Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Annual meeting of the American Society for Clinical Oncology

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2022

Lo studio osservazionale retrospettivo RALU valuta la sicurezza e i risultati clinici del trattamento sequenziale con radio-223 dicloruro seguito da lutezio-177-PSMA (177Lu-PSMA) nel trattamento degli uomini con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazione. In questa prima analisi ad interim dei dati di 49 pazienti, la sequenza terapeutica radio-223/177Lu-PSMA è stata ben tollerata. I pazienti trattati con 177Lu-PSMA mostravano una sopravvivenza globale (OS) mediana di 12,6 mesi dall’inizio della terapia. Lo studio RALU ha valutato i pazienti con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazione trattati con almeno una dose di radio-223 e almeno una di 177Lu-PSMA in sequenza. I dati sono stati raccolti da alcuni centri della Germania, e l’età media dei pazienti era di 72 anni (57-83). Radio-223 dicloruro è una terapia alfa mirata (TαT) approvata che ha dimostrato di prolungare la vita dei pazienti con mCRPC con metastasi ossee sintomatiche senza metastasi viscerali. La terapia ha inoltre mostrato di offrire benefici significativi di qualità di vita, con un profilo di sicurezza paragonabile a placebo. Radio-223 dicloruro è l’unico trattamento per gli uomini con mCRPC con un punteggio di 5 su 5 della Magnitude of Clinical Benefit scale (MCBS) della European Society for Medical Oncology (ESMO), un sistema utilizzato per misurare il valore dei trattamenti antitumorali e supportare un migliore processo decisionale. Il radio-223 dicloruro è autorizzato per il trattamento dei pazienti con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazione (mCRPC) con metastasi ossee. Radio-223 dicloruro è la prima e unica terapia alfa mirata approvata che ha dimostrato di prolungare la vita degli uomini con mCRPC con metastasi ossee e la prima terapia mirata con radioligando (TRT) approvata per il tumore della prostata. Con un’esperienza clinica real-word di più di 7 anni, radio-223 dicloruro ha mostrato risultati di sopravvivenza consistenti negli studi real-world (RWE). A livello globale sono stati trattati più di 85.000 uomini dal momento del suo primo utilizzo. Il farmaco è stato approvato in più di 50 Paesi ed è attualmente in fase di ulteriore valutazione in un ampio programma di sviluppo clinico nel tumore della prostata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: