Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Bollette energia. Il peggio avanza

Posted by fidest press agency su sabato, 27 agosto 2022

A diverse piccole e medie aziende e commercianti, stanno arrivando bollette energetiche pesantissime (anche il triplo/quadruplo in più). E’ il “trend” di questo momento. Ma quello che fa più preoccupare è che lo Stato ha intenzione di mettere i bastoni fra le ruote ai più virtuosi fra loro, che negli anni passati hanno prodotto da soli la propria energia e quella in surplus l’hanno venduta allo Stato.Il decreto Sostegni ter ha previsto per alcune aziende, che producono oltre i 20 Kwh, che restituiscano la differenza di quanto incassato a suo tempo rispetto ad un prezzo medio energetico calcolato sugli ultimi dieci anni.Sebbene il fine dello Stato sia nobile (incassare un miliardo e mezzo di euro per gli incentivi ai consumatori più deboli), c’è qualcosa che non torna: – sono aziende che non hanno particolare rapporto con lo Stato: non hanno usufruito di incentivi statali per la produzione; il loro prodotto non c’entra con le problematiche di approvvigionamento del mercato energetico attuale (Russia, etc), ma è frutto di iniziativa privata in aggiunta a quella pubblica; – anche volendo considerare la sovrattassa una tantum che le aziende devono versare per i guadagni extra che hanno avuto per il maggior costo dei prodotti sul mercato all’ingrosso… quanto da loro prodotto e venduto allo Stato non c’entra con gli approvvigionamenti del mercato energetico da cui la maggior parte delle aziende attingono per la rivendita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: