Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 10 agosto 2022

Lavoro: in un anno gli annunci crescono del 46,3%

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

La prima parte del 2022 è stata, per il mondo del lavoro, contraddistinta da un buon dinamismo: gli annunci sul web sono cresciuti del 20,9%, mentre le persone in ricerca attiva in rete sono aumentate del 12%. Confrontando la situazione degli ultimi 12 mesi, i numeri sono confortanti: +46,3% gli annunci, +8,4% il numero di chi cerca lavoro. A segnalarlo è Jobtech prima agenzia italiana per il lavoro digitale che ha diffuso i dati del suo Osservatorio sul mercato del lavoro in somministrazione.I risultati confermano, come nei precedenti 12 mesi, la maggior difficoltà delle donne a trovare un’occupazione, visto che sono sempre loro a cercare lavoro in misura maggiore rispetto agli uomini. Per la prima volta, però, il divario si riduce: sono il 54% (erano il 63% sei mesi fa), contro un 46% della compagine maschile. Si conferma la maggiore propensione agli studi delle donne, che sono diplomate e laureate in percentuale maggiore rispetto agli uomini: a possedere il diploma di maturità sono infatti il 58,7% delle donne contro il 54,5% degli uomini, sono laureate il 23,5% delle donne rispetto al 15,4% degli uomini.Guardando, invece, le differenze anagrafiche si rileva come siano sempre i millennials a rappresentare la maggioranza del campione di chi cerca lavoro; tuttavia, mentre rappresentavano il 46% del totale nella rilevazione semestrale precedente il dato è sceso al 41%. Ad essere cresciuti sono gli over 40: è membro della Generazione X il 27,5% (era il 23%) e un Baby boomer il 3,9% (era il 2,9%) del totale.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stime Istat vendite al dettaglio giugno: crescita in valore, calo in volume

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Si compra meno ma si spende di più. I più penalizzati (-7/8%) elettrodomestici e vari tlc, mentre gli alimentari sono negativi con meno dell’1%. Una sostanziale stabilità con tendenza al ribasso, considerando anche che questo mese “pre-estivo” non è mai stato di grande slancio per le vendite al dettaglio, visto che in tanti (quest’anno più che mai) fanno i conti in tasca con maggiore attenzione per poter poi spendere per una vacanza. Sarà sintomatico per meglio capire se siamo alla canna del gas o meno, vista la fiammata inflazionistica di luglio e i rincari stratosferici dei servizi turistici, il comportamento nei mesi di luglio e agosto. Da aggiungere, la “variante” del governo che è caduto e, di conseguenza la maggiore preoccupazione dei consumatori verso continuità e crescita delle sovvenzioni statali e delle prospettive di riforme e cambiamenti in meglio. Comunque, la nostra economia sta tenendo, le nostre percentuali non sono difformi da quelle degli altri partner comunitari ed internazionali. Questo grazie all’armonia istituzionale – nazionale, europea ed internazionale – messa in pratica dai governi che abbiamo avuto. Speriamo che questo sia considerato dall’elettore che il 25 settembre rinnoverà il Parlamento. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vendite al dettaglio in calo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Stime Istat vendite al dettaglio giugno: crescita in valore, calo in volume. Si compra meno ma si spende di più. I più penalizzati (-7/8%) elettrodomestici e vari tlc, mentre gli alimentari sono negativi con meno dell’1%. Una sostanziale stabilità con tendenza al ribasso, considerando anche che questo mese “pre-estivo” non è mai stato di grande slancio per le vendite al dettaglio, visto che in tanti (quest’anno più che mai) fanno i conti in tasca con maggiore attenzione per poter poi spendere per una vacanza. Sarà sintomatico per meglio capire se siamo alla canna del gas o meno, vista la fiammata inflazionistica di luglio e i rincari stratosferici dei servizi turistici, il comportamento nei mesi di luglio e agosto. Da aggiungere, la “variante” del governo che è caduto e, di conseguenza la maggiore preoccupazione dei consumatori verso continuità e crescita delle sovvenzioni statali e delle prospettive di riforme e cambiamenti in meglio. Comunque, la nostra economia sta tenendo, le nostre percentuali non sono difformi da quelle degli altri partner comunitari ed internazionali. Questo grazie all’armonia istituzionale – nazionale, europea ed internazionale – messa in pratica dai governi che abbiamo avuto. Speriamo che questo sia considerato dall’elettore che il 25 settembre rinnoverà il Parlamento. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Castagno dei Cento Cavalli ha 2.200 anni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Il Castagno dei Cento Cavalli, si trova alle pendici dell’Etna in provincia di Catania. Ha un’impronta genetica uniforme ed ha più di due millenni eletto albero italiano dell’anno 2021, è un vero e proprio monumento vivente: il diametro medio del tronco misura 18 metri, la chioma copre un’area di circa mille metri quadrati. La leggenda narra che il suo nome nacque quando la regina Giovanna I d’Angiò nel XIII secolo si riparò da un temporale, sotto le sue impressionanti fronde, con tutti e 100 i suoi cavalieri. Da allora il castagno, visitato anche da Goethe e da molti altri letterati ed artisti, è stato chiamato “Il castagno dei 100 cavalli”. Si presenta attualmente diviso in tre tronchi, ma da molto tempo si ricerca la certezza che essi si siano realmente originati per frammentazione radiale di un unico fusto. Erano già state condotte delle analisi che ne riportavano genericamente l’uniformità genetica, tuttavia nessun dettaglio era mai stato fornito riguardo alle modalità di campionamento e agli specifici risultati analitici ottenuti. Inoltre, l’importanza scientifica dell’esemplare non era mai stata sufficientemente documentata e sottolineata.Le azioni condotte Una tecnica innovativa di analisi del DNA estratto dalle foglie della pianta, denominata KASP (Kompetitive Allelle Specific Pcr) e ottimizzata dal CREA (con la sede di Caserta del suo Centro di Olivicoltura, Frutticoltura ed Agrumicoltura), ha consentito di descrivere ciascun individuo analizzato con una stringa di 37 lettere, una sorta di codice a barre basato sull’impronta genetica, che permette, tra l’altro, di identificare le cultivar di castagno. La tecnica KASP è stata ideata in Gran Bretagna intorno al 2010 come generico strumento per analizzare il DNA di ogni tipo di organismo vivente, ma ogni organismo richiede le sue sonde e non esistevano sonde specifiche per il castagno. Per progettare sonde di buona qualità i ricercatori di Caserta hanno confrontato alcuni tratti del DNA in un piccolo pool rappresentativo di cultivar italiane ed hanno individuato i punti in cui queste differivano tra loro. Su 37 di questi punti di diversità, hanno costruito altrettante sonde in grado di colorarsi a seconda della specifica base presente in quel punto. Per ogni colore assunto dalla sonda, viene attribuita una lettera corrispondente (A, C, G o T) alla stringa di caratterizzazione. In questo modo è stata resa finalmente disponibile questa tecnica semplice, economica ed efficace, al mondo della castanicoltura, Sono state prelevate foglie in otto punti distanti della chioma del Castagno dei Cento Cavalli, prelevando campioni dai tre i tronchi principali. Alle analisi KASP, tutti gli otto punti della chioma hanno restituito la stessa stringa identificativa, dimostrando di essere identici tra loro, in quanto appartenenti tutti allo stesso organismo, e diversi da tutte le cultivar finora analizzate. Questo risultato esclude completamente l’ipotesi che i tre tronchi principali siano nati da castagne sorelle e avvalora l’idea che si siano invece originati dalla frammentazione radiale della stessa pianta.Il CREA sta lavorando a una banca dati interattiva delle impronte genetiche delle cultivar di castagno identificate e certificate, che sia disponibile e accessibile sia ai coltivatori sia ai centri di analisi. Lo strumento analitico potrà essere usato anche per accelerare il miglioramento genetico volto ad ottenere varietà resistenti agli eventi climatici estremi, agli stress idrici e ai patogeni più diffusi, come il cinipide del castagno. L’innovazione messa in campo dal CREA nella caratterizzazione genetica e nella tracciabilità varietale in castanicoltura contribuirà a tutelare l’agrobiodiversità, che potrà essere meglio riconosciuta e valorizzata.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La bella rassegna “Alberi in cammino” si chiude a Modena

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

27 agosto a Fanano e il 28 agosto a Pievepelago, le ultime tappe del ciclo di percorsi poetici nell’Appennino emiliano L’Acero Montano di Fanano e l’Olmo Montano di Pievepelago saranno i protagonisti delle ultime tappe di Alberi in Cammino, il progetto di Gabriele Parrillo con cui l’Associazione Comuni Virtuosi, la Regione Emilia Romagna e il Festival della Lentezza promuovono la riscoperta delle meraviglie dell’Appennino, giganti secolari dalle folte chiome che diventano anche teatri naturali per spettacoli itineranti. Dopo l’anteprima del 4 giugno a Bagnacavallo (RA), e le date del 2 luglio a Quattro Castella (RE), e del 3 luglio a Tizzano (PR), la rassegna arriva nel territorio modenese. Sabato 27 agosto alla Fattoria Poli di Fanano (MO), proprio di fronte allo spettacolare panorama del Cimone, dove troneggia l’Acero Montano, e quello di domenica 28 agosto, presso l’incantevole borgo di Case Mordini a Pievepelago (MO), regno dell’Olmo Montano.I camminatori saranno guidati dai suoni e dalle parole che faranno da eco alla voce del bosco, mentre le note del violoncello condurranno al cospetto dei giganti verdi. Lo spettacolo mette insieme una serie di testi suggestivi, che costituiscono delle vere e proprie indicazioni di regia su come vivere questo cammino dedicato agli alberi Madre: un intessersi di parole, note e passi di danza, in un respiro comune, dove i camminatori si troveranno magicamente protagonisti. L’attore e regista Gabriele Parrillo, voce narrante, sarà accompagnato dalla danzatrice e coreografa Cora Steinleger e dalla violoncellista Daniela Savoldi, alchimista del suono.Gli incontri si svolgeranno dalle 17:00 alle 19:00 e avranno la caratteristica di un facile cammino di circa 30/45 minuti per raggiungere l’albero, dove si terrà lo spettacolo, con ritorno previsto prima del crepuscolo.Sono già attive le prenotazioni per partecipare gratuitamente all’evento di Fanano: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-alberi-in-cammino-fanano-mo-349580273007 e https://www.eventbrite.it/e/biglietti-alberi-in-cammino-pievepelago-mo-349589701207

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra Olafur Eliasson: Nel tuo tempo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Firenze Palazzo Strozzi martedì 20 settembre 2022 ore 11.30 presenta Nel tuo tempo, la più grande mostra di Olafur Eliasson mai realizzata in Italia fino a oggi.Con luci e ombre, riflessi e colori l’artista coinvolge l’architettura rinascimentale in un suggestivo percorso di installazioni che pongono al centro il dialogo tra spazio e visitatore, esaltando i temi della percezione soggettiva e dell’esperienza condivisa.Curata da Arturo Galansino, Direttore Generale della Fondazione Palazzo Strozzi, la mostra è il risultato del lavoro diretto di Olafur Eliasson sugli spazi di Palazzo Strozzi. L’artista lavora su tutti gli ambienti rinascimentali, dal cortile al Piano Nobile alla Strozzina, creando un percorso coinvolgente tra nuove installazioni e opere storiche che utilizzano elementi come il colore, l’acqua e la luce per creare un’interazione con nostri sensi e lo spazio rinascimentale. Il contesto architettonico, storico e simbolico del palazzo viene così ripensato esaltando il ruolo del pubblico come parte integrante delle opere.La mostra è ideata da Olafur Eliasson e promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e Studio Olafur Eliasson. Main Supporter: Fondazione CR Firenze. Sostenitori: Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi, Intesa Sanpaolo. Con il sostegno di Fondazione Hillary Merkus Recordati, Maria Manetti Shrem, Città Metropolitana di Firenze.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva il docente senior

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Colpo di mano del Governo Draghi: dopo le dimissioni del premier e lo scioglimento delle Camera, avrebbe dovuto svolgere solo i cosiddetti “affari correnti”, invece travalica ampiamente i suoi poteri e con il decreto legge Aiuti bis si appresta a portare modifiche importanti al Pnrr emanando una norma che introduce una nuova figura di insegnante, il docente senior, con obbligo triennale di sede ricompensata attraverso un indennizzo di 5.650 euro (dopo tre anni di formazione incentivata) da assegnare a soli 8mila lavoratori lasciando a bocca asciutta gli altri 850mila. E con entrata a regime del tutto solo nel 2032. Mentre il CdM non spende un euro per affrontare l’emergenza Covid a scuola, lasciando i nostri istituti scolastici per il terzo anno consecutivo senza impianti di areazione e per la prima volta da quando c’è la pandemia anche senza organico covid. Il sindacato Anief non ci sta e si appella a al Capo dello Stato Sergio Mattarella per bloccare gli effetti devastanti e scellerati di queste decisioni unilaterali del Governo. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “con questo blitz finale, il Governo sta umiliando i lavoratori della scuola e calpestando il contratto: introduce la figura del docente esperto, ma la norma non è né urgente, perché andrebbe a realizzarsi nel 2032, né tantomeno di ordinaria amministrazione, apportando invece novità importanti rispetto al progetto approvato del PNRR. Di fatto – continua Pacifico – con il decreto Aiuti bis si cambia lo stato giuridico dei docenti, ma con effetti pratici che si vedranno solo tra dieci anni e comunque ci sarà solo un docente esperto per scuola. Gli altri vengono ancora una volta trattati da incapaci e senza aumenti. Siamo sicuri che tutto questo sia costituzionale? Gli insegnanti italiani non saranno esperti ma neanche fessi. Difendiamo dignità e libertà. Come sindacato autonomo chiediamo lo stralcio di queste disposizioni inserite a sorpresa in un decreto di fine legislatura e vere risorse alla scuola”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuole abbandonate al loro destino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

“È dall’inizio della pandemia che Fratelli d’Italia propone di dotare tutti gli istituti di sistemi di ventilazione meccanica controllata, ma il Ministro della Salute Speranza e quello dell’Istruzione Bianchi continuano a fare orecchie da mercante – nonostante il moltiplicarsi di appelli da parte di esperti, medici e presidi – abbandonando le scuole al loro destino. Gli istituti italiani si apprestano a vivere il terzo anno consecutivo nel caos e senza sicurezza. Con quale faccia questi signori si presentano a guidare di nuovo l’Italia?”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici: Sempre meno sedi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Non si arresta il lento declino della dirigenza scolastica: ancora -129 presidi. Il presidente nazionale di Udir, giovane sindacato che tutela i dirigenti scolastici, Marcello Pacifico denuncia una situazione paradossale: nonostante la scuola italiana faccia perno sulla figura centrale del dirigente scolastico, “in 20 anni è scomparso un posto su tre; in questa situazione bisognerebbe ribellarsi, chiedere un cambio deciso di rotta e invece i sindacati rimangono in silenzio. Sono 590 ancora le sedi non assegnate per risparmio, così non si va da nessuna parte” Intanto continuano gli incontri tra ministero dell’istruzione e sindacati rappresentativi sul tema delle assunzioni dei dirigenti scolastici. L’informativa ha illustrato la questione inerente alle assunzioni da settembre di 317 nuovi presidi. Si registra un divario tra le scuole normodimensionate vacanti e disponibili (393) e i posti autorizzati da Mef per le assunzioni (317). Ciò che preoccupa di più è constatare come in alcune regioni del sud Italia (Sicilia, Puglia, Campania, Abruzzo e Calabria) vi siano 0 assunzioni. Secondo il parere di Udir il paradosso è servito: là dove bisognerebbe incentivare le assunzioni si rimane immobili. Si alza il numero delle scuole sottodimensionate e scende quello delle scuole nel complesso.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ANVUR e MIUR affiancano le Università per ricerca e didattica sempre più di livello europeo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Internazionalizzazione della ricerca e della didattica e della loro valutazione, alleanze accademiche europee, corsi realizzati congiuntamente da diversi Atenei, titoli accademici europei, un’offerta formativa sempre più proiettata verso una prospettiva globale. Questi alcuni dei punti toccati oggi nella mattinata di confronto online, organizzata dall’ANVUR e dal MUR, dal titolo “Le università italiane verso uno spazio europeo dell’alta formazione – Sfide, prospettive, strategie condivise”, cui hanno partecipato anche la Conferenza dei rettori (CRUI), e i rappresentanti di Atenei coinvolti in Alleanze europee o presenti in ambito internazionale (nello specifico Bologna, Milano, Pavia, Torino, Politecnico di Torino e Uninettuno). Dopo i saluti introduttivi del Segretario generale del MUR, dott.ssa Maria Letizia Melina, del Presidente dell’ANVUR, prof. Antonio Felice Uricchio, e del Delegato all’internazionalizzazione della CRUI, prof. Maurizio Tira, sono intervenuti i Direttori generali del MUR, dott. Gianluigi Consoli, Marcella Gargano e Gianluca Cerracchio, sul tema Le università italiane nel panorama dell’alta formazione europea e la strategia nazionale, la prof.ssa Marilena Maniaci, consigliere ANVUR con delega all’internazionalizzazione, che ha parlato di ANVUR e assicurazione della qualità nello spazio europeo della formazione superiore e il dott. Daniele Livon, Direttore dell’ANVUR, che si è soffermato su L’importanza della collaborazione interistituzionale: ambiti e opportunità. Ha fatto seguito una tavola rotonda coordinata dal prof. Massimo Tronci, consigliere ANVUR con delega all’Università, alla quale hanno partecipato rappresentanti di alcuni degli Atenei coinvolti nelle Alleanze, illustrando le loro esperienze nella creazione di reti internazionali di collaborazione accademica. I rappresentanti della Alleanze intervenuti nella tavola rotonda hanno offerto una testimonianza diretta della prima fase della sperimentazione, evidenziandone punti di forza e e criticità e sottolineando l’importanza della collaborazione con il Ministero e l‘ANVUR nelle fasi ulteriori del processo. Una sollecitazione raccolta nelle conclusioni dal Ministero e dall’ANVUR, che hanno ribadito la disponibilità, già emersa negli indirizzi introduttivi di saluto, ad accompagnare le Università già impegnate nelle Alleanze esistenti e quelle interessate a candidarsi alle prossime call, fornendo loro consulenza e supporto nelle fasi di predisposizione e realizzazione dei progetti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prime Linee Guida Italiane sulla Sclerosi Multipla

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

La Società Italiana di Neurologia (SIN) annuncia la pubblicazione da parte dell’ISS delle sue prime Linee Guida sulla SM, elaborate in questi ultimi anni da un gruppo di lavoro multidisciplinare composto da 19 specialisti, rappresentanti di 10 Società Scientifiche, e da un rappresentante della Associazione Italiana Sclerosi Multipla, con il coordinamento metodologico della Fondazione GIMBE.Il Gruppo di lavoro per le LG ha coinvolto tutte le professionalità impegnate nella gestione della SM, tenendo presente nella composizione della squadra delle conoscenze sulla malattia dei singoli specialisti, della loro professionalità, del loro ruolo istituzionale e della possibilità di gestire gli eventuali conflitti di interesse. Il documento pubblicato dall’ISS si è basato sulle linee guida elaborate dal National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) e, per quanto riguarda la terapia, dall’European Committe for treatment and Research in Multiple Sclerosis / European Academy of Neurology (Ectrims/EAN), ma è stato interamente adattato alla realtà italiana e aggiornato in base alle più recenti pubblicazioni sull’argomento. La prima versione delle LG è stata revisionata da 35 revisori esterni, medici e rappresentanti delle professioni sanitarie e della Associazione Italiana Sclerosi Multipla, per potere ottenere una versione finale completamente condivisa dal mondo che si occupa in Italia della malattia. Il lavoro è iniziato nel 2018, con periodiche riunioni del Gruppo di Lavoro a Bologna con la assistenza di GIMBE, e poi durante la pandemia con molto lavoro a casa e riunioni in remoto. Le Linee Guida si rivolgono a tutti a coloro che sono affetti dalla malattia e anche a tutte le figure professionali di medici specialisti che ruotano intorno alle persone con SM e a tutti gli operatori sanitari e familiari che affrontano giornalmente i numerosi e complessi problemi che la malattia pone.L’obiettivo finale è stato quello di uniformare sul territorio nazionale i comportamenti di coloro che si occupano di SM fornendo indicazioni precise sulle azioni che devono essere intraprese al fine di migliorare ulteriormente l’assistenza alle persone che soffrono per tale malattia.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La blogger De Vivo: “Ricostruire le condizioni per far sognare i giovani”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Marta De Vivo, 21 anni, blogger preparata e persuasiva con un “tesoretto” di quasi 35mila followers costruito dispensando informazioni qualificate e analisi lucide, a tutto campo in un’intervista con Giampiero Castellotti per Infoimpresa. Tanti i temi al tappeto, quelli più sentiti dai giovani: dal disorientamento di fronte ad un futuro sempre più incerto fino alla difficoltà nell’avviare una startup innovativa o nel fare ricerca.“In questo Paese occorre ricostruire le condizioni per far sognare i giovani – spiega la De Vivo nel corso dei 43 minuti dell’intervista. “Attualmente lo Stato investe troppo poco nella ricerca, nello sviluppo, nell’innovazione. Ciò incide sull’atteggiamento spesso disfattivo delle nuove generazioni: i nostri ricercatori finiscono per conseguire risultati straordinari ad Harvard e il nostro Paese perde tante opportunità di innovazione”.La blogger veneziana si sofferma anche sulle difficoltà nel fare impresa, in particolare a causa della burocrazia e sulla centralità delle nuove tecnologie, con l’intelligenza artificiale che presto potrebbe mandare in soffitta persino i social. “Il nuovo fa sempre paura, la storia ce lo insegna, ma i processi vanno gestiti ed occorre catturarne sempre gli aspetti migliori”.Non mancano indicazioni sulla politica: “Preoccupa soprattutto il modo di fare autoritario. Del resto nel mondo esistono più dittature che democrazie. E l’Occidente, purtroppo, appare sempre più indebolito. In Italia occorre un fronte liberale in grado di contrastare le spinte più radicali”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inizia il viaggio del nuovo Intercity Green di Trenitalia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Un treno rinnovato nell’aspetto grazie a una speciale pellicolatura esterna e a una carrozza dedicata con sei posti bici, punti di ricarica, raccolta differenziata, area family e vending machine. Inoltre, sulle pareti della carrozza 3 i passeggeri troveranno messaggi sulla sostenibilità con il dettaglio del risparmio di CO2 per i viaggi in treno. Entro giugno 2023 tutta la flotta Intercity Giorno avrà a disposizione questa carrozza nella sua composizione completa.A bordo i passeggeri troveranno anche i primi sedili realizzati con tessuti composti da filati ottenuti da plastica riciclata, la cui produzione permette un risparmio, per ogni kg di filato, del 32% di CO2, 94% di acqua e 64% di energia. Una scelta sostenibile che si ripeterà anche per le sedute dei prossimi treni ibridi Intercity fra le località della costa ionica.A questa novità si aggiunge la pubblicazione della gara sulla Gazzetta Ufficiale per 370 nuove carrozze notte, con un minimo garantito di 70, per il rinnovo degli Intercity Notte da e per il Sud. La gara ha un valore economico minimo di 140 milioni di euro, assegnati a Trenitalia dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili nell’ambito dei fondi del PNRR.L’offerta Intercity è composta da 124 collegamenti al giorno, fra Giorno e Notte, e più di 75 nuove fermate per l’estate 2022. Treni su cui poter viaggiare in sostenibilità, a misura di famiglia e “in compagnia”. Grazie alla collaborazione fra Trenitalia e Loquis, la prima piattaforma al mondo di travel podcasting, infatti, i passeggeri potranno ascoltare l’Italia in Intercity, scegliendo tra 400 racconti originali, realizzati da quattro travel podcaster che hanno attraversato la Penisola da Nord a Sud. Un esempio di realtà aumentata audio oggi gratuitamente accessibile da tutti i viaggiatori in sei lingue diverse. Per usufruirne, sarà sufficiente scaricare l’app Loquis, entrare nel canale L’Italia in Intercity, avviare la funzione navigatore e mettersi in ascolto.L’Intercity Green è un ulteriore segnale di attenzione oltre che una conferma dell’impegno di Trenitalia e di tutto il Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane in qualità di driver dello sviluppo sostenibile del settore della mobilità. A testimoniarlo anche la scelta del treno di molti passeggeri per le proprie vacanze estive riscoprendo l’Italia non solo nelle grandi città, ma anche nelle località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Truffe transazioni bancarie online. Nuovi allerta e inviti alla prevenzione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Chi fa bonifici, a parte le informative della propria banca, in genere non riceve altro. Due bonifici a banche con cui il nostro malcapitato non ha avuto rapporti in precedenza (Banca Popolare di Sondrio e Credite Agricole Italia), oltre alle solite ricevute della sua banca (Sella), dopo poche ore gli è arrivato sul telefonino un sms: “un nuovo dispositivo, risulta connesso al suo conto online, se non sei tu verifica ora: https://portale-di-sicurezza-online.preview-domain.com” (inclusa punteggiature precaria e la “nonchalance” di passare dal “lei” al “tu”). Al nostro malcapitato gli si sono alzate le antenne ed ha coinvolto Aduc per evitare di fare qualche errore e pentirsene amaramente. Abbiamo cliccato sul link e si è aperta una pagina web con le insegne del Banco Bpm, logo e colori perfetti con tanto di informativa da cliccare per l’accettazione dei cookie altrimenti il banner impediva la visione della pagina che in alto riportava in colore rosso vivo: “ALERT SICUREZZA ACCESSO INTERNET BANKING; a seguire: “gentile cliente la informiamo che nella giornata odierna è stato effettuato un accesso al servizio mobile banking relativo al suo conto. Inserire le informazioni di seguito per procedere con la verifica di sicurezza”. E veniva richiesto “codice informativo”, “pin” e “numero di telefono” e l’invito a pigiare il bottone “accedi”. In calce le informazioni tipiche della banca: ubicazione, etc e l’invito a chiamare un numero 800xxx in caso di necessità (vedi immagine allegata da trasposizione su pc). Sono truffe all’ordine del giorno. Si sa. Come si sa che “giocano all’ingrosso”, colpendo nel mucchio senza distinguere tra clienti o meno della specifica banca (il nostro malcapitato non ha rapporti o un conto su Bpm). Ma questa volta ci sono elementi che potrebbero aiutare investigatori e complici ignari (Banca popolare di Sondrio e Credite Agricole Italia). Scartata la Banca Sella, con cui il nostro uomo opera giornalmente e mai ha ricevuto sollecitazioni del genere, è probabile che i dati del suo telefonino siano stati sottratti in seguito al rapporto con queste altre due banche. E’ possibile anche che i sistemi di queste due banche non c’entrino nulla e che sia stato usato il suo numero tra i tanti, così come gli arrivano le 7-8 telefonate al giorno di telemarkentig… nonostante non abbia mai dato consenso a ricevere queste promozioni e che sia iscritto al “registro delle opposizioni”. Ma, per esperienza e per la “primizia” di rapporto con queste due banche nonché “primizia” per questo tipo di messaggio, è possibile che siano queste ultime la fonte della sottrazione dei dati.A cosa serve il racconto di questa vicenda?A mettere sul “chi va là” gli utenti dei servizi bancari, ma soprattutto ad allertare queste due banche (Banca popolare di Sondrio e Credite Agricole Italia) chè facciano una bella analisi sui loro sistemi di sicurezza. Non ci farebbe piacere che domani dovessimo intervenire con qualcosa tipo “ve l’avevamo detto…”. Fonte: http://www.aduc.it

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Istat: vendite giugno, -1,1 su mese, +1,4% su anno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2022

Secondo i dati Istat resi noti oggi, a giugno le vendite in valore al dettaglio scendono dell’1,1% rispetto al mese precedente e salgono dell’1,4% su base annua.”Dati pessimi! Il caro vita, che ha colpito soprattutto il settore alimentare, ha costretto le famiglie a ridurre gli acquisti meno necessari, a cominciare, quindi, dai beni non alimentari. Ma anche il cibo risente del caro bollette e anche se le vendite salgono in valore, +0,4% su maggio 2022, scendono in volume, -0,8%. Insomma, gli italiani mangano meno!” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Su base annua, invece, l’aumento delle vendite è solo un’illusione ottica! I dati, infatti, sono gonfiati dall’inflazione. Le vendite depurate dall’effetto dovuto alla dinamica dei prezzi, infatti, segnano una caduta, passando dal +1,4% di quelle in valore al -3,8% di quelle in volume. Per quelle alimentari si passa addirittura da +4,5% a -4,4%, con un salto addirittura di 8,9 punti percentuali” conclude Dona.A conferma dell’andamento negativo, secondo lo studio dell’Unione Nazionale Consumatori, le vendite di giugno in volume, nei dati destagionalizzati, non solo scendono su maggio 2022, ma sono inferiori sia nel confronto con quelle di febbraio 2020, ultimo mese pre-lockdown, con -1,8% (-3,9% quelle alimentari), che rispetto a gennaio 2020, ultimo mese pre-pandemia, con -0,5 per cento.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »