Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Archive for 18 settembre 2022

A luglio retribuzioni +1,2%, inflazione +7,9%

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

A luglio le retribuzioni contrattuali orarie sono cresciute sull’anno dell’1,2% a fronte di un aumento dei prezzi sulla base dell’indice Nic del 7,9%. “Urge il ripristino della scala mobile all’inflazione programmata, ossia quella post referendum. Non è tollerabile che le bollette di luce e gas raddoppino, le multe per le violazioni al codice della strada e le tariffe siano adeguate all’inflazione, mentre stipendi e pensioni restino sempre al palo. Se non si preserva la capacità di spesa delle famiglie, gli effetti sui consumi e sul Pil saranno drammatici” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “In alternativa, per non incidere sui costi delle aziende e innescare una spirale prezzi salari, rischio che comunque non scatterebbe adeguando gli stipendi all’inflazione programmata dal Governo, è sufficiente che lo Stato riduca il costo del lavoro” conclude Dona. press.economia@consumatori.it,

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Inflazione USA: “Obiettivo 2% lontano, Fed restrittiva più a lungo”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

By Jon Maier, CIO di Global X. I dati sull’inflazione statunitense ad agosto sono risultati più elevati del previsto, consolidando la traiettoria della FED per un rialzo di 75 punti base alla riunione del FOMC di settembre. Il CPI è aumentato di 10 punti base mese su mese e dell’8,3% anno su anno, mentre il CPI core, che esclude i generi alimentari e l’energia, è aumentato di 60 punti base mese su mese e del 6,3% anno su anno. I dati di questo mese ci dicono che i consumatori continuano a sperimentare pressioni al rialzo sul costo della vita, in quanto le case, le cure mediche e il settore dell’arredamento hanno registrato un aumento maggiore rispetto ai dati di luglio. Una nota positiva è che l’indice energetico è sceso del 5% ad agosto, con la benzina e le altre materie prime energetiche che hanno registrato uno dei maggiori ribassi degli ultimi mesi. A nostro avviso, questo indica che la Fed e i mercati sposteranno la loro attenzione sull’inflazione core, che potrebbe rivelarsi più difficile da abbattere nel breve termine. A meno che non si registri un miglioramento sostanziale del CPI core, la Fed sarà propensa ad attuare una politica monetaria maggiormente restrittiva e per un tempo più lungo, allo scopo di contenere la domanda aggregata e riportare l’inflazione all’obiettivo del 2%. Un obiettivo che probabilmente non sarà raggiungibile nel breve termine.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’inflazione Usa stenta a calare, con gli affitti che surriscaldano la parte core

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Il calo dell’inflazione Usa procede a ritmi graduali, con “la spina nel fianco” rappresentata dalla parte core, influenzata soprattutto dalla dinamica degli affitti, che potrebbe portare la Fed a prendere in considerazione la vendita (vista l’assenza di scadenze) di titoli MBS per ridurre anche questa parte del bilancio, come segnalato ad esempio dalla vice presidente Brainard. È già prezzato un percorso sostenuto di rialzi Fed, cancellando al momento la discussione sul pivot della Fed che aveva preso piede nel corso dell’estate. Un tema che potrebbe ritornare a fine anno, a condizione della riduzione dell’inflazione verso l’area 6/7%. In tale contesto, tra settembre ed ottobre i tassi a lungo termine Usa potrebbero segnare un picco in prossimità di area 3,5% sul decennale (livello già raggiunto lo scorso giugno) o poco al di sopra, complice anche l’accelerazione del QT ($60 Mld di potenziali minori reinvestimenti di Treasury su base mensile).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le banche porta d’ingresso nel metaverso

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Adriano Gerardelli, responsabile Financial Services di Minsait in ItaliaIl metaverso cambierà il volto degli istituti finanziari come oggi li conosciamo. Allo stesso tempo, gli istituti finanziari potranno aiutare il metaverso a esprimere il suo pieno potenziale. Infatti, in questo nuovo spazio virtuale, banche e istituti di credito, non solo potranno essere degli attori in grado di fornire servizi virtuali ai propri clienti, ma avranno un ruolo centrale per facilitare l’accesso a strumenti come monete e asset digitali al mass market, facendo da ponte tra realtà fisica e realtà virtuale.Purtroppo, attualmente, oltre alla poca accessibilità – seppur in aumento – di questi strumenti per il pubblico generalista, alcune limitazioni infrastrutturali pongono limiti all’espansione e alla partecipazione di massa in queste realtà online full-immersive e interconnesse tra di loro che necessitano di connessioni internet performanti e a bassa latenza. Ciò nonostante, secondo le stime di Citigroup entro il 2030 la “metaverse economy” potrebbe valere, potenzialmente, tra gli 8 e i 13 trilioni di dollari, con circa 5 miliardi di utenti attivi. Il metaverso potrà essere per gli istituti bancari un nuovo canale da esplorare, con nuovi segmenti di utenza e una customer experience completamente rinnovata: immaginate, ad esempio, filiali bancarie virtuali aperte H24, al cui interno schiere di professionisti sono pronti a presentare e vendere prodotti e a fornire assistenza personalizzata a tutti i clienti, comodamente collegati dalla propria abitazione o dal proprio luogo di lavoro. Inoltre, metaversi già esistenti – come The Sandbox o Decentraland – possono essere anche un’ottima vetrina per lanciare campagne di marketing mirate per offrire prodotti personalizzati ad hoc agli “early adopters” che già sono a proprio agio in questa nuova realtà virtuale. Anche i servizi finanziari offerti nel metaverso potranno essere completamente nuovi come ad esempio prestiti in valute digitali per l’acquisto di appezzamenti di terreno virtuali. Le possibilità sono infinite. Ma le banche e gli istituti finanziari, secondo la nostra visione, potranno anche avere un ruolo fondamentale per la mass market adoption del metaverso e dei nuovi sistemi di pagamento digitale, grazie a quattro principali direttrici: non appena la regolamentazione sarà matura, le banche potranno fornire servizi di custodia di risorse digitali, che siano esse monete (cryptovalute, central bank digital currencies o in-game token) o asset come i Non-fungible token; attraverso l’offerta ai clienti di wallet (portafogli di monete o beni virtuali) che siano di facile comprensione, adatti a un pubblico di massa; (iii) con la messa a disposizione dei clienti una fluidità di accesso a soluzioni di pagamento in maniera seamless e completamente integrata sia nella realtà virtuale che in quella reale; (iv) diventando abilitatori del metaverso, accompagnando i clienti in questo nuovo ambiente e fungendo da ponte tra il mondo reale e quello virtuale grazie a nuovi servizi e a nuovi strumenti finanziari alla portata di tutti. Il percorso che guiderà questo processo di simbiosi tra i due mondi non sarà breve e senza insidie, basti pensare ai problemi infrastrutturali legati alla connessione, alla riluttanza al cambiamento di alcune fasce di popolazione e alle tematiche relative alla privacy e alla sicurezza in questi nuovi spazi digitali. Però, in questo scenario, le banche e gli istituti finanziari hanno un’occasione unica e imperdibile di rendersi protagonisti del cambiamento e attori principali nella nuova rivoluzione di internet. By Stefano Bogani

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

London Fashion Week

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Moldova-based womenswear brand OK KINO has been featured in London Fashion Week Spring/Summer 2023 OK KINO brand was founded in 2020 and through its creations, it combines the authenticity of the local culture with contemporary fashion. Clean silhouettes, precise tailoring, and a delicate color palette are the base of each collection. Another important part of the brand is the integration of traditional Moldovan details. Exploring the national heritage, creative directors Darya Golneva and Denis Caunov carefully work with ethnic and cultural symbols and codes, reinterpreting them from a new minimalist perspective. OK KINO follows an ethical attitude towards the environment by creating high-quality garments made to last and using consciously selected fabrics.This achievement was possible thanks to the assistance of ZIPHOUSE – a Moldovan fashion innovation platform and hub for professionals in the apparel and footwear industry, young designers, startups, and academics funded and supported by USAID and Sweden. ZIPHOUSE provides unique opportunities to collаborate, enrich knowledge, build skills, develop entrepreneurship capacities, and access new markets.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Roma 28 settembre p.v Aula Magna dell’Università LUMSA in Borgo Sant’Angelo 13.Il Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia è uno dei pochi premi in Italia dedicati alla Comunicazione Sociale rivolto a giornalisti under 35. Questo perché, in un panorama sempre più a rischio di disinformazione, la Fondazione Alessandra Bisceglia ViVa Ale onlus crede che la professione del giornalista e la sua effettiva preparazione vadano tutelate, soprattutto a proposito di un tema delicato come la malattia e le sue ricadute sociali. Come di consueto, la premiazione sarà preceduta da un Convegno ECM dal titolo “FRAGILI PIÙ FRAGILI: raccontare le malattie rare al tempo della pandemia e della guerra”, in cui interverranno esponenti del mondo del giornalismo e della comunicazione. Sarà possibile partecipare anche da remoto, seguendo la diretta streaming sul canale YouTube della Lumsa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Convegno annuale di ANRA sull’l’Intelligenza Artificiale e i Big Data

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Milano il 24 e 25 ottobre 2022 presso l’Allianz MiCo – Milano Convention Centre – Via Gattamelata 13 ore 9:00 – 17:00. La partecipazione è gratuita per gli Associati ANRA. Il Convegno Annuale di ANRA torna ad aprire le porte ad associati ed esperti del risk management. Secondo l’ultimo Technology Proficiency Report 2022 della multinazionale di consulenza tecnologica Thoughtworks emerge che in Italia il 68% dei business leader ha fiducia nell’innovazione e il 31% è in una fase di avanzamento nel processo di digitalizzazione. In tutto questo sarà possibile confrontarsi sul legame fra evoluzione digitale e meccanismo d’impresa, analizzando grazie alla presenza di professionisti di alto livello i risvolti della digitalizzazione fra opportunità e rischi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Voce agli insegnanti per immaginare la mensa del futuro

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Gli insegnanti, grazie alle loro conoscenze e competenze, ricoprono un ruolo cruciale per la crescita dei bambini e secondo CIRFOOD sono alleati importanti nel creare un contesto educativo in pausa pranzo, durante la quale apprendere corretti comportamenti nutrizionali e imparare a condividere con i compagni il piacere di stare a tavola. Alcuni dati salienti emersi dall’indagine: Per il 60% degli insegnanti il pasto a scuola rappresenta un momento di relazione e piacere, un’importante occasione di convivialità (55%) e educazione (43%) per i più piccoli. La relazione con gli alunni durante il pasto è considerata uguale (52%) e – per il 40% degli insegnanti migliore – ovvero più felice e positiva, rispetto alle ore di lezione, anche grazie a un confronto ancor più empatico dato dalla libertà di chiacchierare, di muoversi e di socializzare. Per i docenti, la pausa pranzo a scuola costituisce un contesto all’interno del quale i bambini possono socializzare fra loro (96%), accrescere la propria autonomia (91%) e trovare momenti di collaborazione con gli altri (80%). Il pasto a scuola rappresenta anche un’occasione educativa (88%) e un’opportunità di crescita e sviluppo dei bambini (84%). Secondo i docenti la mensa del futuro dovrà valorizzare ulteriormente gli aspetti educativi della pausa pranzo e in particolare quelli legati alla sostenibilità. I docenti, infatti, valutano positivamente le iniziative che prevedono l’introduzione di bag antispreco per dare una seconda vita agli alimenti non consumati a tavola e l’uso di brocche o erogatori di acqua per ridurre l’utilizzo della plastica

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giovani e nonviolenza: parte il progetto gattostizzito

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

La scuola è il primo ambito formale in cui il bambino acquisisce competenze specifiche. Essa riveste il ruolo di agente formativo che prepara il bambino al ruolo di adulto, in quanto nei rapporti con l’insegnante impara i comportamenti adeguati nei confronti dell’autorità, e con i compagni sperimenta la competizione e la cooperazione per il raggiungimento di obiettivi comuni. Il gruppo dei pari si basa su contenuti socializzanti all’interno di un contesto paritario. All’interno di questi gruppi si concretizza la scoperta di ruoli, regole e comportamenti diversi dal proprio. Il gruppo dei pari ha differenti funzioni tra cui: • sviluppo dei processi di svincolo e differenziazione dalle figure genitoriali • luogo di condivisione e sostegno reciproco • costruzione dell’identità dell’individuo I mass media sono mezzi importanti ai fini del progetto per raggiungere i ragazzi nelle loro fonti di informazione, online e offline, in modo da far capire loro le giuste idee riguardo la convivenza e la nonviolenza. Il progetto gattostizzito lavorerà per questo in prevalenza nelle scuole primarie, secondarie e nelle istituzioni sportive del territorio nazionale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici: workshop formativo

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Nuovo incontro giovedì 22 settembre, dalle ore 10 alle 13 a Villagrande (Catania), presso il Grand Hotel Villa Itria, sito in via Antonio Aniante n. 3. Focus su opportunità e responsabilità. I temi che verranno affrontati sono: il riparto delle competenze in materia di edilizia scolastica, gli strumenti di governance, le principali linee di finanziamento, i più recenti interventi normativi, le prime indicazioni dalla Conferenza Stato Regioni per la mitigazione delle misure di contrasto al Sars Covid in ambito scolastico 2022/23, il Mobility manager.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola; Solo 50 mila immissioni in ruolo rispetto alle 95 mila previste

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Lo ha confermato Marcello Pacifico, leader Anief, rilasciando un’intervista a Italia Stampa, ha affermato che “ciò accade perché purtroppo non c’è un doppio canale di reclutamento. In questo momento ci sono più di 20 mila docenti del concorso straordinario bis che hanno partecipato e che potrebbero essere immessi ma non lo sono, perché il bando non prevedeva la copertura di tutti i posti vacanti e disponibili”. “Dobbiamo fare quello che ci chiede l’Europa, bisogna dare un canale certo ai precari. In caso contrario partirà già dai prossimi giorni una denuncia alle istituzioni europee che ci hanno dato ragione in passato e lo faranno in futuro”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stanziamento dei fondi europei per combattere l’abbandono scolastico

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

La ripartizione dei fondi per combattere la dispersione scolastica – scrive oggi Orizzonte Scuola – è avvenuta tramite indicatori oggettivi legati a rischio dispersione, individuando le scuole alle quali finanziare i progetti. Le istituzioni scolastiche coinvolte dovranno progettare le azioni di intervento tenendo conto di 7 elementi cardine: durata delle azioni: piani pluriennali per garantire i primi risultati alla fine del 2024; esperienze di rete: creare reti di scuole, inclusi i CPIA, per creare sinergie territoriali, collaborazioni e scambi, anche attraverso occasioni sistematiche e continuative di gemellaggi; comunità educante, coinvolgimento famiglie e territorio; integrazione tra scuola ed extra scuola: i percorsi dovranno integrare i percorsi curriculari con quelli extra-curriculari, facendo crescere una metodologia che sappia integrare e giovarsi di esperienze multiple; ampliamento del tempo scuola, aprendola durante l’intera giornata utilizzando anche gli spazi del territorio come giardini, musei spazi di associazioni etc. Si richiede anche la collaborazione con le amministrazioni; prevenzione: lo scopo dovrà essere quello di intervenire con tempismo e in modo preventivo, sulla b ase dei segnali di rischio disagio, fragilità e abbandono; potenziamento delle competenze e personalizzazione dei percorsi per i più fragili; continuità nelle fasi di transizione e orientamento: attenzione al passaggio dal I al II ciclo fornendo opzioni chiare di scelta dei percorsi successivi, spazi fisici riconoscibili, tutoring/mentoring personalizzati. All’interno di ogni scuola verrà individuato un team per la prevenzione della dispersione, il quale dovrà essere costituito da personale interno e/o esterno composto da docenti e tutor. Il ruolo del team sarà quello di analizzare il contesto e supportare la scuola nell’individuazione degli studenti a rischio o che abbiano abbandonato la scuola. Il team coadiuverà il dirigente nella progettazione degli interventi.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Iscrizioni in calo al sud

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

A seguito delle dichiarazioni del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, il presidente dell’Anief, Marcello Pacifico, ha affermato che “la situazione registrata è di 500 mila alunni iscritti in meno al Sud su 800 mila iscrizioni perse negli ultimi 10 anni. Lo Stato intervenga subito su questione meridionale e denatalità o non sarà più Italia”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Via alla nuova educazione motoria

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Le scuole del primo ciclo sono 22.081 e, in base all’anagrafe dell’edilizia scolastica, dispongono di 8.501 palestre (38,5%). Il che si traduce nel 61,5% (14.300) di scuole che ne sono sprovviste, anche se alcune fruiscono della palestra della scuola vicina o di centri sportivi convenzionati. Con riferimento alla sola scuola primaria o elementare, dei 14.842 plessi scolastici (scuole) della primaria, in 5.866 dispongono di palestra propria o fruiscono di palestra vicina, pari al 39,5%. Sei plessi su dieci, cioè 8.976 su 14.842, sono, pertanto, privi di palestra. Dove svolgeranno l’attività settimanale di educazione motoria nella scuola primaria i docenti specialisti nominati dalle graduatorie della secondaria? In quali palestre o locali all’uopo adattati? La verifica condotta sui dati dell’Anagrafe dell’Edilizia scolastica per l’a.s. 2020-21, pubblicati sul Portale dati del Ministero dell’Istruzione, fornisce un quadro piuttosto critico. È la Puglia la regione con il maggior numero di palestre a disposizione di scuole primarie: le 726 scuole primarie possono, infatti, accedere a 521 palestre per una percentuale del 71,8%. Seguono la Toscana con il 63,3% di palestre disponibili, la Liguria con il 52,9%, la Sardegna con il 50,5%, il Veneto con il 50,4%, la Lombardia con il 49,2%. Con la peggiore percentuale di palestre disponibili si trovano la Calabria (13,6%), la Sicilia (18,2%), la Basilicata (21,1%). Nonostante la situazione più che positiva della Puglia, le regioni del Sud non raggiungono il 35% di scuole primarie con palestre; le Isole con 494 palestre per 1.864 scuole non raggiungono il 27%. Meglio il Nord Ovest con 1.761 palestre disponibili per 3.855 plessi.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ricerca di talenti

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Dal 26 al 30 settembre, Körber ospiterà la prima Career Week virtuale e globale offrendo occasioni di confronto, discussione e approfondimenti su un’ampia gamma di opportunità di impiego. Il programma include infatti sessioni stimolanti, momenti di formazione sia per i nuovi assunti che per i manager, tavole rotonde tenute da esperti nel settore e differenti proposte lavorative per le quali i partecipanti possono candidarsi immediatamente. Con la sua Career Week virtuale, Körber vuole essere pioniere nel recruiting rafforzando anche in questo campo il suo ruolo di innovatore riconosciuto nel settore da clienti e partner. Dopo l’esperienza di successo del Körber Career Day d24 ore nel novembre 2021, anche quest’anno il Gruppo sta adottando nuovi approcci mirati all’acquisizione di nuovi talenti. “Visto l’eccezionale successo e l’aumento del 40% delle candidature, quest’anno faremo un salto di qualità, fornendo approfondimenti, affidandoci a nuovi format e ospitando rinomati professionisti”, spiega Gabriele Fanta, Head Group HR di Körber. In linea con questa strategia, la Körber Career Week non includerà solo relatori che fanno parte del Gruppo, ma presenterà anche ospiti esterni sui temi quali l’evoluzione del mondo del lavoro, la leadership e la sostenibilità: da Gero Hesse, uno dei più noti blogger e fondatore, in Germania, del podcast HR “Saatkorn”, alla professoressa Katharina Hölzle del Fraunhofer Institute for Industrial Engineering IAO, al dottor Florian Heinemann, co-fondatore di Project A Ventures e business angel, nonché alla prof.ssa Yasmin Weiß, autrice e professoressa presso TH Norimberga e Katharina Wolff, CEO di D-Level Consulting ed editore della rivista STRIVE. We are Körber – an international technology group with about 12,000 employees, more than 100 locations worldwide and a common goal: We turn entrepreneurial thinking into customer success and shape the technological change. In the Business Areas Digital, Pharma, Supply Chain, Technologies and Tissue, we offer products, solutions and services that inspire. We act fast to customer needs, we execute ideas seamlessly, and with our innovations we create added value for our customers. In doing so, we are increasingly building on ecosystems that solve the challenges of today and tomorrow. Körber AG is the holding company of the Körber Group. Find out more on http://www.koerber.com

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Si avvicina la Festa dei Nonni ma con un triste bilancio

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Il 2 ottobre infatti è la ricorrenza ufficiale per questa celebrazione che negli anni è diventata sempre più importante. Ma quest’anno sarà sicuramente una Festa meno gioiosa degli anni passati. Sono 46.116 i nonni morti di Covid. Non possiamo dimenticare quello che sta accadendo nelle case delle famiglie italiane in questi ultimi 2 anni e mezzo. Purtroppo, come nel 2020 e nel 2021, non sarà possibile celebrare, come negli anni precedenti, una Festa dei Nonni piena di gioia e di sorrisi. Ma la pandemia va fermata: bisogna intervenire con urgenza per arginarla e fermare questa mattanza fra gli anziani. E’ necessario ed urgente incentivare le nuove vaccinazioni, in special modo per gli over 60, al fine di far fronte a quest’emergenza che, ancora, con la prossima stagione autunno-inverno, rischia di diventare inarrestabile. Fondamentale incentivare quindi le nuove vaccinazioni, ma anche la profilassi anti Covid per quei quasi 150.000 pazienti in Italia, che per le loro patologie onco-ematologiche, di artrite reumatoide, o per aver subito trapianti d’organo, a causa dei farmaci immunosoppressori che assumono giornalmente, non potranno mai essere protetti da nessun vaccino; per tutte queste persone l’unica possibilità di avere un’ottima copertura sono i farmaci di profilassi anti Covid. E’ tempo di intervenire fattivamente, valutando tutte le modifiche necessarie nella lotta al Covid per proteggere tutti e ancora di più i più fragili.Ma la Festa dei Nonni, che purtroppo già negli ultimi due anni è stata funestata dallo spettro del Covid, quest’anno è ancora più amara: la crisi economica legata alla guerra in Ucraina che trascina le utenze a continue impennate, l’instabilità, gli aumenti incontrollati dei costi si stanno abbattendo sui più fragili e anziani in modo drammatico. E il risultato di questo impatto economico è stimabile nella cifra di ben due mensilità di pensione, che si sono letteralmente polverizzate dalle tasche dei nostri nonni. E’ infatti di 12.471 euro l’importo netto medio annuale delle pensioni in Italia in base all’elaborazione del Centro Studi di Senior Italia FederAnziani sui dati Istat. Cifra che comprende anche la tredicesima e che suddivisa per 12 mensilità corrisponde a 1.039 euro. In base ai dati ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti Ambiente per una famiglia media italiana (ovvero consumo annuale gas 1.400 m³, energia elettrica 2.700 kWh), si prevede per il 2022 (sulla base dell’andamento attuale) un aumento della spesa annuale della bolletta per il gas di 888 euro e per l’energia elettrica di 672 euro, per un totale di 1.560 euro. Ora, se a questa cifra aggiungiamo il complessivo aumento dei prezzi di prodotti e servizi nel nostro Paese, ci rendiamo conto come di fatto vengano a polverizzarsi almeno due mensilità di una pensione media. Ci chiediamo: come faranno ad andare avanti i nostri nonni? Non solo. Se sono proprio loro, i nonni, da sempre colonne portanti delle famiglie italiane, ad essere colpiti così gravemente dalla crisi economica, come andranno avanti le famiglie? Durante gli anni di pandemia i nonni in Italia hanno contribuito con oltre 38,2 miliardi ai bilanci delle famiglie. Senza tralasciare l’importanza del tempo trascorso con i propri nipoti, oltre che il sostegno economico fornito nell’acquisto di beni di ogni tipo. Basti pensare che durante gli anni di pandemia il 92,8% dei senior ha aiutato economicamente figli e nipoti, facendolo spesso (48%), qualche volta (34,7%) o raramente (10,1%), mentre solo il 7,2% non lo ha mai fatto. Tra coloro che hanno aiutato la famiglia dei figli, il 41,8% ha trasferito mensilmente una cifra compresa tra i 100 e i 500 euro, l’8,2% una cifra compresa tra i 500 e i 1.000 euro, e il 7,3% addirittura ha contribuito mensilmente con oltre 1000 euro. Cifre che proiettate sulla popolazione dei senior conducono a un totale di circa 38,2 miliardi. E ora cosa succederà? Chi aiuterà le famiglie? Come resisterà il nostro tessuto sociale? Senior Italia FederAnziani fa appello a tutte le forze politiche perché trovino le soluzioni per intervenire su questa situazione, arginare il Covid e le conseguenze della pandemia sul Sistema Sanitario e insieme contrastare la crisi economica per salvare i nonni e, con loro, le famiglie italiane. Perché si restituisca alla Festa dei Nonni, almeno per il prossimo anno, il suo carattere di Festa gioiosa che è doveroso e giusto che abbia.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavoro agile: Istruzioni per l’uso

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Entro il primo novembre 2022 i datori di lavoro dovranno comunicare l’attivazione di nuovi accordi di lavoro agile o le modifiche di precedenti intese. A stabilirlo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dopo le numerose criticità emerse in fase di prima applicazione delle nuove modalità, in vigore dal primo settembre scorso. Inoltre, per favorire la semplificazione degli obblighi per i datori di lavoro, la comunicazione andrà effettuata entro cinque giorni per non incorrere nelle sanzioni previste dall’art. 19, comma 3, del D.Lgs. n.276/2003. I datori di lavoro, dunque, devono porre attenzione alle nuove modalità di accesso per la trasmissione delle comunicazioni e per attivare il servizio massivo REST – utile per l’invio di un elevato numero di periodi di lavoro agile da comunicare – e alle nuove tempistiche di comunicazione. Su questi aspetti si concentra l’approfondimento della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro dal titolo “Smart working: istruzioni per l’uso” del 13 settembre 2022, con il quale vengono analizzati anche i profili sanzionatori e fornite utili FAQ per sciogliere i dubbi più frequenti in materia di lavoro agile dopo il ritorno alla procedura ordinaria.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La profilazione estesa può cambiare la lotta al cancro

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Un solo test è in grado di ricercare e analizzare oltre 340 mutazioni, con vantaggi diretti per almeno il 40% dei pazienti. Nel dettaglio, il 56% dei pazienti che hanno effettuato la profilazione molecolare estesa della loro neoplasia è stato al centro della discussione da parte di un gruppo multidisciplinare. Di questi, oltre la metà ha avuto la possibilità di ricevere immediatamente o, dopo una terapia scelta dal Centro di riferimento, farmaci a bersaglio molecolare o immunoterapia. Inoltre, nel 18% dei casi il test ha fornito indicazioni utili a correggere la chemioterapia, identificata come la migliore prima di conoscere il risultato della profilazione estesa, e il 12% ha avuto la possibilità di accedere ad altri studi presenti nel nostro Paese. In conclusione, circa il 40% dei pazienti ha ottenuto opportunità terapeutiche aggiuntive dalla profilazione genomica estesa, rispetto alla valutazione delle sole mutazioni note per la possibile associazione con farmaci a bersaglio molecolare. Inoltre, nel 16% dei casi, è stata identificata un’alterazione della cellula tumorale presente nell’intero organismo e che predispone all’insorgenza del cancro. Quest’ultimo è il punto di partenza per eseguire, a cascata, una consulenza oncogenetica per ricercare questa mutazione anche tra gli altri familiari e, quindi, aprire un ombrello protettivo su tutta la famiglia. Sono questi i principali risultati emersi dallo studio “Rome Trial”, promosso dall’Istituto Superiore di Sanità, dall’Università di Roma La Sapienza e dalla Fondazione per la Medicina Personalizzata. I dati sono presentati al Congresso della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO), che si chiude oggi a Parigi. “Nell’oncologia di precisione deve essere superato l’assioma mutazione/farmaco – afferma il Prof. Paolo Marchetti, Direttore Scientifico IDI di Roma, Ordinario di Oncologia all’Università La Sapienza di Roma e Presidente della Fondazione per la Medicina Personalizzata -. È necessario studiare nell’insieme quante più alterazioni possibili per comprendere non solo il possibile bersaglio, ma anche le sue vie di interazione. Con il nostro studio abbiamo analizzato oltre 780 pazienti di diversi centri della Penisola. Abbiamo dimostrato che un’ampia profilazione genomica all’interno di uno specifico Molecular Tumor Board (MTB), cioè un gruppo multidisciplinare, determina vantaggi importanti per quei malati che possono ricorrere a farmaci a bersaglio molecolare o all’immunoterapia, indipendentemente dalla sede iniziale della neoplasia e dalla disponibilità di studi preliminari di attività”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sbarchi incontrollati ovunque

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Non solo la Sicilia, non solo le coste salentine, ma anche la Calabria rientra in quel range di location scelte per gli sbarchi clandestini e/o accompagnati da ONG. Dall’Hub Regionale di Crotone, conosciuto come C.A.R.A. di Crotone che ieri ha assistito al 55esimo sbarco dall’inizio dell’anno, fino ad arrivare alle coste di Roccella Jonica dove nel mese di agosto si è assistito a 10 operazioni di soccorso e all’arrivo di 850 migranti nella cittadina costiera, senza dimenticare quelli fantasma, che lasciano carcasse di barche sulle spiagge della regione. Dice Stefano Paoloni, Segretario Generale del SAP: “Ci sentiamo di sottolineare che la situazione è veramente critica, soprattutto nel C.A.R.A. dove è diventato difficile gestire l’afflusso degli arrivi per due ordini di fattore: In primis perché moltissimo personale viene distolto dal contrasto alla criminalità per gestire gli sbarchi e l’immigrazione clandestina e in una regione critica come la Calabria, anche il contrasto alla criminalità organizzata e alla ‘ndrangheta ovviamente ne risente. In seconda battuta, ma non per ordine di importanza, l’Hub regionale di Crotone lamenta una grande sofferenza, causata dagli importantissimi numeri di migranti che a catena creano una grande difficoltà nella vigilanza soprattutto in determinati momenti”. – continua Paoloni – “Anche perché la naturale destinazione del C.A.R.A. sarebbe quello della gestione dei richiedenti asilo politico. Ossia di persone che non propendono alla fuga, ma sono in attesa di un titolo autorizzativo”.Sottolinea Paoloni: “La gestione che diventa particolarmente difficile è quella degli immigrati irregolari che tentano costantemente la fuga. Soggetti che provano a sfuggire ai controlli appena messo piede a terra e che creano di seguito un grave precedente per la sicurezza, perché non identificati e liberi di muoversi per il territorio. Le difficoltà per i colleghi del centro sono aumentate a causa della carenza di organico, dello sbarco continuo di migranti ma anche per la gestione degli spostamenti degli stessi. Tutto questo accade nella piena consapevolezza del Ministro Lamorgese che, nonostante più volte sollecitata anche dalla nostra O.S. (organizzazione sindacale), non da nemmeno cenni di riscontro”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le tragedie del mare sono tutte terribili, ma non sono tutte uguali

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

Quelle di questi giorni, con la morte di alcuni bambini e dei loro genitori per fame e sete, raccontano di una vera e propria tortura subita da vittime innocenti di situazioni insostenibili che costringono alla fuga dal proprio paese: le guerre, i disastri ambientali, il terrorismo, la negazione di un futuro vivibile. Sempre peggio perché i viaggi sono sempre più difficili e rischiosi, le rotte più lunghe e complicate per sperare di sopravvivere. Quella che impone ai migranti che partono dal Libano di puntare verso la lontanissima Italia, perché i confini europei più vicini a loro sono off limits, è inaccettabile.L’Europa non può voltare le spalle di fronte a migranti che muoiono di fame e di sete, far finta di niente, accettare questi eventi come “normali”, quasi un prezzo da pagare per continuare a illudersi che il problema non riguardi anche noi. Occorre invece agire con urgenza: salvare, prima di tutto, in mare, senza rimpallarsi accuse tra Stati sul controllo delle acque territoriali. Ma anche trovare soluzioni, che riguardano il modello dei corridoi umanitari (che mette insieme l’accoglienza con l’integrazione), quote di reinsediamento per i profughi richiedenti asilo e ingressi regolari per motivi di lavoro (di cui l’economia italiana ha estremante bisogno).Stare a guardare non solo è colpevole ma nuoce a tutti perché divora il futuro del nostro continente, che crediamo possa e debba trovare le energie per reagire a tanta disumanità.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »