Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Archive for 15 agosto 2022

UPS firma un accordo di acquisizione di Bomi Group

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

ATLANTA. UPS (NYSE: UPS) ha annunciato oggi l’intenzione di acquisire Bomi Group, società multinazionale leader nel settore della logistica healthcare. L’operazione aggiungerà alla rete UPS Healthcare in Europa e America Latina varie sedi a temperatura controllata in 14 Paesi e circa 3.000 dipendenti altamente qualificati del Gruppo Bomi.”In qualità di azienda leader nella logistica sanitaria globale, Bomi accresce il nostro portafoglio di servizi e accelera il nostro percorso per diventare il fornitore numero uno di logistica sanitaria avanzata”, ha dichiarato Kate Gutmann, EVP e Presidente di UPS International, Healthcare and Supply Chain Solutions. “I dipendenti di UPS Healthcare e del Gruppo Bomi condividono valori simili e le nostre culture sono saldamente radicate in un’incessante attenzione alla qualità. La combinazione dei nostri due team migliorerà in modo significativo la capacità dei nostri clienti del settore healthcare di continuare a sviluppare e fornire innovazioni salvavita”.Dal 1985, il Gruppo Bomi fornisce servizi ad alto valore aggiunto per i settori Medtech e Pharma con un approccio personalizzato e su misura. È un’azienda focalizzata sulla qualità e dedicata al settore sanitario, che ha costruito relazioni commerciali solide e durature con oltre 150 clienti multinazionali in tutto il mondo. I principali leader del Gruppo Bomi, tra cui il CEO Marco Ruini, continueranno a ricoprire i loro ruoli, garantendo continuità di servizio ai clienti del Gruppo Bomi anche dopo la chiusura della transazione. I dipendenti del Gruppo Bomi continueranno a svolgere il proprio ruolo vitale anche nell’organizzazione integrata. L’acquisizione aggiungerà più di 350 veicoli a temperatura controllata e 391 mila metri quadrati alla presenza globale di UPS Healthcare, offrendo ai clienti l’accesso a tempi di spedizione più rapidi, una maggiore flessibilità di produzione e offerte che li aiuteranno ad attrarre nuove opportunità di business. L’acquisizione svolgerà un ruolo chiave nella consegna di trattamenti farmaceutici e biologici di nuova generazione che richiedono sempre più spesso una logistica sensibile al fattore tempo e alla temperatura. L’acquisizione di Bomi fa parte della continua espansione della rete e dei servizi di UPS Healthcare per soddisfare la crescente domanda: con Bomi, UPS Healthcare ha raddoppiato la sua presenza globale dal 2020. Le recenti espansioni includono strutture dedicate alla logistica sanitaria all’avanguardia di nuova costruzione e di prossima apertura in Germania e Australia, nonché campus ampliati in Ungheria e nei Paesi Bassi. UPS Healthcare ha inoltre recentemente potenziato UPS Premier, un servizio tecnologico in grado di assegnare priorità e tracciare le spedizioni critiche entro 3 metri dalla loro posizione, in qualsiasi punto della rete globale di UPS. UPS Premier offre ai clienti di UPS Healthcare visibilità, controllo, affidabilità e capacità di recupero dei prodotti in tutto il mondo. Questi ampliamenti e nuovi servizi soddisfano le complesse e varie esigenze dei clienti di UPS Healthcare, aiutandoli a trasformare la logistica in un vantaggio competitivo. Si prevede che la transazione si concluda entro la fine dell’anno, previa verifica e approvazione da parte delle autorità competenti. Al momento non sono stati resi noti il valore e i termini della transazione. J.P. Morgan Securities LLC è stato il consulente finanziario di UPS.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gara da 311 milioni per la nuova linea Ferrandina-Matera

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il bando di gara, dell’importo complessivo di circa 311 milioni di euro, per la realizzazione della nuova linea Ferrandina – Matera La Martella. Il lancio della gara segue l’approvazione del progetto definitivo da parte della Commissaria Straordinario di Governo per l’opera Vera Fiorani e segna un importante passo nello sviluppo dell’intervento, la cui attivazione è prevista entro il 2026 e che rientra nelle opere finanziate dal PNRR.La nuova linea permetterà di collegare la città di Matera all’infrastruttura ferroviaria nazionale attraverso una linea elettrificata di 20 chilometri a binario unico. La stazione di Matera La Martella sarà servita sia da un collegamento diretto con la stazione di Ferrandina, sia da un collegamento verso Nord attraverso la nuova bretella di collegamento con la linea Battipaglia – Potenza – Metaponto. Il progetto consentirà inoltre di istituire collegamenti ferroviari di lunga percorrenza tra Matera e il sistema AV e di potenziare l’offerta di trasporto pubblico locale sul territorio in termini di frequenza e qualità.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Harley-Davidson svelate nuove livree Apex Factory Custom Paint

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Sono disponibili per una selezione di modelli della gamma Harley-Davidson® Grand American Touring. Il nuovo e dinamico schema di verniciatura debutterà all’annuale Sturgis Motorcycle Rally. La grafica Apex Factory Custom Paint si ispira alla lunga storia di competizioni di successo di Harley-Davidson, il brand motociclistico più iconico del mondo. Un’eredità di competizioni avviata più di un secolo fa con hill-climb, enduro e flat track che continua ancora oggi con il team ufficiale Harley-Davidson® Screamin’ Eagle® a difendere il titolo conquistato nel campionato MotoAmerica King of the Baggers 2021. Lo schema di verniciatura Apex presenta un disegno sul serbatoio del carburante che richiama la sagoma del serbatoio della leggendaria moto da corsa Flat Track Harley-Davidson® XR750. Sui modelli con carenatura, la grafica prosegue per allinearsi a quella del serbatoio con un angolo che suggerisce la velocità. Le linee sul parafango anteriore si collegano visivamente a quelle sulle coperture laterali e sulle borse laterali, creando un effetto fluido. Se vista di profilo, la moto sembra essere in movimento.La combinazione di colori inizia con una base di vernice Vivid Black. Seguono dettagli Gauntlet Grey circondati da una striscia Jet Fire Orange, il colore originale applicato ai modelli da competizione XR750. Ogni elemento è progettato con ombreggiature e un sottile motivo Bar & Shield sfumato. Questo effetto è stato ispirato dalla grafica a scacchi in dissolvenza presente sulle moto da corsa dell’Harley-Davidson Factory Team. La vernice trasparente viene applicata come strato finale. La Apex Factory Custom Paint viene applicata internamente presso l’Harley-Davidson York Vehicle Assembly e Harley-Davidson Tomahawk Operations.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima guida alla scoperta dell’arte urbana in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Esce il 20 settembre 2022 per Polaris Editore Street art in Italia. Viaggio fra luoghi e persone (di Anna Fornaciari e Anastasia Fontanesi, già fondatrici di Travel on Art): la prima guida alla scoperta dell’arte urbana in Italia. Oltre 500 opere, 58 località e 17 regioni per avvicinarsi a un nuovo turismo on the road: viaggi e percorsi a cielo aperto in cui l’arte urbana, effimera per definizione e in continua evoluzione, diventa un filo che traccia legami invisibili ma al tempo stesso indelebili tra territori e persone, attraverso graffiti writing, street art, neo-muralismo e opere pubbliche che strizzano l’occhio alle installazioni.Nata dalla penna, dallo sguardo e soprattutto dall’esperienza diretta di Anna e Anastasia – coppia nel lavoro e nella vita e sempre accompagnate dal loro cane – Street art in Italia. Viaggio fra luoghi e persone propone 58 idee per viaggi on the road, una vera e propria guida dedicata a una selezione di 58 destinazioni che hanno trasformato la geografia e lo skyline delle città e dei borghi del nostro paese.Street art in Italia. Viaggio fra luoghi e persone nasce da ore e ore di ricerca e scouting, da centinaia di incontri con artisti, direttori artistici, project manager: un viaggio durato 6 anni che Anna Fornaciari e Anastasia Fontanesi dal 2016 raccontano su Travel on Art, tra i primi blog italiani a occuparsi di turismo culturale contemporaneo.Street art in Italia. Viaggio fra luoghi e persone non è una mappatura, ma una selezione in continua evoluzione di progetti che hanno una rilevanza artistica, sociale, ma soprattutto un potenziale turistico che prende le persone per mano e le accompagna alla scoperta di itinerari meno battuti. Dalle metropoli ai borghi, dalle periferie ai centri storici, questa atipica guida di viaggio conduce i curiosi alla scoperta di numerose destinazioni turistiche che custodiscono autentici capolavori, aperti a tutti (anche agli amici a 4 zampe) senza un biglietto da pagare o orari di chiusura. Un viaggio tra periferie rurali e urbane, accompagnato da foto, aneddoti e consigli pratici per scoprire progetti di arte pubblica al di là dei soliti itinerari. Da Parco Dora a Torino ai Quartieri Spagnoli di Napoli, passando per borghi che ospitano “più opere d’arte che abitanti” come Camo, in Piemonte, e Stigliano, in Basilicata. Se Blu, Giulio Vesprini, Fabio Petani, Collettivo FX, Vesod, Mrfijodor, Jim Avignon, Pixel Pancho sono solo alcuni degli artisti raccontati in questo itinerario che percorre l’Italia in tutta la sua complessità, la guida comprende anche 7 contributi di professionisti del settore culturale contemporaneo, per offrire un racconto a più voci della realtà dell’arte urbana in Italia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Museion arte club

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Bolzano Sabato 27 agosto dalle ore 10.00 alle ore 22.00 Piazza Piero Siena 1 Museion presenta il secondo appuntamento di OCCUPY MUSEION evento parte del programma di Museion Art Club: 12 ore di musica all’aperto con dj set organizzati in collaborazione con 14 collettivi di musica elettronica attivi in Alto Adige.Museion Art Club è un incubatore e un amplificatore, che offre spazio, visibilità e networking, alla scena creativa locale, generando una interazione indipendente tra il museo e i promotori del cambiamento urbano; ideato da Museion Art Club Forum, un gruppo di nove giovani esterni all’istituzione che elaborano liberamente formati rivolti al pubblico, ha l’obiettivo di accelerare la cultura contemporanea in Alto Adige.OCCUPY MUSEION è il contenitore di una serie di eventi che mirano a facilitare azioni all’interno e all’esterno dello spazio museale, con musica, performance, arti visive e molto altro ancora.Questo secondo appuntamento si svolgerà interamente open air nei prati adiacenti il Lungo Talvera degli Alpini, davanti a Museion, dalle ore 10.00 alle ore 22.00, scandito in tre capitoli: techno brunch, techno picnic e techno aperitivo.Durante la giornata, un altro momento di grande importanza per le comunità locali, sarà la presentazione del loro Manifesto: attraverso il palco di Museion – che rappresenta un’occasione unica e di grande valore – verrà data voce alle loro richieste di maggiore supporto da parte delle istituzioni per creare uno spazio in cui esprimersi, oltre che definire il proprio ruolo creativo nel territorio. Orari di apertura: martedì – domenica ore 10-18. Lunedì chiusoGiovedì: ore 10-22, con entrata libera dalle ore 18. Visita guidata gratuita alle ore 19 Ingresso: intero 10 €, ridotto 5,00€

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rome Art Week incontra Miami New Media Festival 2022

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Apre il bando dedicato ai video artisti che parteciperanno a RAW 2022: come ormai da tradizione, si riconferma per il quinto anno consecutivo la collaborazione tra Rome Art Week e il Miami New Media Festival, giunto alla sua XVIII edizione, questa volta con la partecipazione speciale del Centro di Studi Americani come sede della proiezione romana.A questo bando possono partecipare artisti di età superiore ai 16 anni e di qualsiasi nazionalità, con video della durata massima di 10 minuti, su “Civility vs Violence: Education, Art and Community as a Way to Embrace Nonviolence”. Il bando è aperto fino al 15 settembre e le opere possono essere inviate gratuitamente attraverso il seguente link. Il Miami New Media Festival è promosso dalla fondazione americana Arts Connection, partner di RAW dall’anno 2017.”Il Miami New Media Festival desidera mostrare che la civiltà, il rispetto, l’arte e l’educazione sono modi efficaci per abbracciare la pace. Le comunità devono essere gli attori principali in questo processo di cambiamento e le espressioni artistiche possono essere una risposta con un effetto curativo sulla nostra società. Per questo si vuole aprire uno spazio di riflessione per raccogliere e condividere opere di videoarte e performance, con lo scopo di aiutare a superare questo momento difficile”, si legge sul bando.I video selezionati saranno mostrati durante la settimana dell’arte contemporanea di Roma, in occasione dell’evento del Miami New Media Festival, che si terrà presso il Centro di Studi Americani il 25 ottobre 2022, dalle 15:00 alle 17:00. Le opere verranno poi presentate a Miami e nelle altre tappe mondiali del festival, oltre alla presenza virtuale su YouTube, Facebook, Twitter e Instagram. Non perdere questa occasione! Il Miami New Media Festival è una piattaforma di arte pubblica che mira a promuovere la creazione artistica attraverso la tecnologia e i nuovi media. È un grande festival di arte contemporanea con 17 anni di esperienza.Tema: “Civility vs Violence: Education, Art and Community as a Way to Embrace Nonviolence”La guerra, la discriminazione razziale e di genere, l’intolleranza e i conflitti sociali fanno parte della nostra vita quotidiana. Vediamo la violenza nelle strade, sui social network, nei notiziari, sulla stampa e sui media digitali.Il Miami New Media Festival desidera mostrare che la civiltà, il rispetto, l’arte e l’educazione sono modi efficaci per abbracciare la pace. Le comunità devono essere gli attori principali in questo processo di cambiamento e le espressioni artistiche possono essere una risposta con un effetto curativo sulla nostra società. Per questo si vuole aprire uno spazio di riflessione per raccogliere e condividere opere di videoarte e performance, con lo scopo di aiutare a superare questo momento difficile. Infine, il MNMF 2022 presenterà nuove prospettive su come abbracciare la pace attraverso le opinioni degli artisti selezionati, per comprendere i tempi presenti ed essere parte di un futuro inclusivo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

GAM: Ecco perché inflazione e recessione non devono spaventare l’economia USA

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

A cura di Tom Mansley, Investment Director per le strategie MBS di GAM. Il fattore che ha caratterizzato lo scorso trimestre e, in realtà, l’intero anno fino a questo momento è stata l’avversione al rischio in tutti i mercati finanziari globali, mentre le banche centrali continuano con la stretta monetaria per combattere l’inflazione. Fortunatamente, il nostro mercato in particolare non ha risentito moltissimo di tali sviluppi. I titoli ABS si trovano in una situazione particolare. Abbiamo un credito al consumo molto robusto negli Stati Uniti. Abbiamo flussi di cassa sottostanti molto stabili. Si possono dunque ottenere rendimenti molto interessanti con una bassa correlazione con altre asset class e una bassa volatilità.Riteniamo che le prospettive per il terzo trimestre e in effetti per il resto dell’anno indicano un’inflazione ancora elevata, per cui la Federal Reserve continuerà con la stretta monetaria. Ma la sorpresa arriverà dalla tenuta dei consumi negli Stati Uniti in vista di una recessione. E la ragione sta nel fatto che oggi la domanda sul mercato del lavoro è molto alta, con una disoccupazione del 3,6% circa. Praticamente siamo sui minimi in 50 anni, per cui la carenza di lavoratori consentirà alla Federal Reserve di intervenire in modo deciso ma senza gravare troppo sul mercato del lavoro. La banca centrale ha quindi la flessibilità di fare quanto necessario per combattere l’inflazione, e lo farà. Ciò che consentirà al mercato in cui investiamo di attraversare questa fase relativamente indenne è la forza del credito al consumo.Ci avviamo certamente verso una recessione, tuttavia la disoccupazione è bassa e la domanda nel mercato del lavoro è così alta che, anche se salissimo di un paio di punti percentuali, col tempo torneremo sull’inflazione media normale. Un altro fattore importante è il tasso di risparmio elevato nel periodo della pandemia. Ci sono risparmi in eccesso per due mila miliardi di dollari circa.Grazie alla politica fiscale attuata nell’ultimo paio d’anni, nelle tasche dei consumatori è confluito parecchio denaro di cui non hanno avuto bisogno. Pertanto il tasso di risparmio è salito alle stelle e resta alto. È appena ridisceso intorno al 5%, che è normale. Dunque, se i consumatori dovessero affrontare un momento difficile, potrebbero attingere al risparmio per superare le difficoltà. Un altro aspetto molto importante riguarda i prezzi delle case che sono saliti moltissimo. Mettiamo il caso che succeda, anche se non credo che sarà così, ma qualora i prezzi delle abitazioni scendessero del 20% il prossimo anno, non faremmo altro che tornare ai livelli di 12 mesi fa. Quello che vogliamo dire è che abbiamo un buon cuscinetto. Ma naturalmente c’è sempre carenza di abitazioni. Le case disponibili sono ancora insufficienti. La domanda è molto alta, per cui non crediamo che i prezzi scenderanno molto.In ultimo, riteniamo che un ottimo indicatore prospettico dello stato di salute dell’economia sia rappresentato dall’andamento dell’inflazione che ci permetterà di conoscere la direzione che prenderà la Federal Reserve, e sapere se entreremo in recessione. Sapremo cosa accadrà nei mercati finanziari. Pensiamo a cosa è accaduto dalla pandemia, praticamente tutto è dipeso dalla politica delle banche centrali. L’allentamento monetario è ciò che ha aiutato tutti questi mercati. Sappiamo cosa accadrà quando gli aiuti verranno meno. Pertanto dobbiamo monitorare l’inflazione e sapremo cosa ci riserva il futuro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Leave a Comment »

Accordo tra NB Renaissance, Chequers Capital e il management team di Biolchim

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Per la vendita di Biolchim S.p.A. (“Biolchim” o la “Società” o il “Gruppo”), leader italiano e uno dei maggiori produttori e distributori mondiali di fertilizzanti speciali, principalmente biostimolanti, a J. M. Huber Corporation, una delle più grandi aziende familiari statunitensi, i cui prodotti sono utilizzati in un’ampia serie di applicazioni, tra cui agricoltura, alimenti e bevande, cura della persona, materiali da costruzione e altro. Biolchim, che fa capo a Galileo Quattro SARL, è specializzata nella produzione di una gamma completa di fertilizzanti speciali a marchio proprio, con un focus particolare sui biostimolanti. Combinando efficacia agronomica e sostenibilità ambientale, i biostimolanti sono prodotti ad alto valore aggiunto grazie alla loro origine vegetale e organica. L’azienda ha costruito il suo successo facendo leva su un modello di business basato su un portafoglio prodotti completo che comprende diversi marchi propri come Biolchim, Cifo, Ilsa e Florimo, sull’accesso diretto alle materie prime e su una rete di vendita globale, supportata da un team altamente specializzato di agronomi, biologi e chimici impegnati nello sviluppo di prodotti e tecnologie innovative. Il Gruppo vende a una base di clienti molto stabile in oltre 70 Paesi attraverso filiali commerciali internazionali e distributori specializzati.Biolchim è un chiaro esempio di azienda che promuove la sostenibilità ambientale nel settore agricolo. Il portafoglio prodotti di Biolchim si basa su tecnologie proprietarie che utilizzano input organici, provenienti sia da fonti rinnovabili sia da rifiuti industriali, trasformandoli in prodotti ad alto valore aggiunto per uso professionale e per il giardinaggio. I biostimolanti, tipicamente utilizzati in combinazione con i fertilizzanti tradizionali, sono prodotti fondamentali per l’agricoltura moderna, in grado di aumentare la resa e la qualità del raccolto. Inoltre, i biostimolanti ottimizzano l’uso dei prodotti agrochimici e dei fertilizzanti chimici, aumentandone l’efficienza e contribuendo nel contempo a ridurre l’impiego di prodotti per la protezione delle colture aumentando la resistenza delle piante agli stress abiotici (ad es. siccità).Con il supporto di NB Renaissance e Chequers l’azienda ha registrato un periodo di forte crescita raddoppiando le proprie dimensioni dal 2016, con un fatturato di circa €140 milioni ed un EBITDA di €33 milioni nel 2021. Questi risultati sono stati ottenuti attraverso una maggiore contribuzione dei prodotti ad alto valore aggiunto, l’espansione della presenza internazionale della Società mediante l’apertura di filiali in America centrale e meridionale, Asia, Australia e Nuova Zelanda e dallo sviluppo dell’organizzazione commerciale internazionale. Anche nel 2022, il Gruppo sta registrando una crescita a doppia cifra. Leonardo Valenti, Amministratore Delegato dal 2008, continuerà a guidare la Società nella prossima fase di sviluppo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UniCredit e SACE supportano i piani di sviluppo di Simplast Srl

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Da UniCredit un finanziamento di 2,5milioni di euro, assistito da Garanzia Green di SACE, a supporto dei progetti di crescita sostenibile di Simplast Srl, azienda di Civitella del Tronto (Teramo), specializzata nel settore della produzione e della stampa di imballaggi flessibili. Il finanziamento – della durata di 10 anni – supporta la realizzazione di un nuovo impianto destinato al recupero di solventi, attraverso la tecnologia SRU che permette di filtrare i composti organici volatili (COV). Ciò permetterà di efficientare il processo produttivo dell’azienda e, grazie anche al riutilizzo dei solventi impiegati nel processo di stampa, di produrre un impatto positivo sull’ambiente circostante, a beneficio di tutta la comunità.L’investimento è volutamente orientato all’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili nel settore con l’obiettivo di realizzare un ciclo di produzione più sostenibile, improntato alla riduzione dell’impatto ambientale. Simplast Srl conta più di 50 anni di attività nel settore della produzione e della stampa di imballaggi flessibili destinati a partner nazionali ed internazionali che operano nel settore del food e del non food. La produzione si articola nei reparti di estrusione di film in polietilene, di stampa flessografica e rotocalco; e di accoppiamento, bobinatura e taglio. La tutela dell’ambiente è alla base del concetto di sostenibilità dell’azienda che si impegna a ridurre al massimo gli impatti produttivi, a tutela del territorio e della comunità che vi risiede. La continua ricerca dell’innovazione nei materiali, in particolare nelle soluzioni di packaging sostenibile e riciclabile, lo sviluppo e la realizzazione di stampe di altissima definizione, il costante controllo qualitativo del prodotto e il puntuale servizio commerciale e tecnico offerto ai propri partner, sono i principi su cui Simplast fonda e concentra ogni sforzo nella ricerca di nuovi mercati e nuove opportunità di business.SACE ha un ruolo di primo piano nella transizione ecologica italiana. L’azienda, infatti, può rilasciare garanzie green su progetti domestici in grado di agevolare la transizione verso un’economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. Questa operazione, realizzata grazie alle sinergie con la Rete di SACE, rientra nell’ambito della convenzione green con UniCredit, nella quale SACE interviene con una garanzia a copertura di finanziamenti destinati sia a grandi progetti di riconversione industriale sia alle PMI che intendono ridurre il proprio impatto ambientale e avviare una trasformazione sostenibile.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Spirits, Castagner: fatturato su dell’11%, l’export raddoppia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Visnà di Vazzola. La società trevigiana Acquavite spa, proprietaria del marchio Castagner, ha chiuso l’anno fiscale al 30 giugno 2022 con una crescita double digit sia del fatturato, + 11%, sia dell’export che è addirittura raddoppiato in un anno, mentre l’imbottigliato ha segnato un +16%. L’incidenza degli investimenti è stata pari al 7% del fatturato.Merito anche della ricerca per portare sul mercato prodotti innovativi con l’intento di modificare i beverage trend di consumo.Nonostante il mercato della grappa abbia perso tra l’8 e il 9% nell’ultimo anno, il fatturato della Distilleria Castagner è cresciuto comunque raggiungendo i 15,25 milioni di euro. «Il forte incremento nell’export, che rappresenta il 15% del nostro fatturato, è sicuramente uno dei fattori trainanti della nostra crescita; oggi stiamo raccogliendo i frutti del lavoro che abbiamo svolto all’estero in questi anni proponendo una grappa un po’ più morbida che incontra i gusti della clientela internazionale», afferma Roberto Castagner, fondatore e titolare dell’azienda.Discorso a parte per i nuovi mercati perché, oltre all’Europa – con la Germania in primis che da sola vale il 40% dell’export, seguita da Austria, Svizzera e Belgio – la Distilleria Castagner è presente in altri 30 Paesi, tra i quali gli Stati Uniti dove la grappa sta conquistando una nuova attenzione non solo tra gli opinion leader, ma anche tra i giovani che la apprezzano nei cocktail e tra i consumatori più maturi che la sorseggiano a fine pasto. L’interesse per la sostenibilità può essere uno dei motivi che sta portando la clientela statunitense a scegliere questo distillato. La grappa, infatti, si ottiene dalle bucce dell’uva attraverso il tradizionale processo di produzione “zero-waste”, a scarto zero. Sul fronte degli investimenti, la decisione di aumentare la quota di fatturato destinata alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti è una scelta che fa parte del dna della Distilleria Castagner. «Abbiamo capito – spiega Giovanni Castagner, responsabile del controllo di gestione dell’azienda – che l’innovazione continua e l’analisi delle nuove tendenze di mercato per anticipare le richieste dei consumatori sono i nostri punti forti. Il più grande sforzo che abbiamo fatto quest’anno è stato, non solo studiare il lancio di nuovi prodotti, ma creare una strategia di comunicazione ad hoc, ad esempio per la nuova Grappa Prosecco ICE, con una campagna di comunicazione dal forte carattere digitale, un claim accattivante – #godilaghiacciata – e un tour, partito un mese fa, nei locali più alla moda del Nordest. La vera sfida è stata trasmettere un nuovo modo di bere la grappa e cioè sotto zero. I nostri investimenti, inoltre, sono stati impiegati per razionalizzare i consumi investendo in energie alternative, quindi impianti fotovoltaici e valorizzazione delle bucce d’uva esauste quali combustibile per la produzione di energia». A trainare la crescita delle vendite sono stati sicuramente i nuovi clienti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Rifiuti tessili e progetto pilota per la raccolta

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

La filiera per la raccolta, riutilizzo e riciclo dei rifiuti tessili si sta organizzando. In attesa di conoscere le modalità operative che saranno introdotte con i decreti attuativi, i produttori, i distributori e gli importatori di prodotti tessili si stanno attivando per avviare una filiera dedicata. Ecotessili, consorzio nato per la gestione del fine vita dei prodotti tessili, promosso da Federdistribuzione e da importanti insegne aderenti alla Federazione della distribuzione moderna e costituito nell’ambito del Sistema Ecolight – al quale fanno riferimento anche i consorzi Ecolight (per la gestione dei RAEE e delle pile), Ecopolietilene (per la gestione dei rifiuti da beni in polietilene), Ecoremat (per la gestione di materassi e imbottiti a fine vita) e la società operativa Ecolight Servizi – si pone in prima linea in questa nuova sfida, con l’obiettivo di mettere in campo modalità di raccolta di questi prodotti che garantiscano la tracciabilità e la circolarità ambientale, con la massima efficienza possibile. In autunno darà vita a un progetto pilota di raccolta che vedrà il coinvolgimento di importanti realtà già oggi impegnate nella gestione dei prodotti tessili dismessi, iniziativa che andrà a inserirsi nelle azioni per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), in programma dal 19 al 27 novembre e dedicata proprio ai rifiuti tessili.I rifiuti tessili in circolazione sono molti: secondo l’ultimo rapporto pubblicato da McKinsey, “Scaling textile recycling in Europe – turning waste into value”, ogni cittadino europeo produce più di 15 kg di rifiuti tessili in un anno e questi hanno prevalentemente come destinazione finale la discarica o l’inceneritore.Il consorzio Ecotessili inoltre sta registrando in questo momento un importante incremento dei propri consorziati. «È il segno tangibile dell’attenzione che c’è da parte delle aziende del settore al tema della corretta gestione dei rifiuti», osserva il direttore generale di Ecotessili. «È un’attenzione che non risponde solamente all’obbligo normativo che affida a produttori e distributori la responsabilità della gestione dei rifiuti derivanti dai loro prodotti, ma è indice di una crescente sensibilità nei confronti dei temi ambientali, in un contesto di reale transizione ecologica».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorrenza e taxi entrano in campagna elettorale

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

In campagna elettorale si paventa la fine del mondo se non vince pallo a svantaggio di pinco; la costruzione di un muro che circondi la penisola (isole comprese) per evitare di essere invasi dai migranti; una disponibilità dell’Erario per garantire prebende e illusioni a chiunque; madonne e santi che veglieranno sul nostro roseo futuro in mano a chi ci ha governato per decenni e ci ha già portato dove siamo; interessi di potere spacciati per bene pubblico; e, “il bello”, che quasi tutti ne sono consapevoli che in questo modo andrà a votare sempre meno gente di quel 50% che già non vota… ma ne sono soddisfatti così conteranno più i voti di appartenenza e di clientela rispetto a quelli di opinione sui programmi.In questa girandola si inserisce una nota condivisibile delle associazioni dei Ncc (Noleggio con conducente. Secondo due deputati della Lega, probabilmente in vena di rafforzare la propria posizione corporativa a difesa dei taxisti e ricordare loro chi votare, fanno sapere che c’è nell’aria un “blitz di Ferragosto” per riconsiderare l’aggiustamento/riforma del settore del trasporto pubblico privato dopo che è stato stralciato dal ddl Concorrenza. Creare ipotetici allarmi ad opera del nemico (il Governo, in questo caso, anche se al governo c’è anche la Lega): metodo tipico di culture e politiche basate su paura e attacco di chi vorrebbe distruggere l’altrui identità/peculiarità. Questa vicenda dei taxisti, con questi fatti postumi, ci (noi utenti dei servizi) deve far comprendere come questa campagna elettorale si sta dispiegando e che, con estrema difficoltà e rarità, potremo informarci sule reali intenzioni di chi ci chiede consenso. Il livello di comunicazione si è talmente deteriorato che ogni proposta può voler dire una cosa e nel contempo il suo perfetto contrario. A nostro avviso, conta solo ciò che è stato fatto in passato, non quanto si propone per il futuro. Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A rischio l’avvio dell’anno scolastico 2022/23

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

A cura degli uffici provinciali dell’USR per il Lazio (ATP), sono state pubblicate in questi giorni le graduatorie per le supplenze (GPS) del personale docente, compilate sulla base delle disposizioni dell’OM 112 del 6 maggio 2022. Si conferma il caos dello scorso anno in merito ai punteggi attribuiti a numerosi aspiranti supplenti che si sono inseriti per la prima volta o hanno aggiornato il punteggio entro fine maggio e continuano le perplessità sulle modalità con cui il MI ha gestito tali procedure, la cui validazione, senza alcuna reiterata formazione preliminare, è stata scaricata alle scuole, sulle segreterie storicamente sotto-organico e composte in gran parte da personale non stabilizzato e su DGSA che, ove presenti e titolari, stanno rinunciando alle loro meritate ferie stante il ritardo di pubblicazione degli avvisi e di apertura delle funzioni per le scuole polo. I problemi procedurali e organizzativi degli ATP a suo tempo già denunciati dalle organizzazioni sindacali unitariamente agiscono anche in quanto gli uffici sono anch’essi cronicamente a corto di personale e alle prese con l’avvio del nuovo anno scolastico, in un territorio particolarmente difficile, complesso e vasto come quello laziale. Le GPS di prima fascia sostegno inoltre saranno riutilizzate sia per le immissioni in ruolo, sia per il conferimento degli incarichi annuali. Il grande numero di errori che le caratterizza sin dall’inizio, aggravato da quelli che si sono sommati nell’avvio della procedura del 2020, secondo molte segnalazioni ricevute, rischia di dar luogo a un ampio contenzioso, al cui esito sarà necessario provvedere al cambio dei docenti assegnati alle singole scuole, anche in posizione di assunzione a tempo indeterminato.La FLC CGIL è in campo in queste settimane a tutela delle precarie e dei precari della scuola di Roma e del Lazio e nella costante attività di assistenza per la compilazione dell’istanza informatizzata in corso sino al 16 agosto. A pagare l’inefficienza del Ministero, i ritardi degli ATP in particolare su Roma sono ad oggi migliaia di aspiranti docenti, costretti per ore sulla piattaforma POLIS a compilare un’istanza complicatissima e farraginosa con la beffa di vedere la propria posizione totalmente sballata e in assenza di un quadro di disponibilità di posti per le immissioni in ruolo e per le supplenze dell’anno scolastico 2022/23, al netto di errori di aggiornamento comunque presenti in casi isolati. Mentre il Governo indicizza investimenti su “docenti esperti” a seguito dell’approvazione dell’irricevibile Dl 79, la FLC CGIL Roma Lazio chiede al MI di recedere da disposizioni calate dall’alto senza un preventivo studio di fattibilità e da una gestione improvvisata e non sistematica del reclutamento dei docenti e chiede alle ATP del Lazio di intervenire ritirando le pubblicazioni delle GPS e in tempi rapidissimi rettificare gli elenchi correggendo gli errori che rischiano di incidere sulla vita di migliaia di lavoratori precari e sul corretto inizio delle lezioni a settembre. La FLC CGIL Roma Lazio, in assenza di risposte rapide e risolutive, prenderà tutte le iniziative a tutela dei lavoratori precari.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Siccità: Cia, annata difficile per olivicoltura

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

E’ un’annata difficile per l’olivicoltura italiana, con le alte temperatura e la siccità che rischiano di compromettere la prossima campagna. Le prime stime di Cia-Agricoltori Italiani sono di un calo del 30% per il 2022-23 rispetto alla campagna precedente nelle principali regioni del Sud Italia (Puglia, Calabria, Sicilia e Campania). Malgrado l’olivo sia estremamente resistente alla siccità, l’acqua mantiene un ruolo fondamentale in determinate fasi del ciclo vitale della pianta. Il caldo anomalo nel periodo di fioritura a maggio e il deficit idrico nella fase di accrescimento a luglio hanno, infatti, creato le condizioni per un’annata molto sfavorevole per la produzione di olive. Col mix di caldo e siccità, la pianta si trova, dunque, costretta a sacrificare parte della sua produzione e in alcuni casi sono già visibili frutti secchi, segno tangibile degli scompensi climatici. Ma anche quando le olive riescono ad accrescersi, lo stress idrico disidrata la polpa e ne compromette lo sviluppo, riducendo la formazione dell’olio. Ai problemi determinati dal clima, si aggiunge anche la minaccia incombente della mosca olearia, il parassita più preoccupante per gli uliveti italiani. In fase di pre-raccolta in autunno, il pericolo insetto potrebbe, infatti, danneggiare ulteriormente la quantità e la qualità delle produzioni.Secondo Cia, sono, dunque, necessari per l’olivicoltura invasi e infrastrutture idriche moderne, oltre a una migliore gestione del suolo, con tecniche volte al contenimento delle perdite idriche. Il settore olivicolo italiano è attualmente uno dei protagonisti più importanti a livello internazionale. Nell’ambito del bacino del mediterraneo, dove si concentra oltre il 75% della produzione mondiale di olive, l’Italia, insieme alla Spagna, alla Tunisia e alla Grecia gioca un ruolo fondamentale. La produzione nazionale incide per il 15% su quella mondiale e il settore si caratterizza per essere il secondo esportatore dopo la Spagna.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tre libri per chi sta sotto l’ombrellone

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 agosto 2022

Cominciamo proprio da quest’ultimo. L’autrice è Wanda Rottelli, ascoltata addetta stampa in Finarte e Sotheby’s per oltre trent’anni e perfetta conoscitrice del mondo delle aste, cui ha dedicato, per le Edizioni di Officina Libraria, “Lo spettacolo dell’asta. Dalla vendita delle collezioni del Chevalier d’Éon (1792) alle aste del Duca bianco (2016)”. Un documentato racconto di ciò che di immaginabile, e meno immaginabile, avviene prima che il battitore faccia scendere il suo martelletto. Il secondo volume, scritto con passione da due note giornaliste venete – Anna Sandri e Silvia Zanardi -riporta alla luce una tragedia dimentica. Il titolo “L’appuntamento. Venezia, 19 marzo 1914”, (Edizioni Linea) richiama la data di quel terribile evento. Quel giorno, infatti, un vaporetto appena partito dal Lido di Venezia venne affondato da una torpediniera. Una lapide del cimitero di San Michele ha attirato l’attenzione delle due giornaliste: “Ricordava due donne morte nell’incidente del vaporetto. Abbiamo indagato e abbiamo trovato una storia di persone, andate al Lido per un giorno di svago e mai più tornate”. “Ma nulla finisce perché tutto può essere ancora raccontato”. E’ una storia originale, intensa, ricca di sentimenti, scritta con uno stile insieme poetico e brioso, quella di Chiara Saccavini raccontata in “C’è Achille in giardino”, pubblicata da Youcanprint. La ormai famosa giardiniera-filosofa friulana (creatrice, tra l’altro delle forse più grande collezione di begonie al mondo), torna in modo originale a indagare la connessione tra noi e le piante. Dove le piante sono lo specchio della fragilità e della forza della natura umana. È un racconto di vento, anima e fioriture.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »