Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 201

L’indipendenza di un popolo sta nella difesa della sua sovranità politica, economica, alimentare, energetica e culturale

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 Maggio 2022

Dalla difesa dell’indipendenza nell’Antica Grecia alla difesa dell’indipendenza politica, alimentare. energetica, economica passando per l’Impero Romano per poi finire con la una frase del fondatore di Dubai. Un intervento pieno di riferimenti culturali quello del vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli che ha introdotto il valore dell’indipendenza aprendo i tavoli tematici. “Nella filosofia – ha detto Rampelli – ci s’imbatte tardi con questo termine, ci si è interrogati su felicità, amore, natura, sul rapporto tra etica e politica, non sull’indipendenza.Anche se Epicuro 300 anni prima della nascita di Cristo scriveva che il supremo frutto dell’autosufficienza è la libertà. Autosufficienza e libertà sono parenti stretti dell’indipendenza.La cultura romana diffondeva l’autorità imperiale, quasi il contrario dell’indipendenza, però garantiva nella civilizzazione delle terre conquistate autonomia culturale e giuridica. Un gradino al di sotto dell’autosufficienza, della libertà, dell’indipendenza. Grecia si ribellò all’avanzata persiana per non finire sotto un altro mondo. I troiani resistettero 9 anni all’assedio degli Achei, sconfitti solo da un colpo di genio, perché se avessero perso sarebbero stati sottomessi. La perdita dell’indipendenza nel mondo antico era perdita di dignità. Regine e principesse sarebbero state trasformate nelle ancelle dei vincitori o vendute al mercato degli schiavi. E’ la paura di perdere la libertà che dà la forza al popolo ucraino di resistere ai bombardamenti, che induce Svezia e Finlandia a chiedere l’adesione alla Nato. Gli americani si ribellarono all’impero britannico, come Gandhi e la sua India attraverso il sublime esempio della non violenza.Se il frutto dell’autosufficienza è la libertà chi ha voluto che l’Italia perdesse la propria dignità, chi le ha strappato l’indipendenza? La lista dei colpevoli è lunga, la indagheremo un’altra volta…Quel che è certo è che la nostra missione resta di riconquistarla, l’indipendenza.Noi dobbiamo ribellarci alla trasformazione dell’Italia e dell’Europa in una gigantesca piattaforma commerciale e terziaria, dove si consumano prodotti realizzati altrove e riprendere il gusto a valorizzare le nostre materie prime, produrre ricchezza, essere protagonisti dello sviluppo economico e sociale, prima che finanziario. Dobbiamo combattere la dipendenza da nazioni straniere. Dobbiamo difendere la nostra indipendenza politica.Il che vuol dire rendersi conto della crisi delle democrazie e riformarle, restituire il diritto alla partecipazione, come nel caso dell’elezione diretta del presidente della Repubblica da parte dei cittadini, a dimostrare che una democrazia può essere decidente e autorevole.E la democrazia è decidente se protegge il principio dell’alternanza, che significa rilanciare il modello bipolare: centrodestra contro centrosinistra. Nel nostro caso conservatori, nazionalisti e popolari alternativi alla sinistra e liberi di dare gli indirizzi all’economia e alla finanza.L’indipendenza dalle oligarchie passa per una riforma che rafforzi la democrazia.Perché i tempi difficili creano persone forti, le persone forti creano tempi facili, i tempi facili creano persone deboli, le persone deboli creano tempi difficili. La morale di questi sillogismi orientali – ha concluso Rampelli – è però tutta occidentale e ci rappresenta: noi vogliamo essere persone forti sia in tempi facili che in tempi difficili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: