Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 151

Gli stili di vita per un intestino sano

Posted by fidest press agency su martedì, 18 gennaio 2022

Mercoledì 26 gennaio, ore 18.00 L’evento si svolgerà esclusivamente on line. Verrà trasmesso su questa pagina del sito, sul canale facebook di Auxologico, sul sito di Auxologico e su youtube di Auxologico. La partecipazione è gratuita e l’iscrizione è obbligatoria. Effettuata l’iscrizione, riceverete il link per seguire l’evento. Modera la Dott.ssa Cecilia Invitti, Endocrinologo, Direttore del Laboratorio di Ricerca in Medicina Preventiva e Responsabile del progetto di Lifestyle medicine, Istituto Auxologico Italiano e intervengono la Dott.ssa Raffaella Cancello, Nutrizionista, Centro Obesità e Laboratorio di Ricerca sulla Nutrizione e l’Obesità, Istituto Auxologico Italiano; la Dott.ssa Anna Guerrini Usubini, Psicologa, Servizio di Psicologia Clinica, Istituto Auxologico Italiano; la Dott.ssa Marzia Rossi, Gastroenterologa, Servizio Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, Istituto Auxologico Italiano e Moira Fagotto, specialista in Scienze motorie, Istituto Auxologico Italiano. L’intestino è un ecosistema dove risiedono milioni di microrganismi (microbiota) che contribuiscono a mantenere la nostra salute influenzando l’integrità della parete intestinale, modulando infiammazione e sistema immunitario e inviando segnali diretti al cervello. Esiste quindi un rapporto bidirezionale tra benessere dell’intestino e benessere psichico. Uno dei disturbi più frequenti più frequenti dell’interazione cervello-intestino è il colon irritabile che è caratterizzato da alterazione della motilità intestinale legate ad alterazioni del microbiota intestinale, predisposizione genetica, stress e dieta scorretta. Uno stile di vita corretto, basato su un’alimentazione “sana” limitando i potenziali fattori scatenanti come alcol, caffeina, cibi piccanti e grassi, evitando pasti abbondanti, mangiando lentamente e masticando bene è fondamentale nella cura dei disturbi intestinali. In alcuni casi può essere utile per un periodo limitato di tempo ridurre il consumo cereali, frutta, verdura, legumi e latticini che contengono i FODMAP, carboidrati a catena corta che vengono fermentati dai batteri del colon con accumulo di acqua e gas e conseguente distensione del colon. Fumo, inattività fisica e la distruzione dei ritmi circadiani indotta da un sonno cattivo favoriscono l’insorgenza di colite. La buona salute del microbiota intestinale viene quindi mantenuta dal condurre una vita attiva possibilmente all’aria aperta, che oltre a ridurre la disbiosi intestinale e la stipsi, migliora lo stato di stress e ansia e promuove un buon sonno. Di questo e molto altro parleranno gli specialisti di Auxologico durante l’evento on line. Durante l’evento sarà possibile porre le domande agli specialisti che risponderanno in diretta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: