Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Archive for 17 novembre 2021

Festival delle Scienze

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Roma. Il 22 novembre, all’Auditorium Parco della Musica, il concerto del PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretto da Tonino Battista sigla la chiusura del Festival organizzato dal Centro Ricerche Musicali, avviato lo scorso luglio, e apre la nuova edizione del Festival delle Scienze. Due manifestazioni dedite alla divulgazione di ciò che di più innovativo avviene nel campo scientifico, fra arte, musica e ricerca, si incontrano simbolicamente in questa serata. Il concerto (Teatro Studio ore 21), nato dalla collaborazione fra ArteScienza e Fondazione Musica per Roma, vede in programma Sortie vers la lumière du jour di Gérard Grisey e la prima assoluta di Michelangelo Lupone Come poli varianti creazione per il Festival ArteScienza. Esponente di spicco della musica cosiddetta “spettrale” negli anni Settanta in Francia, Gérard Grisey concepiva la musica come atto di rivelazione cosmica, di visione dell’ignoto e del sacro. Attraverso le indicazioni grafiche da dare agli strumentisti, la scrittura musicale diveniva espressione dell’immagine dello spettro del suono. Una ricerca che per Grisey si connotava di natura metafisica, trascendente, cosmica, recando con sé la fascinazione dell’ignoto. Nel 1978 compone Sortie vers la lumière du jour, per organo elettrico e quattordici esecutori, “una parentesi nel mio lavoro – per dirla con le parole dello stesso autore – e una sintesi delle mie ricerche attuali”. Il brano nasce dalla lettura del “Libro dei Morti” della tradizione egiziana, Grisey elabora una serie di artifici come mappe metaforiche che lo aiutano a rivelare la sostanza musicale del testo sacro, dandogli un carattere mistico-esistenziale in cui il suono rappresenta i contrasti della vita.La prima assoluta del brano Come poli varianti per quindici strumenti di Michelangelo Lupone ha invece un tratto più immaginifico, “è l’immagine traslata di un cosmo in costante divenire” racconta lo stesso compositore. Cinque suoni sono trattati come poli di attrazione e trasformazione degli eventi sonori circostanti, ogni polo è costituito da micro-eventi che si combinano tra loro dando vita ad un’articolata tessitura musicale, che attraverso variazioni timbriche, ritmiche e di altezza, guidano l’ascoltatore all’interno di masse sonore che si addensano e si dilatano come nuvole. Il progetto ArteScienza, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. È inoltre sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo.Biglietti: intero € 10, ridotto € 7 (>65, giovani <26, disabili, studenti, tessera Goethe-Institut). Link per acquisto on line http://www.ticketone.it/variazioni-di-luce-PMCE http://www.artescienza.info http://www.crm-music.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Thomas Obereggen: apertura stagione invernale 2021-22

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Un 50esimo anniversario nel segno della magia del “Latemar’s Sixpack”, letteralmente “I 6 addominali del Latemar”. Questa è la novità che proporrà la nota località delle Dolomiti, Obereggen, a 20 minuti da Bolzano, per la stagione invernale da venerdì 26 novembre in notturna. Sei addominali quante le 6 piste mozzafiato, tra affascinanti panorami dolomtici, decretati dall’UNESCO Patimonio Mondiale, che caratterizzano lo Ski Center Latemar. Qui una delle sue tre perla, Obereggen, all’inizio della prossima stagione invernale, spegnerà 50 candeline dalla sua fondazione avvenuta nel 1970. Sarà festeggiata anche dalle consorelle trentine Predazzo e Pampeago: le altre due perle del comprensorio che dall’Alto Adige scende dolcemente in Trentino e ritorno, sci o snowboard ai piedi senza mai sganciarli. Merito di impianti sciistici, quelli dello Ski Center Latemar, caratterizzati dalla presenza di 16 impianti all’aperto, skilift e seggiovie, in totale sicurezza. Un nastro di neve per sciatori che cercano forti emozioni a tal punto che più di un campione l’ha consacrata come una “pista da Coppa del Mondo”. Sempre sci ai piedi gli appassionati passano dall’Alto Adige al Trentino per raggiungere un’altra chicca, stavolta a Pampeago: la Pala di Santa a 2315 metri d’altitudine, che diventano 2400 metri dopo avere preso il susseguente skilift. Da Pampeago nuova seggiovia per arrivare alla terza perla del comprensorio: Predazzo ed al Passo Feudo con le due ultime chicche del “Latemar’s Sixpack”: la Cinque Nazioni e la Torre di Pisa. La Cinque Nazioni è una impegnativa pista rossa, battezzata con questo nome altisonante, per omaggiare quei campioni del passato che qui si sono sfidati negli anni ’70 nell’omonimo trofeo internazionale. Infine, ciliegina sulla torta, la Torre di Pisa, così battezzata in onore dell’inconfondibile guglia dolomitica del Latemar e del suo rifugio. Questa pista si presenta la massima pendenza dello Ski Center Latemar, 59 per cento ed un dislivello totale di 459 metri, tale da renderne adatti i suoi 1500 metri di lunghezza a sciatori esperti in cerca di forti emozioni. Il comprensorio Ski Center Latemar si dissemina su 48 km di piste di difficoltà varia tra Obereggen, Pampeago e Predazzo; 2 snowpark con halfpipe, 4 piste di slittino, 3 parchi gioco sulla neve per bambini come il Brunoland e 13 ristori alpini. C’è di più: si potrà sciare, slittare e scendere con lo snowboard sulla pista Obereggen, illuminata tre volte a settimana (martedí, giovedí e venerdí) dalle ore 19 alle ore 22. Per informazioni: http://www.obereggen.com.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“A passo d’asino nel bosco alla scoperta delle misteriose ampolle”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

È l’intrigante escursione che si terrà il 21 novembre 2021, dalle 14.00 alle 16.00, nei magici boschi dipinti d’autunno del Parco Naturale dei Boschi di Carrega, a 15 km da Parma. Una passeggiata di 5 km lungo i sentieri protetti del Parco in compagnia degli asinelli, organizzata dalla Fattoria Didattica Asinando, che fa parte della rete di Visit Emilia, per cercare, come in una caccia al tesoro naturalistica, le curiose ampolle dell’iniziativa Blowing in the Woods. A dirigere la passeggiata, ideale per grandi e piccoli, sarà la guida ambientale escursionistica Elisa Lorenzani. Le ampolle, nascoste tra alberi, ruscelli, specchi d’acqua, custodiscono all’interno messaggi segreti. L’obiettivo è trovarle, estrarre il foglio al loro interno, scoprire il messaggio e lasciare la propria firma, per imprimere una traccia del proprio passaggio, senza dimenticare di scattare una foto e condividerla sui social con l’hashtag #blowinginthewoods. Una divertente sfida per tutta la famiglia, a passo d’asino. Il ritrovo è al parcheggio dietro il ristorante I Pifferi di Sala Baganza (PR). Il costo è di 15 euro per adulto e di 12 per bambini fino a 12 anni. La prenotazione è obbligatoria entro il 17 novembre al numero: 3494286844.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agricoltura opportunità per il Mezzogiorno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Dopo decenni di abbandono delle campagne e di declassamento – fino alla vera e propria ghettizzazione – per il settore primario, l’agricoltura sembra essere tornata a polarizzare interessi anche professionali, principalmente da parte dei giovani. Una ritrovata attenzione per la qualità della vita, l’accresciuta sensibilità per le tematiche ambientali, ma anche l’esperienza della pandemia stanno concorrendo a recuperare quel rapporto tra uomo e natura che sembrava compromesso. La prospettiva del Pnrr, la sfida dell’innovazione e delle nuove tecnologie, l’esigenza di far fronte alla competitività globale costituiscono la nuova frontiera di una nuova imprenditorialità agricola, principalmente giovanile, orientata ad un domani più armonico, sostenibile, capace di sposare le ineluttabili logiche del profitto con la difesa della salute dell’ambiente e dell’individuo. Su queste tematiche si sono confrontati i relatori del convegno “Ripartiamo insieme, per un nuovo Patto di rilancio dell’agricoltura del Mezzogiorno”, promosso dalla Confsal, confederazione di sindacati autonomi dei lavoratori e svoltosi a Roma, in Palazzo Merulana a San Giovanni.Nutrita la presenza dei rappresentanti istituzionali. La ministra per il Sud, Mara Carfagna, ha ricordato la nuova centralità dell’agricoltura grazie alla svolta green, il viceministro allo Sviluppo economico, Gilberto Pichetto Fratin ha richiamato gli stretti collegamenti tra agricoltura, industria alimentare e “made in Italy”, il presidente della commissione Agricoltura alla Camera, Filippo Gallinella, ha sottolineato l’importanza del “made in Italy sostenibile”, ricordando che questa è la strada per vincere nei mercati internazionali, mentre Francesco Battistoni, sottosegretario al Mipaaf, si è soffermato su biologico e biodinamico, orgoglio del Sud, che offrono già tutte le condizioni che ci richiede l’Europa, dalla qualità dei cibi alla salvaguardia dei terreni. Il parlamentare europeo, vice presidente della commissione Agricoltura, Paolo De Castro, che ha illustrato le novità della Pac che entrerà in vigore il primo gennaio 2023. Per l’autoimprenditorialità occorrerebbe l’estensione oltre il 31 dicembre 2021 dell’esonero dal versamento dei contributivi previsto dalle ultime leggi di bilancio in favore dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali con età inferiore a quarant’anni. Sarebbe utile anche la riesumazione di atti normativi proficui – come la legge 44 del 1986, nota anche come “legge De Vito” per l’imprenditorialità giovanile – da cui attingere le migliori esperienze operative.Da ultimo in relazione ai bandi di finanziamento previsti per l’avvio di impresa, rilevate le criticità connesse al primo insediamento e alla fase di start up, si segnala l’opportunità di prevedere in seno all’ente erogatore una fase di tutoraggio e follow up dei progetti finanziati, onde supportare il giovane imprenditore nella realizzazione del suo business.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Torna Asphaltica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Verona dal 24 al 26 novembre 2021 presso la Fiera di Verona. L’evento vedrà la partecipazione dei gestori e responsabili delle amministrazioni pubbliche e dei principali operatori dell’industria del settore (costruttori di macchine e impianti, compagnie petrolifere, laboratori di ricerca, industria chimica per gomme e additivi, materiali inerti alternativi, membrane di rinforzo e impermeabilizzanti per fondi stradali), oltre al coinvolgimento di rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali ed esperti che si confronteranno anche su best practice e nuove tecnologie green.Una filiera, quella legata al mondo del bitume, che in Italia vale oltre 2 miliardi di euro, con 400 impianti e 35mila addetti diretti che arrivano a 500mila se si considera l’indotto e che da due anni, in controtendenza con l’andamento del Paese durante la pandemia, segna significativi e costanti aumenti di produzione. Il tutto si svolgerà in presenza dopo il rinvio della fiera dello scorso anno. Asphaltica si terrà nel padiglione 11 della Fiera di Verona, con un’ampia area esterna per l’esposizione dei grandi macchinari e per dimostrazioni demo-dinamiche.Tema centrale di questa edizione: la transizione ecologica e le opportunità connesse all’arrivo dei fondi del PNRR destinati anche alla manutenzione e progettazione di strade e infrastrutture più sicure, durevoli e sostenibili. La manifestazione sarà anche l’occasione per gli operatori di mettere in mostra i prodotti e le tecnologie più avanzate per aumentare la sicurezza della nostra rete e ridurre le emissioni inquinanti.Lo svolgimento della manifestazione in piena sicurezza sarà garantito grazie al protocollo safetybusiness sviluppato da Veronafiere e validato dal Comitato tecnico scientifico nazionale, dalle autorità sanitarie e da Aefi, l’associazione italiana che riunisce gli organizzatori di fiere. Asphaltica si terrà quest’anno in contemporanea con la manifestazione Oil&nonOil, per costituire un nuovo polo fieristico integrato, interamente dedicato alla filiera stradale.Diversi gli appuntamenti previsti nei quattro giorni, di grande interesse per i tecnici delle imprese e delle amministrazioni pubbliche cui saranno fornite indicazioni e aggiornamenti su come tenere in salute le pavimentazioni stradali e come pianificare, effettuare e controllare efficacemente i lavori di costruzione e manutenzione.Aprirà i lavori alle ore 10 del 26 novembre il convegno “Strade e mobilità per un futuro sostenibile” che vedrà gli interventi del Presidente SITEB – Michele Turrini e del Presidente UNEM – Unione Energie per la Mobilità, Claudio Spinaci.Per ulteriori info sul programma è possibile consultare il sito http://www.asphaltica.it.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Indeed annuncia i prossimi Virtual Hiring Days

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Indeed – il sito numero uno al mondo per chi cerca e offre lavoro – ha annunciato tre nuove date italiane del suo Virtual Hiring Tour. L’appuntamento di recruting virtuale vede la partecipazione di una ampia gamma di aziende, tra cui le agenzie del lavoro, PMI e grandi aziende. Il primo dei tre eventi di cui il primo si svolge oggi e gli altri due sono previsti per il 18 e il 30 novembre. Le persone in cerca di lavoro avranno l’opportunità di valutare oltre 150 posti di lavoro in settori diversi, come quello tecnologico, il real estate, la vendita al dettaglio e la finanza, tra gli altri. Volksbank, PWC, Westhouse e Tempi Moderni sono solo alcune delle oltre 65 aziende coinvolte nei prossimi eventi.Le posizioni aperte riguardano diverse funzioni, in diverse sedi, ci sono posti di lavoro disponibili per ogni livello di esperienza, con aziende che cercano sviluppatori IT, agenti immobiliari, infermieri, contabili, formatori, nonché molte open position per coloro che lavorano nella finanza e nel settore bancario. La partecipazione all’evento è gratuita per le persone in cerca di lavoro e non è necessario avere un account Indeed per registrarsi.Come si svolgerà? I candidati possono registrarsi a http://www.indeed.com/tourlavoro per un colloquio virtuale, selezionando l’appuntamento dedicato all’azienda di interesse. I colloqui, condotti da rappresentanti delle aziende coinvolte, saranno finalizzati a fornire una panoramica della cultura aziendale e, al tempo stesso, permetteranno ai candidati di presentarsi, mettendo in evidenza la propria esperienza e le proprie aspettative. Partecipare all’evento online è completamente gratuito per chi cerca lavoro e non è necessario essere in possesso di un account Indeed per partecipare. Indeed è il sito #1 per la ricerca di lavoro nel mondo e consente a chi cerca lavoro di cercare tra milioni di lavoro su web o mobile in oltre 60 paesi in 28 lingue. Più di 250 milioni di persone ogni mese cercano lavoro, pubblicano curricula e fanno ricerche su aziende con Indeed.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Agricoltura. Convegno Nazionale Compag 2021

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Si svolgerà il giorno 24 novembre dalle ore 10 alle 13 in streaming, il convegno nazionale Compag, l’annuale appuntamento degli operatori della filiera cerealicola e delle rivendite agrarie. Ancora una volta, il tema sarà legato alla tanto discussa strategia verde europea, con i rischi e le opportunità che essa comporta, e anche questa edizione vedrà la partecipazione di ospiti stranieri al fine di stimolare un confronto e una visione europea del settore.Come più volte sottolineato da Compag (federazione nazionale delle rivendite agrarie), la strategia ambientale “Farm to Fork” è sicuramente ambiziosa e ben intenzionata, ma anche complessa e non di facile realizzazione: gli obiettivi fissati sono pressoché impossibili da raggiungere in tempi brevi e, data l’assenza di regolamenti attuativi, numerosi sono gli interrogativi e le contraddizioni che permangono. La scadenza del 2030 incombe inesorabile, sebbene finora molte misure siano state applicate in modo disomogeneo tra i Paesi UE quando non completamente disapplicate. Non si tengono nella dovuta considerazione, inoltre, i tempi necessari alla ricerca per sostituire in sicurezza le attuali molecole con altre più “sostenibili” e si continua a dare per scontato che le sostanze di origine naturale siano – in quanto tali – più sicure di altre o che l’aumento della superficie biologica al 25% possa ridurre la dipendenza dalle importazioni di materie prime agricole, ma tutto ciò senza basarsi su dati reali. Per non parlare dell’ardua sfida di cambiare le abitudini alimentari degli Europei parallelamente all’evoluzione sostenibile delle tecniche agricole… È forte il rischio che l’agricoltura venga trasformata in un’attività meramente assistita piuttosto che in un sistema efficiente e tecnologicamente avanzato basato sulla ricerca e non influenzato da pericolosi preconcetti. Secondo Compag, per affrontare con successo le sfide del mondo produttivo, risulta quanto mai urgente un’analisi approfondita degli strumenti normativi utilizzabili, ponendo particolare attenzione alle potenzialità di raggiungimento degli obiettivi attraverso le indicazioni tecniche (che dovranno essere fornite). Moderata da Angelo Frascarelli, Professore di Economia e Politica Agraria e Politica Agroalimentare presso l’Università di Perugia, l’edizione 2021 del Convegno nazionale Compag inizierà con il consueto intervento di apertura del Presidente della Federazione, Fabio Manara, e dedicherà uno spazio particolare alla revisione della legislazione europea sui fitosanitari – resasi necessaria per rispondere alla strategia verde della Commissione – a cura di Andrew Owen Griffiths (Head of Unit Plants and Organics, Commissione Europea).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Gli NFT portano la tecnologia blockchain al grande pubblico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

L’estate del 2021 è stata caratterizzata da uno scostamento nell’attitudine di colori che investono nel mondo delle criptovalute per la prima volta. L’investitore retail medio in passato avrebbe acquistato principalmente Bitcoin ed Ether su piattaforme di scambio decentralizzate e le avrebbe conservate presso enti come Ledger o Trezor. Tuttavia, a seguito della rapida diffusione e riconoscimento di opere d’arte e di videogiochi nativi digitali (i cosiddetti NFT), il settore si è profondamente modificato e ha attratto nuove categorie di offerenti, come illustratori, musicisti, game developer, fotografi e artisti 3D. Negli ultimi 3 mesi abbiamo assistito alla nascita di nuovi mercati e di nuove integrazioni, come Fractional, che permette di avere accesso a NTF più costosi, consentendo ai proprietari di vendere parte della loro arte a un prezzo più conveniente. Inoltre, Tik Tok ha lanciato una linea di NFT specifica per i creator e disponibile su Immutable X, una piattaforma su cui questi ultimi caricano alcuni dei loro video migliori, mettendoli in vendita per la loro fanbase e portando miliardi di utenti nel mondo degli NFT. Essenzialmente, i proventi andranno direttamente ai creator e agli sviluppatori di NFT coinvolti, mentre Tik Tok e le fanbase hanno a disposizione un nuovo strumento per mostrare il loro supporto ai creator che seguono. Dal lato della domanda, la pressione per acquistare Ether è stata la più alta rispetto alle altre criptovalute, sostenuta dai nuovi arrivati, interessati a collezioni di NFT come Bored Apes, composte principalmente da avatar per i profili personali, o a partecipare a giochi play-to-earn come Axie Infinity. Ma l’attenzione massima l’ha ricevuta la crescita repentina del gioco NFT chiamato Axie Infinity, simile a Pokémon come struttura. Questo, negli ultimi 90 giorni, ha generato introiti per oltre 800 milioni di dollari, ovvero tre volte i ricavi generati da Opensea nello stesso arco temporale. Il token AXS ha registrato una crescita del 110% nella settimana del 28 settembre, portando la capitalizzazione della società su livelli superiori a quelli di imprese molto note nel settore del gaming, come Ubisoft e T2. Il gioco basato su blockchain ha anche raggiunto i volumi di vendite di token più elevati dalla sua creazione, arrivando a quota 2,25 miliardi di dollari. Questo rally è stato innescato sono state le voci circa i piani per il lancio di AXS, valutati 60 milioni di dollari, e il lancio di un servizio di staking che ha bloccato il 29% della fornitura circolante nello smart contract. Un altro settore che si affiancherà ad arte, gaming e media per la diffusione degli ETF è sicuramente la musica. Gli NFT musicali ridurranno le barriere tra artisti e fan; ad esempio, 3LAU, dj statunitense e produttore di musica elettronica dance, ha lanciato Royal – una piattaforma per i fan che vogliono investire nei loro musicisti preferiti e beneficiare del loro potenziale successo attraverso il possesso di royalty su un’opera dell’autore. Questo evento è un vero e proprio game-changer. Il possesso delle royalty è certificato direttamente sulla blockchain, rimuovendo molti controlli e generando minori costi per gli artisti. Fino ad oggi, solamente le case discografiche e gli agenti avevano simili privilegi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lombardia, una tecnologia per rigenerare i tessuti danneggiati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

L’innovativa tecnologia rigenerativa dei tessuti del gruppo HBW apre al pubblico lombardo. Hanno già debuttato nelle scorse settimane 6 centri in regione: 2 a Milano (c/o Eyecare Clinic srl, viale Enrico Forlanini, 21 e c/o dott.ssa Cinzia Casciu Kaiser, via Privata Maria Teresa, 11) e poi Bergamo (c/o Selene centro medico, via Giacomo Puccini, 54), Monza (c/o Benvita Medica Srl, via Felice Cavallotti, 136), Brescia (c/o Poliambulatorio dott. Enrico Filippini, via S. Francesco d’Assisi, 3), Como-Villa Guardia (c/o Clinic & Research srl via Belvedere, 11). Sono tra i 24 centri italiani che permettono di prelevare e disgregare meccanicamente del tessuto umano sano per intervenire nelle zone danneggiate innestando un processo che favorisce la rigenerazione. Il meccanismo si avvale di un dispositivo prodotto in Italia dal Gruppo HBW, leader su scala internazionale nel segmento del Biotech, che proprio in questi mesi ha annunciato l’apertura del “Polo Tecnologico Piemontese” (in fase di finalizzazione), passaggio che consoliderà lo sbarco sul mercato dedicato al consumatore e ai professionisti del settore (medici), che ha visto l’apertura di 24 Rigeneramed Centers.Il progetto pilota del Gruppo HBW, leader su scala internazionale nel segmento del Biotech, è nato per accorciare le distanze tra l’innovativa tecnologia “rigenerativa” (di cui è capofila) e i consumatori finali e i medici chirurghi. Fino ad oggi la tecnologia veniva distribuita a beneficio di medici chirurghi in tutto il mondo: “Rigenera”, infatti dal 2013 ad oggi, distribuisce il “device” per rigenerare i tessuti in 50 Paesi nel mondo, grazie ai numerosi vantaggi connessi al suo utilizzo ma l’utente finale aveva “pochi punti di accesso” diretti in Italia. Il nuovo progetto punta all’abbattimento ulteriore delle barriere fino ad arrivare al consumatore finale con un’accessibilità più facile alla terapia e per i professionisti del settore che vorrebbero imparare ad utilizzarla.“Grazie a questa importante progetto pilota – commenta il CEO del Gruppo HBW, il dott. Antonio Graziano – non ci limitiamo più a vendere il dispositivo, ma andiamo a creare una rete di Centri ufficiali, che chiameremo Rigeneramed Centers, per svolgere trattamenti ambulatoriali (dermatologici, ortopedici, odontoiatrici)”. Tutto questo si tradurrà in un vantaggio evidente sia per i consumatori finali, che avranno così la possibilità di cercare il Centro più vicino a casa dove eseguire il trattamento semplicemente consultando il sito http://www.rigeneramed.it; sia per i medici chirurghi, che potranno frequentare i Rigeneramed Centers anche soltanto per formarsi e aggiornarsi dal punto di vista dell’utilizzo della tecnologia, della comunicazione e dei rapporti commerciali. L’obiettivo è poi quello di riprodurre questo modello negli altri Paesi europei che saranno ritenuti pronti, a cominciare dalla Spagna: il progetto Rigeneramed coinvolgerà intanto le 2 Regenera AMT clinic (partner del gruppo HBW) di Barcellona e Odessa. La procedura “rigenerativa”, minimamente invasiva per il paziente, è rapida nell’applicazione (basta una seduta di trenta minuti), indolore, autologa e omologa. Intuitivo da utilizzare per i medici chirurghi, il dispositivo deve la sua ascesa anche alla versatilità: si applica infatti per dermatologia, cura delle ferite e chirurgia plastica, ortopedia e riabilitazione, chirurgia orale e odontoiatria. “La presenza fisica sul territorio – prosegue Graziano – ci consentirà di fornire assistenza, formazione, momenti di training per i medici, opportunità di trialing per provare nuovi protocolli e tecniche, dati raccolti e aggiornati in tempo reale. È, in sintesi, una risposta massiva e di qualità ad una pressante richiesta da parte di pazienti e medici che, adesso, sanno di poter effettuare il trattamento vicino a dove vivono”. Oltre a tutto questo, il progetto prevede una serie di convenzioni con farmacie e Centri Benessere accuratamente selezionati e intenzionati a sposare la filosofia Rigenera. “Qui – conclude Graziano – metteremo a disposizione i nostri prodotti cosmeceutici a marchio Rigeneramed (uno shampoo e una peculiare lozione per capelli), nati per favorire e coadiuvare il processo rigenerativo. Si tratta infatti di un mercato Premium che predilige il contatto diretto con il consumatore alla proposta online”. Nel frattempo, procedono senza sosta i lavori per il nuovo Polo Tecnologico Piemontese, destinato a diventare la nuova casa del Gruppo HBW. I primi magazzini per stoccare la merce sono già stati trasferiti nell’avveniristico Hub, mentre il taglio del nastro per gli uffici è in programma per la fine dell’anno. Un ulteriore e fondamentale tassello che va a comporre un mosaico in crescita irrefrenabile.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli Italiani e il mondo delle assicurazioni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

E’ un rapporto ancora oggi controverso, connotato da diffidenza ma anche curiosità e una certa distanza dovuta a un linguaggio ancora molto tecnico che alimenta un desiderio di maggior comprensione e autonomia nella gestione dei pacchetti assicurativi. Questo e altri aspetti sono emersi da una ricerca commissionata dalla mobile bank N26 e svolta da Doxa su un campione di oltre 1.000 individui della popolazione italiana di età compresa tra i 25 e i 55 anni nel corso di settembre 2021 con l’obiettivo di approfondire i temi di conoscenza, educazione ed attese in ambito assicurativo.I risultati del sondaggio hanno tracciato le principali attitudini comuni negli italiani verso le assicurazioni e, allo stesso tempo, hanno delineato quattro tipologie di comportamento che riflettono quattro diversi modi di affrontare rischio e protezione secondo caratteristiche e approcci differenti, sulle quali sarà utile delineare strategie future che rendano il mondo e le opportunità delle assicurazioni più approcciabili secondo contesti, capacità economiche ed esigenze diverse. L’approccio al mercato assicurativo continua ad avere dei chiaro-scuri: non c’è un vero e proprio antagonismo, ma persiste una forma di resistenza verso un mondo che, complesso da decodificare, porta spesso al paradosso di attivare meccanismi difensivi «contro» strumenti di difesa. Le polizze temporanee risentono di questi aspetti strutturali: la loro conoscenza è per lo più nominale, ma quando sono ben note sembrano essere in grado di sviluppare un buon grado di interesse. Gli italiani, da un lato continuano a nutrire un bisogno di consulenza, dall’altro manifestano un desiderio di autonomia nella scelta in ambito assicurativo. “I risultati della ricerca svolta insieme a Doxa ci mostrano quanto gli italiani abbiano il desiderio di acquisire maggiore autonomia nella gestione dei pacchetti assicurativi e che questa comporti la necessità di una maggiore semplificazione dell’approccio delle aziende verso i consumatori, anche esplorando i canali di interazione online. N26, che nel maggio scorso ha lanciato un’offerta assicurativa per il mercato italiano fondata proprio su principi di semplicità ed interamente gestibile via app, si è posta proprio questo obiettivo, ovvero affiancare le persone in un percorso di conoscenza e di consapevolezza verso il mondo insurtech affinché possano sentirsi sicuri e protagonisti di scelte informate al momento della sottoscrizione di un prodotto assicurativo” afferma Andrea Isola, General Manager di N26 Italy & Southeast Europe, che prosegue: “il mondo delle polizze on-demand sarà senz’altro cruciale in futuro. Consapevoli delle aree di miglioramento dal punto di vista dell’offerta e della comunicazione dettate dal mercato e grazie alla nostra esperienza e innovazione, ci impegneremo a diventare l’interlocutore di riferimento per ogni aspetto della vita finanziaria dei nostri clienti.”“Lo studio commissionato da N26 ha consentito di individuare, sulla base di un auto-profilo su attitudini di vita, orientamento alla prevenzione o al rischio e percezione di autonomia in ambito assicurativo”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »