Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 25

Il ‘verde’ è il nuovo colore in tendenza, anche per i mercati emergenti”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

A cura di Jan de Bruijn, Client Portfolio Manager Emerging Markets di Robeco. Per raggiungere l’obiettivo della transizione energetica su scala mondiale, i mercati emergenti giocheranno un ruolo cruciale, data la loro crescente importanza a livello globale. Paesi come la Cina e l’India sono ancora in fase di espansione economica e quindi ancora fortemente dipendenti dai combustibili fossili. Essendo importatori di petrolio, sono interessati al passaggio verso le energie rinnovabili per non essere più dipendenti in termini energetici e per diventare, al contempo, esportatori di componenti di energia verde. La Cina e l’India sono i maggiori consumatori di energia a livello mondiale, diventando i mercati più importanti nel determinare il successo della spinta globale alla decarbonizzazione. Rispetto a molti mercati sviluppati, dove la domanda di elettricità ha già raggiunto il picco intorno al 2007, queste regioni emergenti impiegheranno più tempo per raggiungere la carbon neutrality. Considerando che il carbone costituisce ancora oggi tra una quantità variabile tra il 60% e il 70% del consumo di energia primaria, in entrambi i paesi, combinare la crescita economica e la riduzione delle emissioni richiederà investimenti significativi nelle energie rinnovabili, come il solare, l’eolico e altre tecnologie a bassa emissione di carbonio.Alcuni nuovi impianti eolici e solari costruiti in India e in Cina sono già più economici delle centrali a carbone esistenti. La transizione energetica richiederà anche una significativa ristrutturazione economica da parte di quei paesi che dipendono dal petrolio e dal gas per una parte significativa della loro economia, come la Russia e i Paesi del Golfo (GCC). L’Arabia Saudita e la Russia sono i due principali produttori di petrolio e gas all’interno dell’universo dei mercati emergenti, ognuno dei quali rappresenta dal 12 al 13% della produzione globale di petrolio. Paesi come l’Arabia Saudita, il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno stabilito programmi e redatto piani di ristrutturazione sociale ed economica per diversificare la loro economia e ridurre la loro dipendenza dal petrolio e dal gas. In termini di contributi per mezzo di energie rinnovabili alla rete, gli EAU sono stati i più aggressivi: la capacità di generazione di energia solare dovrebbe quadruplicare da 2,1 gigawatt attuali a 8,5 gigawatt entro il 2025.Nel frattempo, l’Arabia Saudita ha accettato la necessità di una transizione energetica, sebbene il reperimento di fondi sarà probabilmente un ostacolo. Il suo Programma Nazionale di Trasformazione 2020 e la Visione 2030 mirano a sestuplicare le entrate non petrolifere del governo e ad aumentare la quota di gas naturale e di energie rinnovabili al 50% del mix energetico totale entro il 2030. Questi obiettivi ambiziosi richiederanno investimenti massicci e resta da vedere se l’Arabia Saudita sarà in grado di attuare i suoi piani.I mercati emergenti e i paesi in via di sviluppo stanno affrontando una doppia sfida. Da un lato, sono particolarmente vulnerabili al cambiamento climatico, non avendo il potere finanziario sufficiente per prevenire o rispondere adeguatamente agli impatti del cambiamento climatico. Dall’altro lato, un approvvigionamento energetico affidabile e conveniente è cruciale per continuare lo sviluppo socio-economico.Eppure, molti di loro si stanno muovendo velocemente con i loro piani di decarbonizzazione, mentre diventano una parte sempre più importante del mercato energetico globale. E ci si aspetta che l’innovazione tecnologica e la riduzione dei costi contribuiscano a una crescita più rapida delle energie rinnovabili, insieme a modelli di business e di finanziamento innovativi che dovrebbero promuovere soluzioni energetiche pulite e scalabili. (abstract verinieassociatisas.onmicrosoft.com)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: