Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 201

Corso di Alta Formazione “Parole e Suoni”

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 Maggio 2022

Perugia. C’è tempo sino al 13 maggio prossimo per presentare la domanda d’iscrizione al Corso di Alta Formazione “Parole e Suoni”, sulla dizione e lettura espressiva dell’italiano. L’iniziativa didattica nasce sulla scorta della forte istanza di formazione manifestata in questo ambito da docenti di italiano (italiano lingua materna, italiano come seconda lingua e come lingua straniera), lettori d’italiano all’estero, giornalisti, esperti di comunicazione, attori e figure dirigenziali di enti pubblici e privati, per i quali è necessario saper “usare” professionalmente la nostra lingua in contesti pubblici e di comunicazione. Docente del corso sarà Roberto Biselli, attore, regista e direttore artistico di molte produzioni teatrali, nonché titolare dell’insegnamento di storia del teatro italiano presso l’Ateneo. Il Corso, in programma dal 27 maggio al primo luglio, avrà una durata di 30 ore e sarà erogato in modalità mista, con svolgimento delle attività formative presso la sede di Palazzo Gallenga e la contemporanea possibilità, a scelta del corsista, di partecipare alle lezioni da remoto, attraverso la piattaforma Microsoft Teams. Al termine del ciclo di lezioni verrà rilasciato ai partecipanti un certificato di partecipazione e il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Universitari (CFU). É peraltro possibile utilizzare il Bonus Docenti per il pagamento del costo d’iscrizione. Il programma didattico sarà così articolato: – Elementi di storia della lingua italiana; interpretazione; aree semantiche; onomatopea. – Voce: respirazione diaframmatica; irrobustimento delle corde vocali; rilassamento dell’apparato fonatorio. – Pronuncia: regole della pronuncia italiana; ortoepia; articolazione e pronuncia intellegibile delle parole; correzione dei difetti di pronuncia; consapevolezza dello spazio nell’eloquio. – Fonetica: studio dei suoni della pronuncia italiana; studio dei luoghi dell’articolazione; correzione dei suoni regionali. – Lettura espressiva: studio degli elementi espressivi; colore, tonalità, inciso, tempo, ritmo, chiusura; pulizia della lettura; lettura di “carattere”, lettura cantata, lettura enfatica; analisi logica e commento estetico; il gioco del teatro; l’arte della retorica. Francesca Malagnini, direttore scientifico del corso e docente di Linguistica italiana presso la Stranieri sottolinea come: <<l’acquisizione di una dizione corretta, depurata da inflessioni regionali e dialettali marcate, è elemento imprescindibile per tutti coloro che devono saper usare professionalmente la parola in contesti accademici, pubblici e di comunicazione. L’iniziativa, decisamente innovativa nel contesto accademico, rappresenta un’opportunità efficace di perfezionamento nell’impiego della lingua italiana, ambito in cui l’Università per Stranieri di Perugia vanta una indiscussa tradizione in Italia e all’estero”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: