Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

A luglio retribuzioni +1,2%, inflazione +7,9%

Posted by fidest press agency su domenica, 18 settembre 2022

A luglio le retribuzioni contrattuali orarie sono cresciute sull’anno dell’1,2% a fronte di un aumento dei prezzi sulla base dell’indice Nic del 7,9%. “Urge il ripristino della scala mobile all’inflazione programmata, ossia quella post referendum. Non è tollerabile che le bollette di luce e gas raddoppino, le multe per le violazioni al codice della strada e le tariffe siano adeguate all’inflazione, mentre stipendi e pensioni restino sempre al palo. Se non si preserva la capacità di spesa delle famiglie, gli effetti sui consumi e sul Pil saranno drammatici” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “In alternativa, per non incidere sui costi delle aziende e innescare una spirale prezzi salari, rischio che comunque non scatterebbe adeguando gli stipendi all’inflazione programmata dal Governo, è sufficiente che lo Stato riduca il costo del lavoro” conclude Dona. press.economia@consumatori.it,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: