Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

“Capital Group: Il ciclo finanziario statunitense potrebbe essere vicino a una flessione”

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2022

A cura di Jens Søndergaard, Analista valutario di Capital Group. Il ciclo finanziario dell’eurozona potrebbe aver già superato il proprio picco. Gli ultimi dati diffusi lasciano pensare che il ciclo finanziario dell’eurozona abbia già superato il proprio picco. Al di fuori della Germania non vi è alcun segnalare di un boom del comparto creditizio o di quello immobiliare nell’eurozona. L’attuale impennata dell’inflazione primaria nell’eurozona non farà che rendere più improbabile un’accelerazione in termini reali del debito privato. Di recente il mercato immobiliare tedesco ha registrato performance piuttosto buone, ma la crescita del credito nel Paese ha iniziato a ridursi. Nel 2020 i Paesi periferici dell’eurozona hanno sperimentato una crescita del credito dopo un decennio di deleveraging seguito alla crisi finanziaria, ma tale crescita sta iniziando a rallentare e potrebbe aver rappresentato solamente un effetto temporaneo della pandemia. Si tratta a mio parere di un fatto dagli effetti ribassisti per l’euro rispetto al dollaro. Non solo il ciclo finanziario dell’eurozona si sta indebolendo più rapidamente di quello statunitense, ma la Fed ha anche intrapreso un percorso di inasprimento delle politiche monetarie più aggressivo rispetto a quello della Banca centrale europea. Questo fatto è destinato a rendere il differenziale dei tassi reali più favorevole per il dollaro. L’Europa, inoltre, è molto più vulnerabile alle interruzioni delle forniture energetiche da parte della Russia.In Cina il ciclo finanziario è cresciuto vertiginosamente per anni dopo la crisi finanziaria globale data l’enorme mole dei debiti contratti da famiglie e imprese. Il ciclo ha ricevuto un ulteriore impulso grazie agli stimoli forniti dal governo nel 2020 in risposta alla pandemia.Ora, tuttavia, il ciclo finanziario cinese ha superato il proprio picco. Le autorità hanno fatto fatica a gestire un processo di deleveraging ordinato. I prezzi degli immobili e le relative vendite sono in caduta libera, e svariati promotori immobiliari sono alle prese con un significativo stress creditizio. Una serie di lockdown nell’ambito della politica “zero COVID” cinese potrebbe protrarsi per il resto di quest’anno e perfino oltre. Ciò, con tutta probabilità, peserebbe su dei consumi già deboli, deprimerebbe ulteriormente le vendite di immobili e inasprirebbe l’aumento della disoccupazione. Tutti questi fattori sono verosimilmente destinati a provocare un forte rallentamento dell’economia cinese e ulteriori interruzioni delle catene di approvvigionamento in grado di trainare al ribasso la crescita globale, con probabili ripercussioni negative per i mercati emergenti dipendenti dalle esportazioni e dalla domanda cinese, tra cui Vietnam, Malaysia e Brasile.Rispetto a un anno fa svariati Paesi si sono avvicinati o hanno addirittura superato il picco del proprio ciclo finanziario. L’aumento dell’inflazione e dei tassi d’interesse, il rallentamento della Cina e il conflitto tra Russia e Ucraina sono tutti fattori che stanno alimentando questo trend. In molti Paesi, i guadagni sul fronte dei prezzi degli immobili ottenuti dallo scoppio della pandemia di COVID-19 in poi appaiono sempre più vulnerabili, mentre nelle economie avanzate la crescita del debito privato è ormai piatta. Sebbene il picco del ciclo finanziario non segnali necessariamente una recessione imminente, esso fa presagire un periodo di deleveraging potenzialmente in grado di pesare sulla crescita economica globale. (abstract)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: