Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 7 luglio 2022

Taxi: domani al Mims nuovo tavolo con Bellanova

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Domani il viceministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili incontrerà le rappresentanze sindacali dei tassisti alle ore 11 e gli Ncc alle ore 14. “Il Governo si ostina a non voler convocare tutte le parti, snobbando le associazioni dei consumatori che rappresentano la clientela dei tassisti, preferendo sentire solo le categorie professionali” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Un errore di forma e di sostanza, oltre che strategico. Peraltro è sbagliato sentire tassisti e Ncc separatamente. Solo da un confronto con tutti i soggetti in campo si può fare vera sintesi. La verità è che l’art. 10 del ddl concorrenza non piace a nessuno, perché è una scatola vuota che va ancora riempita. Per questo lo sciopero è assurdo e per questo bisogna che tutte le parti siano al tavolo” conclude Dona

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Schroders: Le dimissioni di Johnson metteranno la parola fine al populismo nel Regno Unito?

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

A cura di Azad Zangana, Senior European Economist and Strategist, Schroders. Le dimissioni di Boris Johnson innescano una lotta per la leadership del Partito Conservatore e per la premiership, che difficilmente si risolverà prima dell’autunno, aprendo a un lungo periodo di incertezza sulla direzione intrapresa dal Paese e dalla sua economia.Il Governo di Johnson si è spesso orientato verso politiche populiste e, sebbene sarà sempre ricordato per la Brexit, anche la recente politica fiscale ha seguito un approccio simile. È possibile che ciò abbia favorito la crescita nel breve termine, ma ha anche contribuito a un aumento dell’inflazione e del debito pubblico. La recente decisione di aumentare le imposte sulle aziende invece di quelle sulle persone fisiche o sulle vendite ne è solo un esempio. Le dimissioni del Cancelliere Rishi Sunak, un paio di giorni fa, hanno messo in evidenza il disaccordo tra il Tesoro e l’ufficio del Primo Ministro. L’impressione è che agli elettori non sia stato fornito un quadro completo dello stato dell’economia e delle finanze pubbliche. Guardando avanti, le prospettive future dipendono da chi sarà il sostituto di Johnson. Un ritorno alla politica conservatrice tradizionale porterà probabilmente a una certa austerità nei prossimi anni, ma anche a politiche più favorevoli per le imprese. Tuttavia, se il nuovo Primo Ministro sarà un altro politico populista, potremmo vedere un approccio più simile per l’economia. Per quanto riguarda la reazione dei mercati, la notizia delle dimissioni ha contribuito a far salire la sterlina rispetto alla maggior parte delle altre valute, anche se i movimenti sono stati relativamente modesti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Boris Johnson is on the way out. What next?

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

After days of high political drama in Britain, Boris Johnson’s government has collapsed at last. For months the prime minister wriggled out of one scandal after another with braggadocio and buffoonery. Now, irretrievably rejected by his own MPs, he has agreed first to quit as Conservative Party leader and then to leave office within months. That day cannot come soon enough.Mr Johnson was brought down by his own dishonesty, so some may conclude that a simple change of leadership will be enough to get Britain back on course. If only. Although Mr Johnson’s fingerprints are all over today’s mess, the problems run deeper than one man. Unless the ruling Conservatives muster the fortitude to face that fact, Britain’s many social and economic difficulties will only deepen.Britain is in a dangerous state. The country is poorer than it imagines. Its current-account deficit has ballooned, sterling has tumbled and debt-interest costs are rising. If the next government insists on raising spending and cutting taxes at the same time, it could stumble into a crisis. The time when everything was possible is over. With Mr Johnson’s departure, politics must once more become anchored to reality. Zanny Minton Beddoes Editor-in-chief The Economist

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Uk, Boris Johnson si dimette da leader dei Tory: scommesse aperte sul prossimo premier

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Dopo la raffica di dimissioni nel suo Governo, il premier britannico Boris Johnson lascia la leadership del Partito Conservatore, ma resterà alla guida del Paese fino all’elezione di un successore tra i Tories prevista per ottobre. Intanto i bookmaker hanno già aperto le scommesse sul prossimo primo ministro: in pole, secondo gli analisti Snai, c’è l’attuale segretario di Stato per la difesa, Ben Wallace, favorito a 3,75 davanti al (dimissionario) Cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, a 5,50. Sul gradino più basso del podio, rileva agipronews, si piazza la ministra per la Politica commerciale, Penny Mordaunt, a 7 volte la posta, col vicepremier Dominic Raab a 8. Doppia cifra, invece, per la ministra degli Esteri Liz Truss, per il Segretario di Stato per la salute Sajid Javid e per il parlamentare Tom Tugendhat, tutti a 10. Nadhim Zahawi, appena nominato Cancelliere al posto di Sunak, vale 12 volte la scommessa (stessa quota per l’ex Segretario di Stato per gli affari esteri, Jeremy Hunt), mentre il ritorno di Theresa May, premier tra il 2016 e il 2019, vale 25. Una clamorosa vittora del leader del Partito per l’Indipendenza, Nigel Farage, è lontana a 75. MSC/Agipro

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marchigiani dell’anno premiati in Senato

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Di Patrizia Minozzi. Roma. Anche quest’anno, presso la sala capitolare del Convento di Santa Maria sopra Minerva in Roma, ha avuto luogo il conferimento del premio istituzionale Picus del Ver Sacrum 2021 “Marchigiano dell’anno”, con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Regione Marche. Il prestigioso riconoscimento, è assegnato annualmente dal Ce.S.Ma, centro studi Marche “G. Giunchi” di Roma, a marchigiani che si sono distinti in campo scientifico, artistico, culturale e imprenditorialeLa manifestazione rientra, a pieno titolo, tra gli scopi principali dell’ attività del CeSMa ed è intenzione dell’ente e della sua direttice Sig.ra Pina Gentili, di diffonderla nelle sedi più prestigiose nazionali ed internazionali: infatti, l’evento, fa seguito a quelli organizzati nel 2016 nella sede del Centro Studi Marche a Roma in Via dei Coronari, nel 2017 al Politeama di Tolentino e nel 2018 in Germania, presso il Municipio di Stoccarda.Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte il dott.Franco Moschini, presidente del Ce.S.Ma, il professore Giuseppe Luzi, presidente onorario del Ce.S.Ma, la giornalista Rosanna Vaudetti e l’ambasciatore Giorgio Girelli, Presidenti Emeriti del Ce.S.Ma.I premi di questa edizione 2022 sono costituiti dai multipli numerati e firmati dal titolo: “SFERA DUCALE IN VENTOSO VORTICE” realizzati e gentilmente donati dall’incisore urbinate Carlo Iacomucci, artista tra i più rappresentativi delle Marche.Lo stesso Maestro Carlo lacomucci, ha ricevuto nel 2014 l’ambito premio “Marchigiano dell’anno” e ha partecipato a tante mostre importanti: da ricordare la 54^ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia- Padiglione Italia per Regioni, a cura di Vittorio Sgarbi e la Biennale Arte Contemporanea “Premio Marche 2018”, Forte Malatesta di Ascoli Piceno. Nello stesso anno, in collaborazione con il Centro Studi Marche (CeSMa di Roma), alcune sue opere sono state esposte presso l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda (Germania). Nel 2019, in occasione del suo 70° compleanno, si è anche cimentato nella stesura di un libro d’arte a tiratura limitata molto particolare e insolito, dal titolo “La Mano Ribelle”.Personaggio eclettico, Iacomucci nella sua pluriennale carriera artistica, ha sperimentato percorsi e stili differenti che hanno avuto, come denominatore comune, la tematica del segno attraverso i motivi ricorrenti delle gocce o tracce o segni, che rappresentano la sua inconfondibile impronta. La sua prestigiosa carriera ed i suoi eccellenti meriti artistici, rendono il Maestro Iacomucci il testimonial ideale per portare avanti e mantenere alto il nome delle Marche in Italia, come in questa splendida occasione. Dott,ssa Patrizia Minozzi

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

5° Gran Paradiso Dal Vivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Sabato 9 luglio alle ore 21.00 presso la Torre Tellaria di Pont Canavese (in caso di pioggia presso il Salone Polifunzionale comunale) è il turno dei Compagni di Viaggio con Prìncipi e princìpi, uno spettacolo di Riccardo Gili, Marzia Scala e Costanza Frola con Carlo Cusanno, Costanza Frola, Riccardo Gili e Marzia Scala e costumi di Marisa Anselmo. Uno spettacolo itinerante, agile e divertente, adatto anche alle famiglie con bambini, nella cornice spettacolare della Torre Tellaria. I tempi delle favole sono finiti, ma i loro personaggi sono immortali. Cioè esistono ancora e devono affrontare una quotidianità di vita familiare non proprio da favola. Ma un principe di sani princìpi deve essere pronto ad ogni sfida. Soprattutto se a casa c’è una moglie, Biancaneve, e una suocera, Grimilde, che attendono che porti il necessario per far fare loro una vita dignitosa… da regine. Domenica 10 luglio alle ore 15.30, con partenza dalla Chiesa di Campiglia – Valprato Soana (in caso di pioggia presso il Centro visitatori del Parco a Campiglia) Compagni di Viaggio ripropongono lo spettacolo itinerante che aveva avuto tanto successo lo scorso anno L’ombra del lupo da un’ idea di Riccardo Gili, Diletta Barra e Marzia Scala regia di Marzia Scala con Riccardo Gili e Sara Miotto, consulenza artistica di Marco Ferrero. Il tema è di attualità e riguarda il ritorno del lupo sulle Alpi: una paura antica, che sa di fiabe e leggende, si riappropria di chi vive e frequenta le montagne. Alcuni attacchi fatti alle mandrie lasciate libere negli alpeggi confermano che un nuovo pericolo è in agguato. In un piccolo paese di montagna un pastore organizza una segreta caccia al lupo insieme ad alcuni suoi compaesani per tornare a combattere questo ancestrale nemico dell’uomo. Ma i suoi progetti sono ostacolati dalla presenza della giovane nipote, convinta ambientalista della prima ora, che fa di tutto per salvare la famiglia di lupi. Il conflitto si allarga anche su un piano personale: i due erano molto legati, ma quindici anni prima un brutto episodio li ha allontanati. Uno spettacolo itinerante in cui il pubblico è coinvolto in prima persona nel ruolo dei compaesani del protagonista che partecipano alla battuta di caccia oppure nel ruolo degli ambientalisti che provano ad impedirla in un percorso drammatico e ricco di sorprese. Il pubblico si troverà a parteggiare e poi a fare da giudice tra due visioni opposte della natura, apparentemente inconciliabili. La prenotazione è obbligatoria per chi volesse scegliere da che parte stare…Tutti gli eventi si svolgono all’aperto e si svolgeranno anche in caso di pioggia in luoghi al coperto, come da indicazioni del programma. Prenotazione su http://www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo oppure 3462422756 Biglietto unico 5,00 Euro. Pagamento sul posto in contanti o con Satispay È consigliato dotarsi di abbigliamento e calzature adatte ad escursione in montagna. Gli spettacoli rispettano le normative vigenti per la prevenzione del Covid19

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Stipendi: Dopo l’estate l’inflazione si abbatterà sulle famiglie

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

L’inflazione sopra l’8% sarà molto difficile da superare, senza un intervento del Governo c’è il rischio che i ceti deboli siano i più danneggiati e già dopo “l’estate si vedranno gli effetti dell’inflazione sui bilanci delle famiglie”: dopo l’Istat, secondo cui stiamo vivendo il caro-vita peggiore degli ultimi 36 anni, anche l’economista Pier Carlo Padoan conferma oggi alla stampa nazionale che “ci vorrà tempo per tornare alla normalità”. Anief ricorda che tra i lavoratori più impoveriti dalla crisi inflazionistica figurano i dipendenti pubblici, soprattutto i docenti e Ata della Scuola, che negli ultimi tre lustri hanno avuto un misero aumento del 3,48% e si ritrovano oggi con stipendi mini e sotto l’inflazione con numeri a due cifre: diamo loro subito 100 euro di aumento e 3mila di arretrati, quei soldi sono loro e in autunno ne avranno bisogno.Il presidente nazionale, Marcello Pacifico, ricorda che “avevamo lanciato come Anief un appello per la firma del “contratto ponte” da portare a casa ad agosto, lo stesso ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in una intervista si era detto d’accordo per dare aumenti e arretrati entro l’estate. I tempi però si stanno allungando e a questo punto qualcuno – che ora se ne deve assumere la responsabilità – ha rinviato tutto in autunno, quando la situazione sarà peggiore. Noi comunque continueremo a lavorare, per quanto ci compete, sempre per tutelare al massimo un milione di lavoratrici e lavoratori del comparto Istruzione, Università e Ricerca”.“Docenti e Ata – continua Pacifico – percepiscono i compensi più bassi nella PA, per non parlare del confronto con gli altri paesi dell’UE. Firmiamo il contratto 2019/21 subito, per poi concentrarci sui compensi ulteriori e le indennità, come quella sul rischio e sulle sedi disagiate, da introdurre nel Ccnl 2022/24. In quella sede introdurremo anche le modifiche alle norme, rispetto alle quali abbiamo presentato una dettagliata piattaforma. A cominciare dall’innovazione dei profili e livelli professionali”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid Over 50 non vaccinati e multa

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Avranno più tempo per evitare la multa di 100 euro tutti gli over 50 che si sono vaccinati contro il Covid in ritardo: un emendamento dei relatori al dl Aiuti, inizialmente dichiarato inammissibile e poi riammesso ai voti con l’unanimità dei gruppi e approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, prevede che gli over 50 che non hanno concluso il ciclo vaccinale o non lo abbiamo nemmeno iniziato alla data del 1 febbraio, possano evitare la multa se, alla data del 15 giugno, hanno fatto almeno una dose di vaccino. L’emendamento interviene anche i tempi per la notifica di addebito che passano da 180 a 270 giorni. La procedura prevede che a multare gli inadempienti sia il ministero della Salute.Secondo Anief continuare a parlare di sanzioni nei confronti degli over 50 è un atteggiamento sbagliato che alla lunga non farà altro che alimentare sanzioni e ricorsi. È di questi giorni la posizione del professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, per il quale l’obbligatorietà della vaccinazione anti Covid19 è oramai una “pagina chiusa”: solo per il personale sanitario – ha detto Locatelli – sarà condizione imprescindibile”.Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, chiede “alla politica di dare attuazione a questa importante comunicazione di uno dei massimi scienziati ed esperti epidemiologi. Nel frattempo, però, attendiamo con fiducia il giudizio dei tribunali sulla violazione di 12 articoli della Costituzione nei diversi ricorsi promossi: si questo punto, si dovranno esprime, infatti, il giudice delle leggi e la Corte di Giustizia europea. E il Governo farebbe bene a pensare di dotare, con provvedimenti estivi urgenti, tutte le scuole italiane di aule più spaziosi strumenti di aerazione adeguati. Non si può pensare di agire solo sull’obbligo vaccinale, peraltro anche discriminante”, conclude Pacifico.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bonus scuola: gli esclusi

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Non percepiranno nessun bonus da “200 euro” tutti i precari della scuola, docenti e ATA, supplenti annuali con il contratto scaduto lo scorso 30 giugno. È fallito il tentativo del M5S di correggere l’ennesima discriminazione a danno del personale della scuola: è stato infatti bocciato l’emendamento al Decreto Aiuti, durante l’esame del provvedimento presso la Commissione Bilancio della Camera. Rimangono esclusi, dunque, tutti i docenti e Ata non di ruolo con incarico fino al 30 giugno 2022: non avendo una “retribuzione” nel mese di luglio (condizione prevista dal “Decreto Aiuti”, il DL 50/2022, in quanto non più in servizio, non potranno ricevere direttamente l’indennità. Rimane incomprensibile per ANIEF la formulazione dei requisiti previsti dal “Decreto “Aiuti” che prevede il riconoscimento del bonus solamente per chi è percettore di NASPI nel mese di giugno e non anche tutto il personale in NASPI dal mese di luglio. Secondo il legislatore, tutto il personale precario al 30 giugno rimarrebbe escluso perché senza stipendio a luglio e senza NASPI a giugno? Secondo Anief non può che trattarsi di errore, di una mancata previsione del caso specifico: il Parlamento intervenga immediatamente! “In base a quale criterio – chiede Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – si vuole negare l’erogazione del bonus ad una tipologia di precari, gli assunti al 30 giugno? Quale giustificazione il Governo vuole opporre a chi reclama il sacrosanto diritto di percepire lo stesso bonus riconosciuto ai colleghi, oltre alla vasta platea di tutti gli altri beneficiari?”. A normativa vigente percepirà il “Bonus 200 euro”: – Tutto il personale, docenti e ATA con scadenza contratto al 31 agosto, con la mensilità di luglio 2022. Non serve nessuna richiesta, verrà accreditato in automatico dal MEF; – I supplenti brevi, docenti e ATA a cui è scaduto il contratto prima del 30 giugno e che quindi hanno attiva la NASPI già dal mese di giugno, come previsto dall’articolo 32 comma 9 del Decreto Aiuti. Anche in questo caso per la fruizione del beneficio non deve essere presentata alcuna domanda ma lo stesso è erogato d’ufficio dall’Istituto con le medesime modalità di pagamento della prestazione di disoccupazione. Presumibilmente nel mese di ottobre – circolare INPS n° 73 del 24-06-2022.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovi scenari e sfide per la Blue Economy

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Genova, Trieste, Napoli 14 luglio 2022 – Ore 10.30 -17.00 Il Sole 24 Ore presenta la prima edizione dell’evento ECONOMIA DEL MARE dedicato all’industria marittima, settore strategico per l’intera economia nazionale. Un osservatorio annuale che analizzerà il legame tra infrastrutture, logistica, trasporti, attività portuale e sviluppo del territorio, gli scenari e le nuove sfide per gli operatori di fronte ai mutati equilibri geopolitici mondiali. L‘evento si terrà contemporaneamente in tre città: Genova, Trieste, Napoli dalle 10.30 alle 17.00 e vedrà intervenire tra gli altri Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria; Gaetano Manfredi, Sindaco di Napoli; Roberto Dipiazza, Sindaco di Trieste; Umberto Risso, Presidente Confindustria Genova; Michelangelo Agrusti, Presidente Confindustria Alto Adriatico; Vittorio Genna, Vice Presidente Unione Industriali Napoli con delega Economia Mare; Vito Grassi, Presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali e per le Politiche di Coesione Territoriale e Vice Presidente Confindustria; Andrea Annunziata, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale; Zeno D’Agostino, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale; Paolo Emilio Signorini, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale; Mario Mattioli, Presidente Confitarma. By Chioda Maria Luisa

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Un uomo su due con disturbi urinari ha anche problemi eiaculatori”

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

E chiede all’urologo di risolvere i cosiddetti LUTS (Lower Urinary Tract Symptoms), ma anche di preservare le funzioni sessuali, a partire dall’erezione”. A raccontare tale cambiamento di scenario, il Prof. Mauro Gacci (Docente di Chirurgia urologica mini-invasiva, robotica e dei trapianti renali, Azienda Ospedaliera Universitaria “Careggi” di Firenze e membro del “Comitato Linee Guida Europee per la cura e lo studio della patologia prostatica”), nell’ambito del simposio “LUTS maschili e vita sessuale: cosa vogliono i pazienti dai trattamenti?”, organizzato da Pierre Fabre Pharma al Congresso della Società Europea di Urologia (EAU), in corso ad Amsterdam.“Nel trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna, principale disturbo urinario – spiega il Prof. Cosimo De Nunzio (Docente di Urologia e Dirigente Medico presso il reparto di Urologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Sant’Andrea” di Roma) – oggi contano anche la partner e il contesto sociale. Una più efficace comunicazione tra urologo e Medico di Famiglia è fondamentale per ottimizzare la terapia, migliorarne l’aderenza e ridurre i casi di doctor shopping, quella pratica sempre più diffusa di migrazione da un medico a un altro, con l’obiettivo di ottenere più prescrizioni. Noi specialisti insieme dobbiamo trovare strumenti più adeguati per indagare le aspettative dei pazienti, non solo sulla loro salute, ma sulla qualità della vita legata a essa”. “I LUTS – ricorda il Prof. De Nunzio – sono l’insieme dei sintomi delle basse vie urinarie che può colpire gli uomini, ma anche le donne, in qualsiasi momento della vita, con una prevalenza nei maschi adulti, che aumenta progressivamente con l’età, raggiungendo dopo i 65 anni il 50% della popolazione e dopo gli 80 anni il 70%. I disturbi possono essere legati all’incontinenza, all’incremento della frequenza minzionale e alla sua urgenza, soprattutto notturna. Il flusso dell’urina può inoltre essere debole e accompagnato da bruciore. Dopo la minzione è possibile vi sia una sensazione di svuotamento vescicale incompleto e piccole perdite di urina. La parte del leone la fa l’ipertrofia prostatica benigna che in Italia affligge oltre 6 milioni di italiani over 50, la metà degli uomini di età compresa fra 51 e 60 anni e il 70% dei 61-70enni, con un picco del 90% negli ottantenni. Dobbiamo sviluppare sempre più una medicina basata sul paziente, dove accanto all’evidenza scientifica e alle linee guida, si devono considerare anche le aspettative ed il vissuto delle persone, che hanno diritto a una vita e a una sessualità normale, quale sia la loro età”.“Anche la Società Europea di Urologia – spiega il Prof. Gacci – nelle nuove Linee Guida per il trattamento dei LUTS ha dato maggiore attenzione alla sfera sessuale, sia per quanto riguarda l’ambito chirurgico che per quello medico. Uomini che oggi vanno incontro a chirurgia dopo i 60 o anche i 70 anni ci chiedono di avere una sessualità normale, che vuol dire preservare l’erezione, ma anche l’eiaculazione. Dal punto di vista chirurgico, è chiaro che ci sono procedure più aggressive come quelle tradizionali (la TURP, l’enucleazione col laser ad olmio, l’enucleazione con Greenlight laser) che possono avere un rischio maggiore di problematiche dell’eiaculazione. Accanto a queste, vi sono procedure mini-invasive (come l’Urolift, il Rezum o il TPLA ovvero il laser interstiziale che è da poco entrato nel nostro centro), che invece ne garantiscono una maggior preservazione. Quindi il paziente potrà scegliere tra un trattamento magari un po’ meno efficace, in termini di miglioramento del flusso urinario e tenuta nel tempo di questo risultato, e la preservazione dell’eiaculazione. Se è tra coloro che hanno perso già la funzionalità eiaculatoria, potrà optare per un approccio centrato esclusivamente sulla risoluzione dei disturbi minzionali. Ruolo chiave per la soddisfazione della persona che abbiamo in cura è il momento del counseling. Il percorso diagnostico-terapeutico si definisce insieme, chiarendo ex ante quali sono i desiderata in termini di miglioramento della sintomatologia urinaria, ma anche quali rischi si è disposti a correre in termini di problematiche della sfera sessuale”. “Anche l’approccio farmacologico dei disturbi minzionali da ipertrofia prostatica – conclude il Prof. De Nunzio – sta cambiando in funzione delle necessità degli uomini. Sappiamo quanto molti farmaci per l’IPB possano impattare sull’erezione, sulla libido dei pazienti e anche sull’eiaculazione. Tra quelli che anche secondo le Linee Guida EAU non compromettono l’attività sessuale, intervenendo sulla funzione urinaria, c’è l’estratto esanico di Serenoa repens. Purtroppo sull’uso del principio fitoterapico c’è però molto “fai da te”. L’estratto esanico di Serenoa repens è un farmaco, pertanto deve essere prescritto e somministrato sotto il controllo medico”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le classifiche dei prodotti alimentari e di tutti i rincari mensili e annuali

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

L’Unione Nazionale Consumatori ha elaborato i dati Istat resi noti ieri per stilare quattro classifiche, quella dei servizi che a giugno hanno registrato i maggiori rialzi annui per quanto riguarda le voci legate alle vacanze, quella dei prodotti alimentari e le classifiche assolute dei rincari mensili e annuali.Per chi si appresta a partire per le ferie emerge un quadro non certo confortante. In testa alla top ten delle vacanze, il più che raddoppio dei prezzi dei Voli internazionali che decollano del 124,1% su giugno 2021 e che hanno anche il primato rispetto a tutte le voci del paniere e si collocano al 2° posto assoluto degli incrementi mensili con +21,3%. Medaglia d’argento ai Voli nazionali che su base annua volano esattamente di un terzo, +33,3%, un dato molto preoccupante specie se si considera che è la voce che segna il record degli incrementi mensili, +31,4% su maggio 2022. Al 3° posto il Noleggio di mezzi di trasporto e l’affitto di garage e posti auto con +24,3% (+7,4% sul mese precedente, 5° posto della top ten mensile). Appena fuori dal podio gli Alberghi, motel e pensioni che segnano un +21,4% rispetto allo scorso anno (+5,7% su base congiunturale, 8° posto). Seguono il Trasporto marittimo (+18,7%), i Gelati (+13,4%) e i Pacchetti vacanza internazionali (+6,2%), Non ci si salva neanche andando al Ristorante, +4,6% sullo scorso anno, o in un parco, in un museo (+3,2%). Chiudono la top ten i Servizi ricreativi e sportivi che includono piscine, palestre, discoteche e stabilimenti balneari che segnano, per ora, un più contenuto +2,4 per cento, ma che in appena un mese rincarano del 2,8%. “Quello che emerge da questi dati è che per le prossime vacanze meno ci allontaniamo e meglio è. Tra voli e carburanti i prezzi sono esorbitanti” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.Per quanto riguarda la top ten di tutti gli aumenti mensili , rispetto a maggio 2022 vincono i voli nazionali (+31,4%), seguiti da quelli internazionali (+21,3%). Al terzo posto sempre una voce collegata alla ferie, i villaggi vacanze e i campeggi con +11,3%. Al quarto posto la benzina che sale del 9,8% in appena un mese (+25,3% su giugno 2021), seguita dal noleggio dei mezzi di trasporto (+7,4%), il gasolio per mezzi di trasporto (+6,7%, +32,3% su base annua), in settima posizione l’E-book download (+6,2%), poi alberghi (+5,7%), pasta sfoglia (+5,1%) e gasolio per riscaldamento (+4,9%). L’energia elettrica è appena fuori dalla top ten mensile con +4,6%, ma salendo su base annua dell’81,4%, al 2° posto dei rincari annui, determina per una famiglia media una stangata annua pari a 514 euro.Per la top 20 annuale relativa a tutto il paniere Istat, vincono i voli internazionali (+124,1% su giugno 2021), al 2° posto l’energia elettrica (+81,4%), al 3° l’olio diverso da quello di oliva (68,6%). Poi gas naturale e di città (+67,3%), gasolio per riscaldamento (+52,7%), al sesto Gpl e metano (+38,2%), voli nazionali (+33,3%), gasolio per mezzi di trasporto (+32,3%). Chiude la top ten il burro (+27,7%). In classifica anche la benzina (+25,3%), gli alberghi (14° con +21,4%), la farina (+20,5%), la pasta (in 17esima posizione con +18,3%). Chiude la top 20 il pollame (+15,1%), la carne più rincarata.Per quanto riguarda la top 20 dei prodotti alimentari, il record dei rincari annui spetta all’Olio diverso da quello di oliva che si impenna del 68,6% rispetto a giugno 2021 e che certo risente dell’effetto Ucraina e del blocco dell’import dell’olio di girasole. Al secondo posto della top ten il Burro che svetta del 27,7%. Sul gradino più basso del podio la Farina che sale del 20,5% in un anno. Al quarto posto il cibo simbolo dell’Italia, la Pasta (fresca, secca e preparati di pasta) che lievita del 18,3%. Seguono la Margarina che costa il 16,8% in più su base annua, il pollame (+15,1%), il riso (+13,7%), all’ottavo posto le uova (+13,6%), poi le patatine fritte (13,5%). Chiudono la top ten i Gelati che con il caldo decollano del 13,4%. Si segnalano poi il latte conservato con +12,1%, i vegetali freschi +11,8%, il pane +11,3%, la frutta fresca +10,9%. By Mauro Antonelli

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Patrice Jean: Le parti d’Edgar Winger

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Collection Blanche, Gallimard «Un jour, peut-être, serez-vous saisi d’effroi devant la fragilité inouïe de l’existence, sa précarité, sa bêtise, sa beauté. Et un jour, peut-être, comprendrez-vous que le Mal infecte toutes les poitrines, qu’elles soient progressistes ou réactionnaires. » Romain Bisset, trente ans, a rompu avec une famille de riches bourgeois « dominants » pour rejoindre le parti révolutionnaire. Ses jeunes dirigeants, la néoféministe Alexia Milton et l’intransigeant Gauthier Deville, l’envoient à la recherche du célèbre théoricien Edgar Winger, qui ne donne plus signe de vie depuis vingt ans. Pour eux, il serait le seul capable de réaliser la convergence des luttes et des progressismes. D’un café de Nice, où l’auteur de Splendeurs et misères du capital a été vu pour la dernière fois, jusqu’au Havre en passant par l’Allier, Romain va éclaircir le mystère Winger et devoir affronter les vertiges de la réalité. 256 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

César Morgiewicz: Mon pauvre lapin

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Collection Blanche, Gallimard. «Heureusement il y avait aussi ma mère et mes tantes pour me sortir de ma grotte. Toute la semaine ma mère faisait du lobbying pour que je vienne chez elle le samedi soir. J’attendais un peu, peut-être par magie j’allais avoir quelque chose d’autre à faire. Mais finalement, comme c’était soit ça soit passer la soirée seul avec ma boîte de sardines, j’acceptais. Quand j’arrivais à Montreuil j’étais le messie, ma mère et ma petite sœur me couraient dans les bras en poussant des cris. “Est-ce que tu veux un verre de lait d’avoine pour l’apéro ?” On se mettait dans le salon. Elles s’asseyaient toutes les deux sur le canapé en face de moi et elles me regardaient avec un sourire béat, sans rien dire. “Allez raconte, racontenous des trucs”, s’écriait ma mère. » 240 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Léa Tourret: La fille de la piscine

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Collection Blanche, Gallimard «Mais alors que je m’apprête à rejoindre nos serviettes, je ressens derrière moi un souffle d’air provoqué par la chute d’un corps et ça me donne la chair de poule sur la nuque et les épaules. J’entends le fracas lourd et satisfaisant. J’ai l’impression que je viens tout juste de me débarrasser d’un cadavre dans un fleuve. »Léna passe ses journées d’été à la piscine avec Max, son amie d’enfance, et Sabrina, dont elle vient de faire la connaissance. Elle observe le monde qui l’entoure, décrit de façon à la fois crue et sensuelle les corps dénudés, les jeux, les conversations, le désir qui s’insinue partout.Arrivent un jour deux garçons, Yannis et Lounès, que Léna trouve attirants. Habituellement réservée, elle fait preuve d’une audace inédite qui bouleverse bientôt l’équilibre entre les trois adolescentes… Léna scrute chaque geste, devine les intentions du moindre frôlement sans pour autant repérer l’annonce du drame qui se prépare dans l’atmosphère torride de la piscine. 160 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Karine Tuil: La décision

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Collection Blanche, Gallimard. Mai 2016. Dans une aile ultrasécurisée du Palais de justice, la juge Alma Revel doit se prononcer sur le sort d’un jeune homme suspecté d’avoir rejoint l’État islamique en Syrie. À ce dilemme professionnel s’en ajoute un autre, plus intime : mariée depuis plus de vingt ans à un écrivain à succès sur le déclin, Alma entretient une liaison avec l’avocat qui représente le mis en examen. Entre raison et déraison, ses choix risquent de bouleverser sa vie et celle du pays… Avec ce nouveau roman, Karine Tuil nous entraîne dans le quotidien de juges d’instruction antiterroristes, au cœur de l’âme humaine, dont les replis les plus sombres n’empêchent ni l’espoir ni la beauté. 304 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

LEÏLA SLIMANI Le pays des autres 2: Regardez-nous danser

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Collection Blanche, Gallimard. «Année après année, Mathilde revint à la charge. Chaque été, quand soufflait le chergui et que la chaleur, écrasante, lui portait sur les nerfs, elle lançait cette idée de piscine qui révulsait son époux. Ils ne faisaient aucun mal, ils avaient bien le droit de profiter de la vie, eux qui avaient sacrifié leurs plus belles années à la guerre puis à l’exploitation de cette ferme. Elle voulait cette piscine, elle la voulait en compensation de ses sacrifices, de sa solitude, de sa jeunesse perdue.»1968 : à force de ténacité, Amine a fait de son domaine aride une entreprise florissante. Il appartient désormais à une nouvelle bourgeoisie qui prospère, fait la fête et croit en des lendemains heureux. Mais le Maroc indépendant peine à fonder son identité nouvelle, déchiré entre les archaïsmes et les tentations illusoires de la modernité occidentale, entre l’obsession de l’image et les plaies de la honte. C’est dans cette période trouble, entre hédonisme et… 368 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Giuliano Da Empoli: Le mage du Kremlin

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Collection Blanche, Gallimard. On l’appelait le « mage du Kremlin ». L’énigmatique Vadim Baranov fut metteur en scène puis producteur d’émissions de télé-réalité avant de devenir l’éminence grise de Poutine, dit le Tsar. Après sa démission du poste de conseiller politique, les légendes sur son compte se multiplient, sans que nul puisse démêler le faux du vrai. Jusqu’à ce que, une nuit, il confie son histoire au narrateur de ce livre… Ce récit nous plonge au cœur du pouvoir russe, où courtisans et oligarques se livrent une guerre de tous les instants. Et où Vadim, devenu le principal spin doctor du régime, transforme un pays entier en un théâtre politique, où il n’est d’autre réalité que l’accomplissement des souhaits du Tsar. Mais Vadim n’est pas un ambitieux comme les autres : entraîné dans les arcanes de plus en plus sombres du système qu’il a contribué à construire, ce poète égaré parmi les loups fera tout pour s’en sortir. 288 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Special edition: The best travel reads this summer

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

Welcome back to “Summer reads”. This season I’m sharing some of my favourite stories from The Economist. Sift through our full collection of beach-friendly reads (and if you like what you see, please consider bookmarking the page: I drop new stories into the series throughout the week).As we dive into July, and America’s Independence Day weekend, many of us are relishing the prospect of travel. For this newsletter I’ve chosen stories to help start you on your journey. Let our Rome correspondent be your guide to the seven best books on Italy—whether you’re packing your bags or not. In fact, why not traverse 3,000km of French countryside without ever leaving home? The Tour de France got under way yesterday, and my colleague has a basic principle for how to get the most out of this slow-burning race: “The TV viewer must lean back.” Let me find my remote.This beautiful ode to New York’s borough of Queens (my new home since March) reminds me that you needn’t go far to be transported to other worlds. There are also the places that we long to visit but cannot, for now: savour Ukraine’s cuisine another way, by understanding its history and remarkable diversity. And for a thought-provoking read, here’s an invitation to time travel—back to 1949 in China when (our scenario imagines) Mao Zedong’s Communist Party loses the Chinese civil war to Chiang Kai-shek’s Nationalist Party.I’ve enjoyed receiving your book recommendations to complement those of “The Economist reads”: please keep them coming. Fred Regan (Tennessee, USA) shares “Midnight in Sicily” by Peter Robb, which sinks its fingernails into the island’s network of violence and corruption and yet, Mr Robb says, is about much more—from the life of Lampedusa to the interlinked histories of heroin, sugar and coffee. (A trawl through our archive reveals we called it “one of the finest books on the Italian south”.) And in response to our list on modern France I received three hourras! for “The Secret Life of France” by Lucy Wadham: thanks to Sarah Ferguson (Australia), Kara Lindstrom (Canada) and Clara Young (France). However you travel this summer, I wish you a riveting onward journey. By Stephanie Studer US Digital Editor The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Illustrations by Sir Quentin Blake Sold to Benefit Comic Relief

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2022

LONDON: Christie’s Valuable Books and Manuscripts auction on 13 July will present a collection of 15 drawings by Sir Quentin Blake, sold to benefit Comic Relief. The individual drawings will comprise 10 original illustrations completed for a virtual production of Beauty and the Beast: A Pantomime for Comic Relief, which aired on BBC Two for Christmas 2021. A further 5 drawings, including a design for a Red Nose Day charity tote bag, will also be offered. The illustrations will be on view and open to the public at Christie’s London from 9 to 12 July.Money raised through the auction will help Comic Relief support vital life changing work, tackling issues including homelessness, domestic abuse, poverty and mental health problems in the UK and around the world.Sophie Hopkins, Specialist, Christie’s Valuable Books and Manuscripts: “We are thrilled to present collectors with 15 new illustrations by one of Britain’s best-loved illustrators, sold to benefit Comic Relief. The works include newly-imagined scenes from a literary classic, Beauty and the Beast, alongside one-of-a-kind designs sure to appeal to all Quentin Blake enthusiasts.” Samir Patel, CEO, Comic Relief: “This truly special collection of drawings are filled with Sir Quentin’s unmistakable charm, wit, and playfulness that we’ve all become so familiar with over the years. We’re incredibly grateful to have this fantastic opportunity to work with both Quentin and Christie’s to raise money to help people struggling in the UK and around the world.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »