Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Il significato del 25 aprile in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 26 aprile 2022

“C’è una metafora storica tra il 25 aprile e la resistenza ucraina contro l’invasore russo e in questo senso mi sento di condivederne lo spirito. Per la nostra partecipazione alle manifestazioni, io ieri ho partecipato a quella romana nell’unico municipio governato dalla destra, presieduto da Nicola Franco, che per l’occasione ha celebrato questa giornata con tante bandiere tricolori. Quando finirà l’esibizione di bandiere rosse, di partito o di parte e ci saranno vessilli unificanti e si parlerà anche delle verità storiche scomode legate a certa parte della resistenza, lo scetticismo della destra smetterà di esistere. Del resto, se negli anni, nel corso dei ‘festeggiamenti’, ci sono stati scontri, proteste ed espulsioni nei confronti di sindaci, segretari di partito, perfino del Pd, la Brigata ebraica e finanche bambini che portavano le bandiere dell’Italia e degli Stati Uniti, come accaduto ieri, qualcosa vorrà dire. Le bandiere che vengono issate dagli invasori russi nelle terre ucraine conquistate non sono quelle della federazione russa ma dell’Unione Sovietica con la falce e martello, proprio come molte di quelle che sventolavano nelle manifestazioni di ieri. È la sinistra che invece di trasformarla in quasi 80 anni in un evento pacificatore e condiviso da tutti ha soffiato sul fuoco strumentalizzandola. E alla fine chi semina vento raccoglie tempesta… Se parlamentari del Pd devono sfilare scortati è evidente che c’è un problema. Non si partecipa a una festa scortati, oltretutto chi si lamenta della nostra assenza dalle celebrazioni ufficiali dovrebbe dirci: se il Pd deve andarci scortato, come ci dovremmo presentare noi? Accompagnati dai caschi blu dell’Onu? La sinistra decida cosa vuole fare del 25 aprile, una festa divisiva anche al proprio interno oppure la festa condivisa della pacificazione nazionale, della libertà e della democrazia per far sentire uniti gli italiani di fronte alle insidiose sfide del nostro tempo”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia ad Agorà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: