Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

MIRCEA CĂRTĂRESCU: Melancolia

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 ottobre 2022

Collana Oceani, trad. Bruno Mazzoni, pp. 272, 20 euro. Il nuovo libro di uno dei più amati scrittori del nostro tempo, più volte candidato al Premio Nobel. Tre storie – incorniciate da due evocativi racconti brevi – meravigliose e struggenti, che affrontano alcuni grandi temi come la paura del cambiamento, la solitudine, l’amore con l’immaginazione del ragazzo e lo stile del grande scrittore. Melancolia racconta l’esperienza della separazione, e lo fa attraverso tre racconti che la indagano in altrettante fasi della vita, l’infanzia, l’età della ragione e l’adolescenza. Quando la madre esce per fare la spesa un bambino di cinque anni è convinto che non tornerà. Solo, e certo di essere stato abbandonato, prima esplora l’appartamento, poi quello che lo circonda, sognando di tornare al grande magazzino Concordia, di cui conserva dolci ricordi.Marcel, invece, ha otto anni e vive in simbiosi con la sorella Isabel in un mondo in cui gli adulti sembrano non essere altro che presenze fugaci. Quando Isabel si ammala, Marcel, pur di salvarla, è disposto ad affrontare le sue paure e i più grandi sacrifici in nome del suo amore per lei. Ivan di anni ne ha quindici e si sente l’uomo più solo dell’universo. In un grande armadio conserva le pelli che, di anno in anno, crescendo, ha dovuto cambiare. Quando incontra Dora e se ne innamora inizia a chiedersi se anche le donne, come gli uomini, cambiano pelle. Editore La nave di Teseo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: