Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 25 Maggio 2022

Rampelli: “La pace si conquista solo attraverso il sostegno concreto al popolo ucraino”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Se cede all’invasore non ci sarà la pace ma un’annessione, una resa incondizionata, e la vittoria di chi ha riportato in Europa le infauste modalità della Seconda Guerra Mondiale, chi ha preso e ha scaraventato i propri armamenti, i propri cingolati, i propri missili, contro una nazione libera – così il Vicepresidente della Camera dei Deputati, deputato di Fratelli d’Italia, Fabio Rampelli nel corso di Rainews24 – Lo dobbiamo tenere ben impresso nella nostra mente, a beneficio dei nostri figli. Ciò che hanno conquistato i nostri padri nel corso dei decenni in Europa deve essere difeso, questa la posta in gioco, oltre alla difesa degli interessi vivi del continente e della nostra nazione. Non possiamo permettere alla Russia di riaprire quel capitolo sanguinoso per tornare a essere alter ego geopolitico dell’Occidente. Gli ucraini stanno difendendo disperatamente le proprie città, i propri teatri, i propri centri culturali e commerciali, il proprio diritto all’esistenza. Stanno combattendo una guerra asimmetrica sostenuti dall’Occidente in chiave solo difensiva, non piovono missili su Mosca e San Pietroburgo, non muoiono civili russi… Chi vuole davvero pace, democrazia e libertà, non può essere ambiguo e deve ammettere che Putin ha tirato giù la maschera, la Russia è tornata a far sventolare le bandiere dell’Unione Sovietica, con la falce e martello su campo rosso, sui pennoni delle città conquistate. Il mondo libero non può consentire il ritorno in Europa di un regime totalitario con obiettivi imperialisti.” By Carlo Prosperi

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vincenzo Arcobelli: messaggio di Cordoglio per la Strage di Uvelda in Texas

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Dalla piccola città di Uvelda localizzata a 85 miglia ovest da una delle citta’ più turistiche degli States, San Antonio in Texas, e dal confine Messicano, si e’ consumata l’ennesima tragedia che ha investito 19 giovani studenti della scuola media superiore, e 2 adulti vittime dell’ennesima sparatoria folle da parte di un giovane diciottenne. “La popolazione di Uvelda, e dello Stato del Texas e’ sconvolta per la strage. Le nostre preghiere vanno alle Famiglie delle vittime, e all’intera comunita’ di Uvelda. La collettività italiana in Texas è cresciuta negli ultimi anni, ed in molti mi hanno espresso il loro dolore e tristezza per l’orribile accaduto. Vincenzo Arcobelli In qualita’ di Rappresentante del Consiglio Generale degli Italiani all’estero, che risiede in Texas,e di Presidente del Comitato Tricolore degli Italiani nel Mondo, ha trasmesso al Governatore e alle Autorita’ Texane con le quali da svariati anni ha stretto rapporti di cooperazione e di amicizia un messaggio di cordoglio e di solidarieta’”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vaiolo scimmie, come intercettare i casi e come gestirli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie ha colpito fin qui quattro italiani, di cui 3 a Roma, e 105 persone nel mondo, solo in un caso una donna. Fin qui era nota come malattia endemica africana, ma molto di ciò che sapevamo rischia di essere azzerato, complice forse una variante. Né governo né regioni hanno dettato linee guida per i medici. Fimmg Roma ha inviato degli alert ai medici di famiglia laziali, personalizzati. Tra questi, c’è una scheda che spiega modalità di contagio, sintomi e prevenzione e contiene foto di tipiche eruzioni cutanee: bene distinguerle dalla varicella perché quest’ultima in Italia richiede 5 giorni di isolamento, mentre per il “monkey pox” – più lungo ed impegnativo – le autorità britanniche già ora suggeriscono ben 21 giorni di isolamento. Il medico di famiglia ha l’obiettivo di intercettare i casi e isolarli mettendo in quarantena i contatti stretti. Il virus è affine al vaiolo e dovrebbe esserne protetto chi è stato vaccinato contro quest’ultima malattia; l’antivaiolo è stato obbligatorio fino al 1981, perciò sono da “attenzionare” soprattutto gli adulti dai 40 anni in giù. I sintomi – L’ incubazione può variare da 5 a 21 giorni. Insorgono febbre alta, mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, linfoadenomegalia, brividi, stanchezza. La malattia decorre in una ventina di giorni. L’eruzione cutanea di solito compare da 1 a 5 giorni dopo i primi sintomi prima sul viso, poi altrove, arti e mani inclusi. I punti in rilievo si trasformano in vesciche piene di liquido e alla fine formano croste che poi cadono. L’infezione si auto-limita, ma in Africa sono riportati tassi di mortalità fino al 3% per complicanze (broncopolmonite, encefalite, oculari). L’Istituto Superiore di Sanità ha raccomandato di evitare il contatto con persone con febbre e con “manifestazioni cutanee inusuali”, e in caso di sintomi della varicella restare a casa e rivolgersi al medico di fiducia.Il virus sarebbe trasmissibile non solo da animale a persona ma da una persona all’altra per contatto con lesioni, fluidi corporei, goccioline respiratorie. Sono documentati casi di diffusione attraverso indumenti, lenzuola o asciugamani usati, nonché attraverso la tosse o gli starnuti. Per evitare di contrarre l’infezione, l’alert Fimmg ricorda che bisogna lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone o utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol. E ancora, mangiare solo carne ben cotta, non avvicinarsi ad animali selvatici o randagi, o ad animali che sembrano malati (sullo stesso suolo europeo non si possono escludere contagi “di ritorno”, tra uomo ed animale), e non mangiare né toccare carne di selvaggina. Le agenzie sanitarie europee raccomandano di non avere contatti ravvicinati né condividere lenzuola o asciugamani con persone che non stanno bene e potrebbero avere la malattia. «Fimmg Lazio -conclude Pirro -darà ogni giorno ai colleghi variazioni e informazioni che non sono per il grande pubblico, ma restano in un ambito medico nelle nostre liste wapp e-mail in quanto destinate a continuo scambio e revisione. Analogamente, ci scambieremo informazioni su situazioni specifiche e dubbi diagnostici utili, tra l’altro, a mappare il fenomeno». (fonte: doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

66esima Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Amalfi (Salerno) Nell’attesa di scoprire tutti i dettagli che compongono la 66esima Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare, manifestazione sportiva e di rievocazione storica nata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, arrivano le prime importanti novità sul programma dell’evento che si terrà ad Amalfi il 3, 4 e 5 giugno 2022. La notizia più particolare è senza dubbio la decisione di anticipare il Corteo Storico delle Antiche Repubbliche Marinare al giorno precedente alla Regata, ovvero a sabato 4 giugno alle 19.30. Anche l’orario è una novità. Ad Amalfi, le Antiche Repubbliche non avevano mai sfilato al calar del sole. Il Corteo partirà da Atrani: i figuranti sfileranno lungo la SS163 per poi arrivare in Cattedrale ad Amalfi, con ingresso da Piazza Duomo. I cortei, per singola Città, prima di entrare in Basilica si “schiereranno” sulle scale, a beneficio della piazza, regalando a tutti gli spettatori italiani e stranieri un momento di particolare suggestione. I figuranti di Amalfi, Pisa, Genova e Venezia sfilano vestendo i panni di antichi personaggi che caratterizzarono ciascuna Repubblica nel loro periodo di il massimo splendore. Ad aprire è sempre la Repubblica vincitrice della precedente edizione della Regata, mentre a chiudere il Corteo è sempre la città ospite. Per l’occasione, il transito nel tratto in questione della SS163 sarà interrotto dalle 19:00 alle 21:00. IL CORTEO 320 figuranti, circa 80 per ogni Repubblica, sfilano mettendo in sequenza eventi lontani tra loro nel tempo e nello spazio e permettendo a Dogi e condottieri di incrociarsi eccezionalmente in un inedito excursus che attraversa il Medioevo. Il Corteo storico di Amalfi ad esempio, ideato dallo scenografo Roberto Scielzo, rappresenta la società amalfitana negli anni intorno al Mille, quando la repubblica marinara campana aveva raggiunto il massimo apogeo. I costumi, di stile arabo-bizantino, sono confezionati mediante le stoffe pregiate di seta, lino, broccato, damasco importate dall’impero d’Oriente. Elemento centrale del corteo sono le “nozze col potere” tra il figlio del Duca di Amalfi con una nobildonna figlia di una dinastia di un vicino principato longobardo. Amalfi si è dotata di un vademecum per i figuranti del corteo realizzato dal medievalista e storico di riferimento della Città, prof. Giuseppe Gargano, nominato dal Comitato anche direttore scientifico per le attività culturali della Regata. Ma il pomeriggio di sabato 4 giugno 2022 sarà caratterizzato da altri due importanti appuntamenti. La partenza del Corteo storico sarà infatti anticipata dalla presentazione degli equipaggi che si sfideranno poi domenica 5 giugno e dalla disputa della nuova gara istituita e approvata all’unanimità dal Comitato Generale delle Antiche Repubbliche Marinare: la competizione, sempre su galeoni, con equipaggio misto (con donne e non più di quattro uomini) sulla distanza di mille metri. La compagnia marittima Tra.vel.mar. (sponsor tecnico) ha attivato diverse corse aggiuntive al quotidiano servizio della linea intercostiera. Tutti gli orari sono consultabili sul sito http://www.travelmar.it.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo Presidente nazionale di USPI-Unione Stampa Periodica Italiana 

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Antonio Delfino, Direttore Comunicazione e Relazioni istituzionali di Giuffrè Francis Lefebvre, è stato eletto Presidente nazionale di USPI (Unione Stampa Periodica Italiana) nel corso del Consiglio nazionale che si è tenuto il 19 maggio scorso a Roma presso la sede nazionale di USPI. L’Unione Stampa Periodica Italiana (USPI), costituita nel 1953 con atto pubblico, è disciplinata ai sensi dell’art. 36 del Codice Civile. Non persegue fini di lucro ma svolge prevalentemente attività di assistenza ai propri iscritti (oltre 1.000 testate periodiche, anche telematiche, edite o trasmesse con qualunque mezzo da medie e piccole imprese editoriali e da enti e associazioni no-profit) e di loro rappresentanza in tutte le sedi pubbliche o private nelle quali tale rappresentanza è richiesta o prescritta. Tra le altre finalità dell’USPI: rappresentare la stampa periodica italiana nella tutela dei diritti e degli interessi professionali, morali e materiali dell’intera categoria; organizzare ricerche e studi, dibattiti e convegni su temi che riguardano la stampa periodica ed i suoi rapporti con la realtà sociale; svolgere in campo interno e internazionale tutte le azioni connesse al conseguimento dei suoi scopi, assumendo ogni iniziativa che, a tal fine, riterrà idonea; coordinare, nei limiti dell’attuale Statuto, l’attività professionale degli associati nei loro rapporti con le amministrazioni e gli istituti, sia pubblici che privati; difendere ed elevare il prestigio della categoria. Giuffrè Francis Lefebvre (GFL) è leader in Italia nell’offerta di soluzioni e servizi editoriali tradizionali e digitali, portali specialistici, piattaforme integrate, software e formazione accreditata in aula e online per le aree professionali legale, fiscale, lavoro e per le imprese. La società è nata nel 2018 dalla fusione tra la storica casa editrice Giuffrè, fondata a Milano nel 1931 e da sempre tra i principali player del mercato editoriale professionale legale, e Memento Francis Lefebvre, da 30 anni specializzata nella produzione di volumi e supporti digitali per i professionisti fiscali e del lavoro, con più di 50 mila clienti solo in Italia. GFL è parte del gruppo Lefebvre Sarrut, multinazionale attiva in Europa con numerose aziende controllate in 8 Paesi, con 2.600 dipendenti e un fatturato annuo di oltre 550 milioni di euro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il mercato del libro e le difficoltà del contesto economico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Nei primi quattro mesi del 2022 sono stati venduti 32 milioni di libri nei canali trade (librerie fisiche e online e grande distribuzione) per 469 milioni di euro di valore a prezzo di copertina, in flessione rispettivamente del 2,5% e del 3,7% rispetto i primi quattro mesi dell’anno precedente. Ma rispetto al 2019 pre-pandemia sono state vendute 5 milioni di copie in più (più 17%) corrispondenti a 65 milioni di euro di valore a prezzo di copertina (più 16%).Pesano sui risultati del 2022 l’aumento del prezzo della carta – oltre il 50% rispetto al gennaio 2021 – l’inflazione al 6,2% (dato di aprile) e il calo dell’indice di fiducia delle famiglie, passato dal 117,7 di dicembre 2021 a 100 di aprile 2022.Crescono le librerie fisiche, frena l’online. Nelle librerie fisiche sono stati venduti libri per un valore a prezzo di copertina di 245,8 milioni, nelle librerie online 201,7 milioni di euro, nella grande distribuzione 21,6 milioni. Si interrompe così la crescita dell’online che proseguiva ininterrotta dal 2019, mentre le librerie fisiche continuano a recuperare terreno dopo il crollo nel 2020 a causa delle chiusure dovuta alla pandemia. A livello di quote, le librerie superano la metà delle vendite con il 52,4%, l’online si ridimensiona al 43%, la grande distribuzione cala ancora fino al 4,6%.I generi, la crescita della narrativa straniera e il boom del fumetto. Nel 2022 gli unici generi in crescita sono la narrativa straniera e i fumetti le cui vendite nelle librerie, dal 2019 a oggi, sono triplicate. L’esplosione della vendita di fumetti ha un peso rilevante nell’andamento del mercato: senza di questi la flessione del mercato rispetto al 2021 sarebbe del 5,3% e non del 3,7%. Rispetto al 2019 pre-pandemia, senza i fumetti la crescita complessiva del mercato sarebbe stata del 10,8% e non del 16%.Effetto social e classifiche. Secondo una rilevazione dell’Osservatorio AIE a cura di Pepe Research, gli acquirenti che nelle loro scelte dichiarano di essere stati influenzati “molto” o “abbastanza” da quanto letto, visto o ascoltato sui social network sono il 59% nel 2021, erano il 50% nel 2019. La crescita di questa influenza si rispecchia nella top 10 dei primi quattro mesi (vedi allegato). Ma la lista dei primi dieci libri più letti dà solo un’idea parziale di come si muove il mercato.Le nuove classifiche del Giornale della libreria. Per questo il Giornale della libreria, in collaborazione con Nielsen BookScan e l’ufficio studi di AIE, fornisce ogni mese un nuovo servizio raggiungibile all’indirizzo https://www.giornaledellalibreria.it//classifiche: la classifica generale dei 100 libri più venduti nel mese e le sei classifiche dei 100 libri più venduti divisi per generi. Narrativa italiana, narrativa straniera, bambini e ragazzi, saggistica, manualistica e fumetti. Per manualistica e fumetti in particolare è una “prima volta” che permette di puntare un faro su due generi fondamentali per studiare l’andamento del mercato nel suo complesso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ragusa Foto Festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Ragusa Dal 21 luglio al 28 agosto 2022 torna in Sicilia, a Ragusa Ibla, borgo barocco tra i più belli d’Italia, la decima edizione di Ragusa Foto Festival, manifestazione internazionale dedicata ai linguaggi della fotografia contemporanea e alla valorizzazione di giovani talenti provenienti da tutto il mondo.Dalla Sicilia, crocevia di svariate espressioni artistiche, come il barocco simbolo di unità tra diversi linguaggi, l’edizione 2022 mette in campo tante iniziative che attraverso la fotografia e la sua immediatezza, possono aiutare a riflettere sulle possibilità di conciliazione con le molteplici sfide del contemporaneo, favorendo occasioni di dialogo, conoscenza, approfondimento e condivisione.Durante le giornate inaugurali, da giovedì 21 a domenica 24 luglio, oltre all’apertura delle mostre alla presenza di alcuni dei fotografi selezionati per questa edizione, sono in programma diverse iniziative: seminari, talk, intrattenimento, workshop, letture portfolio e il Premio Miglior Portfolio dell’anno, aperitivi con gli artisti, visite guidate alle mostre.Oltre venti i progetti esposti negli gli antichi Palazzi La Rocca e Palazzo Cosentini, il Centro Commerciale Culturale “Mimì Arezzo” (Ex Opera Pia), l’Auditorium (chiesa sconsacrata) San Vincenzo Ferreri e il Giardino Ibleo.Tra gli ospiti alle giornate inaugurali, Mario Cresci, Gianluigi Colin, Alfredo Corrao, Mario Morcellini, Benedetta Donato, Carlo Bevilacqua, Tim Carpenter, Jenia Fridlyand, Yvonne De Rosa, Claudio Composti, Giuseppe Leone, Pietro Motisi, Donata Pizzi, Susanna Scafuri, Nello Scavo, Paolo Verzone, Velasco Vitali, Alba Zari.Nell’anno del suo decimo anniversario, sotto la guida della fondatrice e direttrice Stefania Paxhia, giornalista siciliana e ricercatrice sociale per il Consorzio Aaster, insieme con il direttore artistico Steve Bisson, curatore e docente di fotografia al Paris College of Art, con il comitato scientifico diversificato e una rete di partner culturali nazionali e internazionali, Ragusa Foto Festival prosegue il percorso iniziato nel 2021 in tema di desiderio e speranza, e si interroga sul concetto di armonia che oggi torna alla ribalta per il bisogno urgente di un approccio incentrato sulla collaborazione e sulla complementarità. E non significa necessariamente assenza di contrasti o di conflitti ma mantenere la mente aperta al bene comune. Gli antichi Greci usavano rappresentare l’armonia con il Mar Mediterraneo, tra le aree più ricche al mondo in termini di stratificazioni storiche e artistiche, né terra mobile né mare sconfinato come l’Oceano, ponte tra le sponde della civiltà, simbolo della perenne prossimità degli esseri umani tra loro diversi e allo stesso tempo uguali.Dal 2012 il Festival costituisce un’occasione di approfondimento dedicato ai diversi linguaggi delle arti visive e all’attualità, rievocando la più antica delle peculiarità del Mediterraneo, l’armonia del dialogo tra culture diverse nel “mare fra le terre”. La coesistenza tra la ricerca del benessere e la paura dell’incertezza, l’impeto incontrollato della tecnologia, la convivenza tra popoli, la riduzione delle diseguaglianze per mezzo dell’emancipazione dei ruoli e l’inclusione delle parti sociali, la crisi ambientale e l’insalubrità crescente del pianeta, sono solo alcune delle prepotenti emergenze che la fotografia con la sua immediatezza e accessibilità può aiutarci a guardare in faccia.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marco Bertolini e Giuseppe Ghini: Guerra e pace al tempo di Putin

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Genesi del conflitto ucraino e nuovi equilibri internazionali. Tra la Russia e l’occidente è in atto uno vero è proprio scontro di civiltà. Occorre ammettere con coraggio e chiarezza che questo è il motivo principale della Guerra che è scoppiata in Ucraina e che perciò è molto difficile aprire un tavolo di trattative serio per la pace. Chiunque, che per dovere di chiarezza, riferisca fatti che non avvallano la tesi occidentale amplificata dai Media, ovvero che la Russia e il Tiranno Putin rappresentano il male assoluto, è tacciato di intelligenza con il “Nemico”. È assolutamente intollerabile che nella culla della democrazia e della libertà venga avvalorato solo un racconto che considera unicamente alcuni aspetti di una vicenda che ha risvolti volutamente taciuti e non considerati.Cantagalli 2022 | pp. 288 | euro 20,00 In libreria dal 20 maggio 2022

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’arte antica è di scena a Roma da Babuino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Roma Sono in arrivo tre giorni di aste per oltre 500 lotti tra dipinti e arredi antichi e del XIX secolo, importanti argenti e fine art. Le vendite sono in calendario da oggi fino al 27 maggio. Orario continuato: 10.00/20.00. In questo momento storico, in cui è in corso l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ormai da quasi tre mesi, anche l’arte cerca di parlare a favore della pace. Lo hanno fatto gli artisti, le grande istituzioni e le case d’asta che hanno proposto vendite ad hoc per raccogliere fondi per l’emergenza umanitaria. Ma lo fanno inconsapevolmente anche le stesse opere d’arte. Che a 500 o 100 anni di distanza dalla loro realizzazione, continuano in maniera universale e atemporale a portare il loro messaggio di pace.Il primo dipinto è “La pace e la fertilitá legano le frecce di guerra” di Abraham Janssens (Anversa 1573/1574 – Amsterdam 1632), grande maestro olandese del Seicento. Nella pausa della guerra che si concluse nel 1614 l’artista rappresentò questa allegoria in cui le donne legano le frecce della guerra, che è rappresentata alle loro spalle come una anziana con i capelli di serpi (lotto 39, stima € 30.000-40.000). Probabilmente il prototipo di questa allegoria si riconosce in una versione museale dall’impaginazione orizzontale di ubicazione ignota. Sono state realizzate diverse repliche di formato verticale come quella del Museo Reale di Belle Arti di Anversa, quella nel Museo di Valenciennes e la versione in catalogo da Babuino. La rappresentazione estatica della pace e della sua bellezza è rappresentata anche dal grande dipinto di Erulo Eroli (Roma 1854 – 1916) “Allegoria della pace”, sempre inserito nella tornata di vendita del 25 maggio (lotto 108, stima € 7.000-9.000). Un’altra epoca e un altro stile caratterizzano questa tela, ma il messaggio è sempre lo stesso. Il dipinto, dal linguaggio stilistico e compositivo che risente del clima Liberty dell’epoca, potrebbe essere riferibile al ciclo di venticinque arazzi destinati all’addobbo esterno dei palazzi Capitolini e commissionato ad Eroli dal Comune di Roma nel 1902. Gli arazzi sono attualmente conservati presso il Museo di Roma in Palazzo Braschi.In questa tornata di vendita non mancheranno molti altri grandi capolavori antichi. Tra questi un commovente “San Pietro piangente” realizzato da Girolamo Troppa (lotto 23, stima € 3.500-4.500). Il dipinto era stato precedentemente attribuito a Cesare Fracanzano, ma gli esperti di Babuino lo hanno invece presentato sotto una nuova veste attributiva a favore di Troppa, importante protagonista della scena romana tra il Seicento e la prima metà del Settecento. Scrivono in catalogo: “Troppa fu pittore che seppe coniugare aspetti dello stile di Pier Francesco Mola con quelli di Carlo Maratti attraversando il pathos di Giacinto Brandi e Giovanni Battista Beinaschi. L’opera in questione rivela nella rappresentazione dell’intenso trasporto del dolore una viva relazione con il linguaggio di Giacinto Brandi. Il dipinto richiama la serie di personaggi a mezzo busto assegnati al Troppa, tra i quali il ‘San Pietro piangente’, il ‘Ritratto di Virgilio’ ed il ‘Ritratto di Omero’, tutti custoditi a Copenaghen allo Statens Museum for Kunst”. Si segnalano altre tre allegorie, quella della primavera dipinta dal fiorentino Matteo Rosselli (1578 – 1650) che stima 10.000-15.000 euro. Quella dell’autunno di Giacinto Brandi che stima 7.000-10.000 euro e la coppia (venduta insieme) della castità e della speranza di Francesco Solimena. Questi due dipinti probabilmente sono modelli a riferimento delle versioni definitive realizzate dall’artista per i peducci della cupola della chiesa di Santa Maria di Donnalbina a Napoli. La quotazione è di 5.000- 7.000 euro. La tornata del 26 maggio riassume un vasto panorama di mobili di oggetti d’arte di ottimo livello e qualità, mobili del XVII secolo di manifattura italiana, ribalte commodes e piccola mobilia del XVIII secolo completa il panorama di mobili antichi. Mettiamo in evidenza un gruppo in bronzo a patina brunita di Ernest Rancoulet (Sorèze 1842 – Bordeaux 1905) “Ercole, Atena e Cerbero”” (lotto 206, stima € 1.500-2.000), un’importante e rara spinetta di Muzio Clementi dell’inizio XIX secolo (lotto 241, stima € 1.200-1.800), un raro tavolo in noce di provenienza emiliana degli inizi XVIII secolo (lotto 169, stima € 800-1.200), un trittico in bronzo dorato dell’Italia settentrionale del XVIII secolo (lotto 193, stima € 1.000-1.500) e una splendida coppia di candelabri di provenienza francese del 1900 ca. (lotto 223, stima € 800-1.200). Molto interessante il corpus degli oggetti antichi e dell’800, fra cui porcellane, maioliche, orologi da tavolo candelabri e oggetti di virtù. La tornata del 27 maggio è molto importante per quanto riguarda i preziosi e gli oggetti da investimento. Sarà esitato un corpus notevole di argenti che comprende anche oggetti del XVIII secolo sia italiani che europei. La tornata si arricchisce con una piccola raccolta di magnifica gioielleria accompagnata da una collezione indivisa di orologi da polso fra cui si segnalano brand come Patek Philippe e Rolex. Spiccano una teiera con salver in argento, punzone, Londra Giorgio III 1795 (lotto 323, stima € 400-500), una caffettiera in argento, punzone, Francia 1820 ca. (lotto 337, stima € 500-700), una coppia di candelieri in argento, punzone Roma Stato Vaticano XVIII secolo (lotto 325, stima € 500-700). Tra gli orologi un pezzo da taschino Borel Fils & Cie con cassa in oro giallo 14 kt. (lotto 357 stima € 600-800), un orologio Patek Philippe Calatrava cassa in oro 18 Kt, (lotto 388 stima € 4000-6000) e tra i gioielli un elegante bracciale con rubini e brillanti (lotto 466, stima € 1500-2000).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miopericardite, ecco il livello di rischio dopo vaccino anti-Covid

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Il rischio di miopericardite dopo vaccino contro COVID-19 è basso, non maggiore, ma in alcuni casi addirittura inferiore, a quello osservato dopo altre vaccinazioni. Ecco quanto conclude Ryan Ruiyang Ling, studente della Yong Loo Lin School of Medicine dell’Università Nazionale di Singapore, che assieme ai colleghi ha valutato su The Lancet Respiratory Medicine i dati di quattro database internazionali.«Fino a marzo 2022 sono state somministrate nel mondo oltre 10 miliardi di dosi di vaccini contro COVID-19 e, nonostante gli effetti collaterali siano generalmente lievi e autolimitanti, la miopericardite è un evento avverso sempre più segnalato» scrivono i ricercatori, che hanno svolto una revisione sistematica e una meta-analisi confrontando l’incidenza di miopericardite dopo la vaccinazione contro COVID-19 con quella successiva al vaccino per altre malattie.Lo scopo era esplorare il rischio di miopericardite negli individui vaccinati per COVID-19 e quantificare l’incidenza di miocardite e pericardite dopo aver ricevuto altri vaccini. Oltre alle vaccinazioni anti-COVID-19 (395 milioni, di cui 300 a mRNA), sono stati esaminati di i dati relativi al vaccino contro il vaiolo (2,9 milioni), l’influenza (1,5 milioni) e altre malattie infettive (5,5 milioni) somministrati tra gennaio 1947 e dicembre 2021. E tirando le somme, l’incidenza totale di miopericardite per milione di dosi di vaccino contro COVID-19 è risultata di 18 casi, un tasso significativamente inferiore rispetto ad altri vaccini per i quali la media era di 56 casi per milione di dosi, con un picco a 132 casi per milione della vaccinazione contro il vaiolo. «Va segnalata un’incidenza di miopericardite leggermente superiore nei maschi con età media di 25 anni, specie in associazione ai vaccini mRNA» riprende Ling, precisando che l’analisi ha incluso una bassa percentuale di persone sotto i 12 anni, cosa che mette in discussione la trasferibilità dei risultati per questa fascia di età.E in un editoriale di commento Margaret Ryan, professore di sanità pubblica all’Università di California San Diego, scrive: «Le probabilità di sviluppare la malattia, comunque, non sembrano maggiori per i vaccinati con più di 12 anni rispetto ad altri vaccini e i benefici superano di molto il rischio di miopericardite che, anche con altri vaccini, potrebbe dipendere una reazione infiammatoria post-vaccinale, che in rari casi può colpire il cuore». (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La bufala del pagamento in rubli e sostegno alla Russia con i proventi delle forniture di gas all’Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Avete visto come il presidente russo, Vladimir Putin, ha messo nel sacco l’Italia, imponendo il pagamento delle forniture di gas in rubli e aggirando le sanzioni per cui con la vendita del gas si sostiene la Russia? E’ la notizia è apparsa sui media nei giorni scorsi. E’ così? No. L’Eni paga il gas russo in euro o dollari, come da contratto e, una volta arrivato a buon fine il pagamento, quei soldi vengono posti sotto sequestro a causa delle sanzioni imposte alla Russia. Tra l’altro, Gazprombank, la banca ricevente, non li può riversare alla Banca centrale russa che è sanzionata, né può usarli per pagamenti per conto di altre società sanzionate, né per pagare le importazioni di armi che è soggetta a embargo. L’ENI ha aperto anche un conto in rubli in via precauzionale e temporanea, in attesa di ulteriori chiarimenti, ma non c’è nessun pagamento in rubli che potrebbero essere rimessi in circolazione nel mercato interno russo. Riepilogando, l’ENI paga il gas russo in euro o in dollari che sono congelati dalle sanzioni, quindi non utilizzabili. Eppure, abbiamo sentito raccontare la fiaba del gas pagato dall’Italia che serve a riarmare la Russia.I media dovrebbero informare. Dovrebbero. Primo Mastrantoni, Aduc http://www.aduc.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Embargo UE e riaperture in Cina manterranno alti i prezzi del petrolio”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

“A causa delle restrizioni in Cina e dei dati economici deboli, che hanno scatenato i timori di una recessione globale, i prezzi del Brent sono scesi a 112 dollari al barile dai 130 dollari registrati nel marzo 2022 (il livello più alto degli ultimi 13 anni); nonostante ciò, prevediamo che i prezzi del petrolio rimarranno in un trend rialzista, con l’UE che potrebbe raggiungere un accordo su un embargo graduale del petrolio russo e la produzione dell’OPEC che in questo momento sta crescendo lentamente. Inoltre, dopo settimane di preoccupazione per il rallentamento della domanda cinese a causa delle restrizioni, la Cina dovrebbe essere sul punto di porre fine ai lockdown. Questo porterà a un aumento della domanda proveniente dalla Cina, restringendo ulteriormente la disponibilità di forniture globali.Nel frattempo, Saudi Aramco ha comunicato un utile netto in aumento di oltre l’80% nel primo trimestre del 2022, una crescita record che ha beneficiato dell’impennata dei prezzi dell’energia. Saudi Aramco ha ora superato Apple come azienda di maggior valore al mondo, con un valore di mercato salito a 2,4 trilioni di dollari. Aramco ha in programma di spendere miliardi di dollari per aumentare la sua capacità di produzione di petrolio da 12 milioni di barili al giorno a 13 milioni entro il 2027. Anche grandi colossi del petrolio come Shell ed Exxon Mobil stanno generando un maggiore flusso di cassa grazie all’aumento dei prezzi dell’energia. Queste società stanno pianificando di utilizzare la liquidità per ridurre il debito e aumentare i buyback di azioni, invece che per spese di esplorazione e altri investimenti. L’aumento dei prezzi del petrolio e la ripresa della domanda sosterranno probabilmente gli utili e i flussi di cassa delle compagnie petrolifere, portando dunque a un aumento dei riacquisti di azioni e dei dividendi da qui a fine anno.L’OPEC ha deciso di aumentare gli obiettivi di produzione di 432.000 barili al giorno per il mese di giugno, attenendosi alla strategia esistente di ridurre gradualmente i tagli all’offerta. Per l’imminente riunione del 2 giugno, è improbabile che l’OPEC+ immetta ulteriore petrolio sul mercato, poiché l’OPEC beneficia degli attuali prezzi elevati del petrolio e molte nazioni non riescono a rispettare la quota di produzione. Un rapporto della stessa OPEC ha rivelato che la produzione è aumentata di 153.000 barili al giorno in aprile, raggiungendo i 28,65 milioni di barili, in ritardo rispetto all’aumento di 254.000 che il gruppo aveva concordato durante la riunione precedente.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ouvertures tous les Samedis du mois de Mai 2022

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Paris: Galerie Charles Ratton & Guy Ladrière 11, quai Voltaire. La galerie Charles Ratton & Guy Ladrière sera heureuse de vous accueillir tous les samedis du mois de Mai 2022, ainsi que le jeudi 26 mai (fête de l’Ascension). Nous aurons le plaisir de vous accueillir de 11h à 19h.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The art of literature exhibition

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Christie’s announces The Art of Literature, part of London Now, an exhibition showcasing a selection of artistic masterpieces inspired by literature through the ages. From depictions of scenes from Virgil’s Aeneid by the Old Masters, to the collaboration between artist Peter Doig and Nobel Laureate Derek Walcott, the connection between the visual and literary arts has given birth to extraordinary objects and texts. Artists and novelists, craftsmen and authors, painters and poets, have long referred to each other’s work for inspiration, creating a rich and venerable tradition which continues to this day.Curated by the next generation of Christie’s specialists, co-curators of The Art of Literature, Victoria Gramm (Specialist, Post-War and Contemporary Art); Mark Wiltshire (Specialist, Books and Manuscripts) and Annabelle Scholar (Client Advisor, Client Advisory EMEA) comment, ‘It has been a pleasure to explore the connections between art and literature over the centuries, from illuminated manuscripts and canvases depicting Classical myths, to more contemporary connections between painting and poetry. We have united a fascinating selection embodying some of these connections, and look forward to welcoming visitors to Christie’s King Street to enjoy an exhibition which unites literary and artistic greats.’Presented in two separate chapters, the first, The Art of Literature: Loan and Selling Exhibition will run from 6 June to 14 July. Comprising 50 works, the exhibition is curated to present the finest examples of works from categories including 20th and 21st Century Art, Islamic Art, Books and Manuscripts, Old Masters, 19th Century Art and Decorative Arts. One highlight is Marlene Dumas, Magdalena (Venus), on loan, (illustrated below left) dating from 1995. The artwork of South African-born Dumas is inherently literary; her poems, which are written as a complement to her paintings, often tie together literary and artistic threads. In the case of Magdalena (Venus), the artist has written a poem with multi-layered allusions referencing Vladimir Nabokov, Sandro Botticelli and Simone de Beauvoir. These contrasting sources point to the complexity of the presentation of the female body in the history of art and literature. A unique illuminated manuscript of Aesop’s Fables in French dating from c.1495 is another exceptional highlight (illustrated below right). This literary masterpiece, combining text and painting in a single beautiful object, is the only known illuminated copy of Julien Macho’s popular French translation, with additional works by other fabulists, richly illustrated with sixty-six miniatures by an artist associated with the Master of the Chronique Scandaleuse. All but one fable is illustrated with a miniature depicting a central episode, sometimes even two, of the tale. The scenes are animated and precise evocations of the famous fables.Also of particular note is John William Waterhouse’s Tristram and Isolde (illustrated above). Often termed ‘the last Pre-Raphaelite’, Waterhouse painted this picture some 70 years after the formation of the Brotherhood. It shows the enduring appeal of Arthurian myth – in this episode of the chivalric romance, Irish princess Isolde offers the Cornish knight Tristram a chalice containing poison so they will not be forced to part – which has been substituted for a love potion. Painted at the height of the First World War, the picture carries undertones of romantic nationalism.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Poppy Allonby will join the firm as head of ESG Enablement

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Baltimore and London. T. Rowe Price Group, Inc. (NASDAQ-GS: TROW), announced today that Poppy Allonby, an investment and environmental, social, and governance (ESG) leader with 20 years of asset management industry experience, will join the firm on June 6, 2022, as head of ESG Enablement.In this new role, Allonby will join the ESG Leadership Committee and help execute the firm’s ESG strategy, driving cross-functional consistency and coordination of the strategy. In alignment with T. Rowe Price’s business strategies and ESG investing capabilities, she will oversee the firm’s corporate ESG positioning, global ESG product range, regulatory engagement, and go-to-market approach.Allonby will be based in London and report to Eric Veiel, head of Global Equity and member of the Management Committee with oversight responsibility for the firm’s ESG investing, corporate, and operational activities. The other members of the ESG Leadership Committee are Donna Anderson, head of Corporate Governance for T. Rowe Price Associates, Inc. (TRPA); Maria Elena Drew, director of research for Responsible Investing for TRPA; and Chris Whitehouse, head of ESG for T. Rowe Price Investment Management, Inc.Allonby most recently was head of Global Product, EMEA and APAC, for BlackRock, where she was instrumental in developing and delivering the sustainable product strategy for its active investment business. She was also responsible for product strategy, product development and structuring, and ongoing investment oversight for more than 1,000 funds with US$970 billion in assets under management across all asset classes. Previously at BlackRock, Allonby was a portfolio manager for multibillion-dollar global energy funds that invest across the traditional energy sector, as well as for dedicated sustainable energy funds investing in renewables, energy efficiency, automotive, and companies mitigating climate change. She serves on the external advisory board of the Massachusetts Institute of Technology (MIT) Energy Initiative, MIT’s hub for energy research, education, and outreach. From 2016 to 2017, Allonby served as a commissioner for the Energy Transitions Commission, a global multidisciplinary thought leadership group working to accelerate low-carbon energy systems. In 2016, the World Economic Forum recognized her as a “Young Global Leader.”Founded in 1937, Baltimore-based T. Rowe Price (troweprice.com) is a global investment management organization with US$1.42 trillion in assets under management as of April 30, 2022. The organization provides a broad array of mutual funds, subadvisory services, and separate account management for individual and institutional investors, retirement plans, and financial intermediaries. The company also offers a variety of sophisticated investment planning and guidance tools. T. Rowe Price’s disciplined, risk-aware investment approach focuses on diversification, style consistency, and fundamental research.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

VOLODYMYR ZELENSKY per l’Ucraina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Collana le Onde, trad. Sergio Arecco, pp. 192, 15 euro Postfazione di Maurizio Molinari Uscita in contemporanea mondiale. Unica edizione autorizzata dalle autorità ucraine. Per l’Ucraina costituisce la prima edizione mondiale dei discorsi del presidente Zelensky. Tutti i proventi della vendita di questo libro saranno devoluti al popolo ucraino.Per l’Ucraina è la raccolta dei discorsi più significativi del presidente Volodymyr Zelensky, sin da quando invitò solennemente il suo popolo all’unità di fronte all’imminente invasione russa. Dalle parole drammatiche del primo giorno di conflitto a quelle pronunciate davanti al Parlamento italiano, al Congresso americano e nelle più alte sedi europee, fino ai discorsi rivolti alla popolazione pubblicati sui social network, Zelensky è in prima linea. Difensore del suo paese e della libertà messi in pericolo dalla guerra, ci avverte: se cade l’Ucraina, cade l’Europa. VOLODYMYR ZELENSKY è nato a Kryvyj Rih, in Ucraina, e si è laureato in giurisprudenza all’Università Economica Nazionale di Kiev. Attore e sceneggiatore per la serie tv Kvartal 95 dal 1997 al 2003, in seguito diventa produttore esecutivo dell’omonima casa di produzione. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti in patria e all’estero per la sua attività artistica. Dall’inizio delle ostilità nel Donbass nel 2014, ha sostenuto le forze armate del suo paese con fondi ed equipaggiamento, e organizzato spettacoli al fronte. Nell’aprile 2019 è stato eletto sesto presidente dell’Ucraina.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Why the world is tipping towards mass hunger

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

People have become familiar with the idea of a cost-of-living crisis, but that does not begin to capture the gravity of what may lie ahead. The war in Ukraine is battering a global food system weakened by covid-19, climate change and an energy shock. Ukraine’s exports of grain and oilseeds have mostly stopped and Russia’s are threatened. Wheat prices, up 53% since the start of the year, jumped a further 6% on May 16th, after India said it would suspend exports because of a heatwave.Together, Russia and Ukraine provide 28% of the globally traded supply of wheat, 29% of barley, 15% of maize and 75% of sunflower oil (see Briefing). Ukraine’s food exports normally feed 400m people worldwide. The high cost of staple foods has already raised the number of people who cannot be sure of getting enough to eat by 440m, to 1.6bn. Nearly 250m are on the brink of famine. If, as is likely, the war drags on and supplies from Russia and Ukraine are limited, hundreds of millions more people could fall into poverty. Political unrest will spread, children will be stunted and some people will starve. Mr Putin must not use food as a weapon. Shortages are not the inevitable outcome of war. States need to act together, starting by keeping markets open. World leaders should see hunger as a global problem urgently requiring a global solution. By Zanny Minton Beddoes Editor-in-chief The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

efuel Alliance: Europe must finally solve its energy dilemma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Brüssel/Berlin, The eFuel Alliance has welcomed the EU-Commission’s RePowerEU plan as an additional booster for the Fit-for-55 climate package currently discussed in Brussels. “The EU Commission made a clear decision on the direction. In addition to expanding renewable energies domestically, we will have to step up our efforts in global energy partnerships to solve the energy dilemma.,” said Dr. Monika Griefahn, founding member of Greenpeace Germany, former Environment minister of Lower Saxony and chair for the eFuel Alliance.Among other things, the EU Commission proposes to further increase the share of renewable energies in the final energy consumption – instead of 40 percent as originally proposed, the target is now to be raised to 45 percent. Accordingly, the Commission recommends increasing the sub-target for renewable hydrogen and eFuels in transport sector, which is also included in the Renewable Energy Directive, to five percent. “In view of the current energy crisis, this step is absolutely right and an important signal that the European Council and Parliament should now urgently heed,” Monika Griefahn welcomed the Commission’s move.However, the chair of the eFuel Alliance expressed her disappointment that the EU Commission – although announced – has still not submitted a delegated act on power purchase criteria for green hydrogen and its derivates such as eFuels. “We urgently need a pragmatic proposal for the market uptake of eFuels. On the one hand, the EU Commission wants to push the green hydrogen economy, but on the other hand, it is not in a position to present the necessary legislation – yet the deadline for this already expired at the end of last year. There is a glaring gap between aspiration and reality here.” To make the transition to a renewable energy system, the EU should also strengthen the role of hydrogen-based eFuels. Being a climate-neutral energy carrier, eFuels solve the problem of storing and transporting renewable energies. Produced in regions rich in solar and wind energy, eFuels are the most cost-effective solution to unlock the global potential of renewables. “Europe needs to make more timely and targeted efforts to establish energy partnerships on an equal footing with countries where conditions are particularly favorable for electricity production from renewable sources.” On average, a wind turbine in Chile has four times more full-load hours than a comparable turbine in Germany. “However, South America as an important strategic energy partner is not on the Commission’s radar at all. Instead, the strategy paper focuses on fossil gas like LNG. This is understandable as a short-term measure to cushion the consequences of an potential supply stop from Russia. However, the Commission fails to set the course for long-term sustainable projects at the same time,” the expert said. “We need to lay the groundwork today so that we have a diverse energy supply with renewable fuels tomorrow.” Further information: http://www.efuel-alliance.eu

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »