Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Lavarone Green LAND – Un nuovo progetto vocato al green

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

L’Alpe Cimbra si fregia da alcuni anni dell’appartenenza alle Perle Alpine e tutti i nuovi progetti turistici sono chiamati a riflettere sulla vocazione di questo territorio al turismo sostenibile.Lavarone Green Land è il nuovo progetto intrapreso dal Comune di Lavarone che vede la prima fase di realizzazione prendere il via in questi giorni e che mira ad una completa valorizzazione della rete sentieristica e in particolare di quattro sentieri adatti alle famiglie: Sentiero delle leggende: Avi, l’Avez del Prinzep e il drago Vaia, Sentiero delle sorgenti: Alla ricerca dell’acqua el vacarot, Sentiero 4 salti nel bosco: Avi l’esploratore e gli animali, Sentiero del respiro degli alberi. “L’obiettivo è coinvolgere i bambini e le loro famiglie attraverso le fiabe e le installazioni che saranno caratterizzate da personaggi di grande appeal sui bambini come i folletti e i draghi, per sensibilizzarli su temi del green e dell’ambiente”, afferma Isacco Corradi Sindaco di Lavarone, “e non a caso per visitare l’opera più maestosa che sarà collocata sulla cima del Tablat viene proposto a chi soprattutto con i bambini più piccoli o con i nonni non riuscisse a salire a piedi, l’utilizzo della seggiovia, come modalità di mobilità sostenibile”.Per l’opera principale sarà l’artista Marco Martalar a curarne la realizzazione: Drago Vaia, un drago lungo sette metri e alto 6, posizionato in una delle viste più belle di Lavarone, i lavori sono iniziati Lunedì 11 ottobre e dureranno per un mese. Questo progetto ha raggiunto l’interesse anche della trasmissione Geo & Geo che riprenderà le fasi di realizzazione dell’opera. Oltre a questa iniziativa con il materiale dell’Avez del Prinzep in collaborazione con il Muse si sta realizzando un quartetto d’archi che girerà poi l’Europa suonando la musica dell’Alpe Cimbra.Marco Martalar, divenuto famoso tra le altre per l’opera “il leone alato”, esprime la sua filosofia in poche parole: “Niente di più semplice, un poco di legno, qualche strumento che tagli e buona musica”.”L’Alpe Cimbra da molti anni investe su un prodotto di qualità per le famiglie – fatto di sentieri tematici, di eventi, di ricettività, di parchi gioco estivi ed invernali, oltra ad una ricca offerta di esperienze a misura di famiglie – ma questo nuovo progetto”, afferma Daniela Vecchiato, direttore dell’Apt Alpe Cimbra, “unisce contemporaneamente due aspetti importanti della proposta turistica: la sostenibilità e il family. Un connubio di grande valore”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: