Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Scuola: Trasferimenti personale Ata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 giugno 2022

È di pochissimi giorni fa la pubblicazione da parte del ministero dell’Istruzione degli oltre 23.000 trasferimenti del personale Ata che avranno effetto pratico a partire dal prossimo 1° settembre 2020. I numeri sono i seguenti: 20.163 i trasferimenti in ambito provinciale; 2.701 i trasferimenti interprovinciali; 229 i passaggi di profilo in ambito provinciale; 65 i passaggi di profilo interprovinciali. Nel mese di agosto sono previste le immissioni in ruolo, per la quali il sindacato chiede di prevedere un contingente pari al numero totale di posti vacanti e disponibili: il numero complessivo nazionale ha subito anche un leggero decremento. “Come sindacato Anief – dice il suo presidente nazionale Marcello Pacifico – stiamo ribadendo in tutte le sedi che anche per il personale Ata le assunzioni in ruolo devono avvenire sul 100% dei posti vacanti in organico di diritto. Non è proponibile che il Governo italiano continui a discriminare il personale amministrativo, tecnico e ausiliario assumendo a tempo indeterminato solo sul 50% dei posti vacanti. Le graduatorie ci sono e il personale ha il pieno diritto ad ottenere l’aspirata stabilizzazione: la Corte di Giustizia europea ha appena ribadito che i precari con almeno 36 mesi di supplenze svolte non sono figli di un dio minore, ma vanno trattati alla stregua dei colleghi di ruolo. E anche sui mancati scatti stipendiali sempre più tribunali nazionali stanno sostenendo che non vi sono differenze”. “Il principio sull’equiparazione dei diritti vale per i docenti come per il personale Ata, che ha aderito in buon numero allo sciopero del 30 maggio a con una folta delegazione presente anche a Roma a manifestare contro il Decreto Legge n. 36 che li ha ignorati del tutto. Un punto importante da non sottovalutare – conclude Pacifico – è l’istituzione anche per il personale Ata di un organico dell’autonomia che tenga conto delle reali necessità delle istituzioni scolastiche”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: