Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 151

Avaaz fa la storia per porre fine alla tossicità dei social media

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2022

Con una schiacciante maggioranza, il Parlamento europeo ha approvato il regolamento più ambizioso mai scritto finora per porre fine alla tossicità dei social media. Grazie a migliaia di donazioni, una valanga di messaggi, proposte portate ai politici chiave e una serie di indagini che hanno portato alla luce i danni causati dalle grandi piattaforme social, la comunità di Avaaz questa settimana ha contribuito a fare la storia, insieme ad altri fantastici gruppi con cui abbiamo lottato fianco a fianco e a politici coraggiosi che hanno deciso di ascoltarci. Non è ancora finita, ma se l’Europa resiste nei prossimi negoziati, questa Legge sui servizi digitali (DSA) potrebbe essere la prima ondata di uno tsunami di leggi innovative a livello globale che difendono le persone davanti alle piattaforme e i loro profitti. Ogni volta che Facebook, Youtube o TikTok metteranno in pericolo le nostre società, permettendo alla disinformazione tossica di diventare virale, o diffondendo contenuti dannosi ai bambini o abusando dei nostri dati personali, le nostre democrazie potranno chiedergli conto. Ora, grazie a questo regolamento, che alcuni già chiamano la nuova costituzione per Internet, possiamo chiedere un futuro in cui le tecnologie abbracciano valori condivisi e proteggono i diritti umani fondamentali, invece di sfruttare le nostre debolezze.Inoltre, nonostante la sfiducia verso la politica, questo regolamento mostra il meglio dell’Europa. Nel testo del regolamento votato sono rispecchiate la quasi totalità delle richieste di cittadini, esperti e organizzazioni della società civile. Tra i punti principali: Disintossicare l’algoritmo: le piattaforme si devono assumere la responsabilità dei danni che causano alle nostre società, come la diffusione virale della disinformazione pericolosa Forti sanzioni: multe fino al 6% del loro profitto globale se non rettificano i loro sistemi, (avete capito bene, parliamo di miliardi di dollari!) Aprire la scatola nera: consentire a revisori indipendenti, ricercatori e società civile di esaminare le loro azioni e scoprire gli illeciti Eliminare le pubblicità traccianti: vietare l’utilizzo di dati dei bambini e delle nostre convinzioni politiche o il nostro orientamento sessuale per indirizzarci con annunci pubblicitari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: