Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

“Nell’ombra del Mondo il viaggiatore” di Stefano Pica

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 settembre 2021

Esce l’ultimo libro di Stefano Pica “Nell’ombra del Mondo il viaggiatore” edizioni Terre Sommerse. Renato Ranucci è un giovane laureando in Storia e Filosofia, che durante una ricerca per la sua tesi su Giordano Bruno si imbatte accidentalmente in un antico e misterioso volume dal titolo ‘Umbra mundi’ (un libro non scritto). Presto scoprirà che quell’antico tomo consente, a chi ne viene in possesso, di viaggiare dentro i sogni e confrontarsi con i lati più segreti dell’esistenza. Durante il suo peregrinare il protagonista sarà coinvolto in una rete intricata di eventi sempre in bilico tra sogno e realtà in cui avrà modo di comprendere i molteplici volti del Potere da cui sarà anche lui sedotto, per accedere poi ad una conoscenza interiore caratterizzata da luci e ombre. Romanzo sul potere con una trama psicologica e metafisica nata dal ‘fango infero’ di un percorso iniziatico di tipo massonico dell’autore. Stefano Pica nasce a Roma il 17 febbraio del1972, psicologo clinico con orientamento junghiano, specializzato in psicologia forense, criminologia e psicodiagnostica, esperto di psicologia investigativa e sicurezza urbana. Svolge l’attività clinica in diversi studi, nell’ambito peritale come consulente tecnico di parte e come formatore. Studioso di energie sottili e Tecniche Energetico Vibrazionali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: