Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Sette turisti su dieci vengono in Italia per fare festa

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

La ripresa del turismo è un dato di fatto quest’estate, con milioni di visitatori tornati in Italia dopo gli ultimi anni di pandemia in cui le restrizioni e la paura del coronavirus avevano fatto diminuire drasticamente i flussi turistici. Ma non tutti i turisti vengono nel nostro Paese per la ricchezza culturale, la storia, i monumenti e i musei, o per la variegata proposta enogastronomica, le ottime strutture, le belle spiagge e il clima mite e soleggiato. Secondo un recente sondaggio del potente motore di ricerca di voli e hotel Jetcost, uno dei motivi principali per cui molti turisti vengono in Italia è fare festa.Il team di Jetcost ha condotto un sondaggio nell’ambito di uno studio sulle vacanze degli europei nell’estate del 2022. Lo studio è stato realizzato su 2.500 persone di età superiore ai 18 anni.Inizialmente è stato chiesto a tutti gli intervistati se l’Italia fosse stata la loro unica destinazione di vacanza quest’estate e l’80% ha risposto di sì. È stato poi chiesto loro quale fosse il motivo principale del loro viaggio in Italia e sono stati in grado di indicare tre ragioni ciascuno; le risposte più comuni sono state: – Per godersi il mare e le spiagge (85%. Per visitare monumenti e attrazioni turistiche (74%) Per godere della gastronomia (71%) – Per uscire a fare festa (68%) – Per lo shopping (63%) – Per visitare chiese e cattedrali (53%) – Per godere del bel tempo (47%) – Per visitare musei (43%) – Per visitare borghi e paesi (38%) – Per godere di bei paesaggi e della natura (33%) – Per partecipare a feste popolari (21%) Approfondendo l’analisi, a tutti gli intervistati dal team di Jetcost.it che hanno scelto l’Italia per le ferie è stato poi domandato quanto spesso avessero intenzione di uscire a bere qualcosa durante le vacanze e le risposte sono state le seguenti: tutti i giorni (62%), la metà dei giorni (26%), un terzo dei giorni (12%).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: