Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°30

Archive for 23 ottobre 2022

Gli inizi professionali in Molise di Riccardo Cucchi

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Con le cronache del Campobasso in serie B, sono stati rievocati da Gianni Letta in occasione della consegna del prestigioso “Premio Atri” di giornalismo in Abruzzo, che ha in giuria Aldo Cazzullo (Corriere della Sera), Lina Palmerini (Sole 24 Ore), Alessandro De Angelis (Huffington Post), Antimo Amore (Rai) e Barbara Palombelli (Retequattro) e lo stesso Riccardo Cucchi, che hanno anche ricevuto il premio alla carriera. Gianni Letta, presentando il giornalista radiofonico, ne ha ricordato gli albori in Molise, la cui prima radiocronaca è stata Campobasso-Fiorentina di Coppa Italia nel 1982, storica vittoria dei lupi molisani per uno a zero. “Quella radiocronaca avrebbe dovuta farla Ezio Luzi ma per una serie di vicende toccò a me. Andai con spavento ma anche con gioia – ha raccontato il giornalista radiofonico, che ha anche raccontato il suo immenso amore per la radio. I tre vincitori dell’importante premio, che ha raccolto oltre cento elaborati, sono stati Federico Centola, Giampiero Castellotti e Paolo Martocchia. Castellotti, giornalista professionista iscritto all’Ordine del Lazio da quarant’anni, è anche presidente di “Forche Caudine”, lo storico circolo di cultura sannita a Roma. Con la sapiente regia del giornalista Marino Spada e la conduzione di Elisabetta Di Carlo, il concorso nazionale, ha visto la presenza, oltre dei giornalisti membri della giuria, anche di Etelwardo Sigismondi (senatore di Fratelli d’Italia), Giulio Sottanelli (deputato di Azione), Stefano Pallotta (presidente Ordine dei giornalisti d’Abruzzo), Tiziana Di Sante (presidente Fondazione Tercas), Piergiorgio Ferretti (sindaco di Atri) e di numerosi amministratori abruzzesi.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Governo, Violante: “Stimo Giorgia Meloni”

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

“L’ho conosciuta ed apprezzata come vicepresidente della Camera Nonostante la giovane età era molto autorevole e competente”. Lo ha detto Luciano Violante già presidente della Camera ospite del Caffè della Domenica di Maria Latella su Radio 24. “Il nuovo governo è un governo di destra diretto da una persona che considero capace, poi si vedrà alla prova dei fatti se terrà fede agli intenti”, ha aggiunto Violante. “La politica estera del nuovo governo sarà chiarita dal voto di Giorgia Meloni su Viktor Orban”. Lo ha detto Luciano Violante già presidente della Camera ospite del Caffè della Domenica di Maria Latella su Radio 24. “Nelle prossime settimane il Consiglio europeo dovrà riunirsi per valutare la mozione approvata dal Parlamento europeo a proposito delle politiche di Orban che negano i diritti fondamentali ai cittadini ungheresi e alle manipolazioni del voto che ci sono state. Come voterà il presidente del consiglio italiano sarà un punto reale per valutare se definirsi europeisti o atlantisti siano sigle o scelte politiche consapevoli” ha aggiunto Violante. “Il ministro degli Esteri Antonio Tajani è una garanzia per l’Unione Europea. Forse bisognerà stare attenti ad alcune dichiarazioni del presidente di Forza Italia ma mi pare che Giorgia Meloni abbia già dichiarato di stare dalla parte dell’atlantismo e del sostegno a Ucraina”.“Spero di non assistere, come accaduto in passato, a scontri tra la magistratura e il neo ministro alla Giustizia Carlo Nordio”. Lo ha detto Luciano Violante già presidente della Camera ospite del Caffè della Domenica di Maria Latella su Radio 24. “Conosco bene e apprezzo Nordio, non condivido tutte le sue idee ma questo fa parte di caratteri ed idee diverse che ognuno ha. Non credo che Nordio andrà allo scontro con la magistratura e non credo che a quest’ultima convenga andare ad uno scontro pregiudiziale con il governo”, ha aggiunto Violante. “Vedo all’orizzonte un’intesa tra il Partito democratico e il Movimento Cinque stelle su azioni comuni da intraprendere come è accaduto per le elezioni delle presidenze di Camera e Senato”. Lo ha detto Luciano Violante, già presidente della Camera, ospite del Caffè della Domenica di Maria Latella su Radio 24. “Spero che le intese ci siano anche sulle politiche e non solo sui nomi delle persone. Prima o poi le opposizioni dovranno fare un percorso comune a meno che non smettano di fare opposizione”, ha aggiunto.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Per la prima volta a Roma l’anatomia della leggerezza di Giovanni Pinosio

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Roma 25 ottobre – 5 novembre, Galleria Sinopia Via dei Banchi Nuovi, 21/b. Opening – martedì 25 ottobre dalle ore 18.00. Performance con l’artista Giovanni Pinosio – sabato 29 ottobre ore 18.00. Per la Roma Art Week 2022, arriva per la prima volta nella Capitale, alla Galleria Sinopia, l’anatomia della leggerezza di Giovanni Pinosio, con la mostra ‘No-Body is Empty’, a cura di Raffaella Lupi. Le opere del giovane artista veneto verranno esposte dal 25 ottobre al 5 novembre nello storico luogo d’incontro di Via dei Banchi Nuovi – spazio di dialogo multidisciplinare nel cuore di Roma. Nate dalla materia semplice del fil di ferro, le installazioni diventano oggetto d’arte, corpo trasparente, vuoto e libero da sovrastrutture, non-sculture eteree. Per l’occasione le opere di Pinosio saranno in dialogo con i lavori di Roberta Meldini, scultrice e disegnatrice, protagonista del panorama artistico della seconda metà del Novecento.Il progetto prende vita da un’esperienza vocale e corporea dell’artista: liberare la voce per sperimentare la leggerezza del corpo. La voce perde i propri punti di ancoraggio e superate le tensioni che possono bloccarla, si libera. La sensazione di cadere e la perdita della forza di gravità generano in Pinosio un senso di disorientamento, a cui fa seguito un quesito che diventa per lui fondamentale: “sono vuoto o semplicemente leggero?”. Ora che il suo corpo ha perso parte del proprio peso, l’artista si chiede se anche la leggerezza che sta provando possa essere misurata e, anche nel caso in cui tale unità di misura davvero esistesse, la sensazione di vuoto fisico può condurlo anche alla scoperta di un vuoto metafisico ed interiore? Da qui, la bilancia: strumento che rimanda al peso ed ancoraggio terreno, può anche stimolare ognuno di noi a chiedersi: mi devo alleggerire? A tale domanda le sculture di Pinosio rispondono con una delicata provocazione: nessuno è vuoto, ma ognuno di noi, con il proprio corpo vuoto, può sperimentare il vuoto. Nobody is empty but…. no…. body is empty. Accanto alle opere di Giovanni Pinosio vibrerà la presenza silenziosa e potente delle opere di Roberta Meldini, scultrice e disegnatrice protagonista del panorama artistico della seconda metà del Novecento. Una presenza silenziosa che sottolinea l’elogio alla vita, con le sue figure femminili, fluide, energiche, vibranti di una spiritualità e carnalità senza tempo. Accompagnano la mostra le sculture di Massimo Luccioli e Giuseppe Pirozzi. Ingresso gratuito. Orari apertura al pubblico: dal martedì al sabato 10.30 – 19.30. Lunedì su appuntamento. Info: 06 6872869 http://www.sinopiagalleria.com

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Concerto di fine anno per il 10° anniversario della scomparsa di Lucio Dalla

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

15. Dezember 2022, 19:00 Hannover Consolato Generale d’Italia, Comitato degli Italiani all’Estero di Hannover, Deutsch-Italienische Kulturgesellschaft Stadtteilzentrum Ricklingen, Anne-Stache-Alle 7, 30459 Hannover. Federico Aicardi, chitarrista e cantautore con sei album all’attivo, vincitore del premio Castrocaro 2001 con il brano “E non invento”, coautore con Fernanda Pivano di “C’era una barca nel golfo di Prelo”. Ha registrato nello studio di Lucio Dalla nel 2010 il brano “La rumba della rambla” sugli studenti Erasmus spagnoli, nel 2013 “Diogene dorme nella botte di Tamburini”. Nel 2015 recita il cantante di strada nel film “La linea gialla, 2 agosto1980”. Nel 2020 pubblica nuove canzoni con l’etichetta PMS con molti ascolti nel web specialmente la famosa “I love Bologna” canzone molto amata e cantata dai giovani studenti Unibo, “Primavera mai vissuta 2020“ sul tema del lockdown ,”Piazza San Francesco”, e dieci altre canzoni. Il 24 luglio 2021 apre il concerto di Bologna di Francesco De Gregori.Federico Aicardi ist Gitarrist und Songwriter (mehrere Alben), Gewinner von Castrocaro 2001 mit dem Lied „E non invento“, Koautor mit Fernanda Pivano von “C´era una barca nel golfo di Prelo“. Er nahm im Studio von Lucio Dalla folgende Lieder auf: 2010 „La rumba della rambla” über die spanischen Erasmus-Studenten, 2013 „Diogene dorme nella botte di Tamburini”. 2015 spielte er im Film „La Linea gialla. 2. August 1980“ den Busker. 2020 veröffentlicht er neue Songs mit dem PMS-Label, darunter das berühmte Lied „I love Bologna“, das von den jungen Unibo-Studierenden so geliebt wird, und „Primavera mai vissuta 2020“ zum Thema Lockdown, „Piazza San Francesco” und 10 weitere Songs. Am 24. Juli 2021 eröffnet er das Bologna-Konzert von Francesco De Gregori. Assunta Verrone, Comites Hannover

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Azioni globali, alla ricerca di un faro per superare la tempesta

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

A cura di Richard Mercado, Gestore del fondo Comgest Growth World di Comgest. Le dinamiche di mercato nel 2022 sono state dominate dai rendimenti obbligazionari e dai tassi di interesse. Negli Stati Uniti, i rendimenti sono stati rivisti al rialzo da 0,50 punti base a 3,50 dall’aprile 2022, per un aumento di sette volte. Le aziende hanno generalmente risentito di un contesto così difficile, ma le società di qualità tendono a sovraperformare anche in queste condizioni di mercato. Infatti, sei delle ultime otto volte in cui si sono avuti contesti inflazionistici, le aziende di qualità hanno ottenuto buoni risultati. Inoltre, in caso di recessione dovrebbero fare altrettanto. Le aziende Quality Growth hanno solitamente attività che generano free cash flow e margini elevati, hanno in genere modelli di business privilegiati e possono essere considerate agnostiche all’andamento dell’economia. Tuttavia, a causa del free cash flow a lungo termine sono state colpite dall’aumento dei rendimenti obbligazionari e degli spread, e, di conseguenza, abbiamo assistito a un impatto sui multipli di mercato e a una compressione delle valutazioni. Le società quality growth tendono a sovraperformare anche in questo difficile contesto di mercato. Le aziende quality growth hanno solitamente attività che generano free cash flow e margini elevati e sono ben equipaggiate anche in presenza dei peggiori rischi di ribasso, come dimostrato in questi ultimi tre anni turbolenti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

AMCHOR Investment Strategies punta sull’Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

AMCHOR Investment Strategies – società di gestione spagnola indipendente specializzata nell’identificazione e selezione di gestori internazionali di comprovato talento e nella strutturazione e gestione di prodotti d’investimento alternativi – annuncia l’apertura di una branch a Milano, con l’obiettivo di consolidare e sviluppare il presidio del mercato italiano, che già da tempo ricopre un ruolo di primaria importanza nei suoi piani di sviluppo.Attiva dal 2008, AMCHOR IS – prima denominata MCH IS – opera su due differenti aree di business: rappresenta in esclusiva un parterre ristretto di asset manager specializzati in strategie liquide, selezionati grazie a una metodologia rigorosa che si basa su tre pilastri: people, process e performance. Grazie all’expertise inhouse nell’analisi e nella fund selection, AMCHOR IS individua boutique indipendenti e specializzate, dove operano gestori di talento e di comprovata esperienza, fedeli al loro processo di investimento e che hanno dimostrato di saper generare alpha in modo constante; in qualità di asset manager, struttura e colloca in Spagna prodotti di investimento alternativi sui private market, facendo leva sulle proprie expertise di gestione interna o sulla sua capacità di fund selector di strategie ad alto e costante valore aggiunto gestite da asset manager di primaria grandezza del calibro di JP Morgan, Alp Invest, Apollo.Per quanto riguarda la prima area di business, AMCHOR IS mette oggi a disposizione degli investitori italiani le strategie attive liquide di cinque case di gestione, coprendo così tutte le principali asset class/aree geografiche di riferimento. Nel dettaglio gli asset manager rappresentati sono Brown Advisory, CQS, Fulcrum Asset Management, Lonvia Capital e Mirae Asset.Sul fronte dei private market, AMCHOR IS propone strategie su Real Asset (infrastructure, transport, property), Private Equity e Private Credit, fornendo anche soluzioni taylor made.A guidare la branch italiana è stato chiamato Cristiano Busnardo, che ricoprirà il ruolo di Country Head. Cristiano conosce il mondo dell’Asset Management dal 1993. Ha iniziato la sua carriera in ING e in Robert Fleming, è stato il CEO di Société Générale AM Italia per dieci anni e ha poi ricoperto ruoli di vertice in Prima Sgr, Allfunds, Merian Global Investors e ClubDealOnline.Cristiano sarà affiancato da un altro professionista di lungo corso, Jürgen Mahler, che prende la responsabilità di Sales Director. Anch’egli può vantare una conoscenza trentennale del mercato italiano, maturata nel corso di esperienze manageriali in Bank Austria, WestLB AM, BNY Mellon AMI, Oddo Meriten AM e, da ultimo, Decalia AM, dove è stato l’head of business development Italy & Ticino negli ultimi sei anni.Il team italiano potrà contare inoltre sull’apporto di Valentina Autiero, nel ruolo di Director. Valentina ha seguito il mercato italiano per conto di AMCHOR IS da Madrid negli ultimi dieci anni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Buchmesse: L’editoria italiana si prepara a Francoforte 2024

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

L’editoria italiana si presenta alla Buchmesse di Francoforte consolidando la sua posizione di prima industria culturale italiana con una crescente proiezione all’estero che potrà ora rafforzarsi ancora grazie all’occasione del 2024, quando il Paese sarà ospite d’onore alla Fiera Internazionale del Libro. Ricardo Franco Levi, presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e commissario straordinario del Governo per l’Italia ospite d’onore alla Buchmesse, ha spiegato che “il 2024 dovrà essere per l’Italia un’Expo della cultura e della creatività che permetta al Paese di farsi conoscere ancora meglio in tutto il mondo, non solo in Germania. Siamo già al lavoro: metteremo il libro italiano al centro, ma è un evento che dovrà riguarda non solo l’editoria, bensì tutta l’industria culturale. I numeri che presentiamo oggi testimoniano la solidità dell’industria editoriale italiana, ma non possiamo nemmeno nascondere che il continuo aumento dei costi della carta e il peso dell’inflazione sui consumatori ci fanno guardare all’immediato futuro con preoccupazione”. Il padiglione italiano è stato inaugurato dall’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Armando Varricchio, che ha sottolineato “il valore speciale degli scambi culturali italo-tedeschi, fondamento della relazione ampia e speciale che lega i due Paesi”. “I Tedeschi ricercano con curiosità i prodotti della nostra scrittura”, ha proseguito l’Ambasciatore, “alla cui promozione si sono dedicati anche quest’anno, in diversi appuntamenti organizzati in città nei giorni della Fiera, l’Istituto di Cultura di Colonia e quello di Berlino. Visitano con costanza e passione il nostro Paese, ne apprezzano la qualità della vita, la bellezza e la creatività – tutte qualità richiamate e promosse nel nostro padiglione”. Roberto Luongo, direttore generale di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, presente con il presidente Carlo Ferro, ha commentato: “Per questa edizione della Buchmesse, l’Agenzia ICE organizza, in collaborazione con AIE, una qualificata partecipazione collettiva di 76 editori, oltre il doppio rispetto allo scorso anno, e delegazioni delle Regioni Lazio, Veneto. L’ICE continua, quindi, il suo impegno al fianco dell’AIE, per promuovere l’editoria delle piccole e medie case editrici sui mercati internazionali, in vista e in preparazione della partecipazione del nostro Paese come ospite d’onore all’edizione 2024 di Buchmesse”.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Consenso sulla gestione del bambino febbrile in presenza di altre malattie o COVID-19

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Nel 2017, la Società Italiana di Pediatria (SIP) ha pubblicato un aggiornamento delle linee guida per la gestione della febbre nel bambino. Tuttavia, a livello regionale sono ancora presenti approcci differenti, così come tra setting di cura ospedaliero e di Medicina di territorio, e la pandemia da COVID-19 ne ha fatti emergere di nuovi.Per questo motivo, un gruppo di esperti pediatri ha utilizzato il metodo Delphi per valutare il livello di consenso tra i pediatri italiani sulla gestione del bambino febbrile, sia in termini di appropriatezza terapeutica sia nella gestione in presenza di altre patologie, incluso il COVID-19. Il metodo Delphi è una tecnica robusta con cui si possono consultare esperti in maniera indipendente, attraverso una serie di questionari, ricevere in forma anonima un feedback durante le interazioni con esperti autorevoli e arrivare a un consenso condiviso. Questo metodo risulta particolarmente utile nell’indirizzare il clinico quando non esiste un gold standard o quando ci si trova in situazioni inaspettate come nel caso di pandemia di COVID 19. Gli Autori hanno raccolto linee guida e documenti di consenso sulla gestione della febbre in età pediatrica per valutare lo stato dell’arte a livello nazionale. In base ai risultati della ricerca, è stato stilato un questionario condiviso via internet con il panel di esperti provenienti da tutta Italia e con esperienza clinica > 10 anni nel trattamento del bambino con febbre. Dopo il primo giro di condivisione, gli Autori hanno raccolto e analizzato le risposte del panel di esperti e prodotto un secondo questionario, nuovamente sottoposto al panel per il consenso finale. Dei 500 pediatri esperti invitati a partecipare, il 16% ha aderito volontariamente al Delphi e il 75% di essi ha risposto a entrambi i questionari.Secondo i risultati del Delphi, i pediatri italiani concordano nella maggior parte delle affermazioni sulla gestione della febbre in età pediatrica.In particolare, l’uso di paracetamolo come antipiretico di prima scelta nei bambini ha raggiunto un alto livello di consenso grazie alla sua nota efficacia antipiretica e alla sua elevata tollerabilità alle dosi raccomandate (15mg/kg ogni 6 ore). Il panel ha riconosciuto l’appropriatezza terapeutica di paracetamolo nel trattamento della febbre del bambino disidratato, con o senza gastroenterite acuta, e in presenza di altre patologie come asma, malattia renale severa e sospetto di malattie infiammatorie delle basse vie aeree. Inoltre, il panel ha raggiunto un consenso sull’uso di paracetamolo in monoterapia come trattamento antipiretico di prima scelta per la gestione della febbre nel bambino con infezione da SARS-CoV-2. In assenza di una raccomandazione esplicita da parte delle attuali linee guida, questi risultati riflettono una omogeneità di opinioni derivate dalla pratica clinica individuale.In conclusione, la pubblicazione riporta che questa iniziativa di consenso che utilizza il metodo Delphi ha rivelato un alto livello di consenso tra i pediatri italiani su diversi aspetti della gestione dei bambini con febbre. In particolare, è stato raggiunto un consenso sull’adeguatezza di tutte le affermazioni sulle raccomandazioni fornite dalle agenzie regolatorie e dalle linee guida e sulla posizione di paracetamolo come trattamento sintomatico di prima scelta per la febbre nei bambini. (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Paracetamolo: terapia di prima scelta per la febbre da parte dei pediatri italiani

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

L’implementazione e l’aggiornamento periodico delle linee guida per la gestione della febbre nel bambino sono fondamentali per permettere al pediatra di adottare il comportamento clinico più appropriato.Le prime linee guida italiane sulla gestione della febbre nel bambino per medici e familiari/caregiver sono state redatte nel 2009 da un panel di esperti per conto della Società Italiana di Pediatria (SIP). Nei bambini con meno di 4 settimane d’età si raccomanda l’uso del termometro digitale per la misurazione della temperatura ascellare in qualsiasi situazione (ospedale, ambulatorio, casa e scuola). In ospedale e in ambulatorio, la temperatura ascellare nei bambini di oltre 4 settimane d’età deve essere misurata con un termometro digitale o a infrarossi (timpanico, con o senza contatto con la pelle). Il termometro timpanico mostra una sensibilità di misurazione superiore a quella della misurazione ascellare (92% e 54% rispettivamente). Il termometro a infrarossi deve essere utilizzato solo da personale sanitario qualificato, per evitare errori di misurazione. Il modello non a contatto con la pelle sembra meno preciso in presenza di irritabilità e sudore, fattori comunemente presenti nel bambino con febbre. I dati disponibili al momento della stesura delle linee guida non hanno portato a un consenso sull’uso del termometro per l’arteria temporale nella popolazione pediatrica. I farmaci antipiretici devono essere preferibilmente somministrati per via orale, riservando la somministrazione rettale in caso di presenza di vomito, con lo scopo di controllare il discomfort del bambino. Paracetamolo e ibuprofene sono i farmaci indicati per controllare il discomfort del bambino febbrile. Tuttavia, il paracetamolo, è l’unico antipiretico e analgesico a poter essere usato dalla nascita in poi, anche in casi di disidratazione alla dose di 10-15 mg/kg. (1,2) La dose di 15 mg/kg tiene la temperatura bassa più a lungo ed è più efficace nel ridurre la temperatura media dal basale. L’epatotossicità di paracetamolo è principalmente legata a gravi errori nell’utilizzo del farmaco (sovradosaggio). In generale, nei bambini può insorgere tossicità dopo la somministrazione di 120-150 mg/kg in una sola dose, che corrisponde a 10-15 volte la dose raccomandata.L’utilizzo del paracetamolo o di altri FANS per prevenire gli effetti avversi della vaccinazione (febbre, reazioni locali) e le convulsioni febbrili non è raccomandato. Inoltre, l’uso di questi farmaci non è controindicato per la gestione della febbre nei i bambini con asma, ad eccezione dei casi in cui è nota la presenza di asma indotta da paracetamolo o FANS. Recentemente, un consenso di esperti sulla gestione efficace della febbre in età pediatrica ha confermato l’adozione nella pratica clinica delle raccomandazioni fornite dalle linee guida e dalle agenzie regolatorie, e la scelta da parte dei pediatri italiani di paracetamolo come farmaco di prima linea per il trattamento sintomatico della febbre nel bambino. (FONTE DOCTOR33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Beast Mother: il simposio

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Roma sabato 12 novembre, ore 16.00 AlbumArte Via Flaminia 122 un dialogo intergenerazionale tra The Glorious Mothers, Mariuccia Secol e Manuela Gandini a cura di Grossi Maglioni. L’evento si inserisce all’interno del progetto di ricerca Beast Mother del duo Grossi Maglioni di cui AlbumArte è partner culturale, sostenuto dalla X edizione dell’Italian Council, programma di promozione internazionale dell’arte italiana nel mondo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Da novembre 2021 la ricerca di Grossi Maglioni si è realizzata, nell’ambito del “Grant per il sostengo della ricerca di artisti, curatori e critici”, tramite talk e workshop in collaborazione con una rete di partner internazionali, tra cui Kaunas Biennial, MAC Museo d’Arte Contemporanea di Lissone, Vision Forum, Centre for Contemporary Art di Graz. I risultati del lavoro verranno presentati nella primavera del 2023 al MAXXI di Roma. La ricerca sulla “Madre Bestia” vede ora una tappa fondamentale per la sua evoluzione in occasione del simposio presso AlbumArte, che ospiterà un confronto sui temi legati alla maternità con artiste di generazioni diverse.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Quale cultura? Disumanizzazione dataista e nuovo umanesimo”

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Roma 3 novembre 2022 alle ore alle ore 17.30 presso l’opera Don Guanella, via Aurelia Antica 446. “Ora, in questa epoca di insorgenza di intelligenze artificiali, una nuova rivoluzione della fonte di autorità sta per avvenire. Proprio come l’autorità divina è stata legittimata da mitologie e credenze religiose e l’autorità umana è stata legittimata da ideologie umanistiche, così i nuovi guru dell’high-tech e i profeti della Silicon Valley stanno creando una nuova narrazione universale che legittima una nuova fonte di autorità: gli algoritmi e i Big Data. Il dataismo come nuova religione? (Padre Paolo Benanti)Così Padre Paolo Benanti, nel 2016, introduceva il dataismo (leggi la fonte).E oggi, a distanza di circa 6 anni, a che punto siamo? Ci troviamo di fronte a un bisogno di dare alla democrazia dei nuovi anticorpi di fronte queste nuove sfide? Nel corso della serata lo stesso Padre Paolo Benanti, Tonino Cantelmi, Chiara Giaccardi e Pierluigi Cardone coinvolgeranno gli ospiti della serata in un’ avvincente riflessione sul tema dataista e sulla condizione della società attuale. Ingresso gratuito, inzio ore 17.30 con aperitivo di benvenuto offerto dai ragazzi del Don Guanella

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lectio Petri

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Quattro incontri, nella suggestiva cornice della Basilica di San Pietro, per approfondire, con un format inedito e originale, la vita e il Ministero dell’Apostolo Pietro, nella storia, nelle arti e nella cultura: è il progetto Lectio Petri, promosso dalla Basilica di S. Pietro, dalla Fondazione Fratelli tutti e dal Cortile dei Gentili. Il primo appuntamento è previsto martedì 25 ottobre, alle ore 18.30, in Basilica. Protagonista dell’incontro – dal titolo “La vita di S. Pietro. La sequela, le lacrime e il martirio” – sarà il Card. Gianfranco Ravasi, Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Cultura e fondatore del “Cortile dei Gentili”, che proporrà una riflessione e commenterà alcuni dei passi evangelici più significativi riguardanti l’Apostolo e la sua vocazione. Le letture scelte (Matteo 4, 18-22 e Matteo 16, 13-19 sul primato di Pietro, Matteo 26, 69-75 sul rinnegamento e Giovanni 21, 1-19 sull’apparizione di Gesù sulla riva del lago di Galilea) saranno interpretate da Alba Rohrwacher, attrice nota e apprezzata a livello internazionale. L’evento sarà arricchito dall’introduzione e dalle conclusioni del Card. Mauro Gambetti, Arciprete della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano, e dalla performance musicale di un quartetto d’archi, con i brani Ave Verum Corpus (W.A. Mozart), Cantate Domino (G. F. Händel), Adagio dal Concerto in Do minore per Oboe e Archi (A. Marcello). Martedì 22 novembre, invece, dialogheranno tra loro un teologo cattolico, uno protestante e uno ortodosso: tema dell’incontro, dal titolo “Su questa pietra edificherò la mia Chiesa”, sarà il Primato di Pietro. “Rendere ragione della speranza che è in noi” è l’appuntamento previsto per martedì 17 gennaio 2023 e dedicato ad approfondire la figura del Santo nella storia e nella cultura. Il Card. Ravasi, in questa occasione, commenterà le due Lettere di Pietro e alcuni passi della Lettera di Plinio, una delle fonti più antiche che descrive la vita dei primi cristiani. Concluderà l’incontro il Prof. Giuliano Amato, Presidente della Fondazione Cortile dei Gentili, con una riflessione sul rapporto tra fede e società. L’ultima Lectio Petri, “Quo vadis”, è prevista per il 7 marzo 2023 e, grazie alla partecipazione di personalità di spicco del mondo della cultura, analizzerà la figura di Pietro nelle arti, nella letteratura e nella musica.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Memorie di un osservatore Protestante nella Napoli del 1880

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Per la collana I Cinquecento di Stamperia del Valentino, in libreria torna John Peter con Studi napoletani – Memorie di un osservatore Protestante nella Napoli del 1880 (242 pagg. euro 23), scritto a Napoli in francese e finora mai tradotto. Testo del tutto dimenticato, oggi rivede la luce come testimonianza storica ricca di informazioni su società e territorio partenopei di fine Ottocento.Il volume, infatti, comprende una raccolta di dodici saggi brevi sul colore locale di quella Napoli post unitaria, ex capitale, in cui – ancora incerti sulla effettiva bontà degli allora recenti accadimenti – si agitavano gli animi dei neo sudditi del subentrato regno sabaudo. Un periodo di passaggio in cui la città soffriva il disequilibrio tra una permanenza borbonica, nei costumi e nelle coscienze, e un inizio di disinganno, anche in coloro che avevano auspicato il passaggio al nuovo regime e a un’Italia-Una.John Peter (Jean-Charles) era uomo colto e curioso, raccolse i suoi principali scritti in due volumi: Études napolitaines (1882) pubblicato a Napoli e a Losanna, e Nouvelles ètudes napolitanes (1887), di prossima pubblicazione sempre per Stamperia del Valentino. Proveniente da una famiglia di Ginevra, dov’era nato nel 1833, nel 1860 Peter fu in Borgogna (Chalon-sur-Saone), poi a Saint-Denis, nel cuore di Parigi, e nel 1866 arrivò a Napoli, dove fu pastore della chiesa francese fino all’86. Nel 1878 pubblicò l’opuscolo sul domenicano Padre Rocco (1700-1782), che Dumas definì “più potente a Napoli del Sindaco, dell’Arcivescovo, e anche del Re”. Nel 1884 Peter si dedicò alla stesura del testo sulla leggenda di san Gennaro, altro libro dimenticato, ma recentemente tradotto e edito da Stamperia del Valentino. I due volumi di John Peter sono acquistabili su tutte le piattaforme di settore e sul sito della casa editrice: http://www.stamperiadelvalentino.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Graffiti di cavaliere del Medioevo scoperti nella tomba di re David

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Gerusalemme. Un pezzo di graffiti che porta il nome del cavaliere Adrian von Bubenberg insieme al suo emblema di famiglia è stato scoperto sul muro della tomba del re David sul monte Sion, nella capitale israeliana di Gerusalemme, ha annunciato giovedì l’Autorità israeliana per le antichità. Trovato nell’ambito del progetto di ricerca dell’IAA che documenta le iscrizioni dei pellegrini, i ricercatori hanno scoperto i graffiti che portano il nome del nobile svizzero, soprannominato Cavaliere del Santo Sepolcro dopo il suo pellegrinaggio a Gerusalemme nel 1466. Più di 40 iscrizioni appartenenti a pellegrini cristiani e musulmani, in diverse lingue, sono state scoperte durante il progetto dell’IAA. I risultati della ricerca sono stati annunciati in una conferenza intitolata Nuovi studi archeologici a Gerusalemme e nelle vicinanze, tenutasi mercoledì in collaborazione con l’Università Ebraica di Gerusalemme e l’Università di Tel Aviv. Bubenberg, nato nel 1424, fu etichettato come eroe nazionale svizzero per le conquiste militari in tutta Europa, in particolare nella battaglia di Morat, combattuta nell’ambito delle guerre della Borgogna del XV secolo. Morì nel 1479 e fu sepolto nella cattedrale di Berna, dove fu sindaco per tre mandati separati. Un monumento in bronzo con le sembianze di von Bubenberg si trova nella città vecchia della capitale svizzera, nella piazza Bubenbergplatz, dal nome del nobile medievale. I leader del progetto IAA, Michael Chernin e Shai Halevi, hanno spiegato che “nel periodo mamelucco il complesso edilizio adiacente alla tradizionale tomba del re Davide era di proprietà dei monaci dell’Ordine Francescano Cattolico.” L’edificio fungeva da monastero e da ostello per i pellegrini occidentali, che hanno lasciato il segno sulle pareti”, hanno affermato, rilevando che “i metodi tecnologici sviluppati oggi consentono di leggere le iscrizioni sbiadite”. Queste tecnologie, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, utilizzano la fotografia multispettrale, ha affermato l’IAA. Utilizzando diverse lunghezze d’onda invisibili all’occhio umano, è possibile visualizzare queste antiche iscrizioni che da allora sono sbiadite e cancellate. “Credenti, pellegrini e visitatori che cercano di entrare in contatto con la Gerusalemme santificata, hanno lasciato tracce che i ricercatori dell’IAA rivelano e registrano quotidianamente”, secondo il direttore dell’autorità Eli Escusido. “Tutti questi resti contribuiscono al quadro affascinante”, ha detto: “La ricerca condotta a Gerusalemme abbraccia religioni e culture in tutto il mondo “.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campagna di sensibilizzazione sulla malattia psoriasica

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Milano. Presentata a Milano la campagna di sensibilizzazione “Oltre le Apparenze”, promossa da Janssen Immunology in collaborazione con Associazione Malati Reumatici Emilia-Romagna (AMRER), Associazione Nazionale “Gli Amici per la Pelle” (ANAP), Associazione Nazionale Malati Reumatici (ANMAR), Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza (APIAFCO) e Associazione nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare (APMARR) e dedicata alla malattia psoriasica.La campagna si pone come obiettivo quello di sensibilizzare il largo pubblico, con un’attenzione particolare a medici e pazienti, sulla malattia psoriasica e le sue possibili manifestazioni, favorendone così una diagnosi precoce che è fondamentale per intervenire con le giuste terapie e garantire dunque una migliore qualità di vita per i pazienti che ne sono affetti. Ma non solo, intende infatti dar luce sulle numerose associazioni pazienti esistenti, che da anni supportano coloro che soffrono di queste patologie croniche.Punto chiave della campagna è il superamento delle apparenze. Questo concetto è stato rappresentato visivamente da Massimo Valenti, che ha realizzato una serie di illustrazioni ad hoc in cui la comunicazione fa leva sul mostrare come ci sia più di quello che appare, riprendendo dunque il nome stesso della campagna. Le illustrazioni fanno parte di una mostra virtuale che sarà allestita sul sito web Psoriasi360.it, che raccoglie anche la voce dell’illustratore e le testimonianze di medici e pazienti, alla quale si potrà accedere anche tramite QR code disponibile su volantini e roll-up disposti in alcuni ospedali aderenti all’iniziativa delle regioni Lombardia, Campania ed Emilia-Romagna. Per la tappa lombarda presentata oggi gli ospedali sono: Spedali Civili – Brescia, IRCCS Ospedale San Raffaele – Milano, IRCCS Humanitas Research Hospital – Rozzano, Ospedale San Gerardo – Monza, Ospedale Luigi Sacco – Milano, Presidio Ospedaliero “Alessandro Manzoni” – Lecco. Sono circa 20 milioni – 2 milioni e mezzo in Italia1 – le persone che in Europa convivono con malattie croniche immuno-mediate come la psoriasi e l’artrite psoriasica. Si tratta di malattie che impattano pesantemente sulla vita dei pazienti: dolore, stanchezza, incapacità di svolgere le attività quotidiane, ma anche ripercussioni psicologiche come ansia, stress e depressione. La psoriasi è una malattia cronica recidivante della cute che colpisce circa 2 milioni di persone in Italia2. È caratterizzata da evidenti lesioni cutanee che possono presentarsi in aree limitate o estese del corpo. «Non esiste una causa univoca della malattia. Alcuni eventi possono però contribuire a scatenarla in persone già predisposte, come traumi, infezioni, stress e farmaci», spiega Antonio Costanzo, Direttore del reparto di Dermatologia all’Istituto Humanitas di Milano e Segretario Generale e Vicepresidente dello European Dermatology Forum (EDF). Una delle principali manifestazioni della malattia psoriasica è l’artrite psoriasica, una malattia infiammatoria cronica che provoca dolore, rigidità e gonfiore delle articolazioni. Fino al 30 per cento dei pazienti con psoriasi può svilupparla nel tempo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Anemia da carenza di ferro

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che siano circa 2 miliardi le persone affette da anemia sideropenica (IDA). I sintomi tipici sono pallore, stanchezza, palpitazioni, mancanza di fiato, scarsa resistenza allo sforzo, ma possono essere presenti anche lesioni della cute e fragilità delle unghie.L’IDA è una malattia ancora frequente nella pratica clinica quotidiana e in medicina generale e per i medici è importante avere nuovi strumenti terapeutici in modo da agire in tempo con le terapie orali al fine di evitare la necessità di terapia con ferro endovena, che è essenziale nei pazienti con IDA grave quando i livelli di emoglobina sono troppo bassi e non è più sufficiente il trattamento con terapie orali. Purtroppo, le tradizionali terapie orali a base di ferro (come il ferro solfato) presentano spesso scarsa tollerabilità ma, sono tutt’oggi ancora molto utilizzate, con ripercussioni negative sulla compliance dei pazienti.Tra gli studi per valutare l’efficacia e la sicurezza del trattamento dei sintomi nella pratica quotidiana, la rivista Journal of Medicine and Healthcare ha pubblicato “Evaluation of Oral Therapy Based on Ferric Sodium Edta, in Combination With Vitamin C, Folic Acid, Copper Gluconate, Zinc Gluconate and Selenomethionine, in Iron-Deficiency Anemia: A Real-Life Study” di Aqma Italia su Ferachel forte®. Lo studio è stato condotto in collaborazione con il team di ricerca della Dott.ssa Antonietta Incarnato, dell’Unità di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’AORN Sant’Anna E San Sebastiano di Caserta e della Dott.ssa Antonella Giliberti del dipartimento di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli (Napoli). By Alessia testori

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Come cambia la cura dei tumori del sangue

Posted by fidest press agency su domenica, 23 ottobre 2022

Roma martedì 25 ottobre 2022, ore 12.45 Lifestyle Hotel, Via Giorgio Zoega 59, Sala Venere. si svolge a Roma la quarta edizione della SOHO Italian Conference. SOHO Italy è l’estensione italiana della “Society of Hematologic Oncology”, fondata negli Stati Uniti nel 2012 da esperti del MD Anderson Cancer Center di Houston. I tumori del sangue più frequenti sono i linfomi, le leucemie e il mieloma multiplo, che ogni anno nel nostro Paese fanno registrare circa 30mila nuovi casi. Negli ultimi anni sono stati realizzati progressi decisivi nella cura delle neoplasie ematologiche, grazie alle terapie mirate e all’immunoterapia. E la frontiera più avanzata dell’immunoterapia è costituita dalle CAR T. Per illustrare le nuove vie nella lotta contro i tumori del sangue, si svolgerà la conferenza stampa ufficiale del Congresso con gli interventi di Giovanni Martinelli (Direttore Scientifico dell’Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori “Dino Amadori” – IRST IRCCS, Meldola), Claudio Cerchione (membro dell’equipe di Ematologia dell’IRST “Dino Amadori” IRCCS) e Giuseppe Saglio (Professore di Ematologia all’Università di Torino).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »