Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

La fine del trasporto aereo per tutti

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 luglio 2022

Lo sanno tutti, le low cost del trasporto aereo sono agli sgoccioli. Lo sanno soprattutto coloro che questa estate si sono affidati ai loro aerei con tariffe già diverse rispetto a quelle che ci avevano abituato negli anni passati. Noi italiani siamo sempre vissuti ai margini del settore, anche se Ryanair è il primo vettore italiano, ché nessuna azienda/compagnia italica ha mai tentato il colpaccio delle low cost. A ricordarcelo è sempre Ryanair, le cui tariffe, sempre molto basse… il suo ceo ci ha detto che non saranno mai più come quelle di una volta.Dicono che è in atto un cambiamento di quella curva “democratica” che era cominciata verso la fine degli anni ‘70 del secolo scorso, quando il trasporto aereo di massa esplose. Si torna indietro, quindi?Registriamo che il mercato Usa oggi ha nuove offerte low cost con nuovi vettori e, in questo modo, sta facendo mantenere il mercato. Ma è il mercato Usa, non quello europeo e, tantomeno quello italiano. Qui siamo fatti in modo diverso. I soldi che circolano per business innovativi hanno molto a che fare con le sovvenzioni dello Stato e poco con la genialità e abbondanza di ricconi avventurosi abituati a rischiare sempre.Noi siamo abituati agli eterni soldi dello Stato per Alitalia/Ita, alle sovvenzione del governo tedesco per Lufthansa o del governo francese per Air France, etc… E’ stato bello. Grazie. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: