Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 20 febbraio 2022

Tragedia a Euroferry Olympia

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

La ricerca dei dispersi all'”Euroferry Olympia” sta prendendo una brutta piega, dopo che purtroppo, dopo due giorni di ricerche, il corpo di un uomo greco è stato ritrovato sulla nave in fiamme al largo di Corfù . Secondo l’annuncio ufficiale dei vigili del fuoco, “il corpo di un uomo è stato estratto dagli agenti dei vigili del fuoco presso ‘Euroferry Olympia’. “Proseguono le operazioni di ricerca e soccorso”. Si tratta di un camionista di 58 anni, il cui corpo è stato identificato dai suoi parenti. È stato trovato nel garage 2 dell’Euroferry Olympia in fiamme. Secondo le informazioni di MEGA, lo sfortunato uomo è stato identificato dal figlio per un ciondolo e un tatuaggio che aveva sul corpo.. Ora, i dispersi ammontano a 10, dal momento che oggi, oltre all’uomo che è stato trovato morto, era stato trovato un 21enne vivo. Uomini dei vigili del fuoco e dell’EMAK sono saliti a bordo della nave e stanno controllando i punti sicuri della nave, e in particolare i punti in cui non si sono sviluppati grandi carichi termici all’esterno e all’interno, come trasmesso da ERT. Sempre dallo stadio Kassiopi, un elicottero dei Vigili del fuoco ha ricevuto uomini dell’EMAK che assisteranno nella ricerca dei 10 dispersi. Il 21enne sopravvissuto, che gode di buona salute, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è arrivato domenica pomeriggio al porto di Corfù, mentre secondo le informazioni avrebbe raccontato ai soccorritori di aver sentito alcune voci sulla nave. Secondo le informazioni, è in buona salute, cosa che si può vedere dal fatto che è sceso dalla barca del porto ed è salito su un’ambulanza da solo.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove regole per usufruire dei bonus edilizi

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

“Il Governo è intervenuto cambiando la misura e le nuove regole per usufruire dei bonus edilizi compreso quello del bonus 110%. Se il provvedimento anti-frodi aveva reso più difficile la cessione dei crediti, ora il nuovo intervento allontana il rischio di blocco dei cantieri correggendo la stretta che di fatto aveva strozzato il mercato dei crediti ceduti”. Ha dichiarato il Senatore Vincenzo Presutto del Movimento 5 Stelle. Spiega il Senatore Presutto: “Il nuovo provvedimento interviene dopo che la stretta anti-frodi aveva generato incertezza costringendo Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti, a bloccare temporaneamente le nuove acquisizioni in attesa di un chiarimento. Ora, l’obiettivo è chiaro: regole e controlli che evitino le truffe delle casse statali registrate fino ad oggi.” Ha concluso Presutto: “Sono molto soddisfatto come esponente del Movimento 5 Stelle per questo provvedimento, sul quale da sempre abbiamo lottato per il rilancio dell’economia italiana: da ora le cessioni multiple tornano di nuovo possibili, ma con limiti e nuove sanzioni più dure per chi tenta di truffare lo Stato. Questa è una misura che si dimostra di piena funzionalità ma ancor di più utile ai cittadini ed al rilancio del Paese” By Senatore Vincenzo Presutto del Movimento 5 Stelle

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Juriij Lotman: La Semiosfera

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

L’asimmetria e il dialogo nelle strutture pensanti. Collana le Isole, pp. 336, 20 euro a cura di Simonetta Salvestroni e Franciscu Sedda Nel centenario della nascita, riproponiamo l’opera che, più di tutte, ha segnato gli studi italiani sulla semiotica della cultura. Jurij M. Lotman, introdotto in Italia da Umberto Eco, Maria Corti, Cesare Segre, è stato uno dei geni della cultura russa, marginalizzato dal conformismo di regime da Mosca a Tartu (oggi in Estonia, allora ai confini dell’impero sovietico). Nato come studioso di letteratura, Lotman ha sviluppato un approccio capace di tenere insieme testi poetici, arti figurative, cinema, teatro, vissuti quotidiani, aprendo e definendo quello che poi è diventato un vero e proprio indirizzo degli studi contemporanei: la semiotica della cultura Al centro di tale approccio sta tuttora l’idea di “semiosfera”, coniata in dialogo con quella di “biosfera”, per indicare che la cultura è un ambiente vivo, dinamico, dialogico, fatto di molteplici formazioni in costante relazione e traduzione. Un “corpo” che per conservarsi deve evolvere, creando nuovo pensiero e nuove informazioni. È nei saggi di questo volume fondativo – ora in una nuova edizione curata da Simonetta Salvestroni e Franciscu Sedda – che tale teoria prende compiutamente forma. In libreria dal 10 marzo

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Alessandro Gnocchi: PPP Le Piccole Patrie di Pasolini

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Collana le Onde, pp. 160, 17 euro. In occasione del centenario della nascita, Alessandro Gnocchi racconta Pier Paolo Pasolini in un modo nuovo conducendoci in un viaggio tra le sue Piccole Patrie e facendo luce su un passaggio poco noto della vita di Pasolini, l’adolescenza a Cremona, tra il 1932 e il 1935, mentre montava l’onda del fascismo nella città capitanata da Farinacci, l’emblema dello squadrismo. In questo saggio scritto con la verve del giornalista d’inchiesta si raccontano non soltanto le esperienze personali (scuola, tempo libero trascorso sul Po, il rapporto con la città, che Pasolini arriverà a definire una “Piccola Patria”), ma anche naturalmente la condizione politica della città. Dopo Cremona il viaggio di Gnocchi prosegue nelle altre “Piccole Patrie” di Pasolini, Bologna e Casarsa e termina nelle province della Bassa, tra Pavia, Lodi e Milano, alla ricerca delle tracce lasciate in quei luoghi da PPP. Un’indagine sulla vita di Pasolini approfondita, ricchissima di riferimenti impliciti alla storia e alla storia della cultura, un libro che cattura il lettore e lo porta non solo a scoprire le radici dell’intellettuale ma anche nelle città che quelle radici hanno alimentato.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antonella Boralevi: Magnifica creatura

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Collana Oceani, pp. 496, 20 euro. Dopo il successo di Tutto il sole che c’è, nell’Italia che ricomincia a sognare torna la grande famiglia Valiani e si tuffa con tutte le sue passioni e i suoi segreti nel vortice degli anni del boom. Due sorelle, due vite intrecciate, tra amori che non finiscono, desideri irresistibili e un’invidia che non trova pace. Una storia che parla al cuore: quando arriva una seconda occasione, siamo pronti a riconoscerla? Toscana, 1951. Luminosa e spavalda, Ottavia si sposa per il rotto della cuffia per evitare il marchio di zitella. Verdiana la spia dall’ombra, mangiata di invidia e di solitudine. Sono due sorelle, ma sono due opposti. Una sembra vincere tutto, l’altra non riuscire ad afferrare nulla. La loro grande famiglia, i conti Valiani, cresciuti nel privilegio, ora incontra gli arricchiti Salvadori, che abitano la fatica di chi si è fatto da solo. Nell’Italia del boom, che ha voglia di entusiasmo e normalità, c’è una morale pubblica e ci sono i peccati privati. Cesare, il marito di Ottavia, non resiste a esibire le proprie libertà alla moglie, mentre lei, impeccabile e radiosa nel vortice delle feste, delle Prime, della scalata al successo, continua a portare con sé il ricordo di un grande amore perduto. Con l’arrivo di Verdiana al Palazzo di San Miniato le apparenze non si possono più salvare, e il gioco si farà sempre più feroce. Il vento nuovo degli anni sessanta, che nasce tra balli scatenati e idee impegnate, travolge tutti come la grande alluvione del 1966 a Firenze. Ma ogni tempesta porta con sé una seconda possibilità, il momento di scoprire la magnifica creatura che è nascosta in ognuno di noi e chiede solo di essere ascoltata.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

DAŠA DRNDIĆ: Belladonna

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Collana Oceani, pp. 416, 22 euro. Dopo Trieste e Leica format, arriva il romanzo che percorre la storia di un continente prima costruito e poi rinnegato, attraverso la vicenda di un eroe silenzioso che ne difende la memoria mentre cerca di salvare sé stesso. Perché, come sostiene il protagonista Andreas Ban, è proprio delle cose di cui è impossibile parlare che dobbiamo parlare. Quando l’università decide di fare a meno di Andreas Ban, uno psicologo che non esercita più e uno scrittore che non scrive più, l’ex professore si ritrova con una misera pensione nel suo appartamento in un piccolo paese della Croazia. Circondato da libri, fotografie, risultati di esami medici, lettere senza risposta e scatole di ricordi, cerca di salvare dall’oblio le storie di famiglia, dei suoi amici perduti, degli ex pazienti. Storie irrimediabilmente intrecciate con l’ombra dell’occupazione nazista nella seconda guerra mondiale, con l’implosione della Jugoslavia e con la vita luminosa delle città d’Europa – Amsterdam, Trieste, Venezia – così vicine e al tempo stesso così lontane dai Balcani. Andreas Ban sfida la malattia che indebolisce il suo corpo per scavare nei suoi tanti passati: ironico, ribelle, romantico, alla deriva in una società che opprime il pensiero critico e dimentica i propri errori. E mentre tutti, intorno a lui, sembrano ricordargli che il tempo scorre sempre più in fretta, Andreas si ritrova improvvisamente con nuovi e insperati motivi per ricominciare a vivere.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

An atrocious approach to covid protests

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Will Canada’s populist protests outlast the pandemic? Now in its third week, the “freedom convoy”, which began as a protest against vaccine policies for lorry-drivers, seems to be nearing its end. The government is toughening its response. Justin Trudeau, the prime minister, has handled the protests atrociously. A vocal minority is fed up with burdensome pandemic restrictions. But by seeking to curb free speech, Mr Trudeau will aggravate the country’s divisions. BioNTech wants to use shipping containers as standardised vaccine factories, to expand capacity worldwide. The firm plans to send its containerised mRNA factories to parts of the world that lack their own manufacturing capabilities. The first will arrive in an undisclosed country in Africa towards the end of 2022. Africa accounts for just 3.6% of doses administered globally, partly because of hesitancy but mainly because it has struggled to get supplies and distribute them.And our Chaguan column this week focuses on Hong Kong. The city is about to endure its worst three months since the pandemic began with case numbers doubling every few days. It must choose between opening to the mainland or to the rest of the world. Zanny Minton Beddoes Editor-In-Chief The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: A Paris! A Paris! A Paris!

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Roma Dal 4 al 6 marzo 2022 Teatrosophia Via della Vetrina, 7 scritto e diretto da Mila Moretti Interprete Luisa Noli Una produzione Atto2 e Teatro2O Durata: 60 minuti. Debutta il 4 marzo in prima assoluta al Teatrosophia, A Paris! A Paris! A Paris! di Mila Moretti, figlia del drammaturgo Mario Moretti, fondatore e animatore dell’indimenticato Teatro dell’Orologio scomparso nel 2012. 1960, allora ci arrivavano i telegrammi, decretavano matrimoni, morti, amori fulminanti o brucianti rifiuti di lavoro. Ed è proprio a un telegramma che è affidata la vita, anzi direi la carriera di Flora Stracci. Ma chi è poi Flora Stracci? Un’attrice “bidonata” da tutti perché è brava ma non ha “santi in Paradiso”. Sorprendiamo l’attrice in un momento di non voluta intimità, che come tutte le confessioni, fa ridere noi ma non lei. 2022. Una regista e un’attrice si ritrovano per snidare legami tra il lontano 1960 e la condizione degli attori di oggi: cosa è cambiato? Una risposta viene facile. NIENTE. Ah, sì, qualcosa sì: non arrivano più telegrammi, sei semplicemente ignorata Un viaggio ironico e necessario, il nostro, per meglio comprendere la reale condizione degli attori che come sempre fanno ridere tanto più sono disgraziati. Problema e patrimonio dei clowns e dei buffoni! La vita, come la morte: fenomeni da vivere pienamente sul palcoscenico. By Andrea Cavazzini

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Comgest: il recente sell-off risveglia l’interesse per i titoli USA”

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

A cura di Christophe Nagy, Gestore del fondo Comgest Growth America di Comgest. All’inizio dell’anno abbiamo assistito a un’improvvisa inversione del sentiment sui mercati. In uno scenario di solidità dell’economia statunitense, cresciuta del 6,9% nel quarto trimestre del 2021, a seguito di livelli di occupazione record e di consumi privati e piani di investimento aziendali vigorosi, gli investitori hanno rivolto lo sguardo a una Federal Reserve sempre più aggressiva, che ora sta prendendo in considerazione almeno quattro aumenti dei tassi nel 2022. Mentre la prospettiva di un aumento dei tassi d’interesse potrebbe contenere con successo le pressioni inflazionistiche senza rallentare la ripresa economica, gli investitori hanno approfittato del nuovo orientamento di politica monetaria e hanno accelerato il riequilibrio delle loro allocazioni verso settori sensibili alla reflazione come l’energia e i titoli finanziari. Nel frattempo, nel corso del mese c’è stato un allontanamento dagli asset con duration lunga, specialmente dai comparti più costosi del mercato. I settori energetico e finanziario hanno guadagnato e perso rispettivamente il 19% e l’1%, rispetto alla contrazione del 5,2% dell’indice S&P 500 in USD. Per illustrare la gravità dei movimenti del mercato, il 55% delle aziende del Nasdaq è sceso più del 50% rispetto ai picchi dei 12 mesi precedenti. In questo scenario volatile, il nostro obiettivo rimane invariato: cerchiamo di detenere società di qualità, redditizie e con interessanti prospettive di crescita. Johnson & Johnson ha registrato una crescita organica del fatturato del 12% lo scorso trimestre, sostenuta dal suo vaccino contro il Covid-19 e dal successo del lancio di nuovi prodotti farmaceutici e dispositivi medici. Allo stesso modo, Microsoft ha incrementato i ricavi del 20%, grazie ai servizi di cloud Azure e alle offerte di Office, aumentando i margini operativi al 43%. L’innovazione dei prodotti ha contribuito all’aumento dell’11% delle vendite di Apple, sottolineando la resilienza dell’azienda nonostante le difficoltà nella catena di approvvigionamento mondiale. Infine, Activision Blizzard ha ricevuto un’offerta di acquisizione da parte di Microsoft, che ha fatto salire le sue azioni nel periodo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Cina ha cambiato rotta: i mercati se ne sono accorti?

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Il Portfolio Manager Iain Cunningham analizza cosa c’è dietro alla debolezza della crescita in Cina e come sia il momento di trarre vantaggio dalle valutazioni depresse. Mentre molte economie occidentali erano alle prese con l’aumento dell’inflazione e l’infinito dibattito sul tapering, il 2021 è stato considerato da Xi Jinping una “finestra di opportunità” per i responsabili politici per affrontare gli squilibri strutturali dell’economia cinese. L’inasprimento del credito e della regolamentazione in Cina, tuttavia, ha ora lasciato il posto a una stabilità politica e a forti stimoli, in un momento in cui la liquidità negli Stati Uniti si sta contraendo.L’economia cinese ha subito quattro flessioni cicliche nell’ultimo decennio: 2011-2012, 2014-2015 e 2018-2019 e 2021 fino a oggi. Queste flessioni sono state innescate da inasprimenti delle politiche, avvenuti all’inizio del 2011, 2014, 2018 e 2021 e terminati con un allentamento seguito da stimoli.Anche questa volta i policymaker cinesi sono rimasti fedeli allo stesso schema. Alla fine del 2020 avevano dichiarato di vedere il 2021 come una “finestra di opportunità” per affrontare gli squilibri strutturali. Quella “finestra di opportunità” era guidata da una forte crescita globale, che sosteneva la forza delle esportazioni cinesi, mentre l’economia domestica dimostrava un’elevata probabilità di superare il suo obiettivo di crescita annuale. In quel contesto positivo, le autorità hanno coraggiosamente spostato l’economia in un ciclo di decrescita del credito, applicato regolamenti macroprudenziali ai promotori immobiliari e al mercato immobiliare, attuando anche un ampio ripristino normativo e dell’antitrust. Nel complesso, ciò ha spostato la politica da “allentata” nel 2020 a “rigida” nel 2021, con gli asset di rischio cinesi e asiatici che hanno risentito di condizioni di liquidità più restrittive, venti contrari normativi e la prospettiva di una crescita economica più debole.L’effetto economico di queste misure restrittive ha cominciato a farsi sentire negli ultimi trimestri, con l’economia cinese in fase di rallentamento, ed è altamente probabile che la crescita continui a indebolirsi nei prossimi trimestri, dato che gli effetti dell’inasprimento continuano a diffondersi. Di conseguenza, alla fine del 2021, i responsabili politici cinesi hanno impresso una svolta alla loro politica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Patto di consultazione tra Delfin e Fondazione CRT

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Torino/Lussemburgo. I rappresentanti di Delfin e della Fondazione CRT si sono confrontati su temi di interesse comune relativi alle Assicurazioni Generali, anche alla luce della più recente evoluzione del quadro di riferimento.Delfin e Fondazione CRT hanno riaffermato la correttezza e perdurante validità della scelta di unirsi in un patto di consultazione.La finalità di tale patto era e resta quella di creare una cornice giuridica adeguata e trasparente, nella quale potersi confrontare su temi di rilevanza strategica per la Compagnia, e poter così apportare, attraverso un dialogo aperto, costruttivo e leale con gli organi sociali e con gli altri azionisti, la visione propria di soci di lungo termine, che hanno investito ingenti risorse nel capitale della Compagnia, sempre garantendole il proprio supporto anche nei periodi meno favorevoli. Al contrario, il patto di consultazione non ha mai avuto per oggetto l’esercizio concertato del diritto di voto né gli aderenti hanno con esso mai assunto, o inteso assumere, impegni o vincoli relativi all’esercizio del diritto di voto e degli altri loro diritti sociali.In Assicurazioni Generali, come in altre importanti realtà imprenditoriali e finanziarie cui partecipano, Delfin e Fondazione CRT sono da sempre azionisti stabili orientati al lungo periodo. Come tali, rimangono fermamente convinti che solo un dialogo aperto e costruttivo – saldamente ancorato alla considerazione dell’interesse sociale, al rispetto delle norme e dei diritti dei soci e ai normali modelli di relazione e di engagement che dovrebbero contraddistinguere soprattutto una società di rilevanza strategica per il Paese come le Assicurazioni Generali – possa consentire alla Compagnia di perseguire un percorso di crescita sostenibile, per superare le criticità che ne hanno condizionato il posizionamento competitivo rispetto ai suoi principali competitors su scala europea, creare valore per tutti gli stakeholders coinvolti e per il Paese e preservare nel tempo l’autonomia dell’istituto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Negazione ristori a oltre 4.500 operatori sanitari morti sul fronte per salvarci

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Siamo indignati! Questo atteggiamento da parte della politica è imbarazzante, più per loro che per noi. Non è accettabile prima elogiare, a parole, l’eroismo dei medici e del personale sanitario e poi rimpallarsi un provvedimento che riconosca loro quanto dovuto. Come si può anche solo avere la minima incertezza sul riconoscere i ristori ai medici e ai lavoratori del personale sanitario che hanno riportato un danno permanente e alle famiglie di coloro che, nel corso della pandemia, sono morti sul campo per spirito di dedizione, e di sacrificio, sul lavoro, cercando di contrastare l’emergenza? Far mancare loro questo riconoscimento sarebbe una dimenticanza troppo grave, ingiustificabile di fronte ai valori della nostra collettività. Per questo ci appelliamo al governo perché si provveda a chiudere questo stallo umiliante e sia al più presto riconosciuto ai medici, al personale sanitario e ai loro familiari quanto è loro dovuto.Gli eroi del Covid, ovvero il personale sanitario tutto, che hanno pagato con la vita il loro impegno nella lotta contro il virus, sono stati uccisi due volte. Questa è la nostra dolorosa impressione. Una prima volta dal Coronavirus e una seconda volta dalla politica attraverso la cancellazione della loro memoria nel momento in cui il vergognoso voto del Senato ha bocciato l’emendamento al decreto ristori proposto dalla senatrice Cantù che avrebbe dovuto pagare un indennizzo ai medici colpiti dal Covid e ai familiari dei 369 medici che dall’inizio della pandemia hanno perso la vita uccisi dal virus. Abbiamo sentito tante parole di elogio in questi anni, ma al momento di tradurre le parole in un sostegno concreto alle famiglie la volontà della politica è improvvisamente venuta meno, con un gesto che in un solo colpo offende simbolicamente tutto il mondo della sanità, quello che più si è speso in prima linea nell’emergenza, con il suo tributo di 369 medici, 90 infermieri, quasi 4.000 operatori sanitari e assistenziali, per non parlare di tutti i volontari che si sono sacrificati per il bene del paese, per stare dalla parte dei più fragili. La bocciatura di questo emendamento rappresenta la bocciatura del riconoscimento dovuto da parte della collettività nei confronti dei medici, in primis, e di tutti questi angeli. E ci chiediamo, cosa avrebbero fatto gli anziani senza di loro? Quanti altri morti in più degli oltre 150.000 che già abbiamo tristemente contato, ci sarebbero stati? Quante persone sarebbero state più sole? E ce lo chiediamo ora che, lo scenario di un allentamento nella diffusione del virus continua ad essere accompagnato da un bollettino di morti, in stragrande maggioranza anziani e fragili, che è ancora drammatico, e che forse si sarebbe potuto arginare con una politica vaccinale più incisiva sin dall’inizio.Durante questi anni si è pensato a ristorare quanti più possibili, comprese le multinazionali delle RSA che hanno fatto mattanza di anziani, e non riusciamo a ristorare chi più di tutti è stato in prima linea nel cuore dell’emergenza accanto ai più vulnerabili. Fino a pagarne il prezzo più alto. Il governo intervenga e sia cancellata questa mancanza ingiustificabile.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agroalimentare di qualità per vincere le sfide del mercato

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

“Il sistema di identificazione geografica nazionale, con le sue 841 tra Dop-Igp e Sgt in grado di generare 16,6 miliardi di euro e di imporsi sui mercati esteri, deve essere il fulcro del futuro dell’agroalimentare italiano. Il lavoro di analisi dei dati, di cui mi congratulo con gli autori, ci dà chiaramente l’idea di come il made in Italy agroalimentare di qualità coinvolga l’intero territorio nazionale, creando valore aggiunto. Lo dimostra la crescita delle IG minori che conquistano un 4 per cento sul valore totale della produzione”. Lo dichiara il deputato Filippo Gallinella (M5S), presidente della commissione Agricoltura, a margine del XIX Rapporto Qualivita-Ismea presentato oggi al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.“Con la sua organizzazione avanzata che non ha eguali in Ue e un sistema di controlli efficace – prosegue -, l’IG agroalimentare deve essere un modello da replicare, in grado di cogliere i nuovi bisogni dei consumatori in un’ottica di filiera corta. La sfida che ci attende è proprio quella della sostenibilità e delle 27 riforme da attuare previste dalla ‘Farm to Fork’”.“Dobbiamo essere capaci di ammodernare velocemente i disciplinari per recepire al loro interno i nuovi criteri di sostenibilità su cui già il 54 per cento dei Consorzi sta lavorando concretamente. All’Italia dell’agroalimentare di qualità vanno i miei più sentiti auguri per lasciarsi alle spalle finalmente una pandemia che non è riuscita a intaccarne la portata ma ne ha anzi aumentato il valore per le singole filiere” conclude Gallinella.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Macaone: il libro del “Serpico italiano” su cui Fellini avrebbe voluto realizzare un film

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

E’ in libreria il libro di Nicola Longo “Macaone”, l’autobiografia di un personaggio leggendario che Fellini definiva “un poeta con la pistola”. Nicola Longo, calabrese figlio di un sottoufficiale dei carabinieri, entra in Polizia a 17 anni prendendo subito parte alla squadra di boxe delle Fiamme Oro. A causa di una frattura alla mano lascia la boxe per la lotta libera e partecipa con questa disciplina alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968. A renderlo ancora più famoso sarà però la sua attività investigativa sia nella squadra narcotici che contro la criminalità organizzata al servizio del Sisde e del Sismi. Chiamato a collaborare con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti viene riconosciuto dalla Drug Enforcement Administration di Miami come uno dei migliori agenti sotto-copertura capaci di combattere il traffico di stupefacenti e la criminalità a livello internazionale. Sarà protagonista di numerose operazioni anticrimine sia in Europa che negli States. Ha arrestato esponenti di primo piano della banda della Magliana, come Laudovino De Sanctis alias “Lallo lo Zoppo”, Enrico De Pedis detto “Renatino”, Danilo Abbruciati detto “er Camaleonte”, Edoardo Toscano soprannominato “Diabolik” e ha assicurato alla giustizia i capi del clan dei marsigliesi. Quando nel 1978 a causa di grave ferimento in un conflitto a fuoco è costretto al riposo, si dedica alla scrittura componendo un racconto per ragazzi sulla prevenzione della tossicodipendenza. Il testo sarà letto da Tonino Guerra che lo spinge a proseguire con la scrittura. Guerra ricorderà così quel momento: «Nicola ha una vita così importante, di una forza limpida, e questo coraggio chiaro l’ho sempre amato…e gli ho detto perché non scrivi queste tue avventure gigantesche»? Macaone è un romanzo autobiografico, di formazione, memoir, in cui i fatti raccontati non sono frutto della fantasia dell’autore. Tutto è incredibilmente vero, perché è storia. Nicola Longo, nel libro di una vita, racconta alcuni degli episodi più significativi della sua gloriosa carriera di poliziotto e servitore dello Stato. Un viaggio nel tempo, che parte dai luoghi incantati della sua infanzia, Taurianova e Polistena nella Calabria degli anni Cinquanta, e attraversa l’Italia intera e le contraddizioni di uno dei periodi più complessi del nostro Paese. In queste pagine, di adrenalina e passione, emerge la spiccata sensibilità di un personaggio che ha ispirato intere generazioni di poliziotti e che oggi, con serenità, prova a mettere ordine nel suo complesso passato. Fiato sospeso e tenerezza del ricordo. Sullo sfondo anche una Roma crepuscolare e decadente che s’inoltra tra i vicoli in ombra conducendoci per mano ad “ascoltare” il buio, le tensioni accumulate, talvolta con amarezza. Federico Fellini, che a Nicola Longo era legato da profonda amicizia, avrebbe voluto farne un film, riconoscendo la «vita straordinaria e affascinante di questo Eroe Buono che cavalca il pericolo con serena quotidianità, sacrificando gli affetti pi  importanti e rischiando più del dovuto nell’ostinata ricerca di giustizia e verità». Una storia fatta di storie in cui, senza volerlo, sotto le luci della ribalta, Longo diventa il protagonista.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settima edizione del Master in Sviluppo Sostenibile, Geopolitica delle Risorse e Studi Artici

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Roma Dal 21 marzo al 29 novembre 2022 il master prevede a completamento del percorso formativo, per i giovani laureati, un periodo di tirocinio curriculare presso Organizzazioni o Istituzioni internazionali, Amministrazioni e Enti pubblici, Associazioni private e Imprese. Il Master ha una durata complessiva di 12 mesi (1500 ore) comprensiva delle attività didattiche di formazione, studio individuale, preparazione delle prove, redazione del project work finale e tirocinio curriculare. Le lezioni si svolgeranno in modalità web live, da marzo a luglio 2022 e in modalità blended (on line e in presenza) da settembre a ottobre 2022 e si terranno il lunedì ed il martedì, dalle ore 14.00 alle 17.00. Tutti gli iscritti al Master in Sviluppo Sostenibile, Geopolitica delle Risorse e Studi Artici parteciperanno alla Spring School – Ambiente e Diritti Globali organizzata in collaborazione con Greenpeace Italia.

Posted in scuola/school, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro: La Dimora degli Dei

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Di Martina Galletta (Infinito Edizioni) Un nuovo noir al femminile, debutto alla scrittura dell’attrice, musicista e autrice, omaggio conclamato alle signore del giallo. Prefazione Andrea Porcheddu. C’è una lunga tradizione di noir al femminile nella letteratura occidentale, da Agatha Christie a Fred Vargas, da Mary Shelley a Matilde Serao. Donne autrici di capitoli unici del patrimonio romanzesco europeo e non solo, donne creatrici di personaggi alla ricerca della verità tra grovigli di delitti e crimini. Al suo debutto alla scrittura di un romanzo, Martina Galletta parte da questa tradizione, con un omaggio conclamato alle signore del giallo, per dare vita a un nuovo noir di genere, ambientato tra le due guerre, proponendo una sua lettura del ruolo femminile a ridosso della seconda guerra mondiale, dando vita a un racconto di emancipazione femminile e coraggio, con leggerezza e ironia. La Dimora degli Dei è un romanzo leggero, dal taglio classico; non rientra nei canoni del polar, ma con la sua minuziosa ricostruzione storica guarda ai meccanismi di narrazione del racconto a tinte d’inchiesta, anglofono in particolare. Ma qui le questioni non si risolvono a scazzottate. Servono semmai occhi nuovi, freschi, puliti, pronti a studiare, a raccogliere minime tracce, a collegare elementi marginali. Da qui uno stile di scrittura vivace e inclusivo per un nuovo romanzo dove, come sempre nella buona letteratura noir, nulla è quel che sembra. Nemmeno le passioni, gli amori imposti o inattesi, le debolezze.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alluminio: in Italia 15mila occupati e giro d’affari della filiera oltre 40mld di euro

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Dall’automotive all’elettronica, dai trasporti alle lavorazioni meccaniche, sino alla filiera delle costruzioni, nel corso degli ultimi decenni l’alluminio sta trovando sempre più impiego nella vita di tutti i giorni e in campo industriale. Un settore dalle “infinite” applicazioni finali, che nel 2021, solo per le prime produzioni e trasformazioni, vale in Italia un giro d’affari pari a 12 miliardi di euro (+30% sul 2020), impiegando più di 15 mila persone1, e che per l’intera filiera, compresi gli impieghi finali, conta un fatturato di oltre 40 miliardi di euro2. Un settore che giocherà un ruolo strategico nel perseguimento degli obiettivi internazionali di decarbonizzazione industriale. L’alluminio, infatti, oltre a essere economico, leggero e flessibile, può essere riciclato e reimpiegato indefinitamente nei processi produttivi, con straordinari effetti positivi in termini di economia circolare e di risparmio energetico. Ed è proprio per cogliere le nuove sfide e le opportunità del settore che ritorna METEF, l’expo internazionale per l’industria dell’alluminio, della fonderia e pressocolata, delle trasformazioni, lavorazioni, finiture ed usi finali, che si svolgerà a BolognaFiere dal 9 all’11 giugno 2022. La manifestazione, organizzata ora da Senaf, si terrà in contemporanea a MECSPE, il più importante appuntamento dedicato alle innovazioni per l’industria manifatturiera.Da 25 anni METEF mette in luce i principali sviluppi del settore del metallo leggero a livello internazionale, attraverso un fitto programma di convegni, eventi, iniziative speciali e attività dimostrative.Come l’Aluminium Extrusion Forum, il focus sull’impiego degli estrusi di alluminio in diversi campi, dall’edilizia, alla meccanica e ai trasporti.Del quadro attuale e delle prospettive della fonderia getti in alluminio si occuperà invece il Convegno Fonderia Getti in Leghe Leggere, attraverso l’analisi dei protagonisti del panorama industriale, universitario e istituzionale.L’alluminio è considerato il “metallo del futuro” in termini di flessibilità tecnologica, economia circolare ed ecosostenibilità, tutti aspetti che saranno al centro del Convegno sull’Alluminio Verde, un evento che approderà a Bologna con la sua seconda tappa, durante la quale verranno illustrate le principali qualità dell’alluminio ecosostenibile, di produzione primaria e secondaria.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’antimicrobico-resistenza con 1,27 milioni di morti

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

La resistenza antimicrobica (AMR) è una delle principali cause di morte a livello globale, con un carico potenzialmente superiore a quello dell’HIV o della malaria. I dati sono sorprendenti: nel 2019 i decessi di 4,95 milioni di persone sono stati associati alla concausa di infezioni batteriche resistenti ai farmaci. Mentre 1,27 milioni di decessi sono stati causati direttamente dall’AMR. La minaccia di AMR è stata segnalata da tempo. E le misure necessarie per affrontare la resistenza antimicrobica: aumentare la consapevolezza pubblica, una migliore sorveglianza, una migliore diagnostica, un uso più razionale degli antibiotici, accesso ad acqua pulita e servizi igienici, ridurre l’impiego di antibiotici alla sola terapia mirata in zootecnia e per gli animali da compagnia, abbracciare la One Health e investimenti per la ricerca di nuovi antimicrobici e vaccini – sono state costantemente raccomandate in rapporti come The Lancet Infectious Diseases Commission on Antibiotic Resistance nel 2013 e il rapporto O’Neill nel 2016. Sul tema dell’antimicrobico-resistenza sono intervenuti Aldo Grasselli, Presidente Onorario Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva e Francesco Menichetti, Presidente GISA, nella sessione “Distinzione tra diagnostica di 1° e 2° livello, home care di alta complessità e offerte integrate” della Winter School 2022 di Pollenzo, dal titolo ‘Oltre la logica dei silos per un’offerta integrata di salute’, organizzata da Motore Sanità. Un evento in collaborazione con l’Università degli Studi degli Studi di Scienze Gastronomiche, di alto profilo in ambito sanitario, promosso e divulgato da Mondosanità e da Dentro la Salute. “La antimicrobico-resistenza è l’epidemia nella pandemia – spiega Francesco Menichetti -. Già ben nota come causa di infezioni ospedaliere gravi e talvolta letifere, specialmente ma non esclusivamente in terapia intensiva, l’antimicrobico-resistenza è un fenomeno biologicamente ineluttabile poiché indissolubilmente legato all’utilizzo degli antibiotici ma controllabile nelle sue dimensioni e nella sua capacità di diffusione. Le infezioni gravi da microrganismi resistenti agli antibiotici hanno accompagnato la pandemia Covid-19 e hanno sicuramente contribuito alla morte di una quota rilevante di pazienti gravi rappresentando l’evento letifero conclusivo di un decorso complicato. Purtroppo l’infection control, le buone regole e di pratica assistenziale che prevengano le infezioni crociate sono diffuse in modo difforme e vengono spesso ignorate nella concitazione assistenziale. Programmi di stewardship antimicrobica che uniscono in modo armonico il buon uso degli antibiotici, la diagnostica microbiologica rapida e l’infection control sono indispensabili per rilanciare la lotta contro l’Amr e rendere i nostri ospedali un luogo più sicuro per i nostri pazienti. Dobbiamo lavorare ed impegnarci per l’ospedale che cura e ridimensionare sino ad eliminare l’ospedale che ammala: servono risorse programmi ben definiti responsabilità ed un sistema di verifica serio”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cellule CAR-killer contro i tumori solidi

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

Si chiamano CAR-killer e sono cellule che i ricercatori del progetto Car-T di Alleanza Contro il Cancro, la Rete Oncologica Nazionale del Ministero della Salute presieduta dal prof. Ruggero De Maria, stanno sviluppando e dirigendo verso target innovativi in tumori solidi. Quest’ambiziosa porzione del progetto coordinato dal prof. Franco Locatelli, parte del più ampio programma di ricerca finanziato dal Parlamento con dieci milioni di euro – lo stesso che, come si ricorderà, ha consentito la remissione completa di giovani pazienti affetti da leucemia linfoide acuta attraverso l’infusione di un basso numero di cellule – si propone di implementare nuovi approcci a livello preclinico per estendere l’applicabilità del trattamento con cellule CAR-T a neoplasie non ematologiche, migliorando parallelamente il profilo di sicurezza ed efficacia dell’approccio. Il Progetto Car-T. Una rivoluzione nel campo dell’immunoterapia per la cura della Leucemia Linfoblastica Acuta è stato lo sviluppo di linfociti T modificati geneticamente che esprimono un recettore antigenico chimerico (CAR) contro i target tumorali. Tuttavia, nonostante la loro efficacia nel curare la LLA, le cellule CAR-T sono state associate a un profilo di sicurezza non ancora ottimale. Inoltre, nell’ambito di altre patologie maligne ematologiche (ad esempio la leucemia mieloide acuta, LMA) e dei tumori solidi, l’efficacia dell’approccio è risultata limitata. Per questi motivi il progetto di ricerca CAR-T, promosso dal Ministero della Salute e sviluppato sotto l’egida di ACC, si prefigge di migliorare l’efficacia della terapia con cellule CAR-T attraverso la creazione di un network di collaborazione che unisca l’expertise delle diverse Istituzioni partecipanti. Nel team di progetto sono coinvolti 17 dei 28 Irccs attualmente associati alla Rete. Alleanza Contro il Cancro. Ad ACC, la Rete Oncologica Nazionale fondata nel 2002 dal Ministero della Salute, aderiscono 28 Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), INFN, Fondazione Politecnico Milano, AIMaC, Italian Sarcoma Group, Fondazione CNAO e Istituto Superiore di Sanità – che ne ospita gli uffici. La missione di Alleanza contro il Cancro è portare l’innovazione tecnologica e organizzativa dalla ricerca di base alla pratica clinica, elevando e uniformando il livello di assistenza, cura e riabilitazione dei Pazienti oncologici su tutto il territorio nazionale.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

SDGs Festival: il primo evento didattico digitale su educazione e sostenibilità tra scuole, istituzioni e aziende

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2022

L’istruzione è da sempre un bisogno trasversale per tutti i settori e gli ambiti socioeconomici. Nell’Agenda 2030, che elenca 17 obiettivi definiti dall’Onu da raggiungere per uno sviluppo sostenibile, l’educazione di qualità è uno dei punti chiave ma rappresenta anche uno strumento di valorizzazione di tutti gli altri obiettivi, quale canale di diffusione e formazione per le nuove generazioni di cittadini. A partire da questa premessa, nasce SDGs Festival: il primo evento didattico digitale, a partecipazione gratuita, rivolto alle scuole di tutta Italia – con una concentrazione principale delle secondarie di primo e secondo grado, grandi aziende e istituzioni. Una manifestazione sui temi dell’educazione e della sostenibilità in tutte le loro sfaccettature, dal 22 al 24 febbraio dalle ore 9 in diretta streaming su EducazioneDigitale.it, che si stima sarà seguita da oltre 15 mila studenti e da circa 1.500 docenti. Il nome, SDGs Festival, è un richiamo ai Sustainable Development Goals (SDGs) dell’Agenda 2030.SDGs Festival è promosso da CivicaMente, Società Benefit specializzata nell’uso della tecnologia digitale per sviluppare progetti di educazione e sensibilizzazione verso molteplici tematiche di responsabilità sociale. Attraverso la sua piattaforma EducazioneDigitale.it – che dal 2008 continua ad essere un vero e proprio ecosistema formativo dedicato all’innovazione e alla sostenibilità – CivicaMente ha costruito una community scolastica di oltre 82.000 mila docenti e una solida rete con il mondo delle imprese e delle istituzioni.In virtù della natura permanente di questo impegno condiviso, EducazioneDigitale.it ha creato anche il Manifesto “Educare per il futuro” che individua gli obiettivi comuni e testimonia la presa di posizione da parte di tutti gli attori coinvolti nell’iniziativa. I punti chiave e i valori promossi dal Manifesto si intersecano con le azioni concrete che il Festival SDGs si impegna attivamente a promuovere: dal superamento del divario digitale ed educativo, alla formazione dei professionisti di domani; dal focus sul digitale per una educazione di qualità più accessibile e per accelerare le competenze, all’attenzione verso la sostenibilità come driver per colmare il gap tra istruzione e mondo del lavoro. Tra le società impegnate attivamente con progetti di sostenibilità interverranno Bayer, BPER Banca, Corepla, Enel Foundation, Federchimica, Flowe, Fondazione The Bridge, Johnson&Johnson, Leroy Merlin, Melinda, Mitsubishi, ZeroCO2. Gli studenti saranno chiamati a partecipare inoltre a sondaggi real time lanciati direttamente dai relatori nel corso del loro intervento. “L’intento, oltre a creare coinvolgimento, è ottenere una percezione del loro sentiment verso le tematiche discusse così da orientare in modo efficace la loro formazione e ispirarli sugli obiettivi dell’Agenda 2030”, aggiunge Ines Lazzarini, CEO di CivicaMente.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »