Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 29 luglio 2021

Nuovo disco dal titolo “Retorika”

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Roma giovedì 29 Luglio sul palco del Lian Club, Lungotevere dei Mellini 7 alle ore 21.00, Domenico Guida in arte “Atmonauta” lo skidiver presenterà per la prima volta il suo nuovo disco dal titolo “Retorika”. Il vuoto, la velocità, l’adrenalina, la sfida, la frenesia, la paura, la felicità, la leggerezza sono solo alcune delle emozioni di cui parlano i dieci brani dell’album caratterizzati da una radice rock wave, che spazia tra elettronica nord europea e riferimenti post rock. Tra ballad oscure e pungenti, brani d’amore e di denuncia l’approccio cantautorale incontra atmosfere rarefatte, malinconiche, ma al tempo stesso sensuali e dinamiche. By Marina Luca

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

XVII Festival Internazionale delle Arti dal Vivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Forlì Aprono il Festival, mercoledì 15 settembre,negli spazi di EXATR e dell’Arena Forlivese, due appuntamenti delle sezioni Musica e Arte: GAZING A MUSIC, gli ascolti che accompagneranno tutto il festival, e il primo incontro del progetto Verso Sera con Emanuele Becheri. Collocate entrambe in prima serata e nel giardino della suggestiva Arena Forlivese, le due programmazioni sono in stretta sinergia. Chiudono la prima giornata i concerti di Marco Frattini e Drovag, con due soli di batteria nel teatro tenda di EXATR.Giovedì 16 settembre la sezione Teatro-Danza apre con Andrea Costanzo Martini e due suoi spettacoli-icona, Scarabeo e Occhio di Bue, sul ruolo dell’arte e sulla relazione artista e committenza. Proseguono gli ascolti e Verso sera vede protagonista Giovanni Ozzola.Nelle due giornate successive Cristina Kristal Rizzo e Salvo Lombardo propongono due percorsi incentrati sul tema della danza come pratica artistica e del ballo come pratica sociale: torna in scena il 17 settembre appositamente per Ipercorpo il celebre BoleroEffect e arriva l’ultima creazione di Lombardo, Outdoor Dance Floor (18 settembre) che termina con una danza collettiva aperta anche al pubblico. Per l’arte contemporanea in Arena Forlivese presentano i loro lavori Corinna Gosmaro e Sissi, rispettivamente il 17 e il 18 settembre. L’ultima giornata di festival, domenica 19 settembre, si apre alle famiglie con il circo contemporaneo dell’artista internazionale Ilona Jäntti e dedica uno spazio alla giovane creatività con la performance di giovani under 25 curata da Monica Francia e con tre performance di danza dei neo diplomati della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano.L’incontro con gli artisti del festival si sviluppa anche attraverso alcuni preziosi eventi collaterali: due workshop di danza rispettivamente a cura di Cristina Kristal Rizzo e Salvo Lombardo, e un master di progettazione e management a cura della promoter Iva Horvat, prima tappa del progetto BeInternational vincitore del bando ministeriale Boarding Pass Plus, di cui Ipercorpo è partner insieme ad altre prestigiose realtà nazionali e internazionali.Non mancheranno, come di consueto, interessanti percorsi di carattere installativo: dal video progetto Family Affair a cura di ZimmerFrei, che torna in EXATR dopo un suo ulteriore sviluppo produttivo, alla danza in video con il contest La Danza in 1 minuto, passando per la mostra fotografica La mia pelle è teatro. Sarà possibile inoltre visitare il centro visite del Museo Diffuso dell’Abbandono, lungimirante progetto di Spazi Indecisi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La vita accade per te. Un viaggio alla scoperta della felicità

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

di Walter Nudo. ROI edizioni Collana: Crescita personale Data di Pubblicazione: luglio 2021 Pagine: 234. L’Universo ci dà dei segnali chiari, ma spesso non li capiamo. Sono lezioni che ci offre per farci evolvere e spingerci a seguire il percorso giusto per noi. Quando Walter Nudo ha ricevuto i suoi, non li ha capiti. Non ha capito che si stava ostinando a percorrere una strada sbagliata, che lo spingeva a volere sempre di più, a fare sempre di più e a essere irrimediabilmente infelice. Un incidente quasi mortale, due ictus, le delusioni lavorative, l’insoddisfazione, le dure crisi economiche e la depressione. È stato necessario tutto questo per portare Walter Nudo a intraprendere un viaggio di riscoperta interiore e di esplorazione del mondo e della saggezza dei suoi maestri: India, Indonesia, Australia, Hawaii, e poi di nuovo USA e Italia, lì dove tutto è cominciato. Un viaggio per togliersi dalle spalle il peso di tutto ciò che non era necessario, per capirsi davvero e capire il mondo circostante, arrivando a trovare la sua vera missione: condividere con gli altri le lezioni apprese.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Sbagliati i numeri dei dipendenti non vaccinati

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Sui numeri dei vaccinati tra il personale della scuola “c’è qualcosa che non quadra, è evidente”, scrive oggi la rivista specializzata Orizzonte Scuola. Cosa è potuto succedere? “C’è un’ipotesi al vaglio: quelli che molti docenti e Ata abbiano evitato la somministrazione di AstraZeneca (siero destinato alle categorie prioritarie) per aspettare di sottoporsi al vaccino tramite Pfizer. In altre parole avrebbero evitato di effettuare le due dosi prioritariamente, ma hanno aspettato giugno, quando la campagna vaccinale si è aperta per tutti. Probabilmente, dunque, alcuni (soprattutto in Sicilia dove il caso AstraZeneca ha creato non poche perplessità) hanno deciso di prenotarsi successivamente evitando la corsa preferenziale a loro dedicato. Adesso, dunque, sta alle Regioni racimolare tutte le informazioni utili ed evitare il caos in vista della riapertura delle scuole”.Anche il commissario per l’emergenza Covid19, il generale Francesco Paolo Figliuolo, ha compreso che sui numeri dei vaccinati ci sono delle contraddizioni e ha chiesto alle Regioni entro il 20 agosto un rapporto numerico dettagliato su quanti ancora non sono stati vaccinati nell’intero comparto. Ma per i governatori recuperare i dati di quanti si sono vaccinati, associando per ognuno allo stato professionale, non sarà facile. Ancora di più perché vi sono delle realtà territoriali fortemente differenziate. Il 43% dei non vaccinati si troverebbe in Sicilia, il 37% a Bolzano, il 34% in Liguria, il 33% in Sardegna, il 31% in Calabria. I lavoratori della scuola più virtuosi presterebbero invece servizio in Friuli e Campania dove la percentuale di non vaccinati è pari a zero, ma anche nel Lazio (0,12%) e in Abruzzo (1,12%).Il sindacato Anief torna a chiedere di fare chiarezza su tutto questo: bisogna controllare con accuratezza quei dati nazionali e regionali, perché non risulta affatto che nella scuola ad oggi siano in servizio quasi un milione e mezzo di lavoratori. Sarebbe bene incrociare i numeri della scorsa primavera con quelli di fine luglio 20210. Quindi, andare a rivedere i numeri dei non vaccinati in base agli organici reali ad oggi e poi quelli di settembre, quando verranno assunti oltre 200mila precari, di cui la grande maggioranza non più in servizio nei mesi di luglio e agosto 2021. Ecco dove sta l’incongruenza. “Si pensi piuttosto – dice Marcello Pacifico, leader dell’Anief – a creare le condizioni per mantenere le distanze minime ed evitare assembramenti in classe, questo è il vero problema che se a settembre non verrà risolto ci porterà dritti verso la dad”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crociere: Rojc (Pd), Fincantieri asset per rilancio Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

“La riconosciuta capacità di innovazione, la competenza dei dirigenti e delle maestranze, la potente proiezione internazionale e il radicamento sul territorio fanno di Fincantieri una certezza industriale e uno degli asset più solidi su cui fondare il rilancio dell’Italia post pandemia. Questa nave è un simbolo delle enormi potenzialità che sono racchiuse nel nostro Paese, e che devono essere innescate dal buon uso dei fondi del Pnrr e dalle altre risorse strutturali europee”. Lo ha detto oggi a Monfalcone (Gorizia) la senatrice Tatjana Rojc (Pd) a margine della cerimonia di consegna da Fincantieri al gruppo Msc della nuova ammiraglia Seashore, la più grande nave da crociera costruita in Italia, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini.“Il settore della crocieristica è stato penalizzato dal covid ma – ha aggiunto Rojc – rappresenta uno di quei motori dell’economia da cui ci aspettiamo che tornino grandi soddisfazioni”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“L’economia italiana è in ripresa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Ora dipende tutto da noi. Dobbiamo evitare di frenare questo trend positivo, per questo il Green Pass va visto come un’opportunità per uscire dalla crisi sanitaria ed economica. Le misure emergenziali che abbiamo messo in campo si stanno dimostrando efficaci ed i dati di queste settimane ci evidenziano come servizi e consumi stiano spingendo la ripartenza. Sale il PMI, migliorano gli investimenti, la fiducia delle famiglie è oltre i livelli pre-crisi. L’industria continua ad avere un percorso di crescita stabile. Aumentano anche gli occupati a tempo determinato, da marzo nel manifatturiero e da maggio nei servizi, superando i livelli pre-pandemia. Nei prossimi giorni arriveranno i primi fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e questo vuol dire che entreremo sempre di più nel vivo della realizzazione dei progetti. Dalla capacità di cambiare quei meccanismi che, come Paese, non siamo mai riusciti a modificare e dalla sinergia che riusciremo a mettere in campo con tutti gli enti attuatori dipenderà moltissimo. Ma abbiamo tutte le carte in regola per fare bene anche, perché stiamo realizzando la più grande riforma di sempre: finanziamo sostenibile. Lasciamo, finalmente, da parte misure spot e perseguiamo un disegno ben preciso con degli obiettivi da raggiungere. È il momento di guardare avanti, con ottimismo, e con la consapevolezza che dal comportamento di ciascuno di noi dipende il futuro di tutti. Forza!“. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, sui social.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La logistica del futuro è tra digitale e green

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Digitale e green: un binomio necessario e non più scindibile quando si parla di logistica. Perché «se l’innovazione 4.0 è un ormai un must davanti al quale non c’è scelta, il tema ecologico va di pari passo: non è più rinviabile e richiede un impegno concreto da parte di tutti». Carlo Caserini, presidente di KFI, azienda di Binasco (MI) da 30 anni leader nell’implementazione di soluzioni integrate per la tracciabilità e la gestione di tutte le fasi della supply chain, ha una visione chiara di quello che sarà il futuro in uno dei settori di maggiore sviluppo. «La logistica, che per anni è stata trascurata, riveste oggi un ruolo trainante nel panorama economico», prosegue. «I processi sono più attenti e accurati e possono permettere di raggiungere delle economie anche importanti se gestiti correttamente, facendo diventare questo comparto fondamentale per essere competitivi sui mercati internazionali. È un settore strategico per la sostenibilità del business; un settore con una grande evoluzione tecnologica che permette riduzione degli errori, inventari automatici e sicurezza del dato». Ma il digitale traccia anche la strada del lavoro. «Non è vero che la digitalizzazione penalizza il lavoro: lo rende più pregiato, attiva nuova professionalità, quelle stesse che noi fatichiamo a trovare sul mercato. In un settore così dinamico e in veloce evoluzione come quello della logistica, se realmente si vuole parlare di ripartenza, deve essere azzerato il gap tra formazione e lavoro. Perché le nuove tecnologie e l’aspetto green richiedono professionalità e competenze che non possono essere messe in capo esclusivamente all’azienda. Se dobbiamo ripartire tutti, tutti dobbiamo fare la nostra parte».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festa de La lettura intorno

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Milano. Domenica 19 settembre 2021 si terrà la festa de La lettura intorno, il progetto promosso dall’Associazione BookCity Milano e ideato con Fondazione Cariplo, che tra poco compirà un anno. L’iniziativa La lettura intorno si basa sulla convinzione che la promozione della lettura e del libro, con azioni di prossimità nei quartieri meno favoriti e fornendo soprattutto ai più giovani gli strumenti necessari per leggere e interpretare senza distorsioni la realtà in cui viviamo, possa essere un veicolo di coesione e di valorizzazione di tutte le risorse presenti in queste aree.Nella Settimana Europea della Mobilità, e precisamente in occasione dell’AbbracciaMI Day, La lettura intorno incontra AbbracciaMI, la circle line di Lacittàintorno, un percorso che corre attorno alla città e unisce persone, attività e luoghi, attraversando gli spazi urbani abitati e in trasformazione. Una vera e propria “biciclettata letteraria” toccherà i quartieri Baggio, Stadera-Chiesa Rossa-Gratosoglio e Corvetto-Chiaravalle, tappe della circle line AbbracciaMI ma anche luoghi de La lettura intorno, dove si terranno letture, incontri, mostre, spettacoli e proiezioni, camminate letterarie.La lettura intorno si inserisce nell’ampia cornice di BookCity Milano, rappresentandone un continuum durante l’arco dell’anno, e connettendo realtà culturali già operative sul territorio urbano creando una rete di associazioni, biblioteche, librerie, centri culturali, community e gruppi informali, teatri, case editrici: un network di scambio di conoscenze tra tutti gli attori coinvolti, a diverso titolo, nella diffusione del libro e della lettura. La lettura intorno porta così avanti il suo progetto di inclusione nell’ambito di Lacittàintorno, il programma di Fondazione Cariplo che coinvolge gli abitanti dei contesti urbani fragili nella riattivazione e risignificazione degli spazi inutilizzati promuovendo attività sociali e culturali, per migliorare la qualità della vita e creare “nuove geografie” cittadine.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Il grande impegno di Biden sul fronte del cambiamento climatico”

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

A cura di Natalia Luna, Analista senior, Investimento responsabile e Brian Aronson, Analista azionario di Columbia Threadneedle Investments. I primi mesi del presidente Joe Biden alla Casa Bianca riflettono pienamente l’impegno della sua amministrazione a favore della transizione verso un’economia a basso tenore di carbonio. Biden è rientrato nell’Accordo di Parigi e recentemente ha annunciato un obiettivo estremamente ambizioso: dimezzare le emissioni entro il 2030. L’American Jobs Plan di Biden da 2.250 miliardi di dollari, noto anche come Infrastructure Plan ed annunciato a marzo in una proposta storica, affronta ampiamente gli impegni sul cambiamento climatico presi in campagna elettorale, andando addirittura oltre le promesse fatte in determinate aree. Sebbene le cifre finali potrebbero essere soggette a compromessi in modo da ottenere l’approvazione del Congresso, il piano mira ad imprimere slancio alla generazione di energia pulita e alla produzione statunitense di veicoli elettrici, fornendo inoltre un modesto sostegno per la ristrutturazione degli edifici. Il cuore di questo approccio è l’Infrastructure Bill: una lista di proposte da 2.000 miliardi di dollari volta ad avviare gli Stati Uniti su un percorso di azzeramento delle emissioni entro il 2050. La proposta infrastrutturale include la promozione di tecnologie a basse emissioni di carbonio e dei principali obiettivi relativi al cambiamento climatico.Biden ha svelato una vasta serie di proposte di spesa e di incentivi fiscali, ripartite per lo più su un periodo di otto anni ed incentrate su infrastrutture, adattamento ai cambiamenti climatici e iniziative sociali. Uno dei punti del piano consiste in particolare nella generazione di elettricità a zero emissioni di carbonio entro il 2035, come promesso da Biden in campagna elettorale. Tale obiettivo sarà supportato da incentivi fiscali sorprendentemente generosi per le energie rinnovabili e la cattura e lo stoccaggio del carbonio, nonché da 100 miliardi di dollari di investimenti per il miglioramento delle infrastrutture energetiche. La transizione verso l’energia pulita potrebbe accelerare grazie alla proposta di un’estensione di 10 anni ai crediti fiscali per l’eolico, il solare e le pile a combustibile, che va ben oltre i due anni di incentivi precedentemente introdotti a dicembre 2020. La proposta consentirebbe agli sviluppatori di nuovi progetti di energia rinnovabile di realizzare immediatamente il valore in contanti dei crediti fiscali, il che aiuterebbe i loro flussi di cassa. Anche le aziende di servizi di pubblica utilità potrebbero beneficiarne, seppur meno direttamente, dato che i crediti fiscali potrebbero abbassare il costo dell’energia rinnovabile per i consumatori. Il calo delle bollette tende ad allentare le relazioni tra utility ed autorità di regolamentazione statali, favorendo una maggiore spesa per investimenti da parte delle prime, a vantaggio della crescita. Anche i 100 miliardi di dollari stanziati per l’ammodernamento delle infrastrutture energetiche risulteranno vantaggiosi per le utility, supportando ancora una volta la spesa per investimenti. La proposta di Biden fa espressamente riferimento agli investimenti nelle reti di trasmissione, poiché sono necessarie linee a voltaggio più alto per spostare l’elettricità verde dai siti eolici o solari più grandi ai centri di carico. Inoltre, qualsiasi misura che faciliti il processo di scelta del sito per i progetti di trasmissione incoraggerà l’avvio di nuovi progetti. Questo enorme programma d’investimento sembra rappresentare uno sviluppo positivo per i produttori di apparecchiature elettriche, così come per alcune società di ingegneria e di costruzione. Non tutti però risulteranno avvantaggiati: il piano di Biden eliminerebbe i sussidi ai combustibili fossili per le società del settore petrolio e gas, ma non era certo una sorpresa.Per quanto riguarda i trasporti non inquinanti, l’enfasi principale delle proposte di Biden riguarda l’ulteriore impulso al mercato dei veicoli elettrici prodotti negli USA. Il piano prevede lo stanziamento di 174 miliardi di dollari per il settore, da spendere in particolare per l’installazione di 500.000 caricatori di veicoli elettrici entro il 2030, il che rappresenta una modesta sorpresa positiva. Potrebbe trattarsi di uno sviluppo significativo, specie se unito a un sussidio potenziale di 7.500 dollari per ogni consumatore che acquista un veicolo elettrico prodotto negli USA, e infonderebbe fiducia negli utenti verso l’infrastruttura di ricarica, rendendo competitivo il costo dei veicoli elettrici rispetto a quello dei motori a combustione interna. La combinazione di queste due misure fa salire del 15-30% le previsioni di Columbia Threadneedle per la domanda annuale di litio tra il 2021 e il 2025 e potrebbe sostenere le società posizionate per affrontare tale incremento. Le iniziative del piano sul fronte dei trasporti non inquinanti prevedono anche una proposta del valore di 111 miliardi di dollari riguardante le infrastrutture idriche, che include la modernizzazione dei sistemi idrici obsoleti, e i sistemi di trasporto pubblico e ferroviario, nonché il rafforzamento delle infrastrutture di importanza critica per le conseguenze del cambiamento climatico. Gli investimenti a favore di porti ed aeroporti intendono rendere gli Stati Uniti un leader globale nel trasporto aereo e di merci non inquinante, mentre gli investimenti nelle infrastrutture idriche possono fornire sostegno alle società i cui prodotti supportano il filtraggio, il trattamento e il trasporto efficiente di acqua. Le aziende di attrezzature per l’edilizia dovrebbero invece beneficiare dei 25 miliardi di dollari in finanziamenti per gli aeroporti e dei 17 miliardi di dollari in finanziamenti per le vie d’acqua, nonché di altre spese per infrastrutture più tradizionali. Parallelamente a tutto ciò, 85 miliardi di dollari in finanziamenti per il trasporto pubblico e 80 miliardi di dollari in finanziamenti per le ferrovie favoriranno la transizione verso mezzi di trasporto puliti per le flotte delle società ferroviarie e di consegne. In linea con la modesta promessa elettorale di Biden per l’avvio di una graduale ristrutturazione degli edifici, il piano propone di spendere 213 miliardi di dollari per il miglioramento dell’efficienza energetica. Gli edifici sono responsabili di circa il 10% delle emissioni degli Stati Uniti e di un terzo del consumo energetico del paese, secondo la US Energy Information Administration (EIA). L’importo sarà utilizzato per l’adeguamento di 2 milioni di abitazioni a prezzi accessibili, la costruzione di 500.000 nuovi alloggi e l’adeguamento di più di un milione di case con miglioramenti efficienti sotto il profilo energetico. Per raggiungere questi obiettivi è prevista l’estensione e l’espansione dei crediti per l’efficienza di abitazioni ed esercizi commerciali, nonché la creazione di un “Clean Energy and Sustainability Accelerator” (acceleratore di energia pulita e sostenibilità) da 27 miliardi di dollari per mobilitare gli investimenti privati. È presente anche una proposta per i progetti di rinnovamento energetico degli edifici pubblici. I principali beneficiari degli sforzi per rendere più ecocompatibile il patrimonio edilizio statunitense sono le società di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria, le quali giocheranno un ruolo chiave nelle ristrutturazioni, riducendo significativamente il consumo di elettricità e sostituendo i refrigeranti nocivi.Allo stato attuale, il piano di Biden rappresenta un netto cambiamento rispetto alle politiche dell’amministrazione precedente e, se attuato, dovrebbe accelerare l’ecologizzazione dell’energia, dei trasporti e degli edifici statunitensi, e questo nonostante l’assenza di alcuni impegni presi in campagna elettorale, come i piani concreti sull’idrogeno verde e i dettagli sulle modalità di decarbonizzazione dell’agricoltura. La sua implementazione però è tutta da vedere. Ora tocca al Congresso trasformare il piano in legge ed è altamente probabile che alcune delle disposizioni non vengano approvate o siano modificate.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ferrovie: “Il capotreno è insostituibile”

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

“Bisogna rivedere le previsioni del nuovo regolamento per la circolazione ferroviaria soprattutto nei punti legati alla figura del capotreno”. È quanto ha chiesto in una nota la Faisa Cisal ad Ansfisa, l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie chiedendo un incontro. “Se comprensibilmente riconosciamo che la figura del capotreno non scompare formalmente, è indubbio, a nostro parere, che la scelta di cancellare alcune previsioni “vigenti” sottenderebbe un sostanziale svuotamento dei compiti dello stesso, in ragione di previsioni che garantiscono la progressiva introduzione nel sistema ferroviario italiano di sistemi tecnologici che, in modo automatico, secondo i redattori, garantiscono un più elevato livello di sicurezza. A nostro parere – continua il Segretario Generale Faisa Cisal Mauro Mongelli – la mancata previsione dei punti suddetti, oltre a determinare un palese contrasto con le stesse norme del “vigente” Decreto 4/2012, che nelle previsioni dell’allegato C attribuisce al capotreno un ruolo importante in materia di sicurezza e sulla circolazione ferroviaria, irromperebbe nell’equilibrio di un’organizzazione del lavoro, e da subito non riuscirebbe a garantire gli attuali standard di sicurezza mentre, sul lungo medio-periodo, ingenererebbe un evidente frazionamento di compiti”.

Posted in Viaggia/travel, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nel club dei partner di Assoprevidenza

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Nel Club dei Partner di Assoprevidenza, l’Associazione italiana per la previdenza e l’assistenza complementari, entra Sagitta SGR, la società italiana di gestione del risparmio del Gruppo Arrow Global, operatore paneuropeo attivo nel credit & asset management con una massa gestita di 65,8 miliardi di euro. Arrow Global impiega complessivamente 2.400 persone in 5 Paesi europei (UK, Irlanda, Olanda, Portogallo e Italia), delle quali circa 550 in Italia. La SGR è sopra-soglia e conforme all’AIMFD, la Direttiva che stabilisce standard normativi armonizzati per i gestori di fondi alternativi, ed è autorizzata alla gestione di fondi mobiliari (private debt e private equity), immobiliari e dei fondi che investono in crediti (c.d. direct lending). Sagitta, con attualmente oltre 750 milioni di euro in gestione, anche grazie al supporto del Gruppo Arrow Global, si propone al mercato italiano come operatore specializzato in grado di istituire e gestire fondi in asset class alternativi e illiquidi rivolti ad investitori istituzionali, caratterizzati da profili di rischio/rendimento particolarmente interessanti e ispirati ai principi ESG. “È un passo importante per Sagitta SGR – dichiara Claudio Nardone, CEO di Sagitta SGR – che, in questo modo, si conferma un interlocutore efficace e attento, capace di interagire e fornire soluzioni d’investimento per fondi pensione e casse di previdenza”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Perugia: Primi l’aureati su Made in Italy, cibo e ospitalità

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Perugia. Iniziato nel 2018 presso l’Università per Stranieri di Perugia, il MICO è l’unica triennale in Italia a unire le classi di laurea in: Scienze, politiche e culture della gastronomia e Scienze del turismo.Nei suoi tre anni di vita il MICO è riuscito a farsi conoscere e apprezzare progressivamente, in Italia e all’estero, per il suo carattere innovativo. Oggi conta 180 iscritti e nell’ultimo anno accademico le immatricolazioni sono più che raddoppiate. Nato in partnership con importanti realtà produttive del territorio e organizzazioni di categoria, come Coldiretti Umbria, Confcommercio per l’Italia, AIDDA, Università dei Sapori, Fondazione Lungarotti, il corso mira a formare ambasciatori del Made in Italy, esperti, in specie, sul prodotto agroalimentare e vinicolo italiano. I laureati potranno lavorare nelle aziende che producono Made in Italy o operano nel settore dell’hospitality, con funzioni di tipo manageriale e organizzativo, negli ambiti della commercializzazione, delle pubbliche relazioni, della comunicazione e della promozione, o anche fare attività di consulenza su prodotti e materie prime.Tra i primi laureati vi sono anche alcuni studenti lavoratori: uno chef, docente di storia della cucina e membro di Slow Food, e due titolari di imprese legate all’ospitalità turistica.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Prima piattaforma di mobilità ad integrare le previsioni meteo

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

FREE NOW, la piattaforma di multi-mobilità leader in Europa, annuncia l’integrazione in app delle informazioni meteorologiche locali. Grazie a questa integrazione, FREE NOW potrà offrire ai propri utenti raccomandazioni personalizzate e smart, consigliando l’opzione di viaggio più adeguata in base alle previsioni meteo.Il progetto pilota ha preso il via in Germania grazie alla collaborazione con l’European Mobility Data Space e il Servizio Meteorologico Nazionale tedesco e l’integrazione sarà presto disponibile entro la fine dell’anno anche negli altri Paesi dove sono presenti i servizi FREE NOW; In l’Italia l’arrivo è previsto a settembre.L’obiettivo è fornire agli utenti consigli e indicazioni personalizzate circa l’opzione di mobilità più adatta in base al meteo locale, al fine di migliorare la loro esperienza di mobilità. Ad esempio gli scooter elettrici Cooltra e i monopattini elettrici Voi Technology, sono più adatti in caso di tempo soleggiato, mentre i taxi e il car sharing sono preferibili in caso di tempo piovoso. Sulla base dei dati meteo, FREE NOW potrà fornire quindi ai suoi utenti raccomandazioni molto specifiche del mezzo da preferire per spostarsi da A a B.A livello tecnologico, l’integrazione permette all’app FREE NOW di ricevere dati in tempo reale sulle condizioni climatiche in base alla posizione dell’utente. Ad esempio, se le previsioni prevedono pioggia e l’utente clicca sulla sezione dedicata alle due ruote, l’app invierà automaticamente un messaggio informando l’utente che le previsioni del tempo non sono ideali per noleggiare uno scooter. L’app suggerirà quindi di richiedere un taxi o di utilizzare il servizio di car sharing. ln contrario, in caso di tempo soleggiato, l’app consiglierà di considerare la possibilità di utilizzare un servizio di micro mobilità a minor impatto ambientale nel caso in cui l’utente stia per richiedere un taxi.Per FREE NOW questo è solo il primo passo di una strategia più ampia di integrazione di smart data in app al fine di rendere il servizio sempre più ricco e personalizzato. L’app ha, infatti, il potenziale per offrire inoltre sempre più informazioni personalizzate come gli avvisi sul traffico o informazioni sulla destinazione selezionata.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A Milano cala del 7% il fatturato del commercio

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Il tessuto imprenditoriale di Milano, sebbene si sia dimostrato estremamente resiliente, ha subito un inevitabile rallentamento dovuto alla pandemia come riscontrato anche nel 31° Rapporto Milano Produttiva sull’economia dei territori di Milano, Monza Brianza e Lodi. Se, nel primo trimestre 2021, l’industria manifatturiera ha dato segni di una lenta ripresa, con la produzione che ha ripreso a crescere in tutti i territori di circa il 7%, risultano ancora forti gli effetti del lockdown sul terziario. Milano per esempio registra una pesante flessione del fatturato per il commercio (-6,9%) e un arretramento di quello dei servizi (-1,7%). Parte da questi dati la riflessione di Domenico Romano, Amministratore Delegato di Fandango Club Creators e autore del libro Open Retail, intervenuto al secondo appuntamento della seconda edizione de L’Età Ibrida, il percorso “in-formativo” tra pionieri dell’innovazione digitale pensato dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi a cura di Paolo Iabichino. L’idea per il suo libro nasce proprio quando l’epidemia da Covid scoppia in Italia e Domenico si trova ad affrontare la crisi in qualità di Direttore marketing in AW LAB, uno dei principali retailer di abbigliamento sportivo di tutta Europa. “Proprio in quei mesi così bui, quelli in cui il pianeta sembrava trincerarsi contro un nemico invisibile, mi sono immaginato un mondo del retail nuovo, finalmente più aperto, che ascolta i propri clienti, ibrido – racconta Domenico Romano – Essere aperti non vuol dire soltanto alzare la serranda, ma significa soprattutto rimanere attenti ai cambiamenti, lavorare sulle proprie barriere cognitive e non smettere mai di imparare”. “Se guardiamo i dati sulle chiusure dei negozi dei principali retailer del mondo, ci accorgiamo che la crisi di questo settore non è iniziata con la pandemia, ma è scoppiata già nel 2015 a causa di profondi mutamenti demografici, tecnologici e sociologici. – Continua Domenico Romano – Imparare i nuovi linguaggi è essenziale per rimanere sul mercato, aggiornarsi sulle tecnologie è un tassello fondamentale del proprio business. Sicuramente la pandemia ha accelerato il cambiamento. Se da un lato l’e-commerce va sempre meglio e assume forme ibride, mescolando l’esperienza online con quella fisica, è necessario dall’altro che i negozi al dettaglio si evolvano insieme ai nuovi strumenti del digitale, per esempio imparando tecniche di acquisizione del dato, esternalizzando i magazzini oppure offrendo un prodotto personalizzato”.Ad arricchire la conversazione sul tema hanno portato la propria testimonianza due startup selezionate all’interno della community di Tavolo Giovani, iniziativa tramite cui la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi dal 2016 mette a disposizione delle startup una vetrina digitale e numerose occasioni di networking con imprese consolidate, investitori ed ecosistema startup del territorio, che partecipano agli incontri di Tavolo giovani, per conoscere ed entrare in contatto con le giovani imprese innovative ed esplorare la possibilità di creare sinergie e collaborazioni. Cristiano Di Battista, fondatore di AppY Lab (startup che sviluppa progetti innovativi) ha raccontato come durante i mesi di lockdown ha sviluppato la piattaforma TakeItHome, un’app scaricabile dagli store Google e Apple, in cui sono segnalati gli esercenti che aderiscono al programma, divisi per categoria e corredati da informazioni di ogni tipo. Dal menù proposto alla possibilità di riservare una prenotazione, dalla consegna a domicilio al servizio take away.Marco Mutto, co-fondatore di Viamadeinitaly, una piattaforma digitale che mette in comunicazione le piccole-medie aziende italiane (prevalentemente del mondo fashion e del design) con acquirenti internazionali, che siano buyer, boutique, negozianti o brand. Una sorta di fiera online sempre aperta.L’intero evento è visionabile sul canale YouTube della Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi, a questo link. La riflessione di Domenico Romano la trovata sintetizzata a questo link sul canale Medium dell’Età Ibrida, mentre a questo link maggiori dettagli sulle startup intervenute.Il prossimo appuntamento live con l’Età Ibrida è per il 20 settembre alle 18.00 con Giuseppe Stigliano, CEO di Wunderman Thompson, sempre da Palazzo Giureconsulti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In arrivo il ‘Reddito di Libertà’ per le donne vittime di violenza

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

E’ approdato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Dicembre 2020 che ripartisce tra le regioni le risorse del «Fondo per il reddito di liberta’ per le donne vittime di violenza» e ne stabilisce i criteri di fruizione. Si tratta di fondi incrementati dal decreto “rilancio” del 2020 e stanziati “al fine di contenere i gravi effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid 19, in particolare per quanto concerne le donne in condizione di maggiore vunlerabilità nonché di favorire, attraverso l’indipendenza economica, percorsi di automia e di emancipazione delle donne vittime di violenza in condizione di povertà”.Il reddito di libertà è un contributo mensile di massimo 400 euro pro-capite erogato per massimo 12 mesi e destinato alle donne, sole o con figli minori, seguite da centri antiviolenza riconosciuti dalle regioni e dai servizi sociali nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza. Il fine è sostenere le spese per assicurare l’autonomia della donna, abitativa innanzitutto, l’acquisizione dell’autonomia personale e il percorso scolastico e formativo dei figli minori.Per fruirne occorrerà presentare un’istanza all’INPS, sulla base di un modello predisposto contenente un’autocertificazione dell’interessata, con allegata la dichiarazione firmata dal rappresentante legale del centro antiviolenza che ha preso in carico la stessa, che ne attesti il percorso di emancipazione ed autonomia intrapreso e la dichiarazione del servizio sociale professionale di riferimento, che ne attesti lo stato di bisogno legato alla situazione straordinaria o urgente.E’ la stessa INPS che poi erogherà il reddito, nei limiti dei fondi assegnati a ciascuna regione. Il reddito di libertà è compatibile con altri strumenti di sostegno come il reddito di cittadinanza.Occhi puntati, per chi fosse interessato, sul sito INPS Rita Sabelli, responsabile Aduc aggiornamento normativo

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antitrust: sanzionata Sixthcontinent

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, come riportato nel Bollettino, ha ritenuto che il comportamento della società Sixthcontinent Factory costituisce inottemperanza alla delibera n. 28314 del 4 agosto 2020 e l’ha condannata a una sanzione di 3 milioni di euro.”Bene, speriamo che questa vicenda, che dura decisamente da troppo tempo, si chiuda finalmente con questa sanzione, anche se ne dubitiamo” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, l’associazione che ha iniziato a presentare esposti all’Antitrust contro Sixthcontinent fin dal 1° marzo 2019, ripresentando un esposto il 3 febbraio 2020.”Troppi consumatori sono rimasti incastrati, impossibilitati sia ad utilizzare il proprio credito sia ad ottenere il rimborso di quanto pagato per acquistare le shopping card. Per questo avevamo chiesto la sanzione massima prevista” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Coppie in crisi causa del Covid-19? Le istruzioni per superarla

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Secondo l’Associazione nazionale avvocati divorzisti nel 2020 le richieste di separazione delle coppie italiane sono aumentate del 60% rispetto all’anno precedente per effetto del Covid. La causa principale, secondo il presidente dell’associazione Matteo Santini, è la «convivenza forzata che è poi la fonte di tutti i problemi principali che ci sono all’interno di una coppia», in quanto «comporta un’esplosione emotiva che porta al desiderio di allontanamento e alla richiesta di separazione».Non è d’accordo Marco Scarmagnani, consulente familiare e giornalista specializzato sul tema: «Molte coppie, al contrario, con il lockdown hanno intensificato e riscoperto la loro relazione. Dipende da come sanno gestire le crisi».MARCO SCARMAGNANI, consulente di coppia, giornalista e scrittore, è laureato in Scienze dell’Educazione e in Psicologia dell’educazione. È sposato da 25 anni, ha tre figli e diverse esperienze di affidamento familiare. Il libro è disponibile i nelle librerie fisiche e on line, oppure sullo shop online.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid-19. Indicazioni su dosi di vaccino ai guariti

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Nei soggetti guariti da Covid, indipendentemente dai sintomi avuti, è sufficiente una singola dose di vaccino, da somministrare “preferibilmente entro i 6 mesi” e comunque “non oltre 12 mesi dalla guarigione”. È quanto stabilisce la circolare del Ministero della Salute annunciata ieri dal sottosegretario Costa.La decisione di emanare la circolare, aveva spiegato Costa è stata presa «sulla base delle nuove evidenze scientifiche relative alla durata della immunità». Ma anche per risolvere una questione pratica: «Molti cittadini che hanno contratto Covid e che facevano una dose di vaccino, avevano poi difficoltà ad ottenere il green pass, e ciò perché in alcune regioni la dose era somministrata magari dopo i sei mesi previsti. Quindi, la piattaforma del sistema non faceva generare il green pass dal momento che l’algoritmo prevedeva la vaccinazione per i guariti entro i sei mesi». Quindi se si vaccinavano a sei mesi e 1 giorno, il sistema «non riconosceva l’unica dose come ciclo completo – come è previsto che sia per i soggetti che hanno già contratto Covid – ma classificava in automatico quella vaccinazione come incompleta e necessitante di una seconda dose ai fini del green pass. Questo – aveva concluso Costa – è un problema che riguarda già qualche migliaio di cittadini e che ora risolveremo».La Circolare stabilisce che “è possibile considerare la somministrazione di un’unica dose di vaccino anti-Sars-CoV-2/Covid-19 nei soggetti con pregressa infezione da Sars-CoV-2 (decorsa in maniera sintomatica o asintomatica), purché la vaccinazione venga eseguita preferibilmente entro i 6 mesi dalla stessa e comunque non oltre 12 mesi dalla guarigione”. E precisa che “per i soggetti con condizioni di immunodeficienza, primitiva o secondaria a trattamenti farmacologici, in caso di pregressa infezione da Sars-CoV-2, resta valida la raccomandazione di proseguire con la schedula vaccinale completa prevista”. Il Ministero, ribadisce che “come da indicazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità, l’esecuzione di test sierologici, volti a individuare la risposta anticorpale nei confronti del virus, non è raccomandata ai fini del processo decisionale vaccinale”. (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccini anti-Covid, da Aifa aggiornamenti su rischi e controindicazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

Con riferimento alle precedenti Note informative importanti, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha pubblicato alcuni aggiornamenti su controindicazioni e rischi per i vaccini Janssen (Johnson&Johnson), Comirnaty (Pfizer) e Spikevax (Moderna) emersi dalle valutazioni in corso. In particolare, l’Aifa mette in evidenza alcuni punti chiave degli aggiornamenti sulla controindicazione nei soggetti con pregressa sindrome da perdita capillare e sulla sindrome trombotica trombocitopenica dopo vaccinazione con il vaccino Janssen. Nei primi giorni successivi alla vaccinazione con Covid-19 Vaccine Janssen sono stati segnalati casi molto rari di sindrome da perdita capillare (Cls), in alcuni casi con esito fatale. In almeno un caso è stata riportata una storia clinica di Cls. Covid-19 Vaccine Janssen è attualmente controindicato nei soggetti che in precedenza hanno presentato episodi di Cls. La Cls è caratterizzata da episodi acuti di edema che colpiscono principalmente gli arti, ipotensione, emoconcentrazione e ipoalbuminemia. I pazienti con un episodio acuto di Cls in seguito alla vaccinazione necessitano di rapida diagnosi e trattamento. Di solito è necessaria una terapia intensiva di supporto. I soggetti con diagnosi di trombocitopenia insorta entro tre settimane dalla vaccinazione con Covid-19 Vaccine Janssen devono essere attivamente valutati per segni di trombosi. Allo stesso modo, i soggetti che presentino trombosi entro tre settimane dalla vaccinazione devono essere valutati per trombocitopenia.Ulteriori aggiornamenti riguardano la valutazione del rischio di insorgenza di miocardite e pericardite dopo vaccinazione con vaccini a mRNA anti-COVID-19 Comirnaty e Spikevax.Gli operatori sanitari devono prestare attenzione ai segni e ai sintomi di miocardite e pericardite.Gli operatori sanitari devono istruire i soggetti vaccinati a rivolgersi immediatamente al medico qualora dopo la vaccinazione sviluppino sintomi indicativi di miocardite o pericardite, quali dolore toracico, respiro affannoso o palpitazioni. (fonte Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Green Pass, picco di richieste in farmacia

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2021

A oggi i green pass scaricati dai cittadini sono oltre 33 milioni e sono molti i cittadini che si recano nel canale delle farmacie per ottenerlo. A dirlo è il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo che riferisce anche di essere al lavoro per rendere operativa la possibilità di accedere a tamponi a prezzi calmierati. Intanto, sul fronte delle farmacie vengono riferiti alcuni disagi per un eccessivo flusso relativo al green pass, mentre alcuni cittadini segnalano di non aver ricevuto tutti i dati necessari dalla piattaforma nazionale.«In queste ore» fa il punto Marco Cossolo, presidente di Federfarma, in una nota, «molte persone, soprattutto anziane, spesso sole, che non hanno il computer o hanno poca dimestichezza con i mezzi informatici, si stanno rivolgendo alle farmacie, in quanto presidio capillare sul territorio, per stampare il green pass. Le farmacie sono state sempre aperte per informare e orientare i cittadini, hanno ampliato la gamma dei servizi offerti, confermando il proprio ruolo di presidio sanitario di prossimità, parte integrante della rete di assistenza territoriale nazionale. Continueremo a collaborare con le Istituzioni per avvicinare sempre più il Servizio sanitario nazionale ai cittadini». D’altra parte, aggiunge Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma, «il flusso di persone che ci apprestiamo a gestire supererà la soglia media dei 4 milioni di cittadini che quotidianamente frequentano le nostre farmacie» e per questo «ci stiamo rapidamente adoperando per venire incontro alle esigenze dei cittadini anche per quanto riguarda questo aspetto complementare di un servizio fondamentale per contrastare la diffusione del coronavirus. Si tratta di un’operazione che va ad aggiungersi alle attività, già numerose, svolte quotidianamente dalla farmacia in quanto servizio sanitario di prossimità territoriale. Per questo chiediamo di avere pazienza qualora dovesse verificarsi qualche rallentamento. Sono convinto che grazie alla collaborazione tra farmacista e cittadino riusciremo a gestire al meglio anche questa fase emergenziale».Intanto, dal territorio non sono poche le criticità riferite dai farmacisti: dopo il Veneto anche in altre regioni vengono segnalati disagi, legati al flusso di richieste di molto superiore alla norma. Un aumento di accessi dovuto, da un lato, alla partenza per le vacanze di molti italiani e, dall’altro, al cosiddetto effetto annuncio sul pass. Ma complicazioni vengono riferite anche in relazione al fatto che non sono poche le persone, si legge in una nota di Federconsumatori, «che hanno effettuato la prima dose o entrambe le dosi di vaccino e che non hanno ricevuto né l’email né l’sms per scaricare la propria certificazione» e che di conseguenza si rivolgono alle farmacie in cerca di un supporto. «Un conto è stampare 10 Green pass al giorno e un conto è 100-120» è il commento di Andrea Cicconetti, presidente di Federfarma Roma, secondo quanto riportano le agenzie. Il problema è «il tempo che viene sottratto a persone che sono in fila per prendere medicine». Anche perché a volte «c’è anche chi arriva con la tessera sanitaria di tutta la famiglia chiedendo più copie». Da qui il richiamo di Federfarma e Fofi ai cittadini per facilitare il processo: chiediamo «ai cittadini» si legge in una nota Fofi «di aiutarci e, nel caso del Green Pass, di recarsi in farmacia con tutti i documenti e i dati necessari, a cominciare dalla tessera sanitaria». (fonte: Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »