Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Le ricadute della crisi sulla filiera

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 settembre 2022

D’altra parte, la preoccupazione per gli impatti della crisi energetica c’è: “Abbiamo avuto un tavolo con tutta la filiera, con il coinvolgimento oltre che delle farmacie, anche della industria e della distribuzione – spiega Francesco Schito, Segretario Generale Assofarm. – La crisi energetica affiancata all’aumento dei costi delle materie prime potrebbe avere impatti su tutto il comparto. La prima preoccupazione va alla produzione di farmaci. È di qualche giorno fa l’ennesimo grido di allarme del settore industriale, stretto da un lato dagli aumenti e dall’altro dai prezzi che, per i farmaci rimborsati, sono regolamentati. Il rischio da tale situazione è che si possano generare carenze o comunque una disponibilità di un prodotto essenziale per la salute della popolazione inferiore a quella attuale”. Ma a preoccupare è anche la tenuta delle altre imprese della filiera, dalla distribuzione, alle farmacie. “Non possiamo ancora avere un quadro delle ricadute ma saranno sensibili per tutte le imprese, farmacie comprese. Si parla di una inflazione che si aggira intorno al 10% e di aumenti in bolletta anche di cinque volte. Senza considerare poi la crisi che investirà le famiglie e i lavoratori, anche del nostro settore. Ci auguriamo che dal Governo vengano prese in considerazione misure di sostegno adeguate”. Francesca Giani (fonte Farmacista33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: