Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 25

Archive for 4 novembre 2021

“Finalmente si torna ad investire sul personale sanitario”

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

“Nella manovra approvata in Consiglio dei Ministri sono state rese stabili 12 mila borse di specializzazione per i giovani medici. Così si supererà l’imbuto formativo ricorrendo ad un programma di investimenti duraturo nel tempo per garantire il fabbisogno di specialisti in modo stabile. Non sono poi mancate novità importanti anche per quel personale assunto durante l’emergenza con l’autorizzazione agli enti del Servizio sanitario nazionale di stabilizzarlo a tempo indeterminato. Finalmente, dopo l’ultimo anno e mezzo di emergenza pandemica, è diventato ormai evidente a tutti non solo la centralità del comparto sanità ma anche il fatto che ogni investimento in questo settore debba necessariamente partire dal personale”. Così Federico Gelli, presidente della Fondazione Italia in Salute, commenta la manovra del Governo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

GAM Investments – La Musa dei Mercati

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Commento a cura di Massimo De Palma, Head of Multi Asset Team di GAM (Italia) SGR. Le preoccupazioni generate dalle notizie macroeconomiche e dai timori di stagflazione hanno soltanto brevemente offuscato il movimento al rialzo dei mercati, senza al momento intaccarlo. La correzione di settembre, infatti, è stata rapidamente riassorbita con l’inizio della pubblicazione degli utili societari. Come avevamo suggerito ne “La musa dei mercati” dell’8 ottobre, le sorprese positive avrebbero potuto supportare e ridare slancio al mercato, tenendo d’occhio però eventuali modifiche della guidance, ovvero delle previsioni relative agli obiettivi del prossimo anno. Attualmente, con circa un terzo dei dati a consuntivo, le aziende dello S&P 500 che battono le stime sugli utili sono l’81%. Molte di queste hanno confermato i problemi relativi alla catena di approvvigionamento, con il relativo aumento dei costi di produzione. Quello che al momento sembra però tranquillizzare gli investitori è che le società, nella gran parte dei casi, siano in grado di trasferirli sui consumatori, aumentando i prezzi e mantenendo inalterati i margini di profitto. Uno scenario di questo tipo potrebbe però avere un limite temporale: il minor potere di acquisto potrebbe determinare in un secondo tempo una riduzione dei consumi e rendere più prolungato il rallentamento dell’economia.Da un recente studio di FactSet ricaviamo inoltre un’altra informazione interessante. In un contesto di economie provate dalla crisi pandemica dovremmo supporre che le società dell’S&P 500 con una maggiore vocazione internazionale sottoperformino quelle più focalizzate sul mercato domestico. Invece avviene il contrario, ovvero le aziende con una quota di ricavi generati all’estero superiore al 50% registrano un tasso di crescita trimestrale del 44,3%, mentre le seconde “solo” del 26,3%. Proprio il Covid sembra non preoccupare più gli investitori, come evidenziato dal recente sondaggio BoFA Merrill Lynch. Le notizie che arrivano da alcuni Paesi europei come l’Inghilterra, l’Austria e la Russia non appaiono molto rassicuranti e sembrano stridere con questa visione. La preoccupazione per l’aumento dei casi, riconducibile forse ad una nuova mutazione più potente della Delta+, crea qualche tensione a livello sanitario e politico. Proprio in Russia è stato varato un semi-lockdown di nove giorni, con una riduzione delle persone che andranno al lavoro in presenza. In Inghilterra l’assenza del distanziamento e il mancato uso delle mascherine hanno favorito l’innalzamento dei contagi e l’avvicinarsi dell’inverno potrebbe favorire una sua recrudescenza. È probabile che i governi, più che a nuove chiusure, punteranno ad un’accelerazione della campagna vaccinale e dei richiami. In ogni caso è opportuno monitorare la situazione e valutare il suo evolversi per capire il potenziale impatto sui mercati finanziari.Importanti avvertenze legali: I dati esposti in questo documento hanno unicamente scopo informativo e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento possono cambiare e riflettono il punto di vista di GAM nell’attuale situazione congiunturale. Non si assume alcuna responsabilità in quanto all’esattezza e alla completezza dei dati. La performance passata non è un indicatore dell’andamento attuale o futuro. Copyright © 2021 GAM (Italia) SGR S.p.A. – tutti i diritti riservati

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Banche centrali alle prese con shock d’offerta ma con armi contro shock della domanda

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

A cura di Antonio Cesarano, Chief Global Strategist, Intermonte. I mercati azionari hanno continuato a seguire un trend rialzista anche ad ottobre, senza curarsi del contestuale rialzo dei tassi nominali che nel caso US ha di fatto quasi eguagliato i livelli massimi dell’anno, segnati lo scorso marzo. Questo è stato possibile soprattutto perché, nel frattempo, i tassi reali hanno ripreso a calare, grazie al fatto che le aspettative di inflazione sono salite più dei tassi nominali. Inoltre, complessivamente i dati trimestrali hanno rivelato mediamente buone indicazioni, soprattutto sotto il profilo della marginalità ed utili in assoluto a scapito spesso del fatturato È rimasto sempre in essere, di fondo, il trend primario di flattening della curva iniziato di fatto da aprile/maggio Infine, sul fronte commodity, inizia ad emergere qualche segnale di ritracciamento, a partire dal gas europeo (grazie soprattutto all’apertura di Putin sulle forniture da novembre, in cambio del via libera all’utilizzo del gasdotto Nord Stream2) fino al carbone cinese ed ai metalli industriali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’immunoterapia con durvalumab è efficace nel controllo del tumore del polmone

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Lo è in pazienti non “selezionati”, cioè nella pratica clinica quotidiana. È quanto emerge dai risultati di PACIFIC R, lo studio di real life che ha arruolato circa 1.400 pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio III non resecabile. Sono stati coinvolti 290 centri di 11 Paesi, tra cui l’Italia con 116 pazienti. PACIFIC R ha evidenziato una sopravvivenza libera da progressione con durvalumab di circa 22 mesi. Buona la tollerabilità: solo il 16% dei pazienti è stato costretto a interrompere il trattamento a causa di un evento avverso e il 27% per progressione della malattia.Nel 2020 in Italia sono stati stimati circa 41mila nuovi casi di carcinoma polmonare, l’85% riguarda la forma non a piccole cellule, la più frequente. Un terzo di questi pazienti riceve la diagnosi di malattia in stadio III. Durvalumab è già approvato in Italia dopo chemio-radioterapia definitiva per i pazienti con malattia allo stadio III non resecabile ed espressione di una determinata proteina (PD-L1) ≥1%. Lo scorso giugno, al Congresso della American Society of Clinical Oncology (ASCO) erano stati evidenziati, nell’aggiornamento dello studio registrativo PACIFIC, i benefici di sopravvivenza ottenuti da durvalumab, con il 43% dei pazienti vivi a 5 anni. Dal Congresso della European Society for Medical Oncology (ESMO), che si è svolto lo scorso settembre, è arrivata una nuova importante evidenza. I vantaggi dell’immunoterapia non si limitano alle sperimentazioni cliniche controllate, ma sono riscontrabili concretamente nella vita reale.“Si tratta di dati significativi, che evidenziano le importanti implicazioni dell’immunoterapia a vantaggio di una categoria particolare di pazienti che, sebbene candidata alla guarigione, per lungo tempo non ha beneficiato di nuove opportunità terapeutiche – chiarisce Diego Signorelli, oncologo all’Ospedale Niguarda di Milano -. PACIFIC R ha permesso di confermare il ruolo di durvalumab come gold standard anche nella pratica clinica quotidiana, quindi in una popolazione di pazienti non selezionati con criteri rigidi come quelli adottati nello studio registrativo”.Al PACIFIC R hanno, infatti, partecipato pazienti con carcinoma polmonare localmente avanzato non resecabile, che avevano precedentemente svolto trattamento chemio-radioterapico concomitante (in circa il 75% dei casi) o sequenziale, diversamente da quelli coinvolti nello studio PACIFIC, in cui criterio di selezione prevedeva l’esecuzione di chemio-radioterapia solo in concomitanza. Inoltre, PACIFIC R prevedeva l’inizio della terapia con durvalumab entro 90 giorni dalla conclusione della radioterapia, mentre nel PACIFIC era contemplato un intervallo massimo di 42 giorni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La causa intentata dal Parlamento europeo contro la Commissione

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Dichiarazione del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. Su richiesta del Presidente Sassoli, il servizio giuridico del Parlamento europeo ha presentato oggi alla Corte di Giustizia un ricorso contro la Commissione europea per la mancata applicazione del Regolamento sulla Condizionalità. Il Regolamento, adottato lo scorso dicembre, permette all’UE di sospendere i pagamenti del bilancio comunitario agli Stati membri in cui il rispetto dello stato di diritto è minacciato. Tuttavia, finora, la Commissione si è astenuta dal metterlo in pratica. La Commissione Affari Legali del Parlamento aveva quindi raccomandato di intraprendere un’azione legale. Il Presidente Sassoli ha detto:“Come richiesto nelle risoluzioni parlamentari, il nostro servizio giuridico ha presentato oggi alla Corte di Giustizia un ricorso contro la Commissione europea per la mancata applicazione del Regolamento sulla Condizionalità”.“Ci aspettiamo che la Commissione europea agisca in modo coerente e sia all’altezza di quanto dichiarato dalla Presidente von der Leyen durante l’ultima discussione in plenaria. Le parole devono essere seguite da fatti”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce la prima edizione della Finance Law Academy

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Orrick insieme a CELF (Center of European Law and Finance), SBS Business School dell’Università San Raffaele di Roma e con la media partnership di Financecommunity presenta la prima edizione della Finance Law Academy, un corso universitario di perfezionamento in diritto bancario e finanziario indirizzato a 35 giovani professionisti con un’esperienza lavorativa almeno biennale presso banche, istituzioni finanziarie e large corporate, che abbiano conseguito una laurea in giurisprudenza o in economia.L’iniziativa didattica, coordinata da Patrizio Messina, Senior Partner Europe di Orrick e Diego Rossano, Professore Ordinario di Diritto dell’Economia all’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, nasce dalla forte volontà di valorizzare e contribuire alla crescita di giovani e meritevoli talenti con l’obiettivo di implementare il loro percorso professionale.Al corso universitario di perfezionamento, interamente finanziato attraverso borse di studio dei promotori dell’iniziativa, hanno aderito mettendo a disposizione la propria competenza Professori Universitari di primari atenei italiani ed internazionali ed Avvocati del team Finance, Corporate e Regulatory & Fintech di Orrick.Il corso, che inizierà il 19 novembre 2021 e si concluderà il 28 ottobre 2022, propone un ciclo di lezioni in videoconferenza, che includeranno la regolamentazione dell’attività bancaria e la gestione delle crisi bancarie, nonché la disciplina nazionale ed europea delle cartolarizzazioni, passando per l’approfondimento della normativa in materia di servizi di investimento e l’analisi di alcuni dei contratti più diffusi nel settore bancario e della finanza strutturata. A ciò si aggiunge una serie di seminari in streaming sui profili pratici di operazioni bancarie e finanziarie. “E’ entusiasmante condividere la nostra esperienza nell’ambito della finanza sofisticata con i giovani talenti che avranno accesso all’iniziativa e proprio pensando alla loro crescita professionale abbiamo strutturato il programma del Corso che approfondirà sia il quadro regolamentare che gli aspetti operativi tramite i seminari” afferma Patrizio Messina.“Il diritto bancario finanziario oggi è in una continua evoluzione tra normativa interna e internazionale e l’obiettivo del nostro Corso è quello di approfondire le attuali tematiche della materia e di offrire spunti di riflessione ai professionisti del settore” aggiunge Diego Rossano.“Siamo lieti di contribuire a questa lodevole iniziativa considerata la nostra estrema attenzione all’inserimento nel mondo del lavoro di giovani studenti” conclude Sergio Pasquantonio, Presidente dell’Università San Raffaele di Roma.Il calendario della didattica e il bando di ammissione, con scadenza il 17/11/2021 h. 17.00, sono consultabili in homepage sul sito CELF a questo link: https://celfinance.org/

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del Rapporto Italiani nel Mondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Martedì 9 novembre, alle ore 10, sarà presentato a Roma, presso l’Auditorium V. Bachelet del TH Roma Carpegna Palace (via Aurelia, 481, Fermata Cornelia Metropolitana A), il Rapporto Italiani nel Mondo 2021 della Fondazione Migrantes.Giunto alla XVI edizione, questo progetto della Chiesa che è in Italia ha coinvolto anche quest’anno diversi autori, misurandosi con la crisi pandemica che ha coinvolto anche la mobilità degli italiani e la vita dei nostri connazionali residenti all’estero.L’incontro si terrà in presenza nel rispetto della normativa sanitaria vigente.Sarà comunque possibile seguire la presentazione in diretta streaming, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Conferenza Episcopale Italiana. Inoltre dal pomeriggio del 9 novembre (fino al 12) il convegno “Gli italiani in Europa e la missione cristiana” che vedrà la partecipazione, tra gli altri, dei cardinali Gualtiero Bassetti e Anders Arborelius, di mons. Gian Carlo Perego e mons. Jean Kockerols.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Storia complessa e drammatica quella della Polonia

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Dopo essere stata invasa e spartita da Germania e Unione sovietica, all’inizio della Seconda Guerra Mondiale (1939-1945), si ricostituì come repubblica alla fine del conflitto, ma sotto controllo sovietico. Riacquistò l’autonomia nel 1989 e nel 2004 entrò nella Unione europea, accettandone il Trattato istitutivo, che all’art. 2 sancisce: L’Unione si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell’uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze. Questi valori sono comuni agli Stati membri in una società caratterizzata dal pluralismo, dalla non discriminazione, dalla tolleranza, dalla giustizia, dalla solidarietà e dalla parità tra donne e uomini”. La Corte di Giustizia europea, dopo i solleciti del luglio scorso, ha condannato la Polonia per violazione dello Stato di diritto, infliggendole una multa da 1 milione di euro al giorno. La Rete europea dei Consigli di giustizia (Encj) ha espulso il Consiglio nazionale della magistratura polacca, ritenendo che non salvaguardi più l’indipendenza della magistratura, non la difenda e non essendo più un garante mette in pericolo la stessa attività dei giudici. Non si comprende come il governo polacco si ostini a non applicare i principi sottoscritti ben 17 anni fa. E’ il nazionalismo che ha portato alla tragedia della Seconda Guerra Mondiale, della quale la Polonia è stata vittima. L’identità polacca non è in discussione, mentre lo è l’autonomismo illegittimo, inconcludente e pericoloso, rivendicato dall’attuale governo polacco, evidentemente per problemi interni. Insomma, è la vecchia logica degli Stati che hanno problemi interni e che individuano un pericolo esterno, peraltro inesistente. Il premier polacco ha addirittura paventato la Terza Guerra Mondiale! La Polonia è stata sempre un beneficiario netto dei fondi europei, il che le ha consentito un notevole progresso, soprattutto in campo agricolo. Ora, il governo polacco viola apertamente il Trattato europeo ma pretende di continuare ad essere il beneficiario dei fondi comunitari, cioè degli altri Stati. Come ricorda Donald Tusk, capo della opposizione polacca: “In politica la stupidità è causa delle più gravi disgrazie.” E’ bene per tutti che la Polonia attivi l’articolo 50 del Trattato: l’uscita dalla Ue. Primo Mastrantoni, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prezzi al consumo in crescita

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Dati Istat, stime preliminari per ottobre sui prezzi al consumo: +0,6% a livello mensile, +2,9% su base annua (il mese di settembre era +2,5%). Accelerazione dovuta essenzialmente ai beni energetici, la cui ricaduta sugli altri beni e servizi si fa sentire. Dopo meno di un mese dei nuovi livelli stellari di gas ed elettrici, non ci si poteva aspettare altro. Prospettiva: peggio che mai. In Italia sembra che il governo abbia già dato il massimo. In Europa ci hanno detto di arrangiarci pur consolandoci che si tratta di situazione temporanea che dopo l’inverno dovrebbe tornare a livelli “standard”. Noi, intanto, abbiamo a che fare coi primo freddi e quindi consumi energetici in crescita, e continuiamo a nutrirci, muoverci, pensare, studiare, divertirci, etc, per cui le ricadute sui prezzi dei beni e dei servizi ce le prendiamo tutte. In un contesto in cui l’emergenza lavoro continua (è stata anche rinviata la scadenza della cassa integrazione, oltre a pagamenti di varie pendenze fiscali), lo Stato continua a regalare soldi ad Alitalia e a Mps e molte attività economiche continuano ad essere a regimi limitati causa covid… che non accenna a diminuire anche se grazie a vaccini e green pass ci soffoca di meno.Non pretendiamo di delineare le politiche economiche dello Stato per non soffrire così come soffriamo, non ne abbiamo neanche capacità. Pretendiamo solo di comprendere e di avere opportunità. Comprendere. Perché le tante Alitalia e Mps sì, e non, per esempio, zero riduzioni fiscali su benzina? Opportunità. Siamo sicuri che lo Stato stia dando il necessario perché, per esempio, i fondi Next Generation Eu e tanti altri soldi che ci arrivano dall’Unione siano alla portata di tutti? La Corte dei Conti europea ci ha detto che ne utilizziamo solo il 45% … solo perché non abbiamo idee o forse le opportunità non sono chiare a chi ci amministra e, di conseguenza, noi ne sappiamo pochissimo? (Comunicato stampa Aduc.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

È nato a Padova un nuovo magazine che tratta di sostenibilità, innovazione e governance

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Lo è grazie alla sinergia tra Galileo VD e Fòrema. Si chiama “HumaneWorld” e il sito on line è http://www.humaneworldmagazine.com. Grande spazio nella rivista sarà dedicato all’economia circolare, come filiera corta, come qualità e durabilità, così come alle esperienze virtuose di tante aziende che sono riuscite a ridurre l’impatto ambientale del proprio ciclo produttivo, un lavoro sempre lungo e meticoloso. Si considereranno visioni e azioni ambiziose, cambiamenti a livello organizzativo, mutamenti culturali e soprattutto innovativi, che sono poi le condizioni fondamentali per l’evoluzione di un’azienda dove la sostenibilità dei processi, della produzione e delle collezioni rappresenta un impegno concreto e quotidiano. Una narrazione che coinvolgerà numerosi leader, convinti che non vi sia futuro nello sviluppo se non viene prima percepito il valore della comunità come espressione di un destino comune.Di questa coinvolgente avventura faranno parte il Galileo Visionary District, con tutti i suoi professionisti specializzati nel design, web, open innovation e digital transformation, Fòrema per la sezione relativa ai percorsi formativi a sostegno della crescita umana e professionale del sistema d’imprese, con particolare attenzione al tema della sostenibilità del lavoro, Robert Jhonson, coach americano di fama mondiale, che guiderà i leader nel loro percorso di cambiamento, oltre a molti altri protagonisti ed esperti di sostenibilità, economia circolare, governance e innovazione. Il magazine sarà on line, consultabile anche sui canali social, e verrà aggiornato periodicamente. “L’idea di un magazine dedicato alla sostenibilità – dice Enrico Del Sole, Presidente di Fòrema e Vice presidente di Assindustria Venetocentro – l’avevo da tempo, da quando ho iniziato a considerare i dati allarmanti sulla salute del nostro Pianeta. Da laureato in Agraria, ho sempre avuto una sensibilità particolare verso un modello economico green e verso la costruzione di un’economia veramente circolare. Ma il tutto non può passare che attraverso una sensibilizzazione e una formazione specifiche delle imprese sui valori e i principi della sostenibilità, intesa nella sua ampia accezione”. Per comunicare la “sostenibilità” bisogna però scegliere le parole giuste. È necessario trovare modi diversi per raccontarla, che portino prima di tutto a un cambio di mentalità in ognuno di noi. E questo non è per niente facile, così come non è sempre scontato comprendere che ci troviamo nel mezzo di una rivoluzione culturale che ha al suo centro l’ambiente, la salute, l’impresa e l’etica. Humane vuole provare a stimolare un confronto tra idee diverse, parlando in modo etico, con una riflessione sull’agire umano e sulle possibilità di orientare il futuro verso un bene comune. Si vuole raccontare anche la sostenibilità come cultura d’impresa, che ha senso solo se messa in relazione a una strategia lungimirante in cui il bene della collettività diventa centrale. E l’attenzione va soprattutto alle generazioni future, i Millennials e gli iGen, che considerano la salute del pianeta e il benessere personale come aspetti determinanti delle loro scelte, perché credano veramente che un mondo diverso sia possibile.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grammatica della musica etnica

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Questo volume fa seguito ad un seminario dallo stesso titolo che gli autori hanno tenuto presso la Cattedra di etnomusicologia dell’Università di Roma “La Sa­pienza” negli anni 1981-82, 1982-83 e 1988-89 ad integrazione dei corsi tenuti dal professor Diego Carpitella. Scopo principale del seminario era di fornire agli studenti le basi teorico-musicali necessarie a sostenere l’esame di etnomusicologia, rivolgendosi innanzitutto a chi si accostava per la prima volta a tale disciplina, spesso con una preparazione di tipo antropologico e senza conoscenze specifiche di teoria musicale. Il seminario si è rivelato utile anche per quegli studenti provenienti da una formazione musicale classica che rendeva loro in qualche modo più difficile orientarsi in un campo di studi dove la stessa teoria musicale è ridiscussa in una propettiva transculturale. Visti i buoni esiti dei seminari, Diego Carpitella, titolare della Cattedra di etnomusicologia, ha voluto che le lezioni fossero raccolte e pubblicate sotto forma di dispense. A lui si deve pertanto la supervisione del progetto e della redazione di Grammatica della musica etnica. Carpitella rivendicava spesso, nel corso delle sue lezioni e delle sedute di esame, l’importanza della specificità musicale dell’etno-musicologia nell’ambito delle discipline demoetnoantropologiche per cui la piena comprensione degli elementi testuali era per lui essenziale. Per questo, già da molti anni aveva inserito nel programma d’esame della prima annualità La grammatica della musica di Otto Karolyi, consigliandone la lettura in particolare a coloro che erano privi di conoscenze musicali. Tale lettura era suggerita anche come propedeutica allo studio di alcuni testi d’esame come, ad esempio, Le sorgenti della musica, di Curt Sachs, in cui numerosi sono i riferimenti ad aspetti tecnico-musicali. Tuttavia, le numerose “grammatiche della .musica” esistenti {Karolyi compreso) presentano i vari parametri del suono quali al tezza, ritmo, etc., secondo una prospettiva euroculta, non sufficiente a rendere conto delle differenze e delle complessità grammaticali rilevabili nelle musiche delle diverse culture. In questo volume ci si propone di affrontarli in una prospettiva più generale, qual’è appunto quella etnomusicologica, in cui ciascun elemento “grammaticale” viene considerato non come l’unico possibile ma come uno tra i tanti espresso da società differenti in diversi periodi. Da questa estensione ideale deriva il titolo “Grammatica della musica etnica” che, più che ribadire un accostamento fra musica e linguaggio, intende relativizzare, con l’aggiunta dell’aggettivo etnica, la concezione ancora diffusa che la musica (soprattutto per quel che riguarda la sua teoria e semiografia) sia interamente riconducibile al sistema musicale espresso dall’Europa occidentale nei secoli XVIII e XIX. Non a caso il volume si apre affrontando la definizione stessa di musica, già essa non universale, per poi considerare, in un’ottica transculturale, alcuni fra i principali aspetti della formalizzazione musicale: “tempo e ritmo”, “scala”, “melodia”, “modalità-tonalità” e “polifonia”. Un ultimo capitolo è dedicato alla trascrizione, problema cruciale per la ricerca etnomusicologica e, come l’esperienza dimostra, di notevole complessità per gli studenti.Autori: Francesco Giannattasio, Maurizio Agamennone, Giovanni Giuriati, Serena Facci P: 292 CON ILLUSTRAZIONI PREZZO: 12,40€ Bulzoni editore

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

lavia Dalila D’Amico: Lost in Translation

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Le disabilità in scena con interviste a: Chiara Bersani, Aristide Rontini, Tanja Erhart,Claire Cunningham, Giacomo Curti, Giuseppe Comuniello, Camilla Guarino, Alessandro Schiattarella.Lost in translation ricostruisce le storie che nascono dall’incontro tra le disabilità e lo spettacolo dal vivo dalla fine dell’Ottocento a oggi. Un vasto intervallo cronologico in cui, a ben guardare, artisti e artiste con disabilità puntellano solo qualche breve momento, almeno fino ad oggi. Quali ruoli occupano? Cosa ci dicono i periodi di assenza? In un sistema di narrazioni edificato a somiglianza di persone “normativamente abili”, come ci si accorge di ciò che manca? Quali prospettive adottiamo per interpretare e nominare le disabilità in scena? Attraversando queste domande emerge una trama densa di storie, pratiche, istanze poetiche e politiche che trascinano con forza fuori dalla scena sconfinando il dominio dell’etica, del diritto, della politica e dell’economia. Ecco quindi l’urgenza di un confronto diretto con le soggettività raccontate tramite un corpus di interviste in chiusura del libro, non tanto per il timore di disturbare terminologie o arrestarsi di fronte al non conosciuto, quanto piuttosto per la necessità di ascolto, alleanza, complessità. PP: 220 PREZZO: 19,00€ Bulzoni editore

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Anna Scannapieco: Tra bugiardi e patrioti

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

Studi sul teatro di Carlo Goldoni. Da circa un trentennio, grazie al lavoro di scavo documentario e di aggiornamento interpretativo prodottosi nell’ambito dell’Edizione Nazionale delle Opere di Goldoni (Venezia, Marsilio, 1993), nonché a un salutare ritorno alla ricerca archivistica, il profilo dell’autore veneziano e il significato della sua eccezionale vicenda artistica ha subito una progressiva e radicale revisione, al punto che si è potuto giustamente parlare di una vera e propria Goldoni renaissance. Alla renovatio del canone critico hanno concorso anche i saggi riuniti in questo volume. Si tratta di un drappelletto di contributi che hanno punteggiato il tragitto di una “lunga fedeltà” a Goldoni, per lo più assorbita nelle complesse problematiche filologiche che hanno sino all’altrieri opacizzato il suo corpus teatrale, nonché nel dissodamento di quella storia materiale dello spettacolo che ad esse risulta intimamente intrecciata. I contributi qui raccolti, nonostante l’apparente distanza dal tema centrale dell’indagine, ne restano tuttavia intimamente imparentati. In essi infatti l’officina drammaturgica del “Molière italiano” viene perlustrata e illuminata di una luce nuova, diversa. Attraverso la scoperta di documenti inediti e il relativo “restauro”, che scompagina inossidabili topoi della tradizione critica; o attraverso un’analisi della “grammatica” compositiva di alcune commedie, attenta al dialogo, dialettico ed evolutivo, che esse intrattengono con la tradizione, analisi spesso impegnata nella ricreazione più ampia possibile dei contesti socioculturali di riferimento e naturalmente non dimentica della genetica relazione che il poiein goldoniano intrattiene con le potenzialità drammaturgiche dei suoi attori. PP: 216 PREZZO: 22,00€ Bulzoni editore

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Collection of Victoria, Lady de Rothschild

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

London – A celebration of the taste and style of a champion of art and design, Christie’s will offer The Collection of Victoria, Lady de Rothschild in an online sale that opens for bidding on 18 November and closes on 9 December. Presenting a fresh and dynamic aesthetic that reflects Victoria’s discerning eye, the sale comprises over 200 lots, spanning the 20th and 21st centuries, featuring important modern design by André Sornay and notable works by contemporary designers Yoichi Ohira, Johnny Swing, Ingrid Donat and Mattia Bonetti, alongside works of art by Dora Maar, Henry Moore and Irving Penn, as well as a curated collection of over twenty contemporary Japanese bamboo baskets by Tanioka Shigeo and Minoura Chikuhō, amongst others. The sale is led by Johnny Swing’s One Cent Couch, a custom commission for Victoria for her personal collection and an impressive example of the important series by the designer (estimate: £50,000-80,000). Spanning Christie’s Luxury Week and Classic Week sales, highlights from this auction will be on public view at Christie’s headquarters in London from 18 November to the 8 December. With estimates ranging from £500 to £80,000, the sale is expected to realise in excess of £1 million. Selections of Victoria’s jewellery will be sold alongside the collection, in Jewels Online: The London Edit which will be open for bidding between 12 November to 26 November 2021.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

El Greco Early Masterpiece Restituted to the Heirs to the Julius & Camilla Priester Collection

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

London – An early masterpiece by El Greco leads a group of three exceptional Old Master paintings restituted to the heirs to the Julius & Camilla Priester Collection which will be offered for sale in Christie’s Old Masters Evening Sale on 7 December, as highlights of Classic Week in London. One of the earliest surviving portraits by the artist and one of the last to remain in private hands, El Greco’s Portrait of a Gentleman, 1570, is charged with an uncompromising intensity that would define the artist’s revolutionary idiom, securing his reputation as one of the great visionaries of western art (estimate: £800,000-1,200,000). It will be offered alongside an extremely rare, trompe l’oeil church interior by Emmanuel de Witte (estimate: £500,000-800,000) and a powerful portrait by the Master of Frankfurt (estimate: £40,000- 60,000). These works highlight the quality and significance of the collection assembled by Julius (1870–1954) and Camilla Priester (1885-1962), passionate Viennese art collectors who had the entirety of their collection seized by the Nazi authorities between 1938 and 1944. Julius Priester – a respected industrialist, who was involved in Petroleumgesellschaft Galizin GmbH and had commercial interests in oil and the energy sector – made extensive efforts to trace and recover their missing collection after the war. This search was continued after his death by his widow, and subsequently by the couple’s heirs.The El Greco, which was part of the seminal 2019/2020 Greco exhibition at the Grand Palais in Paris, will go on view for the first time ahead of the sale at Christie’s New York on 29 October until 11 November, before being exhibited in Hong Kong from 25 to 29 November; the de Witte will be on view at Christie’s Amsterdam from 1 to 3 of November. The three works will be reunited for the pre-sale London exhibition which will run from 3 to 7 December.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

North-East Atlantic coastal States reach agreement on mackerel

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

At a meeting in London, the delegations of the European Union, the Faroe Islands, Greenland, Iceland, Norway, the Russian Federation and the United Kingdom reached an agreement on the management measures for mackerel, blue whiting and Atlanto-Scandian herring in the North East Atlantic for 2022. All three stocks have a total allowable catch (TAC) for 2022 set according to the scientific advice provided by the International Council for Exploration of the Sea (ICES). For mackerel, the coastal States agreed to set the TAC for 2022 at 794,920 tonnes. This TAC is in line with ICES advice, following the maximum sustainable yield (MSY) approach and is 7% lower than the TAC agreed for 2021.For blue whiting, the TAC for 2022 was agreed at 752,736 tonnes (19% lower than for 2021) and for Atlanto-Scandian herring the TAC for 2022 was agreed at 598,588 tonnes (8% lower than for 2021). The agreed TAC levels are in line with the long-term management strategies and follow the ICES MSY advice.All parties recognised the need to reach an agreement on quota-sharing arrangements for all three stocks and, therefore, agreed to engage in further work on the matter as early as possible.The delegations also agreed to establish three working groups to analyse and report on the stock and catch distribution of these stocks in the North-East Atlantic.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

EU Ocean Day highlights role of oceans in tackling climate change

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

The ocean is a key enabler of life on Earth, producing 50% of the oxygen in the atmosphere, absorbing about 25% of human-produced carbon dioxide emissions and 90% of excess heat in the climate system, and regulating the global climate. The ocean has greatly slowed the rate of climate change but also been among its first victim: 14% of coral reefs are gone, the Arctic has lost an ice area about six times the size of Germany over the last 40 years, and marine species are disappearing from their habitat at twice the rate of those on land. To underline the importance of the nexus between the ocean and climate change, the EU has called for the third edition of the EU Ocean Day at COP26 in presence of Virginijus Sinkevičius, Commissioner for Environment, Oceans and Fisheries.The event will take place in Glasgow in a hybrid format on 9 November from 9.30 to 10.30 (Brussels time) and is co-organised with the European Bureau for Conservation and Development (EBCD), the Ocean and Climate Platform and the Plymouth Marine Laboratory (PML).This event follows up on the commitment of convening a dedicated Dialogue on Ocean and Climate Change, taken at the Blue COP (COP25). It draws on the recently adopted Arctic Joint CommunicationSearch for available translations of the preceding linkEN••• as well as ongoing EU action for the ocean, including the Biodiversity Strategy 2030, the designation of new large-scale Antarctic Marine Protected Areas (MPAs); the Strategy for Adaptation, and the new approach for a sustainable blue economy in the EU to support climate adaptation and coastal resilience. And it is not about remedial action only: The European Union has set its Paris Agreement target of climate neutrality by 2050 into law, while it aims reducing greenhouse gas emissions by at least 55% by 2030 with the “Fit for 55” package”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

EU Arctic Forum and Indigenous Peoples’ Dialogue

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

On November 10 and 11, the European Commission and the European External Action Service will host the EU Arctic Forum and Indigenous Peoples’ Dialogue. Hot on the heels of the recently adopted Arctic Joint Communication, panel discussions during this conference will zoom in on key subjects such as International Cooperation in the Arctic, Climate Change, Environmental Challenges and Sustainable Economic development. The Indigenous Peoples‘ Dialogue on 11 November will discuss how to foster inclusive policy and youth involvement for a peaceful, sustainable and prosperous Arctic.The event brings together key Arctic players and stakeholders to assess recent developments in the region and discuss challenges ahead, provides a strategic outlook for the updated EU Arctic policy and addresses topics that are of particular significance to the Arctic’s inhabitants and the world as a whole. The forum will feature Vice-president of the European Commission and High Representative of the Union for Foreign Affairs and Security Policy, Mr Josep Borrell Fontelles, Commissioner Virginijus Sinkevičius for Environment, Oceans and Fisheries, Commissioner Mariya Gabriel for Innovation, Research, Culture, Education and Youth and Minister of Foreign Affairs of Finland, Mr. Pekka Olavi Haavisto.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A stronger EU engagement for a greener, peaceful and prosperous Arctic

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

The High Representative and the Commission put forward their approach for a stronger EU engagement for a peaceful, sustainable and prosperous Arctic. The Arctic region is of key strategic importance for the European Union, in view of climate change, raw materials as well as geostrategic influence. The CommunicationSearch for available translations of the preceding responds to these geopolitical, environmental, economic, security and social challenges and opportunities. It seeks to forster cooperation with partners on sustainable approaches to overcome them.The EU will establish a European Commission office in Greenland, which will raise the profile of Arctic matters in the EU’s external relations. EU funding will also be directed towards driving the green transition in the Arctic, for the benefit of Arctic populations.Ahead of the UN Climate Change Conference (COP26) and in support of global climate action, the Communication calls for oil, coal and gas to remain in the ground.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Baltic Sea: Agreement reached on 2022 fishing opportunities

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2021

The Council of the European Union reached an agreement on the fishing opportunities in the Baltic Sea for 2022, on the basis of the Commission’s proposal.The agreement comes at a difficult time for the Baltic Sea, as environmental pressures and challenges stemming from pollution are taking their toll on fish stocks, as well. Virginijus Sinkevičius, Commissioner for the Environment, Oceans and Fisheries, welcomed the agreement: Restoring the marine environment and the fish stocks in the Baltic Sea is at the heart of the Commission’s approach to setting fishing opportunities and I am happy that the Council has agreed to follow it for most of the stocks. In recent years, the problems in the Baltic have had a devastating impact on our fishers. This is why our comprehensive approach, with concrete actions targeting environment, is crucial. The decisions reached are difficult, but necessary, so that the Baltic Sea can remain the source of livelihood for fishermen and women today and tomorrow. The Council adopted fishing opportunities for several stocks with substantial reductions, such as -88% for western Baltic cod. It also agreed on additional recovery management measures, such as limiting fishing to unavoidable by-catches for main basin salmon and western herring, as well as extended spawning closure and a ban on recreational fisheries for western Baltic cod. The agreement on the Joint Recommendation of Baltic Member States for a more selective fishing gear for flatfish is a step change in fisheries management, which allowed to increase the plaice total allowable catch (TAC) accordingly, without putting at risk the ailing cod stocks. The Council agreed increases for herring in the Gulf of Riga, sprat, and salmon in the Gulf of Finland.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »