Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 12 agosto 2021

“Flash – Inflazione Usa: moderazione di componenti legate alla riapertura vs accelerazione degli affitti”

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

A cura di Antonio Cesarano, Chief Global Strategist di Intermonte. Il dato sull’inflazione US di luglio è rimasto invariato rispetto a giungo (+5,4% a/a), per il sostanziale bilanciamento tra la moderazione di alcune componenti che avevano registrato un forte rialzo post riaperture (in particolare prezzi delle auto e trucks usati, da +10,5 a +0,2% m/m, noleggio di auto e trucks, da +5,2% a -4,6% m/m, biglietti aerei, da +2,7 a -0,1% m/m) a fronte, invece, della continuazione dell’accelerazione dell’importante componente affitti (pesa per oltre un terzo del totale). La Fed ha etichettato l’inflazione come fattore transitorio dando peso quasi unico al momento al mercato del lavoro per il timing del tapering. Tuttavia, l’incremento crescente dell’importante componente affitti potrebbe dare più forza a chi all’interno del Board è a favore di un tapering sbilanciato soprattutto sulla riduzione di titoli aventi come sottostanti i mutui (MBS), attualmente acquistati per 40Mld$ mensili vs gli 80MLd$ di Treasury. In sintesi: il dato di oggi non apporta novità sul possibile timing del tapering aggiungendo solo qualche dettaglio sulla sua possibile attuazione. Sul fronte tapering al momento la view rimane in attesa del simposio di Jackson Hole (26/28 agosto) in cui Powell potrebbe rendere noto che siamo più vicini al tapering, ma occorrono ancora conferme, in attesa soprattutto dei dati sul mercato del lavoro di settembre e ottobre, a meno di dati di settembre incredibilmente sopra le attese, ipotesi quest’ultima che, al momento, appare meno probabile alla luce anche delle riaperture delle scuole oggi in US che potrebbero rallentare nel breve il processo di incremento di coloro che cercano attivamente lavoro Sul fronte scenario rimangono le seguenti ipotesi: strategica di tassi mediamente in calo nei prossimi 3/6 mesi a causa principalmente dei colli di bottiglia che rallentano la crescita tattica di temporaneo rimbalzo tra agosto/settembre (fino ad area 1,50/1,60% su treasury 10y) in vista del maggior focus sul tema tapering

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Santa Severa, ai piedi del Castello la comicità di Alberto Farina

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

By Daniele Piccinin. Con il comico e monologhista di Colorado, l’appuntamento è per mercoledì 25 agosto alle ore 21:30. Nella meravigliosa cornice del Castello di Santa Severa una serata all’insegna delle risate quella di mercoledì 25 agosto. Dalle ore 21:30, ai piedi di uno dei luoghi più suggestivi dell’intero Litorale a Nord di Roma, un personaggio amato dal grande pubblico televisivo, cabarettista, attore, autore, per molti anni uno dei volti simbolo di COLORADO su Italia 1: Alberto Farina. Presenterà un monologo esilarante, ironico, una comicità surreale e tagliente che con la tipica spigliatezza e il marcato accento romano farà trascorrere al pubblico un momento di spensieratezza e leggerezza. Romano d’origine, Alberto Farina si è diplomato all’Accademia teatrale “Ribalte” di Enzo Garinei, ha frequentato anche lo Zelig Lab ed è noto soprattutto per i monologhi sulla sua vita d’infanzia. La sua popolarità è aumentata nel 2012 grazie al programma televisivo Colorado di cui è diventato quasi un pilastro. “Una serata tutta da ridere – dichiara la Doma Gold Music, società produttrice dell’evento – in una location da sogno come il Castello di Santa Severa, già teatro di tanto spettacolo, proponiamo in questo ultimo scorcio d’estate un evento per le famiglie, per trascorrere un momento di comicità e piacevoli risate. Si ricorda al pubblico, che l’accesso allo spettacolo è consentito solo a coloro in possesso di regolare green pass o con un tampone negativo risalente alle 48ore precedenti lo spettacolo. Non occorre per gli under 12”. L’ingresso allo spettacolo, regolamentato nel rispetto delle vigenti normative anti-covid 19, è con biglietto. Infoline al numero 3475189092

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici: Commento al piano scuola 2021-22

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

Viene presentato un ambizioso progetto, volto a realizzare aspetti innovativi e flessibili della didattica in un contesto emergenziale e in continuo mutamento, senza tener conto delle difficoltà organizzative della scuola e dell’affaticamento del personale, provato dalle vicende legate alla pandemia. Tali difficoltà risultano irrisolvibili in mancanza di un adeguato middle management e limitandosi all’assunzione di personale aggiuntivo, che dovrà avere il tempo di essere formato e che è previsto solo fino a dicembre. Ancora una volta si scaricano responsabilità sui dirigenti scolastici, divenuti punti di riferimento di un’autonomia scolastica ormai snaturata, aumentando la mole di lavoro delle segreterie.Ma non basta, inoltre viene trattata superficialmente la questione della vaccinazione dei più giovani, saltando passaggi logici importanti, pur affermando che sia estremamente rara la sintomatologia grave in tali casi.Poi si scarica completamente sulla scuola il ruolo di promozione della salute.Altresì, si ritiene rischiosa la riduzione del periodo di quarantena per i vaccinati, in quanto i dati sull’effettiva contagiosità dei vaccinati non è supportata da un apparato bibliografico sostanzioso (alcuni studi sui tempi di riduzione della carica virale citati, addirittura, non sono ancora completi). Per lo stesso motivo, pur condividendo la necessità di una didattica in presenza, si ritiene necessaria maggiore prudenza.Viene poi eluso in parte il problema dell’edilizia scolastica e delle classi pollaio, non essendo sufficiente il ricorso alle misure straordinarie di implementazione del personale e delle misure edilizie prospettate.Manca inoltre un piano organico di formazione del personale, anche alla luce della presenza di lavoratori precari e si confondono igienizzazione e sanificazione, scaricando quest’ultima sull’ente gestore e in particolare sui collaboratori scolastici. Inoltre non è chiaro perché siano considerati non necessari screening preliminari all’accesso a scuola, in quanto ciò risulta incongruente rispetto ad alcune disposizioni contenute nel DL 11/2021 sull’uso dei tamponi.Dunque, viene scaricata per l’ennesima volta e in modo inaccettabile la responsabilità sulle scuole, che devono risolvere parte dei problemi legati ai trasporti, nominare un mobility manager e predisporre un piano degli spostamenti coerenti con i tavoli prefettizi entro il 31 agosto, con tempi troppo ristretti.Inoltre non si specifica come comportarsi con i fornitori in caso di sospensione di un’uscita didattica se cambia il quadro epidemiologico di una regione.In conclusione Udir auspica dunque un piano più vicino alle reali possibilità del mondo scolastico, evitando soprattutto che il focus sulla situazione emergenziale sia ancora una volta l’occasione per dimenticare di investire su aspetti strutturali necessari per una profonda riforma della scuola. Bisogna inoltre prevenire il burnout non sovraccaricando il personale di ulteriori compiti che si sommano allo stress legato alla precarietà della situazione emergenziale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Insegnanti di religione cattolica, Anief richiede la stabilizzazione dei precari

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

La pubblicazione del DPCM firmato il 20 luglio e presentato il 4 agosto sul sito della Pubblica Amministrazione ha messo in difficoltà migliaia di docenti di religione cattolica.Anief intende porre un quesito al ministro dell’istruzione, Patrizio Bianchi, che traccia il pensiero di colleghi coinvolti: perché per un precario di altre classi di concorso che ha “racimolato” tre anni di insegnamento si prevede un concorso straordinario, addirittura assunzione diretta dalle GPS di prima fascia, e invece per un precario docente di religione cattolica di 20 e più anni si prevede un concorso ordinario?Questa evidente disparità di trattamento dovrebbe essere analizzata da Viale Trastevere, per provare a mettere a punto le misure che tengano conto di questi colleghi.Anief ricorda di avere in questi mesi proposto vie di uscita a questa situazione, con percorsi atti alla stabilizzazione dei precari. Urge una procedura straordinaria non selettiva, parallela a un bando di un concorso ordinario, quale quello che il DPCM autorizza.Negare le legittime richieste di questi colleghi significa negare decenni di professionalità impiegati nelle scuole italiane e fa passare il messaggio che, per il Ministero, i diritti della classe docente non sono tra le sue priorità.Per questi stessi diritti Anief continuerà a difendere i colleghi su ogni strada percorribile perché vengano loro garantiti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

GREEN PASS: Il mondo della scuola e dell’università non ci sta

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

Di minuto in minuto cresce il numero delle firme: in 100mila hanno firmato la petizione di Anief per abolire una norma che, in assenza di risposte, entro fine mese sarà impugnata nei tribunali per essere disapplicata e rinviata in Corte di Giustizia Europea per l’evidente contrasto con il Regolamento europeo 953/2021. Marcello Pacifico (Anief): “L’obbligo è inutile, illegittimo e punitivo. Il sindacato è pronto a scioperare nel primo giorno di lezioni in ogni regione, perché non ci sono le condizioni per riaprire in sicurezza. Lo stesso protocollo potrebbe saltare, perché non reca misure per sdoppiare le classi e raddoppiare gli organici. Sul precariato poi si toccheranno cifre da record”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Green Pass. Governo, per favore, smetti di rincorrere il consenso e sii esecutivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

Su Green Pass e frequentazione esercizi pubblici: – legge: verificato il possesso, l’esercente “potrà richiedere” un documento d’identità; – categorie varie: non siamo pubblici ufficiali per chiedere documento; – ministro dell’Interno in conferenza stampa: gli esercenti devono chiederlo, ma non il documento d’identità; – garante Privacy: deve essere chiesto anche il documento d’identità, ma come prevede la legge… “potrà richiedere” ; – circolare ministero Interno: obbligo di chiederlo; il documento d’identità può essere chiesto “necessariamente nei casi di abuso o di elusione delle norme”, come ad esempio in caso di “manifesta incongruenza” della certificazione verde con i dati anagrafici in essa contenuti. Quindi è l’esercente che decide e, in caso di anomalie, ne risponde solo l’avventore.Dopo cinque passaggi si è tornati a quanto indicato nella legge. Tanto rumore per nulla. Bastava che, alle perplessità delle categorie, il ministro Luciana Lamorgese fosse stata più chiara sui dettami della legge…. Ma forse “ha preferito” aprire una porta alle categorie. Sarà il caso che il governo smetta di rincorrere il consenso e, tagliando fronzoli e ammiccamenti, sia più esecutivo. Lo chiediamo con l’unico potere che in questo momento abbiamo: per favore!! Noi siamo per l’obbligo anche del documento d’identità, ma ci teniamo al rispetto della legge e operiamo per cambiarla, non per eluderla… Vincenzo Donvito, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ci spostiamo meno ed in modo passivo. Come organizzarsi individualmente e collettivamente

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

Dati Istat ci indicano che ci spostiamo e ci sposteremo meno per studio e lavoro, e quando lo facciamo siamo più passivi, cioè non andiamo in bicicletta o a piedi ma con mezzi pubblici e, soprattutto, privati. Sono i risultati e le previsioni di una socialità con al centro la pandemia covid: il telelavoro, la didattica a distanza, la scarsa frequentazione sociale pubblica e privata.Che trova riscontro in consumi che, negli indici degli ultimi mesi, vedono sempre in crescita quelli domestici, soprattutto elettronici. Stiamo cambiando. Sembra non sia parentesi tra periodi di consapevolezza salutistica e urbana dove, per esempio, eravamo più dediti a mobilità dolce (mezzi pubblici, bicicletta e piedi). La pandemia covid non sta per finire, anche se è molto meglio gestita grazie ai vaccini. Lentamente ci stiamo abituando ad una vita e mobilità diversa. E’ probabile che ci vorranno decenni per una vita diversa e, nel frattempo, anche fisico e psiche si adattano. All’inizio abbiamo difficoltà: ne sono riprova le diverse contestazioni collettive ed individuali rispetto alle regole della nuova “normalità”. Ma col tempo, non abbiamo alternative: o ci adattiamo o viviamo da disadattati. A livello individuale e collettivo.Abbiamo l’impressione che le istituzioni/autorità non siamo molto allertate e in preparazione. Ne è testimone quel tocco di ritorno alla “normalità” pre-covid che stiamo vivendo in questa stagione non caratterizzata dai colori delle regioni: un mondo uguale a prima con alcuni correttivi di regolamentazione della mobilità individuale e collettiva.Quanto è pronta la nostra psiche ad una vita più “casalinga”? E quanto ci offrono società ed istituzioni per vivere di conseguenza in serenità? Facciamo un esempio: il mondo dei viaggi. Quanto ci impegniamo per cercare di muoverci tra le maglie di permessi e improbabili destinazioni (con tanti annullamenti e delusioni) rispetto ad una più sicura conoscenza del mondo con gli strumenti sicuri che ci offre la tecnologia o il viaggio in località vicine? Una ipotesi del genere può essere scioccante, ma la presa d’atto della realtà ci può aiutare a farci meno male. Come ci incentivano in merito le istituzioni tecniche e culturali? Nulla! Quanto è pronto il nostro fisico a questa nuova vita? Ci muoviamo e alimentiamo di conseguenza o più o meno silenziosamente se soffriamo per le conseguenze. Quanto siamo disposti ad andare a piedi in un luogo a mezzora di distanza piuttosto che usare un mezzo privato o pubblico? Quanto siamo disposti a sacrificare un’alimentazione che ci faceva bruciare calorie e grassi in base a spostamenti che ora sono sempre più passivi? Oltre alla consapevolezza individuale, anche in questo caso ci sembra assente l’incentivo pubblico: sono state abbassate le imposte, per esempio, sui prodotti alimentari meno calorici, sì da favorire abbassamento dei prezzi e maggiori consumi? Anzi, continua imperterrita la tendenza ante-pandemia di costi maggiori per i prodotti alimentari “più sani”, lasciando che il mercato continui a far leva sulla moda piuttosto che su nuova necessità e benessere. Vincenzo Donvito, Aduc

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sono inutili i diritti conquistati dai lavoratori o è un falso la Costituzione fondata su lavoro?

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

Una fabbrica di proprietà straniera che di recente ha licenziato 422 persone e deciso di chiudere. Licenziamento contro il quale sono in corso diverse iniziative di pressione, sulla proprietà e sulle istituzioni.Viviamo per scelta in un Paese capitalistico e sarebbe assurdo negare ai capitalisti il loro diritto di esser tali, anche di chiudere un’azienda che non capitalizza.Nel contempo viviamo in un Paese tra i più avanzati al mondo, in un contesto europeo che ha al primo posto l’armonizzazione sociale tra libertà economiche e lavoro.C’è qualcosa che non torna, per chi investe capitali e per chi presta la propria opera. Dimostrato dalla nostalgia per la catena di montaggio e l’impotenza di lavoratori e sindacati di fronte a queste prevedibili dinamiche. Quello che facciamo, noi e i nostri Stati, è per vivere meglio, più sereni, non abbruttirsi e soffrire pur di avere un reddito. Al primo posto ci deve essere DIGNITA’. Quindi non “nostalgia” per la catena di montaggio e non inerzia istituzionale verso Gkn e milioni di altri simili problemi.Quanto opera lo Stato e l’Ue per questa dignità? Vincenzo Donvito, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un punto di riferimento per la ripartenza fisico/motoria post covid

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

Questo vuole essere il progetto dell’Elite Sport Academy e, nello specifico, l’ESA Sport Center, la struttura del Tomadini. Mai come in questo momento, infatti, c’è bisogno di luoghi sicuri, sani e che promuovano uno stile di vita attivo e che metta al centro di tutto la persona. In questo contesto si inserisce il progetto dell’Elite Sport Academy che settimana dopo settimana si sta strutturando per voler diventare un punto di riferimento per la cittadinanza, dove potersi mettere alla prova, fare attività fisica, rimettersi in forma, seguendo programmi precisi e sempre supportati da professionisti del settore. In loco, infatti, tutti possono trovare il corso che fa per loro: dai più piccoli, fino ai più grandi, una possibilità di scelta costruita direttamente sui soggetti che decidono di sposare il progetto ESA. “Diciamo che mai come in questo momento di ripartenza, anche la nostra condizione fisica diventa di primaria importanza – commenta Giuseppe Currò, uno dei fondatori dell’Elite Sport Academy – noi vorremmo diventare un riferimento per tutta la cittadinanza, un luogo sicuro dove poter fare sport nel rispetto delle regole. Il green pass? Per noi è importante, non tanto per il progetto ESA, quanto per la sicurezza dei nostri iscritti; che viene prima di ogni altra cosa. La nostra palestra o il luogo dove noi facciamo attività deve essere sicuro per tutti”. Nello specifico i corsi da settembre saranno molteplici e andranno a coinvolgere le età più varie: ci saranno, infatti, corsi di motricità, di ginnastica antalgica, fino alla riabilitazione, questo per garantire a tutti l’opportunità di sposare la nostra filosofia. “Abbiamo un riscontro importante sul territorio – continua Currò – vogliamo continuare così e ampliare i nostri iscritti, garantendo a tutti l’opportunità di ripartire con l’attività fisica in totale sicurezza”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ekim Saribardak accepted into Forbes Technology Council

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2021

London. Ekim Saribardak, the CTO of Rewire Security, a GPS tracking and Telematics service provider company, has been accepted into Forbes Technology Council, an invitation-only community for world-class CIOs, CTOs, and technology executives.Ekim Saribardak was vetted and selected by a review committee based on the depth and diversity of his experience. Criteria for acceptance include a track record of successfully impacting business growth metrics, as well as personal and professional achievements and honors.“We are honored to welcome Ekim Saribardak into the community,” said Scott Gerber, founder of Forbes Councils, the collective that includes Forbes Technology Council. “Our mission with Forbes Councils is to bring together proven leaders from every industry, creating a curated, social capital-driven network that helps every member grow professionally and make an even greater impact on the business world.”As an accepted member of the Council, Ekim Saribardak has access to a variety of exclusive opportunities designed to help him reach peak professional influence. He will connect and collaborate with other respected local leaders in a private forum. Ekim Saribardak will also be invited to work with a professional editorial team to share his expert insights in original business articles on Forbes.com, and to contribute to published Q&A panels alongside other experts.Finally, Ekim Saribardak will benefit from exclusive access to vetted business service partners, membership-branded marketing collateral, and the high-touch support of the Forbes Councils member concierge team.“I am very excited to join the Forbes Technology Council. I look forward to collaborating with other C-level executives in the Council, and provide insight and information on current technology issues and trends around Internet of Things for Vehicles and GPS Tracking systems” said Saribardak when asked about joining the Technology Council. “I’m especially interested in sharing insights and insider information about the trajectory of where location and sensor monitoring for vehicles is headed in the near future.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »