Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Archive for 2 settembre 2022

Libro: Il Signore di Notte, presentazione a Lovere

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Bergamo. La Sala degli Affreschi dell’Accademia di Belle Arti Tadini sul lungolago di Lovere (Bergamo) ospiterà la presentazione del libro «Il Signore di Notte», un giallo ambientato nella Venezia del 1605. L’evento è fissato per giovedì 8 settembre 2022 alle 21. Ingresso da piazza Garibaldi 5. A dialogare con l’autore Gustavo Vitali sarà il giornalista Sergio Cotti. L’opera è un giallo storico con personaggi realmente vissuti che l’autore ripropone in una trama di fantasia. In più l’aggiunta di curiosità, aneddoti, fatti e fatterelli di vita reale dell’antica Serenissima costituisce un bagaglio di informazioni che calano il lettore nel clima di una Venezia appena uscita da un secolo di grande splendore per avviarsi verso un incerto futuro.Tutto ha inizio il 16 aprile 1605. Nella sua misera casupola viene rinvenuto il cadavere di un nobile caduto in miseria, prima vittima di un racconto ricco di suspense. A farsi carico delle indagini è un magistrato goffo e pasticcione che irrompe sulla scena del delitto con una buona dose di spocchia; personaggio contorto, incerto, che cambia umore da un momento all’altro, tormentato da dolori di un passato che non riesce a buttarsi alle spalle. Per lo più si tuffa in una stramba relazione con una dama tanto bella quanto indecifrabile che gli procurerà nuovi tormenti. Nel frattempo affronta le indagini con una presunzione pari solo alla propria inadeguatezza, incappando in clamorose sconfitte. Per fortuna giunge in suo soccorso un capitano delle guardie che ha l’esperienza che a lui manca, un personaggio che via via assurgerà al ruolo di co-protagonista. Costui instraderà lo sprovveduto verso la soluzione dell’enigma in un finale niente affatto scontato e del tutto sorprendente, ma solo dopo incessanti colpi di scena, agguati, nuovi delitti e quelli che riemergono dal passato. Milanese di nascita, Gustavo Vitali, vive a Bergamo da più di 40 anni. È un appassionato di storia in generale e di Venezia in particolare, oltre che di volo in parapendio. Questa sua prima opera denota un lungo lavoro di ricerca e documentazione. By Gustavo Vitali -skype: gustavo.vitali

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

“JAGO. The exhibition” chiude a oltre 140mila visitatori

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Roma. Sono state lunghissime le file che, questo fine settimana, hanno caratterizzato gli ultimi giorni di apertura della prima grande mostra dedicata a JAGO e ospitata a Palazzo Bonaparte di Roma.Infatti, sono 140.382 i visitatori e gli appassionati del lavoro del giovane scultore italiano che, dallo scorso 12 marzo, hanno contribuito al successo della mostra.Amato per il suo indiscusso talento creativo ma anche per la sua grande forza nell’utilizzo dei mezzi di comunicazione, tra visite guidate, firmacopie e incontri con l’artista, sono circa 80.000 i giovani under 35 che, catturati dall’inconfondibile stile di Jago, si sono rivelati un elemento fondamentale per il successo della mostra, riscontabile nell’attiva partecipazione a tutte le attività collaterali organizzate in occasione dell’esposizione stessa, ma anche sul web e nelle migliaia di interazioni e condivisioni sui social network.Un grande orgoglio per Arthemisia, da sempre impegnata a diffondere, far conoscere e far avvicinare il grande pubblico all’Arte, sempre con un occhio di riguardo alle esigenze dei più affezionati fruitori dell’arte più “classica” ma anche in grado di saper intercettare nuove realtà nel mondo del contemporaneo. La mostra JAGO. The Exhibition è stata prodotta e organizzata da Arthemisia con la collaborazione di Jago Art Studio e curata da Maria Teresa Benedetti. L’evento è stato consigliato da Sky Arte.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Energia: Serracchiani, norme per coop elettriche Arco alpino

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

“Nei prossimi interventi legislativi sarà necessario salvaguardare le cooperative elettriche storiche dell’Arco alpino. Nell’applicazione della norma che colpisce gli extra profitti si dovrà tener conto del fatto che le cooperative hanno scopo e modalità di funzione diversa dalle società, e agire in coerenza con quanto stabilito dalla sentenza della Corte Costituzionale sull’articolo 177 del codice degli appalti”. Lo ha affermato la capogruppo Pd Debora Serracchiani ieri a Paluzza (Udine) nel corso di un incontro con il presidente della Società elettrica cooperativa dell’Alto But (Secab) Ennio Pittino e il vicepresidente Tiziano Di Ronco.La parlamentare, che si è confrontata anche con il sindaco di Paluzza Massimo Mentil, ha rilevato che ”a fronte dell’emergenza energia e dei crescenti costi delle bollette, Secab è riuscita a contenere gli aumenti più di altri soggetti produttori e distributori di energia, risentendo comunque della dilatazione dei costi e della particolare situazione di siccità”. “Secab produce energia sfruttando l’acqua dei fiumi che nel 2022 sono stati in grave sofferenza e questo – ha aggiunto Serracchiani – ha costretto per un certo periodo alla chiusura delle centraline e all’acquisto dell’energia sul mercato”. Secab, prima azienda friulana per la produzione e distribuzione di energia idroelettrica sorta in forma di cooperativa, ha 2500 soci, 5000 utenze e serve 5 Comuni per 170 km quadrati.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La spesa risulta da sempre tra le voci che gravano maggiormente sul portafoglio degli italiani

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Negli ultimi mesi, l’elevata inflazione generale ha provocato un’impennata dei prezzi di beni e servizi: secondo i dati Istat si registra un incremento del tasso di inflazione dell’8,4%. Un aumento così elevato non si registrava da dicembre 1985 (quando fu pari a +8,8%). Limitando l’esame al solo “carrello della spesa” si osserva che il tasso d’inflazione è pari al 9,7%; un aumento che non si riscontrava da giugno 1984. Altroconsumo, da sempre dalla parte dei consumatori per aiutarli a compiere acquisti consapevoli e convenienti, ha pubblicato la sua inchiesta annuale volta ad individuare le insegne più convenienti nel nostro Paese e a identificare i punti vendita più economici nelle diverse città. I dati esaminati provengono dall’analisi di un campione di oltre 1,6 milioni di prezzi in 1.171 punti vendita di 67 città italiane, per stimare le insegne più economiche tra ipermercati, supermercati e discount. Quanto può spendere in meno una fa­miglia grazie a queste rilevazioni? Una coppia con due figli può risparmiare fino a 3.350 euro all’anno rispetto a quanto spende mediamente (8.550 euro secondo Istat), comprando i prodotti meno cari in assoluto nei discount più economici dell’inchiesta (Aldi e Eurospin).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

GAM: Inflazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Commento a cura di Julian Howard, Lead Investment Director, Multi Asset Portfolios di GAM Investments. L’inflazione è notoriamente difficile da prevedere. Detto questo, l’ipotesi che il recente allentamento prosegua in autunno è convincente. Per quanto riguarda i precedenti, oggi le cassandre dell’inflazione amano ricordare la stagflazione degli anni ’70, ma ci sono poche prove che un periodo prolungato e strutturale di inflazione stia attecchendo. Se le aspettative sono una discreta indicazione per l’inflazione futura, i mercati obbligazionari, sotto forma di Treasury a 10 anni, implicano un tasso di inflazione medio per il prossimo decennio di appena il 2,4% a metà agosto. Una breve rassegna dei recenti driver di inflazione suggerisce che l’istinto del consigliere politico di Clinton James Carville, secondo cui i mercati obbligazionari regnano sovrani, rimane corretto anche oggi. L’aumento dei costi dei generi alimentari e dell’energia derivante dalla guerra in Ucraina sta mostrando segni di riassestamento anche se il conflitto persiste. Secondo Bloomberg, i futures sul grano sono scesi del -44% dal picco di inizio marzo a metà agosto, con la ripresa tardiva delle spedizioni di grano dai porti del Mar Nero. Anche i futures sul petrolio si sono indeboliti, passando da oltre 120 dollari al barile all’inizio di giugno a meno di 90 dollari a metà agosto, a causa del graduale aumento dell’offerta da parte dell’OPEC e dei produttori di scisto statunitensi. Il gas è la parte più ostinata del quadro dell’inflazione, dato il suo utilizzo da parte della Russia come strumento di leva politica, in particolare nei confronti dell’Europa continentale. Anche in questo caso, però, potrebbero esserci motivi di ottimismo: la Spagna si è offerta di costruire un nuovo gasdotto che collegherà la penisola iberica alla Francia entro nove mesi, nel tentativo di promuovere una maggiore indipendenza energetica europea. L’altro potenziale motore della disinflazione è una domanda globale più debole, che a sua volta è il risultato di una politica monetaria più restrittiva in risposta all’inflazione. Oggi non c’è commento finanziario che non faccia riferimento a un’imminente recessione e se l’inflazione viene accettata come un’eccessiva domanda a fronte di un’offerta troppo scarsa, le prospettive di un raffreddamento dell’inflazione appaiono presto promettenti, visto il deterioramento del quadro della domanda. Per i portafogli di investimento, le potenziali implicazioni sono chiare. Non è certo il momento di rincorrere coperture dall’inflazione che in alcuni casi sono diventate relativamente costose. Tra questi vi sono, tra l’altro, le società minerarie ed energetiche del FTSE 100, alcuni Reit, i titoli delle utility europee e i titoli di stato legati all’inflazione. Sebbene questi esempi abbiano avuto un buon andamento nella prima metà del 2022, quando i timori di inflazione hanno preso piede, azzeccare il timing perfetto di entrata e uscita è praticamente impossibile. Inoltre, l’allocazione strutturale a questi asset avrebbe comportato un costo opportunità in condizioni di mercato caratterizzate da tassi bassi e bassa inflazione, che potrebbero ancora riprendersi.Invece, partendo dal presupposto che l’inflazione odierna si rivelerà effettivamente passeggera, un approccio d’investimento più ragionevole nel lungo periodo sarebbe, a nostro avviso, la ricerca di fonti di crescita in grado di prosperare in un contesto di bassa crescita. Nel settore azionario, ciò includerebbe probabilmente le allocazioni ai titoli tecnologici che generano entrate, ai mercati emergenti e alla Cina. Sebbene questi ultimi sembrino essere essi stessi una fonte di bassa crescita a fronte delle inflessibili politiche zero-Covid, riteniamo che tale tesi di crescita secolare a lungo termine rimanga inalterata, in quanto milioni di persone emergono dalla povertà e diventano consumatori. Coloro che esitano a parlare di accelerazione o di regresso dell’inflazione di fronte a tutte le evidenze di cui sopra possono comunque consolarsi con il fatto che i mercati azionari hanno costantemente generato forti rendimenti reali nel tempo (fonte: The Rate of Return on Everything, NBER, 2015) sia in periodi di inflazione che di deflazione. Quest’ultimo punto potrebbe essere di scarso conforto per i consumatori dell’emisfero settentrionale alle prese con difficili scelte di spesa quest’inverno, ma i segnali indicano che le difficoltà potrebbero non persistere ancora a lungo. Se l’inflazione continuerà ad attenuarsi, le banche centrali saranno libere dalla tortura di decidere tra il controllo dei prezzi e il mantenimento della crescita economica, e i mercati tireranno analogamente un sospiro di sollievo. (abstract)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Leave a Comment »

Energia: Non solo rincari ma anche i comportamenti scorretti dei rivenditori

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Nel Paese e soprattutto nelle tribune elettorali il tema dell’energia è al centro del dibattito. Tra differenziazione degli approvvigionamenti, tetti al prezzo e agli aumenti, disgiunzione del prezzo dell’energia elettrica da quello del gas, le proposte oggetto di campagna elettorale sono molte, più o meno condivisibili.In particolare, l’ipotesi di scollegare il prezzo dell’energia elettrica da quello del gas fa parte, da tempo, delle proposte che abbiamo avanzato al Governo e della piattaforma unitaria delle Associazioni dei consumatori. Questa propone l’adozione della media ponderata dei costi di approvvigionamento delle diverse fonti per la determinazione del prezzo medio nazionale sul mercato tutelato dell’energia, il quale va ulteriormente prorogato rispetto alle prossime scadenze. Ben venga, anche, l’applicazione di un tetto agli aumenti dei prezzi dell’energia, che stanno diventando proibitivi per le famiglie e per le imprese, e il rafforzamento delle misure di sostegno ai soggetti deboli, insieme all’ estensione della platea dei beneficiari.In quest’ottica auspichiamo un intervento rapido da parte del Governo: ci troviamo in una fase in cui, piuttosto che fare a gara per rivendicare la paternità delle diverse proposte, è opportuno agire per il bene del Paese, attraverso misure che non si limitino più ad avere carattere emergenziale ma che siano strutturali, in grado di fronteggiare una crisi che non si prevede di breve periodo.Oltre a ciò, è indispensabile che l’ARERA e AGCM intervengano per regolare un mercato interno ancora troppo caratterizzato da scorrettezze e comportamenti illegittimi dei venditori di energia, che si stanno approfittando della situazione di difficoltà ed incertezza delle famiglie: a questo risponde l’adozione di un vero e proprio albo dei fornitori, che sappia accreditare i soggetti in possesso di validi requisiti tecnici, finanziari, industriali e commerciali e inibire l’attività di chi, invece, non li possiede.L’art. 3 del Decreto Aiuti bis prevede, infatti, che fino alla prossima primavera le aziende fornitrici di gas e luce non potranno aumentare i costi delle nostre bollette, nemmeno utilizzando la scappatoia del diritto di recesso.Nonostante ciò, alcune società, ignorando il divieto imposto, stanno continuando a proporre modifiche contrattuali in modo del tutto arbitrario ed illegittimo: sono numerosi i consumatori che ci stando segnalando i tentativi di contatto, sia telefonico che online, da parte di alcune aziende fornitrici. Ma vi è di più: a coloro che hanno un contratto in scadenza entro settembre 2022, le modifiche unilaterali vengono “camuffate” come proposta di rinnovo dell’offerta in scadenza, di fatto mettendo in atto un goffo tentativo di eludere la normativa in vigore.Monitoreremo attentamente questi fenomeni e siamo pronti a raccogliere tutte le segnalazioni che gli utenti ci invieranno, al fine di intraprendere ogni azione necessaria a tutelare i diritti degli utenti.Invitiamo tutti i cittadini a rivolgersi ai nostri sportelli, presenti su tutto il territorio nazionale, per ricevere informazioni e/o assistenza in merito.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tirocinio per l’accesso alla professione del Consulente del Lavoro

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Camerino. L’Università di Camerino e l’Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Macerata hanno sottoscritto nei giorni scorsi un accordo per collaborare all’attivazione del tirocinio per l’accesso alla professione del Consulente del Lavoro (legge 24 marzo 2012, n. 27) nell’ambito dei percorsi universitari della laurea magistrale in “Giurisprudenza” e della laurea triennale, di nuova istituzione, in “Scienze giuridiche per l’innovazione organizzativa e la coesione sociale” attivate dalla Scuola di Giurisprudenza di Unicam. Il Rettore Unicam, Claudio Pettinari, e il Presidente dei Consulenti del Lavoro della provincia di Macerata, Riccardo Russo, hanno siglato un accordo teso a ottimizzare i tempi per l’accesso all’esercizio della professione del Consulente del Lavoro, a sostenere i percorsi di studio universitario degli iscritti all’Ordine, ad organizzare congiuntamente eventi formativi e culturali e a valorizzare l’alternanza tra lavoro e formazione. La Scuola di Giurisprudenza di Unicam si renderà disponibile a venire incontro alle esigenze professionali dei tirocinanti al fine di permettere un agevole e più gratificante ottenimento del diploma di laurea.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Prestito dedicato agli studenti universitari

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

xperis Academy – training center di ManpowerGroup specializzato nella formazione professionale nell’ambito dell’Information Technology – ha rinnovato, a condizioni migliorative, l’accordo con Intesa Sanpaolo per l’erogazione di “per Merito”, un prestito dedicato agli studenti universitari e dal 2021 anche ai corsisti dei master di Experis. Si tratta di un finanziamento che non richiede alcuna garanzia e che può essere rimborsato in un periodo lungo fino a 30 anni a condizioni estremamente vantaggiose.“Per Merito è uno strumento innovativo, sostenibile e facilmente accessibile, che può rappresentare un concreto sostegno nella scelta di un percorso di aggiornamento professionale, ancora più urgente in questa fase post pandemia – ha dichiarato Andrea Lecce, Responsabile della Direzione Impact di Intesa Sanpaolo. Grazie alle coperture del nostro Fund for Impact, infatti, siamo in grado di proporlo senza la richiesta di garanzie, portando un aiuto concreto a chi vuole di investire in sé stesso per collocarsi al meglio nel mondo del lavoro. Con per Merito siamo in grado di sostenere non solo gli studenti che desiderano proseguire gli studi dopo il diploma, ma anche coloro che scelgono la formazione specialistica o la riqualificazione professionale”.Nel 2021, Experis Academy:ha organizzato 50 programmi di formazione finanziati per neolaureati e 8 Master di alta formazione per specialisti IT, ha formato più di 1.000 persone, ha collaborato con 70 tra partner e aziende clienti ha registrato il 60% placement e 100% di satisfaction rate.Experis Academy, con la sua forte specializzazione in ambito ICT (Cloud, Cyber Security, Data Science and analytics, Java, .Net, Robotics), ha formato migliaia di corsisti, registrando un ampio successo in termini di placement, che nella maggior parte dei corsi supera il 60%. I Master e i Corsi di Experis Academy sono a numero chiuso e si accede previa selezione. Tutte le informazioni per iscriversi alle selezioni si trovano su http://www.experisacademy.it

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Ripresa delle lezioni, il Ministero pubblica un vademecum con le indicazioni ufficiali anti Covid

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Scuola: Ripresa delle lezioni, il Ministero pubblica un vademecum con le indicazioni ufficiali anti Covid

A pochissimi giorni dal nuovo anno scolastico, arriva dal Ministero dell’Istruzione un vademecum illustrativo con le Note tecniche sulle indicazioni finalizzate a mitigare gli effetti delle infezioni da Sars-CoV-2 in ambito scolastico, nei servizi educativi e nelle scuole dell’infanzia, per l’anno scolastico 2022 -2023: il documento è riassuntivo delle indicazioni già trasmesse alle istituzioni scolastiche dallo stesso Ministero, a partire dalla Nota 1998 del 19 agosto a firma del Capo Dipartimento Versari, e delle Note tecniche pubblicate sul sito istituzionale dell’Istituto Superiore della Sanità. Sono tutte confermate le indicazioni preannunciate dal sindacato Udir e l’esigenza di realizzare un modello organizzativo in ogni istituto scolastico: è possibile chiedere il protocollo direttamente al sindacato. Tra le disposizioni contenute nel vademecum risultano il mancato ricorso alla Didattica digitale integrata anche per gli alunni positivi al Covid, venendo meno dal 31 agosto 2022 “la normativa speciale per il contesto scolastico”. Tra coloro che risulteranno positivi al Covid è invece confermata la “misura dell’isolamento” e per il rientro a scuola è necessario il test antigenico rapido o molecolare con esito negativo, anche in centri privati. Vi sarà la possibilità di indossare la mascherina per gli alunni e il personale “fragile”, ma anche per coloro che avranno raffreddore e per tutto “il personale che ha la volontà di proteggersi con un DPI”. Inoltre, “nell’eventualità di specifiche esigenze di sanità pubblica sono previste le ulteriori misure, che potrebbero essere implementate, singole o associate, su disposizione delle autorità sanitarie per il contenimento della circolazione virale e la protezione dei lavoratori, della popolazione scolastica e delle relative famiglie qualora le condizioni epidemiologiche peggiorino”

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Studio crisi energetica: “Avrà impatto su ripresa economica”

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Agli inizi del mese di agosto numerose testate giornalistiche nazionali ed internazionali hanno riportato la notizia della ricerca condotta dai professori Marco Mele (Unicusano) e Cosimo Magazzino (Roma Tre) ed altri docenti di università straniere relativamente ad un loro studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Energy Reports.Gli studiosi, attraverso un complesso modello basato sulla Wavelet Analysis, hanno verificato la presenza di un nesso di causalità tra consumo di energia e crescita economica in Italia gettando le basi per riuscire un domani a prevedere i valori futuri del PIL reale italiano. Gli autori, nel loro studio sottoposto a revisione paritaria anonima internazionale, hanno dimostrato che una politica volta alla riduzione del consumo di gas potrebbe generare una riduzione del PIL dell’Italia che va da 2,61–2,85 anni ad un massimo di 3,5 anni.Pertanto, una politica economica basata sulla riduzione del consumo di energia – così come oramai si sta prospettando – avrà sicuramente un effetto avverso sulla ripresa economica dell’Italia post crisi pandemica.Ed ora, a soli 20 giorni dalla pubblicazione stampa della notizia dello studio di Mele e Magazzino, le cose non vanno certo migliorando ed altri paesi pilastri dell’Unione Europea stanno per varare misure volte alla riduzione drastica dei consumi energetici.Marco Mele e Cosimo Magazzino avvertono che “la riduzione del consumo di gas in Italia, correlato con l’aumento dei costi dell’energia, potrebbe generare un processo di lockdown produttivo nel nostro paese anticipando quanto dimostrato nel nostro studio”.In tal caso, precisano i professori, dalla crisi energetica si passerebbe velocemente ad una crisi economica che genererebbe una vera e propria emergenza sociale. I professori consigliano di non continuare ad attendere ancora ma attuare tutte quelle misure che permettano di ottenere dalle energie rinnovabili maggiore capacità di quanto ricaviamo oggi attraverso, ad esempio, l’ammodernamento degli impianti per l’accumulo di fine ciclo. (fonte: eu-west-1.amazonses.com firmato da: amazonses.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Dimissioni De Corato, La Russa in Giunta

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Milano. Nicola Di Marco (M5S): «L’ingresso in Giunta di Romano La Russa è il primo assaggio della restaurazione che il centrodestra vorrebbe applicare prima a tutto il Paese e poi alla Lombardia. Tentano di presentarsi come il nuovo, poi riesumano i vari Tremonti, Schifani e ora La Russa, il cui curriculum vanta dichiarazioni contro gli omosessuali, considerati malati, e dichiarate simpatie verso il regime fascista. In pratica vogliono somministrare al Paese la stessa ricetta che, proprio durante l’ultimo governo di centrodestra, lo aveva portato sull’orlo del baratro. I volti e i programmi del centrodestra sono la stantia risposta a domande che avremmo preferito non doverci porre più». Così il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lombardia, Nicola Di Marco, in merito alle dimissioni presentate dall’Assessore De Corato che porteranno all’ingresso in Giunta di Romano La Russa.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Approvato in Unione europea teclistamab per il mieloma multiplo

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Teclistamab è un anticorpo bisfecifico primo della classe, pronto all’uso e somministrato per via sottocutanea. Esso è in grado di reindirizzare le cellule T sulle plasmacellule di mieloma, grazie al suo duplice bersaglio (il BCMA e il CD3), attivando il sistema immunitario del paziente per indurre l’eliminazione delle cellule tumorali.La richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio condizionata per teclistamab è stata esaminata dal Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) tramite procedura accelerata per garantire un accesso rapido al farmaco.9 A supporto di ciò, teclistamab ha ottenuto la designazione PRIority MEdicines (PRIME) da parte dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), la quale fornisce un supporto scientifico e normativo anticipato e rafforzato ai farmaci che hanno un particolare potenziale per rispondere alle esigenze mediche insoddisfatte dei pazienti.Teclistamab è attualmente in fase di valutazione sia come monoterapia sia in combinazione con altri farmaci. Il mieloma multiplo è un tumore del sangue incurabile che riguarda una tipologia di globuli bianchi, le plasmacellule, che si trovano nel midollo osseo.15 Nel mieloma multiplo, le plasmacellule tumorali mutano e proliferano senza controllo.15 In Europa, nel 2020 sono state diagnosticate oltre 50.900 persone con mieloma multiplo e sono morti oltre 32.500 pazienti.16 Mentre alcuni pazienti con mieloma multiplo inizialmente non presentano alcun sintomo, la maggior parte viene diagnosticata proprio a causa dei sintomi che possono includere fratture o dolore alle ossa, riduzione dei globuli rossi, stanchezza, aumento dei livelli di calcio, o insufficienza renale.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Energia: su eolico off-shore a Civitavecchia

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Legambiente “Finalmente una bella notizia. Liberare le rinnovabili dai cavilli burocratici è scelta ambientalista e pacifista” Dopo l’articolo di Green&Blue di Repubblica, le proteste di Legambiente e di una parte del mondo ambientalista contro la decisione della sovrintendenza nazionale, che obbligava a verificare l’impatto paesaggistico delle pale nei confronti dei turisti imbarcati sulle navi da crociera, secondo quanto riportato su Repubblica, il ministro della Cultura Franceschini sarebbe intervenuto sulla Soprintendenza stessa determinando il cambio di rotta: l’obbligo a valutare l’impatto dell’impianto per i passeggeri, è diventato ora “indicazione” generica e non vincolante. “Il cambio di rotta del ministero che permette all’impianto eolico off-shore a Civitavecchia di proseguire il suo iter senza paradossali prescrizioni è davvero una bella notizia – commentano Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente, e Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio -. Liberare le rinnovabili dai cavilli burocratici è oggi tanto ambientalista quanto strumento di pace. Al contrario, sottoporre i progetti per nuovi aerogeneratori, lontani oltre 30 chilometri dalla costa, a improbabili valutazioni paesaggistiche per eventuali impatti visivi e disturbi dell’orizzonte per quei turisti che passeggiano sui ponti delle mega navi da crociera, come era da primo parere della Sovrintendenza, sarebbe stata una scelta incomprensibile che, oltre a mettere in seria difficoltà le proposte di energia pulita che continuiamo a sostenere, avrebbe dato forza a quanti spingono per il ritorno a gas e carbone, alla faccia del contrasto alle emissioni climalteranti, dell’adattamento ai mutamenti climatici e all’impianto stesso della nostra transizione ecologica. L’eolico off-shore di Civitavecchia è sostenuto, appoggiato e voluto dall’intera comunità territoriale, dalle istituzioni e da tutti gli stakeholder che sul mare vivono o lavorano, perché si è coscienti più che altrove, in questo luogo martoriato ambientalmente dalle grandi centrali energetiche, dei danni irreparabili che possono essere scatenati dalla produzione da fonti fossili: qui, dove la ciminiera della centrale a carbone di Torrevaldaliga nord, con oltre 8 milioni di tonnellate all’anno di anidride carbonica sprigionate in aria, continua ad essere il luogo più inquinante d’Italia. Ed è da Civitavecchia che può e deve partire una inarrestabile avanzata delle energie rinnovabili; togliere ogni resistenza culturale e burocratica è oggi quanto mai auspicabile e fondamentale”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Centro di ricerca per la pace

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Dal primo al 10 ottobre 2022 una delegazione dell'”International Leonard Peltier Defense Committee” sara’ in Italia, nell’ambito di una serie di incontri in Europa che avra’ il suo culmine in un incontro all’Onu a Ginevra. Si stanno organizzando adesso gli incontri pubblici che in quei dieci giorni la delegazione terra’ in varie citta’ italiane, a partire da Milano.Le persone, i gruppi, le comunita’, le associazioni, i movimenti, le organizzazioni sindacali e politiche, le realta’ ecclesiali, le istituzioni, i mezzi d’informazione che abbiano interesse ad incontrare la delegazione possono mettersi in contatto con il Comitato milanese di solidarieta’ con Leonard Peltier, inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica bigoni.gastone@gmail.com o telefonando al numero 3490931155 (risponde Andrea De Lotto). La delegazione sara’ composta da Jean Roach, Lona Knight e Carol Gokee. Come e’ noto, Leonard Peltier e’ un illustre attivista nativo americano difensore dei diritti umani di tutti gli esseri umani e dell’intero mondo vivente, da 46 anni prigioniero innocente.Per la liberazione di Leonard Peltier, attraverso la concessione della grazia presidenziale da parte del Presidente degli Stati Uniti d’America, si sono impegnate personalita’ come Nelson Mandela, madre Teresa di Calcutta, Desmond Tutu, il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, papa Francesco e il Dalai Lama, e con loro milioni di persone di tutto il mondo oltre a un gran numero di associazioni umanitarie come Amnesty International, e a molte istituzioni democratiche tra cui il Parlamento Europeo ed i sindaci di varie citta’ italiane. Nota a cura del “Centro di ! ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfer! a” di Viterbo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Aarlo u Viggo – galerie d’art – Camille Tellenbach-Montandon

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Aarlo u Viggo, galerie d’art 1, rue Roger De Lessert Buchillon – VD. différents petits changements de dates sont à retenir pour cette rentrée de septembre 2022. Nous avons l’immense plaisir de vous communiquer que les deux expositions en cours à la galerie seront prolongées jusqu’au 17 septembre, date du finissage pour «Tortuga» et pour «la Chambre Rose» de Sébastien Guenot. La galerie sera fermée ce samedi 3 septembre en raison du vernissage de Vevey Images 2022.Voici les prochaines dates pour venir découvrir les expositions: jeudi 1er septembre 2022 vendredi 2 septembre 2022; jeudi 8 septembre 2022 vendredi 9 septembre 2022; jeudi 15 septembre 2022 vendredi 16 septembre 2022; finissage: samedi 17 septembre 2022 https://www.aarlouviggo.com/

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Untold stories: Curators Tapropane Art, Rossocinabro

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Rome, 5th – 30th September 2022 Il Leone Gallery Via Aleardo Aleardi, 12 From Mon to Sat 10:30am – 1pm / 3-6pm Meeting with the artists: Saturday 10th, 6-8 pmArtists: Sergio Alessandrini, Nicola Barth, Jonathan Berkh, Emma Chandrima Dutta, Wenjun Fu, Palina Kasino, Ivan Klymenko, Larz, Loberg, Massina Canceller, Roberta Matera, Piero Romagnoli, Natalia Schaefer, Monika Schtein, Romano Tommasini, Maria Tsormpatzoglou, Elisabeth Turci, Maria, Yeliz ÇaglaTapropane Art is excited to announce our first exhibition in Rome, Untold Stories. We live immersed in stories, wherever there is a human being there is a story. The methods and means to tell them change, but at the origin of every narration there is always the innate need to feed on the story. We are a species that tells, that tells itself, we have always done it, in various forms and with various languages. We have created multiform imaginaries, which constitute the richness, representation and history of mankind.Thus, was born this series of exhibitions, desired and created by Rossocinabro and created by Tapropane, the new online platform dedicated to art and everything that surrounds it. ‘Untold stories’, artists tell or divulge a story through their works. The exhibition will allow artists to reconsider their work in a non-private context. Telling something through the artwork aims to open the works to different interpretations and perspectives. The artists will speak for themselves through their own writings, images, works and notebooks. This is magic! The exhibition will run from 5th – 30th Sept, with an opening reception on Saturday, 10th, from 6 – 8 pm The artworks come from: Europe, UK, USA, Japan, Indonesia, South Korea, Australia, China, Center and South America, Canada.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Untold stories: Curator Tapropane Art, Rossocinabro

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2022

Roma Galleria Il Leone Roma, 5- 30 settembre 2022 Via Aleardo Aleardi, 12 da lunedì a sabato 10:30 – 13:00 / 15:00 – 18:00 Meeting with the artists: Saturday 10th, 6-8 pmIn mostra: Sergio Alessandrini, Nicola Barth, Jonathan Berkh, Emma Chandrima Dutta, Wenjun Fu, Palina Kasino, Ivan Klymenko, Larz, Loberg, Massina Canceller, Roberta Matera, Piero Romagnoli, Natalia Schaefer, Monika Schtein, Romano Tommasini, Maria Tsormpatzoglou, Elisabeth Turci, Maria, Yeliz ÇaglaTapropane Art è lieta di presentare la sua prima mostra a Roma dal titolo Untold stories. Viviamo immersi nelle storie, dovunque c’è un essere umano c’è una storia. Cambiano le modalità e i mezzi per raccontarle, ma all’origine di ogni narrazione c’è sempre il bisogno innato di nutrirsi del racconto. Siamo una specie che racconta, che si racconta, lo abbiamo sempre fatto, in varie forme e con vari linguaggi. Abbiamo creato immaginari multiformi, che costituiscono la ricchezza, la rappresentazione e la storia del genere umano.Nasce così questa serie di mostre, volute da Rossocinabro e realizzate da Tapropane la nuova piattaforma online dedicata all’arte e a tutto ciò che la circonda. In Untold stories, gli artisti si raccontano o divulgano una storia attraverso le loro opere.La mostra permetterà agli artisti di riconsiderare il proprio lavoro in un contesto non privato. Raccontare qualcosa attraverso un’opera d’arte apre le opere a diverse interpretazioni e prospettive.Gli artisti parleranno di sé stessi attraverso i propri scritti, le proprie immagini, le proprie opere, i propri taccuini. Questa è magia!Le opere in esposizione provengono da tutto il mondo, hanno stili e tecniche diverse, ma si uniscono per sfidare gli spettatori ad indagare sulle storie che trovano al di là della superficie. La mostra si svolgerà dal 5 al 30 settembre, con ricevimento di inaugurazione esteso dalle 12 alle 17 con ingresso libero. Le opere in mostra provengono da: Europe, UK, USA, Japan, Indonesia, South Korea, Australia, China, Center and South America, Canada

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »