Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°30

Archive for 28 ottobre 2022

Credito: è un buon momento per investire

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

A cura di Natalie Trevithick, responsabile delle strategie US Investment Grade Corporate di Payden & Rygel. Perché se gli investitori si sono riversati sui titoli societari all’inizio dell’anno, quando rendevano poco più del 2%, ora che presentano rendimenti superiori al 5% stiamo invece assistendo a continui deflussi dalle strategie Investment Grade? Forse per la preoccupazione che il credito possa diventare ancora più conveniente un domani? Riteniamo che la volatilità sui mercati sia destinata a perdurare in futuro, ma il momento attuale potrebbe rappresentare un buon “entry point” per l’investimento nel credito e sembra diventare ogni giorno più interessante, nonostante i rendimenti negativi a doppia cifra registrati dalle società investment grade. Il punto di forza è la parte breve dello spettro delle scadenze, quelle comprese tra i due e i tre anni: con l’approssimarsi della fine del ciclo di rialzi della Fed, infatti, riteniamo che il credito possa diventare molto interessante in termini di rischio e si possa assistere a un forte rimbalzo dei rendimenti quando gli investitori saranno avvantaggiati dagli elevati rendimenti all-in. La curva dei Treasury si è appiattita drasticamente e l’allungamento della curva non viene remunerato. Gli investitori possono ottenere la maggior parte dei rendimenti con un rischio di prezzo molto minore a causa dell’aumento dei tassi d’interesse. Payden & Rygel Con oltre 135 miliardi di dollari in gestione, Payden & Rygel è leader nella gestione del risparmio gestito e annovera tra i suoi clienti banche centrali, fondi pensione, imprese di assicurazione, università, banche private e fondazioni di varia natura. Società di gestione indipendente e non quotata, Payden & Rygel ha sede a Los Angeles con uffici a Boston e hub di gestione a Londra e a Milano. By http://www.moneyfarm.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Bce: porta aperta alla fine del ciclo di rialzi dei tassi

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

A cura di Antonella Manganelli, AD e Responsabile Investimenti di Payden & Rygel Italia. Se non fosse per l’avvenuto aumento di 75pb nei tassi, verrebbe da definire la riunione di oggi ribassista. Il rialzo è stato in linea con le attese; tuttavia, è stato rimosso il riferimento a “diversi” rialzi a venire, lasciando la porta aperta a una fine del ciclo di aumenti già dopo la fine del 2022. Anche nel rinvio della fornitura di dettagli sul “quantitative tightening” (ovvero la riduzione del supporto tramite acquisto di titoli) appare come un’indicazione che la Banca Centrale Europea sia sempre più preoccupata per lo stato della crescita. Difatti, l’aggiornamento fornito durante la riunione sulla visione dello stato dell’economia mostra un’Europa sempre più vicina allo scenario meno positivo tra di quelli delineati dalla Banca Centrale. La BCE sembra pensare sempre di più al conflitto tra inflazione testarda, crescita in rallentamento e considerazioni riguardanti la stabilità finanziaria.In queste ultime sessioni di scambi sembra ci sia una narrativa a cui i mercati vogliono credere a tutti i costi, ed è quella che le banche centrali finiranno per rallentare il loro ritmo di rialzi. I rendimenti dei governativi scendono, gli spread si stringono, il dollaro perde forza. Eppure, i dati non sembrano supportare questa visione di “pivot”, soprattutto qui in Europa, dove l’inflazione resta alta e non sembra accennare a ridursi. Difficile quindi, a nostro avviso, pensare a un’inversione di tendenza per le principali banche centrali dei mercati sviluppati prima della fine dell’anno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“FLASH BCE: gran parte delle manovre implementate, ora focus anche su financial stability e recessione più probabile”

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

A cura di Antonio Cesarano, Chief Global Strategist di Intermonte. Leggendo congiuntamente comunicato e risposte della Lagarde, l’impressione è che la Bce si sta avvicinando al punto di approdo in termini di rialzo tassi, avvicinandosi il momento in cui verrà discusso (a dicembre) il QT ma sul solo programma APP, ossia quello più rigido con riferimento alle capital keys rispetto al PEPP Le modifiche sulla TLTRO introdotte cercano di fatto di partire già con la riduzione del bilancio ed inoltre sono indirizzate anche a contenere alcuni sintomi di instabilità finanziaria, come il tema della carenza di collaterale esplicitamente richiamata dalla Lagarde Le attese di mercato si stanno spostando verso l’ipotesi di rialzo tasso depositi fino al massimo del 2,5% entro il 2023, verso attese di qualche giorno fa che si spingevano fino al 3% L’aver dato prova, inoltre, dell’attenzione alla stabilità finanziaria è ulteriore elemento di possibile conforto per il mercato, che evidenzia come le banche centrali stiano progressivamente tenendo in considerazione anche gli effetti collaterali prodotti dalle manovre restrittive corpose e rapide, al fine di decidere le manovre future In sintesi, indicazioni che la fase di top dei tassi è vicina, ovviamente inflazione permettendo e/o comunque già scontata dal mercato La decisione della Bank of Canada di ieri di un rialzo più contenuto insieme alle dichiarazioni di membri Fed orientati a rallentare il ritmo dei rialzi oltre che le dichiarazioni della Yellen preoccupata sul tema illiquidità crescente dei Treasury al punto da lasciar intendere la possibilità di buyback corposi sui Treasury (semmai finanziati con operation twist alias più emissioni di bills per acquistare treasury), lasciano intravvedere la possibilità di un fine d’anno all’insegna di tassi in calo rispetto ai picchi massimi fin qui raggiunti In altri termini, riassumendo il messaggio di oggi: rimane ancora da fare ma il grosso è fatto ed ora il focus si sposta sempre più su tematiche di stabilità finanziaria, a partire dalla carenza di collaterale Il tutto in vista anche di potenziali aperture sul fronte geopolitico che potrebbero arrivare dopo le elezioni di mid term US dell’8 novembre, seguite dall’importante G20 del 15/16 novembre Il rischio principale è ovviamente l’andamento dell’inflazione con la consapevolezza però che tale rischio ora dovrà essere gestito dalle banche centrali, contemperando anche il rischio di instabilità finanziaria derivante da manovre restrittive troppo corpose e rapide oltre una certa soglia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

BCE meno austera delle attese

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

A cura di Michele Morra, Portfolio Manager di Moneyfarm. Il meeting della BCE è stato caratterizzato da un livello di austerità piú basso delle attese. Se da un lato vediamo un secondo “jumbo rate hike” di 75 punti base e la ricalibrazione dei piani di TLTRO, dall’altro una retorica più accomodante e la flessibilità sui reinvestimenti di APP e PEPP ha rappresentato una sorpresa espansiva. Nonostante gran parte dell’inflazione sia attribuibile all’aumento dei prezzi energetici, con questa scelta la BCE continua a prediligere la prevenzione della spirale inflattiva a discapito della crescita economica, ma si lascia un certo grado di flessibilità per contenere il rischio di frammentazione. In tal senso l’ultimo Bank Lending Survey della BCE mostra già segnali di trasmissione all’economia reale del ciclo restrittivo, con un calo significativo della propensione al rischio degli istituti creditizi. Considerando anche i fattori geopolitici e i costi per le imprese, la crescita reale del PIL dell’Eurozona è stata rivista fortemente al ribasso dal Fondo Monetario Internazionale, con Italia e Germania in recessione già nel 2023. Nonostante questi segnali, ad oggi i mercati si aspettano un rialzo costante del tasso di interesse per tutto il 2023, ma il recente crollo dei prezzi del gas e gli effetti deleteri sull’economia potrebbero frenare il ciclo restrittivo, sorprendendo positivamente l’obbligazionario governativo, ma affossando ulteriormente la moneta unica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“La Battaglia delle Donne” al MAXXI di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Roma 7 dicembre 2022, Museo nazionale delle arti del XXI secolo via Guido Reni, 8 i soggetti sono pazienti oncologiche in terapia. Una straordinaria operazione di sensibilizzazione sulla Bellezza e l’Arte come supporto ai trattamenti medici che ha trovato in Letizia Battaglia una convinta alleata. Il MAXXI ospiterà l’evento nel suo Auditorium in considerazione dell’alto valore sociale dell’iniziativa, che vede il coinvolgimento della Tricostarc Onlus, a favore della Fondazione Prometeus e di tutti i nosocomi nazionali, e che racconterà anche progetti paralleli come quello della “Banca della Parrucca” e come il Progetto “Hair Smile” che, grazie all’utilizzo di capelli donati, consente la realizzazione di parrucche e ricostruzioni post terapiche della chioma con costi notevolmente ridotti. Ma accanto alla Salute, il 7 dicembre andrà in scena l’Arte. La grande arte di una fotografa che ha lasciato il segno, nella fotografia di reportage come in quella, soprattutto, rivolta alle donne e alle donne in difficoltà, con testimonianze, video di backstage, interventi di critici e giornalisti, e, naturalmente, le sue immagini, il suo sguardo. By Diana Daneluz

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Studio di riferimento per la procedura di gastroplastica verticale endoscopica

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Apollo Endosurgery, Inc. (“Apollo”) (NASDAQ:APEN), leader mondiale nella produzione di dispositivi medici minimamente invasivi per interventi gastrointestinali e bariatrici, ha annunciato la pubblicazione dello storico studio “Multi-center ESG Randomized Interventional Trial (MERIT)” su The Lancet. Sempre di più l’obesità si sta configurando come una vera e propria malattia cronica e la sua gestione richiede un approccio complesso e multidisciplinare. La chirurgia bariatrica risulta essere il trattamento di maggior successo, ma molti pazienti preferiscono evitare l’intervento a causa della sua natura invasiva e per il timore di eventuali complicanze.La gastroplastica verticale endoscopica (ESG) rappresenta oggi un’opzione meno invasiva per migliaia di pazienti affetti da obesità.L’ESG è una procedura senza incisioni che utilizza un sistema di sutura endoscopico (OverStitch®) volto a ridurre il volume dello stomaco e ritardarne lo svuotamento, ottenendo una perdita di peso duratura e clinicamente significativa.La sicurezza e l’efficacia sono state valutate dallo studio MERIT, uno studio clinico prospettico randomizzato multicentrico che ha coinvolto per 52 settimane 9 centri di gastroenterologia e chirurgia bariatrica statunitensi- tra cui la Mayo Clinic, l’Università del Texas a Houston e la Weill Cornell Medicine- e 152 soggetti con indice di massa corporea (IMC) ≥30 e ≤40 kg/m².I risultati principali per i pazienti sottoposti a ESG dimostrano: 49,2% di perdita di peso corporeo in eccesso (EWL) a 12 mesi dall’intervento nel gruppo di trattamento (vs. 3,2% di perdita di peso corporeo nel gruppo di controllo) 16,3% di perdita media di peso corporeo totale (TBWL) nel gruppo dei pazienti responder Il 68,3% dei pazienti responder ha mantenuto almeno il 25% di perdita di peso corporeo a 104 settimane dall’intervento Miglioramento della qualità di vita, dei comportamenti alimentari e della depressione In tre pazienti ESG (2,0%) si sono verificati eventi avversi gravi correlati al dispositivo o alla procedura, che sono stati tutti risolti e che non hanno richiesto cure intensive o interventi chirurgici. “Lo studio MERIT rivela finalmente l’importante opportunità offerta sia ai sanitari che eseguono la gastroplastica endoscopica, sia ai pazienti, di poter avere una procedura sicura ed efficace per il trattamento dell’obesità di I e di II grado- ha commentato Giovanni Galasso, Responsabile del servizio di gastroenterologia ed endoscopia digestiva, Pineta Grande Hospital- Non solo, questa metodica ha un impatto davvero significativo su quelle che sono le comorbidità associate all’obesità- ipertensione, diabete, apnee del sonno, sindromi metaboliche, patologie oncologiche”. La pubblicazione dello studio MERIT su The Lancet si aggiunge a più di 250 pubblicazioni e abstract che riportano gli esiti di oltre 10.000 pazienti sottoposti a procedure ESG (3) ed è un risultato che arriva subito dopo un altro traguardo raggiunto dalle procedure di Apollo Endosurgery: l’autorizzazione De Novo della FDA. Il via libera dell’agenzia regolatoria statunitense, infatti, ha riguardato non solo Apollo ESG™, ma anche Apollo REVISE™, una procedura endoscopica per la revisione di un precedente bypass gastrico che, come ESG, può essere eseguita senza incisioni o cicatrici. Questi sono i primi e unici dispositivi autorizzati dalla FDA per la gastroplastica verticale endoscopica (ESG) e la chirurgia bariatrica endoscopica revisionale. Le procedure di chirurgia bariatrica di revisione sono oggi il segmento in più rapida crescita nel mercato della chirurgia bariatrica . “L’obesità è una malattia cronica, recidivante e degenerativa che affligge a livello mondiale una enorme quantità di pazienti di cui soltanto l’1% di questi arriva al tavolo operatorio, chirurgico o endoscopico – ha dichiarato Ivo Boškoski, MD, Phd, Assistant Professor di Gastroenterologia Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Università Cattolica del Sacro Cuore – Centre for Endoscopic Research Therapeutics and Training (CERTT)- Quello che manca, ormai da molto tempo, sono le procedure endoscopiche mini-invasive per il trattamento dell’obesità. Al Policlinico Gemelli le stiamo eseguendo dal 2014 sotto forma di protocolli o approvazioni locali: siamo davvero felici che oggi sia arrivata l’approvazione FDA per la gastroplastica verticale endoscopica, e fiduciosi che questo apra presto la strada all’approvazione in Europa e in Italia. È importante notare come i pazienti che soffrono di un grado non alto di obesità richiedano comunque un trattamento poiché il paziente che oggi ha per esempio 31-32 come Indice di Massa Corporea, domani potrà avere 35, 36 e poi 40, con un forte impatto sul Sistema Sanitario Nazionale. Inoltre, il trattamento precoce dell’obesità, sia per via nutrizionale, sia per via endoscopica mininvasiva è particolarmente importante anche per prevenire le patologie degenerative che derivano proprio dall’ obesità”. By sito: http://www.apolloendo.com

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chieti: chirurgia robotica mini invasiva per rimuovere un tumore dal rene

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Chieti. Un delicato intervento di chirurgia robotica mini invasiva per la rimozione di un tumore di tre centimetri al rene sinistro di un paziente, sottoposto nel 2008 a trapianto di cuore, è stato eseguito nella Clinica urologica dell’ospedale di Chieti dal direttore, Luigi Schips, e dalla sua équipe. Schips, professore ordinario nell’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara, ha fatto ricorso alla chirurgia mini invasiva, preservando gran parte del parenchima renale sano. Diversamente sarebbe stato possibile eseguire un simile intervento soltanto con un approccio tradizionale, “a cielo aperto”. Ma ciò avrebbe determinato un decorso post operatorio molto più lungo e con tempi di recupero notevolmente più lenti in un paziente già compromesso dal precedente trapianto cardiaco.Questo tipo di approccio chirurgico ha permesso al paziente di subire una perdita ematica minima e di essere dimesso già al quarto giorno in buone condizioni cliniche e con normali valori di funzionalità renale e di emoglobina.L’ospedale di Chieti si conferma centro di riferimento per il trattamento dei tumori del rene e della prostata, grazie alla competenza del professor Schips, della sua équipe, degli anestesisti e del personale di sala operatoria.“La chirurgia robotica – spiega Schips – permette di eseguire interventi sempre più precisi e con un decorso post operatorio meno doloroso e più rapido. La Asl Lanciano Vasto Chieti ha recentemente acquistato l’ultimo modello di ‘Robot da Vinci Xi’ che, con nuove telecamere 3D, garantisce un ingrandimento fino a dieci volte, assicurando un’alta chiarezza delle immagini. Consente, inoltre, una chirurgia multiquadrante, che permette di eseguire interventi più complessi agendo su organi posizionati in quadranti anatomici diversi. È inoltre dotata di una seconda console che permette a due chirurghi di collaborare durante la procedura in modo da aumentare la supervisione e ridurre la curva di apprendimento. Tale aspetto risulta molto rilevante per il nostro centro, un reparto universitario che dà grande importanza alla formazione dei giovani”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leggere il cervello con tecniche non invasive

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Il progetto CEREBRO (CEREBRO – an electric Contrast medium for computationally intensive Electroencephalographies for high REsolution BRain imaging withOut skull trepanation – grant agreement n°101046748) – sviluppato dal team di ricerca del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni-DET del Politecnico di Torino, composto dal professor Francesco Paolo Andriulli (coordinatore del progetto), da Giuseppe Vecchi e Danilo Demarchi – si propone di ottenere una modalità di lettura cerebrale nuova, che avrà risoluzioni comparabili all’ECoG e SSEG, ma sarà non invasiva e fornirà informazioni su tutto il mezzo cerebrale. Questo verrà ottenuto dotando l’EEG classica e non invasiva di uno strumento nuovo: il primo mezzo di contrasto sviluppato per questa tecnologia utilizzando techniche innovative di microfluidica, nanoelettronica e scienza del calcolo ad alte prestazioni. Il progetto di ricerca – portato avanti insieme ai partner internazionali Institut Mines-Télécom (Francia), Université de Bretagne Occidentale (Francia), G.Tec Medical Engineering Gmbh (Austria), École Polytechnique Fédérale de Lausanne (Svizzera) – si spingerà fino a un livello di maturazione tecnologica (detto TRL) tra 4 e 6, per ottenere un primo prototipo funzionante.La conoscenza sviluppata dal progetto CEREBRO ha il potenziale di migliorare le tecnologie di diagnostica medica per il cervello, contribuendo a una sostanziale crescita del settore dell’imaging diagnostico.Il business collegato al neuroimaging ha una dimensione rilevante: 3 miliardi di euro/anno nel mondo, rapportati a 22.5 miliardi di euro/anno complessivi del settore dell’imaging biomedico, quindi il potenziale economico dalle applicazioni della ricerca di CEREBRO è altissimo.Il progetto infatti è stato finanziato dall’Unione Europea nell’ambito di un bando dello European Innovation Council chiamato “Pathfinder” che sostiene idee altamente innovative col potenziale di produrre innovazioni dirompenti nel mercato.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Oggi guarisce il 70% delle persone colpite da tumori del sangue

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Quindici anni fa questa percentuale non superava il 30%. Un risultato molto importante, ottenuto grazie all’innovazione delle terapie, che non si ferma e vede l’Italia al vertice della ricerca. I tumori del sangue più frequenti sono i linfomi, le leucemie e il mieloma multiplo, che ogni anno nel nostro Paese fanno registrare circa 30mila nuovi casi. Le frontiere più avanzate della ricerca sono costituite dalle CAR T, cioè dalla terapia cellulare, e dagli anticorpi bispecifici. Le CAR T sono oggi rimborsate e disponibili nel nostro Paese nei linfomi più aggressivi e nella leucemia linfoblastica acuta, in pazienti già sottoposti a diverse linee di terapia e con un’aspettativa di vita molto breve in assenza di una terapia adeguata, pari a pochi mesi. Oggi il 60-70% della popolazione trattata con CAR T vive più di un anno. Nel mieloma multiplo anticorpi monoclonali bispecifici sono in grado di colpire le cellule tumorali con estrema precisione, paragonabile a un laser. Nella leucemia mieloide acuta, che fino a pochi anni fa aveva una prognosi infausta soprattutto nei più anziani, armi sempre più selettive consentono di togliere il carburante alle cellule leucemiche. Per costruire “un ponte della ricerca” fra Italia e Stati Uniti, fino al 26 ottobre a Roma si svolge la quarta edizione della SOHO Italy annual Conference. SOHO Italy è l’estensione italiana della “Society of Hematologic Oncology”, fondata negli Stati Uniti nel 2012 dai ricercatori del MD Anderson Cancer Center di Houston.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Eccessiva sonnolenza diurna

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

(Excessive Daytime Sleepiness: EDS) è uno dei sintomi che lamentano i pazienti con sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSA), un disturbo caratterizzato da pause nella respirazione durante il sonno, dovuto all’ostruzione parziale o totale delle prime vie aeree. È frequentemente associata ad affaticamento, difficoltà di attenzione e concentrazione, irritabilità. Questi sintomi hanno un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti che ne soffrono: spesso hanno una ridotta produttività sul lavoro, rischiano di addormentarsi alla guida, hanno ripercussioni nella loro vita sociale perché il paziente talvolta si addormenta in presenza di familiari, amici o ha poca voglia di uscire la sera. È da poco disponibile in Italia un nuovo farmaco capace di contrastare l’eccessiva sonnolenza diurna dovuta a questa patologia. Si tratta di pitolisant (Ozawade®), un farmaco indicato per migliorare lo stato di veglia e ridurre l’eccessiva sonnolenza diurna (EDS) in pazienti adulti con Apnee Ostruttive del Sonno nei quali l’EDS non è stata trattata in modo soddisfacente dalla terapia primaria per l’OSA, ad esempio la pressione continua positiva delle vie aeree (Continous Positive Airway pressure, CPAP), o nei quali tale terapia non sia stata tollerata. Le Apnee Ostruttive del Sonno (OSA) sono un problema piuttosto diffuso, si stima colpisca circa il 10% della popolazione adulta, caratterizzato dal verificarsi, durante il sonno, di episodi di interruzione (apnea) o di riduzione significativa (ipopnea) del passaggio dell’aria nelle vie aeree. Apnee e ipopnee si verificano perché durante il sonno le pareti delle vie aeree superiori si chiudono con frequenza variabile. Gli episodi di apnea e ipopnea determinano ipossiemia (diminuzione della saturazione di ossigeno dell’emoglobina) e micro-risvegli. Questi ripetuti micro-risvegli, il più delle volte hanno una durata compresa tra i 10 e i 30 secondi ma possono superare anche il minuto. Di solito non sono percepiti dal paziente e portano alla frammentazione del sonno, che perde così il suo effetto ristoratore. Il sintomo principale che spinge i pazienti a rivolgersi ad un clinico è il russamento, ma molti di essi lamentano anche una eccessiva sonnolenza durante il giorno. Il paziente con OSA, nonostante il trattamento con la terapia primaria delle OSA , come la CPAP, o con altri rimedi come la terapia posizionale, i dispositivi di avanzamento mandibolare (Mandibular Advancement Device: MAD) o interventi chirurgici, può continuare a presentare una eccessiva sonnolenza diurna.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

World Pasta Day: ottima performance sui mercati internazionali

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

L’analisi di BMTI realizzata in occasione del World Pasta Day rileva un mercato del grano duro caratterizzato da prezzi che superano i 500 €/t e che, seppur inferiori ai picchi raggiunti durante la scorsa annata, rimangono su livelli storicamente elevati (+57% rispetto alla media degli ultimi 5 anni). Tuttavia, al di là delle criticità connesse a tali aumenti, e alle difficoltà per le aziende legate all’incremento dei costi di produzione, le vendite di pasta dell’Italia confermano l’ottima performance sui mercati internazionali. Nei primi sette mesi del 2022, infatti, le esportazioni di pasta di semola sono cresciute del +9% in quantità e del +43% in volume, rispetto a un anno fa (elaborazioni su dati Istat), con risultati positivi in tutti i principali mercati di sbocco. In particolare, sono aumentati del +12% i volumi spediti in Germania, che resta il primo cliente di pasta Made in Italy, del +16% quelli diretti in Regno Unito e del +14% quelli inviati negli Stati Uniti, questi ultimi agevolati anche dal rafforzamento del dollaro nei confronti dell’euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cia, prezzo grano duro non compensa folli costi produzione. Rischio aumento import

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

I prezzi conferiti dall’industria agli agricoltori compensano solo in parte i costi di produzioni proibitivi e mettono a dura prova la filiera della pasta Made in Italy. Secondo Cia-Agricoltori Italiani non è la terra a mancare alle aziende agricole che vogliono produrre grano duro, ma interventi seri su gasolio agricolo (schizzato a 1,45 euro/lt.) e fertilizzanti -spesso di provenienza russa- più che raddoppiati. I concimi azotati, indispensabili per la coltura, hanno raggiunto cifre esorbitanti, cui si aggiungono i rincari di sementi e logistica. Si teme, infatti, che molte aziende sceglieranno altre colture o lasceranno i terreni incolti nella prossima stagione. L’effetto sarà l’aumento della dipendenza dell’import, con gravi ricadute sul tessuto economico, sociale ed ambientale del PaeseComplice la siccità, Cia ricorda che quest’anno l’Italia ha raggiunto una produzione di grano duro per la pasta di appena 3,2mln. di tonnellate, a fronte dei 4mln dell’anno scorso. Un calo con conseguenze pesanti in termini di redditività. Se restiamo primo produttore europeo e secondi al mondo dopo il Canada, siamo -allo stesso tempo- primo importatore mondiale di questo cereale indispensabile a soddisfare la domanda dell’industria pastaria, che ammonta a circa 6,5 milioni di tonnellate. Con costi di produzione così alti e nessuna garanzia sul prezzo di mercato futuro, Cia, segnala i forti i dubbi degli agricoltori italiani nella scelta della semina di grano duro, che si effettua abitualmente nel periodo che va da novembre a gennaio. Cia auspica, dunque, dal Governo un forte spinta propulsiva per tutta la filiera, in virtù del fatto che la pasta, alimento cardine della dieta mediterranea, è il piatto simbolo della cultura italiana nel mondo e il suo consumo è unanimemente ritenuto indispensabile nella dieta sana di adulti e bambini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo governo, consumatori e utenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Varato il nuovo governo, ci domandiamo cosa succederà per i diritti degli utenti e consumatori. Stando a quanto abbiamo ascoltato in campagna elettorale ci dovrebbero essere molte rose e fiori. Ma non siamo nati oggi per sapere che una cosa sono le campagne elettorali, altro è la realtà. Per sapere come questa nostra esperienza sia reale non ci sono alternative ad aspettare per vedere cosa succederà. Lo faremo con quella attenzione e disponibilità che caratterizza gli oltre trenta anni che Aduc c’è: pragmatismo, concretezza, liberalizzazioni, sburocratizzazione, libertà, giustizia.Per continuare a farlo – e meglio – occorre collaborazione diffusa, individuale e istituzionale. La prima – individuale – è quella di coloro che ci sostengono e interagiscono con noi, comunicandoci e affidandoci le loro storie, i loro problemi sì da trovare soluzioni o, comunque, farsi meno male. La seconda – istituzionale – è lo Stato, quello di governo e di amministrazione, quello di giustizia e di legislazione. Rispetto al quale siamo altro (2), non contrapposto ma dialogante, pretendente e suggerente. Il giorno dopo il nuovo governo, per svolgere questa funzione, abbiamo bisogno di tutti. Ogni consiglio e ogni problema del singolo diventa anche nostro. Per meglio intenderci, facciamo un solo esempio. In campagna elettorale uno dei partiti oggi al governo si è impegnato ad abolire il canone Rai. Lo aveva fatto anche in campagne elettorali precedenti, da cui era anche risultato sempre maggioranza. Abbiamo sempre aspettato che la promessa divenisse realtà. Ma siamo sempre qui. Questa volta, dalla promessa si passerà ai fatti? Vincenzo Donvito Maxia http://www.aduc.it

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Realizzare nuove tecnologie quantistiche basate su molecole magnetiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

E’ l’obiettivo del Progetto CASTLE, premiato con un Synergy Grant dello European Research Council (ERC) e con un finanziamento totale di quasi 9 milioni di euro. Il progetto vedrà impegnata una rete internazionale di ricercatori che ha come Principal Investigator Stefano Carretta dell’Università di Parma e Roberta Sessoli dell’Università di Firenze, assieme ai colleghi Michael R. Wasielewski della Northwestern University di Illinois e Robert Bittl della Freie Universität di Berlino. I Synergy Grants dello European Research Council (ERC) sono conferiti sulla base dell’eccellenza scientifica e assegnano ai vincitori ingenti finanziamenti destinati ad affrontare problemi molto ambiziosi. La valutazione si basa unicamente sull’innovatività del progetto e sul curriculum dei ricercatori e delle ricercatrici.Il progetto CASTLE (Chirality and spin selectivity in electron transfer processes: from quantum detection to quantum enabled technologies) esplora nuovi orizzonti nel campo delle tecnologie quantistiche. Siamo all’alba della cosiddetta seconda rivoluzione quantistica, che promette di cambiare profondamente le vite delle persone. Sfruttando la capacità di controllare singoli oggetti quantistici come atomi, molecole o elettroni sarà infatti possibile realizzare dispositivi in grado di risolvere problemi finora ritenuti impossibili nella computazione, nella progettazione di nuovi materiali, nello sviluppo di sensori con sensibilità estreme e nella realizzazione di comunicazioni sicure.I sistemi molecolari hanno la potenzialità di dare un contributo fondamentale alle nuove tecnologie quantistiche, grazie alla possibilità di assemblarli come “mattoncini” e ingegnerizzare le loro proprietà. Tuttavia, leggere e controllare lo stato magnetico di singole molecole è estremamente difficile, poiché l’interazione di queste con campi magnetici esterni è molto debole, rendendo le applicazioni quantistiche ancora abbastanza lontane.Combinando Fisica e Chimica, il progetto CASTLE si pone l’obiettivo di trovare la chiave per rimuovere questi ostacoli. In particolare, si propone di capire e sfruttare un fenomeno ancora non compreso: il fatto che il passaggio di elettroni attraverso molecole chirali, cioè non sovrapponibili alla loro immagine allo specchio (come le mani), seleziona l’orientazione del loro spin.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La lotta al cambiamento climatico è solo al quinto posto

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

L’impatto della pandemia e della guerra in Ucraina e la conseguente crisi inflazionistica hanno inciso in maniera negativa sull’interesse delle persone verso le problematiche ambientali, sociali e di governance (ESG), sostituite da nuove priorità, come la lotta all’aumento del costo della vita, la garanzia di un’assistenza sanitaria di qualità e a prezzi accessibili e il rafforzamento dell’economia. È quanto emerge dalla seconda edizione dell’ESG Monitor, l’indagine di SEC Newgate – tra i primi 30 gruppi globali di consulenza per la comunicazione – che monitora il livello di consapevolezza delle persone sulle problematiche ambientali, sociali e di governance e come queste stiano influenzando i comportamenti d’acquisto e l’opinione nei confronti di governi e imprese. La survey, che ha coinvolto 12 Paesi e territori fra Europa, America, Asia e Pacifico per un totale di oltre 12.000 intervistati, affronta un tema che sarà oggetto di discussione durante COP27, la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che si terrà a Sharm el Sheikh a novembre. Proprio il confronto con i dati dello scorso anno mette in luce come gli eventi globali come la guerra in Ucraina e il protrarsi della pandemia e i loro effetti, come l’aumento dei prezzi dell’energia e il forte incremento del costo della vita, abbia distolto attenzione negli italiani verso le tematiche ESG: l’interesse scende infatti dal valore di 7,9[2] del 2021 al 7,3 di oggi.Si tratta comunque di un dato elevato, più alto rispetto a quanto espresso a livello globale (6,5). Inoltre, gli intervistati italiani attribuiscono la massima importanza all’impegno delle aziende sulle questioni riguardanti la sostenibilità (8,1) e affermano che le loro decisioni d’acquisto quotidiane sono comunque influenzate dalle azioni delle imprese (6,9) in ambito ESG.Se dunque le esigenze personali immediate, come il prezzo, la qualità e la convenienza, si rafforzano rispetto a valori e priorità più altruistici, restano ancora elevate le aspettative sulle azioni di cui imprese e governi devono farsi carico in merito alle questioni ambientali, sociali e di governance. Le aziende, perciò, dovranno stare molto attente a non scaricare sui consumatori costi non necessari e a privilegiare le iniziative volte a sostenere realmente le categorie più vulnerabili. Entrando nel merito dei temi ESG, quello che gli italiani reputano più importante per le aziende sono la tutela dell’ambiente (19%), la lotta ai cambiamenti climatici (15%) e i diritti dei lavoratori (15%). Le questioni ambientali sono considerate dal 62% degli intervistati uno dei principali problemi di cui le aziende dovrebbero occuparsi, a fronte del dato globale del 46%. Severo il giudizio degli italiani sulle azioni del governo in ambito ESG (5,0 punti su 10), sensibilmente più basso rispetto al 5,5 del 2021, mentre le organizzazioni no profit si confermano al primo posto per le azioni ESG con un voto medio di 5,9.Insufficienti anche le valutazioni delle imprese: le grandi aziende si posizionano in fondo alla classifica (5,4 punti su 10), seguite dalle PMI (5,7) e dal consumatore in generale (5,6). Quanto ai singoli settori, i più apprezzati per l’impegno ESG sono grande distribuzione organizzata, agricoltura e tecnologia e telecomunicazioni, mentre il settore delle bevande alcoliche, quello chimico e quello del trasporto aereo hanno ricevuto il punteggio più basso. Qui le valutazioni italiane, oltre ad aver registrato cali significativi, sono state generalmente inferiori rispetto alla media globale. Lo scenario globale: pandemia e guerra in Ucraina modificano le priorità in tutto il mondo. By http://www.secnewgate.com.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un tableau inédit de Paul Signac aux enchères

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Vente aux enchères le 18 novembre 2022 par la maison Drouot Estimations à l’Hôtel Drouot Paul SIGNAC (1863-1935) Pilote de la Meuse, 1924 Huile sur toile signée et datée 50 x 65 cm Estimation : 800 000 – 1 200 000 € Le 18 novembre prochain aura lieu la vente de la collection Edmond Sussfeld par la maison Drouot Estimations. Trois tableaux seront présentés: une toile de Léon Lhermitte, une de Pierre-Eugène Montezin et – comme pièce de prestige – une huile sur toile de Paul Signac datant de 1924. Edmond Sussfeld (1872-1944) était un homme d’affaires prospère et un amateur d’art du début du siècle dernier. Il écumait les galeries parisiennes et les salles de vente où il achetait dessins, tableaux, sculptures et objets d’art pour nourrir sa passion et garnir son appartement du XVIème arr. de Paris. Les trois tableaux présentés lors de cette vente ont été cachés et protégés pendant l’Occupation pour éviter la spoliation organisée par les Allemands. Au décès de Mr. Sussfeld – qui succède à la Libération – les toiles ont retrouvé leur place dans la collection privée de sa descendance, qui les a conservées jusqu’à aujourd’hui.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

New Prefect, Sport 4 All, Courtyard, Anthropology

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

The Dicastery for Culture and Education – continuing the work of the former Pontifical Council for Culture – presents newsletter No. 45, which may be accessed at the following links: English and Spanish.As leadership is transferred to Cardinal de Mendonça from Cardinal Ravasi, we continue to keep you informed about various initiatives, including the summit “Sports For All”, activities of the Courtyard of the Gentiles, our journal on Rethinking Anthropology, and other initiatives that may interest you and give you inspiration for your own work promoting dialogue with the cultures of our time!

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

International press conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Fiumicino (Rome) Wednesday November 16, 2022 at 14.30 at the Hilton Rome Airport, Via Arturo Ferrarini 2. The Conference will be attended by: Cathy Smith Speak easy (BE), Francesco Riva member of CNEL and Working Group Coordinator “Sport, Nutrition and Wellness” CNEL (IT), Silvia Migliaccio Associate Professor of Foro Italico University of Rome and President of the Italian Society of Food Sciences (IT), Tiziano Fossati Head of R&D Pharmaceutical department, IBSA Institut Biochimique SA (CH), Philip Calder Professor of Nutritional Immunology, Head Human Development & Health Faculty of Medicine, University of Southampton (UK), Jean-Yves Reginster Division of Epidemiology, Public Health and Health Economics, Director WHO Collaborating Center for Epidemiology of Musculoskeletal Health and Aging University of Liège (BE), Daniel Owens Liverpool John Moores University, Research Institute for Sport and Exercise Science (UK). Europeans are increasingly suffering from vitamin deficiencies and are therefore forced to take supplements. It is a growing problem, as shown by many international studies published in recent years. In particular, the low levels of Vitamin D observed among the population can generate various health problems.It is therefore essential to compensate with supplements and sometimes they, are not so easy to take daily due to the size of tablet or pill, swallowing problems, or in absence of water. The need arises to find new hiring approaches. There are orodispersible film formulations that can facilitate the intake and absorption of vitamin supplements.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Christie’s is delighted to present The Collection of Lord & Lady Weinstock

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

Comprising Old Master Paintings, English and European furniture and works of art, silver, gold boxes and porcelain, as well as important pieces from Lady Weinstock’s extraordinary jewellery collection. This landmark collection will be offered for sale in three live auctions this autumn: The Collection of Lord & Lady Weinstock will take place at Christie’s London on 22 November; an Important Diamond Rivière Necklace will be included in Magnificent Jewels, Geneva on 8 November; and Jean-Francois de Troy’s The Reading Party will be a highlight in the Old Masters Evening Sale in London on 8 December, part of Classic Week. Arnold Weinstock was one of the great figures in British business and political life in the second half of the 20th Century. He was a leading industrialist in post-war Britain, and through his vision, energy and astute business acumen, he transformed the General Electric Company (GEC) into one of the most successful companies of the post-war era. Lord Weinstock’s interests and influence extended far beyond industry into the worlds of business, finance, politics, racing and the arts, particularly music. In 1949 he married Netta Sobell, the daughter of Sir Michael Sobell, and worked for the latter’s company Radio and Allied Industries from 1954, merging it with GEC in 1961. The Weinstocks bought their first apartment in Grosvenor Square, Mayfair, London in the mid-1960s, and began their acquisition of Old Master pictures, French and English furniture and English silver from the most interesting collection sales of the day, including: Baroness Burton, Mrs Derek Fitzgerald, the Earls of Craven, Sir Harry Hague, John D. Rockefeller, as well as the leading dealers, particularly Partridge and also Mallett and S.J. Phillips. After purchasing Bowden Park in Wiltshire, a fine late 18th Century house in warm honey-coloured stone by James Wyatt, the Weinstocks continued to assemble their collection of elegant and important furniture, always with interesting provenances or from celebrated collections.Offered during Classic Week, a notable highlight in the Old Masters Evening Sale on 8 December is Jean-François de Troy’s, The Reading Party (Paris 1679-1752 Rome), (illustrated below left), (estimate £2,000,000-3,000,000). Acclaimed in his lifetime as one of the most ambitious and fluent masters of grand manner (and grand-scale) paintings of historical, biblical and mythological subjects, Jean-François de Troy is today revered chiefly for a series of small-scale contemporary genre scenes depicting the social rituals of the Parisian haute monde, known as ‘tableaux de mode’ (loosely translated as ‘Fashionable Pictures’), of which The Reading Party is amongst the finest and most seductive.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Unique and magical Christmas markets to explore this year

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2022

From the ‘Grinchmas’ wonderland in Orlando to the tradition of ‘Los Reyes Magos’ in Tenerife and Europe’s biggest underground market in the Netherlands, these Christmas events and celebrations are must-visits this season. One of the best ways to celebrate at this time of year is to browse the Christmas markets and join in with the festive traditions different countries have to offer. Whether it’s in the sun or snow, on top of a mountain or underground, Christmas markets come in all different sizes and traditions – but they all give those magical festive feelings to those that visit, wherever they are in the world. A spokesperson for StressFreeCarRental.com said: “For many of us, exploring a Christmas market is one of the best winter activities for getting into the festive spirit. But instead of visiting your local market this year, why not check out some of the most decadent and unusual Christmas markets that countries all over the world have to offer. “Whether you want to embrace Christmas by heading over to Orlando’s The Grinch-themed winter wonderland, or stay more traditional with Tenerife’s Three Kings Parade and the Santa Claus Village in Finland, there are so many different markets to wander around. StressFreeCarRental.com rated these Christmas markets as the most magical spots to celebrate the festive season this year: 1. Orlando, Florida Fans of the classic Christmas film, The Grinch need to travel to Universal Studios in Orlando this year to experience the magic of the ‘Grinchmas’ wonderland. The life-size characters and extravagant displays transform the ‘Suss Landing’ Universal Park into the ultimate Grinchmas experience, topped off with a live stage show, Christmas lights, and food stalls. 2. Dresden, Germany Dresden’s ‘Striezelmarkt’ is the longest-running Christmas market in the world and one of the largest, attracting millions of visitors each year – a definite trip for all Christmas lovers. With over 200 stands Striezelmarkt features traditional foods, drinks and lots of handmade crafts, this famous Christmas market also hosts fairground rides and a giant wooden Advent calendar in the heart of the festive city. 3. Union Square, New York Christmastime in New York is a guaranteed exciting and beautifully festive trip – and no visit to the Big Apple in December is complete without heading over to the Christmas market at Union Square. The market has loads of food stalls as well as precious souvenirs and gifts to get in the festive spirit. And for true New York fans, a trip to see the massive Rockefeller Centre Christmas tree is just a short distance away, and visitors can ice skate on the rink below, after warming up with a hot chocolate from the market. 4. The Three Kings Parade (Los Reyes Magos), Tenerife On the 5th of January every year, Tenerife celebrates the arrival of the Three Wise Men. The tradition goes that Los Reyes Magos bring sweets and small gifts for Spanish children overnight, and during the day families enjoy a festive feast together. The parade is a wonderful festive tradition to enjoy in Tenerife over Christmastime with camels, floats, dancers and local bands and market stalls. 5. Santa Claus Village, Finland One of the most famous Christmas destinations is the Santa Claus Village in Lapland, Finland, the home of Santa. The Village draws in thousands of visitors every Christmas, who can meet Santa, his elves, and his reindeer. Santa Claus Village is also home to a large Christmas market featuring lots of traditional Finnish foods and crafts, and a once-in-a-lifetime opportunity to have a reindeer ride or dog sledding. The classic Christmas village is also a great place to try and see the Northern Lights, which really adds to the festive magic. 6. Valkenburg, Netherlands Valkenburg is home to the biggest underground Christmas market in Europe. This unique festive experience is in the heart of the city’s famous caves and turns into an extraordinary underground winter wonderland during Christmas time. The caves are filled with captivating lights and decorations, market stalls from local vendors, life-size nativity sculptures and decadent Christmas trees hidden away in the caves settled under the Valkenburg castle ruins. 7. Mount Pilatus, Switzerland The Christmas market on top of Mount Pilatus is officially the highest in Europe. At over 2000 metres visitors must ride up on the world’s steepest cogway railway to experience the Swiss Christmas magic. The mountaintop Christmas market is set amongst the beautiful panoramic views and sells traditional gifts, handmade presents and tasty treats and is decked out in festive ornaments and lights. For cheap, hassle-free car hire to travel to festive Christmas markets and celebrations all over the world, visit StressFreeCarRental.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »