Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 1 agosto 2021

Si uniscono due eccellenze della componentistica

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

L’azienda di Hannover nota per i propri dispositivi magnetici di chiusura brevettati permetterà a quella di Treviso di replicarli con materiali e rifiniture personalizzate per le aziende del lusso. La presidente Sabina Minute: “Orgogliosi di questo accordo storico” 2M Decori è un’azienda fondata nel 1963 ed ancor oggi totalmente a conduzione famigliare, una storia iniziata mezzo secolo fa da Pietro Minute, papà dell’attuale proprietaria Sabina Minute. L’azienda produce accessori principalmente per il settore dell’occhialeria, per la pelletteria e per l’abbigliamento a Segusino, nel Trevigiano. Numerosi i materiali lavorati: l’acciaio, la zama, l’ottone, la pelle, il plexi e molti altri. 2M Decori ha formato una rete di impresa assieme ad altre quattro aziende (Omas, 2m Gold, Crisalide e SM); il gruppo oggi occupa mediamente 400 dipendenti e realizza un fatturato di 60 milioni di euro. Il ciclo di lavorazione integrato accompagna i clienti nella realizzazione dei componenti dalla consegna del prototipo fino alla realizzazione delle produzioni in serie. Fidlock ha invece sede ad Hannover, in Germania. Fondata da Joachim Fidler nel 2007, l’azienda è specializzata nelle chiusure magnetiche. Fidlock, leader mondiale in questo settore grazie a 269 brevetti che coprono un ampio catalogo di chiusure magnetiche e di prodotti di consumo, come ad esempio la borraccia per bicicletta. Magneti perfettamente bilanciati guidano i singoli componenti, facendoli chiudere automaticamente con un clic udibile; il fermo meccanico garantisce una presa sicura. Le due aziende annunciano ora una storica partnership, che unisce il know how tedesco alla capacità produttiva italiana. 2M Decori avrà a catalogo tutti i “blocchi” di Fidlock e li renderà oggetti di lusso personalizzabili per i propri clienti, scegliendo i migliori materiali sul mercato che le aziende della moda e del lusso cercano. “Siamo orgogliosi di questo accordo”, ha commentato la presidente di 2M Decori Sabina Minute. “Adesso potremmo affacciarci ai nostri clienti con un nuovo catalogo, proponendo in esclusiva mondiale il sistema magnetico di chiusura tedesco che dà garanzia totale contro le aperture accidentali e una facilità istintiva di utilizzo”. “Ciò che ci guida in Fidlock è creare un’esperienza unica dal momento di apertura alla chiusura”, dice Fidler, fondatore di Fidlock. “Con l’eccezionale perfezione dell’esperienza manifatturiera e progettuale di 2M Decori, il momento dell’apertura e chiusura diventa ancora più affascinate, personale e unico”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In scena Le opere complete di Shakespeare

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Roma dal 5 al 7 agosto Teatro Tor Bella Monaca Via Bruno Cirino,5 Arena Estiva va in scena di Adam Long, Daniel Singer e Jess Winfield traduzione di Andrea Buzzi con e regia Lorenzo Degl’Innocenti, Fabrizio Checcacci e Roberto Andrioli Produzione Khora Teatro e Teatro Menotti. Una commedia originalissima che, dopo il debutto al Fringe Festival di Edimburgo nel 1987, è stata replicata per nove anni con crescente successo al Criterion Theatre di Londra, fino a diventare uno degli spettacoli più conosciuti al mondo.Lo spettacolo, veloce, spiritoso, fisico, è una parodia di tutte le opere di Shakespeare eseguita in forma comicamente abbreviata da tre attori che usano le più svariate tecniche interpretative.Un’immersione leggera e stravagante nel mondo shakespeariano, un omaggio divertito e divertente al grande drammaturgo. 37 opere, in 90 minuti.Una sfida teatrale, in cui la potenza e la poesia dei versi del Bardo divertono il pubblico, lo incuriosiscono e svelano il lato comico che si cela anche nelle tragedie più cupe. BIGLIETTI intero 12,00 Euro ridotto 10,00 Euro giovani 8,00 Euro GIFT CARD 78,00 Euro (10 ingressi) info e prenotazioni 06/2010579

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Basil Kincaid. The Rolling Fields to My House

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Milano Galleria Poggiali Foro Bonaparte 52, 15 settembre – 20 novembre 2021 Inaugurazione mercoledì 15 settembre 2020 dalle 18:30 alle 21:00 http://www.galleriapoggiali.com. Una ricerca spinta dalla voglia di comprendere la trama della propria identità personale e culturale all’interno della diaspora africana, filtrata dalle sovrastrutture della sua esperienza americana. Si muove in questa direzione il nuovo corpus di opere con il quale l’artista ghanese-statunitense Basil Kincaid (1986, St. Louis, Missouri) debutta nella sede milanese della Galleria Poggiali con la sua prima mostra personale italiana dal titolo The Rolling Fields to My House.Attraverso collage, fotografie, installazioni, performance e soprattutto con la tecnica del quilting (assemblaggio di frammenti di trapunte) – realizzate con materiali trovati, recuperati e donati – Basil Kincaid interroga i costumi sociali mentre disegna tessuti culturali alternativi. L’intraprendenza e la libertà di immaginazione emergono come componenti critiche nella liberazione dello spirito. Co-creare luoghi che stimolino la memoria ancestrale dell’amore inteso come libertà insita in noi per attivare spazi che partecipano alla liberazione condivisa su scala locale e globale.The Rolling Fields to My House utilizza la pratica del ‘mondeggiamento’ per creare appartenenza. Le trapunte, le sculture e i disegni esposti in mostra rappresentano la comunicazione interna che l’artista ha coltivato per arrivare a un luogo che avesse senso per l’unico ragazzo nero in una classe di coetanei bianchi. Il trasferimento di Kincaid in Ghana nel 2020 gli ha permesso di rivisitare mondi precedentemente sviluppati e realizzarli in nuovi formati. L’entità nera che appare in queste opere è una solida radice del sé e dell’osservatore; un testimone onnisciente in sintonia con tutte le versioni di sé attraverso le dimensioni esponenziali. Probabilmente un corpo sempre presente che ha pianificato di incontrare ed esplorare la natura policromatica dell’identità nera diasporica su vari terreni, questa volta sul suolo italiano.Le trapunte appese al muro sono estraniate dalla loro utilità e manipolate nel modo in cui vengono lette. In tutto il suo lavoro, Basil si concentra su come il luogo modella la nostra prospettiva, la nozione di appartenenza e il modo in cui ci percepiamo. Il suo lavoro è composto principalmente da materiali trovati o donati che hanno un grande significato emotivo per coloro che un tempo li hanno apprezzati.La pratica della trapuntatura ha una lunga storia nella famiglia che si tramanda da oltre 7 generazioni. Il quilting, all’interno della tradizione culturale nera, è sempre servito come uno spazio rivoluzionario di gioia, coraggio e comunità in diretto contrasto con la sottomissione sociale e finanziaria.“È un modo per onorare i miei predecessori mentre affronto le domande e le preoccupazioni su dove sono, siamo, oggi. – Afferma Basil Kincaid – È un modo per restaurare e ricostruire con l’intraprendenza insita dentro di noi.”

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Intelligenza artificiale, la Sapienza al vertice del Laboratorio nazionale del CINI

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Roma. Daniele Nardi del Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale è stato nominato Direttore del Laboratorio nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems del Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica. Daniele Nardi, docente di Intelligenza Artificiale del Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale “Antonio Ruberti” della Sapienza, è stato nominato Direttore del Laboratorio nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems del CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per I’Informatica).La nomina rappresenta un ulteriore riconoscimento per la Sapienza che è stata la culla dell’Intelligenza Artificiale in Italia, avendo attivato il primo insegnamento in questa disciplina agli inizi degli anni ’90, la prima laurea magistrale in Intelligenza Artificiale e Robotica nel 2009 e attivato quest’anno una delle cinque componenti del Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale. La Sapienza oggi vanta uno dei più significativi gruppi di ricercatori ed esperti in intelligenza artificiale, di assoluto valore internazionale. “Siamo certi che, anche con il supporto di tutte le altre aree del sapere che si sono avvicinate all’intelligenza artificiale nel recente passato – dichiara la rettrice Antonella Polimeni – la direzione del professor Nardi contribuirà ad azioni strategiche tali da consentire all’Italia di essere competitiva in questa disciplina che potrà rappresentare il trampolino di lancio per progetti di grande impatto scientifico.”Il Laboratorio Nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems del CINI ha l’obiettivo di rafforzare la ricerca italiana nel settore dell’intelligenza artificiale, supportando il ruolo dell’Italia nel mondo, di sostenere l’industria italiana promuovendo il trasferimento tecnologico dalla ricerca alla imprenditorialità, di supportare la società italiana attraverso lo sviluppo di applicazioni in grado di migliorare i servizi per i cittadini e di contribuire a nuove visioni dell’intelligenza artificiale per un suo uso consapevole e rispettoso dei principi etici.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dall’Università di Parma una Laurea Honoris Causa al Presidente della Repubblica Prof. Sergio Mattarella

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Il Capo dello Stato riceverà la Laurea Magistrale Honoris Causa in Relazioni Internazionali ed Europee (classe LM-52 Relazioni internazionali) il 4 ottobre 2021 nella Chiesa di San Francesco del Prato, la cui riapertura dopo i restauri è prevista per il 3 ottobre.La proposta, formulata dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali, è stata dapprima approvata dal Senato Accademico dell’Ateneo e, nella giornata di ieri, dal Ministro dell’Università e della Ricerca, Prof.ssa Maria Cristina Messa.L’Università di Parma ha formulato la proposta di conferimento della Laurea al Presidente della Repubblica Prof. Sergio Mattarella “per onorare il suo altissimo profilo, nazionale e internazionale, politico e istituzionale e riconoscere il suo quotidiano impegno istituzionale, civile e morale, nella garanzia attiva e nella testimonianza concreta dei valori costituzionali e della libertà, unitamente alla costante ed intensa vicinanza alla causa della ricerca, della formazione e del futuro dei giovani del nostro Paese”.«Per noi è un grande onore e una grande gioia – commenta il Rettore Prof. Paolo Andrei –. L’occasione per un tributo speciale a una personalità di altissimo profilo, a un uomo delle Istituzioni, della democrazia e della Costituzione nel senso più autentico e profondo, a una figura dalla straordinaria visione internazionale. Dal punto di vista dell’esperienza politica e istituzionale, il Presidente Prof. Mattarella ha attraversato gli ultimi quarant’anni di storia della nostra Repubblica, un tempo di grandi trasformazioni, rappresentando un riferimento sicuro e autorevole in tutte le cariche che ha ricoperto. Mi fa piacere ricordare, tra le svariate circostanze meritevoli di attenzione, la sua vicinanza al Paese e agli Italiani durante la pandemia e la sua attenzione costante al mondo dell’educazione, della ricerca e alle giovani generazioni. Grazie Presidente!».

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dal governo nessuna garanzia per il ritorno a scuola in sicurezza

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

“Mancano 40 giorni e dal governo non arriva nessuna garanzia sul ritorno in sicurezza a scuola. Senza contare che lo stesso governo, sulla vaccinazione under 16, non si assume la responsabilità, riportata nel modulo del consenso informato, sui possibili ‘danni a lunga distanza’, senza pretendere di scaricarla sui genitori, un film già visto”.Lo dichiara nel corso del question time al ministro Speranza il senatore dio Fratelli d’Italia Franco Zaffini.”L’idea e la volontà di vaccinare gli under 16 – osserva Zaffini – pone interrogativi irrisolti di natura etica, scientifica e giuridico-politica, dato che, ad esempio, nel modulo del consenso informato del vaccino della Pfizer, disponibile sul sito del ministero della Salute, si legge testualmente che ‘non è possibile al momento prevedere danni a lunga distanza’, per cui non è possibile calcolare adeguatamente il rapporto rischi-benefici che comporterebbe la vaccinazione dei bambini e degli adolescenti che hanno davanti a loro un’aspettativa di vita di oltre 70 anni.”Il governo attuale, come i precedenti, al di là degli annunci – sottolinea Zaffini – non ha ancora posto in essere nessuna iniziativa volta a mettere in sicurezza il comparto scuola, garantendo ad esempio i tamponi salivari gratuiti per docenti, personale ATA e studenti, a implementare le sedi scolastiche (per evitare le classi pollaio), a regolare il trasporto pubblico locale, a trovare soluzioni atte a conciliare gli orari di lavoro dei genitori e quelli scolastici al fine di incentivare l’utilizzo dell’auto privata”.”Il ministro Speranza – conclude Zaffini – che era ministro anche un anno fa, dà rassicurazioni senza che siano suffragate da azioni concrete che dovevano essere fatte ieri, quando siamo agli sgoccioli dell’inizio del nuovo anno scolastico, cosa che ci fa preoccupare ancora una volta sullo scaricare sui cittadini le incapacità di questo come dei governi precedenti e allora il film già visto rischia di essere un film dell’orrore”.

Posted in Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Obbligo vaccinale docenti

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

È sconcertante come il tema delle vaccinazioni obbligatorie sia diventato vitale per il rientro a settembre e l’avvio regolare del nuovo anno scolastico, mentre delle altre problematiche si parli in modo solo marginale. Perché la verità, scrive oggi la stampa specializzata, “dopo quasi due anni di pandemia, ben due governi non hanno affrontato e risolto temi cruciali quali le classi pollaio e i trasporti. Veri e propri colli di bottiglia di quell’assembramento, nemico contro cui il mondo lotta dall’inizio della pandemia”. Sciolto il nodo giustizia, il giorno deputato al decreto che si occuperà della scuola e dell’obbligo vaccinale parrebbe essere il 5 agosto.Per il sindacato, sarà una data importante, ma non certo decisiva. Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, ribadisce che Green Pass per tutti e obbligo vaccinale per personale e alunni, addirittura di parla di bambini sotto il 12 anni, non garantirebbero affatto dalle possibilità di contagiarsi: “Le azioni decisive da intraprendere rimangono quella di aumentare la metratura delle aule, possibilmente con sistemi di areazione, e di adeguare il numero dei docenti per assolvere alla didattica con numeri ridotti di alunni, introducendo, a questo punto per decreto legge, nuovi parametri massimi per la composizione delle classi”.“Tra l’altro – conclude il sindacalista autonomo – la vaccinazione coatta è stata pure ‘bollata’ dal Consiglio d’Europa come non praticabile: c’è una precisa Risoluzione UE, secondo la quale nessun cittadino europeo deve essere messo nelle condizioni di subire ‘discriminazioni per non essere stato vaccinato per possibili rischi per la propria salute o perché non vuole essere vaccinato’. Quindi, di cosa stiamo parlando?”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Master e perfezionamenti universitari per essere assunti

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Nella scuola avere un punto in più o in meno può cambiare il destino professionale. Anche per anni. A volte per decenni. Ecco perché non si può rimanere inermi dinanzi alla sottrazione del punteggio adeguato rispetto a dei titoli legittimi conseguite, peraltro a proprie spese e al cospetto di sacrifici non indifferenti. “Secondo i legali di Anief – di Marcello Pacifico a Teleborsa – il problema è che, in maniera irragionevole ed illegittima, è stato decurtato un punteggio che storicamente era sempre stato attribuito nelle graduatorie per le supplenze, cosi come nelle graduatorie ad esaurimento e nelle graduatorie d’istituto”.I candidati hanno alcune settimane di tempo per decidere. “Da una prima lettura del Consiglio – continua il leader del sindacato autonomo – di Stato, sembra che i legali Anief abbiano ragione e quindi è importante inviare questa diffida entro settembre per poter interrompere i termini di prescrizione e per poter vantare successivamente il diritto al riconoscimento pieno dei punteggi dei master e dei corsi di perfezionamento”. “Tutto questo sarà utile anche ai fini di una ricostruzione di carriera, ai fini dei contratti avuti come precari o addirittura per l’attribuzione di incarichi che non si sono ricevuti o immissioni in ruolo che non si sono ottenute. Quindi – conclude Pacifico – è molto molto importante entro settembre presentare questa domanda-diffida per far riconoscere proprio punteggio”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I repubblicani ed i vaccini: cambiamento di rotta e il “vaccino Trump”?

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

By Domenico Maceri. “Ho fatto tutto il possibile. Posso incoraggiare a fare qualcosa ma non posso costringere nessuno a prendersi cura di se stesso”. Così l’esasperata governatrice dell’Alabama Kay Ivey mentre cercava di spiegare la tragica situazione del suo Stato a causa del Covid-19. Ivey ha continuato dicendo che quelli che rifiutano il vaccino hanno causato “delusione” e meritano la colpa per i numeri sempre crescenti dei casi positivi.Ivey è repubblicana ed è stata lodata dall’ex presidente Donald Trump come uno dei migliori governatori. L’Alabama è ovviamente uno degli stati più “red”, ossia conservatori, che ha sostenuto l’ex presidente. Se Ivey non sa cos’altro fare, l’editorialista Kyle Whitmire dell’Alabama Media Group, ha espresso parecchi suggerimenti in un suo recente scritto che ci chiariscono meglio i colpevoli per la tragica situazione.Solo due mesi fa la legislatura dell’Alabama ha approvato in tempi rapidissimi una legge che non solo proibiva l’uso del green pass ma vietava anche alle università di richiedere il vaccino. La legge ha costretto anche i commercianti ad accettare clienti che si rifiutano di vaccinarsi. Ivey ha firmato la legge. Solo due settimane fa la dottoressa Jeanne Marazzo, specialista in virologia della Università dell’Alabama, aveva avvertito il governo statale del pericolo della variante Delta che avrebbe costretto lo stato a ritornare al lockdown. La risposta di Ivey in un post di Facebook ha ribattuto che l’Alabama è APERTO (maiuscole di Ivey) per il commercio e che lo stato di emergenza e le ordinazioni sanitarie sul Covid-19 erano abolite. Poco tempo dopo il Center for Disease Control di Washington ha annunciato che l’Alabama era all’ultimo posto per il numero di cittadini vaccinati.Ivey si è anche opposta all’uso delle mascherine nelle scuole come raccomandava la American Academy of Pediatrics. La governatrice ha spiegato che gli studenti dovevano andare a scuola senza mascherine. Adesso ha preso una posizione più moderata lasciando ai distretti locali la decisione. Inoltre Ivey ha messo da parte altri incentivi per incoraggiare i cittadini a vaccinarsi. Il risultato? Nel mese di luglio i casi positivi sono esplosi del 505 percento e l’Alabama rimane ultimo per il numero di vaccinati (34 percento vaccinati con due dosi). L’Alabama è uno degli Stati nel sud più colpiti dal Covid-19 in buona parte per la politica di non seguire le direttive degli specialisti, preferendo di rimanere nella linea di Donald Trump, la cui mira è quella di sabotare la politica dell’attuale presidente Joe Biden. I vaccini, i medici, il personale sanitario possono dire quello che vogliono ma la destra non vuole accettare le misure sensate degli esperti per uscire dalla pandemia. Ciò consiste di vaccini di massa per proteggere la popolazione e ridurre lo spazio al virus di spargersi, mutarsi, e causare più vittime.Il recente raduno di Trump in Arizona ci ha fatto vedere che i suoi sostenitori continuano a non usare né mascherine né mantenere il distanziamento sociale, senza curarsi dei contagi. Originata in India, la variante Delta è molto più potente del virus originale ed è responsabile per l’80 percento dei nuovi casi positivi. Sappiamo anche che potrebbe contagiare i vaccinati ma in modo leggero che potrebbero passarla anche ai non vaccinati. Rischiano di più i non vaccinati che secondo le più recenti informazioni rappresentano quasi il 99 percento dei ricoverati all’ospedale. Traduzione: i vaccini non offrono completa protezione ma in caso di contagio non si va a finire all’ospedale.Gli aumenti dei contagi hanno fatto svegliare leggermente altri repubblicani. Ron DeSantis, governatore della Florida, che ha visto aumenti di contagi del 500 percento in due settimane, ha espresso preoccupazione ed ha incoraggiato i suoi concittadini a vaccinarsi. La Florida con il 6 percento della popolazione americana rappresenta il 20 percento dei contagi del Paese.Anche Mitch McConnell, senatore repubblicano del Kentucky e presidente della minoranza del Gop al Senato, ha incoraggiato gli americani a vaccinarsi. Persino la Fox News che è stata giustamente accusata di disinformazione sul Covid-19 sta leggermente cambiando strada. Uno dei conduttori più noti, Sean Hannity, ha recentemente incoraggiato i suoi telespettatori a “vaccinarsi” asserendo che lui crede nella scienza. Troppo poco però fino ad ora come ci spiegano anche i dati secondo cui l’86 per cento degli elettori democratici sono vaccinati comparati al 52 percento dei repubblicani.Questa riluttanza al vaccino è riflessa anche nella Camera dove tutti i parlamentari democratici sono vaccinati mentre la cifra per i repubblicani rimane al 50 percento. Il totale dei vaccinati negli Usa raggiunge fino ad oggi il 60 percento invece del 70%, cifra necessaria per potere raggiungere la cosiddetta immunità di gregge. Negli ultimi giorni il numero di vaccinati ha rilevato un leggero aumento ma non abbastanza per il CDC che ha annunciato di ripristinare l’uso delle mascherine anche per i vaccinati negli spazi all’interno nelle contee di zone rosse o arancione. Un individuo che potrebbe avere un impatto notevole per incoraggiare i riluttanti a vaccinarsi sarebbe proprio Trump. Sarah Huckabee Sanders, la portavoce dell’ex presidente dal 2017 al 2019, e attualmente candidata a governatrice nell’Arkansas, gli ha aperto la strada con un astutissimo editoriale nell’Arkansas Democrat Gazette. Huckabee Sanders incoraggia tutti a proteggersi dal Covid-19 con il “Vaccino Trump” per i grandi contributi dell’ex presidente mediante il programma Warp Speed. La Huckabee Sanders è anche convinta che i vaccini sono efficaci e sicuri poiché il presidente Trump e la sua famiglia si sono vaccinati. Vero. Lo hanno fatto in segreto poco prima di uscire dalla Casa Bianca il 20 gennaio 2021 senza farsi le tipiche foto e pubblicizzarle come fanno tante altre persone famose per incoraggiare gli altri. I vaccini anti-Covid riflettono i nomi delle aziende che li hanno sviluppati e l’idea che Trump si possa prendere il credito non sarebbe impensabile. Potrebbe però giustamente dire che i vaccini sono stati sviluppati durante la sua amministrazione. Comunque sia, l’ex presidente potrebbe incoraggiare i suoi sostenitori a vaccinarsi per il loro bene ma anche per il resto della società. Il narcisista Trump, però, lo farà solo se ci vede un guadagno politico e fino ad adesso vede la sconfitta della pandemia come una sua sconfitta politica. Domenico Maceri, PhD, è professore emerito all’Allan Hancock College, Santa Maria, California.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sistemi alimentari e grandi monopoli

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Il pre-vertice di Roma sui sistemi alimentari ha riacceso l’attenzione sul problema dell’accesso al cibo che ha afflitto circa 811 milioni di persone nel 2020 – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Il dibattito, come già in passato, si è concentrato sugli obiettivi fissati dall’Onu senza tuttavia entrare nel merito della struttura e dei problemi irrisolti del mercato agroalimentare, dove a dettare le regole sono grandi monopoli e oligopoli. Tali concentrazioni producono profondi squilibri in termini di potere negoziale ed economico, che rischiano di compromettere ogni seria azione di riforma dell’agricoltura mondiale e la stessa lotta contro la fame.Il problema dei monopoli e degli oligopoli sembra essere scomparso dall’agenda delle organizzazioni internazionali e dei governi, mentre resta uno dei nodi da sciogliere per realizzare la transizione ecologica – continua Tiso. Dalle sementi fino alla distribuzione finale, la filiera agroalimentare è condizionata da attori in posizione dominante che finiscono per influenzare le politiche del settore a scapito dei piccoli e medi produttori che non riescono a far sentire la loro voce.In vista del vertice sui sistemi alimentari in programma a settembre a New York, è bene ricordare che la soluzione alla fame nel mondo non passa solo dall’innovazione tecnologica e dai grandi investimenti. È altrettanto indispensabile riformare un mercato alimentare sbilanciato a favore di pochi grandi attori, per loro natura non titolati a perseguire quei fini di interesse generale che dovrebbero restare di competenza esclusiva della politica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Immobili: Gli stranieri stanno tornando

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Gli stranieri stanno tornando. Cresce in maniera vertiginosa l’interesse per l’Italia, che si attesta a +102,66%. Americani, tedeschi e inglesi, sono i principali interessati a comprare casa in Italia. Ai primi posti delle preferenze sempre la Toscana, poi Lombardia, Liguria e Puglia. Questo è il risultato del report semestrale che la Gate-away.com – il portale immobiliare italiano esclusivamente dedicato agli stranieri che vogliono comprare case italiane – presenta ogni anno a luglio, dopo aver analizzato i dati dei primi 6 mesi del 2021 e averli messi a confronto con quelli dello stesso periodo del 2020.“I lunghi mesi di stallo dei viaggi, per il Covid – commenta il Ceo di Gate-away.com, Simone Rossi – non hanno frenato la voglia d’Italia. Gli stranieri hanno continuato a ricercare immobili sul portale. Poi limpennata, da gennaio in poi. Probabilmente dovuta alla diffusione di vaccinazione su scala mondiale, che ha permesso la riapertura di diverse rotte verso il Belpaese”.Si evidenzia crescita ovunque nel report semestrale 2021. Tutte le prime posizioni sono caratterizzate da un trend positivo, da un evidente segno più, rispetto allo stesso periodo, 1 gennaio-30 giugno, del 2020. Soprattutto dagli Stati Uniti, che si aggiudica un 23,39% sul totale e una variazione del 121,72% rispetto all’anno scorso, poi la Germania (14,51% con +171,41%), il Regno Unito (10,24% con +76,92%), Olanda (6,28% con +208,71%), Canada (5,21% con +130,01%).Tra le regioni troviamo l’immancabile Toscana 16,05% sul totale, poi la Lombardia (10,49%), Liguria (9,06), Puglia (8,18%), Piemonte (8,15%).Il 77,73% delle richieste è la casa, completamente restaurato/abitabile (67,64%), con giardino (61,11%), Piscina (21,4%), Terreno (33,94%). Valore medio degli immobili ricercati sale a 474 mila euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Elezioni amministrative: subito data

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Il fine del rafforzamento dell’organico della pubblica amministrazione non può che trovarci d’accordo, considerato che fino ad oggi ci siamo trovati di fronte anche alla difficoltà di gestire l’ordinaria amministrazione”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone. “Sono stati anche accolti alcuni nostri emendamenti – sottolinea Iannone – che abbiamo presentato per migliorare un provvedimento per il bene degli italiani e non per questa maggioranza che è un gigante dai piedi d’argilla. Rafforzare il capitale umano della PA è necessario ed è possibile coniugando efficienza e trasparenza delle procedure” “Ci auguriamo – conclude Iannone – che il governo indichi al più presto la data delle elezioni amministrative perché non è più possibile attendere, dopo aver rinviato solo in Italia il voto amministrativo dalla primavera all’autunno. È necessario inoltre prorogare a settembre la scadenza dell’approvazione dei bilanci dei comuni in difficoltà in seguito alla vicenda del Fondo di Anticipazione di Liquidità dopo la sentenza 80 del 2021 della Corte Costituzionale. Il Governo è intervenuto come richiesto da FdI ma solo il 27 Luglio è stato comunicato il riparto dei fondi ai comuni interessati. Questo ritardo non consente in pochi giorni di formare i bilanci e se non si vuole che oltre 10 milioni di cittadini vivano in Comuni falliti bisogna necessariamente prorogare il termine a settembre”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Italiani all’estero e voto elettronico

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Fratelli d’Italia ha presentato questa mattina al Senato il disegno di legge per l’istituzione del voto elettronico per gli italiani all’estero. Si tratta di una normativa di tre articoli che prevede questa modalità di voto solo ed esclusivamente per i 6 milioni di cittadini italiani residenti all’estero. Il capogruppo al Senato di FdI, Luca Ciriani, ha sottolineato che “si tratta di una tema che non può più essere rinviato, anche in considerazione dell’assenza nella politica italiana degli ultimi anni nei confronti delle problematiche che vivono i nostri connazionali fuori dei confini della madrepatria.Secondo il senatore Patrizio la Pietra, estensore del ddl, “questo provvedimento non è un atto isolato ma è frutto di un lavoro portato avanti da Fratelli d’Italia di attenzione alle nostre comunità che vivono all’estero fatta di interrogazioni ed emendamenti, l’ultimo dei quali ha consentito ai medici venezuelani di poter venire ad esercitare in Italia durante la pandemia. Si tratta dell’introduzione del voto elettronico che riguarda esclusivamente i nostri connazionali all’estero e che vuole dare una risposta definitiva ai problemi del voto per corrispondenza che non si è dimostrato adeguato”.Per il responsabile nazionale del Dipartimento di FdI per gli italiani all’estero, Roberto Menia, “la battaglia per la concessione del voto per gli italiani all’estero compie vent’anni ed è stata il coronamento dell’impegno portato allora avanti da Mirko Tremaglia. A distanza da quel periodo, la legge riteniamo debba essere sottoposta ad una revisione a cominciare dalla modalità di voto. Quello per corrispondenza ha dimostrato tutta la sua fallacità soprattutto per i costi e per i brogli evidenti che si sono verificati che hanno portato nel nostro Parlamento personaggi non all’altezza di ricoprire il ruolo di rappresentanza loro delegato. La riduzione del numero dei parlamentari con l’ultima modifica costituzionale ha portato alla riduzione del numero dei parlamentari eletti all’estero da 12 deputati e 6 senatori a 8 deputati e 4 senatori. Con i sistemi di controllo che la modalità elettronica oggi consente sarà finalmente possibile far espletare un voto regolare ma soprattutto ampiamente partecipato, viste le defezioni al voto che il sistema cartaceo per corrispondenza ha provocato”. Per il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa “Il sistema di voto attuale per gli italiani all’estero è ampiamente superato e la tecnologia consentirà finalmente di poter dare un’adeguata rappresentanza ai nostri connazionali che vivono lontano dall’Italia”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torino:Aperta la call dell’Università per entrare nella Butterfly Area

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

C’è tempo fino al 15 ottobre per aderire alla call rivolta a imprese, start up, istituzioni per entrare a far parte della Butterfly Area, all’interno del nuovo campus “Città delle scienze e dell’ambiente” dell’Università di Torino.Il nuovo hub scientifico e tecnologico di 50.000 mq ospiterà imprese, enti di ricerca e istituzioni per fare ricerca, insieme ai ricercatori e agli studenti, con laboratori congiunti, impianti pilota, accesso alle strumentazioni di ricerca universitarie, servizi all’innovazione, formazione.L’idea è quella di dare vita a una progettazione congiunta, che non ha vincoli o costi di adesione e che si svilupperà su due annualità: il primo anno entrando in contatto con i ricercatori di Città delle scienze e dell’ambiente e le altre imprese e istituzioni e partecipando attivamente alla progettazione della Butterfly Area e avviando le prime concrete collaborazioni con Unito; nel secondo anno prenderanno il via le prime interlocuzioni negoziali con l’università per l’insediamento nella Butterfly Area.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Corsi di laurea triennale e magistrale dell’Università per Stranieri di Perugia

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Da lunedì 2 agosto e sino al 18 ottobre prossimo sarà possibile immatricolarsi ai corsi di laurea triennale e magistrale dell’Università per Stranieri di Perugia. Nel Manifesto degli studi a.a.2021-2022 – consultabile nell’home page del sito http://www.unistrapg.it da PC, smartphone e tablet, e disponibile in formato pdf – sono riportate tutte le informazioni relative alle modalità d’iscrizione ai corsi.Presso la Segreteria corsi di laurea dell’Ateneo sarà attivo un Punto Immatricolazioni rivolto agli studenti che si iscrivano per la prima volta ai corsi o che vogliano rinnovare l’iscrizione agli anni successivi al primo, cui sarà possibile accedere con prenotazione obbligatoria attraverso l’app Affluences (https://www.unistrapg.it/node/500).Oltre a ricevere informazioni sul corso prescelto e sugli adempimenti da compiere per il perfezionamento della pratica immatricolativa, i ragazzi verranno supportati nelle fasi del percorso di iscrizione online e guidati all’uso della Piattaforma Esse3Web. Studi internazionali per la sostenibilità e la sicurezza sociale (SIS), Digital Humanities per l’Italiano (DHI), Comunicazione internazionale e pubblicitaria (ComIP), indirizzo in Comunicazione internazionale (ComIP-I) e in Comunicazione pubblicitaria (ComIP-P) in Made in Italy, cibo e ospitalità (MICO) mentre i corsi di laurea magistrale sono: Comunicazione Pubblicitaria, Storytelling e Cultura d’immagine (ComPSI), Relazioni Internazionali e Cooperazione allo sviluppo (RICS), Italiano per l’insegnamento a stranieri (ItaS).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Collegio Ghislieri: Il nuovo bando e il concorso di ammissione

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

E’ ora disponibile online (www.ghislieri.it nella sezione dedicata all’ammissione) il nuovo bando per l’anno accademico 2021/22: possono concorrere all’ammissione al Collegio Ghislieri studenti di tutta Italia che intendano iscriversi all’Università di Pavia. Per iscriversi al concorso di ammissione come matricole bisogna essersi diplomati con una votazione minima di 80/100; per farlo come studenti di anni successivi al primo o come neolaureati che intendano iscriversi a un corso di laurea magistrale, è necessario inoltre avere mantenuto la media dei 27/30 negli esami universitari. Come lo scorso anno, il concorso pubblico di ammissione al Collegio Ghislieri si svolgerà a distanza, consentendo ai candidati di sostenere gli esami in collegamento online. Ma la novità più rilevante di quest’anno è che è stata innalzata la soglia minima di agevolazione totale della retta, da 17.000 a 23.000 euro dell’indicatore ISEE: ciò consentirà a un maggior numero di vincitori di poter ottenere di fatto un posto gratuito in Collegio. Il concorso è basato sulla valutazione di due prove orali organizzate dal Collegio per i candidati triennali o a ciclo unico e sulla valutazione dei titoli e su un colloquio d’idoneità per i candidati delle lauree magistrali. Per partecipare al concorso di ammissione è necessario compilare la domanda online entro venerdì 27 agosto. Infoline: Ulteriori informazioni possono essere richieste alla mail concorso@ghislieri.it o al numero (+39) 0382 3786217 Il Collegio Ghislieri, fondato nel 1567 da papa Pio V e divenuto il primo collegio universitario misto d’Italia nel 1966, gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e opera sotto la supervisione del Ministero dell’Università e della Ricerca, che lo riconosce come Ente di alta qualificazione culturale.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La governance degli esami di laboratorio sia affidata agli specialisti

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) evidenzia la necessità di puntare sulla medicina del territorio, ma diventa necessario assicurare una governance da parte dei professionisti di laboratorio per garantire l’affidabilità dei risultati ovunque questi siano effettuati”. E’ quanto affermato dalla dr.ssa Laura Sciacovelli, Presidente Nazionale della Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica (SIBIOC) durante una diretta Facebook organizzata oggi dalla Società Scientifica. “La nostra disciplina ha subito una forte evoluzione e trasformazione negli ultimi decenni – ha proseguito la dr.ssa – grazie al progresso scientifico e allo sviluppo di nuove tecnologie e metodologie che hanno permesso di eseguire milioni d’esami ogni anno. Lo stato di emergenza dovuto al Covid-19 ha tuttavia evidenziato che la politica di risparmio delle risorse, soprattutto umane, ha messo in grosse difficoltà il sistema sanitario. Nell’ultimo anno e mezzo, contraddistinto dalla pandemia, il laboratorio ha avuto un ruolo centrale per la diagnosi ed il follow-up della malattia ed i professionisti di laboratorio hanno dato grande prova di responsabilizzazione nel far fronte alle nuove esigenze. Il numero degli esami di laboratorio, anche quando molti reparti ospedalieri sono stati convertiti in “reparti COVID”, per la gestione dei pazienti affetti dalla malattia, e molti ricoveri non urgenti sono stati rimandati, non è mai significativamente diminuito. Grande impegno è stato richiesto agli specialisti di laboratorio, non solo per l’esecuzione di un altissimo numero di esami per diagnosticare la malattia ma, anche, per validare i sistemi analitici che sono stati immessi sul mercato. Ora, grazie a questo, abbiamo a disposizione sistemi analitici che rispondono a specifiche di elevata qualità. La terribile pandemia ci ha insegnato a gestire le emergenze e a capire quanto sia importante essere sempre pronti ad affrontare nuove situazioni impreviste”. “La ricerca scientifica ci sta portando sempre più verso la medicina personalizzata e di precisione – ha proseguito sempre durante la diretta Facebook la Presidente Sciacovelli -. Questo sta avvenendo in molte branche della medicina come, per esempio, l’oncologia, la neurologia o la reumatologia dove si stanno affermando nella pratica clinica terapie farmacologiche estremamente efficaci. Uno dei nostri obiettivi primari è garantire l’appropriatezza diagnostica e terapeutica attraverso gli esami di laboratorio che svolgiamo quotidianamente e la partecipazione attiva ai team clinici per la definizione dei Percorsi diagnostico terapeutici assistenziali (PTDA) nei vari ambiti specialistici. Diventa perciò fondamentale investire nella medicina di laboratorio perché è estremamente importante garantire il miglior stato di salute per il paziente ed il cittadino”. Inoltre, nella piena consapevolezza del ruolo che la Medicina di Laboratorio ha nella società, grande attenzione pone SIBioC ai giovani professionisti – la presenza della Dr.ssa Bellini nella diretta Facebook è l’espressione di questa volontà. Progetti di formazione e di sviluppo delle competenze, indirizzati soprattutto ai giovani professionisti, e la divulgazione di autorevoli documenti di consenso sono gli strumenti che SIBioC mette a disposizione per un futuro basato su qualità e preparazione, elementi fondamentali per il progresso in ambito sanitario e del Paese.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce il Copper Action Hub

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Dalla rafforzata consapevolezza sulla possibilità di trasmissione di malattie infettive attraverso la contaminazione da virus e batteri delle superfici prende il via oggi un nuovo progetto europeo per creare una piattaforma aperta che valorizzi le proprietà naturalmente antimicrobiche del rame e usarle come leva per un futuro più sicuro e sostenibile.Cuore del progetto è il Copper-Action Hub: un board indipendente composto da esperti internazionali, riconosciuti per le loro conoscenze e approfondite esperienze in diversi settori. L’Hub redigerà white paper, testi e linee guida sull’uso del rame nei settori di maggiore impatto, quali edilizia, trasporti, sanità sulla base delle evidenze scientifiche derivanti dalla letteratura internazionale.Il Board ambisce inoltre a collaborare all’individuazione di percorsi normativi per regolamentare l’utilizzo del rame per le sue proprietà antimicrobiche. Il rischio di contaminazione per contatto è infatti particolarmente elevato negli ospedali, nelle scuole, sui mezzi di trasporto e, in generale, in tutti i luoghi pubblici molto frequentati. Il rame, un materiale antico e nobile, ha naturalmente proprietà antimicrobiche in grado di assicurare una riduzione del rischio di infezioni da contatto. In questo contesto, il rame può essere utilizzato per moltissime applicazioni industriali ma anche negli ambienti domestici e ad alta frequentazione (p. es ospedali, uffici, scuole, mezzi di trasporto) per rendere le superfici che tocchiamo più frequentemente – maniglie, corrimano, manici – più sicure.L’Hub è presieduto dal Dott. Roberto Bertollini, esperto di salute pubblica, già rappresentante dell’OMS presso l’UE, che ha così commentato l’avvio dei lavori: “Siamo orgogliosi di contribuire a un progetto che vuole approfondire e caratterizzare le proprietà del rame, grazie a un linguaggio chiaro ma rigoroso e autorevole come quello della scienza.Lavoreremo per contribuire alla sicurezza delle persone e al benessere delle nuove generazioni.” Oltre a Roberto Bertollini, il Copper-Action Hub è attualmente composto da personalità di rilievo internazionale che esprimono il massimo livello di competenza nei rispettivi settori. Il rame è inoltre un metallo altamente riciclabile: le stime concordano nel dire che l’80% del rame estratto fin dall’antichità sia tutt’oggi ancora in uso sotto varie forme. Il rame conserva tutte le proprietà originali indipendentemente da quante volte sia stato riciclato o per quali applicazioni è stato usato, mantenendo tutte le sue caratteristiche all’infinito. Solo in Europa, sono oltre due milioni le tonnellate di rame che provengono da prodotti a fine vita o da scarti di produzione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Energia: Arera, offerte più care nel libero

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Secondo i dati resi noti ora da Arera, nel settore elettrico per il cliente tipo domestico residente, ci sono in media 64 offerte più convenienti della maggior tutela, pari al 4,72% di quelle a disposizione, mentre per il gas sono 65, pari al 9,82%.”Dati illuminanti che dimostrano come siamo ben lungi dall’avere un mercato concorrenziale e che il mercato tutelato deve restare ancora ben oltre il 1° gennaio 2023. Non si può fare il mercato libero, infatti, sulle spalle e le tasche delle famiglie” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.”Se il 90,18% delle offerte del gas del mercato libero sono più care del tutelato, mentre nella luce sono addirittura il 95,28%, significa, senza se e senza ma, che la concorrenza sul prezzo non si fa, che le offerte sono ancora poco trasparenti, le pratiche commerciali ingannevoli. I venditori, poi, in assenza di un serio albo dei fornitori, sorgono come funghi, senza avere requisiti finanziari e garanzie adeguate. Quanto al portale offerte, che andrebbe unificato con quello dei consumi, il consumatore deve poter inserire l’offerta che sta pagando, altrimenti non potrà mai sapere se ce ne sono altre più convenienti” conclude Vignola.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Reumatologia e cambio farmaci

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

“No al cambio delle terapie contro le malattie reumatologiche per motivi squisitamente economici. I risparmi non possono essere ottenuti sulla pelle di pazienti che sono colpiti da patologie gravi, dolorose e a volte estremamente invalidanti”. E’ quanto ribadito ieri dall’ANMAR Onlus (Associazione Nazionale Malati Reumatici) durante la diretta Facebook I pazienti reumatologici al tempo del Covid. L’evento on line è stato realizzato grazie al contributo non condizionato di Bristol Myers Squibb. In questa occasione è stato presentato un nuovo documento redatto dalla SIR (Società Italiana di Reumatologia) insieme ad altre sette Società Scientifiche italiane. Gli specialisti sono intervenuti su due recenti delibere dell’USL Toscana Nord-Ovest e della Regione Lazio. “Plaudiamo all’ottima iniziativa degli specialisti che come noi, rappresentanti dei pazienti, sono contrari alla variazione automatica dell’uso di alcuni farmaci impiegati contro alcune malattie reumatologiche secondo logiche esclusivamente economiche – ha affermato Silvia Tonolo, Presidente ANMAR Onlus – Assessorati o anche singole Aziende Sanitarie locali non solo stanno spingendo i medici prescrittori allo switch e quindi al passaggio da un farmaco biologico originator ad un biosimilare, ma ormai viene spesso imposto anche addirittura il multiplo switch per arrivare all’uso di un altro biosimilare dal costo leggermente inferiore. E’ una battaglia che come ANMAR stiamo portando avanti in tutta Italia da oltre cinque anni. Questi cambi dei piani terapeutici sono dettati solo da motivi di carattere economico e non da una reale esigenza medica”. “Benché sia indubbio che l’introduzione dei farmaci biosimilari, utilizzati in Reumatologia così come in altre branche della medicina, ha condotto ad una grande riduzione globale dei costi degli agenti biotecnologici – ha aggiunto il prof. Roberto Gerli, Presidente Nazionale della SIR -, la prescrizione di tali farmaci, ormai sempre più numerosi e differenti per efficacia, sicurezza, modalità di somministrazione e meccanismo d’azione, deve necessariamente seguire raccomandazioni internazionali che vanno poi applicate al singolo paziente. Con questo nostro nuovo documento, pertanto, sebbene non si voglia certamente trascurare il ruolo fondamentale dei biosimilari nel contenimento della spesa pubblica, si vuole peraltro sottolineare con forza il diritto del medico specialista a prescrivere al paziente la terapia che ritiene migliore secondo logiche di medicina personalizzata”. “Nel circa 20% dei casi lo switch porta ad una recidiva delle forme più gravi e pericolose d’artrite – ha sottolineato il prof. Mauro Galeazzi, Responsabile scientifico dell’Osservatorio CAPIRE -. I risparmi per le casse delle varie Regioni e Aziende Sanitarie sono così vanificati dall’aumento dei costi in termini di nuove ospedalizzazioni, terapie, visite di controllo ed esami diagnostici. Inoltre le risorse accantonate, dal ricorso a farmaci meno costosi, non sono quasi mai state reinvestite in ambito reumatologico. Al paziente va sempre garantita la migliore terapia possibile, cioè quella che può dargli i maggiori benefici e non la meno gravosa per i conti pubblici”. “I malati reumatologici stanno ancora vivendo delle difficoltà causate dal Covid-19 che ha in parte compromesso l’ordinaria assistenza sanitaria soprattutto nei primi mesi della pandemia – conclude Silvia Tonolo -. Auspichiamo quindi che l’Agenzia Italiana del Farmaco, il Ministero della Salute e tutte le istituzioni locali recepiscano le sollecitazioni dei pazienti e degli specialisti per assicurare sempre la continuità di cura”.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »