Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 29 marzo 2022

I grandi pensatori del Web3 di tutto il mondo si incontrano a Barcellona

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Avrà luogo a Barcellona i prossimi 4 e 5 aprile la prima edizione di Celo Connect, l’evento che vedrà per la prima volta la comunità di Celo, ma anche opinion leader del settore e media interessati discutere sui trending topics del Web 3 con l’obiettivo di fornire strumenti, conoscenze e ispirazione per contribuire a un sistema finanziario che crei condizioni di prosperità per tutti. Organizzata da Fondazione Celo, l’ente che supporta la crescita e lo sviluppo della blockchain e dell’ecosistema decentralizzato, open source e carbon negative di Celo, la due giorni si terrà nell’ambito della Barcelona Blockchain Week, la settimana dedicata a eventi, incontri e networking tra i professionisti della blockchain, investitori e appassionati di criptovalute da tutto il mondo, e sarà un momento di ricognizioni sui grandi temi che stanno segnando l’innovazione: dagli NFT alla ReFi, dai modelli di progettazione socioecologica nel Web3 alla DeFi gamificata. Tra gli speaker, oltre al cofounder di Celo e presidente di Celo Foundation, Rene Reinsberg ci saranno: Jackie Bona, CEO di Valora, portafoglio digitale mobile che vede l’Italia in cima alla classifica tra i mercati europei per utilizzo, Morgan Beller di NFX e Chris Dixon, General Partner di a16z, due importanti aziende di venture capital americane e Henock Teklu, Global Head of Structured Credit and a Senior Portfolio Manager di Blackrock, la più grande società di investimento nel mondo che gestisce un patrimonio totale di oltre 10 000 miliardi $, di cui un terzo in Europa. La platea vedrà un pubblico di investitori, sviluppatori indipendenti e compagnie interessate alla blockchain e alla De Fi che alterneranno momenti di formazione e workshop a vere e proprie dimostrazioni dei nuovi strumenti e dei progetti relativi a questo ambiente. I partecipanti impareranno anche a strutturare DAOs (Organizzazione Autonoma Decentralizzata che lavora con il sistema blockchain) e integrare Celo nelle comunità locali, oltre ad avere l’opportunità di incontrare i rappresentanti di oltre 100 progetti basati sulla piattaforma Celo, come Kickstarter e Valora. Celo è un protocollo Layer-1 carbon-negative con un ricco ecosistema di partner globali che sta costruendo applicazioni per il Web3, che includono DeFi, NFT e pagamenti, a sostegno della missione di Celo: creare un sistema finanziario globale più accessibile e inclusivo. Disponibile a chiunque disponga di uno smartphone, l’ecosistema Celo consiste in uno uno stack tecnologico decentralizzato basato sulla blockchain proof-of-stake (protocollo Celo), nel token CELO e in alcune stablecoin (cUSD, cEUR, cREAL). Inoltre, l’ecosistema è supportato dall’Alliance for Prosperity, che riunisce oltre 150 membri allineati alla mission della Celo Foundation, fra questi Deutsche Telekom, PayU, Opera, Andreessen Horowitz, Anchorage, Coinbase, GSMA, Grameen Foundation, Prosegur, Abra e cLabs (un’organizzazione di servizi dedicata alla crescita e allo sviluppo dell’ecosistema Celo). Per ulteriori informazioni, visitare: celo.org.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lavoro: Mura (Pd), ok cumulo Decontribuzione Sud e Fondo nuove competenze

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

“La risposta del Ministero del Lavoro fuga ogni incertezza sulla possibilità di fruire della Decontribuzione Sud senza che ciò precluda l’accesso al Fondo nuove competenze. “Importante dunque la precisazione che sono ammissibili a contributo nell’ambito del Fondo nuove competenze i costi orari per la parte non coperta da sovvenzioni pubbliche, così come l’assicurazione data che impegno del Ministero del Lavoro e dell’Anpal sarà di predisposizione dei provvedimenti attuativi che disciplineranno tale aspetto fugando ogni eventuale incertezza”. Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), rendendo nota la risposta della sottosegretaria al Lavoro, Rossella Accoto, in XI commissione a una sua interrogazione sul cumulo di sgravi e incentivi alle imprese. Richiamando il precedente bando per il Fondo nuove competenze in cui era prevista l’esclusione delle aziende che avessero usufruito di altri finanziamenti pubblici per l’abbattimento del costo del lavoro per le stesse ore interessate alla formazione, Mura segnalava che, se la preclusione fosse stata confermata nel nuovo bando 2022, “verrebbero escluse tutte le aziende presenti nelle regioni del Sud, in quanto molte di queste hanno applicato la Decontribuzione Sud prevista dalla legge n. 178 del 2020”. Per la parlamentare dem “va apprezzato l’impegno assunto dal Governo a predisporre gli opportuni provvedimenti attuativi, considerata l’importanza dello strumento del fondo nuove competenze e delle altre misure tese a favorire l’occupazione e la ricollocazione attraverso la formazione”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Fine stato emergenza, nuove regole su obbligo vaccinale

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Cessa dal primo aprile lo stato di emergenza sanitaria che ha accompagnato le diverse fasi della pandemia e volgono a conclusione anche il sistema a colori delle Regioni, l’esperienza del Commissario Straordinario e, in generale, l’organizzazione vista finora, anche se la capacità di intervento per la gestione dell’epidemia e di recrudescenze del virus viene preservata. La possibilità di ricorrere allo strumento delle Ordinanze, per fare un esempio, con misure derogatorie, non viene abbandonato fino a fine anno, pur con limitazioni. Per la gestione della campagna vaccinale e l’adozione di misure di contrato alla pandemia si prevede comunque la istituzione temporanea, fino a fine anno, di una Unità che potrà contare su parte del personale dell’ex Commissario e su altre risorse umane del Ministero. “L’UnitaÌ subentra in tutti i rapporti attivi e passivi facenti capo al Commissario straordinario”. Con l’inizio del 2023 il tutto andrà in capo al Ministero della Salute, che fino a ottobre avrà anche la possibilità di effettuare nuove assunzioni, anche per continuare ad assicurare “gli approvvigionamenti di farmaci e vaccini e dispositivi”. Tra i suoi compiti istituzionali vedrà anche quello di contrasto alle emergenze sanitarie. Il Ministero può continuare ad adottare e aggiornare linee guida e protocolli per lo svolgimento in sicurezza delle attività.Vengono alleggerite le regole relative a isolamento e quarantena. Dal primo aprile, l’isolamento rimane per chi è positivo al Covid-19, fino all’accertamento della guarigione, con test antigenico o molecolare – basta l’esito negativo a determinarne la cessazione. Mentre, per i contatti stretti, indipendentemente dallo stato vaccinale, niente più quarantena: la richiesta è di applicare il regime di autosorveglianza, che consiste “nell’obbligo di indossare la FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al decimo giorno”. L’eventuale tampone andrà effettuato solo alla “prima comparsa di sintomi” e, “se ancora sintomatici, al quinto giorno dall’ultimo contatto”. Con circolare del Ministero della salute verranno definite le modalità attuative. Alleggerite, in parallelo, anche le regole per nidi, asili e scuole, con un ruolo maggiore per l’autotest: dal 1° aprile, fino alla conclusione dell’anno scolastico 2021-2022, la didattica a distanza è prevista solo per chi è positivo. Gli altri restano in classe, indipendentemente dall’aver effettuato o meno il vaccino. Con “almeno quattro casi di positività” si applicherà il regime di autosorveglianza per dieci giorni previsto in caso di contatti (con FFP2 e tampone alla prima comparsa dei sintomi). Il tampone potrà anche essere effettuato in autosomministrazione: in questo ultimo caso, l’esito negativo del test viene attestato con una autocertificazione.Come già anticipato, l’obbligo vaccinale per il personale sanitario viene esteso fino a fine dicembre, ma viene sanata, al contempo, la criticità relativa alla guarigione che era stata segnalata da questa testata: “In caso di intervenuta guarigione l’Ordine professionale territorialmente competente, su istanza dell’interessato, dispone la cessazione temporanea della sospensione, sino alla scadenza del termine in cui la vaccinazione è differita in base alle indicazioni contenute nelle circolari del Ministero della salute. La sospensione riprende efficacia automaticamente qualora l’interessato ometta di inviare all’Ordine professionale il certificato di vaccinazione entro e non oltre tre giorni dalla scadenza del termine di differimento».Per quanto riguarda i dispositivi di protezione individuale, fino al 30 aprile resta l’obbligo di FFP2 per aerei, navi, treni a lunga percorrenza, autobus inter-reginali, per il trasporto pubblico locale, regionale, scolastico, per funivie e cabinovie, per spettacoli in sale e locali di musica, per eventi e competizioni sportive. Sempre fino al 30 aprile resta l’obbligo di mascherine al chiuso, così come in discoteche (tranne quando si balla) e nelle scuole. Segnato, poi, il percorso per la progressiva eliminazione del Green Pass (base e rafforzato). Dal primo aprile decade l’utilizzo per accedere a: servizi alla persona, pubblici uffici, servizi postali, bancari, finanziari e attività commerciali. Mentre, fino al 30 aprile, servirà il GP Base per mense, ristorazione al chiuso (al banco o al tavolo), a eccezione di alberghi, per concorsi pubblici, corsi di formazione, eventi e competizioni sportive all’aperto. Ne resta l’obbligo per aerei, navi, treni ad alta percorrenza, autobus inter-regionali, autobus a noleggio con conducente. Una novità, che era stata già anticipata, riguarda poi gli over 50, per i quali resta in vigore l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno, sanzioni comprese, ma per accedere al lavoro verrà richiesto solo il GP base. Per il personale scolastico senza vaccino viene esclusa l’attività in aula. Il green pass rafforzato, da vaccinazione o guarigione, sarà invece richiesto per: piscine e palestre al chiuso, convegni e congressi, centri culturali, sociali e ricreativi, al chiuso, feste, sale da gioco, sale da ballo, spettacoli e competizioni al chiuso. By Francesca Giani fonte Farmacista33

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sheng Keyi: Crescita selvaggia

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Titolo originale:Ye Man Sheng ZhangCollana:Le strade 501Pagine:360 Prezzo cartaceo:€ 18,50 ePub:9791259672445Prezzo eBook:€ 12.99 Traduzione di Federico Picerni. A prima vista, la famiglia Li assomiglia a tutte le altre: un nonno scontroso, due genitori oberati di lavoro, quattro fratelli e una casa piccola in cui vivere tutti insieme. Ma siamo nella remota campagna cinese, e lo sguardo affilato di Xiaohan, la figlia più giovane, destinata a diventare giornalista, rivela molto di più. Sullo sfondo della grande storia della Cina – dal 1911, anno della caduta del millenario impero, sino ai giorni nostri –, in una straordinaria commedia umana si snodano così le vicende di questa ramificata compagine. Come rivoli delle acque che attraversano la terra da cui provengono, le vite dei membri della famiglia, generazione dopo generazione, scorrono sospese fra la campagna d’origine, fatta di povertà e meraviglie, e la città foriera di fortuna. Qui, impegnati a rincorrere i propri sogni, i protagonisti si scontrano costantemente con l’arbitrio del potere, le imposizioni del patriarcato e la violenza di una società dove l’unico valore sembra essere rappresentato dal successo personale a scapito del prossimo. Sheng Keyi, una delle autrici cinesi più popolari, rappresentante di una nuova generazione di scrittrici, firma un’appassionante saga familiare ambientata nella Cina di ieri e di oggi: un romanzo al tempo stesso ironico e drammatico, censurato in patria per via dei temi sensibili che affronta, i cui protagonisti oscillano fra le proprie speranze e i tragici interventi di un fato apparentemente inesorabile.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tove Ditlevsen: Infanzia

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Collana:Le strade Pagine:124 Prezzo cartaceo:€ 15 Prezzo eBook:€ 8.99. Traduzione di Alessandro Storti Nella sua prima traduzione italiana Infanzia, il volume che inaugura la trilogia di Copenaghen di Tove Ditlevsen: tre romanzi autobiografici riscoperti di recente e giustamente celebrati a livello mondiale come capolavori. La piccola Tove vive con i genitori e il fratello maggiore in un quartiere operaio di Copenaghen. Il padre, uomo schivo dalle simpatie socialiste, si barcamena passando da un impiego saltuario all’altro. La madre è distante, irascibile e piena di risentimento: non è facile prevedere i suoi stati d’animo e soddisfare i suoi desideri. A scuola Tove si tiene in disparte, dentro di sé è convinta di essere incapace di stabilire veri rapporti con i coetanei; fa però amicizia con la selvaggia Ruth, una bambina del suo quartiere che la inizia ai segreti degli adulti. Eppure anche con lei Tove indossa una maschera, non si svela né all’amica né a nessun altro. La verità è che desidera soltanto scrivere poesie: le custodisce in un album gelosamente nascosto, soprattutto da quando il padre le ha detto che le donne non possono essere scrittrici. Sempre più chiara, in Tove, è la sensazione di trovarsi fuori posto: la sua capacità di osservazione, lucida, inesorabile, ma al tempo stesso sensibilissima, le fa apparire estranea l’infanzia che sta vivendo, come se fosse stata pensata per un’altra bambina. Le sta stretta, quest’infanzia, eppure comincerà a rimpiangerla nell’attimo stesso in cui se la lascerà alle spalle. Tove Ditlevsen, impeccabile ritrattista di una femminilità punteggiata di chiaroscuri, ci ha generosamente aperto le porte delle molte stanze da lei abitate negli anni, lasciandoci delle pagine indimenticabili, destinate a restare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Marco Fortunato: Tre frasi del padre

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Il potere – L’io – La malinconia collana i Delfini, pp. 368, 17 euro Un vibrante, colto e appassionato saggio che affronta il tema della natura nefasta del mondo, pervaso e dominato dalla triade forza/potere/violenza, esercitata dai singoli e dalle collettività, dalle istituzioni come dal sapere; ma considera anche la residua possibilità di introdurre in esso una nota di non conflittualità, di distensione e di mitezza, anche a costo di un ritiro spinto fin quasi alla sparizione. Alcune delle frasi pronunciate dai nostri genitori quando siamo bambini o ragazzi ci colpiscono più di altre e lasciano segni impor- tanti che, a volte, solo dopo anni riusciamo a comprendere. Il filosofo Marco Fortunato analizza tre frasi che “il padre” – suo padre – gli disse durante l’infanzia e che lui memorizzò indelebilmente, avendone colto subito, sia pure un po’ oscuramente, la grande importanza. Ora che anni di vita, letture e studio gli permettono di apprezzarne i significati in modo più chiaro, dedica un ampio commento a ognuna di queste frasi per evidenziarne la densità, enucleandone le molteplici valenze di ordine filosofico, esistenziale, etico, estetico e politico. Riconosce nella prima frase un riferimento alla sfera tematica del potere, nella seconda a quella dell’io, mentre la terza parla fondamentalmente di quell’“oggetto” alto e nobile che è la malinconia. L’analisi delle tre frasi si dipana e raggiunge le sue conclusioni intrattenendo un costante rapporto critico con diversi grandi autori, fra i quali Adorno, Benjamin, Heidegger, Leopardi, Rensi, Šestov, Simone Weil, Guardini, Cioran, Freud.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elena Basile: In famiglia

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Collana i Delfini, pp. 432, 18 euro. Una storia di speranza incarnata da donne forti e fragili insieme, che tengono le redini di una famiglia imperfetta, come forse lo sono tutte, e capace per questo di sorprenderci in ogni momento. Giovanna ogni sera percorre le vie attorno casa, a Napoli, in un esercizio quotidiano utile al suo cuore affaticato. Mentre cammina pensa a Mario, suo marito, un ex giudice. I due si sono conosciuti da ragazzi: riflessivo e astratto e malinconico lui, curiosa e irrequieta e selvatica lei. Senza particolare passione, ma grazie all’ostinazione di Mario, il matrimonio si compie e la famiglia, che va a vivere in uno spazioso appartamento al Vomero, presto si allarga: arriva Alfredo, bambino insicuro e inquieto, e qualche anno dopo Emanuela, delicata e bella, di cui Alfredo è gelosissimo. Descrive i rapporti inestinguibili che incatenano i personaggi di una famiglia tra competizione, affetto e passioni oscure, mentre inseguono una serenità mai veramente vissuta.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giorgio Dell’Arti: Le guerre di Putin: Storia non autorizzata di una vita

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Collana le Onde, pp. 160, 16 euro. “Ho raccolto informazioni su Putin per vent’anni. Quando ha attaccato l’Ucraina, ho cominciato a scrivere questo libro che ripercorre la vita dell’ultimo autocrate russo, dal primo vagito a oggi, per mostrare come, attraverso una fitta rete di alleanze e di sostegni, palesi o occulti, e un’implacabile caccia a nemici e oppositori, è arrivato fin dove è arrivato. La tattica e i pretesti sono sempre gli stessi, e basterà rileggere le vicende relative alla Georgia o alla Crimea per rendersene conto. È cioè la storia appassionante e incredibile di una presa di potere nel paese più grande del mondo, illuminata dal racconto di centinaia di aneddoti.” By Giorgio Dell’Arti

Posted in Recensioni/Reviews | Leave a Comment »

Sei racconti: “Il cuore nello scrigno”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Considerato tra i più grandi autori di fumetto mai esistiti, Dino Battaglia si è sempre contraddistinto per il suo stile elegante e dalla grande potenza espressiva. Pur essendo dichiaratamente laico, il fumettista veneziano intraprese una salda collaborazione con il «Messaggero dei ragazzi», che trattava di temi perlopiù religiosi. Tutto nacque dall’incontro con l’allora direttore del periodico, padre Giovanni Colasanti, con il quale amava conversare e discutere, in un reciproco rispetto di opinioni. Da una parte Colasanti apprezzava l’arte di Battaglia e non poneva veti sulle sue scelte artistiche, dall’altra l’artista si sentiva stimato e dava il meglio di sé. Ed è proprio sul «Messaggero dei ragazzi» che, tra il 1973 e il 1979, furono pubblicate le storie ora raccolte nel volume “Il cuore nello scrigno” pubblicato da Edizioni NPE. Sei racconti edificanti reinterpretati dallo stile raffinato del maestro: La leggenda di San Cristoforo, che narra di come il guerriero riuscì a servire il più grande monarca del mondo; La leggenda di San Giorgio, secondo cui il cavaliere salvò una principessa condannata a morte; Il giocoliere della Madonna, il quale gareggiò con i monaci cistercensi nell’onorare la Vergine; Il cuore nello scrigno, in cui una giovane gelosa chiede un’orribile prova d’amore al suo fidanzato; I candelieri del vescovo, ispirato a I miserabili di V. Hugo, e Il cantico di Natale, dal racconto di C. Dickens. Sei storie legate dal filo rosso della “santità”, vista nella prospettiva laica della leggenda, quella attribuibile a certi modi di agire umani. Con la prefazione di Gianni Brunoro e gli approfondimenti di Laura De Vescovi, moglie e collaboratrice di Dino Battaglia, che aiutano a comprendere l’arte e i sentimenti di questo grande maestro. In libreria dal 24 marzo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Akira Mizubayashi: Reine de cœur

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Collection Blanche, Gallimard En 1939, Jun est étudiant au Conservatoire de Paris. Mais le conflit sino-japonais le contraint à rentrer au Japon. En quittant la France, il laisse derrière lui son grand amour, sa « reine de cœur », la jeune Anna. L’épreuve de la guerre sera d’une violence monstrueuse. Des années plus tard, Mizuné, une jeune altiste parisienne, découvre un roman qui lui rappelle étrangement le parcours de ses grands-parents, Jun et Anna, qu’elle n’a jamais connus. Bouleversée par la guerre et la folie des hommes, leur histoire d’amour, si intimement liée à la musique, pourrait bien trouver un prolongement inattendu. Le passé récent du Japon et les atrocités commises au nom de la grandeur nationale, la musique vécue comme ce que l’humanité porte en elle de meilleur, la transmission du passé malgré les silences familiaux, l’amour de la langue française : dans ce roman à la fois émouvant et captivant, Akira Mizubayashi continue d’explorer les thèmes qui lui sont chers.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

China must eventually learn to live with covid-19

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

China is one of the few countries still trying to maintain a “zero-covid” policy. The government remains wedded to mass-testing and strict lockdowns, all enforced by a small army of community health workers and others. Yet spikes in the number of cases continue, not least in Hong Kong. In a leader, we argue that the Chinese government should now help its people live with covid-19. It needs to devote as much energy to charting a path out of the zero-covid policy as it has to enforcing it. Two years have passed since the covid pandemic was declared, and it’s far from over. In our Babbage podcast host Alok Jha speaks to Sir Jeremy Farrar, head of the Wellcome Trust, a medical-research charity, about the road ahead.When covid hit, prisoners locked up at close quarters were thought to be among those most at risk. Recent figures show that in fact relatively few inmates of Britain’s jails have died. But in the Britain section we look at how draconian measures needed to contain the spread of covid still took a heavy toll, physically and mentally.It has been a struggle to get covid vaccines to poorer parts of the world. But to end on a more cheerful note, many, including Africa, should have better luck with the world’s first malaria vaccine. It is due to be rolled out later this year. A jab developed by scientists at Oxford University has shown 77% effectiveness. Modellers at the London School of Hygiene and Tropical Medicine reckon that, with enough resources and in conjunction with other anti-malarial measures, by 2030 the jabs could cut deaths caused by 75%.Zanny Minton Beddoes Editor-in-chief The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The new age of energy and security

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2022

Energy and commodities lie at the dark heart of Vladimir ­Putin’s regime. Over the two decades of his rule, $4trn of oil and gas exports have paid for the tanks, guns and Grad missiles now killing ­Ukrainians. That is why the war adds urgency to the creation of an energy system which depends more on sun, wind and nuclear reactors than on derricks and rigs. As we show in this week’s issue, the new era will not end the curse of energy crises and autocrats. We have simulated spending on a basket of ten natural resources, including oil and coal, and the metals used in power generation and the electrification of industry and transport. As the world decarbonises, spending on this basket will fall from 5.8% of GDP to 3.4% by 2040. Yet over half of that will still go to ­autocracies. As Western firms stop producing oil because of greenery and costs, the market share of OPEC plus Russia will grow, giving them more clout. And the transition will give rise to new electrostates providing green metals such as copper and lithium, where production will still be dangerously concentrated. Building a cleaner and safer energy system is essential, but it is also an epic, risky and daunting task. Zanny Minton Beddoes Editor-in-chief The Economist

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »