Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Archive for 23 aprile 2022

Roma: Torna Loveclub

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Roma 29 Aprile 2022, ore 23.00 presso l’Hacienda – Via Galla Placidia, 27 b. Il clubbing torna alle origini portando con sé i linguaggi contemporanei del collettivo LOVEGANG.Un evento che unirà ricerca e intrattenimento puro, sotto l’egida del coraggio di una nuova generazione che celebra lo stare insieme delle emozioni e l’inclusione di tutti i tipi di corpi. Una serata tra techno, elettronica e psichedelia powered by LOVEGANG – collettivo formato da Franco 126, Ketama 126, Asp126, Pretty Solero 126 e Ugo Borghetti 126 – con protagoniste due DJ internazionali per un live all’insegna della musica, con le DJ Alvva dalla Spagna ed Eyrah dalla Francia, insieme al romano Dj Prest. LOVECLUB è un evento ricorrente, che di volta in volta esplora i suoni più interessanti provenienti dalle scene club di tutto il mondo. L’Hacienda – il nuovo club di Roma in stile inglese, post-industriale e a tratti brutalista – sarà appositamente allestito e brandizzato per far immergere il pubblico nel mondo del LOVECLUB l’esperienza clubbing in pieno stile LOVEGANG. I biglietti verranno venduti in quattro modalità differenti, lasciando ai clienti l’esperienza di portarsi a casa un pezzo del party, acquistando il merchandising della serata in edizione limitata firmato Lovegang®. Biglietti 12 euro acquistabili su http://www.loveclubroma.com

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’œil gourmand: Fotografie di Jean Hurstel

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Venezia Sabato 30 aprile 2022, alle ore 18, presso lo spazio Multimedial Laboratory Art Conservation (Venezia, Cannaregio, 2589, Fondamenta della Misericordia) mostra aperta al pubblico fino al 22 maggio 2022, con il seguente orario: mercoledi’, giovedi’, venerdi 16-20, sabato 15-20 Domenica 11-16. Chiuso lunedi’ e martedi’. Catalogo edito da Gambier&Keller editori con interventi di Gigi Bon, Aurora Fonda, Bernard Reumaux che ha condotto il dialogo tra Frantisek Zvardon e Jean Hurstel. L’esposizione è a cura di Roberta Lombardo. Un articolato percorso espositivo ci farà scoprire il mondo fantastico rappresentato dall’artista. Un mondo di sogno, irreale, rarefatto le cui pagine, le foto appunto, di varie dimensioni, si snodano per raccontarci una favola, dove i personaggi sono, a volte coloratissimi, altre monocolori, ma dove i riflessi della luce dominano il gioco.L’occhio indagatore si appoggia e analizza elementi del nostro quotidiano e più precisamente, come il titolo occhio goloso suggerisce, elementi nutritivi, il nostro cibo. Aglio, peperoni, fragole, zucchine, cipolle diventano gli attori di un sorprendente circo pirotecnico.I lavori presentati sono delle macrofotografie realizzate con una ricerca tecnica raffinata e, allo stesso tempo, riescono a racchiudere, per trasmetterla al visitatore, l’emozione che Jean Hurstel prova nello scoprire, di volta in volta, l’evoluzione della ricerca. Jean Hurstel, alsaziano di nascita e veneziano di adozione, ha scoperto la fotografia all’età di 14 anni, quando il nonno gli regalo’ il primo apparecchio fotografico.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare europea

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Finora la Commissione europea non ha espresso preoccupazioni in relazione alla sicurezza alimentare europea a seguito dell’attacco dell’Ucraina da parte della Russia, tuttavia secondo Compag è innegabile che i flussi commerciali cambieranno e che i mercati mondiali verranno ulteriormente destabilizzati a causa della mancanza di prodotti alimentari ucraini e dei forti aumenti dei prezzi di gas naturale e concimi. Spetta all’UE colmare il divario di produzione per far fronte alla prevista carenza di alcune materie prima, come ad esempio il frumento e il mais, provenienti dall’Ucraina. “Riteniamo – continua Manara – che sia necessario salvaguardare e aumentare la produzione nazionale ed europea di cereali, come il frumento e il mais, per rispondere ai bisogni e coprire i costi anche delle fasi successive a quella agricola. La PAC può essere uno strumento incentivante, ma occorre prevedere delle modifiche nel regime di aiuti ai fini della sopravvivenza di alcune colture strategiche per le filiere nazionali”. Il comparto dei cereali in Italia è fragile sotto molteplici punti di vista. Ne è un esempio la forte dipendenza del settore del mais dalle importazioni, che ammontano a oltre il 50% del fabbisogno interno e di cui l’Ucraina è il secondo principale fornitore italiano, percentuale che arriva al 63% nel caso del frumento tenero (dati Ismea). Secondo Compag, per conferire slancio e vitalità alle relative filiere produttive – apportando vantaggi anche dal punto di vista climatico e ambientale – sarebbe necessario introdurre una nuova misura di sostegno accoppiato per il mais (la coltura che ha sofferto maggiormente della contrazione di superficie e produzioni), oltre a prevedere elementi di flessibilità per quanto riguarda l’obbligo della rotazione sui terreni a seminativi, a vantaggio dell’ambiente e delle biodiversità, e l’inserimento di una coltura secondaria per fissare l’azoto. È fondamentale che la gestione degli aiuti tenga conto delle necessità e delle difficoltà del settore dei seminativi. Compag non mette in discussione gli obiettivi ambientali della PAC (ad esempio quelli che mirano a ridurre drasticamente l’uso dei prodotti fitosanitari e delle concimazioni minerali), ma ritiene sia necessario inserirli nel contesto attuale per evitare che essi possano ledere la produzione e dunque la sicurezza alimentare. Ciò sarà possibile solo introducendo nuove tecnologie e tecniche di coltivazione testate scientificamente nei tempi necessari. Inoltre, la (seppur necessaria!) transizione va organizzata attraverso opportuni servizi di consulenza e formazione per gli agricoltori da parte di soggetti qualificati. Tale aspetto non dovrà mancare nella programmazione 2023-2027. Infine, è più che mai urgente l’ammodernamento dei centri di stoccaggio, considerata l’attuale fase storica che impone una accurata gestione degli stock, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Insieme ad altre sigle della filiera cerealicola e zootecnica, COMPAG ha già inviato al Mipaaf alcune istanze riguardo alla modifica del Piano Strategico Nazionale della PAC (che dovrà pervenire alla Commissione entro il 31 luglio). Non resta che attendere.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cina: Problemi economici e finanziari

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

A cura di Roberto Rossignoli, Portfolio Manager Moneyfarm. Nel 2021 il Dragone è stato uno dei mercati che ha registrato le performance peggiori: l’indice MSCI China è sceso del 22%, sottoperformando le azioni americane di quasi il 50%. Dunque, lo scorso anno, mentre i mercati globali volavano, le azioni cinesi hanno registrato performance poco brillanti, ma anche il 2022 non sembra essere iniziato sotto i migliori auspici, almeno per ora, dal momento che gli investitori stranieri hanno scaricato azioni cinesi per un valore record di 6 miliardi di dollari nei primi tre mesi dell’anno. L’indice di riferimento “CSI 300” è, infatti, solo del 4% al di sopra rispetto al livello di fine 2019, quando furono segnalati i primi focolai di Covid-19 in Cina. E l’indice Nasdaq Golden Dragons, che riunisce i grandi gruppi tecnologici cinesi quotati a New York, è sceso di circa il 25% del suo valore, mentre l’S&P 500 statunitense e il Nasdaq Composite, incentrato sulla tecnologia, sono aumentati rispettivamente del 37% e del 52% circa. È stata la crisi finanziaria del 2008 a porre la Cina tra i grandi protagonisti del sistema finanziario globale. In quell’occasione il governo del Paese aveva iniettato un’enorme quantità di denaro nel sistema per compensare il forte calo delle esportazioni. La Cina deteneva già il più grande stock di riserve valutarie al mondo ed è emersa dalla crisi consolidando la sua posizione di maggiore esportatore e seconda potenza economica globale. Oggi l’economia cinese si sta rapidamente avvicinando a quella degli Stati Uniti come motore chiave della crescita mondiale e si stima che proprio dalla Cina proverrà circa un quarto della crescita globale dei prossimi anni. Il tutto in un contesto in cui il governo di Xi sta intervenendo per ridefinire la scala di potere tra pubblico e privato e cercare di porre rimedio agli eccessi della crescita economica, limitando a livello regolamentare la possibilità di crescere a debito. Nel caso del settore immobiliare, lo Stato ha agito per cercare di frenare l’eccessiva leva finanziaria attraverso una serie di regole, che non sono servite ad evitare a Evegrande di finire sull’orlo del fallimento. La mano del governo cinese non si è, però, concentrata solo sul mondo dell’immobiliare: anche il comparto del tech è stato preso di mira, con l’obiettivo di limitarne il potere economico. Come non ricordare poi la forte reazione contro Alibaba quando il governo ha bloccato la quotazione a Shanghai e a Hong Kong della sua divisione dedicata ai pagamenti digitali. La società è stata poi anche multata per quasi 3 miliardi di dollari per questioni di antitrust. A WeChat e ByteDance sono invece (per il momento) stati lanciati solo degli avvertimenti. Ci sembra evidente come la recente spinta del governo cinese rientri nell’obiettivo di rafforzare il potere politico nei confronti delle società quotate di maggiori dimensioni. Il messaggio è che a guidare il Paese è il partito comunista, mentre il capitalismo è solo un mezzo per raggiungere gli obiettivi della nazione. Da un punto di vista finanziario, questo posizionamento indebolisce le realtà tech, causando un calo nelle performance aziendali, come si può vedere nel grafico seguente, dove la linea nera rappresenta la performance delle società cinesi quotate a Hong Kong, che per la maggior parte appartengono al settore tech, rispetto ad altri indici globali.Infine, a seguito della guerra scoppiata in Ucraina, i rapporti del gigante asiatico con l’Occidente sono tutt’altro che chiari. Ci sono poche probabilità che le sanzioni contro la Russia possano essere estese anche alla Cina, se non nel caso in cui il Dragone si sbilanciasse definitivamente a favore di Putin. Ci sembra dunque poco probabile che gli strumenti finanziari cinesi, data la loro importanza nel panorama globale, possano essere colpiti come accaduto con quelli russi. Tuttavia sottolineiamo ancora una volta l’importanza di mantenere una esposizione controllata e di investire in maniera diversificata, controllando i rischi di portafoglio. (abstract http://www.moneyfarm.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Covid-19: nuova luce sugli anticorpi che popolano naso e bocca

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Dall’analisi della saliva arrivano nuove informazioni sulla risposta immunitaria attivata dal vaccino Pfizer-BioNTech anti-Sars-CoV-2 che spiegherebbero perché, nei primi mesi dopo l’iniezione, le persone risultano protette anche dall’infezione, non solo dalla malattia grave e dall’ospedalizzazione. Le scoperte sono state pubblicate su EMBO Molecular Medicine dal team di ricercatori Humanitas coordinati dalla prof.ssa Maria Rescigno, capo del Laboratorio di Immunologia delle mucose e microbiota di Humanitas e docente di Patologia Generale di Humanitas University, e dalla dott.ssa Chiara Pozzi, biologa e ricercatrice di Humanitas. I ricercatori sono partiti da una domanda: in che modo vaccini somministrati per via intramuscolare riescono, almeno nei primi mesi, a proteggere dall’infezione a livello delle mucose nasali e orali, ossia dove il virus entra per aggredire l’organismo? Per rispondere al quesito sono stati analizzati campioni di sangue e saliva provenienti da un centinaio di persone vaccinate con il vaccino Pfizer-BioNTech. Questa ricerca si inserisce in un progetto più vasto nel quale, dal 2020, più di 4000 professionisti degli ospedali Humanitas partecipano volontariamente a Covid Care Program: uno dei primi e più estesi studi epidemiologici e immunologici avviato in Humanitas per valutare la risposta immunitaria a Sars-CoV-2 e trovare risposte alle tante domande della pandemia.Restava da capire perché le IgA, invece, sono presenti nella saliva in bassissimi livelli dopo la vaccinazione. “Le IgA specifiche per SarS-CoV-2 riscontrate nel plasma e in bassissimi livelli nella saliva sono prodotte classicamente nel sangue periferico (IgA1), e hanno la caratteristica di essere molto instabili se si ritrovano in presenza di proteasi batteriche, come quelle presenti nella saliva – conclude la prof.ssa Rescigno -. Rischiano dunque di venire degradate in quell’habitat dal microbiota salivare. Da qui possiamo presumere perché vediamo IgA nel sangue e non nelle mucose”. Lo studio riconferma l’efficacia del vaccino che non solo protegge dalla malattia grave e dalla morte, ma è utile anche per dare una protezione a livello delle mucose prevenendo l’infezione. Questo effetto non è duraturo, perché gli anticorpi prodotti, una volta arrivati nella saliva, si disperdono facilmente. In futuro, potrebbe essere utile studiare un vaccino destinato proprio alla protezione delle mucose, da dove il virus entra nell’organismo. (abstract)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Etichettature alimentari

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

L’Efsa rileva che in Europa, l’assunzione di energia, grassi saturi, sodio e zuccheri aggiunti/liberi è troppo elevata: ridurla contribuirebbe a combattere le malattie croniche legate a una cattiva alimentazione. Al contempo, dato che nella maggior parte delle popolazioni adulte europee l’assunzione di potassio e di fibre alimentari è insufficiente, un aumento del consumo di tali sostanze contribuirebbe a migliorare la situazione sanitaria.L’Agenzia ha individuato i nutrienti e i componenti alimentari non nutritivi rilevanti per la salute pubblica dei cittadini europei, le categorie di alimenti che rivestono un ruolo importante nelle loro diete e i criteri scientifici atti a orientare la scelta dei suddetti nutrienti a fini di profilazione nutrizionale.Nel quadro della strategia “Dal produttore al consumatore»”, la ricerca dovrebbe servire alla Commissione europea per la proposta di etichettatura dei prodotti alimentari, infatti, la Commissione intende proporre, per la fine del 2022, una revisione della normativa vigente sulla fornitura di informazioni alimentari ai consumatori. Il contributo scientifico dell’EFSA costituirà la base per la proposta della Commissione. Primo Mastrantoni, Aduc

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Putin: Il suo volto benevolo è una maschera

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

La foto ritrae un viso dalla espressione dolente, quella del presidente della Federazione russa, Vladimir Putin, che dichiara: “Quel che sta accadendo in Ucraina è una tragedia, ma la Russia non aveva altra scelta”.Che la Russia non avesse altra scelta lo abbiamo già confutato ampiamente, a meno che Putin non abbia in mente la ricostituzione dell’Impero zarista e relativa servitù della gleba; ma in gioco ci sono anche interessi economici, infatti, l’Ucraina, in particolare la zona del Donbass, è ricca di minerali e soprattutto di litio, indispensabile per l’industria di alta tecnologia e ha il più grande giacimento di uranio europeo. Insomma, in gioco ci sono anche interessi economici, utili a un Paese che dopo vent’anni di governo putiniano è ancora povero, nonostante le immense ricchezze energetiche a disposizione.Mentre con il volto dolente ricordava la guerra in Ucraina, con la mano decorava “l’eroismo e la tenacia, la determinazione e il coraggio”, della brigata di fanteria responsabile degli eccidi di Bucha. Questo è Putin. Primo Mastrantoni, Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

2022: anno internazionale del vetro

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Casalmaggiore (CR) Via Porzio 9 nel centro storico, a pochi passi dalla centrale Piazza Garibaldi. da oggi fino al 9 ottobre 2022. Orari di apertura: dal martedì al sabato: 10.00-12.00 / 15.00-18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00. Orari di apertura: dal martedì al sabato: 10.00-12.00 / 15.00-18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00.In mostra circa 300 gioielli, oggetti, disegni, foto e documenti, tutti pezzi rari, unici e inediti, provenienti da prestigiose collezioni private e dagli archivi del Museo del Bijou di Casalmaggiore. L’Onu ha dichiarato il 2022 “Anno Internazionale del Vetro” e l’evento, grazie al suo tributo storico e artistico, assume grande rilievo riassumendone l’importanza. Un occhio di riguardo è rivolto anche alla sostenibilità ambientale grazie all’allestimento progettato ad hoc con vetro di recupero.Il vetro, caleidoscopico e multiforme, è da sempre apprezzato perché capace di assumere sembianze e colori della natura e anche di spingersi oltre, trasformandosi in un qualcosa di tendenzialmente nuovo, frutto dell’ingegno e della capacità creativa dell’essere umano. Prima dell’avvento dei materiali plastici, il vetro era considerato il materiale per eccellenza nella creazione di gioielli, una sorta di simbolo dell’evoluzione sociale della donna: da angelo del focolare a flapper, da signorina della buona società a donna in carriera, da figlia dei fiori a eterea minimalista.“Agli inizi del XX secolo la perla di vetro diventa accessorio indispensabile nell’abbigliamento elegante e seducente della donna moderna” – dice Augusto Panini, uno dei Curatori della mostra- “e si riappropria di quel fascinosissimo ruolo avuto nel corso dei secoli, da Cleopatra a Elisabetta Gonzaga”. “Dalla preistoria a oggi, il gioiello di vetro è stato capace di muoversi al passo con il linguaggio, l’ingegno e l’estetica della società riuscendo sempre a raccontarla e a mostrarne le caratteristiche.” aggiunge Bianca Cappello, curatrice lei stessa della mostra. “Il vetro nel gioiello è ‘fragile e indistruttibile’ al tempo stesso, è un materiale che racconta l’altissimo livello raggiungibile con l’artigianato artistico e che, negli ultimi due secoli, è entrato da protagonista nei gioielli del Sistema Moda, così come nel Gioiello di Ricerca e in quello di Design”.Ingresso mostra e museo: intero € 3,00; ridotto € 2,50. Gratuito per le scolaresche e i possessori dell’Abbonamento Musei Lombardia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The new WealthTech100 list announces the FinTech companies transforming wealth and investment management and private banking

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

The WealthTech sector has experienced huge growth in recent years as the surge in online usage and customer demand for best-practice digital experience have accelerated innovation. The global WealthTech market is projected to reach $11.9bn by 2030.The process to identify the 100 WealthTech innovation leaders was more competitive than ever this year and over 1,200 companies were considered for inclusion. A panel of analysts and industry experts voted for the 100 finalists by assessing the impact those companies are making by using technology to solve a significant industry problem, or to generate efficiency improvements across the investment value chain.According to Richard Sachar, a director of FinTech global, “The rise of digital distribution channels and online financial products has opened new client segments for investment firms and financial advisors. Businesses that fail to keep up with the latest technologies and innovation will be less competitive and lose market share over time. The WealthTech100 list helps senior decision-makers filter through all the vendors in the market by highlighting the leading companies in areas such as client acquisition, financial planning, portfolio management and digital brokerage.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le Rose di Santa Rita: evento nazionale della Fondazione Santa Rita da Cascia onlus

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Cascia (Perugia) Da Torino a Napoli, da Parma a Cagliari, da Verona a Roma, e ancora Firenze, Bari, Potenza e Palermo, sono solo alcune delle oltre 500 località, sparse in ogni regione d’Italia, dove sabato 30 aprile e domenica 1° maggio fioriranno “Le Rose di Santa Rita”: così si chiama l’evento nazionale organizzato dalla Fondazione Santa Rita da Cascia onlus per sostenere i progetti del monastero delle agostiniane di Cascia in favore del mondo dell’infanzia. Chiunque vuole sostenere la causa, portandosi a casa o regalando una piantina di rose a fronte di una donazione minima di 13 euro, da oggi trova pubblicata sul sito rosedisantarita.org la mappa per cercare tutti i luoghi in cui saranno presenti i volontari dell’evento, oppure può ordinare subito online le piantine, per riceverle entro il mese di maggio. Giunta alla 6° edizione, l’iniziativa vede protagoniste le piantine di rose, simbolo universale della santa degli impossibili, che trasmettono la sua speranza: ai volontari che allestiscono i banchetti o distribuiscono le rose porta a porta; a chi dona ricevendo in cambio i preziosi valori della santa; e ai numerosi minori che grazie ai fondi raccolti vedono possibile un domani migliore.“Ogni piantina di rose è preziosa perché porta con sé l’amore della nostra santa – dice Suor Maria Rosa Bernardinis, Madre Priora del Monastero Santa Rita da Cascia e Presidente della Fondazione Santa Rita da Cascia onlus – e insieme rappresenta il seme del futuro di tutti noi, quello che è racchiuso nei bambini. Grazie all’evento, infatti, rispondiamo ai bisogni del mondo dell’infanzia, attraverso progetti concreti. Tra questi c’è l’Alveare di Santa Rita, che si trova accanto al nostro monastero, dove da oltre 80 anni accogliamo e accompagniamo nella crescita tante bambine e ragazze che arrivano da famiglie in difficoltà economica e sociale”. I loro sorrisi sono impressi nelle Rose di Santa Rita, che gli garantiscono la serenità, la felicità e l’amore a cui tutti i bambini hanno diritto. http://www.santaritadacascia.org/fondazione

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Finanza.tech partecipa al Finance Gala di Integrae SIM

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Milano 5 maggio 2022. L’evento si terrà presso Hangar 21 in via Tortona 27.L’evento ha l’obiettivo di favorire l’incontro e la conoscenza del mondo finanziario con quello enterprise – nello specifico delle piccole e medie imprese – creando connessioni, collaborazioni e condivisione di progetti e strategie, anche attraverso meeting one-to-one e one-to-many con investitori istituzionali. Agli incontri parteciperanno il CEO e Fondatore di Finanza.tech, Nicola Occhinegro, insieme a Gianluigi Esposito, Finance and Administration Manager, Fabio Pisano, Marketing and Communication Manager e Angelica de Vincentiis, Senior Marketing and Communication Specialist. Informazioni: https://www.financegala.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Progetto “Electric Path”: Una partnership pubblico-privato all’insegna della sostenibilità ambientale

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Roma Martedì 26 Aprile 2022, ore 11.00 Novo Nordisk, Via Elio Vittorini, 129.“Electric Path” è il progetto di sostenibilità ambientale grazie al quale vengono installate infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici (IDR) nei parcheggi di diversi ospedali italiani. L’iniziativa, realizzata da Novo Nordisk nell’ambito del programma internazionale Circular for Zero, è parte della strategia dell’azienda danese per azzerare l’impatto ambientale entro il 2030.Nell corso dell’incontro, verranno trattati, con gli ospiti, gli importanti aspetti del valore aggiunto della partnership pubblico-privato e dell’impegno della Regione Lazio nella sostenibilità ambientale come valore per la salute.Intervengono: Alessio D’Amato, Assessore Sanità e integrazione Socio-​Sanitaria Regione Lazio Edo Ronchi, Presidente Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e Presidente Circular Economy Network Narciso Mostarda, Direttore Generale Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma Drago Vuina, General Manager e Corporate Vice President Novo Nordisk Marco Salvini, External Affairs Senior Director Novo Nordisk

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »