Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 22 ottobre 2021

Nuova stagione Brass In Jazz 2021/2022

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Palermo. venerdì 12 e sabato 13 novembre ore 19.00 e 21.30 – Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia n. 5) inaugurazione con il premio Grammy Award Kurt Elling e OJS. L’Orchestra Jazz Siciliana diretta dal resident conductor Domenico Riina tiene il concerto I Have Dreamed. L’aumento delle repliche dei concerti deriva da uno specifico bisogno culturale a cui la Fondazione risponde con un calendario ricco di artisti internazionali, produzioni orchestrali e prime assolute. Tanti i nomi del mondo jazz inseriti per la nuova stagione concertistica del Brass. L’inaugurazione è affidata proprio a Kurt Elling che, dotato di una considerevole estensione vocale e di un invidiabile dinamismo espressivo, è uno degli esponenti principali del rinato vocalese. Nel suo modo di cantare, swing e poesia vanno naturalmente a braccetto, insieme a innate doti comunicative. Vincitore lo scorso marzo appunto del suo secondo Grammy Award (su ben 14 nominations) per l’album Secrets Are The Stories, inciso per l’inglese Edition con la partecipazione del pianista di origine panamense Danilo Perez, Elling mantiene saldamente la sua posizione di incontrastata star maschile del jazz vocale, consacrata anche dalle innumerevoli vittorie nei referendum di Down Beat da oltre un ventennio a questa parte. Nato a Chicago il 2 dicembre 1967, il cantante statunitense è entrato nel mondo del jazz dalla porta principale nel 1995 incidendo l’album Close Your Eyes per lo storico marchio Blue Note. Per la stessa etichetta ha poi registrato diversi altri dischi che ne hanno via via consolidato il peso specifico nell’ambito del jazz contemporaneo.Tra gli artisti che scorrono nel cartellone del Brass in Jazz, la bellissima trombettista e cantante jazz canadese Bria Skonberg vincitrice del Jazz Award of Merit nel 2006 e del Juno Award Vocal Album nel 2017, ed ancora la prima mondiale con il concerto di Dave Weckl con l’OJS, considerato uno dei batteristi jazz e fusion più influenti e tecnicamente dotati di tutti i tempi. Così come Scott Henderson che si esibirà con il concerto Master of Blues, chitarrista tra gli altri per un periodo della Chick Corea Elektric Band, altre importanti figure femminili inserite nella stagione Cyrille Aimée e Trijntje Oosterhuis, cantante dei Paesi Bassi molto amata da Vince Mendoza, entrambe in scena sempre con l’OJS. Tra i vari artisti, anche uno dei protagonisti del jazz Markus Stockhausen che presenterà, la propria performance esaltando l’eccellenza solistica con Wild Life. Non meno importante sarà il concerto d’orchestra di Jamison Ross con Keep On con un songbook che ispira le ricerche sonore per le orchestrazioni. Ed ancora, il chitarrista Francesco Buzzurro, uno dei più apprezzati e poliedrici chitarristi italiani, votato dalla rivista di settore Musica Jazz come uno dei più talentuosi del panorama internazionale, che si esibirà con l’OJS in un progetto inedito. Altri concerti vedono protagonisti Toni Servillo feat. Girotto & Mangalavite, Zakouska, Stefano di Battista, The Four Freshman e Bebi Garsia e l’OJS. Abbonamento intero Platea 150€, abbonamento Intero Galleria 125€, abbonamento Balconata 110€, abbonamento ridotto Under 26 Platea 130€, abbonamento ridotto Under 26 Galleria 110€, abbonamento Balconata 95€, biglietto singolo intero Platea 18,5€, biglietto singolo intero Galleria 16,5€, biglietto singolo Balconata 13,5€, biglietto singolo ridotto Under 26 Platea 16,5€, biglietto singolo ridotto Under 26 Galleria 13,5€, biglietto singolo Under 26 Balconata 12,5€. Solo per l’abbonamento del venerdì turno h 19.00 i costi sono i seguenti: Intero Platea 120€, Galleria euro 100€, Balconata 90€, Ridotto Under 26 Platea euro 100€, Galleria euro 90€, Balconata 80€. http://www.thebrassgroup.it,

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavarone Green LAND – Un nuovo progetto vocato al green

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

L’Alpe Cimbra si fregia da alcuni anni dell’appartenenza alle Perle Alpine e tutti i nuovi progetti turistici sono chiamati a riflettere sulla vocazione di questo territorio al turismo sostenibile.Lavarone Green Land è il nuovo progetto intrapreso dal Comune di Lavarone che vede la prima fase di realizzazione prendere il via in questi giorni e che mira ad una completa valorizzazione della rete sentieristica e in particolare di quattro sentieri adatti alle famiglie: Sentiero delle leggende: Avi, l’Avez del Prinzep e il drago Vaia, Sentiero delle sorgenti: Alla ricerca dell’acqua el vacarot, Sentiero 4 salti nel bosco: Avi l’esploratore e gli animali, Sentiero del respiro degli alberi. “L’obiettivo è coinvolgere i bambini e le loro famiglie attraverso le fiabe e le installazioni che saranno caratterizzate da personaggi di grande appeal sui bambini come i folletti e i draghi, per sensibilizzarli su temi del green e dell’ambiente”, afferma Isacco Corradi Sindaco di Lavarone, “e non a caso per visitare l’opera più maestosa che sarà collocata sulla cima del Tablat viene proposto a chi soprattutto con i bambini più piccoli o con i nonni non riuscisse a salire a piedi, l’utilizzo della seggiovia, come modalità di mobilità sostenibile”.Per l’opera principale sarà l’artista Marco Martalar a curarne la realizzazione: Drago Vaia, un drago lungo sette metri e alto 6, posizionato in una delle viste più belle di Lavarone, i lavori sono iniziati Lunedì 11 ottobre e dureranno per un mese. Questo progetto ha raggiunto l’interesse anche della trasmissione Geo & Geo che riprenderà le fasi di realizzazione dell’opera. Oltre a questa iniziativa con il materiale dell’Avez del Prinzep in collaborazione con il Muse si sta realizzando un quartetto d’archi che girerà poi l’Europa suonando la musica dell’Alpe Cimbra.Marco Martalar, divenuto famoso tra le altre per l’opera “il leone alato”, esprime la sua filosofia in poche parole: “Niente di più semplice, un poco di legno, qualche strumento che tagli e buona musica”.”L’Alpe Cimbra da molti anni investe su un prodotto di qualità per le famiglie – fatto di sentieri tematici, di eventi, di ricettività, di parchi gioco estivi ed invernali, oltra ad una ricca offerta di esperienze a misura di famiglie – ma questo nuovo progetto”, afferma Daniela Vecchiato, direttore dell’Apt Alpe Cimbra, “unisce contemporaneamente due aspetti importanti della proposta turistica: la sostenibilità e il family. Un connubio di grande valore”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Grazia a Leonard Peltier: “Human rights must be defended always, everywhere”

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri, dott. Mario Draghi: “l’Italia ospitera’ il 30 e 31 ottobre la riunione del G20 cui prendera’ parte anche il Presidente degli Stati Uniti d’America. Vorremmo pregarla di cogliere quell’occasione per rappresentare al Presidente statunitense l’opportunita’ di concedere la grazia a Leonard Peltier, l’illustre attivista per i diritti umani e la difesa della Madre Terra nativo americano da 45 anni detenuto innocente, condannato per crimini che non ha mai commesso. Come forse gia’ sapra’, il Presidente del Parlamento Europeo, l’on. David Sassoli, alcuni mesi fa ha annunciato pubblicamente la richiesta al Presidente degli Stati Uniti di concedere la grazia presidenziale che restituisca finalmente la liberta’ a Leonard Peltier. La richiesta di grazia promossa dal Presidente del Parlamento Europeo e’ sostenuta da prestigiosissime personalita’ dell’impegno religioso ed istituzionale, morale e civile, culturale ed artistico, come Alessandra Algostino, Laura Boella, don Luigi Ciotti, Giancarla Codrignani, Marinella Correggia, Gregorio de Falco, Nando dalla Chiesa, Paolo Ferrero, Francuccio Gesualdi, Raniero La Valle, Gad Lerner, Sara Michieletto, Luisa Morgantini, Riccardo Orioles, Moni Ovadia, Daniela Padoan, Bianca Pitzorno, Graziella Proto, Anna Puglisi, Annamaria Rivera, Antonia Sani, Mao Valpiana, Guido Viale, padre Alex Zanotelli, e le Sindache ed i Sindaci di vari Comuni d’Italia come Abbadia San Salvatore, Aosta, Baveno, Bologna, Carrara, Chieri, Cuneo, Gorizia, Livorno, Monte San Pietro, Palermo, Pesaro, Pienza, Reggio Calabria, Soriano nel Cimino, Verbania, Vitorchiano. La medesima richiesta di liberazione di Leonard Peltier e’ stata espressa gia’ da decenni dal Parlamento Europeo con due risoluzioni del 1994 e del 1999, da organizzazioni umanitarie come Amnesty International e Human Rights Watch, ed anche da personalita’ benemerite dell’umanita’ intera come Nelson Mandela, madre Teresa di Calcutta, Shirin Ebadi, Rigoberta Menchu’, Desmond Tutu, ed altri illustri Premi Nobel per la Pace. Ignoriamo se lei gia’ conosca la vicenda di Leonard Peltier e ci permettiamo quindi di riassumerla brevemente. Nato a Grand Forks, nel North Dakota, il 12 settembre 1944, attivista dell’American Indian Movement per i diritti umani dei nativi americani, nel 1977 fu condannato a due ergastoli in un processo-farsa sulla base di presunte prove e presunte testimonianze dimostratesi false; da allora e’ ancora detenuto, sebbene la sua innocenza sia ormai universalmente riconosciuta (gli stessi suoi accusatori e giudici responsabili della sua scandalosa ed assurda condanna hanno in prosieguo di tempo riconosciuto la sua innocenza ed ammesso che le cosiddette “prove” e le cosiddette “testimonianze” erano false). Per ulteriori informazioni si veda di Leonard Peltier, Prison writings. : http://www.whoisleonardpeltier.info. Mittente: “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Papa Francesco in Porziuncola il prossimo 12 novembre

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Assisi. Si tratta di un momento di preparazione alla quinta edizione della Giornata Mondiale dei poveri istituita da Francesco con lo scopo di sensibilizzare all’ascolto del grido dei poveri e dei sofferenti e prevista domenica 14 novembre sul tema del Vangelo di Marco:”I poveri li avete sempre con voi”.Nel comunicato dell’evento, il Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione spiega che il Papa si recherà in forma privata ad Assisi e nella Basilica di Santa Maria degli Angeli incontrerà sempre in forma privata un gruppo di 500 poveri provenienti da diverse parti dell’Europa e trascorrerà con loro un momento di ascolto e preghiera.Sarà la quinta volta di Francesco nel cuore della cristianità francescana dopo la prima visita pastorale il 4 ottobre 2013, e quelle successive del 4 agosto 2016 nell’ottavo centenario del Perdono di Assisi, del 20 settembre dello stesso anno per la Giornata mondiale di preghiera per la pace e infine del 3 ottobre 2020 per la la firma dell’enciclica Fratelli tutti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Long Covid, che cos’è e come si manifesta

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pubblicato per la prima volta una definizione di long Covid, in modo da poter offrire maggiore chiarezza su uno degli aspetti finora più sfuggenti della pandemia da Sars-CoV-2. La maggior parte delle persone che contraggono il Covid-19 soffre di sintomi comuni, quali tosse persistente, febbre e mancanza di respiro, e si riprende in pochi giorni o settimane. Tuttavia, per alcuni, i sintomi possono durare molto più a lungo. L’Oms ha stimato che dal 10% al 20% dei pazienti che contraggono Covid-19 manifesti sintomi persistenti per mesi dopo l’infezione, che possono includere affaticamento, mancanza di respiro, annebbiamento del cervello e depressione. I ricercatori affermano che la situazione è decisamente preoccupante per la sanità pubblica, dato l’impatto sostanziale che ha sulla società, che va dall’aumento dei costi sanitari alle perdite economiche e di produttività. Ad oggi, non esiste un trattamento provato o una guida riabilitativa per chi è affetto da long Covid, anche se questa sindrome influenza il funzionamento quotidiano delle persone e la loro capacità di lavorare. L’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite si riferisce al long Covid come “condizione post Covid-19”, e inserirà questa dicitura nella Classificazione internazionale delle malattie. «La condizione post Covid-19 si verifica in individui con una storia di infezione da Sars-CoV-2 probabile o confermata, di solito a tre mesi dall’insorgenza di Covid-19, con sintomi che durano da almeno due mesi e non possono essere spiegati da una diagnosi alternativa» spiegano gli esperti dell’Oms. Secondo il documento, i sintomi più comuni includono affaticamento, mancanza di respiro, disfunzione cognitiva, oltre ad altri sintomi minori, ma che hanno un impatto sulla funzionalità quotidiana. Gli esperti sottolineano che i sintomi possono essere di nuova insorgenza, e quindi essersi presentati dopo il recupero iniziale da un episodio acuto di Covid-19, oppure possono essere direttamente persistenti dalla malattia iniziale, e possono anche variare o essere ricorrenti nel tempo. Gli autori, tra l’altro, ricordano che potrebbe essere necessario utilizzare una definizione differente per i pazienti pediatrici.Non è stato facile per il team dell’agenzia raggiungere un consenso sulla definizione, secondo quanto afferma Mike Ryan, direttore esecutivo del programma di emergenza sanitaria dell’Oms. «All’interno di tutta l’Oms, questo è stato un grosso problema. Dobbiamo rimanere vigili, questa pandemia non è finita e continua a causare malattie, continua a causare morte, ma continua anche a causare conseguenze a lungo termine per le persone di tutto il mondo». Gli esperti concordano sul fatto che avere una definizione di long Covid rappresenti un grande passo avanti, ma sono consapevoli che, dato che la comprensione di questa patologia si sta evolvendo, anche questa definizione dovrà cambiare nel tempo. (fonte: Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Eventi avversi da farmaci

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Si chiama cascata prescrittiva la sequenza di eventi in cui un effetto avverso ai farmaci viene erroneamente interpretato come un nuovo condizione medica, portando all’aggiunta di un altro farmaco, potenzialmente evitabile, per trattare la nuova condizione. Il concetto di cascata prescrittiva fa parte della problematica della politerapia inappropriata, fenomeno di cui non c’è sufficiente consapevolezza. In particolar modo, i pazienti con condizioni croniche e sindromi geriatriche che richiedono regimi farmacologici complessi sono a maggior rischio di politerapia problematica e inappropriata con un impatto sulla salute e il benessere al punto che alcuni eventi avversi gravi possono comportare il ricovero in ospedale. Molte cascate prescrittive potrebbero non essere riconosciute per lunghi periodi di tempo. Per esempio, se un paziente che assume un inibitore della colinesterasi per la gestione della demenza sviluppasse incontinenza urinaria e venisse trattato con un anticolinergico avrebbe un’accentuazione dei sintomi parkinsoniani, con conseguente prescrizione di ulteriori farmaci anti-Parkinson in aggiunta alla terapia in atto.Il concetto di cascata prescrittiva può anche essere ampliato allo sviluppo di nuove condizioni mediche che sono gestite con terapie da banco o integratori o dispositivi medici e con l’automedicazione. Ad esempio, dal trattamento con un inibitore della colinesterasi, che porta allo sviluppo di sintomi gastrointestinali e all’automedicazione con subsalicilato di bismuto da banco, allo sviluppo di bradicardia e in alcuni casi al successivo inserimento di un pacemaker. I pazienti anziani sembrano essere più disposti a sviluppare effetti avversi, come l’iponatriemia, effetti anticolinergici ed eventi cardiovascolari quando assumono antidepressivi, e tra questi anche fitoterapici, come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), o gli inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrina (SNRI). Queste manifestazioni possono essere coinvolte nell’interpretazione errata degli eventi avversi dei farmaci come nuove condizioni mediche. Pertanto, fondamentale è avere la migliore conoscenza possibile delle cascate prescrittive, soprattutto per valutare il rischio complessivo di danni indotti dai farmaci e/o fitoterapici nei nostri pazienti. Prima di iniziare una terapia farmacologica per trattare una nuova condizione medica, è necessario considerare se questa condizione potrebbe essere un evento avverso legato al farmaco. Fornire nuove prospettive sulla portata e l’adeguatezza del concetto di cascata prescrittiva è un passo importante nella descrizione delle cascate clinicamente rilevanti e nell’incoraggiare una pratica prescrittiva sicura. ByEugenia Gallo CERFIT, AOU Careggi, Firenze fonte: Farmacista33

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bernard-Henri Lévy: Sulla strada degli uomini senza nome

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Collana Oceani, trad. Alberto Pezzotta, pp. 224, 18 euro In libreria dal 28 ottobre. Dalla Nigeria al Kurdistan siriano, dai confini dell’Ucraina alla Somalia, da Lesbo all’Afghanistan: una raccolta di saggi sulla guerra, la fratellanza, l’eroismo, il sacrificio e il dovere di uno scrittore. Un’idea diversa del mondo: utopia o possibilità? Anche se non credo né alla saggezza frutto dell’esperienza né alla fatalità dell’invecchiamento, è il momento di raccontare la storia delle mie follie. Cos’è il genere umano? La sua unità è minacciata dall’ascesa dei sovranismi e degli egoismi? Cosa ne è stato dell’ideale della fratellanza? Perché andare così lontano per mostrarlo quando la miseria è già visibile a ogni angolo nelle nostre strade? La guerra è, per caso, piacevole? Perché Don Chisciotte è ridicolo? Cosa ci dicono oggi Achille, Ettore? Cos’è la gloria? E l’eroismo? E perché rischiare la vita quando si abita in una zona protetta? Queste sono solo alcune delle domande sollevate da Bernard-Henri Lévy in questa raccolta di saggi e articoli che ci porta, seguendo le tracce dell’autore, dalla Nigeria di Boko-Haram al Kurdistan iracheno e siriano, sulla linea del fronte dove si combattono Russi e Ucraini, nella Somalia abbandonata all’illegalità e alle bande islamiste, nel cuore martirizzato del Bangladesh, nei campi della miseria di Lesbo fino all’Afghanistan che preparava il ritorno dei talebani. Otto reportage sulla scia della tradizione di Joseph Kessel, Graham Greene, Ernest Hemingway o Romain Gary e un saggio in cui Lévy spiega cosa spinge un filosofo ad andare in capo al mondo a testimoniare di guerre dimenticate o ignorate; che cosa dei sogni internazionalisti dei suoi padri gli sembra ancora valido e degno di essere tramandato; e come il gusto per l’avventura, nella tradizione – mescolate insieme – di Cendrars, di Byron a Missolungi, o, senza dubbio, di Malraux, lo animi sin dalla giovinezza.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nelle librerie: Il Libro delle Due Vie di Jodi Picould

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

E’ un commovente romanzo sull’amore e sulla morte, ma soprattutto sulle scelte che cambiano per sempre le nostre vite. Tutto cambia nel giro di pochi secondi per Dawn Edelstein. La donna si trova su un aereo quando l’assistente di volo fa un annuncio: «Prepararsi per un atterraggio di fortuna». I pensieri cominciano ad attraversarle la mente. Ma non riguardano suo marito, bensì un uomo che non vede da quindici anni: Wyatt Armstrong. Dawn sopravvive miracolosamente allo schianto. Nella sua vita non manca nulla: ad aspettarla a Boston ci sono il marito Brian, la loro amata figlia e il suo lavoro di doula di fine vita, che consiste nell’aiutare i suoi clienti ad alleviare la transizione tra la vita e la morte. Ma da qualche parte in Egitto c’è Wyatt Armstrong, che lavora come archeologo portando alla luce antichi luoghi di sepoltura: una carriera che Dawn è stata costretta ad abbandonare. E ora che il destino le offre una seconda possibilità, non è così sicura della scelta che ha fatto. Dopo l’atterraggio di emergenza, potrebbe prendere un’altra strada: tornare al sito archeologico che ha lasciato anni fa, ritrovare Wyatt e la loro storia irrisolta, e forse anche completare la sua ricerca sul Libro delle Due Vie, la prima mappa dell’aldilà. I due possibili scenari per Dawn si svelano l’uno al fianco dell’altro, così come i segreti e i dubbi a lungo sepolti insieme a loro. È il momento di affrontare le domande che non si è mai veramente posta: cos’è una vita vissuta bene? Quando abbandoniamo questa terra, cosa ci lasciamo dietro? Titolo originale:The Book of Two WaysNumero collana:486 Prezzo cartaceo:€ 18,50 Prezzo eBook:€ 9.99.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Assegno temporaneo per i figli minori

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

In questi giorni l’INPS sta erogando l’assegno temporaneo per i figli minori, riservato ai lavoratori autonomi ed a quelle famiglie che non possedevano i requisiti per accedere all’assegno per il nucleo familiare. C’è tempo fino al 31 ottobre per chiedere gli arretrati dal 1 luglio. Garantire ai lavoratori autonomi gli stessi diritti dei lavoratori dipendenti è un tema su cui, come MoVimento 5 Stelle, abbiamo lavorato moltissimo. Raggiungendo già molti dei risultati che ci siamo prefissi. Questo è stato il primo passo verso quello unico. Una rivoluzione, silenziosa, che stiamo completando proprio in questi giorni, rendendolo strutturale e universale. Già Universale. L’assegno unico per i figli, che dal 1 gennaio sostituirà tutte le misure a sostegno della genitorialità, sarà rivolto proprio a tutti! È stato un lavoro molto articolato, che ho seguito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Uno strumento altamente innovativo, di cui sono veramente molto fiera. Un sostegno concreto, progressivo, e appunto universale, incardinato su due assi prioritari, promuovere la natalità e l’occupazione femminile, sostenendo le famiglie. L’assegno sarà proporzionato, sulla base della condizione economica del nucleo famigliare che emerge dall’Isee, verrà erogato a partire dal settimo mese di gravidanza e, in via ordinaria, fino ai 21 anni di età. Abbiamo previsto maggiorazioni per i figli successivi al secondo e per quelli con disabilità. È una misura estremamente importante anche in previsione della riforma fiscale. Ci consente, infatti, di intervenire in modo strutturato, abbandonando progressivamente la logica dei “bonus”. Alle risorse già stanziate, infatti, andranno sommati i circa 15 miliardi che derivano dal riordino dell’attuale frammentata galassia, composta da misure quali il bonus asili nido, l’assegno di natalità, il premio alla nascita e l’assegno per le famiglie con almeno tre figli minori. Continuiamo a lavorare per chiudere, in questi giorni, tutte le misure da inserire nella prossima Legge di Bilancio”. Lo scrive, sui social, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Novembre torna Glocal

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Con quasi 30 incontri in programma in quattro giorni e più di 80 relatori, si apre ufficialmente a Varese giovedì 11 novembre Glocal – Festival del Giornalismo Digitale, l’appuntamento organizzato da Varesenews, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, Anso – Associazione Nazionale Stampa Online e la Camera di Commercio, che si rivolge a tutto il mondo dell’informazione e dei new media e che in questa sua decima edizione pone l’accento sul fattore tempo.“Il tempo è un tema centrale della vita delle persone – afferma Marco Giovannelli, direttore del festival -. Il digitale ha cambiato radicalmente il modo di intenderlo e di viverlo, basti pensare al fatto che siamo connessi ogni attimo della nostra vita. Quest’anno il festival è caratterizzato da questa parola e non solo per i temi trattati, ma per le riflessioni che queste aprono. Eravamo abituati a un tempo fatto prevalentemente di cronologia, oggi questo è cambiato completamente e l’informazione non può non risentirne”.Un tema ampio che nell’intenso programma viene affrontato in molte delle sue sfaccettature, ma che parte da una domanda: se il problema non fosse la mancanza di tempo dei lettori, ma il fatto che il giornalismo, o almeno una parte di esso, non è più all’altezza di meritare quel tempo? In questa ottica, doverosa è quindi una riflessione sul futuro del giornalismo: una professione che si muove tra notizie, mercato, pubblicità e deontologia, ma che ha “fame” di idee. Questo il tema del panel di apertura (l’11 novembre dalle 9 alle 11) con il presidente nazionale e il presidente lombardo dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna e Alessandro Galimberti, a colloquio con il sociologo Enrico Finzi e il giornalista Raffaele Fiengo. Sempre al futuro guardano l’appuntamento che chiude la prima giornata di Festival con il rettore della LIUC Federico Visconti e il giornalista de Il Sole 24Ore Luca De Biase, chiamati a riflettere sul lavoro, e l’incontro del 12 novembre con Mario Tedeschini Lalli fondatore di Offshore Journalism Toolkit e Marianna Bruschi, giornalista del Gruppo Gedi, protagonisti dell’incontro “Scrivere per il futuro: nuove opportunità, nuove libertà e nuove responsabilità”.Il tempo e la tecnologia sono al centro di una serie di panel che riflettono su come la seconda abbia cambiato il primo. Così Massimo Russo e Gianni Riotta guarderanno al potere delle piattaforme, come hanno polverizzato il concetto di territorio e “traslato” in un’altra dimensione le lancette dell’orologio. Si tratterà di intelligenza artificiale e di sicurezza informatica, ma anche del rapporto tra i millennial e il mondo dell’informazione. Di come si informano i più giovani, di quali testate si fidano e di cosa chiedono al giornalismo, attraverso i risultati di una ricerca condotta dal Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università dell’Insubria. Non ultimo, il tempo del podcast come long form del racconto giornalistico. (fonte: Informa – agenda del giornalismo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vinitaly: Cia, è l’ora della ripartenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Il Vinitaly Special Edition è un segnale importante di ripartenza del vino, dopo il punto di rottura rappresentato dalla pandemia che ha fatto perdere al settore oltre 3 miliardi di euro solo nel 2020, con un crollo medio dei fatturati del 15%. Ora più che mai serve fare squadra, ragionare in ottica di sistema, creare una filiera organica, costruire alleanze sempre più strette con il settore fieristico per attrarre buyer esteri, puntare sulla promozione per competere sempre meglio sui mercati internazionali. Così il presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani, Dino Scanavino, in occasione del convegno inaugurale del Vinitaly, da oggi al 19 ottobre a Veronafiere, dove l’organizzazione è presente al Padiglione 4 Stand C6 con il “Walk Around Tasting” delle aziende associate.L’export è strategico per il vino Made in Italy -ha detto Scanavino-. Per questo tornare in presenza, dopo più di un anno, con un evento dedicato al wine business e ai B2B è fondamentale per sostenere il comparto e raggiungere l’obiettivo dei 7 miliardi di euro realizzati sui mercati esteri a fine 2021. Mantenendo intatto il secondo posto dell’Italia nella classifica globale dei maggiori Paesi esportatori, dopo la Francia, con una quota del 20% sul totale del vino esportato nel mondo.Ancora una volta, a guidare l’export tricolore sono gli spumanti, che rappresentano praticamente un quarto delle esportazioni vinicole nazionali, con un valore di oltre 2 miliardi, per il 70% grazie al sistema Prosecco -ha ricordato il presidente di Cia-. Ecco perché, adesso, è necessario essere uniti e compatti in Europa contro il riconoscimento della menzione tradizionale croata “Prosek”. Pur essendo prodotti differenti, infatti, il nome del vino croato è troppo simile a quello delle bollicine italiane e può trarre facilmente in inganno i consumatori di tutto il mondo, nuocendo seriamente ai nostri produttori. L’unico vero Prosecco è quello prodotto in Italia, e bisogna difenderlo a tutti i costi, tanto più che un eventuale via libera al Prosek sarebbe un pericoloso precedente, andando a inficiare l’impianto di tutela della qualità Ue costruito con il sistema delle Dop e Igp. In più, secondo Scanavino, per sostenere il rilancio post Covid, è necessario puntare sulla promozione, utilizzando tutte le risorse a disposizione per la valorizzazione sui mercati stranieri dei nostri vitigni e territori vocati. In questo senso, bisogna salvaguardare lo strumento della promozione Ue, visto che la riforma avviata a Bruxelles rischia di escludere proprio i prodotti vitivinicoli dai finanziamenti dedicati. Un disegno che va assolutamente impedito -ha concluso il presidente di Cia- mentre sul fronte nazionale sosteniamo con convinzione lo stanziamento di 25 milioni di euro, da parte del Mipaaf, per la definizione di un programma di promozione istituzionale del vino italiano nel mondo. Una campagna quanto mai necessaria, e complementare alla promozione “di brand” effettuata dalle aziende, per rafforzare, nei mercati chiave, l’immagine dell’Italia come Paese produttore di vino.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: procedure selettive per diventare insegnante di ruolo nella scuola pubblica

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

A partire dal concorso ordinario infanzia e primaria, sia per posti comuni che di sostegno, introdotto con il DD n. 498 del 28 aprile 2020, le cui candidature sono state inviate entro fine luglio dello stesso anno; del concorso ordinario secondaria I e II grado bandito con Decreto Ministeriale n. 201 del 20 aprile 2020 e le cui domande sono state presentate entro il 31 luglio 2020; è attesa quindi una nuova procedura Stem, come quella svolta la scorsa estate per circa 6mila posti; c’è pure il concorso straordinario per l’abilitazione previsto con DD n. 497 del 21 aprile 2020, per il quale un mese fa il sottosegretario Barbara Floridia ha comunicato di aver sollecitato il Ministero.Tra le selezioni dei docenti in arrivo, si prevede anche un nuovo concorso straordinario per docenti con tre anni di servizio, così da assegnare i posti residui delle assunzioni effettuate in via ordinaria (da GaE e GM concorsuali) e straordinaria (da GPS prima fascia ed elenchi aggiuntivi), fatto salvo l’accantonamento dei posti destinati ai concorsi ordinari scuola dell’infanzia/primaria e secondaria, banditi rispettivamente con DD n. 498/2020 e DD n. 499/2020 ma non ancora espletati: l’accesso sarà riservato a chi ha svolto almeno “tre annualità anche non consecutive negli ultimi cinque anni scolastici nella statale“. Di questi tre anni, uno deve essere specifico: ci sarà una prova disciplinare per chi parteciperà al concorso e dovrebbe svolgersi entro il 31 dicembre 2021. Ma il tempo stringe.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Concorsi docenti, cambiano tempi e prove ma non i candidati

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Cambiano le regole per i nuovi concorsi scuola ordinari per diventare docenti nella scuola pubblica, ma non l’accesso dei candidati ai concorsi pubblici che quindi rimane fermo alle domande presentate nel 2020. “Candidati e posti a concorso dovrebbero essere confermati senza alcuna variazione, come è già avvenuto per i concorsi STEM – stralciati da concorso ordinario della secondaria – che questa estate hanno riaperto la stagione concorsuale sospesa”. Secondo la stampa specializzata, i cambiamenti dei bandi riguarderanno esclusivamente le modifiche introdotte dal decreto legge 73/2021: nessuna prova preselettiva, una sola prova scritta (per la secondaria ne erano state previste due), una prova orale e la valutazione finale dei titoli. Inoltre, potrebbe non essere più necessario avere acquisito, ma non si sa da quando, i 24 Cfu, i crediti formativi universitari, dopo che il Ministro Patrizio Bianchi ha detto che “non rappresentano il modello più corretto per diventare insegnante”. Ma in cosa consisterà la selezione per diventare insegnante nella scuola pubblica? “La prova scritta dei concorsi scuola ordinari – scrive Tuttoscuola – si svolgerà in modalità computer based e consisterà in 100 quesiti da superare con almeno 70 punti (un punto ogni risposta esatta) per poter accedere alla prova orale. Non verrà pubblicata preventivamente la batteria dei quesiti da cui trarre i 100 della prova. I 100 quesiti riguarderanno le conoscenze e le competenze sulle discipline della classe di concorso o tipologia di posto per la quale i candidati partecipano, nonché l’informatica e la lingua inglese”. Inoltre, “80 quesiti riguarderanno i contenuti dei programmi allegati ai bandi pubblicati l’anno scorso, 10 quesiti riguarderanno l’informatica e altri 10 la lingua inglese”.I nuovi bandi dei concorsi scuola ordinari integrati dovranno anche definire la durata prevista per affrontare i 100 quesiti della prova; durata non definita dal decreto legge ma precisata, invece, soltanto per le prove STEM in 100 minuti complessivi (in media due minuti per affrontare i 50 quesiti di quella prova).È logico attendersi che siano previsti 200 minuti per i 100 dello scritto dei rinnovati concorsi ordinari. Concluse le procedure preliminari di rito (eventuale passaggio al CSPI per il parere di merito e pubblicazione dei nuovi bandi in Gazzetta Ufficiale) quasi certamente entro il 2021, dovranno essere definiti due problemi non da poco: la predisposizione dei quesiti e la costituzione delle commissioni.Sempre secondo Tuttoscuola, la recente esperienza dei concorsi STEM ha messo in evidenza l’oggettiva difficoltà di molti quesiti, tanto da provocare una selezione altissima, come forse non era mai successo nei concorsi della scuola, determinando anche in diversi casi la mancata copertura dei posti a bando. Il Ministero dell’Istruzione aveva appaltato la predisposizione dei quesiti (50 per ognuna delle cinque classi di concorso STEM) ad alcune università sulle quali sono cadute alcune critiche per i livelli di difficoltà ritenuti non adeguati a valutare le competenze richieste a docenti della scuola. Il Ministero confermerà questa scelta di avvalersi delle università, caso mai accompagnandola con indicazioni per abbassare l’asticella oppure si rivolgerà ad altre agenzie?

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Di Maio ha chiuso la Settima edizione del Mia

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Per la prima volta nella storia del Mercato Internazionale Audiovisivo( MIA) di cui oggi è il principale sostenitore attraverso Agenzia ICE, il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale è intervenuto di persona a chiudere l’edizione 2021: uno straordinario successo quantitativo per presenze fisiche e scambi commerciali e qualitativo per livello di partecipanti, di progetti selezionati, di contenuti all’interno di panel e talk, di vitalità del MIA e di prospettive brillanti come appuntamento ormai fisso nell’agenda internazionale di settore. Successo che premia la capacità di collaborazione di ANICA e APA, di partnership tra pubblico e privato e di networking. Il Ministro Di Maio richiama nel suo intervento due fatti, di straordinaria importanza per lo sviluppo dell’industria audiovisiva italiana, che segnano il suo mandato alla Farnesina: l’integrazione nel MAECI anche delle competenze legate alla promozione dell’export e all’internazionalizzazione, per valorizzare il coordinamento politico e l’interazione sui territori tra diplomazia e attori economici; la riorganizzazione del Ministero con la creazione della nuova Direzione generale dedicata alla valorizzazione della cultura e dei suoi prodotti, la cui massima circolazione e diffusione costituisce la sintesi perfetta degli obiettivi di aumento della capacità di influ enza culturale ed economica, il Soft Power dell’Italia. (https://we.tl/t-i1PK2009CF Made in Italy Reboot_Di Maio_ITA). Il Ministro cita, progetti e numeri alla mano, il lavoro fatto dal suo Ministero con ANICA da anni, ma in particolare post pandemia: la settimana dedicata ai mestieri cinematografici, “Fare Cinema”; “Corti d’Autore”, progetto di comunicazione sulla ripartenza post-Covid affidato alla narrazione attraverso una selezione di sei cortometraggi; la Rassegna di cinema “Notti d’Autore” al Padiglione Italia di EXPO Dubai, declinata sulle settimane tematiche dell’Expo 2020, che racconta l’eccellenza dell’Italia attraverso i film dei suoi grandi autori, ogni lunedì per 26 settimane, con omaggi, celebrazioni e un forte accento sulla creatività e narrazione contemporanea. Il Presidente dell’ANICA Francesco Rutelli, anche ideatore e promotore del Soft Power Club, rilancia e ringrazia il Ministro per la sua presenza, un fatto nuovo e molto importante per il MIA, per tutti i suoi promotori e partner e per gli operatori del settore, arrivati a Roma da tutti i Paesi da cui è oggi possibile partire. La prospettiva che l’integrazione della politica internazionale con la politica commerciale all’estero disegna per l’audiovisivo, in fenomenale crescita in tutto il mondo, accende i riflettori su una delle leve di sviluppo dell’Italia, come certificato dal successo di questa edizione del MIA. Uno sviluppo, anche attraverso la nuova DG, che avrà certamente risultati quantificabili in chiave economica, ma anche molto rilevanti nel dialogo multilaterale e culturale con tutti i Paesi. (https://we.tl/t-HIihDAagrX Made in Italy Reboot_Rutelli_ITA)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christies: Post-War and Contemporary Art Day Sale

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

London – The Post-War and Contemporary Art Day Sale realised a total of £16,158,250, over two times the low estimate, selling 93% by lot and 94% by value, and was led by Yayoi Kusama’s My Life (2014), which more than doubled its pre-sale estimate to sell for £1,222,500. The sale was highlighted by the rising stars of contemporary art, opening with spirited bidding, which delivered above estimate results for Hurvin Anderson’s Girl in a Tree (record in the medium for a work on paper: £387,500), Amoako Boafo’s Portrait (£181,250), Chantalle Joffe’s Night Self-Portrait in a Red Dress (record: £75,000), Tunji Adeniyi-Jones, Red Twins II (£150,000), Claire Tabouret’s Les Diadèmes (Rose et Bleu) (£112,500), Salman Toor’s Untitled (Woman) (£237,500) and Caroline Walker’s Dividing Lines (record: £81,250). Ewa Juszkiewicz’s Grove (2014) sold for more than 12 times its high estimate, realising a new world auction record for the artist (£437,500). Artists, gallerists and collectors generously donated works to benefit the children’s charity Rays of Sunshine, achieving a total to date of £2,036,000. The group was led by Flora Yukhnovich’s Puits d’amour (Wells of Love), with 18 phone bidders competing for 10 minutes to chase the final price to £910,500 against an estimate of £20,000-30,000, the second highest price in the Day Sale. France-Lise McGurn’s Goya Eyes sold for a record £87,500, more than five times its high estimate. Notable results were also achieved for Tony Cragg’s Senders (£125,000), Yoshitomo Nara’s TOKIO TOKIO (£250,000), and Caroline Walker’s Study for Laundry Sorting, Morning, December (£81,250). A further 15 lots to benefit Rays of Sunshine are offered in our online only sale First Open: Post-War and Contemporary Art, which is open for bidding until 19 October. Additional highlights include Aboudia’s Untitled (£125,000), André Butzer’s Ganze Mandeln waschen für Vogelfutter (record: £193,750), George Condo’s Untitled (£250,000), Yves Saint Laurent’s Love (record in the medium for a work on paper: £168,500), Harland Miller’s Murder – We’ve All Done It (£325,000), Takashi Murakami’s Thinking Matter (Red) (£598,500), Arnoldo Pomodoro’s Sfera (£300,000), Gerhard Richter’s Abstraktes Bild (£450,000), Cinga Samson’s Bestow: to confer or present (an honour, right, or gift) 4 (£85,000), Chiharu Shiota’s State of Being (Book) (£250,000), Salman Toor’s Nina Q and Nina X with Pearls (£300,000), and Andy Warhol’s Karen Kain (£437,500).First Open Post-War and Contemporary Art remains open for bidding online until 19 October 2021, including Osinachi’s NFT series Different Shades of Water and Stanley Donwood’s six paintings, closely relating to the cover and sleeve art of Radiohead’s Kid A. No Regrets: The Collector’s Edition is also open online until 18 October, with no reserves offered for the 105 works presented in the sale.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto Mozart incontra Bach

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Bologna sabato 23 ottobre 2021 alle ore 21:00 presso il Museo di San Colombano. Collezione Tagliavini (via Parigi 5). Il concerto, che vede la partecipazione del Quartetto Bernardini, è organizzato in collaborazione con l’Associazione Ensemble Zefiro. Dedicato alla riscoperta del ricco repertorio cameristico per oboe, violino, viola e violoncello, il Quartetto Bernardini è stato fondato nel 2018 dal celebre oboista Alfredo Bernardini (professore al Mozarteum di Salisburgo, ha al suo attivo oltre 100 CD, si è esibito nelle sale di tutto il mondo con i più famosi gruppi di musica antica quali Hesperion XX, Le Petite Bande, The English Consort e Bach Collegium Japan). Biglietto intero: € 5,00 Biglietto ridotto: € 3,00 http://www.genusbononiae.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Storico Pietro Micca ospite a Palazzo Cisterna per la visita animata

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Torino Sabato 23 ottobre sarà il Gruppo Storico Pietro Micca ad animare e a rendere ancora più interessante la visita a Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, sede aulica della Città Metropolitana di Torino. Appuntamento alle ore 10,00 in via Maria Vittoria 12 per una mattinata che inizierà nel cortile d’onore con la presentazione e l’esibizione del gruppo storico e proseguirà con un tour guidato che attraverserà gli ambienti della biblioteca, le sale settecentesche e, percorrendo lo scalone d’onore, il piano nobile con gli arredi, le vetrate e i preziosi soffitti a cassettoni. Il Gruppo Storico Pietro Micca nasce nel 1974 all’interno dell’Associazione Amici del Museo Pietro Micca e dell’Assedio di Torino fondata dal Generale Guido Amoretti, una realtà che presta la propria attività a supporto dell’omonimo museo fin dal 1968 con l’obiettivo di divulgare, tutelare e conservare l’eccezionale patrimonio di gallerie di contromina della Città di Torino, legato alle vicende della Guerra di Successione Spagnola. Il Gruppo Storico Pietro Micca, nominato nel 1992 Gruppo Storico cittadino, si pone l’obiettivo di ricostruire in maniera dinamica le realtà di alcuni reggimenti dell’armata sabauda che si distinsero nella difesa della Città di Torino dall’assedio franco-ispanico del 1706.Le visite a Palazzo Cisterna sono gratuite con prenotazione obbligatoria http://www.cittametropolitana.torino.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mediberg, nel 2021 il fatturato sarà di 30 milioni di euro

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Mediberg, è una società italiana ed è l’unica azienda in Europa a produrre e confezionare mascherine con la stessa procedura utilizzata per tutti gli strumenti usati in camera operatoria. Un processo che garantisce il rispetto delle stringenti norme sulla produzione di presidi medici, che vanno ben oltre le normative di legge richieste per le mascherine.L’azienda di Calcinate in provincia di Bergamo ha attualmente 90 dipendenti e nel corso degli ultimi anni ha continuato ad incrementare progressivamente il proprio personale e, se le condizioni di mercato lo consentiranno, confida di continuare in questa direzione stimando una previsione del fatturato dell’anno in corso, 2021, di 30 milioni di Euro.Mediberg è una società italiana al 100% e da oltre 35 anni opera nel settore delle strutture ospedaliere. Attualmente nello stabilimento di Calcinate sono in corso i lavori di ampliamento: 7.000 metri quadri di superficie calpestabile che si affiancano agli attuali 8.000. Questo permetterà all’azienda di disporre di 3.000 metri quadrati in più di produzioni specialistiche in camera bianca da affiancare ai 1.500 già esistenti, triplicando gli ambienti dedicati a produzioni avanzate con un investimento previsto di circa 5 milioni di Euro.Specializzata nelle produzioni di abbigliamento sterile, teleria chirurgica, prodotti di medicazione e kit procedurali, l’azienda ha sempre investito sulla ricerca distinguendosi sul mercato per l’elevata qualità dei suoi prodotti. Oltre alla produzione in camera bianca, l’innovativa mascherina Mediberg è fabbricata con materiali selezionati in 5 differenti Paesi Europei, che garantiscono una filtrazione batterica superiore al 99%, fra cui uno strato esterno idrorepellente che blocca e respinge il doppler, veicolo di virus e batteri. Anche l’apertura del nuovo canale e-commerce http://www.mascherine.mediberg.com/ rientra tra le novità del 2021. Un adeguamento tecnologico della strategia distributiva per rendere facilmente disponibile non solo alle aziende, ma anche ai privati, mascherine di alta qualità.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sostegno alle imprese agricole

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

“Un sostegno nel segno dell’innovazione tecnologica per accompagnare lo sviluppo delle piccole imprese agricole che potranno beneficiare di contributi a fondo perduto fino a 20mila euro e per un massimo del 40% dell’investimento. Una agevolazione dedicata ai settori della produzione primaria, della trasformazione e della commercializzazione di prodotti agricoli e prevista dalla Legge di Bilancio 2020, dove abbiamo apposto 5 milioni di euro”. Lo dichiara il deputato Giuseppe L’Abbate, esponente M5S in commissione Agricoltura, a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo 30 luglio 2021 del Ministero dello Sviluppo economico relativo al ‘Fondo per gli investimenti innovativi delle imprese agricole’ “Gli investimenti ammissibili riguardano i beni materiali e immateriali strumentali per cui è previsto un contributo sino al 30% – prosegue -, percentuale che sale al 40% nel caso di spese riferite all’acquisto di beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello ‘Industria 4.0’. I termini di presentazione delle domande di agevolazione saranno definiti con un provvedimento del direttore generale per gli incentivi alle imprese del Mise”. “L’auspicio è che a cogliere queste opportunità siano soprattutto le micro e piccole imprese agricole” conclude.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiera Agricola-Zootecnica di Milanere

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Domenica 24 ottobre la manifestazione finalmente tornerà, con le necessarie misure per prevenire il contagio da Covid-19 e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino. Ad organizzare l’evento è il ComitatoFiera Agricola-Zootecnica di Milanere, in collaborazione con il Comune di Almese, la Coldiretti e la CIA. Nel valutare le domande di partecipazione degli aspiranti espositori il Comitato ha dato come sempre la precedenza. Il programma della giornata prevede per le 8,30 la transumanza dei capi di bestiame da Villar Dora a Milanere, con il transito nella piazza Martiri di Almese capoluogo. La rassegna zootecnica inizierà alle 9 e sarà dedicata in particolare alla razza bovina Barà-Pustertaler. Saranno esposti anche mezzi agricoli e animali da cortile. Nel corso del laboratorio del miele si terrà una dimostrazione della smielatura, mentre il mercato dei prodotti del territorio proporrà le specialità agroalimentari e artigianali. Uno spettacolo con i rapaci addestrati si terrà sia in mattinata che nel pomeriggio. Ai bambini saranno dedicati intrattenimenti e attività con i pony. L’evento “Indovina il peso”proporrà la stima di una mucca, di una toma e di un prosciutto. L’intrattenimento musicale sarà a cura della Tequila Band e nel pomeriggio nel piazzale dei Laboratori ci saranno musica dal vivo e balli country a cura di Country Disaster. La premiazione dei capi di bestiame della rassegna bovina è in programma alle 16, mentre alle 20,15 la cena di chiusura si terrà al centro sociale di Milanere.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »