Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Carceri, Cirielli (FdI): “Agenti aggrediti da detenuti mentre Cartabia ne vuole scarcerare uno su tre”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 agosto 2022

“Martedì scorso, nella casa di reclusione di Noto – come denunciato dal SAPPE – quattro agenti di Polizia Penitenziaria sono stati feriti da due detenuti. La mia più totale solidarietà ai poliziotti che sono stati vittima dell’ennesimo gravissimo episodio di violenza. Un plauso al loro enorme spirito di abnegazione. Una situazione divenuta ormai intollerabile. E il guardasigilli Marta Cartabia cosa fa? Spera, con la sua riforma penitenziaria, di scarcerare un detenuto su tre. È davvero assurdo. Il governo e il Pd continuano imperterriti ad occuparsi della condizione dei detenuti senza tenere nella dovuta considerazione la vera priorità: lo stato in cui sono costretti a lavorare gli agenti penitenziari, quotidianamente esposti ad aggressioni e insulti. Lo dichiara il Questore della Camera e deputato di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli. “Da anni Fratelli d’Italia sollecita una maggiore attenzione verso le enormi problematiche con cui devono confrontarsi i poliziotti penitenziari, perennemente sottoposti a rischi gravissimi durante lo svolgimento dei propri compiti istituzionali. Saremo sempre al fianco della Polizia Penitenziaria affinché venga adottato un adeguato piano di potenziamento degli organici e vengano assegnati agli agenti taser, scudi protettivi e caschi che fungano da deterrente”, conclude Cirielli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: