Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 221

Drago (FdI): Necessario prevedere che nel PTOF, ogni scuola indichi il progetto educativo

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 dicembre 2021

“L’iniziativa di diffondere un volume informativo sull’educazione all’affettività, che aiuti tanto i genitori, quanto docenti ed alunni è assolutamente valida”. Lo ha detto la senatrice Tiziana Drago, FdI, membro della Commissione parlamentare Infanzia e Adolescenza, oggi intervenuta come relatrice nel corso della presentazione a Palazzo Madama del libro “Educazione all’affettività, un patto di alleanza tra famiglia e scuola”, su iniziativa del senatore Simone Pillon, vice-presidente della Commissione parlamentare Infanzia e Adolescenza.“Si parla molto di giovani, di figli e di famiglie – ha esordito – ma molto meno della coppia. L’educazione dei figli non è una griglia strutturata o organizzata, ma è un’esperienza sul campo, i figli imparano molto di più da quello che vivono che dalle regole formali”. “Genitori si diventa e non si nasce – ha sottolineato – per questo dovrebbero essere attivati corsi alla genitorialità in tutte le scuole. Un’occasione in cui le famiglie si confrontano tra loro e con degli esperti, con un problema, la crescita dei minori, che è sempre più comune e che può essere affrontato con il supporto della comunità”. “C’è un problema di fondo – ha proseguito – individuabile nella relazione interpersonale all’interno della coppia e dei ruoli che si delineano. C’è una confusione di ruoli dettata, è un’ipotesi, anche da fattori sociali a partire dall’inserimento nel mondo del lavoro, dalle dipendenze, e da quella sorta di concetto della “libertà” sempre più sinonimo di “de-responsabilità”. “L’idea di puntare l’attenzione sul binomio scuola-famiglia, l’intersezione cioè, deidue pilastri che da sempre, che da sempre ha garantito la crescita armonica di un individuo, oggi vacilla e ci ritroviamo a doverla suggerire”.“Qual è oggi il vantaggio di questo patto educativo famiglia-scuola? – si è interrogata la senatrice – nel quale inserire anche le altre agenzie educative parimenti importanti quali le parrocchie, le associazioni sportive? E’ una rete che va consolidata”.“Quando parliamo di sessualità, di emozioni, di sentimenti, dobbiamo tener presente che i ragazzi la vivono come esperienza in ogni fase di crescita e che meglio andrebbe intercettata. Siamo in grado di farlo? Possiamo ravvisare un certo grado di impreparazione anche nei docenti? Ritengo che a qualunque gradodi istruzione, ciascun docente dovrebbe portare con sè un bagaglio di fondamenti di psicologia o pedagogia generale perché non si può davvero scindere l’istruzione dall’attività educativa”.“Alla Camera abbiamo in discussione un disegno di legge che pone l’attenzione sull’aspetto apprenditivo scindendolo da quello cognitivo, parlando di emozioni, sentimenti e di apertura mentale, sulla cui definizione non mi soffermo. Può lo sviluppo cognitivo essere scevro dagli influssi emotivi?”.“Facendo riferimento alla circolare ministeriale del 2015 delministro Giannini, per esempio, in cui si assicurava che la Legge di riforma della scuola, la 107, non avrebbe implicato al suo interno l’educazione della teoria gender, di fatto assistiamo a tutt’altro. Ne è un esempio l’utilizzo della nomenclatura “genitore 1”, “genitore 2” o l’asterisco, su cui ho depositato una interrogazione. Se è vero che il ddl Zan è stato accantonato è altrettanto vero che si assistiamo ad una “deriva dirigistica”, su cui sarebbe opportuno intervenire normativamente”. “Ritengo necessario prevedere che nel Piano triennale dell’offerta formativa, il PTOF, ogni scuola debba indicare al suo interno il progetto educativo a cui si rifà, non essendo sufficienti, a mio avviso, indicare i progetti formativi da attuare, così che i genitori abbiano chiaro l’orientamento dell’istituto, tanto nella scuola privata, quanto in quella pubblica”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: