Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 9 dicembre 2021

Roma: Simposio buone pratiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Stamani si è svolto un nuovo “Simposio Buone Pratiche” che conferma la vocazione di Remind di mettere a confronto soggetti di varia estrazione e in rappresentanza dei principali settori. La linea editoriale di NewsRemind e il coinvolgimento dell’Osservatorio Internazionale sulle Buone Pratiche rendono questo incontro esclusivo. La filiera delle associazioni, imprese, professionisti e soggetti promossi da Remind concentra la sua attenzione sulla Città eterna, al centro di rinnovate sinergie tra Campidoglio e Regione Lazio, tra governo locale e governo nazionale, tra pubblico e privato.Solo dal dialogo costruttivo e dal sano confronto si potrà arrivare quella energia di cui Roma ha tanto bisogno, rilanciando economia, investimenti, cultura, turismo, servizi pubblici, settore immobiliare, in un grande progetto di rinnovamento e sviluppo. L’incontro ha visto la partecipazione e il contributo di: • Sabrina Alfonsi (Assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo Rifiuti di Roma Capitale) • Pasquale Ciacciarelli (Presidente Commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione e Vice Presidente CommissioneCultura, spettacolo, sport e turismo della Regione Lazio) • Alfonso Celotto (Costituzionalista e Presidente Aereoporti 2030) • Ekaterina Bakanova (Soprano e Direttore Area Cultura Remind) • Gabriele Scicolone (AD Artelia Italia e CD Remind) • Antonio Del Greco (Direttore Gruppo Italpol) • Tommaso Accetta (Comunicazione NewsRemind) • Fabio Bonanno (Delegato all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo Rifiuti di Roma Capitale) • Padre Mario (Chiesa dei Miracoli) Durante l’inconto Sabrina Alfonsi, Assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo Rifiuti di Roma Capitale, ha così dichiarato “Questa delega molto impegnativa che mi è stata data dal Sindaco Gualtieri è una delega che io spero al più presto, appena superata l’emergenza della parte rifiuti, possa parlare a tutto tondo”. Così come il grande tema dell’agricoltura. Si è parlato in questi anni, in quasi tutti i convegni, del fatto che Roma è la Capitale agricola più grande d’Europa ma poi di fatto lo svolgimento di questo tema non è mai veramente avvenuto. È da intendere in questa ottica l’iniziativa del ‘Simposio Buone Pratiche’ promossa da News Remind tesa a far emergere le iniziative più lodevoli, le esperienze-guida, al fine di indicare il percorso che ciascuno, nella propria area di competenza, può intraprendere per contribuire alla ripartenza economica, sociale e civile del nostro Paese. La collaborazione con il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, eccellenza formativa Made in Italy, va verso questa direzione. Vengono organizzati periodicamente Think Tank, Meeting e Simposi per favorire il confronto diretto fra le forze politiche di governo e opposizione, le istituzioni estere, nazionali e locali e gli operatori dei diversi settori, nel rispetto dell’interesse pubblico e dei valori quali l’etica, l’estetica, la trasparenza, la sostenibilità e l’inclusione sociale. “Abbiamo ospitato con piacere, – dichiara Roberto Giuliani direttore del Conservatorio di Santa Cecilia – all’interno della nostra sala Biblioteca, questo Simposio organizzato da News Remind”, che, sottolinea, “parte già da una posizione acclarata, essendo approdo di studenti da oltre quaranta nazioni, tale da fregiarsi spesso della denominazione di Onu della Musica’, ma al contempo proiettando i suoi migliori studenti e diplomati in numerose sedi internazionali” (abstract) By Tommaso Accetta

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: La maîtresse

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Roma Da venerdì 10 a mercoledì 15 dicembre 2021 OFF/OFF Theatre, in Via Giulia 19, 20, 21 Direzione artistica Silvano Spada e Tradizione e Turismo – Centro di Produzione Teatrale – Schegge del Mediterraneo presentano la maîtresse liberamente tratto da Memorie di una maîtresse americana, di Nell Kimball Riduzione, regia ed interpretazione di Gaia Aprea Elaborazione musicale Davide Pennavaria Elaborazione video Livia Ficara E’ un racconto in prima persona della vita di Kimball, nata nel 1854 in un “podere di sassi” nell’Illinois e morta in Florida nel 1934. Una storia vera con cui Gaia Aprea si confronta nel testo da lei ridotto e diretto, con l’elaborazione musicale di Davide Pennavaria e i video in scena di Livia Ficara. Nell Kimball cominciò la sua carriera a 15 anni in un bordello di Saint Louis e la concluse come tenutaria di case di lusso. Le sue memorie affidate nel 1932 allo scrittore Stephen Longstreet, furono regolarmente rifiutate dagli editori per la crudezza del suo linguaggio. Vennero poi pubblicate solo a distanza di quarant’anni. La voce intensa ed insolente di Nell, dal timbro un po’ roco, velata di dolcezza e brutalità, viene dal ventre dell’America e da una verità che ai tempi narrati dal libro ed anche molto dopo, nessuno poteva manifestare, se non in privato. Tratto dalle sue memorie il monologo racconta con onestà, crudezza e molta lucidità il percorso di una donna che assume su di sé il suo destino di prostituta senza soccombere mai e senza mai perdere la dignità e la stima di sé stessa.In un momento storico, il nostro, in cui finalmente sembra che lentamente stia affiorando nella coscienza collettiva la consapevolezza che la questione sulla parità dei diritti tra uomo e donna non è affatto risolta, mi è sembrato particolarmente interessante andare ad indagare nella vita di una prostituta del secolo scorso che ha saputo rivendicare a sé il diritto alla dignità. Una donna che per quell’epoca rappresentava un vero scandalo denuncia, con le sue memorie, l’impossibilità di prendere altre strade data la condizione di indigenza delle sue origini, ma non per questo rinuncia ad affermare la sua posizione all’interno della società stessa che la condannava. Diventando tenutaria di importanti ed eleganti bordelli, ribalta la situazione e obbliga la “parte alta della società” almeno quella maschile, a mostrasti in tutta la sua bassezza e depravazione. Il suo occhio, senza mai esprimere giudizi, si limita a raccontare, a fotografare come andavano le cose per quelli nati in basso… puttane, neri o ebrei che fossero. Supportato da immagini d’epoca che aprono squarci di realtà lo spettacolo è percorso da un racconto musicale che accompagna e sostiene la narrazione sino a sfociare nella nascita del jazz, nella New Orleans dei primi del Novecento.Costo Biglietti: Intero 25€; Ridotto Over 65 18€; Ridotto Under35 15€ – Dal martedì al sabato h.21,00 – Domenica h.17,00Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 dalle h. 16.00 – – Prevendita online: http://www.vivaticket.it – SITO: http://off- offtheatre.com/ FB: https://www.facebook.com/OffOffTheatreRoma/

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Partnership per lanciare in Australia i primi ETF su Bitcoin ed Ethereum

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Zurigo, 21SHARES AG, società con sede a Zurigo leader negli ETP sulle criptovalute, la quale conta sull’appoggio di Cathy Wood, ed ETF Securities annunciano di aver stretto una partnership che li porterà a lanciare in Australia i primi ETF su Bitcoin ed Ethereum. Inoltre, la collaborazione prevede la creazione di un centro di ricerca e formazione di prim’ordine sulla tecnologia blockchain.21Shares Bitcoin ETF (EBTC) e 21Shares Ethereum ETF (EETH), in attesa di autorizzazione normativa, consentiranno al mercato australiano di investire in Bitcoin ed Ether, attraverso fondi gestiti da ETF Securities, in collaborazione con 21SHARES, il primo provider di ETP sulle criptovalute al mondo.Attualmente, la società di Zurigo vanta quasi 3 miliardi di dollari di asset gestiti, suddivisi in 20 ETP per un totale di 80 quotazioni. La società propone ETP su Bitcoin ed Ethereum da quasi 3 anni, mentre nel 2018 ha sviluppato il primo ETP al mondo sulle criptovalute fisicamente collateralizzato. Il centro di ricerca e formazione si baserà sugli studi all’avanguardia e sull’investment-grade di 21SHARES, tra i più completi ed esaustivi al mondo, e coprirà un vasto range di criptovalute e blockchain, dai famosissimi Bitcoin ed Ether, ai meno noti (ma in rapida crescita) Solana, Polygon e Avalanche.Lo scopo di questo centro sarà quello di spiegare, in un linguaggio comprensibile a chiunque, come opera un mondo complesso come quello della tecnologia blockchain. Inoltre, riporterà le ultime e più importanti novità provenienti dal mondo degli asset digitali, i parametri principali delle blockchain, le price action e le notizie su miner, custodian e su altri elementi della supply chain. ETF Securities Australia è una società indipendente specializzata nella creazione di ETF. La sua gamma in costante crescita di ETF competitivi e innovativi è costruita per aiutare gli investitori e i loro consulenti a ottenere migliori risultati, fornendo accesso a rendimenti, commodity ed azionari tematici.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Metaverso: il mondo digitale del futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

A cura di Anjali Bastianpillai, Senior Product Specialist di Pictet Asset Management. Nelle scorse settimane, Facebook ha deciso di cambiare nome in Meta. Una scelta che riflette il focus che l’azienda ha nel lungo termine sul “Metaverso”, un termine che identifica un ambiente virtuale che nei prossimi 5-10 anni prenderà il posto dell’Internet mobile nell’attirare investimenti internazionali. Con il suo annuncio, Facebook ha di fatto aperto una finestra sul futuro. Avatar digitali, occhiali per la realtà virtuale ed esperienze immersive diventeranno l’abitudine in ambiti quali social, gaming e fitness, offrendo alle aziende opportunità di monetizzazione grazie all’e-commerce (tramite token non fungibili e merchandising). Facebook sta già effettuando importanti investimenti finalizzati allo sviluppo di questa nuova realtà composta da spazi online condivisi e abitati da avatar digitali, con progetti che spaziano dagli occhiali per la realtà virtuale a una piattaforma di e-commerce. Nell’ambito del Metaverso, Facebook segue una strategia simile a quella che ne ha decretato il successo nell’area dei social media, che consiste nella creazione di una piattaforma in grado di supportare un ecosistema di sviluppatori e creatori di contenuti. Tuttavia, diversamente dal social media Facebook, che è un ambiente chiuso, la soluzione elaborata dalla società prevede l’interoperabilità con altre app del Metaverso. È quindi in corso una transizione a un modello di piattaforma aperto.Occorre tener presente che il Metaverso nasce dall’unione di numerose tecnologie, i cui enormi progressi registrati di recente hanno catturato l’attenzione dell’opinione pubblica. Secondo Bank of America il mercato globale del Metaverso potrebbe raggiungere dimensioni tra i 390 miliardi di dollari e gli 800 miliardi di dollari entro il 2025.A contribuire alla sua diffusione è intervenuto anche il COVID. I continui lockdown, infatti, hanno costretto in casa 3,9 miliardi di persone per settimane o mesi, una circostanza che ha rivitalizzato l’interesse per realtà virtuale (RV), realtà aumentata (RA) e realtà mista (RM), collettivamente conosciute come realtà estesa (RX), tecnologie in grado di rispondere a una vasta gamma di esigenze. Per esempio, grazie a RV e RA è possibile connettersi a una postazione in remoto utilizzando una tecnologia che offre un senso di immediatezza e immersione superiore a quello offerto dalla semplice consultazione di un sito web o dalle comunicazioni via smartphone. In seguito alla pandemia di COVID, quindi, le attività virtuali si stanno diffondendo a un ritmo molto più sostenuto e la popolarità delle piattaforme virtuali per l’interazione sociale è cresciuta in modo esponenziale. Secondo le stime, da qui al 2025 il mercato della RV/RA dovrebbe entrare in una fase di espansione caratterizzata da un CAGR del 40%-50%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Esce per i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno: Iscariot di Rocco D’Anzi

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

La casa editrice i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno è lieta di annunciare l’uscita dell’interessante esordio letterario di Rocco D’Anzi con il romanzo Iscariot. Questa è la storia di Lorenzo Berthod, giovane regista giunto a un punto cruciale del suo percorso umano e artistico. Dopo aver vinto uno dei festival cinematografici più importanti del Paese, gli viene consegnata una lettera di convocazione da parte della Business Film Company, una casa di produzione tra le più rinomate al mondo. John McNamara, produttore senior, nonché il mandante della sua convocazione, sembra ammirare moltissimo il talento del ragazzo tanto da proporgli un contratto milionario per convincerlo ad accettare la regia del loro prossimo blockbuster. Il film si chiamerà ‘Iscariot’ e parlerà della crocifissione di Cristo, ma narrata questa volta dal punto di vista di Giuda Iscariota. Lorenzo, seppur con molte riserve, accetta la proposta e gli verranno presentati i membri principali della troupe, ovvero Melissa, Rocco, Leonardo e Antoine. Una scrittura densa e intensa quella di Rocco D’Anzi in un esordio che farà sicuramente discutere.Rocco D’Anzi nasce a Novi Ligure il 7 Dicembre del 1992. Appassionato di scrittura fin dalla tenera età inizia ufficialmente il suo percorso creativo con un corso di sceneggiatura di sei mesi a Milano. Dopo essersi laureato all’Università degli studi di Torino continua il suo percorso di arricchimento culturale frequentando svariati master di sceneggiatura e la magistrale in Scienze della Comunicazione e Culture dei media. Nel 2020 arriva finalista alla sezione ‘ToFactory’ del Torino Film Festival grazie al corto utopistico ‘Garbage smile’ e nel 2017 vince il ‘Mitreo Film Festival’ grazie al corto ‘The Dreamer’. Dal 2018 inizia a lavorare in veste di autore, sceneggiatore e regista per brand e produzioni importanti tra cui Sky Italia, OlzeTv, Universal Music Group e Virgin Records.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ritorna il “Retail Transformation Summit”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Martedì 14 dicembre analizzerà i nuovi scenari del largo consumo, in un’ottica di sostenibilità e di innovazione digitale: due priorità per lo sviluppo del settore e dell’intera filiera, e raccoglierà in un’unica mattinata tutti i principali rappresentanti delle associazioni di categoria legati al mondo del retail come la IBC- Associazione Industrie Beni di Consumo, la ADM-Associazione Distribuzione Moderna, Confimprese, Netcomm e Ecommerce Europe, associazione che dà voce a più di centomila aziende di beni di consumo/servizi online in Europa. Con loro per parlare di come la pandemia abbia cambiato enormemente il volto dell’ecommerce e della distribuzione anche dando una forte spinta green e investendo su nuovi modelli di economia circolare i colossi dei market place e le imprese che più hanno innovato e digitalizzato in questo settore nel 2020-2021, nonostante la pandemia. La posizione del Governo e delle istituzioni sarà presentata dalla Sottosegretaria di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico Anna Ascani. Per iscriversi all’evento: ilsole24ore.com/retail-transformation-summit “Retail Transformation Summit” vede come Main Partner Enel e come Official Partner Bologna Fiere e Replica Sistemi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christian e lo sguardo verso il futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Su Radio Onda UER, la web radio di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, è on line la nuova trasmissione ispirata all’arte e alla vita del cantautore Christian Cappelluti, in arte Chris Cappell, musicista di grande talento, scomparso nel 1998 a soli 22 anni.Nella trasmissione Carlo Climati sottolinea quanto sia importante proporre storie di speranza attraverso i mezzi di comunicazione, in un’epoca in cui si tende a dare troppo spazio alle brutte notizie.“Oggi, purtroppo, il mondo viene spesso dipinto a tinte scure”, afferma Carlo Climati. “Questo ci porta ad avere una visione distorta della realtà, che uccide la speranza. È bello far conoscere la storia di Christian, perché è una storia di speranza che ci porta a guardare al futuro. Tocca il cuore di tutti quelli che hanno ascoltato la sua musica e che hanno conosciuto i suoi doni”. L’arte e la storia di Christian hanno ispirato tantissimi giovani. I suoi genitori, Adriana e Franco, hanno dato vita ad una Fondazione che porta il suo nome e che ha contribuito a realizzare opere a supporto dell’istruzione e della formazione dei ragazzi.Luciano Regolo, nel libro “Storia di Christian. Ogni vita è per sempre” (Edizioni San Paolo) parla delle “sfide senza fine di Chris”, evidenziando i tanti frutti della vita di Christian, che continuano a sbocciare ogni giorno.Fra le iniziative c’è il Chris Cappell College di Anzio, inaugurato nel 2002. Un liceo di eccellenza, dotato, fra l’altro, di una biblioteca multimediale e di laboratori per musica, lingue straniere, informatica e fisica.Ne parla, in una bella intervista, l’ospite della trasmissione: Jacopo Cherzad, Presidente dell’Associazione degli ex studenti del Chris Cappell College. Il programma di Radio Onda UER si può ascoltare gratuitamente qui: https://www.universitaeuropeadiroma.it/formazioneintegrale/ultime_news/christian-e-lo-sguardo-verso-il-futuro/

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rohingya in Myanmar Il genocidio sullo sfondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Bolzano. Le notizie sul colpo di stato militare in Myanmar e la persecuzione legale di Aung San Suu Kyi hanno fatto passare in secondo piano la sofferenza dei Rohingya. Ma il genocidio contro questo gruppo etnico continua senza sosta, con milioni di sfollati che soffrono nei campi profughi, come ha riferito oggi l’Associazione per i popoli minacciati (APM). I media occidentali hanno semplicemente dimenticato il genocidio contro i Rohingya. I crimini contro questo gruppo etnico sono iniziati già sotto l’ultima dittatura militare. Quando è arrivata ai vertici del potere da quasi capo di stato, Aung San Suu Kyi ha giustificato e difeso il genocidio. Ora le accuse inventate contro di lei oscurano i crimini molto più grandi contro i Rohingya. Quasi due anni fa, la Corte internazionale di giustizia (CIG) aveva ordinato al Myanmar di “prendere tutte le misure in suo potere per prevenire tutti gli atti” cui si riferisce la Convenzione sul genocidio. Questi includono “l’uccisione di membri del gruppo” e “l’imposizione intenzionale al gruppo di condizioni di vita che possono portare alla sua distruzione fisica in tutto o in parte”. Il Myanmar deve fare rapporto alla corte ogni sei mesi. Secondo la Burmese Rohingya Organisation UK (BROUK), la giunta militare resiste all’attuazione delle misure ordinate. Anche i gruppi etnici Karen, Chin e Shan stanno soffrendo sotto il dominio brutale dei militari. Dopo il colpo di stato militare del febbraio 2021, circa 1.500 manifestanti pacifici sono stati assassinati. Più di 10.000 persone sono state arrestate. I generali impediscono qualsiasi trasparenza e controllo pubblico. Questo mina l’efficacia delle misure ordinate dalla CIG. I militari si sentono apparentemente liberi di continuare a commettere atti di genocidio contro i Rohingya e atrocità contro il resto della popolazione. La persecuzione legale di un singolo leader non dovrebbe oscurare la nostra visione di questa triste realtà. L’ONU, gli stati ASEAN e l’intera comunità internazionale devono fare di più: sanzioni contro i generali e un embargo sulle armi sarebbero il minimo. I Rohingya e altri gruppi etnici minacciati avevano bisogno di qualcosa più che semplici parole, servivano cioè azioni concrete. I governi del Gambia e dell’Argentina hanno mostrato la strada: il Gambia con la denuncia davanti alla Corte internazionale di giustizia dell’Aia e l’Argentina con la storica decisione di perseguire i crimini gravi attraverso il principio della “giurisdizione universale”, anche se non sono stati commessi sul loro territorio.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In Etiopia con il progetto S.M.A.R.T

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

La Città Metropolitana di Torino con VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo, Hydroaid, Fondazione Museke e Politecnico di Torino ha aderito al progetto di Amref Health Africa che, grazie ad un finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, nel corso di oltre tre anni di lavoro ha sviluppato un programma volto a promuovere la salute pubblica attraverso l’accesso all’acqua pulita e all’adozione di corrette pratiche igienico-sanitarie e di prevenzione delle malattie.Il progetto S.M.A.R.T – Sanitation marketing, Agriculture, Rural Development and Transformation” era stato avviato il 1 giugno 2018 con un finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e si è concluso a fine ottobre. Grazie alla diffusione di nuove competenze nel marketing delle strutture sanitarie e nella produzione in campo agricolo ed animale, sono state avviate attività generatrici di reddito e start up imprenditoriali.Un’azione di cooperazione internazionale integrata e multisettoriale che ha riguardato duecento villaggi, in stretta collaborazione con le autorità locali competenti per la salute, l’igiene, l’approvvigionamento idrico, l’educazione e la formazione professionale.I risultati hanno portato ad un netto miglioramento dell’accesso all’acqua nell’area di intervento (dal 47% al 67%); all’aumento notevole dell’utilizzo delle strutture igienico sanitarie (dal 7% al 40%) e al miglioramento delle competenze di base sulle corrette pratiche igieniche, la conservazione e la manipolazione del cibo. Sono state inoltre avviate trenta microimprese dedicate alla produzione e vendita dei componenti delle strutture igieniche; oltre 260 donne e uomini formati sulla produzione agricola ed animale e supportati nella creazione di attività generatrici di reddito. Infine, le autorità locali hanno beneficiato di formazione tecnica volta migliorare le capacità dei tecnici nella corretta pianificazione e gestione delle risorse idriche; oltre 2000 ragazzi e ragazze delle scuole del territorio coinvolti in attività di sensibilizzazione sulla salute e sull’intercultura e la convivenza pacifica. In totale, oltre 20mila persone hanno visto la loro vita e quella dei loro figli migliorata.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

il libro di Maurizio De Magistris dedicato al bowling

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

O meglio alla storia di una giovane donna con la passione del bowling. È in libreria “Da Leboswski a Siddharta (il magico incontro di Salsa e Puntero)” di Maurizio De Magistris, il primo romanzo – a quanto pare – a raccontare una storia di bowling. La narrazione scorre ai bordi delle piste con la descrizione attenta e minuziosa della gara e del gesto atletico che l’accompagna. Tutto questo si intreccia fortemente con la storia di Salsa, una giovane bowler, dal nome strano e dall’indubbio talento, che trascorre le sue giornate tra il lavoro, la famiglia e le piste con le bocce.La giovane è appassionata del film “Il grande Lebowski” e nelle vicende del suo protagonista, Drugo, sembra spesso rispecchiarsi. La pista è l’ancora di salvezza per la sua vita monotona e per un’esistenza che si trascina, a dispetto della giovane età, senza un obiettivo preciso. Lanciare la boccia lungo la pista, trovare la traiettoria che permetta di centrare i birilli, sono le sue aspirazioni principali. Attorno a tutto questo ruota il perché della sua esistenza, un’esistenza svogliata e senza meta: la famiglia (ha perso la madre da bambina e vive con il padre, la sua nuova compagna ed i fratelli più piccoli), gli amici (il paziente Ferini su tutti) fanno da contorno alla storia di una giovane che non ha stima di se stessa, che si giudica severamente, sia per l’aspetto fisico, sia per le sue doti sportive. Qualche storia occasionale con un ragazzo sbagliato, qualche scaramuccia nervosa con altri sono il frutto della sua insicurezza, sulla falsariga di un’esistenza che fatica a trovare un perché. Almeno fino all’incontro con Mark Puntero, un anziano sconosciuto che entra per la prima volta nella sua sala da bowling. Salsa lo guarda dapprima con sospetto e insofferenza, poi il rapporto tra i due cresce fino a risultare determinante per le sue scelte finali. La giovane comprende che cerca di vincere solo per prendersi la rivincita per tutto quello che la vita le ha negato. Puntero, discreto e attento, insegna a Salsa a riconoscere l’importanza degli altri nella sua esistenza.L’uomo si accorge che la ragazza è una brava bowler e la sua presenza la aiuterà a migliorare la sua autostima, il bowling diventa metafora della vita e Salsa acquisisce a poco a poco la coscienza dei suoi mezzi, fino a scendere in pista con una nuova consapevolezza ed una nuova determinazione, che potranno risultare determinanti per il successo sportivo e non solo. «Sapeva che lì stava giocando, oltre alla partita e al torneo, la sfida principale, quella con se stessa».L’ultima parte del romanzo presenta un’improvvisa accelerazione, con eventi ed avvenimenti che sconvolgeranno la vita della giovane donna e regaleranno suspense al lettore. «Pensa a giocare questa boccia come devi e lascia che le cose vadano come devono andare» le aveva detto Puntero. Questa frase vale nella pista per raggiungere lo strike come nella vita. Da Leboswski a Siddharta è quindi anche un romanzo di formazione. Unisce una storia di bowling (unica nel suo genere per gli appassionati) ed una storia avvincente: il torneo disputato in modo eccellente, la “boccia perfetta”, trovano un’insolita eco nel flusso coscienziale di Salsa che riempie le pagine del libro come una piccola signorina Else della periferia romana, ma che in questo caso si lancia nel mondo e nella vita con una nuova consapevolezza. Il libro si chiude con un paio di colpi di scena finali e Salsa riporterà la sua vita su quel sentiero che l’incontro con Mark Puntero le ha indicato. A breve uscirà la versione in lingua inglese del libro, con la traduzione di Francesca Simmons, mentre l’autore e alcuni membri dell’Associazione che ha curato il progetto editoriale (Almost Guru(s) Projects) hanno fondato anche un’associazione sportiva (Dreamers-Red Hot Peppers Bowling Club) che vede, nel centro dell’Acquacetosa, nel nome e negli iscritti, portati nella realtà alcuni dei tratti e dei protagonisti raccontati nel libro. Dal 1° gennaio 2022, quindi, i bowlers amici di Salsa saranno uniti nelle loro imprese sportive sotto la stessa bandiera. By Maurizio de Magistris

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat: vendite ottobre, +0,1% su mese, +3,7% su anno

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Secondo i dati Istat resi noti oggi, a ottobre le vendite in valore al dettaglio salgono dello 0,1% rispetto al mese precedente e del 3,7% su base annua”Dati positivi. Per la seconda volta consecutiva, infatti, si sono interamente recuperati i valori pre-crisi. Mentre spesso si sono superati i valori pre-pandemia di gennaio 2020, solo da settembre 2021 si sono oltrepassate anche le vendite registrate a febbraio 2020, ultimo mese pre-lockdown” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Secondo il nostro studio, infatti, le vendite di ottobre in valore sono maggiori sia nel confronto con quelle di febbraio 2020, +2,2%, che rispetto a gennaio 2020, +3,5%. La rimonta avviene anche per le vendite non alimentari, rispettivamente +3,1% e +3,3%. Non solo, ma anche nel raffronto con ottobre 2019 e 2018 i valori sono migliori: +7,1% e +8,1%. Insomma, non c’è comparazione che non sia positiva” prosegue Dona.”Su questa buona notizia, però, pesa per il futuro l’effetto inflazione e caro bollette di luce e gas che a novembre e soprattutto a dicembre potrebbero determinare un duro contraccolpo nelle vendite. L’inflazione, che sale del 3% di ottobre al 3,8% di novembre, e le spese obbligate legate a luce e gas, con i rialzi scattati dal 1° ottobre ma che non sono stati pagati prima della fine di novembre, riducendo il potere d’acquisto e il reddito disponibile delle famiglie avranno come conseguenza una gelata sugli acquisti, anche di Natale” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra: Tra amore e rivoluzione: lettere dal carcere di Antonio Gramsci

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Roma sabato 11 dicembre 2021 ore 18:00 inaugurazione. Art GAP, Modern & Contemporary Art Via di Santa Maria in Monticelli 66, 00186, Roma Orari: lun. / sab. 16:00 – 19:30; dom. su appuntamento 17:00 – 19:30. la galleria Art GAP è lieta di accogliere nel nuovo spazio espositivo, a due passi da Piazza Largo Argentina, la mostra Tra amore e rivoluzione: lettere dal carcere di Antonio Gramsci di Marina Baciocchi, a cura di Federica Fabrizi. “Il nuovo progetto artistico di Marina Baciocchi, indaga con una personalissima ricerca l’aspetto più profondo e coinvolgente di una parte dell’epistolario Gramsciano, soffermandosi in particolare sul rapporto che legò il politico alla moglie Julca, alla cognata Tatiana e al figlio più grande Delio. Ogni lettera è come una tessera di un mosaico, ricco di sfumature e di intensa umanità che ci offre uno straordinario autoritratto intellettuale, morale e politico di un uomo in cui la passione politica era passione per la vita e per gli esseri umani. In quest’ottica i 110 acquerelli della Baciocchi, ci propongono in un intreccio di linee e colori, sua cifra di una lunga ricerca artistica, una personalissima interpretazione delle appassionate lettere dal carcere, in cui i colori ora sfumati, ora decisi ci restituiscono la poesia dei contenuti. Segno e colore sono da sempre una costante nell’opera della Baciocchi, che in questa particolare occasione riesce a rendere le righe scritte, segni della stessa sostanza del colore, restituendo ad essi quel mosaico di affetti e passioni che ci fanno innamorare del suo autore. Ogni acquerello costituisce una partitura musicale legata a tutti gli altri armonicamente. La ricerca di una fusione o di una separazione tra colore, segno musicale e scrittura è presente anche nelle opere precedenti come Le parole non dette, Le pagine scritte, Silenzio rosso, e nell’ultimo Una musica silenziosa dove la linea è segno e nel costituirsi scrittura, ribadisce la peculiarità dell’essere umano che nella scrittura esprime la sua identità. Colore e linea trovano nell’artista quell’immagine dimenticata, che risuona del primo sentire umano senza parola, che potrà diventare, poi, per ognuno la ricerca di una vita.” cit. Cecilia Spetia

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Appuntamenti con “Le Leggende della Bassa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Barbariga (BS), il 10 e il 17 dicembre 2021 in due coinvolgenti pomeriggi organizzati dalla Fondazione Castello di Padernello con la Fondazione Provincia di Brescia Eventi e Associazione Terre Basse, nell’ambito del bando “Per il Libro e la Lettura” di Fondazione Cariplo, per promuovere e condividere il piacere di leggere con grandi e piccoli. A raccontare ed interpretare, a partire dalle 16.30, le più intriganti storie recuperate e raccolte dallo scrittore Gian Mario Andrico, sarà la narratrice Sara Manduci.Gli appuntamenti con “Le Leggende della Bassa”, dopo i bellissimi eventi al Castello di Padernello, maniero quattrocentesco di Borgo San Giacomo, sono i primi due organizzati in uno dei comuni delle Terre Basse. Altri eventi si terranno sul territorio – in particolare nei comuni aderenti all’Associazione Terre Basse (Azzano Mella, Barbariga, Brandico, Corzano, Dello, Longhena, Mairano) – con l’obiettivo di costruire una comunità di lettori attivi e una biblioteca diffusa tra i luoghi simbolici o con forte valenza emotiva. Saranno i figli ad incentivare la lettura da parte dei genitori. I libri diventano così un mezzo per valorizzare rapporti personali e sociali, per creare nuove relazioni all’interno della comunità. L’età minima consigliata per partecipare è dai 6 anni in poi. L’evento è gratuito, i posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione telefonando al numero: 030 9408766,

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una nuova mostra dell’artista Domenico Gentile

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Mantova. sarà possibile ammirare alla Galleria Arianna Sartori, a Mantova nella sala di via Cappello 17. La mostra “Di notte” si inaugurerà Mercoledì 8 dicembre alle ore 16.00 con presentazione di Carlo Micheli. La retrospettiva, curata da Arianna Sartori, resterà aperta al pubblico fino al prossimo 23 dicembre 2021. “Si può dire -scrive Micheli – che l’intera esistenza di Domenico Gentile sia un’opera di sottile diplomazia psicologica volta a conciliare gli eventi. Fu così quando, innamorato della pittura, dovette coltivare la sua passione parallelamente agli studi di medicina o quando, per motivi di lavoro lasciò il mare e il sole di Salerno, sua città Natale, per approdare ad Asola, che pure entrò nel suo cuore, oltre che nelle sue opere. Ma la pacificazione più profonda Domenico la operò nei confronti della pittura, riuscendo a far convivere nelle proprie opere posizioni che all’epoca parevano inconciliabili. Realismo e astrazione erano per Gentile etichette pretestuose, limitanti, una sorta di “muro della vergogna”, una divisione tra due schieramenti che, paradossalmente, combattevano sotto la medesima bandiera: quella dell’arte. Senza proclami roboanti o azioni di forza, Domenico semplicemente ignorò quel muro, dimostrando quanta realtà vi fosse in un’opera astratta e quanta astrazione in una realistica. Le sue accumulazioni di oggetti i più disparati, barattoli, torce, funghi, zucche, danno l’idea di composizioni astratte e geometriche ma sono, di fatto, assemblaggi di oggetti reali. Di converso, nelle opere che Arianna Sartori ha acutamente selezionato per questa mostra: fabbriche, darsene, paesaggi urbani, aleggiano reminiscenze, nostalgie, citazioni, che, come accade per le nature morte morandiane, vanno ben oltre la mera raffigurazione del soggetto. Manca, in tutta la produzione di Gentile, la rappresentazione umana, ma non la presenza. Tutto ruota intorno ad una visione sociale di stampo umanistico. Gli oggetti reiterati, simili eppure diversi tra loro, altro non sono che la rappresentazione della società, la cui armonia si basa sulla valorizzazione delle diversità. Più intimo e poetico il rapporto con i paesaggi della memoria, che ci narrano di un mondo sospeso tra il ricordo e il sogno, stagliato contro il nero di una notte amica”. Orario dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Domenica e Festivi 15.30-19.00 http://www.artistipernuvolari.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cosa sappiamo su Omicron, e cosa possiamo aspettarci

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha designato la variante B.1.1.529 del SARS-CoV-2 come variant of concern, variante preoccupante e gli ha assegnato la lettera greca Omicron. È stata rilevata per la prima volta in una manciata di campioni prelevati l’8 novembre nella provincia del Gauteng in Sudafrica, dove è in corso un rapido aumento dei casi. Oltre all’accelerazione del contagio, la variante preoccupa per il gran numero di mutazioni presenti nel suo genoma, più di 50. Oltre 30 di queste si trovano sulla parte dell’RNA virale che determina la forma della proteina spike del virus, quella responsabile per l’ingresso del virus nelle cellule dell’ospite, e che rappresenta il bersaglio degli anticorpi prodotti in seguito all’infezione o alla vaccinazione. La variante Omicron è stata rilevata in una serie di stati dell’Africa meridionale e poi in diversi paesi del mondo, compresi quattro casi in Italia originati da un cittadino residente in Campania rientrato da un viaggio in Mozambico che ha poi contagiato i suoi familiari e altri conoscenti. Stando ai dati del National Institute for Communicable Diseases del Sudafrica (NCID), nella provincia del Gauteng, che comprende le città di Johannesburg e Pretoria, i casi diagnosticati nella settimana dal 26 novembre al 2 dicembre sono quasi quintuplicati rispetto alla settimana dal 19 al 25 novembre, passando da 5 500 circa a 26 600 circa. Nella settimana ancora precedente, quella dal 12 al 18 novembre, i nuovi contagi erano stati circa 1 300.Il rapporto pubblicato mercoledì dal Network for Genomic Surveillance in South Africa (NGS-SA), il consorzio di centri di ricerca e laboratori privati che si occupa del sequenziamento dei campioni che risultano positivi al SARS-CoV-2 in Sudafrica, indica che dei 249 sequenziamenti effettuati nel mese di novembre il 74% sono Omicron. Si tratta di un numero ancora limitato di sequenze per trarre conclusioni. Tuttavia, Omicron ha due delezioni nelle posizioni 69 e 70 del suo genoma e per questo i test PCR più utilizzati per diagnosticare l’infezione con SARS-CoV-2 non rilevano il gene S su cui sono presenti queste delezioni (come accadeva con la variante Alpha). È stato il suo gruppo ad avvisare per primo l’OMS della presenza di Omicron, come de Oilveira ha raccontato al New Yorker. A metterlo in allerta è stato l’aumento dei casi osservato dalla metà di novembre nel Gauteng, una provincia fortemente colpita dall’ondata di Delta dove i test sierologici indicano che tra il 60% e l’80% della popolazione potrebbe essere stata infettata. Oltre a questo, c’è stata la rilevazione da parte di uno dei laboratori del network di sorveglianza genomica di sei sequenze fortemente mutate rispetto al ceppo di Wuhan.L’altro dato preoccupante riguarda le ospedalizzazioni. Nella settimana dal 21 al 27 novembre sono state ricoverate 788 persone negli ospedali della provincia, più del doppio di quelle ricoverate nella settimana precedente. Come ha osservato John Burn-Murdoch, chief data reporter del Financial Times, i contagi crescono più velocemente che nelle ondate precedenti, inclusa quella guidata dalla variante Delta, ma la velocità di crescita del numero di ricoveri settimanali sembra minore. Tuttavia, è ancora presto per dire se questo dato indichi che la Omicron sia meno virulenta della Delta o che l’elevato grado di immunità già presente nella popolazione, ottenuta soprattutto tramite infezione naturale, la stia proteggendo dalle forme gravi della malattia. Il contagio sembra infatti guidato dagli under 40, ha fatto notare Tom Moultrie, demografo alla University of Cape Town, e questo potrebbe almeno in parte spiegare il minor tasso di ospedalizzazioni. In più sappiamo che il numero di ricoveri segue con almeno una settimana di ritardo i contagi. Fonte Scienza in rete

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Europa. Tagliare i fondi a chi non rispetta lo Stato di diritto. Si può fare

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

L’articolo 7 del Trattato sull’Unione europea prevede la possibilità di sospendere i diritti di adesione all’Unione in caso di violazione grave e persistente, da parte di un Paese membro, dei principi sui quali si poggia l’Unione (libertà, democrazia, rispetto dei diritti delle persone, delle libertà fondamentali e dello Stato di diritto). Di conseguenza, si potrebbero tagliare i finanziamenti comunitari allo Stato inadempiente. Ricordiamo che la Commissione europea, su sollecitazione del Parlamento, lo scorso mese, aveva inviato due lettere ai governi Polacco e Ungherese, contestando le violazioni e rilevando che, in caso di insistenza, si vedrà costretta a rivedere i finanziamenti comunitari, come previsto da un apposito Regolamento che è stato, però, contestato da Polonia e Ungheria, che sono ricorsi alla Corte di giustizia. Nel merito, la Corte di giustizia dovrebbe emettere una sentenza definitiva all’inizio del prossimo anno. Attenderemo la sentenza della Corte di giustizia, certo è che un paese comunitario non può continuare a violare e disconoscere le norme che ha sottoscritto e al contempo pretendere finanziamenti dagli altri Paesi che rispettano i deliberati comuni. Polonia e Ungheria devono decidere cosa fare da grandi, cioè, essere democrazie o autocrazie. Primo Mastrantoni, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il ‘verde’ è il nuovo colore in tendenza, anche per i mercati emergenti”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

A cura di Jan de Bruijn, Client Portfolio Manager Emerging Markets di Robeco. Per raggiungere l’obiettivo della transizione energetica su scala mondiale, i mercati emergenti giocheranno un ruolo cruciale, data la loro crescente importanza a livello globale. Paesi come la Cina e l’India sono ancora in fase di espansione economica e quindi ancora fortemente dipendenti dai combustibili fossili. Essendo importatori di petrolio, sono interessati al passaggio verso le energie rinnovabili per non essere più dipendenti in termini energetici e per diventare, al contempo, esportatori di componenti di energia verde. La Cina e l’India sono i maggiori consumatori di energia a livello mondiale, diventando i mercati più importanti nel determinare il successo della spinta globale alla decarbonizzazione. Rispetto a molti mercati sviluppati, dove la domanda di elettricità ha già raggiunto il picco intorno al 2007, queste regioni emergenti impiegheranno più tempo per raggiungere la carbon neutrality. Considerando che il carbone costituisce ancora oggi tra una quantità variabile tra il 60% e il 70% del consumo di energia primaria, in entrambi i paesi, combinare la crescita economica e la riduzione delle emissioni richiederà investimenti significativi nelle energie rinnovabili, come il solare, l’eolico e altre tecnologie a bassa emissione di carbonio.Alcuni nuovi impianti eolici e solari costruiti in India e in Cina sono già più economici delle centrali a carbone esistenti. La transizione energetica richiederà anche una significativa ristrutturazione economica da parte di quei paesi che dipendono dal petrolio e dal gas per una parte significativa della loro economia, come la Russia e i Paesi del Golfo (GCC). L’Arabia Saudita e la Russia sono i due principali produttori di petrolio e gas all’interno dell’universo dei mercati emergenti, ognuno dei quali rappresenta dal 12 al 13% della produzione globale di petrolio. Paesi come l’Arabia Saudita, il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno stabilito programmi e redatto piani di ristrutturazione sociale ed economica per diversificare la loro economia e ridurre la loro dipendenza dal petrolio e dal gas. In termini di contributi per mezzo di energie rinnovabili alla rete, gli EAU sono stati i più aggressivi: la capacità di generazione di energia solare dovrebbe quadruplicare da 2,1 gigawatt attuali a 8,5 gigawatt entro il 2025.Nel frattempo, l’Arabia Saudita ha accettato la necessità di una transizione energetica, sebbene il reperimento di fondi sarà probabilmente un ostacolo. Il suo Programma Nazionale di Trasformazione 2020 e la Visione 2030 mirano a sestuplicare le entrate non petrolifere del governo e ad aumentare la quota di gas naturale e di energie rinnovabili al 50% del mix energetico totale entro il 2030. Questi obiettivi ambiziosi richiederanno investimenti massicci e resta da vedere se l’Arabia Saudita sarà in grado di attuare i suoi piani.I mercati emergenti e i paesi in via di sviluppo stanno affrontando una doppia sfida. Da un lato, sono particolarmente vulnerabili al cambiamento climatico, non avendo il potere finanziario sufficiente per prevenire o rispondere adeguatamente agli impatti del cambiamento climatico. Dall’altro lato, un approvvigionamento energetico affidabile e conveniente è cruciale per continuare lo sviluppo socio-economico.Eppure, molti di loro si stanno muovendo velocemente con i loro piani di decarbonizzazione, mentre diventano una parte sempre più importante del mercato energetico globale. E ci si aspetta che l’innovazione tecnologica e la riduzione dei costi contribuiscano a una crescita più rapida delle energie rinnovabili, insieme a modelli di business e di finanziamento innovativi che dovrebbero promuovere soluzioni energetiche pulite e scalabili. (abstract verinieassociatisas.onmicrosoft.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Analisi sul mercato dei metalli preziosi

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Di Benjamin Louvet, Portfolio manager del fondo Ofi Precious Metal di Ofi Asset Management. Le pressioni inflazionistiche hanno portato ad una forte correzione dei tassi reali, che ha permesso all’oro di avanzare nuovamente. Ma la conferma di Jerome Powell, come capo della Federal Reserve americana, ha spinto verso il basso i timori inflazionistici più che i tassi nominali, portando ad una forte ripresa dei tassi reali, che ha penalizzato il metallo giallo. Dopo le dichiarazioni di Powell su una possibile accelerazione delle restrizioni monetarie, i tassi reali sono saliti di nuovo, portando ad una nuova correzione. Questa correzione rimane moderata per l’oro, poiché questa stretta è legata a un cambiamento di analisi sulla natura transitoria dell’inflazione.Da parte loro, le banche centrali continuano a comprare oro: India, Singapore, Serbia e Thailandia hanno aumentato le loro posizioni. Allo stesso tempo, le importazioni di oro in Cina attraverso Hong Kong sono in forte aumento, ai massimi da giugno 2018.Inoltre, mentre i paesi occidentali sembrano ancora esitanti a tornare all’oro, sembra che i mercati emergenti continuino a rafforzare le loro posizioni. Il rinnovato appeal delle Banche centrali, molto attente agli sviluppi della politica monetaria, rimane a nostro avviso un indicatore incoraggiante.Continuiamo a credere che l’oro sia attraente nella situazione attuale: se la pandemia dovesse riprendere, le banche centrali non avrebbero altra scelta che tornare a un atteggiamento accomodante, forse anche più di prima, vista la fragilità di alcuni settori che hanno già dovuto sopportare la prima ondata dell’epidemia (aviazione, ristoranti, ecc.).Altrimenti, se l’economia dovesse continuare la sua ripresa, restiamo convinti che le aspettative d’inflazione e la loro sostenibilità siano attualmente sottostimate, il che dovrebbe portare a un’ulteriore debolezza dei tassi d’interesse reali. In effetti, le banche centrali potranno aumentare i tassi d’interesse nominali solo a un ritmo inferiore a quello dell’inflazione (dietro la curva), dato il massiccio indebitamento delle grandi economie mondiali. Secondo Bloomberg New Energy Finance, le installazioni di elettrolizzatori dovrebbero già quadruplicare entro il 2022. Certo, la base è piccola, ma mostra che la tendenza sta iniziando. Secondo Anglo American Platinum, il più grande produttore del metallo, la tecnologia dell’idrogeno potrebbe già rappresentare il 10% della domanda globale entro il 2025, e quasi il 40% entro il 2030. Restiamo convinti che il palladio stia vivendo un fenomeno ciclico che non mette in discussione la situazione a medio termine. Il metallo sarà di nuovo in deficit quest’anno e tutti i dati indicano che sarà in deficit nel 2022 per l’undicesimo anno consecutivo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sono quasi 9 milioni i lettori di fumetti in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Sono soprattutto giovani, più maschi che femmine, gli amanti dei fumetti sono più in generale amanti della lettura anche in altre forme: è quanto emerge dalla ricerca “Chi è il lettore di fumetti in Italia?”, realizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con ALDUS UP ed Eudicom (entrambi finanziati dalla Commissione Europea attraverso il programma Europa Creativa) e Lucca Comics&Games. Secondo la ricerca, i lettori di fumetti (più di 14 anni) sono 8,7 milioni, ovvero il 18% della popolazione e il 35% della platea complessiva dei lettori. Se confrontiamo questo numero rispetto a ricerche svolte in passato da altri istituti di ricerca (quella del 1996 di Istat sui maggiori di sei anni e quella del 2019 di Ipsos sui maggiori di 15) notiamo una crescita notevole: erano 3,96 milioni nel 1996, 7,28 nel 2019. Sempre Ipsos, nel 2021 stima 8,27 milioni di lettori, ma anche in questo caso dai 15 anni in su.Chi sono: giovani e maschi. Il fumetto è un genere più frequentato dagli uomini (21%) che dalle donne (14%) e più dai giovani che dagli anziani, anche se non in maniera preponderante. Anzi, si può dire che la lettura di fumetti è molto presente fino agli under-55. Nel dettaglio: leggono fumetti il 17% della popolazione nella fascia d’età 15-17 anni, il 26% tra i 18 e i 24 anni, 23% (25-34 anni), 22% (35-44 anni), 20% (45-54 anni), 13% (55-64 anni) e 11% (65-74 anni).Cosa e quanto leggono. I livelli di lettura sono molto alti: la media dei fumetti letti ogni anno è di 17,5 (a stampa nuovi e usati e e-book) e ben il 64% della platea ne legge più di 7. Il digitale e l’usato giocano un ruolo molto forte: si affida anche agli e-book il 31% dei lettori di fumetti, anche all’usato il 42%. Chi legge i fumetti, inoltre, nell’83% dei casi legge anche narrativa, saggistica e altri generi (contro una media nazionale del 52%), legge e-book (48% contro media del 23%), ascolta audiolibri (27% contro 11%). La crescita del settore indica alle case editrici la necessità di dotarsi di personale qualificato e apre nuove opportunità professionali per chi si affaccia al mondo del lavoro editoriale: domani a Più libri più liberi alle 18 in Sala ALDUS l’argomento sarà al centro dell’incontro I mestieri del fumetto (ovvero: tutto ciò che posso fare se non so scrivere né disegnare), una carrellata di che cosa succede in una casa editrice quando si decide di pubblicare l’opera inedita di un autore di fumetti, con il dettaglio di tutti i mestieri coinvolti prima e durante la pubblicazione. Intervengono Caterina Marietti (Bao Publishing), Federico Salvan (Edizioni BD), Filippo Sandri (Star Comics).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »