Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

La Russia in default

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 giugno 2022

Non accadeva dal 1917, quando Vladimir Lenin si rifiutò di pagare i debiti sottoscritti dallo zar Nicola II. Oggi, la Federazione russa è in default perché non ha pagato gli interessi sui titoli di Stato emessi in dollari. Quando uno stato va in default significa che non riesce a pagare i debiti, di conseguenza gli investitori si dileguano. Il caso della Russia è, però, del tutto particolare perché il mancato pagamento è dovuto alle sanzioni che impediscono alle banche sanzionate di effettuare le operazioni necessarie per i pagamenti. Dal tempo dell’invasione, comunque, gli investitori si erano defilati confermando l’isolamento russo dai mercati. L’isolamento è la conseguenza delle sanzioni occidentali in risposta all’invasione dell’Ucraina. Il Fondo monetario internazionale, a gennaio aveva previsto un aumento del Pil russo del più 2,8%, ora, dopo l’invasione, la previsione è del meno 8,5%. Eppure, qualcuno racconta che le sanzioni hanno avuto pochi effetti sull’economia russa. Primo Mastrantoni, Aduc http://www.aduc.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: