Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Archive for 26 giugno 2022

Il Parioli torna in scena

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Roma. Il Teatro aprirà con una rassegna di spettacoli proposta dalle più prestigiose compagnie di teatro ragazzi con: Il sogno di tartaruga (24 e 25 settembre), Il Lupo e i sette capretti (1 e 2 ottobre) Pinocchio (8 e 9 ottobre), Rime insaponate (15 e 16 ottobre). Continua la contaminazione fra teatro, cinema, musica e letteratura che fin dagli inizi è stata la nostra cifra di presentazione. In questa direzione proponiamo “La cultura specialmente”: Nessun Dorma, sei appuntamenti sull’opera lirica a cura di Maite Carpio Bulgari prodotto da Garbo S.r.l. e Rai Teche; Concerti in collaborazione con Fonoprint Studios con l’obiettivo di portare al teatro una proposta musicale pop giovane e di qualità; Pallida Madre, Tenera Sorella quattro importanti letture di testi inediti in lingua tedesca a cura dell’Istituto Italiano di Studi Germanici a cui parteciperanno attori importanti insieme a neodiplomati di Centro Sperimentale di Cinematografia e Accademia Nazionale Silvio D’Amico. I Lunedì Letterari con incontri organizzati dagli autori dell’accademia Molly Bloom diretta da Leonardo Colombati: La guerra dei libri, Il giro della musica in 80 minuti e presentazioni. Proseguirà anche il rapporto con Centro Sperimentale di Cinematografia e Accademia Silvio D’Amico con due spettacoli finali che chiudono la stagione. Continueranno inoltre le attività di formazione e stage, i corsi per ragazze e ragazzi che vogliano conoscere da vicino, studiare e praticare l’arte e il mestiere dell’attore. In fine con l’apertura del Bistrot del Teatro, dotato di postazioni wi-fi , auspichiamo di rendere sempre di più IL PARIOLI una casa per il nostro pubblico”. La stagione del Parioli vede in scena Ale e Franz con il nuovo imperdibile spettacolo ATTI SCENICI IN LUOGO PUBBLICO, regia di Alberto Ferrari (26 ottobre – 6 novembre). Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Paola Quattrini, Paola Barale sono i protagonisti della travolgente commedia SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA versione italiana di Iaia Fiastri (23 novembre-11 dicembre). FRED! di Matthias Martelli con la regia Arturo Brachetti vede protagonisti Roy Paci e Matthias Martelli ed è l’attesissimo spettacolo omaggio a Fred Buscaglione (26 dicembre 2022-08 gennaio 2023). IL FIGLIO di Florian Zeller, traduzione e regia Piero Maccarinelli vede in scena un cast di eccellenza quale Cesare Bocci, Galatea Ranzi, Giulio Pranno, Marta Gastini (25 gennaio-05 febbraio). Massimo Ghini, Paolo Ruffini saranno i protagonisti della brillante commedia QUASI AMICI adattamento e regia Alberto Ferrari (15-26 febbraio). Arriverà anche tutta la grande energia di Riccardo Rossi con RICCARDO ROSSI ON STAGE, regia di Cristiano d’Alisera (8 – 19 marzo). Attesissimo Giulio Scarpati che porta in scena IL TEATRO COMICO di Carlo Goldoni, adattamento e regia Eugenio Allegri (19 -30 aprile). Una importante novità con lo spettacolo LO STATO DELLE COSE, il nuovo lavoro scritto e diretto da Massimiliano Bruno che sarà invece in scena dal 3 -21 maggio. La stagione di Altri Percorsi vanta una serie di spettacoli di grande valore ed avrà inizio con IL COLPEVOLE scritto e diretto Emanuela Giordano (19 – 23 ottobre). Peppe Barra con Lalla Esposito saranno i protagonisti di NON C’È NIENTE DA RIDERE di Lamberto Lambertini e Peppe Barra, regia Lamberto Lambertini (9 – 13 novembre). Gianpaolo Gambi porta in scena il GIANPAOLO GAMBI SHOW (16 – 20 novembre). Sarà poi la volta di EDIPO RE, UNA FAVOLA NERA da Sofocle, uno spettacolo di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia (14-18 dicembre). Fausto Cabra, Viola Graziosi, Alessandro Bandini, Ola Cavagna saranno i protagonisti di AGNELLO DI DIO di Daniele Mencarelli, regia Piero Maccarinelli (11-15 gennaio). SETTIMO SENSO – Moana Pozzi di Ruggero Cappuccio con la regia Nadia Baldi vede invece protagonista Euridice Axen (18-22 gennaio). Euridice Axen sarà nuovamente protagonista con Giuseppe Cederna di ZIO VANJA di Anton Čechov, adattamento e regia Roberto Valerio (8 – 12 febbraio). DIO È MORTO E NEANCHE IO MI SENTO TANTO BENE è lo spettacolo che vede protagonista Tullio Solenghi & Nidi Ensemble (01-05 marzo). Le EBBANESIS Serena Pisa e Viviana Cangiano in COSÌ FAN TUTTE liberamente tratto dall’opera di Mozart, elaborazione musicale e arrangiamenti Leandro Piccioni e Mario Tronco, libretto di Andrej Longo, regia Giuseppe Miale di Mauro (22- 26 marzo). La sezione Altri percorsi si conclude con due appuntamenti di Teatro danza: GELSOMINA DREAMS, un omaggio a Federico Fellini della compagnia blucinQue, regia e coreografia Caterina Mochi Sismondi (29 marzo- 2 aprile) e lo Spellbound Contemporary ballet in ROSSINI OUVERTURES musiche Gioachino Rossini, regia e coreografia Mauro Astolfi (12 – 16 aprile).

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diritto aborto. Firenze ingrata e senza memoria storica

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

L’aborto clandestino era una tragica realtà negli anni 70 del secolo scorso, in mano a ginecologi (spesso dichiarati anti-abortisti) che si arricchivano (per le donne ricche) e mammane e fattucchiere varie per le altre. Conseguenze sanitarie e psicologiche di vario tipo. Correva l’anno 1975, Firenze, via Dante da Castiglione, un villino attrezzato in clinica clandestina preso in affitto da Giorgio Conciani e dal Partito Radicale. Da tutta Italia arrivavano donne che abortivano, l’appuntamento per tutte era al piazzale Michelangelo, segno distintivo il settimanale L’Espresso sotto il braccio, dopo che quasi tutte erano passate dai consultori del Cisa (essenzialmente Firenze e Milano) per le prime informazioni. Chi aveva, dava un contributo di 100mila lire, altrimenti era gratis, e con un pulmino 600 multipla si trasferivano alla clinica, attrezzata con materiale importato clandestinamente, essenzialmente dalla Francia. I primi di gennaio, su segnalazione di un settimanale di estrema destra, la polizia fece irruzione e lì scoppio mediaticamente e politicamente il caso aborto: arresti vari nel Partito radicale e Cisa, lungo carcere per il medico liberale/radicale Giorgio Conciani, clandestinità per altri. Il socialista/radicale Loris Fortuna aveva depositato una proposta di legge per cancellare l’aborto come reato contro la stirpe e legalizzarlo. Il Partito Radicale e il Cisa continuavano la loro attività organizzando voli charter per accompagnare le donne ad abortire a Londra o organizzavano “cliniche volanti”, attività sempre autodenunciate come disobbedienza civile. Così si arrivo all’approvazione della legge, che poi gli antiabortisti sottoposero a referendum e gli italiani respinsero l’abrogazione. Questa breve storia di come l’aborto sia diventato un diritto in Italia, ha una città simbolo, Firenze. La determinazione e disponibilità di diverse persone (radicali soprattutto, e poi liberali, socialisti, Lotta Continua, etc) che pagarono con galera e/o conseguenze giudiziali durate anche decenni. Oggi, dopo la sentenza Usa che ha cancellato il diritto federale ad abortire, i media, e le discussioni un po’ dovunque, sono sull’aborto. Tutte con un grande difetto: la considerazione che in Italia il diritto ci sia, mentre lo è sulla carta e non nella realtà .La gravità della situazione si esprime nella città simbolo, Firenze, pronta sempre a vantare (giustamente) se stessa per la propria storia, ma che non solo ha cancellato questa storia, ma dove nella regione Toscana di cui è capoluogo, non muove dito per una delle peggiori violenze che si sta consumando contro il diritto ad abortire: città e regione guidata da maggioranza abortista che in questi giorni si indigna per quanto accade in Usa, che fa gestire un’Asl in provincia di Pisa da una ginecologa antiabortista. Tra tutti i media locali (quattro cartacei) solo uno fa parlare alcuni fiorentini di aborto: due contrari che però vogliono mantenere la legge e una favorevole… ma niente sulla legge inapplicata, solo teoria disgiunta dalla realtà. Un mondo, una città, una regione che sembra dimenticarsi (vergognarsi?) di una storia che, al pari di quella del Rinascimento, ha marcato e marca l’umanità. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gary Oldman al Giffoni 2022

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Al celebre attore Gary Oldman il François Truffaut 2022, il riconoscimento più prestigioso del Festival. Ospite internazionale della 52esima edizione, l’indiscussa icona cinematografica incontrerà i giurati il 28 luglio: saranno oltre 5000 i juror pronti ad accoglierlo. Nel 2011 Oldman è stato insignito dell’Empire Icon Award, conferitogli per gli straordinari risultati ottenuti nel corso della sua eccezionale carriera. Nel 2018, grazie alla memorabile interpretazione di Winston Churchill nel film L’ora più buia, conquista il premio Oscar come miglior attore protagonista, il BAFTA, il Golden Globe, il SAG Award e il Palm Springs Award. È stato nominato tre volte ai Premi Oscar, quattro volte ai BAFTA, agli Emmy Awards, quattro volte agli Empire Awards, sei volte ai London Film Critics Awards e a numerosissimi altri premi e riconoscimenti per le sue doti di attore, sceneggiatore e regista acclamato.Nel corso dell’incontro con i giffoner, Oldman ripercorrerà la sua eclettica carriera. I giurati saranno rapiti dalle storie e dagli aneddoti legati ai molteplici ruoli dell’attore, tra cui il commissario Jim Gordon (braccio destro di Batman nella lotta contro il crimine), Dracula, Beethoven, George Smiley, Sid Vicious, Herman Mankiewicz e il terrorista che dirotta l’Air Force One su cui viaggia Harrison Ford.La sua interpretazione di Sirius Black nei film di Harry Potter porta in primo piano gli invisibili, il tema di questa edizione, ricordandoci che “tutti abbiamo sia luce che oscurità dentro di noi”, ma anche il potere di scegliere quale strada seguire.Universalmente riconosciuto come uno dei principali attori della sua generazione, Oldman ha collezionato il più alto numero di partecipazioni a film di successo rispetto a qualsiasi altro artista attivo negli ultimi vent’anni. Ha recitato in ben quattordici film campioni d’incassi al botteghino negli Stati Uniti e nel resto del mondo. I titoli a cui ha preso parte hanno infatti guadagnato miliardi e miliardi di dollari, tanto da farlo diventare, stando a quanto dichiarato dall’Hollywood Reporter, l’attore con gli incassi più alti nella storia del cinema.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Unione europea verso l’implosione? Mercati e libertà

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Il balletto burocratico del Consiglio europeo per l’avvio della procedura all’ingresso di Ucraina, Moldavia e Georgia sembra essere più pericoloso di quanto non appaia dalle cronache di Bruxelles. Non si tratta di aderire al club del golf della tranquilla cittadina di provincia, ma di ciambelle di salvataggio da lanciare in un mare in tempesta, tirarle a bordo e armare i salvati con la forza di democrazia, diritti, giustizia e libertà.E’ significativo che in questi giorni si facciano anche più insistenti le pressioni all’ingresso di Bosnia Erzegovina, Albania, Serbia e Macedonia del Nord dove, quest’ultima in particolare, è bloccata dal veto della Bulgaria per un suo conflitto culturale, linguistico e storico con Skopje. Insomma i particolarismi nazionali hanno sempre la meglio su una realtà e un progetto – l’Ue – che dovrebbe essere proprio il superamento delle nazioni.Ci siamo illusi dopo il viaggio di Mario Draghi, Emmanuel Marcron e Olaf Scholz a Kiev? No, le azioni hanno significati maggiori di qualunque procedura e burocrazia. A maggior ragione quando è in corso una guerra. E questo viaggio ha un significato, dovendo portare questi leader fino a Tbilisi/Georgia e nelle altri capitali degli attuali aspiranti all’Unione. L’offensiva delle truppe di Putin si basa sull’idea russa di debolezza dell’Unione. Le persone scese in piazza a Tbilisi, e le altre che auspichiamo dovrebbero fare altrettanto in tutte le capitali dell’Unione, possono invece affermare il contrario. L’Europa è una realtà, il nuovo che avanza e dà sicurezze e giustizia. Mercati e libertà non sono slogan di dottrine liberiste, ma realtà che alcuni Paesi oggi in Ue stanno vivendo e implementando. Realtà che non vivono di confini e limitazioni, ma trovano ragion d’essere proprio nel non avere confini e limitazioni. L’occasione dei nuovi ingressi va colta a volo, prima che l’Ue imploda divorando se stessa, attorcigliandosi sotto la pressione russa e ammanettandosi in un dualismo Usa/Russia che ci può riguardare solo perché alleati degli Usa ma non dipendenti da essa. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gas. de Bertoldi (FdI): governo in ritardo su utilizzo nostri pozzi e giacimenti

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

“La risposta del ministro Cingolani alla mia interrogazione sugli interventi per riattivare i pozzi di estrazione del gas presenti in Italia, giunta dopo ben tre mesi dalla mia richiesta, raccoglie soltanto in parte la mia soddisfazione. Verrebbe da dire meglio tardi che mai, soprattutto per le conclusioni della risposta che aprono finalmente ad un rinnovato utilizzo dei nostri pozzi e giacimenti, smentendo le ridicole ed anti scientifiche posizioni contrarie del Movimento 5 Stelle all’utilizzo del gas, confermate poi nell’operato del governo Conte che nel dl Semplificazioni bloccò persino le autorizzazioni alle imprese che già avevano avuto i permessi per le attività di ricerca e prospezione. Peccato che mentre Fratelli d’Italia da mesi si batte con emendamenti ed atti di sindacato ispettivo per l’urgenza di riattivare i nostri giacimenti, il governo ci arrivi solo ora quando le imprese ed i cittadini italiani hanno dovuto subire le pesanti conseguenze del rincaro energetico dovuto al vertiginoso aumento dei prezzi conseguente alla nostra non autosufficienza. Un governo davvero dei ‘migliori’ avrebbe dovuto anticipare la crisi energetica, che ricordo insisteva già lo scorso anno, e non arrivare a queste conclusioni dopo oltre nove mesi. Serve ora più coraggio anche per semplificare con effetto immediato le procedure autorizzative. Chiedo, quindi, un percorso straordinario per le concessioni che ineriscono il settore energetico, nonché per lo sfruttamento interno dei giacimenti minerari come il litio e le terre rare. Fratelli d’Italia sarà sempre pronta a supportare iniziative non demagogiche e populiste che siano nell’interesse nazionale. Non c’è più tempo da perdere presidente Draghi”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Morti lavoro: Mura (Pd), 6 morti in 2 giorni è vera strage

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

“Sei morti in due giorni è una vera strage, non sono numeri da sommare alla fine dell’anno, sono vite e famiglie spezzate per sempre, è una strage alla quale non possiamo abituarci, che non può diventare ‘normale’ cronaca”. Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), dopo gli odierni incidenti mortali nel Veronese e nel Materano, che si sommano ai quattro di ieri.”Sono stati fatti sforzi per porre un freno a questa terribile sequela di vittime e ancor più di feriti ma – rileva la parlamentare – non stanno ancora dando gli effetti sperati. Bisogna fare più in fretta e probabilmente ancora di più. Sono sempre più convinta che la formazione alla sicurezza da parte di lavoratori e imprese sia imprescindibile per fare prevenzione”, conclude.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Festival Lavoro e indagine “Il lavoro che c’è, i lavoratori che non ci sono”

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Intervenire sulle tante variabili del mercato del lavoro per coglierne le spinte trasformative e superare il divario crescente tra domanda e offerta di lavoro. In tempi rapidi, perché è alto il rischio che entro quattro anni la difficoltà delle aziende nel rintracciare i profili necessari per la propria attività diventi critica e che a fronte di un fabbisogno di circa 4,3 milioni di lavoratori, restino disattese 1 milione e 350mila ricerche di personale per assenza di candidati. Ad evidenziarlo le stime dell’indagine “Il lavoro che c’è, i lavoratori che non ci sono”, realizzata dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro e presentata oggi, all’Università di Bologna nel corso della conferenza stampa della XIII edizione del Festival del Lavoro, organizzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e dalla Fondazione Studi a Bologna dal 23 al 25 giugno. “Il mondo del lavoro – ha affermato Marina Calderone, Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro a margine della conferenza stampa – è la cartina al tornasole dei complessi cambiamenti che hanno caratterizzato gli anni passati e ancora di più incideranno su quelli futuri. Confrontarci sulle transizioni economiche, sociali, digitali con tutti gli attori era un imperativo per la nostra Categoria, al centro tra le esigenze datoriali e quelle dei lavoratori”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

PGIM Fixed Income nomina Daleep Singh, ex vice consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, nel ruolo di chief global economist

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

NEWARK, N.J. PGIM Fixed Income ha nominato Daleep Singh come chief global economist e head of global macroeconomic research, a partire dal 21 giugno 2022. Con 890 miliardi di dollari di asset in gestione*, PGIM Fixed Income è uno dei maggiori gestori globali del reddito fisso. PGIM Fixed Income è un’affiliata di PGIM, il business di gestione patrimoniale globale di Prudential Financial, Inc. (NYSE: PRU) e leader a livello mondiale nella gestione degli investimenti con oltre 1.400 miliardi di dollari di asset in gestione al 31 marzo 2022.Singh entra in PGIM Fixed Income in seguito a esperienze presso la Casa Bianca, dove è stato vice consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti per l’economia internazionale e vice direttore del Consiglio economico nazionale. In questa veste, è stato il principale consulente di economia internazionale del Presidente Biden, guidando la formulazione delle politiche nel crocevia tra economia e sicurezza nazionale. Nel corso dell’incarico Singh si è occupato dello sviluppo della politica fiscale e tributaria e della definizione della strategia economica degli Stati Uniti con la Cina; ha inoltre guidato gli sforzi per promuovere la resilienza della catena di approvvigionamento, la promozione dello sviluppo di una strategia per gli asset digitali e la definizione di un pacchetto di strumenti di governance economica che include dazi, sanzioni, controlli sulle esportazioni, sicurezza energetica, riduzione del debito, assistenza bilaterale e finanziamento delle infrastrutture.Singh ha inoltre rappresentato il presidente al G7, al G20 e all’APEC. Prima di entrare a far parte dell’amministrazione Biden, Singh è stato vicepresidente esecutivo e head of the markets group della Fed di New York, dove ha guidato un team di quasi 600 risorse che ha supervisionato l’intero portafoglio dell’istituto durante la fase più intensa della pandemia. Dal 2011 al 2017 ha lavorato presso il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti come assistente segretario facente funzione per i mercati finanziari e vice assistente segretario per l’Europa e l’Eurasia. Prima dell’incarico al Dipartimento del Tesoro, Singh ha lavorato per Goldman Sachs, con un focus su tassi di interesse e su mercati valutari statunitensi.Singh riporterà a Gregory Peters, co-chief investment officer, e sarà responsabile della supervisione del team di ricerca macroeconomica globale di PGIM Fixed Income, che include abili economisti con una vasta esperienza nel settore pubblico e privato.Nel suo nuovo ruolo, Singh dirigerà la formulazione delle prospettive macroeconomiche globali di PGIM Fixed Income, parte integrante della strategia d’investimento globale di PGIM Fixed Income. Insieme al suo team darà supporto anche alla definizione degli orientamenti fondamentali di PGIM Fixed Income sui Paesi sviluppati ed emergenti, supportando la generazione di alfa nei mercati globali dei tassi d’interesse, delle valute, dei titoli sovrani e del credito. Inoltre, sarà membro del senior investment team portando la sua profonda conoscenza della politica monetaria e fiscale globale, e delle tendenze macroeconomiche.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Partnership “SDG Fundamentals”

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

E’ uno strumento per calcolare l’allineamento dei ricavi agli obiettivi di sviluppo sostenibile. Adottati nel 2015, gli SDG delle Nazioni Unite sono stati definiti come una tabella di marcia universale per raggiungere un futuro sostenibile e inclusivo entro il 2030. Da allora il settore dell’asset management ha fatto progressi significativi nello sviluppo di soluzioni per aiutare ad affrontare alcune delle sfide globali articolate dagli SDG, utilizzando l’allocazione del capitale e l’impegno attivo con gli emittenti come leve per un futuro sostenibile. Dare priorità agli investimenti negli SDG potrebbe sbloccare opportunità che valgono circa 12 mila miliardi di dollari e 380 milioni di posti di lavoro all’anno entro il 2030. Nonostante ciò, permane un divario di finanziamento tra gli attuali investimenti in società allineate agli SDG e quanto è necessario per raggiungere gli obiettivi 2030 stabiliti da questi ultimi.SDG Fundamentals, il nuovo dataset sviluppato da BNPP AM e Matter, aiuta a colmare questo divario. Fornisce agli investitori un quadro di riferimento per comprendere l’entità dell’allineamento dei flussi di ricavi di una società con singoli SDG e target, nonché con una combinazione di molteplici SDG e target. SDG Fundamentals si basa su una tassonomia proprietaria SDG, a sua volta fondata su una lettura rigorosa dei metadati UNStats SDG, e utilizza uno dei database di analisi del fatturato più granulare tra quelli disponibili.I dati di SDG Fundamentals coprono più di 50.000 emittenti, fornendo approfondimenti senza precedenti sul loro allineamento e disallineamento agli SDG attraverso l’analisi dei loro prodotti e servizi. Può aiutare gli investitori ad arricchire il loro approccio all’analisi della sostenibilità in quattro modi:Integrazione: aiutando gli investitori a individuare fattori di ostacolo e di stimolo in tema di sostenibilità per rendere informato il loro processo decisionale in materia di investimenti; Conformità normativa ai sensi della SFDR e della MiFID II: contribuendo a strutturare l’individuazione degli “investimenti sostenibili”;Stewardship e finalità di esclusione: aiutando gli investitori a identificare i ricavi non allineati ai temi sostenibili; e contribuendo alla costruzione del portafoglio e alla redazione di reportistica per fondi tematici e a impatto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il gioco pericoloso delle banche centrali all’inseguimento dell’inflazione

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

A cura di Jeffrey Cleveland, Chief Economist di Payden & Rygel. È già successo in passato che i funzionari della Fed abbiano parlato in modo non ufficiale con alcune testate giornalistiche. La spinta verso una maggiore trasparenza da parte della banca centrale americana avrebbe dovuto limitare il ricorso a questi metodi, ma la complessità della situazione attuale ha spinto la Fed a comunicare all’opinione pubblica in modo diretto la propria consapevolezza del fatto che l’inflazione sia un problema che richiede di essere affrontato.L’intera conferenza stampa è sembrata tuttavia piuttosto confusa e la Fed ha dato l’impressione di non avere una visione coerente sulle cause dell’inflazione e sulla possibile risoluzione del problema. Da un lato, Powell ha spiegato che molti dei fattori che guidano l’inflazione sono dovuti a “shock” (come, ad esempio, la crisi russo-ucraina) ma, dall’altro, ha ribadito la necessità di riequilibrare la domanda rispetto all’offerta. Senza avere una reale conoscenza della malattia, trovare una cura adeguata è complicato e la probabilità di errore aumenta.Del resto, ad oggi la forward guidance sembra non avere più valore e, anzi, il fatto che la Fed sia concentrata sulle variazioni mensili dell’IPC, dei prezzi dei prodotti alimentari ed energetici, delle aspettative di inflazione e del sentiment dei consumatori, indica che le reazioni e le risposte della banca centrale saranno definite riunione per riunione.Se guardiamo al ritmo di rialzo dei tassi, alla luce del dot-plot è evidente che la Fed sia ancora indietro rispetto la curva. In teoria, per contenere l’inflazione, dovrebbe adottare una politica monetaria restrittiva, ma con la traiettoria attuale, il tasso di politica monetaria potrebbe arrivare al di sopra del tasso neutrale entro settembre, dopodiché l’impatto sarebbe percepito solo con un certo ritardo. Tuttavia, le condizioni finanziarie si sono già fortemente inasprite, il che avrà un impatto notevole sui mercati e sull’economia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Due stazioni ferroviarie italiane nominate le migliori d’Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Milano, IT – Il Consumer Choice Center ha lanciato il suo terzo indice annuale delle stazioni ferroviarie europee, evidenziando le 50 migliori stazioni ferroviarie d’Europa classificate in base all’accoglienza dei passeggeri.L’indice dovrebbe essere utilizzato per informare sia i consumatori che gli amministratori su chi sta facendo il lavoro migliore per accogliere i passeggeri.Le prime 10 stazioni ferroviarie secondo l’indice sono Zürich HB (Zurigo, Svizzera), Frankfurt Main Hbf (Francoforte, Germania), München Hbf (Monaco, Germania), Berlin Hbf (Germania), Milano Centrale (Milano, Italia), Amsterdam Centraal (Amsterdam, Paesi Bassi), Gare de Lyon (Parigi, Francia), Roma Termini (Roma, Italia), Hannover Hbf (Hannover, Germania), e Düsseldorf Hbf (Düsseldorf, Germania).Maria Chaplia, responsabile della ricerca presso il Consumer Choice Center, ha dichiarato che “mentre i consumatori di tutta Europa si affrettano a prenotare viaggi d’affari e vacanze, il nostro indice ferroviario europeo sarà utile. Inoltre, dato che i rifugiati ucraini cercano sicurezza in Europa, la capacità delle stazioni ferroviarie di fornire tutti i servizi chiave, come la connessione Wi-Fi, l’accesso alle sedie a rotelle, la disponibilità di negozi e chioschi, può essere di salvataggio”. Milano Centrale e Roma Termini si sono classificate rispettivamente al 2° e al 4° posto. Entrambe le stazioni hanno un elevato numero di ristoranti e negozi/chioschi. Tuttavia, Milano Centrale ha un maggior numero di destinazioni nazionali e internazionali”, ha detto Chaplia.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Riforma Pnrr reclutamento e formazione docenti

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Nella riforma Pnrr su reclutamento e formazione degli insegnanti nella serata di ieri sono stati approvati dalle Commissioni congiunte Affari Costituzionali e Istruzione pubblica, beni culturali del Senato gli emendamenti 26.0.10 (già 26.1 testo 2), 27.1 (testo 3 corretto), 44.126 (testo 5), 45.2 (testo 3), 46.9 (testo 4), 47.14 (testo 3) e Coord. 1. Oggi il testo arriva in Aula, in vista dell’approvazione definitiva che potrebbe arrivare domani. Sono confermate le anticipazioni fornite da Anief sugli emendamenti approvati rispetto al Decreto Legge n. 36 originario pubblicato in Gazzetta il 30 aprile scorso,“Il nostro è un giudizio al decreto legge è complessivamente negativo, perché sono andate in porto solo parziali modifiche, nonostante alcune abbiano recepito le nostre proposte presentate in audizione – dice Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – . A questo punto, la parola passerà ancora una volta all’Unione europea, alla quale il nostro sindacato indirizzerà sicuramente le nuove denunce per discriminazione di tantissimi dipendenti, precari e non solo, oltre che ai tribunali italiani”, conclude il leader Anief.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italia. Spread e partito della spesa pubblica

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

C’è sempre chi, in occasione di elezioni locali o nazionali, vuole aumentare la spesa pubblica, nonostante un debito che ha raggiunto 2.759 miliardi di euro. Lo abbiamo ascoltato anche nel recente dibattito in Parlamento sulla situazione in Ucraina. Il partito trasversale dello scostamento di bilancio è sempre attivo ed è lo stesso che lancia l’accusa di complotti che affosserebbero l’Italia, riducendola come la Grecia del 2011. L’aumento dello spread, cioè il differenziale tra i rendimenti dei titoli di Stato italiani (Btp) e quelli tedeschi (Bund), è preso come esempio della congiura in atto. Il bello, o il brutto, è che c’è una moltitudine che ci crede.Negli anni scorsi la Banca centrale europea è intervenuta con massicce coperture. Si ricordi il “tutto ciò che è necessario” del presidente della Bce, Mario Draghi, del 2012. Senza quell’intervento, oggi, non saremmo neanche con le famose pezze nel fondoschiena; eppure, alcuni partiti (M5S, Lega e FdI) volevano uscire dall’euro.A giorni, la Bce deciderà di intervenire con uno scudo anti spread che dovrebbe aggirarsi su 500 miliardi di euro per il reinvestimento dei titoli in scadenza.Poi toccherà all’Italia, o meglio, ai nostri governanti, anche da quelli che usciranno dalle elezioni nazionali del prossimo anno. Il che non lascia per niente tranquilli. Primo Mastrantoni, http://www.aduc.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Conservazione e restauro di libri antichi: nasce una collaborazione

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Ai nastri di partenza una convenzione tra l’ Abbazia di Novalesa e il CCR , la Fondazione Centro per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali – La Venaria Reale per definire e mettere in atto una forma di collaborazione sul piano informativo e divulgativo ma anche sulla valorizzazione di iniziative di interventi conservativi, manutentivi e di restauro su beni culturali cartacei e librari.”La Città metropolitana di Torino, proprietaria dell’Abbazia, è particolarmente attenta all’impegno che la comunità benedettina ha sempre dedicato allo studio, alla conservazione, al restauro e alla valorizzazione di libri, pergamene, codici, antichi, un patrimonio culturale unico e prezioso” commenta il vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo, che aggiunge “La collaborazione che sta per nascere con il CCR di Venaria, realtà nella quale anche Città metropolitana è parte attiva, ci rassicura sul futuro di questa attività culturale importantissima e lascia ben sperare per sviluppi futuri”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ford Speeds Toward All-Electric, Connected Future in Europe

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

COLOGNE, Germany. Ford in Europe today announced another important stride toward an all-electric future, confirming that it has chosen its plant in Valencia, Spain, as the preferred site to assemble vehicles based on a next-generation electric vehicle architecture. Pending product approval, the Valencia plant could produce breakthrough electric and connected vehicles beginning later this decade.Ford is also moving forward with a $2 billion conversion of its Cologne, Germany, operations to begin producing electric passenger vehicles starting in 2023. Ford’s European strategy calls for an exciting line-up of electric vehicles, including an electric version of the popular Ford Puma and extending its leadership in the commercial segment with electric Ford Pro vehicles and connected services. By 2026, Ford in Europe plans to sell 600,000 electric vehicles annually.Continent-wide electric vehicle sales continue to grow rapidly (up 65% to 2.3 million in 20211) and the European Parliament voted earlier this month to set new CO2 targets for light-duty vehicles, including a requirement that new sales be 100% zero emission vehicles by 2035.The decision announced today followed the conclusion of comprehensive consultations with teams in Valencia, Spain and Saarlouis, Germany. Ford’s plant in Saarlouis will continue to produce the Ford Focus passenger car, while the company is also evaluating options for future site concepts.Ford also today reiterated its commitment to Germany as the headquarters of its European Model e business and the site of its first domestic European electric vehicle production. The state-of-the art Cologne Electrification Centre will start production in late 2023. The next generation architecture is a critical step in the transformation of Ford in Europe to achieve an all-electric future and build a thriving business while making a positive contribution to society and reducing emissions in line with the Paris Climate Agreement. Ford’s plans for all-electric future in Europe supports the global goal of 2 million+ annual production of EVs by 2026 and 10% company adjusted EBIT margin by 2026.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Too late – too burocratic: eFuel Alliance’s position paper on the Delegated Acts

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Berlin, Brussels. Since almost 4 years we are waiting on two delegated acts to Art. 27 and 28 of the Renewable Energy Directive (REDII), which have been now published by the Commission.” Those acts are very important because they provide definitions for various parameters which are crucial for the ramp up of hydrogen and eFuels production. The eFuel Alliance clearly supports the European Commission’s (COMs) climate-neutrality target by 2050. To achieve this goal and limit the global temperature increase to well below 2° Celsius of pre-industrial levels, all sectors must significantly intensify their efforts to reduce greenhouse gas (GHG) emissions. Hydrogen-derived products, such as carbon-neutral synthetic fuels, can make a decisive contribution here – initially by blending with conventional fuels (drop-in capability), and ultimately as a substitute for them. They provide a climate-neutral solution for several sectors, as they can substitute fossil fuels in road transport, aviation and the maritime sector as well as represent a climate-neutral alternative to conventional heating oil and can also be used as feedstock for the industrial chemical sector.In its European Hydrogen Strategy, the COM acknowledges hydrogen as “a key priority” and “essential to support the EU’s commitment to reach carbon neutrality by 2050”, setting a target of up to 80 GW of installed capacity of electrolyser in 2030 – already 6 GW in 2024. This ambitious goal can only be achieved though if pragmatic conditions are implemented immediately to incentivize the necessary investments in the market ramp up of hydrogen and hydrogen-derived products such as synthetic fuels (so-called eFuels). These carbon-neutral energy carriers are covered by the COM’s definition of “renewable fuels of non-biological origin” (RFNBO in Article 2(36) REDII). However, investments in large-scale production facilities and electrolysers have so far been hindered by the absence of two delegated acts deriving from article 27 (renewable electricity supply concept) and 28 (GHG reduction methodology) of the Renewable Energy Directive (REDII), which cause a lack of investment certainty. Recently, the COM published the drafts of these two long-awaited del. acts, multiple months after the official deadline of December 2021. In the meantime, the REDII is already in revision and the legal basis for those del. acts can change through amendments in the European Parliament. While the eFuel Alliance welcomes the publication of the del. acts drafts due to their vital regulatory role in enabling industrial production capacities of hydrogen and its derivates, urgent changes are needed in terms of content. Only with a more pragmatic approach, which also seems to be favored by MEPs in the revision of REDII, can the necessary investments in the market ramp-up of hydrogen and hydrogen products such as synthetic fuels (so-called eFuels) be promoted.In the eFuel Alliance POSITON PAPER, experts explain which adjustments to both drafts are urgently needed if an affordable introduction of clean hydrogen and hydrogen-based products is not to be jeopardised. Without significant improvements to the drafts, the market ramp-up will be delayed for years.For further information visit http://www.efuel-alliance.eu

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

CWT appoints Laura Watterson as Chief Human Resources Officer

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2022

Minneapolis, the Business-to-Business-for-Employees (B2B4E) travel management platform, announces the appointment of Laura Watterson as Chief Human Resources Officer, with effect from 5 July 2022. Laura will report to Patrick Andersen, CWT’s President & Chief Executive Officer, and be a member of the company’s Executive Leadership Team. Laura takes over from Catherine Maguire-Vielle, who is stepping down and leaving the company to pursue new professional opportunities.“I am delighted and excited to welcome Laura back to CWT, and I know that her skills, flair, and talents will be a core ingredient of our success as we enter the next phase of our company’s growth story,” said Patrick Andersen. “At the same time, I am sorry to say farewell to Catherine, who has been a rock for us, as we faced the adversity and headwinds of recent years – and I know I speak for us all in wishing her every success for the future.”Laura re-joins CWT from Cambria, where she served as Chief Human Resources & Risk Officer, having been CWT’s SVP – Global Talent & Rewards before that. A former Chief Human Resources Officer at Johnson Brothers Liquor Company, Laura began her career at General Mills Inc in 2000, and has since held several leadership positions, including Global Director of HR at Philips Electronics, and VP Talent and Culture at Aimia. Laura has a proven track record of delivering positive impact in multiple industries and Fortune 500 companies through superior human resource management, implementing innovative talent movement processes to improve depth and deployment, and creating sustainable people infrastructure. She holds a Master’s in Industrial and Labor Relations from Cornell University and a Bachelor of Arts in French from Washington and Lee University.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »