Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 25

Samsung Electronics Italia annuncia oggi Save for Education

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 novembre 2021

E’ un progetto volto a combattere la povertà educativa di bambini e adolescenti, ovvero l’impossibilità per i minori di apprendere e sviluppare capacità, coltivare talenti e aspirazioni. Nel nostro Paese la povertà educativa colpisce migliaia di bambini, privandoli della possibilità di scoprire le proprie attitudini e valorizzare il proprio talento. A causa di difficili condizioni economiche, infatti, molti bambini e ragazzi non hanno le stesse opportunità dei loro coetanei. In Italia sono oltre 1,3 milioni i bambini che vivono in povertà assoluta (Fonte: Istat 2021), ovvero senza quei beni fondamentali per condurre una vita accettabile. La povertà economica è un fattore che può facilitare la povertà educativa con la conseguenza che in Italia 1 minore su 7 lascia prematuramente gli studi (Fonte: Eurostat), quasi la metà dei bambini e adolescenti (6-17 anni) non legge neanche un libro in un anno (Fonte: Istat) e 1 su 5 non fa sport (Fonte: Openpolis). In questo scenario, Samsung ha avviato SAVE for Education, un nuovo progetto pilota in collaborazione con Spazio Aperto Servizi Onlus per aiutare bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni a scoprire nuovi interessi e capacità, alimentando la loro curiosità e le loro passioni.Si tratta di una serie di lezioni su tre differenti temi – cucina, scrittura creativa ed educazione civica digitale – tenute da persone senior, che hanno partecipato alle scorse edizioni di SAVE for Seniors, insieme ai dipendenti Samsung che aderiscono a SAVE, SAmsung Volunteer Employee, il programma di volontariato aziendale, che coinvolge l’intera popolazione di Samsung Electronics Italia per consentire ai dipendenti di svolgere un ruolo attivo in progetti concreti per il bene comune. La scelta di coinvolgere i senior ha l’obiettivo di creare un momento di incontro e di scambio tra le due generazioni, per un arricchimento bidirezionale. Il bagaglio esperienziale dei senior sarà trasmesso ai ragazzi, in un contesto del tutto nuovo e differente da quello scolastico, assolutamente piacevole e divertente. In questa fase, i corsi in modalità virtuale coinvolgeranno bambini e ragazzi di alcune zone di Milano – Barona e Giambellino – che frequentano gli “spazi compiti” gestiti da Spazio Aperto Servizi Onlus, cooperativa sociale che si prende cura delle persone che vivono in situazioni di fragilità, attraverso una rete di servizi socio-sanitari, assistenziali, educativi e di accoglienza abitativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: