Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Archive for 26 settembre 2022

Nuovo Parlamento: Le promesse dei vincitori in campagna elettorale

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

“Brodo di giuggiole”. Riduzione di tasse e imposte. Abolizione del canone Rai. Aumento pensioni minime. Pensione per le casalinghe. Bollette energetiche quasi tutte pagate dallo Stato. Evasione fiscale. Sburocratizzazione. Tutto quello che dovrebbe essere fatto per rimodulare i rapporti dell’Italia con l’Ue facendo venire meno il primato del diritto europeo. Diritti individuali, a partire dal non fare nulla contro la non applicazione della legge sull’aborto e per finire ai diritti Lgbtq, cannabis, eutanasia. Blocchi navali contro l’arrivo di migranti. La cosiddetta politica estera, dove non si capisce, viste le diverse posizioni nello schieramento prevalente, quale sia per esempio la posizione sull’invasione russa dell’Ucraina (levare o no le sanzioni? Putin ha fatto bene a cercare di cambiare il governo di Kiev con persone per bene?).E la giustizia su cui vige altrettanta diversità di posizioni, tra giustizialismo e garantismo (chiavi buttate via quando si mette in galera qualcuno o garantismo soprattutto per proprie questioni?). Non ultima la reintroduzione del servizio militare obbligatorio, perorata dalla Lega ma la cui abolizione è stata vanto in campagna per Forza Italia. Poi la cosiddetta flat tax, il cui metodo e percentuale varia a seconda del proponente. Non ultima la sanità, soprattutto con la gestione delle emergenze tipo covid dove, se pensiamo a quando il covid non era “fuori moda” come ora, questi partiti dicevano un giorno una cosa (mascherine, apertura esercizi commerciali, etc.) e il giorno dopo il contrario. Questo ed altro ha molto a che fare coi diritti di utenti e consumatori. Dalle scelte politiche generali e particolari dipende la vita di tutti i giorni, fatta di consumi, servizi, mobilità, libertà, investimenti, speranze, etc. Ovviamente c’è da aspettare il governo, sentire il programma, verificare le prime attuazioni, valutare i primi effetti. Con particolare attenzione verso il rapporto con l’Ue, ché dall’Unione dipende quasi tutto quello che oggi ci consente di essere liberi di scegliere, a costi contenuti e varietà di gusti e piaceri, oltre a sicurezza individuale ed economica. Vincenzo Donvito Maxiahttp://www.aduc.it

Posted in Spazio aperto/open space | Leave a Comment »

Modulare lo spazio: personale di Enrica Borghi

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Ravenna. dal 1 ottobre al 17 dicembre Via Giovanni Pascoli 31 (sabato 1 ottobre 2022, ore 11 Orari giovedì, venerdì e sabato ore 16-19 ingresso libero) la Fondazione Sabe per l’arte presenta la mostra personale di Enrica Borghi dal titolo Modulare lo spazio, a cura di Pasquale Fameli, realizzata nell’ambito di Ravenna Mosaico – VII Biennale di Mosaico Contemporaneo con il patrocinio del Comune di Ravenna e del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna e la collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Ravenna. La mostra vuole evidenziare il dialogo che Enrica Borghi intrattiene da anni con la tecnica del mosaico, aggiornata tanto nei materiali quanto nei significati attraverso una ricerca artistica che si caratterizza per il riuso di frammenti ed elementi di scarto. una selezione di installazioni parietali e pavimentali. La Fondazione Sabe per l’arte, inaugurata nel novembre 2021 a pochi passi dal MAR – Museo d’Arte di Ravenna, intende porsi quale punto di riferimento per la promozione e la diffusione dell’arte contemporanea, con una particolare attenzione alla scultura.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’arte del corsivo diventa materia scolastica

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Che la scrittura a mano sia di fondamentale importanza per potenziare capacità di concentrazione, memoria, organizzazione del pensiero e proprietà di linguaggio è dimostrato da numerosi studi scientifici e dall’esperienza di innumerevoli insegnanti ed educatori. Perché allora non farla diventare una materia di studio a tutti gli effetti? In Friuli Venezia Giulia sono i primi a crederci, per la precisione a San Daniele (UD): è qui che un istituto superiore, il Vincenzo Manzini, l’Assessorato regionale all’Istruzione e una scuola di calligrafia hanno unito le forze per un progetto unico nel suo genere. «Per tutto il mese di settembre otto classi dell’istituto, circa 150 ragazzi, frequenteranno un corso di 15 ore incentrato sul corsivo italiano, completo di scheda di valutazione personalizzata con l’indicazione delle aree di miglioramento. Per studenti e studentesse è un’occasione unica per recuperare la manualità e la sensibilità che si sono perse specialmente in questi anni di DAD»: a spiegarlo è Roberto Giurano, direttore dello Scriptorium Foroiuliense – Scuola Italiana Amanuensi, che già da un decennio cura questo tipo di corsi (sia rivolti agli appassionati, sia in partnership con associazioni e università di tutto il mondo) e che quest’anno, per la prima volta in Italia, ha stipulato un protocollo d’intesa per collaborare direttamente con un istituto scolastico. Si comincia con il Manzini ma prossimamente altri enti aderiranno al progetto.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Supplenze da GPS – Al via i ricorsi Anief contro l’algoritmo

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Illegittimo, secondo l’Ufficio Legale Anief, considerare rinunciatario chi non ottiene supplenza da GPS per sedi non espresse e non tenere nuovamente in considerazione il suo nominativo per le successive disponibilità sopraggiunte e utili alle supplenze da GPS. Anche chi ha ottenuto spezzone – a causa di un algoritmo mal elaborato – non potrà ottenere da GPS il completamento orario. Al via, pertanto, i ricorsi Anief rispettivamente al TAR e al Giudice del Lavoro per tutelare il principio del merito contro un algoritmo che esclude a priori tanti docenti pur se con esperienza e punteggi molto alti. Adesioni aperte fino al 30 settembre.L’art. 12, comma 4 dell’Ordinanza Ministeriale n. 112/2022 prevede che il candidato che non esprima alcune sedi specifiche “sarà considerato rinunciatario con riferimento alle sedi e alle classi di concorso/tipologie di posto per cui non abbia espresso preferenza. Ne consegue la mancata assegnazione dell’incarico a tempo determinato dalle graduatorie per le quali sia risultato in turno di nomina per l’anno scolastico di riferimento”. Dunque chi, se rientra nel turno di nomina “lavorato” dal sistema informatizzato, non ha inserito alcune sedi è stato comunque considerato rinunciatario non potendo più ottenere per quella classe di concorso una proposta di supplenza attraverso l’algoritmo ministeriale per l’intero anno scolastico e questo, ad avviso del sindacato Anief, appare illegittimo per palese violazione del principio del merito.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Supplenze ATA

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

L’illegittima disposizione inserita nella circolare per le supplenze n.28597 del 30 luglio 2022, che consente al personale ATA l’accettazione di una proposta di supplenza annuale (31 agosto) o fino al termine delle attività didattiche (30 giugno), per diverso profilo professionale purché intervenga prima della presa di servizio per il sindacato Anief è contra lègem e la stessa era già stata contestata dal giovane sindacato durante gli incontri informativi dello scorso luglio. Avviate le procedure per preaderire al ricorso presso il competente Giudice del Lavoro. La nuova circolare Ministeriale, infatti, a parere del sindacato Anief contrasta con l’art. 7 comma 5 del D.M. del 13 dicembre 2000, n. 430, che prevede che le sanzioni per risoluzione anticipata del rapporto di lavoro: “non si applicano in caso di mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro dovuti a giustificato motivo, che risulti da documentata richiesta dell’interessato” e in base al regolamento citato è sempre stato possibile accettare una supplenza nel profilo superiore poiché considerato giustificato motivo il voler migliorare la propria posizione lavorativa accettandone una più favorevole. Il Ministero dell’Istruzione, però, nonostante le richieste di espungere tale parte dalla Circolare emanata lo scorso luglio, non ha effettuato alcuna modifica e, dunque, il sindacato Anief avvia le procedure utili a tutelare quanti vogliano rivendicare in tribunale il loro diritto leso. L’Anief invita, pertanto, tutto il personale ATA precario interessato e cui è stata già negata la possibilità di accettare la nomina su profilo superiore in applicazione di quanto disposto nella circolare Ministeriale perché già occupato ad aderire allo specifico ricorso presso il competente Giudice del Lavoro.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Assunzioni precari, a rilento e pieni di errori per il nuovo algoritmo “impazzito”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Mentre il ministero dell’Istruzione continua a sostenere che tutti i docenti sono al loro posto e le supplenze si sono completate, tutte le scuole hanno riaperto battenti con almeno un docente su cinque mancante: le nomine procedono purtroppo a rilento e rimangono contrassegnate da errori derivanti da un algoritmo ancora una volta impazzito e quindi tutto da rivedere. Tanto che il sindacato ha predisposto appositi ricorsi per tutelare i tanti precari danneggiati dal sistema automatizzato di reclutamento che assegna cattedre a personale già di ruolo o comunque occupato, negandole ai primi in graduatoria per poi affidarle a neo laureati senza abilitazione. Inoltre, osserva la stampa specializzata, “alcune province hanno già esaurito le GPS e le scuole cominciano a convocare da graduatorie di istituto”. Anche quest’anno saranno stipulate non meno di 150mila supplenze annuali, oltre la metà delle quali su sostegno. Nel frattempo i numeri delle immissioni in ruolo sono a dir poco deludente: la metà delle 94mila assunzioni autorizzate sono andate “bruciate” e non certo perché mancano candidati. Anche i concorsi e le assunzioni a tempo indeterminato da Graduatorie provinciali risultano un fallimento: appena 14.642 da concorso Straordinario bis e dagli elenchi di sostegno delle GPS. Secondo Anief, sono enormi le responsabilità che hanno il Governo e l’amministrazione scolastica: il sindacato ha deciso di denunciarlo all’Unione europea. Peggio di così non si poteva fare: occorre subito avviare il doppio canale di reclutamento.“Quello che si consuma sui precari è uno scandalo per l’Italia, anche rispetto a quello che dice l’Europa – dichiara Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, all’emittente radiofonica “Italia Stampa – : è uno scandalo che noi non possiamo che denunciarlo al Comitato europeo dei Diritti Sociali: chiunque può partecipare a questa denuncia. Noi vogliamo che il prossimo Governo e Parlamento finalmente risolvi questa situazione: non è possibile bandire per tre anni consecutivi diversi concorsi” e ritrovarsi peggio di prima. il leader del giovane sindacato ha ricordato che già è pendente una messa in mora dello Stato italiano da parte dell’UE per abuso dei contratti a termine: la stessa “Europa – conclude Pacifico – che ci chiede di attuare il doppio canale di reclutamento, dunque anche un canale riservato affinché a chi ogni anno viene assunto come supplente venga data anche la possibilità di essere immesso in ruolo”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Comgest: Giappone, un solido e valido approdo per gli investitori”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

A cura di Richard Kaye, Gestore del fondo Comgest Growth Japan di Comgest. In linea con l’andamento di luglio, ad agosto il mercato è stato favorevole a società con solidi utili e si è discostato dagli “inflation plays”, il gruppo ristretto di società, per lo più deboli, che si ritiene possano trarre vantaggio se in Giappone dovesse mai verificarsi un’inversione di rotta rispetto agli ultimi trent’anni, con una ripresa sostenibile dell’inflazione.Abbiamo avuto valide prove di utili solidi e di un’ottima gestione da parte delle società che realizzano ciò che chiediamo loro, ovvero, non solo di sopravvivere, ma di crescere e vincere, in un contesto di guerra, recessione, caos delle catene di approvvigionamento ed incertezza geopolitica.Gli utili normalizzati di Recruit, nel periodo aprile-giugno, sono cresciuti del 16% rispetto a un anno fa. Il segmento Tecnologia delle risorse umane di Recruit, che comprende Indeed e Glassdoor, ha registrato un aumento degli utili del 28%, grazie alla sua popolarità nel settore della ricerca di lavoro negli Stati Uniti. Riteniamo che le posizioni di Recruit e delle sue consociate possano solo rafforzarsi ulteriormente, in caso di rallentamento del mercato del lavoro, grazie alla posizione dominante nelle inserzioni e al successo delle corrispondenze tra domanda e offerta.Pan Pacific, che gestisce i negozi al dettaglio Don Quijote, ha visto l’utile operativo, nel periodo aprile-giugno, crescere del 9% grazie ai benefici della normalizzazione e all’eccellenza della gestione.L’utile operativo di Daikin, nel periodo aprile-giugno, è diminuito leggermente, risultato ottenuto nel contesto dell’enorme impatto dei lockdown cinesi sulla domanda di condizionatori d’aria industriali. Le altre regioni in cui Daikin opera hanno continuato a guadagnare quote di mercato e hanno beneficiato di un’eccellente capacità di gestione, soprattutto per quanto riguarda la ripercussione e la riduzione dei costi.L’utile operativo di Sony, nel periodo aprile-giugno, è cresciuto del 10%. La società mantiene buoni risultati, nonostante il rallentamento del settore dei software dopo le riaperture e la persistenza dei problemi di fornitura dell’hardware per le PlayStation. Ci aspettiamo di ricevere ulteriori indicazioni sulle problematiche relative alla catena di approvvigionamento e sui timori di recessione nelle prossime relazioni sugli utili, ma riteniamo che la qualità di gestione delle nostre società dovrebbe permettere loro di continuare a distinguersi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Perché la Fed continuerà sulla linea dura

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

A cura di Jeffrey Cleveland, Chief Economist di Payden & Rygel. Negli Stati Uniti le pressioni inflazionistiche non hanno mostrato segni di attenuazione in agosto, anzi sono peggiorate. Il rischio che l’inflazione possa continuare o peggiorare ulteriormente spingerà i banchieri centrali a prendere misure preventive. Un approccio riassunto, senza giri di parole, dal governatore del Fed Board Christopher Waller, in un recente discorso a Vienna: “Lasciarsi trarre in inganno da un ammorbidimento temporaneo dell’inflazione potrebbe avere ora conseguenze ancora più gravi. Quindi, finché non vedrò una significativa e persistente moderazione dell’aumento dei prezzi di base, sosterrò l’adozione di ulteriori misure di inasprimento della politica monetaria”. Gli investitori, che hanno familiarità con il ciclo di rialzi del 1977-1980, ricorderanno che la Fed si orientò verso tagli dei tassi nel 1980, dopo che l’inflazione di base sembrava aver raggiunto il picco all’inizio dell’anno e il tasso di disoccupazione era salito al 6%. Sfortunatamente, i banchieri centrali furono smentiti da una nuova accelerazione dell’inflazione di base, che raggiunse i massimi all’inizio del 1981. In risposta, la Fed aumentò ulteriormente il tasso dei Fed Funds nel 1981. Oggi, la Fed non vuole essere ingannata di nuovo. A Vienna, Waller ha anche precisato cosa si debba intendere per “moderazione significativa e persistente” dell’inflazione di base: un’inflazione su base mensile al di sotto del 0,3%. Per tutta l’estate abbiamo consigliato di non opporsi alla Fed.Il contesto appena descritto è essenziale per analizzare la pubblicazione, avvenuta la scorsa settimana, dell’indice dei prezzi al consumo (CPI) di agosto. Molti investitori si aspettavano un ammorbidimento delle pressioni inflazionistiche. Invece, i prezzi dei principali beni sono aumentati dello 0,1% e rimangono dell’8,3% al di sopra dei livelli di un anno fa. È vero che i prezzi del gas sono scesi, ma molte altre categorie hanno continuato a salire, con il CPI core in accelerazione dell’0,6% su base mensile e del 6,3% su base annua. L’inflazione è un problema significativo, che i banchieri centrali cercheranno di risolvere anche a rischio di far deragliare l’economia per evitare gli imbarazzanti fallimenti degli anni Settanta e Ottanta. Il fatto che le tendenze dell’inflazione di fondo fino ad agosto sono rimaste elevate, significa che i banchieri centrali hanno ancora molto lavoro da fare. (abstract by bc-communication.it)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Radiazioni ionizzanti: quando a basse dosi proteggono il DNA

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Un nuovo studio, coordinato da Giovanni Cenci del Dipartimento di Biologia e biotecnologie Charles Darwin della Sapienza, ha mostrato che l’esposizione cronica del comune moscerino della frutta (Drosophila melanogaster) a basse dosi di radiazioni durante lo sviluppo rende le cellule di questo organismo modello resistenti al verificarsi delle rotture cromosomiche (una conseguenza del danno al DNA) indotte successivamente da alte dosi di raggi gamma. Inoltre, il sequenziamento dell’RNA dei moscerini esposti ha permesso di comprendere per la prima volta che questo tipo di risposta, definita ‘radio adattativa’ è associata alla riduzione dell’espressione di un gene, chiamato Loquacious. La ricerca, nata dalla collaborazione della Sapienza con l’Istituto superiore di sanità e l’Università di Padova e sostenuta da grant FERMI Institute for Multidisciplinary Studies, ISS-INFN e Istituto Pasteur, è stata pubblicata sulla rivista Communications Biology.“La risposta radio adattativa – spiega Antonella Porrazzo, prima autrice dell’articolo – è un fenomeno noto nel campo della radiobiologia. Grazie all’utilizzo del Libis, un irradiatore per le basse dosi unico nel suo genere e messo a disposizione dai collaboratori dell’Istituto superiore di sanità, abbiamo dimostrato che questa risposta ha il suo massimo effetto solo a una particolare combinazione di dose e rateo di dose. Inoltre, la resistenza al danno al Dna indotto dalla successiva esposizione acuta è presente nella progenie dei moscerini esposti alle basse dosi, mettendo in evidenza un chiaro ed interessante effetto transgenerazionale”.Questo studio ha anche evidenziato che l’esposizione alle basse dosi riduce la frequenza di fusioni dei telomeri (strutture complesse poste alle regioni terminali del cromosoma), che avvengono a causa del mal funzionamento delle proteine che proteggono le estremità dei cromosomi.“Le nostre osservazioni – sottolinea Giovanni Cenci, coordinatore della ricerca – indicano che l’effetto protettivo delle basse dosi può essere esteso a tutti quei siti cromosomici che vengono riconosciuti in modo inappropriato come rotture al DNA”.Le analisi genetiche hanno dimostrato anche che i mutanti nel gene Loquacious, che codifica una proteina in grado di legare RNA a doppio filamento ed è presente anche nell’uomo, sono resistenti al danno cromosomico indotto dalle alte dosi.Questi risultati indicano chiaramente che la modulazione del gene Loquacious rappresenta una strategia cellulare efficiente per la salvaguardia dell’integrità cromosomica in seguito a stress genotossici.“Dato che il gene in questione è conservato anche nelle nostre cellule, gli studi futuri– conclude Giovanni Cenci – potrebbero chiarire un suo eventuale coinvolgimento nel determinare fenomeni di radioresistenza osservati in molti tumori”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ictus cerebrale: la stenosi carotidea ne causa circa il 20%

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

1 milione e 400mila nuovi casi ogni anno in Europa, circa 150mila nel nostro Paese: anche se dal 1990 al 2019 i numeri relativi ad incidenza e mortalità per ictus cerebrale, a livello mondiale, sono leggermente diminuiti, quelli complessivi continuano a rimanere elevati soprattutto nei Paesi ad alto e medio reddito,1 nei quali questa patologia si conferma la prima causa di invalidità, la seconda di demenza e la terza di morte, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie. La stenosi carotidea è una patologia che, provocando una diminuzione dell’afflusso del sangue al cervello a causa del restringimento della carotide, è responsabile di circa il 20% degli ictus. Una diagnosi precoce è fondamentale perché consente di evitare l’insorgenza di patologie gravi come appunto quelle cerebrovascolari. I soggetti più a rischio sono gli ultrasessantenni, soprattutto di sesso maschile, con uno o più dei seguenti fattori di rischio: ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete mellito, abitudine al fumo. obesità e familiarità per eventi ischemici. Su invito del Ministero della Salute, alcune delle principali Società Scientifiche hanno recentemente pubblicato una nuova Linea Guida con indicazioni e raccomandazioni da seguire per la diagnosi e il trattamento più appropriato possibile della patologia della carotide al fine di prevenire l’ictus cerebrale ischemico. Per la prima volta, ha partecipato accanto alle Società Scientifiche la Federazione A.L.I.Ce. Italia ODV (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale) coinvolta attivamente, anche tramite la distribuzione di questionari agli associati, nei lavori delle Linee Guida per portare il punto di vista di pazienti. Questa nuova Linea Guida è principalmente rivolta a Medici di Medicina Generale, Medici Specialisti quali Chirurghi Vascolari ed Endovascolari, Neurologi, Angiologi, Internisti, Radiologi, Cardiologi, Anestesisti, ma anche a pazienti, familiari e caregiver, nonché a decisori pubblici e esperti di settore, con l’obiettivo di promuovere protocolli e processi decisionali e percorsi diagnostico-terapeutici appropriati ed efficaci in pazienti con patologia della carotide considerati a rischio di ictus.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le Village by CA Triveneto – ecosistema dell’open innovation

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Padova mercoledì 28 settembre alle ore 11.30 nella sua nuova sede ufficiale di piazza Zanellato Le Village by CA Triveneto – ecosistema dell’open innovation costituito a Padova dal gruppo Crédit Agricole in collaborazione con Camera di Commercio di Padova, Fondazione Cariparo, Assindustria Venetocentro, Università di Padova, Galileo Visionary District e CNA Padova – presenterà lo stato di avanzamento del progetto. Interverranno nella circostanza: Carlo Piana, Presidente Le Village by CA Triveneto e Direttore Generale Crédit Agricole FriulAdria, Antonio Santocono, Presidente Camera di Commercio di Padova, Marco Stevanato, Vicepresidente Assindustria Venetocentro con delega alle Politiche Industriali, Tiziana Pradolini, Consigliere Generale Fondazione Cariparo, Fabrizio Dughiero, prorettore dell’Università di Padova con delega all’Innovazione e ai rapporti con le imprese, Paolo Giopp, Presidente Galileo Visionary District, Matteo Di Biagi, Direttore Le Village by CA Triveneto.Le Village by CA è un ecosistema aperto e dinamico che sostiene la crescita delle startup e accelera l’innovazione delle aziende grazie alla sinergia e alla connessione tra le grandi corporate, le giovani imprese, gli investitori e il Gruppo Crédit Agricole. Sono 43 i Village by CA avviati nel mondo, per un totale di circa 1.300 startup accompagnate e oltre 700 aziende partner.Nel corso della conferenza stampa verranno illustrati i contenuti e l’operatività del progetto, lo stato di avanzamento, i primi casi di successo.Verrà, inoltre, offerta agli organi di informazione l’opportunità di visitare in anteprima esclusiva la nuova struttura, il cui taglio del nastro ufficiale avverrà il giorno seguente alla presenza di autorità e invitati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Diciottesima Giornata del Contemporaneo

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Bergamo, Sabato 8 ottobre 2022 torna la Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e realizzata con il sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, e la collaborazione della Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.Nella sua diciottesima edizione – che, come tradizione, si svolgerà su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista – la Giornata del Contemporaneo torna a ottobre, in presenza, con l’obiettivo di raccontare la rinata vitalità dell’arte contemporanea nel nostro Paese, dopo le restrizioni dovute a due anni di pandemia. La manifestazione manterrà comunque un formato ibrido, fisico e digitale, per favorire e valorizzare la partecipazione più ampia possibile con proposte online e offline, e avrà come filo conduttore il tema dell’ecologia, connesso a quello della sostenibilità: urgenze globali che ci mettono di fronte alla necessità di ripensare il sistema dell’arte contemporanea tramite una rinnovata consapevolezza e una più diffusa sensibilità.Per dare corpo a questa riflessione, le Direttrici e i Direttori dei musei associati hanno deciso di affidare a Giorgio Andreotta Calò (Venezia, 1979) la realizzazione dell’immagine guida della manifestazione, che negli anni scorsi ha visto coinvolti Michelangelo Pistoletto (2006), Maurizio Cattelan (2007), Paola Pivi (2008), Luigi Ontani (2009), Stefano Arienti (2010), Giulio Paolini (2011), Francesco Vezzoli (2012), Marzia Migliora (2013), Adrian Paci (2014), Alfredo Pirri (2015), Emilio Isgrò (2016), Liliana Moro (2017), Marcello Maloberti (2018), Eva Marisaldi (2019) e Armin Linke (2021).L’immagine scelta dall’artista è Icarus (2021-2022), ultimo tassello di un articolato progetto realizzato da Giorgio Andreotta Calò a partire dal 2019. La Diciottesima Giornata del Contemporaneo, come nelle scorse edizioni, presenterà diversi nuclei di attività: una programmazione ad hoc dei Musei associati AMACI, che proporranno un particolare focus su attività dedicate al pubblico dei diciottenni; le iniziative sviluppate in collaborazione con la rete estera del MAECI (Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura all’estero); il coinvolgimento della rete dei Luoghi del Contemporaneo promossa dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura; infine, le proposte dei soggetti aderenti che, sommate alle precedenti, rendono la manifestazione capillare, facendo emergere la rete diffusa delle realtà culturali che promuovono con vigore i diversi linguaggi del contemporaneo italiano sul territorio nazionale e internazionale. La manifestazione è come sempre caratterizzata da ingressi gratuiti e partecipazioni gratuite a tutte le iniziative.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

63° Congresso della Società Italiana di Nefrologia

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Milano 3 ottobre a Milano presso la Sala Stampa Nazionale (via Cordusio, 4). Tanti i temi che animeranno il dibattito. Tra questi: video-dialisi e telemedicina, sindromi cardio-renali e anemia, microbioma intestinale, alimentazione e fitness nelle malattie renali, green nephrology e transizione ecologica. La conferenza stampa è un momento di sintesi delle principali novità che il Congresso di nefrologia del 2022 si propone di affrontare in maniera sistematica, in termini professionali, scientifici e culturali, e affidandone il compito in larga parte alle nuove generazioni. Dalle patologie che coinvolgono il rene alle prospettive diagnostico-terapeutiche, passando per stili di vita corretti e prevenzione, è occasione di dibattito e confronto che sintetizza le complessità di una disciplina aperta, in evoluzione, e sempre più necessaria.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Transizione ecologica

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Il mercato dell’energia è destinato a subire profonde trasformazioni e diventa più urgente accelerare il dibattito su rinnovabili e transizione energetica. Per centrare l’obiettivo europeo di ridurre le emissioni di gas serra almeno del 55% entro il 2030 e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, il Piano per la Transizione Ecologica prevede che nel 2030 la generazione di energia elettrica in Italia dovrà provenire per il 72% da fonti rinnovabili, fino a raggiungere livelli prossimi al 95-100% nel 2050. Una sfida che Italian Exhibition Group è pronta a cogliere lanciando la nuova Key Energy, un evento autonomo, che prevede un nuovo format, un nuovo posizionamento e, per la prima volta, la collocazione in primavera, dal 22 al 24 marzo 2023, sempre alla fiera di Rimini. La manifestazione è stata presentata oggi pomeriggio presso la sede del GSE, a Roma, durante una tavola rotonda dal titolo: “Energie rinnovabili e transizione energetica: a che punto siamo? Opportunità, strategie, contesto normativo e scenari futuri in Italia e all’estero”, alla quale hanno preso parte i rappresentanti delle principali associazioni di riferimento del settore. L’ultima edizione in contemporanea con Ecomondo si svolgerà dall’8 all’11 novembre 2022 presso il quartiere fieristico di Rimini, ma la connessione fra le due fiere non sarà interrotta: il ruolo preminente di Ecomondo quale piattaforma di riferimento in Europa per l’innovazione tecnologica e industriale in tutti i settori della green economy contribuirà infatti a creare ulteriori sinergie, accrescendo e rafforzando il know-how di Key Energy anche sui temi legati all’economia circolare.La nuova K.EY raccoglierà il testimone di Key Energy continuando a proporsi quale principale driver della transizione energetica, potenziando il proprio ruolo di evento di riferimento in l’Italia e all’estero e confermandosi luogo privilegiato di confronto, discussione e aggiornamento sull’intera gamma delle rinnovabili.Per l’edizione di marzo 2023, si prevedono il raddoppio dell’area espositiva, un aumento del 30% dei brand espositori presenti e più del doppio delle presenze.A parlare del successo di Key Energy sono i risultati: nel 2021, la sola Key Energy ha accolto quasi 10mila presenze dall’Italia e dall’estero, provenienti da 90 diversi Paesi. Sono stati 64 gli eventi durante la fiera, a cui si aggiungono i 39 webinar organizzati durante l’anno all’interno delle Digital Green Week.La prima edizione della nuova K.EY prevede tre giornate di business e networking, con il coinvolgimento di un Comitato tecnico Scientifico di assoluta qualità, presieduto dal professor Gianni Silvestrini e formato da Istituzioni, Associazioni industriali di categoria, Associazioni tecnico-scientifiche, Enti e Fondazioni. Durante la tre giorni si svolgeranno anche eventi, convegni, dibattiti e workshop volti ad approfondire gli aspetti legati al mondo delle rinnovabili e della transizione energetica a livello nazionale e internazionale, anche dal punto di vista normativo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Elezioni e minacce informatiche

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Tra novembre 2018 e maggio 2022, Mandiant ha visto attività IO mirate alle elezioni in almeno 27 Paesi in tutto il mondo, nelle Americhe, in Africa, Europa, Asia e Medio Oriente: Mandiant ritiene che la Russia, l’Iran e la Cina rimangono le minacce informatiche più significative per le elezioni a livello globale. Questa asserzione è basata sulle osservazioni delle passate attività condotte da questi Stati e delle loro capacità informatiche; Le attività IO legate alle elezioni evidenziano che il successo delle campagne di influenza possono avere un impatto molto significativo sulla fiducia che l’opinione pubblica ripone nelle istituzioni e nei governi. Proteggere l’ecosistema elettorale: allo stesso modo in cui esiste un’ampia gamma di aggressori, esistono differenti luoghi e modalità in cui le minacce informatiche possono realizzarsi. L’ecosistema elettorale è composto da molte parti differenti che devono essere prese in considerazione: la superficie di attacco comprende infatti sistemi e infrastrutture, gli amministratori e le entità coinvolte nella gestione del processo di voto, le organizzazioni/partiti coinvolti nella campagna elettorale e i media. Gli sforzi degli aggressori non iniziano solamente nei mesi precedenti alle elezioni: alcuni di essi, infatti, prendono costantemente di mira i partiti politici, cercando di influenzare le preferenze degli elettori per anni, o promuovono governi e candidati in carica al di fuori dei cicli elettorali. “La comprensione storica delle minacce agli elettori e alle infrastrutture, e una visibilità globale sulle attuali operazioni condotte dagli attaccanti che in passato hanno dimostrato interesse nel colpire le elezioni, può rivelarsi molto preziosa per i team di sicurezza per individuare, definire le priorità e anticipare le minacce future. Queste informazioni forniscono visibilità sugli strumenti, le tattiche e le procedure più recenti utilizzate dagli attaccanti in altre operazioni e sono estremamente utili per i team preposti alla difesa. Le organizzazioni, gli enti convolti nelle elezioni e anche i partiti possono utilizzare queste informazioni per rafforzare in modo proattivo le proprie reti e mettere in sicurezza i possibili obiettivi di un attacco in modo tale da essere pronti per tempo per affrontate le minacce che insistono su questo critico processo della democrazia che sono le elezioni”, dichiara Luke McNamara, Principal Analyst, Mandiant. By Federico Maggioni Account Executive

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso nazionale di Psicologia

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Padova Martedì 27 settembre all’Auditorium in PSICO 3 in via Venezia 14 a Padova dalle ore 9.00 si terrà la sessione plenaria con in apertura i saluti della rettrice Daniela Mapelli, del Presidente AIP Santo Di Nuovo, dei Direttori dei Dipartimenti Psicologici patrocinatori dell’evento – Alessandra Simonelli, Chiara Pazzaglia ed Egidio Robusto – e gli interventi dei rappresentanti delle principali istituzioni psicologiche nazionali. Tutte le mattine, sempre all’Auditorium, cinque ospiti internazionali di chiara fama, uno per ogni “anima” tematica di AIP, presenteranno lectio magistralis (trasmesse anche in streaming) finalizzate ad allacciare un dialogo tra la psicologia italiana e quella mondiale. Il palinsesto delle attività prevede ogni giorno da 15 a 20 sessioni in parallelo organizzate in simposi, sessioni tematiche, e tavole rotonde. «Dal 1992 AIP raccoglie tutta la psicologia accademica del territorio italiano; per tradizione le cinque sezioni che compongono AIP organizzano un congresso annuale separatamente, ma quest’anno AIP festeggerà il trentennale con un congresso plenario che – dicono i curatori scientifici delle giornate padovane Silvia Salcuni e Massimo Grassi – si avvia ad essere il più grande congresso di psicologia che l’Italia abbia mai ospitato». Le diverse branche della psicologia (Psicologia Clinica e Dinamica, Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, Psicologia per le Organizzazioni, Psicologia Sociale e di Comunità, e Psicologia Sperimentale) si intrecceranno durante le giornate congressuali, alternando lavori scientifici delle varie sezioni a momenti di scambio interdisciplinare, dove i partecipanti lavoreranno insieme sui temi caldi e salienti della ricerca psicologica contemporanea: dal funzionamento psicologico nelle varie età e nei diversi contesti di vita, agli effetti della pandemia e delle tecnologie sulla vita quotidiana. La storia della Psicologia a Padova comincia un po’ in sordina con la prima lezione insegnata dentro l’ateneo il 2 maggio 1919 – una lezione con soli tre studenti, si racconta – tenuta da Vittorio Benussi, un triestino che fino all’anno prima lavorava a Graz, e che era piuttosto contento di essere stato chiamato a Padova, essendo quello il periodo del crollo dell’impero austroungarico. Benussi lavora a Padova fino al 1927, e la sua fortuna è quella di avere tra gli allievi alcuni personaggi molto quotati come Cesare Musatti, che diventa il più famoso psicanalista italiano degli anni Novanta, Silvia De Marchi, una bravissima ricercatrice e prima laureata in Italia in psicologia sperimentale; inoltre frequentano le sue lezioni anche Novello Papafava, che diventerà direttore della RAI negli anni Sessanta e Concetto Marchesi, futuro rettore dell’università di Padova. Nel primo dopoguerra, è uno degli allievi di Musatti a prendere la guida dell’istituto di psicologia: si tratta di Fabio Metelli, che rispetto ai suoi due predecessori ha un certo piglio imprenditoriale e riesce ad ottenere l’apertura del primo corso di laurea in psicologia nel 1971. Nel 1992 nasce la facoltà di psicologia dell’università di Padova, nel 2014 viene istituita la scuola di psicologia e negli anni la struttura logistica si arricchisce fortemente, infatti nel 2016 sono stati aggiunti gli edifici più recenti che adesso compongono la cittadella dello studente che permette a coloro che seguono le lezioni di psicologia a Padova di vivere la loro vita universitaria entro un raggio di 500 metri.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Robeco: “L’era della confusione”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Rotterdam. Robeco ha pubblicato il dodicesimo rapporto annuale “Expected Returns (2023-2027)”, una panoramica su ciò che gli investitori possono aspettarsi nei prossimi cinque anni per tutte le principali asset class, e le previsioni macroeconomiche. In virtù delle molte variabili e incognite che oggi caratterizzano i mercati – tra cui la crisi energetica e alimentare, l’inflazione a doppia cifra nei paesi sviluppati e la traiettoria della Cina in qualità di paese che più contribuisce alla crescita mondiale – Robeco ha definito gli anni da qui al 2027 “L’era della confusione”. Nel corso dell’anno, la conferma dello stimolo fiscale legato alla pandemia, i problemi della catena di fornitura e la guerra tra Russia e Ucraina hanno spinto l’inflazione verso livelli inaspettatamente elevati. Solo gli investitori veterani hanno già visto gli effetti devastanti che tali valori generano sul potere di acquisto e sui portafogli di investimento. Di conseguenza, per i prossimi cinque anni prevediamo che i rendimenti degli asset in euro si confermino al di sotto delle medie storiche di lungo termine, principalmente a fronte di un basso tasso risk-free. Vale la pena notare che, per la prima volta nei dodici anni di storia della pubblicazione “Expected Returns”, il premio di rischio azionario atteso (3%) sarà inferiore alla sua media di lungo termine (3,5%). Per gli investitori che gestiscono portafogli internazionali operando in dollari USA, le prospettive sono più rosee; prevediamo infatti un apprezzamento delle altre valute rispetto al dollaro USA, con il rialzo del mercato in USD destinato ad esaurirsi nei prossimi cinque anni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sette turisti su dieci vengono in Italia per fare festa

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

La ripresa del turismo è un dato di fatto quest’estate, con milioni di visitatori tornati in Italia dopo gli ultimi anni di pandemia in cui le restrizioni e la paura del coronavirus avevano fatto diminuire drasticamente i flussi turistici. Ma non tutti i turisti vengono nel nostro Paese per la ricchezza culturale, la storia, i monumenti e i musei, o per la variegata proposta enogastronomica, le ottime strutture, le belle spiagge e il clima mite e soleggiato. Secondo un recente sondaggio del potente motore di ricerca di voli e hotel Jetcost, uno dei motivi principali per cui molti turisti vengono in Italia è fare festa.Il team di Jetcost ha condotto un sondaggio nell’ambito di uno studio sulle vacanze degli europei nell’estate del 2022. Lo studio è stato realizzato su 2.500 persone di età superiore ai 18 anni.Inizialmente è stato chiesto a tutti gli intervistati se l’Italia fosse stata la loro unica destinazione di vacanza quest’estate e l’80% ha risposto di sì. È stato poi chiesto loro quale fosse il motivo principale del loro viaggio in Italia e sono stati in grado di indicare tre ragioni ciascuno; le risposte più comuni sono state: – Per godersi il mare e le spiagge (85%. Per visitare monumenti e attrazioni turistiche (74%) Per godere della gastronomia (71%) – Per uscire a fare festa (68%) – Per lo shopping (63%) – Per visitare chiese e cattedrali (53%) – Per godere del bel tempo (47%) – Per visitare musei (43%) – Per visitare borghi e paesi (38%) – Per godere di bei paesaggi e della natura (33%) – Per partecipare a feste popolari (21%) Approfondendo l’analisi, a tutti gli intervistati dal team di Jetcost.it che hanno scelto l’Italia per le ferie è stato poi domandato quanto spesso avessero intenzione di uscire a bere qualcosa durante le vacanze e le risposte sono state le seguenti: tutti i giorni (62%), la metà dei giorni (26%), un terzo dei giorni (12%).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Legendary and Unique Watches

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Geneva, on 6 November 2022 Christie’s Watches is delighted to announce Legendary and Unique Watches: The Collection of a Lifetime, presenting 112 timepieces considered rare treasures by astute collectors. Not one of these watches has ever been offered at auction and many carry the most coveted and desirable specifications. One-off creations, personalised dials, prototypes and the No.1 of limited editions – many watches will represent a unique opportunity for collectors around the globe. Following a month-long world preview that begins in New York on 1 October 2022 and will take a carefully curated selection of timepieces to Hong Kong, Dubai, London, Jakarta and Los Angeles “Legendary and Unique Watches: The Collection of a Lifetime” will arrive in Geneva on 2 November 2022. For your calendar: the auction will be held on Sunday, 6 November 2022 at 5.00pm in Geneva at the Four Seasons Hotel des Barguests collection spans four decades of passion and includes some of the earliest examples by renowned independent watchmakers, including very rare references by Patek Philippe, Rolex and others. Together they form the most important single owner collection ever to be offered in Geneva, with a portion of the proceeds going to philanthropy. The auction is expected to fetch in the region of CHF 20 million.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Four representatives from Turkish Airlines are appointed to IATA’s Advisory Councils

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Following the IATA’s 78th Annual General Meeting (AGM) in Doha, four representatives from Turkish Airlines are appointed to the International Air Transport Association’s (IATA) Advisory Councils for the next three-year term. Representing 290 airlines and 120 countries, IATA maintains an international perspective and provides a global voice on behalf of its members, based on the relationships with governments and other industry stakeholders around the world, advocating on behalf of its members on key industry issues. Kerem Kızıltunç, Chief Corporate Development and IT Officer, Turhan Özen, Chief Cargo Officer, Berkant Kolcu, SVP Legal and Compliance and Özlem Salihoğlu, SVP International Relations and Alliances have been appointed to 4 IATA Advisory Councils (IAC), namely Digital Transformation Advisory Council, Cargo Advisory Council, Legal Advisory Council and Industry Affairs Advisory Council respectively. Mr. Kızıltunç is also elected as Vice-Chair Digital Transformation Advisory Council for 2022-2024 period and he is to be assigned as Chair Digital Transformation Advisory Council for 2024-2026 period.Turkish Airlines Chairman of the Board and the Executive Committee and Board of Governors member in IATA, Prof. Dr. Ahmet Bolat stated: “After IATA Board of Governors membership, Turkish Airlines’ appearance on global stage is strengthening with these 4 significant assignments. I believe that our colleagues will represent Turkish Airlines in accordance with their expertise and dedication to improve industry for all of us.” These high-profile assignments to 4 of the 9 IATA Advisory Councils will positively affect the competence of Turkish Airlines in the airline industry. Elected executives of Turkish Airlines will advise the Board and work closely with IATA management on all matters referred by the IATA Director General with all other council member airlines.IACs members are appointed by the Director General based on nominations from member airline CEOs and following review by the Chair Committee and the approval of the Chair Committee and the Board. The Advisory Councils meet at least twice a year at IATA’s offices in Montreal, Geneva, Singapore, Miami, or Madrid and may establish working groups to provide technical advice on an on-going basis and task forces to address specific time-limited projects.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »