Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 5 dicembre 2021

Presentazione del libro Incontro alla vita! di Ibrahim Saeed ed Elena Del Coco

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Trepuzzi, Lecce, Puglia) Lunedì 6 dicembre 2021 ore 19,00 Biblioteca di Comunità Bibliò Via Guglielmo Pepe Esce per i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno una nuova pubblicazione che testimonia la bellezza della vita in tutte le sue sfaccettature dalle gradazioni più tenui a quelle più forti. La novità editoriale ha per titolo “Incontro alla vita!” di Ibrahim Saeed ed Elena Del Coco (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno). Il volume sarà presentato presso la Biblioteca di Comunità Bibliò (Via Guglielmo Pepe ) Trepuzzi (Lecce, Puglia) lunedì 6 dicembre 2021 ore 19,00. Interverranno con gli autori Annamaria Capodieci Presidente del Consiglio Comunale di Trepuzzi, l’avvocato Daniela Montegiù, e l’editore Stefano Donno“Un librino prezioso, da leggere e diffondere, reso possibile dall’umanità dell’editore Stefano Donno che non ha esitato un solo minuto a sposare questo progetto e trasformarlo in una delle più lucide testimonianze degli ultimi anni del dramma che si perpetua quotidianamente sulle coste e nel bel mezzo del glorioso Mare Nostrum mentre la vecchia Europa resta colpevolmente a guardare” (dalla prefazione di Livio Romano) “Ho imparato che posso accogliere il dolore e la sofferenza per tramutarli in Forza, Coraggio, Amore e Volare più in alto che posso!” Ibrahim Saeed. Interverranno con gli autori Annamaria Capodieci (Presidente del Consiglio del Comune di Trepuzzi, l’avvocato Daniela Montegiù, e l’editore Stefano Donno. La grafica della copertina è a cura di don Pierluigi Lanotte

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: spettacolo Jennifer – Il Sogno

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Roma da martedì 7 a giovedì 9 dicembre 2021 presso l’OFF/OFF Theatre di Via Giulia – arriva lo spettacolo Jennifer – Il Sogno tratto da Le cinque rose di Jennifer di Annibale Ruccello, drammaturgo campano scomparso a soli trent’anni. diretto ed interpretato da Antonello De Rosa con Caterina Ianni e Marianna Avallone, costumi Liana Mazza. Organizzazione Pasquale Petrosino.Assistente Rosanna De Bonis Nel ricco cartellone del teatro, l’attore e regista Antonello De Rosa è Jennifer, travestito romantico che abita in un quartiere popolare della Napoli degli anni ’80 dove trascorre la maggior parte del suo tempo chiuso in casa in attesa della telefonata di Franco, l’ingegnere di Genova di cui è innamorato.La variazione di registro e i passaggi repentini dal drammatico, al tragico e al comico, rendono la scena ricca di personalità, un tipo di personalità che tiene viva l’attenzione dello spettatore sul Jennifer, interpretata da De Rosa. Paura, angoscia, solitudine, delirio: tutte emozioni che si intervallano in questo viaggio interiore di Jennifer, in cui lo spettatore viene immerso.Lo spettacolo – in scena da quasi vent’otto anni- ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi nazionali, tra cui il prestigioso Premio Camilleri, con una giuria di eccezione: Fioretta Mari, Ida Carrara e lo scrittore Camilleri, dove De Rosa è stato decretato uno dei migliori interpreti teatrali italiani. “Tu non hai interpretato Jennifer, tu sei Jennifer! E dimmi da quale penna di autore esci”, il commento di Camilleri all’attore e regista salernitano in occasione della premiazione alla Valle Dei Templi alcuni anni fa. Jennifer è uno spettacolo che va oltre la messa in scena; la riscrittura scenica e registica di Antonello De Rosa, infatti è diventa oggetto di laurea per ben diciotto tesi universitarie in facoltà di Spettacolo, Sociologia e Filosofia presso le facoltà nazionali e scozzese di St. Andrews. Costo Biglietti: Intero 25€; Ridotto Over 65 18€; Ridotto Under35 15€ – Dal martedì al sabato h.21,00 – Domenica h.17,00 Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 dalle h. 16.00

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Donatello, il Rinascimento

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Firenze, Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello; 19 marzo – 31 luglio 2022. La Fondazione Palazzo Strozzi e Musei del Bargello presentano Donatello, il Rinascimento, una mostra storica e irripetibile che mira a ricostruire lo straordinario percorso di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi, a confronto con capolavori di artisti come Brunelleschi, Masaccio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Raffaello e Michelangelo. A cura di Francesco Caglioti e concepita come un’unica mostra su due sedi, Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello, il progetto nasce come una celebrazione di Donatello in dialogo con musei, collezioni e istituzioni di Firenze e di tutto il territorio italiano oltre che tramite fondamentali collaborazioni internazionali, mirando ad allargare la riflessione su questo artista rivoluzionario nei materiali, nelle tecniche e nei generi, e ad abbracciare finalmente le dimensioni dell’universo donatelliano. La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e Musei del Bargello in collaborazione con la Skulpturensammlung und Museum für Byzantinische Kunst dei Musei Statali di Berlino e il Victoria and Albert Museum di Londra.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cingolani, se caro bollette resta lavoreremo a ricalcolo

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Il ministro Roberto Cingolani ha annunciato che per ora il Premier ha fatto un’azione per mitigare questo trimestre, essendoci la deadline di marzo-aprile, con tre miliardi, ma che se dovesse emergere che il gas è strutturalmente più costoso, lavorerà su altri concetti che vanno a vedere il calcolo della bolletta.”Il fatto che ad aprile si preveda un calo del prezzo del gas non interessa a nessuno, visto che ad aprile i caloriferi sono spenti e da sempre, salvo rare eccezioni, i prezzi crollano. Quello che serve è raddoppiare i 3 miliardi che si prevede di stanziare per il primo trimestre 2022, altrimenti sarà una carneficina per le famiglie” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.”Inoltre, urge un ricalcolo immediato, ossia va messa subito in campo una riforma strutturale delle bollette energetiche, trasferendo gli oneri di sistema sulla fiscalità generale, eliminando le accise e le addizionali regionali del gas, stabilizzando la riduzione dell’Iva sul gas, ampliando le fasce di reddito per poter usufruire dei bonus sociali” conclude Vignola. Secondo lo studio dell’Unione Nazionale Consumatori, nel caso le previsioni rese note ieri da Nomisma fossero confermate, si tratterebbe di una stangata su base annua, per una famiglia tipo, pari a 136 euro per la luce, ipotizzando il rialzo minimo stimato del 17% e 679 per il gas, a fronte di un rincaro del 50%, per un totale pari a 815 euro. Se invece l’elettricità salisse del 25%, allora si tratterebbe di una batosta da 879 euro: 200 per la luce e 679 per il gas.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Petrolio: Opec+, resta aumento produzione di 400 mila barili

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Secondo i media americani, l’Opec+ procede con il suo piano di un aumento della produzione di 400.000 barili al giorno in gennaio nonostante Omicron.”E’ vergognoso che i Paesi Opec+ abbiano deciso di mantenere il rialzo della produzione di 400 mila barili al giorno, invece di aumentarli ad almeno 1 milione” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando l’indiscrezione.”Una scelta sciagurata che rischia di porre un freno alla ripresa economica mondiale. Non far fronte all’aumento della domanda con un corrispondente adeguamento dell’offerta significa voler far decollare i prezzi già astronomici” prosegue Dona.”E’ incredibile che sia l’Europa che il Governo italiano abbiano finora taciuto e che l’unico a protestare veramente sia stato Biden, il solo a fare anche qualcosa di concreto per calmierare i prezzi e porre un freno alla stangata che grava sugli automobilisti” conclude Dona. Secondo gli ultimi dati Istat, a novembre gli Altri carburanti per mezzi di trasporto privati (Gpl, metano) sono rincarati su base annua del 45,8%, il gasolio per mezzi di trasporto del 27,9%, la benzina del 25,3%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Rinnovare macchinari ospedalieri e mezzi di soccorso per una sanità al passo con i tempi”

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

La Ugl Salute chiede di fare luce sulla denuncia del Codacons che nei giorni scorsi ha segnalato come, in tante strutture italiane, i macchinari diagnostici siano ormai datati. “Viene citato – commenta il Segretario Nazionale Gianluca Giuliano – l’ultimo rapporto del Ministero della Salute in cui risulterebbe come negli ospedali pubblici e privati convenzionati in media il 36% dei macchinari abbia più di 5 anni e il 32% oltre 10. L’adeguamento degli strumenti medici delle strutture è un fondamento basilare per garantire l’adeguato diritto alla salute dei cittadini”. Giuliano poi amplia l’analisi: “Anche nella medicina d’emergenza bisognerà intervenire con la massima tempestività. Troppi mezzi di soccorso sono obsoleti e serve sostituirli con nuove ambulanze, dotate delle più moderne tecnologie, che servano a garantire la qualità del primo intervento prima del trasporto in ospedale. Nei fondi del Pnrr chiediamo che una parte consistente sia destinata a queste voci per dare impulso a un nuovo modo di intendere la sanità italiana al passo con i tempi” conclude il Segretario Nazionale della Ugl Salute.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cambiare modalità di voto per gli italiani all’estero

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

“La gestione del voto per gli italiani all’estero registra ormai da anni forti criticità ed è giunto il momento di cambiare le sue modalità”.Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra che sull’argomento è intervenuto oggi nell’aula di Palazzo Madama.”I nostri connazionali che vivono all’estero – sottolinea La Pietra – mantengono un forte legame con la madre Patria che purtroppo però, spesso, troppo spesso si presenta più matrigna che madre. Molte sono le difficoltà di chi vive all’estero, penso alle procedure per il riconoscimento della cittadinanza in quanto figli o nipoti di italiani, elemento fondamentale sia per ufficializzare un forte legame con l’Italia sia, molto spesso, per una doverosa tutela dei propri diritti oltre confine, tutela della quale noi già tutti possiamo godere in quanto cittadini italiani”.”In questi giorni, in queste ore – osserva la Pietra – in otre 100 Distretti Consolari si stanno svolgendo le elezioni dei COM.IT.ES., l’organismo di rappresentanza dei cittadini italiani all’estero e anche in questa circostanza si sono registrati, e ci sono arrivate segnalazioni puntuali relative a criticità al limite della legalità. Oggi parliamo di COM.IT.ES, ieri di elezioni Politiche, sono sempre le solite problematiche. Per questo abbiamo già da tempo depositato come Fratelli d’Italia una proposta di legge per l’istituzione del voto elettronico per gli italiani all’estero”.”Una normativa di tre articoli – conclude La Pietra – che prevede questa modalità di voto solo ed esclusivamente per i 6 milioni di cittadini italiani residenti all’estero. Un provvedimento che non è un atto isolato ma è frutto di un lavoro e di una sensibilità di Fratelli d’Italia, di attenzione alle nostre comunità che vivono “oltre confine”, fatta di interrogazioni ed anche di emendamenti, uno per tutti, quello che ha consentito ai medici venezuelani di origine italiana, ai quali non si voleva riconoscere la professionalità acquisita negli anni passati all’estero, di venire ad esercitare la loro preziosa professione in Italia durante la pandemia. Non possiamo rimanere sordi alle richieste dei nostri concittadini, vedremo come si esprimerà l’aula, ma possiamo sicuramente garantire che Fratelli d’Italia sarà al loro fianco in ogni passaggio parlamentare, necessario per arrivare a questo obiettivo comune: garantire legalità e degna rappresentanza dei nostri connazionali all’estero”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat, Cavallaro (Cisal): inflazione preoccupante

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

“Ci preoccupa il tasso di inflazione vicino al +4% su base annuale. Un fenomeno destinato ad aggravarsi per gli effetti dell’incremento delle tariffe energetiche che si sta abbattendo e si abbatterà sempre di più su lavoratori e pensionati”. È quanto ha dichiarato il segretario generale della Cisal Francesco Cavallaro commentando i dati provvisori dei prezzi al consumo diffusi dall’Istat. “Serve un patto sociale per un riallineamento di retribuzioni e pensioni al trend dell’inflazione – ha aggiunto Cavallaro – che possa essere gestito in modo armonico, evitando ogni forma di inasprimento dei conflitti tra sindacato e imprese, e con una revisione degli stanziamenti relativi ai rinnovi dei contratti del pubblico impiego”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terrorismo: Serracchiani, forze di sicurezza proteggono Paese

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

“Ringraziamo tutte le forze di sicurezza che hanno arrestato un sospetto affiliato all’Isis, con professionalità e secondo i canoni delle operazioni di prevenzione che si svolgono continuamente sul territorio nazionale. Le articolazioni delle forze dell’ordine e dell’intelligence proteggono il nostro Paese con un lavoro congiunto, giustamente poco esibito, di cui siamo grati per i risultati che produce. Qualsiasi altra considerazione esorbita dagli interessi prioritari della sicurezza nazionale rispetto a possibili minacce terroristiche”. Lo afferma la presidente del gruppo Pd alla Camera dei Deputati, Debora Serracchiani, commentando l’arresto, nel Cpr di Gradisca (Gorizia) di un cittadino tunisino sospettato di appartenere ad una cellula terroristica riconducibile all’Isis.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Future Inventors, progetto che propone un nuovo approccio educativo

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Milano Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia in Via San Vittore 21 e Fondazione Rocca (Giorni di apertura: aperto da martedì a domenica. Orari: da martedì a venerdì 10-18 | sabato e festivi 10-19) presentano Future Inventors, progetto che propone un nuovo approccio educativo per potenziare l’insegnamento e l’apprendimento delle STEM nella scuola secondaria di I° grado. L’apertura al pubblico, oltre ai giorni 4-5-7 dicembre, è prevista anche nel periodo delle vacanze di Natale, nei giorni 28-29 dicembre 2021 e 3-4-5 gennaio 2022.Un’iniziativa rivolta sia agli insegnanti che agli studenti: attraverso tecnologie digitali, linguaggi artistici ed espressivi d’avanguardia quali proiezioni interattive, sound art, videomapping e algoritmi creativi , tutti integrati in percorsi di apprendimento attivo e sperimentale, Future Inventors contribuisce a coinvolgere e appassionare i ragazzi dagli 11 ai 13 anni alle STEM, arricchendone la pratica educativa in classe. Tra gli aspetti innovativi del progetto c’è la realizzazione di un laboratorio, uno spazio che funge da luogo di sperimentazione immersiva della metodologia di Future Inventors, ma allo stesso tempo diventa anche una risorsa permanente a disposizione di tutti i visitatori del Museo. Il laboratorio apre al pubblico a partire da sabato 4 dicembre proponendo un percorso esperienziale innovativo basato sulla contaminazione originale fra scienza, tecnologia e arte. Nel sistema scolastico italiano, emerge sempre più forte la necessità di dotarsi di una strategia educativa nuova. Le analisi condotte in questi anni da Fondazione Rocca sulla scuola italiana hanno evidenziato come i risultati degli studenti, a partire dalla scuola media, inizino a peggiorare in rapporto sia a quelli degli altri paesi europei che, in maniera ancora più evidente, nei confronti dei paesi asiatici. Anche nel nuovo rapporto di ricerca, che Fondazione Rocca presenterà a breve, le difficoltà degli studenti delle scuole medie nelle materie scientifiche emergono con evidenza. Nell’ambito del dibattito intorno all’educazione alle STEM e alle competenze del 21° secolo trovano posto anche le competenze digitali, necessarie per migliorare le performance dei nostri studenti, per creare una consapevolezza sul ruolo della tecnologia e delle sue applicazioni nella vita delle persone. Sulla base di questa che può essere definita come una vera emergenza educativa, Fondazione Rocca ha cofinanziato il laboratorio di Future Inventors e collaborato alla messa a punto di un percorso di formazione rivolto agli insegnanti che potesse contribuire a cambiare il modo di insegnare le STEM nelle scuole secondarie. L’utilizzo dei linguaggi digitali, oltre a rendere gli studenti protagonisti nel percorso di apprendimento, li spinge ad un uso più consapevole e meno passivo delle tecnologie. Future Inventors propone un processo di apprendimento, dedicato agli insegnanti e ai loro studenti oltre che al pubblico del Museo, basato sulla contaminazione originale fra STEM e Arte, digitale e analogico, fisico e virtuale: la cultura digitale, così vicina alla quotidianità dei ragazzi, viene usata per attivare nuove connessioni e comprensioni e diventa lo strumento che permette di esplorare contenuti scientifici e aspetti di metodo.Il percorso inizia infatti dall’esperienza immersiva nel laboratorio Future Inventors al Museo durante la formazione, per poi proseguire con le attività rivolte agli studenti. Da questa esperienza, gli insegnanti riceveranno proposte e strumenti con l’obiettivo di innovare l’insegnamento delle STEM superando alcune tradizionali separazioni tra le discipline.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Docenti: Precari e ricostruzione carriera

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Per verificare la posizione di ognuno, il sindacato ha predisposto, gratuitamente, un calcolatore automatico: bastano pochi clic. Tanti supplenti assunti al 31 agosto, ad esempio, scopriranno che gli è stato negato il pagamento delle ferie non godute e degli scatti di anzianità; ai precari con contratto stipulato fino al 30 giugno, come tutte le supplenze in deroga su sostegno, non si è proceduto invece al pagamento delle mensilità estive; e ai precari che stipulano contratti di breve durata o su organico Covid è mancata la retribuzione professionale docenti. Per far valere questi diritti, negati da un’amministrazione sorda, occorre rivolgersi al tribunale: al giudice si chiede anche lo specifico risarcimento per chi ha svolto più di tre anni di servizio. Come pure il riconoscimento totale della ricostruzione di carriera, da realizzare dopo l’immissione in ruolo e l’anno di prova, visto che si riconoscono per intero solo i primi quattro anni di precariato. E che dire dei neo-assunti il cui stipendio rimane fermo fino al nono anno di servizio? È possibile chiedere maggiori informazioni direttamente ad Anief.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Concorso per 13mila nuovi docenti infanzia e primaria

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Le prove dal 13 dicembre ma niente accesso per neo-laureati e nuovi candidati con titoli: Anief non ci sta. Mancano pochi giorni all’avvio delle prove del concorso ordinario infanzia e primaria per 12.863 posti, sia per posti comuni che di sostegno, introdotto con il DD n. 498 del 28 aprile 2020 e per il quale sono state complessivamente presentate oltre 100mila domande: il ministero dell’Istruzione ha appena fornite le istruzioni per lo svolgimento della prova scritta, dopo avere anche predisposto gli abbinamenti dei candidati alle aule. Quelle che si andranno a svolgere, sulla base del Decreto ministeriale che modifica il testo iniziale, saranno però “selezioni cambiate e semplificate, rispetto al bando originario, con una batteria di test alla quale per ora si dovrà sottoporre il personale che intende diventare docente nella scuola dell’Infanzia e della Primaria”, spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, a colloquio con l’emittente radiofonica Italia Stampa.“Successivamente – continua il sindacalista – queste tipologie di prove saranno svolte anche per gli aspiranti prof nella scuola Secondaria di primo e secondo grado. Poiché sono trascorsi quasi due anni dalla pubblicazione del bando, a questo punto Anief chiede che i termini per presentare domanda di partecipazione siano riaperti per tutti coloro che hanno i titoli per poter partecipare”, ad iniziare da coloro che “si sono laureati frattempo: è importante però, per fare questo, presentare la diffida che mette a disposizione il sindacato e poi ovviamente ricorrere per poter chiedere di partecipare a questa procedura concorsuale”.Anief ha attivato il ricorso al Tar Lazio avverso l’esclusione dal concorso ordinario 2020 infanzia/primaria e/o per i posti di sostegno di coloro che hanno conseguito il titolo successivamente alla data del 31 luglio 2020. La partecipazione al ricorso è possibile per coloro che entro la data del 05 novembre 2021 abbiano conseguito il titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente e/o la specializzazione di sostegno V ciclo ex d.m. 95/2020.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Da lunedì 6 obbligo Green Pass studenti over 12 per prendere gli autobus

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Dopo il sindacato, anche i presidenti delle Regioni denunciano le criticità dell’obbligo del Green Pass per l’accesso sui mezzi di trasporto per tutti coloro che hanno oltre 12 anni di età, a partire dal 6 dicembre, come previsto dalla Relazione tecnica del decreto legge sull’obbligo vaccinale pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 282. entre a Roma e Milano, gli enti locali si organizzano con “controlli a campione, alle fermate e blitz a bordo”, la Conferenza delle Regioni ritiene che la richiesta del certificato verde sui bus potrebbe determinare difficoltà nel raggiungere gli istituti. “Le Regioni hanno ragione – dice Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – perchè se il certificato verde viene ritenuta necessaria, allora perché per stare fermi nelle classi anche a meno di un metro di distanza diventa improvvisamente inutile? Ci piacerebbe che dal legislatore vi sia un minimo di coerenza. Ci troviamo di fronte ad un obbligo, inizialmente surrettizio, che coinvolgendo anche i ragazzi nell’effettuazione coatta del tampone o del vaccino anti Covid, conferma ancora di più la scarsa legittimità del provvedimento. Anche per questo – conclude Pacifico – abbiamo deciso di proclamare lo sciopero il 10 dicembre e di ricorrere in Tribunale contro gli atti attuativi dell’obbligo vaccinale, dopo quelli del Green Pass”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

19-23 maggio 2022 le date della XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Torino. Dopo l’eccezionale successo della XXXIII edizione, che a ottobre 2021 ha accolto più di 150.000 lettrici e lettori, il Salone Internazionale del Libro di Torino è lieto di annunciare le date del prossimo appuntamento. Come da tradizione, la manifestazione letteraria che per cinque giorni trasforma Torino nella capitale della cultura, incontrerà la comunità del libro nel mese di maggio: la XXXIV edizione si svolgerà, infatti, da giovedì 19 a lunedì 23 maggio 2022 presso Lingotto Fiere.A distanza di soli sette mesi, tornerà così la grande festa del libro, per riflettere sui temi della contemporaneità con numerose personalità della scena culturale mondiale, sempre con una forte attenzione alla sicurezza e agli spazi, alla sostenibilità e alla digitalizzazione, pronta a richiamare un pubblico che si riconosce attorno al valore profondo della lettura: lettrici e lettori, scrittrici e scrittori, editori, bibliotecari, librai, insegnanti, studenti, bambine e bambini, giovani e adulti.Il gruppo di lavoro ha iniziato a contattare partner e editori per avviare le future collaborazioni e il direttore editoriale Nicola Lagioia ha aperto i lavori con i consulenti editoriali: Paola Caridi; Ilide Carmignani; Mattia Carratello; Giuseppe Culicchia; Claudia Durastanti; Lorenzo Fazzini; Fabio Geda; Giorgio Gianotto; Alessandro Grazioli; Helena Janeczek; Loredana Lipperini; Giordano Meacci; Eros Miari; Francesco Pacifico; Valeria Parrella; Alessia Polli; Rebecca Servadio; Lucia Sorbera; Annamaria Testa. Spirito guida, sempre, Alessandro Leogrande.Intanto, in vista delle festività, sul sito salonelibro.it e sulle sue piattaforme social, il Salone propone il calendario “letterario” dell’Avvento, fatto di libri e parole: consigli di lettura quotidiani, fino al 24 dicembre, per accompagnare e orientare lettrici e lettori nella scelta delle proprie storie da leggere o dei titoli da regalare e farsi regalare in occasione delle Feste. L’iniziativa accoglie consigli e proposte di diverse realtà che compongono la filiera del libro e che da anni lavorano con e per il Salone: dalle case editrici alle librerie, dalle biblioteche a tutta la squadra della più grande manifestazione libraria italiana. Un’ampia rosa ragionata e motivata di circa 320 titoli, tra saggi, romanzi, raccolte di poesie e racconti, albi illustrati, libri per bambine, bambini e adolescenti.Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2021 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Torino, Centro per il libro e la lettura – MiC, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Fondazione Sicilia e Fondazione con il Sud. Main partner: Intesa Sanpaolo.Il Comitato d’indirizzo del Salone del Libro è composto da Regione Piemonte; Città di Torino; ADEI, Associazione degli Editori Indipendenti; AIB, Associazione Italiana Biblioteche; AIE, Associazione Italiana Editori; ALI, Associazione Librai Italiani; SIL, Sindacato Italiano Librai.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccino AstraZenca: studio rivela la causa dei coaguli che provocano i casi di trombosi

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Un gruppo di scienziati statunitensi e britannici ritiene di aver scoperto il meccanismo di innesco che porta ai coaguli di sangue nei rari casi di trombosi dopo la vaccinazione con l’AstraZeneca. Secondo i ricercatori il processo a catena inizierebbe con una proteina del sangue attratta da un componente del vaccino. Tutto avrebbe inizio con la proteina del fattore quattro delle piastrine del sangue, che verrebbe attratte come un magnete dalla parte esterna dell’adenovirus, il vettore virale usato nel vaccino anti-Covid AstraZeneca. Questo fenomeno darebbe il via ad un primo conglomerato, che poi scatenerebbe una reazione a catena del sistema immunitario che, in rari casi, può culminare in pericolosi coaguli. Nella breve sintesi dell’articolo scientifico dello studio si legge: “I vaccini derivati dall’adenovirus scimpanzé Y25 (ChAdOx1), adenovirus umano di tipo 26 (HAdV-D26) e adenovirus umano di tipo 5 (HAdV-C5) sono fondamentali nella lotta alla pandemia di coronavirus respiratorio acuto grave 2 (SARS-CoV-2). Come parte della più grande campagna di vaccinazione nella storia, sono stati notati effetti collaterali estremamente rari non osservati negli studi di fase 3, inclusa la trombosi con sindrome da trombocitopenia (TTS), una condizione rara simile alla trombocitopenia indotta da eparina (HIT). Questo studio dimostra che tutti e tre gli adenovirus impiegati come vettori di vaccinazione rispetto a SARS-CoV-2 si legano al fattore piastrinico 4 (PF4), una proteina implicata nella patogenesi dell’HIT. Abbiamo determinato la struttura del vettore virale ChAdOx1 e l’abbiamo utilizzato in simulazioni computazionali all’avanguardia per dimostrare un meccanismo di interazione elettrostatica con PF4, che è stato confermato sperimentalmente dalla risonanza plasmonica di superficie. Questi dati confermano che PF4 è in grado di formare complessi stabili con adenovirus clinicamente rilevanti, un passo importante per svelare i meccanismi alla base della TTS”. Per arrivare a tale conclusione, gli scienziati hanno utilizzato una tecnica chiamata microscopio crioelettronico, che consente di avere immagini dell’adenovirus a livello molecolare. In questo modo, hanno potuto osservare la propensione delle piastrine di finire attratte dall’adenovirus.Secondo la multinazionale biofarmaceutica anglo-svedese, con sede a Cambridge, il proprio vaccino avrebbe salvato più di un milione di vite in tutto il mondo e prevenuto 50 milioni di casi di Covid. Tuttavia, constatati i pur rari casi accertati di trombosi, l’utilizzo di questo tipo di vaccino nel mondo è stato fortemente ridotto. Lo studio, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Science Advances, e merita particolare attenzione in relazione alle numerose segnalazioni pervenuteci da parte di pazienti che hanno manifestato le medesime conseguenze. A tal proposito, è in corso di valutazione da parte del nostro staff medico legale la possibilità di agire per il risarcimento dei danni lamentati nei casi sottoposti alla nostra attenzione.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Arena del futuro” è realtà

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Dopo anni di intensi ed approfonditi studi “Arena Del Futuro”, il circuito costruito da A35 Brebemi con la collaborazione di partner internazionali, istituzioni pubbliche e Università, è ora una realtà. I primi test effettuati stanno dimostrando come la transizione ecologica nel mondo della mobilità, passi attraverso la rivoluzionaria ricarica elettrica ad induzione dinamica. È infatti terminata con successo in questi giorni la costruzione e l’implementazione tecnica del circuito della lunghezza di 1.050 metri, alimentato con una potenza elettrica di 1 MW. Da oggi “Arena del Futuro” è pronta per la constatazione sul campo della validità dell’innovativa tecnologia impiegata, i primi veicoli alimentati con questo sistema hanno macinato chilometri di test, con risultati più che incoraggianti. Il sistema DWPT (Dynamic Wireless Power Transfer), utilizzato dal gruppo di tecnici altamente specializzati appartenenti alle aziende partecipanti al progetto, si sta confermando come il miglior candidato nel dare risposte immediate e concrete alle necessità di decarbonizzazione e sostenibilità ambientale nel settore della mobilità. Una tecnologia e un impiego indirizzato ad anticipare, attuare e velocizzare la transizione ecologica rispondendo alle logiche che il mondo richiede in termini di difesa dell’ambiente.Dopo questo primo periodo ha inizio, da ora, la terza fase della sperimentazione. La prima ha interessato e identificato la miglior tecnologia legata all’elettrificazione stradale disponibile a livello globale, la seconda è stata pianificata per lo sviluppo fisico del circuito. Quella attualmente in corso è determinate e riguarda la verifica delle prestazioni sulle importanti tecnologie adottate. Grazie al DWPT, i veicoli elettrici possono ricaricarsi viaggiando su corsie cablate grazie ad un innovativo sistema di spire posizionate sotto l’asfalto. Questa tecnologia è adattabile a tutti i veicoli dotati di un apposito “ricevente” che trasferisce direttamente l’energia necessaria a far caricare e far viaggiare gli stessi, per un sistema di mobilità a “zero emissioni”. La connettività avanzata mediante tecnologie IOT (Internet of Things) studiate in loco, garantirà la massima sicurezza stradale consentendo alle autostrade e alle strade di divenire smart e dialogare con i veicoli che la percorrono. La pavimentazione stradale è stata studiata e realizzata per renderla più durevole senza alterare l’efficienza e l’efficacia della carica induttiva. Inoltre la sperimentazione consentirà ai partner universitari di valutare attentamente i possibili grandi vantaggi ambientali e i benefici economici che deriveranno dalla DWPT e dalla SWPT (o ricarica statica, sperimentata per veicoli fermi o parcheggiati).Questa realizzazione è il primo esempio di innovazione collaborativa per la mobilità a “zero emissioni” di persone e merci, che vede cooperare A35 Brebemi – Aleatica, ABB, Electreon, FIAMM Energy Technology, IVECO, IVECO BUS, Mapei, Pizzarotti, Politecnico di Milano, Prysmian, Stellantis, TIM, Università Roma Tre, Università di Parma, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale. Il progetto compie oggi un passo estremamente concreto e importante con “Arena del Futuro” pronta a ospitare le varie fasi di test su questa tecnologia, recentemente inserita dalla prestigiosa rivista TIME come una delle 100 invenzioni più importanti del 2021.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sassoli: Necessarie misure immediate ed efficaci per mitigare il cambiamento climatico

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Nel suo discorso, Sassoli ha fatto un bilancio dei risultati degli ultimi mesi e ha parlato delle sfide della prossima presidenza. “Nel corso di questo mandato, il Parlamento europeo aveva delineato due priorità fondamentali.” “La prima, politica, consisteva nel rafforzare il ruolo di scrutinio e la partecipazione dei parlamenti degli stati membri dell’Unione per il Mediterraneo nell’importante dibattito relativo al cambiamento climatico e al drammatico impatto che questo sta avendo nella nostra regione. Il cambiamento climatico, per lungo tempo sottostimato e trascurato, è diventato ora il centro del dibattitto politico come dimostrato dalla eccezionale partecipazione alla recente conferenza sul clima di Glasgow, il cui risultato, per quanto apprezzabile, è stato a mio avviso inferiore alle aspettative.” “L’Europa si è dotata di un’ambiziosa agenda verde, il cosiddetto Green Deal, che intende ridurre drasticamente le emissioni nocive e, dunque, il riscaldamento climatico e promuovere un’economia e uno stile di vita più sostenibile ed in linea con questi importanti obbiettivi.” “Questo sforzo non può che venire dall’Europa nella sua integralità inclusi i paesi più lontani dal Mediterraneo. L’Europa è nata come un progetto comune basato sulla solidarietà e la condivisione di valori e di principi fondamentali. E il cambiamento climatico è appunto una sfida fondamentale a cui tutti sono chiamati a contribuire.” “La portata della sfida di oggi è senza precedenti. La pandemia di COVID-19, ci sta dimostrando che in casi come questi le frontiere non contano più perché nessuno è al riparo da questi fenomeni e la collaborazione tra paesi del Mediterraneo non è un lusso, non è un’opzione che possiamo decidere di non seguire, ma è invece una necessità impellente per tutti. Non è più giustificabile che l’uno o l’altro dei paesi mediterranei, siano essi della sponda nord o della sponda sud, siano lasciati soli a gestire queste sfide epocali. Tutto ciò non solo è moralmente inaccettabile ma è anche pericoloso e a lungo termine estremamente costoso.” “La dichiarazione congiunta che ci apprestiamo ad adottare oggi deve rappresentare la base di un percorso condiviso. Il messaggio che auspico possa partire dalla nostra Assemblea parlamentare, rivolto alle principali istituzioni europee, internazionali, ed ai governi dei partner dell’Unione del Mediterraneo, deve essere chiaro ed univoco: si concretizzi l’adozione di misure immediate ed efficaci di mitigazione dei cambiamenti climatici, e si stanzino le risorse finanziarie adeguate a questa colossale sfida.” “Questo sforzo non può che venire dall’Europa nella sua integralità inclusi i paesi più lontani dal Mediterraneo. L’Europa è nata come un progetto comune basato sulla solidarietà e la condivisione di valori e di principi fondamentali. E il cambiamento climatico è appunto una sfida fondamentale a cui tutti sono chiamati a contribuire. È importante che il nuovo segretariato possa assicurare la continuità dei nostri lavori, permettere una gestione più opportuna dei fondi disponibili e una politica di comunicazione più moderna e efficiente. Grazie alla intensa cooperazione con gli altri membri dell’ufficio di presidenza abbiamo potuto, in tempi brevi, raggiungere risultati importanti ma molto resta ancora da fare per rilanciare il processo di cooperazione euro-mediterraneo e rafforzare la cooperazione tra i nostri parlamenti.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza sul futuro dell’Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Rappresenta un’opportunità unica per avvicinare l’UE ai suoi cittadini e rafforzare il loro senso di appartenenza al progetto europeo, purché nelle conclusioni della Conferenza si stabilisca che al Comitato europeo delle regioni (CdR) va assegnato un ruolo di coordinamento e di portavoce degli enti locali e regionali nel quadro del futuro processo decisionale europeo. A questa constatazione sono giunti Herman Van Rompuy, ex presidente del Consiglio europeo e presidente del gruppo ad alto livello del CdR sulla democrazia europea, e Renaud Muselier, presidente della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra e presidente delegato dell’Associazione delle regioni francesi, al termine di un dibattito sul futuro della democrazia in Europa organizzato in occasione della sessione plenaria del CdR. Il dibattito dell’Unione europea sul proprio futuro dovrebbe dare vita a una collaborazione più stretta e più sistematica con gli enti locali e regionali: questa è una delle raccomandazioni formulate dal Comitato europeo delle regioni (CdR), che ha anche invitato a fare in modo che la consultazione diretta con i cittadini diventi una parte più importante della vita dell’Unione. Il CdR, che riunisce presidenti di regione, sindaci e consiglieri di tutta l’UE, ha sottolineato la necessità che la prospettiva regionale diventi la regola, suggerendo che l’UE sia tenuta a fornire una spiegazione pubblica ogniqualvolta decida di non effettuare una valutazione dell’impatto della legislazione sulle regioni. La riuscita della ripresa economica e sociale, come pure della duplice transizione verde e digitale, sarà possibile solo con il coinvolgimento diretto degli enti locali e regionali nella preparazione e nell’attuazione dei piani nazionali per la ripresa e la resilienza (PNRR). Una stretta collaborazione tra tutti i livelli di governance, le parti sociali e le ONG è di capitale importanza per garantire che i PNRR rispondano alle esigenze dei territori ed evitare sovrapposizioni con altre politiche e fondi dell’UE. Sono questi i messaggi principali rivolti dal Comitato europeo delle regioni (CdR) ai governi degli Stati membri e alle istituzioni dell’Unione nel parere elaborato da Rob Jonkman, assessore comunale di Opsterland (Paesi Bassi). Nell’UE, l’economia blu impiega quasi 4,5 milioni di persone, genera circa 650 miliardi di euro di fatturato e apporta un valore aggiunto lordo pari a 176 miliardi di euro. Acquacoltura e piscicoltura assicurano il 20% dell’approvvigionamento di pesce e molluschi nell’Unione europea. Il settore è composto da 15 000 imprese ed occupa 70 000 persone. Nell’ambito dell’economia blu, la pesca e l’acquacoltura sono fondamentali per stimolare la ripresa dell’economia dalla crisi della COVID-19, creare posti di lavoro e offrire opportunità di sviluppo sostenibile alle popolazioni costiere e a quelle rurali. L’eccesso di adempimenti amministrativi e l’insufficienza degli investimenti costituiscono tuttora i principali ostacoli al pieno sviluppo di un’acquacoltura europea. È necessario e urgente un cambiamento radicale per ridurre l’attività umana nei mari e proteggere gli oceani, considerato che essi rappresentano oltre il 90% dello spazio vitale e assorbono ogni anno il 26% delle emissioni di biossido di carbonio. La politica di coesione deve affrontare le questioni della parità di genere e della partecipazione delle donne al mercato del lavoro, che sono essenziali per realizzare una maggiore coesione economica e sociale in Europa. Questo è l’invito contenuto in un parere elaborato da Donatella Porzi, consigliera regionale dell’Umbria, e adottato in plenaria dal Comitato europeo delle regioni (CdR). I leader locali e regionali considerano di fondamentale importanza che la prospettiva di genere venga recepita anche all’interno dei piani nazionali per la ripresa e la resilienza.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Gli armatori europei chiedono ulteriori azioni nel Golfo di Guinea

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Gli armatori europei sono estremamente preoccupati per gli attacchi di pirateria nel Golfo di Guinea. L’ultimo incidente nel sud della Nigeria, che ha coinvolto una sospetta nave pirata e la fregata danese Esben Snare e ha provocato la perdita di vite umane, evidenzia ulteriormente la gravità della minaccia della pirateria nel Golfo di Guinea.“La situazione nel Golfo di Guinea è una priorità assoluta per l’industria navale europea negli ultimi anni. Il numero di episodi di pirateria e il livello di violenza destano grandi preoccupazioni per la navigazione commerciale e per la sicurezza dei marittimi che navigano nell’area”, ha affermato il presidente dell’ECSA Claes Berglund.L’ECSA continua a sostenere pienamente le attività dell’UE nel Golfo di Guinea, compreso il meccanismo di presenza marittima coordinata (CMP) avviato nel gennaio 2021. Il CMP è un passo positivo per coordinare le risorse degli Stati membri nella regione e per rafforzare la cooperazione e la building capacity con gli Stati costieri, azioni fondamentali per risolvere questo complesso problema. Il recente incidente mostra tuttavia che sono necessarie ulteriori azioni e che la presenza di risorse navali è indispensabile per garantire che le navi e i loro equipaggi possano transitare in sicurezza nel Golfo di Guinea.“L’ ECSA ha molto apprezzato gli impegni già assunti da alcuni Stati membri dell’UE di dispiegare mezzi aerei e navali nella regione negli ultimi mesi e anni. Vorremmo incoraggiare fortemente gli Stati membri a considerare la questione di alta priorità e ad assegnare risorse adeguate per rafforzare la sicurezza marittima nel Golfo di Guinea ”, ha continuato Berglund. “ Ciò, insieme agli sforzi di cooperazione e allo sviluppo delle capacità nell’area, è fondamentale per salvaguardare il commercio e lo sviluppo nella regione e nel mondo ”, ha concluso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »