Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°33

Archive for 10 novembre 2022

GAM Investments nomina Valentina Restelli come Client Director di GAM (Italia) SGR

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

GAM Investments ha annunciato oggi la nomina di Valentina Restelli in qualità di senior Client Director di GAM (Italia) SGR. Valentina riporterà ad Alessandro Arrighi di GAM (Italia) SGR ed è entrata a far parte della società il 7 novembre 2022. Valentina Restelli ha un’esperienza pluriennale nel settore dell’asset management e più recentemente è stata Relationship Manager for Financial Advisors presso Eurizon Asset Management a Milano. È entrata in Eurizon Asset Management nel 2006 ricoprendo diverse posizioni, tra cui analista azionario, gestore di portafoglio e relationship manager retail e wholesale. Ha iniziato la sua carriera come business analyst presso EY a Milano. Ha conseguito un Master in Banking and Business Administration presso la SDA Bocconi School of Management di Milano. Valentina Restelli, Client Director di GAM (Italia) SGR, ha aggiunto: “Sono molto felice di entrare a far parte di un team di grandi professionisti come quello di GAM. GAM ha una lunga tradizione nell’asset management in Italia e un marchio prestigioso. È un piacere supportare il team di distribuzione con la mia esperienza”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “Andrea Gabutti”

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Porza (Lugano) 11.11.2022 – 23.04.2023 Museo Villa Pia, via Cantonale 24, A cura di Marco Franciolli. Nel nucleo delle opere selezionate emerge la tematica del paesaggio e il periodo scelto dal curatore omaggia i dieci anni di attività culturale proposti dalla Fondazione d’Arte Erich Lindenberg presso il Museo Villa Pia a Porza. In occasione dell’apertura (avvenuta il 29 aprile 2012) è stata allestita, oltre a una mostra tematica incentrata su una selezione dei principali nuclei dell’artista tedesco, l’esposizione dei lavori fotografici di Roberto Pellegrini, che hanno visto quale protagonista Villa Pia vestirsi della sua nuova identità museale. Da questo momento in poi, è stato un susseguirsi di mostre dedicate ad artisti svizzeri e internazionali in un confronto di ricerca continua con la Collezione, di dibattito con il pubblico, di progettualità negli spazi con opere inedite e realizzate in situ. Il ventaglio delle personalità presentate presso la sede della Fondazione, ha permesso un lavoro costante sugli approfondimenti dell’archivio Lindenberg, portando alla luce aspetti salienti della sua opera. A tal proposito un ristretto nucleo di opere di Lindenberg è allestito nella Saletta collocata al pian terreno di Villa Pia, luogo in cui si propongono piccole mostre dedicate a diversi temi: “La Collezione”, “Approfondimenti” su artisti già esposti e “Nuove Proposte” dedicate a giovani o progetti particolari. In linea con la monumentalità del disegno di Gabutti e la sua dedizione alla pittura, sono state scelte opere di Lindenberg che tendono al monocromo e che, nella loro sintesi compositiva di forma e contenuto, presentano il soggetto della tela stessa elaborato nella sua ombra, quale metafora pittorica e finestra sull’arte.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

77esima edizione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Cremona si presenta con la sua “carica” di oltre 650 capi iscritti da 120 allevamenti e da 8 Paesi, una vetrina espositiva che rappresenta quanto di più innovativo il comparto sa esprimere e oltre 50 momenti di approfondimento, con un qualificato focus dedicato alla formazione di giovani e professionisti. La rassegna sulla quale si alzerà il sipario il prossimo 1° dicembre è frutto di un lungo percorso di condivisone con tutti gli attori del settore per proporre soluzioni di coinvolgimento ed espositive efficaci. Tuttavia a Cremona Fiere non ci si ferma ai numeri, ma si punta a sottolineare il ruolo centrale delle storiche Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, unico evento internazionale in Italia del settore; che è da sempre a disposizione dello sviluppo del comparto.Innanzitutto, la mostra zootecnica, il 3° Cremona International Dairy Show, un’occasione unica, che valorizza la proverbiale passione degli allevatori italiani per le “regine del latte”, ma che quest’anno rafforza la sua valenza internazionale con la presenza di capi e allevamenti internazionali e un panel di esperti di fama mondiale a partire dal giudice Mark Rueth. Ottime prospettive anche per l’asta, @CR European Sale at Cremona 2022 anch’essa progettata su presupposti di altissimo livello con il banditore Nici Nosbish e i certificati Torban Melbaum. Cremona, però, è anche da sempre lo scenario privilegiato per lo sviluppo del dibattito zootecnico; un vero crocevia, per la crescita del comparto e per la divulgazione delle innovazioni.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Bob Dylan: Retrospectrum

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Roma Il 16 dicembre apre al MAXXI Museo nazionale via Guido Reni 4 delle arti del XXI secolo Bob Dylan: Retrospectrum una mostra che raccoglie le opere di arte visiva di una delle più importanti icone della cultura contemporanea mondiale. Dopo essere stata al MAM di Shanghai e al Patricia & Phillip Frost Art Museum di Miami la mostra a cura di Shai Baitel approda a Roma, prima tappa europea, in una versione completamente ripensata per interagire con gli spazi dinamici e avveniristici del MAXXI di Zaha Hadid. Esposte oltre 100 opere tra dipinti, acquerelli, disegni a inchiostro e grafite, sculture in metallo, materiale video, che esplorano oltre 60 anni di attività creativa di Bob Dylan. Dice lo stesso Bob Dylan: “È molto gratificante sapere che le mie opere visive saranno esposte al MAXXI, a Roma: un museo davvero speciale in una delle città più belle e stimolanti del mondo. Questa mostra vuole offrire punti di vista diversi, che esaminano la condizione umana ed esplorano quei misteri della vita che continuano a lasciarci perplessi. È molto diversa dalla mia musica, naturalmente, ma ha lo stesso intento”. Intero € 13,00 | Ridotto € 11,00 Mostra Bob Dylan. Retrospectrum + Museo MAXXI: Intero € 22,00 | Ridotto € 20,00 Solo Museo MAXXI: Intero € 12,00 | Ridotto € 9,00

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inflazione alimentare

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

L’indagine condotta da Unioncamere con la collaborazione di BMTI e REF Ricerche prospetta una crescita dei prezzi pagati dalle Centrali di Acquisto della GDO all’industria alimentare del +2,2% nel bimestre ottobre-novembre, portando così i prezzi su di un livello atteso pari al +16,6%, rispetto allo stesso bimestre del 2021. A settembre si è rilevato un aumento del +1,2% per la media dei 46 prodotti alimentari maggiormente consumati, con rincari evidenti per il tonno all’olio di oliva (+6,1%), la carne in scatola (+5,1%), la birra nazionale (+4,8%) e i biscotti (+4,0%). Su base annua l’incremento è del +15,3%, con i rialzi maggiori per la farina di grano tenero (+37,0%), il tonno all’olio di oliva (+31,9%), la pasta di semola (+29,1%). Marcata anche la crescita negli oli e grassi per burro (+22,7%) e olio extravergine di oliva (+19,8%).Le indicazioni fornite dalle Centrali di Acquisto della GDO prospettano significativi aumenti anche per il bimestre ottobre-novembre. Nello specifico, ci si attende un aumento per l’olio extravergine di oliva (+8,2%), su cui pesano anche le attese di una netta contrazione produttiva, tonno all’olio di oliva (+7,6%), birra nazionale (+7,3%) e carne in scatola, cresciuta del +6,7%. In calo solo l’olio di semi vari (-1,7%), complice il rientro, negli ultimi mesi, dai picchi raggiunti dopo lo scoppio del conflitto russo-ucraino. Su base annua, l’inflazione attesa per il bimestre è pari al +16,6%, con i rincari maggiori previsti per olio di oliva (+43,6%), tonno all’olio di oliva (+37,9%), pasta di semola (+34,2%), farina di grano tenero (+33,8%) e olio extravergine di oliva (+29,0%). Significativi anche gli aumenti annui attesi per i formaggi freschi (+19,8% per la mozzarella di latte vaccino, +21,2% per lo stracchino) e i formaggi molli (+16,3% per il Gorgonzola, +17,4% per il Provolone), sulla scia dei rialzi del costo del latte e dell’energia.Le anticipazioni raccolte sui prezzi pagati dalle Centrali d’Acquisto della GDO all’industria alimentare suggeriscono che l’inflazione alimentare al consumo, a causa dei rincari delle materie prime energetiche, rimarrà sostenuta su valori superiori al 10% sino alla fine del 2022. Per la media dell’anno 2022 la previsione è ora all’8,4%.Nei dati preliminari di Istat per il mese di ottobre, l’inflazione alimentare al consumo, rispetto allo scorso anno, ha già raggiunto il +13,1%, in accelerazione dal +11,4% di settembre.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Convegno internazionale “La Manifattura Ginori e la circolazione di modelli scultorei in Europa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Firenze 23 Novembre 2022, ore 9.30 – 17.30 Auditorium di Sant’Apollonia, Via San Gallo 25 Programma ore 9:30-13:00. Sessione mattutina: Modera Andrea Bacchi Università degli Studi di Bologna Cristiano Giometti Università degli Studi di Firenze Suggestioni di scultura tardo barocca romana nei modelli della Manifattura di Doccia Dimitrios Zikos studioso indipendente. Doccia and the Diffusion of an Opus Nobile Kira d’Alburquerque Victoria and Albert Museum Variazioni attorno all’Apollo e Marsia di Giovan Battista Foggini Mara Visonà Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, Firenze Moti e affetti in bassorilievi di Giovan Battista Foggini in correlazione con modelli della Manifattura di Doccia Stefano Casciu Direzione regionale musei della Toscana Un nuovo gruppo in porcellana di Doccia: la Samaritana al pozzo da Girolamo Ticciati Paola D’Agostino e Marino Marini Museo Nazionale del Bargello, Francesca Rossi restauratrice Cere barocche al Museo Nazionale del Bargello tra restauri e nuovi allestimenti Andrea Di Lorenzo Museo Ginori, Laura Speranza Opificio delle Pietre Dure, Maria Grazia Cordua restauratrice Il restauro dell’Apollo e Marsia del Museo Ginori, da un modello di Giovan Battista Foggini Giulia Basilissi Direzione regionale Musei della Toscana, Azzurra Macherelli e Francesca Briani ADARTE Un nuovo protocollo di analisi tecniche per i modelli in cera del Museo GinoriMission, governance, visual identity and a website: the Ginori Museum tells its story ore 15:00-17:30 Sessione pomeridiana Modera Dora Liscia Fernando Loffredo State University of New York at Stony Brook Soldani in Spagna, Sara Ragni Università degli Studi di Firenze La fioritura dell’effigie nella scultura fiorentina tardo-barocca di destinazione funeraria e il suo riverbero sulla produzione di Doccia (con una postilla sulle tombe Ginori) Andreina d’Agliano studiosa indipendente Gruppi e figure di Doccia per i surtout da dessert Rita Balleri Museo Ginori Dipinti antichi e rinascimentali nei modelli scultorei della Manifattura di Doccia Stefania Cretella Università degli Studi di Verona La Richard Ginori al tempo del Liberty: la ricerca di nuovi linguaggi Oliva Rucellai Museo Ginori L’antico nei disegni di Gio Ponti per la Richard-Ginori. Il Museo custodisce tre secoli di storia del gusto e del collezionismo, rappresentando un unicum a livello internazionale grazie alla ricchezza e alla continuità storica del suo patrimonio, eredità della più antica manifattura di porcellana ancora attiva in Italia. Notificata come complesso di eccezionale interesse storico-artistico e archivistico dal 1962, la sua collezione comprende quasi 10.000 oggetti in porcellana e maiolica databili dal 1737 al 1990, modelli scultorei, documenti cartacei e disegni, una biblioteca storica, una biblioteca specialistica e una fototeca.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima edizione per Giorni di Storia

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Sesto Fiorentino. Si terrà dal 29 novembre al 4 dicembre a Sesto Fiorentino (Firenze) la prima edizione di Giorni di Storia: tra il Palazzo Comunale, la Biblioteca Ernesto Ragionieri e il Teatro della Limonaia in programma talk, dibattiti e presentazioni, oltre a incontri e laboratori pensati per ragazze e ragazzi ed eventi tra musica e teatro. “Muri, rotture, confini”, questo il tema intorno a cui ruoteranno gli interventi: dalle prigioni dei regimi alle barricate della Resistenza, dal mare – primo ostacolo da superare per ogni popolo migrante – alle barriere culturali che per secoli hanno soggiogato le donne tacciandole di stregoneria, dalle guerre di oggi ai conflitti territoriali di ieri, dalle mura dei castelli agli scontri tra fazioni nel Medioevo, fino alle contraddizioni degli anni ‘70. Nata per volontà del sindaco Lorenzo Falchi e dell’assessore alla cultura Jacopo Madau, l’iniziativa – che sarà anticipata il 19 novembre da un’anteprima con lo storico e medievalista Franco Cardini – è organizzata grazie al sostegno di Publiacqua, con il contributo di Unicoop Firenze (tutti gli eventi a ingresso gratuito, http://www.giornidistoriafestival.it). Inaugurazione con un ricordo del grande intellettuale Ernesto Ragionieri – fortemente legato al PCI e originario proprio di Sesto Fiorentino, da cui prese le mosse buona parte della sua ricerca sul movimento operaio e sui comuni socialisti – a cura di Gianpasquale Santomassimo e alla presenza di Giovanna Ragionieri. Nei giorni successivi nelle diverse sedi del festival si avvicenderanno i principali nomi della storiografia italiana. Grande attenzione ai giovani, con un programma pensato dalla scrittrice Sara Marconi e dell’illustratore Simone Frasca, coautori de “La storia d’Italia per bambini” (Mondadori), ospitato sempre dalla Biblioteca Ragionieri. Con cosa dovevano confrontarsi gli esploratori del passato? Nell’antica Roma, come erano considerati i “non romani”? E cosa si poteva trovare tra le mura di un castello? Queste e altre domande troveranno risposta in tre laboratori dai 7 ai 10 anni prenotabili su bibliosestoragazzi.it. E ancora: due le iniziative musicali, realizzate con la collaborazione dell’Istituto Ernesto De Martino. Il cantautore Francesco Pelosi eseguirà una lettura cantata del suo “Guido Picelli. Un antifascista sulle barricate” (Round Robin Editrice), testimonianza unica dell’antifascismo della prima ora, e il musicista Alessio Lega presenterà “Qui radio libertà: la Resistenza in 100 canti” (Mimesis Edizioni), raccolta da lui stesso curata di canzoni antifasciste: un trattato di storia orale, pagine strappate dal diario della lotta.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

‘Proposte e azioni per una sanità a misura di paziente’

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Roma. Il prossimo 17 novembre a Roma, in Sala Capranichetta, sarà presentato il Documento Programmatico ‘Proposte e azioni per una sanità a misura di paziente’, frutto del lavoro di circa 40 Associazioni di Pazienti italiane che si sono confrontate in un ampio dibattito avviato a giugno nel corso di diversi tavoli di lavoro tematici nell’ambito del progetto PATH – Join Our Future. Questa è l’occasione per presentare le Azioni proposte alle Istituzioni nazionali e locali con l’obiettivo di individuare aree di comune impegno per una più ampia collaborazione delle Associazioni di Pazienti alle politiche socio-sanitarie del Paese.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: MEMORALIA Rassegna civile di teatro e musica

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Roma Teatro Tor Bella Monaca Via Bruno Cirino, 5, dal 15 a 29 novembre 2022 Rassegna civile di teatro e musica, con la direzione artistica di Chiara Tomarelli, dell’Ass.Cult. InArte. Fare Memoria non è semplicemente ricordare il passato. Fare Memoria è conoscere le storie del passato perché quelle storie diventino nostre. È provare empatia con quanto accaduto perché si possa arrivare, di conseguenza, a cambiare noi stessi. E a cambiare il presente. Nasce da questa volontà MEMORALIA – Rassegna civile di teatro e musica, come racconta Chiara Tomarelli: “Fare Memoria è un’azione dinamica, perché ci mette in moto, ci spinge a ricordare la storia di sconosciuti, di estranei, di persone molto lontane da noi e non solo perché nate cent’anni fa, ma perché diverse. A volte profondamente diverse. Ricordare i propri simili è quasi naturale. Ricordare chi è diverso è complicato, ma contiene in sé la bellezza della civiltà e la bellezza delle responsabilità: così fare Memoria è un atto civile. Ed è una responsabilità che ci prendiamo sul presente.” La Rassegna Memoralia è un progetto di arti performative, conferenze/incontri didattico culturali e laboratori di formazione teatrale offerti alla cittadinanza. Il progetto è pensato per il Quartiere Tor Bella Monaca, nel Municipio VI, per integrare la proposta aggregativa e culturale di un territorio a rischio nella mappa della città di Roma”.Il progetto è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Spettacolo ed è vincitore dell’Avviso Pubblico Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro – Anno 2022 promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali. Cinque spettacoli – tra cui due prime nazionali – accompagnati ogni volta da conferenze e dibattiti con ospiti e relatori di grande prestigio, che affronteranno temi di rilevante attualità. Ogni giorno laboratori teatrali a cura dell’insegnante Carolina Cavatorta e dal musicista Piji Siciliani rivolti alle fasce d’età 7-10 e 10-13 anni, intercettando la multiculturalità della comunità del Municipio, sul tema della caduta e del fallimento e della possibilità di rialzarsi sempre. Orario spettacolo h. 21:00. Botteghino telefono 06/2010579 Costo biglietti: 12 € intero, 10€ ridotto, 8€ giovani.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Schroders: cos’altro possono fare le banche centrali emergenti per proteggere le loro valute?

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

A cura di David Rees, Senior Emerging Markets Economist, Schroders. Le banche centrali dei mercati emergenti sono sempre più sensibili al deprezzamento delle valute e molte di esse hanno venduto una parte significativa delle loro riserve valutarie per rallentare il ritmo del declino.La maggior parte dei mercati emergenti dispone di riserve sufficienti per evitare crisi, ma l’ulteriore pressione sulle valute potrebbe indurre alcuni a intraprendere azioni più aggressive per evitare un ulteriore deprezzamento. Le linee di swap e i rialzi dei tassi d’interesse sono la linea d’azione più probabile; tuttavia, alcuni potrebbero prendere in considerazione i controlli sui capitali se il dollaro USA continuerà a salire. Tuttavia, la liquidità in valuta estera – in particolare in dollari USA – è chiaramente sotto pressione a causa degli aggressivi rialzi dei tassi d’interesse nei mercati sviluppati, del deterioramento della domanda per le esportazioni degli emergenti e del sentiment di risk-off che hanno determinato deflussi di capitali. A dire il vero, è proprio questo il motivo per cui si tengono le riserve valutarie. Vengono accumulate nei periodi di congiuntura favorevole per essere utilizzate nei periodi più difficili. Intervenire sul mercato dei cambi vendendo le riserve può aiutare a evitare il tipo di mosse impulsive che tendono a far vacillare la fiducia nella valuta di un Paese. Inoltre, disporre di ampie riserve consente alle banche centrali di intervenire più a lungo e in modo più aggressivo. Tuttavia, se da un lato la vendita di riserve può aiutare a smussare gli aggiustamenti del tasso di cambio, dall’altro questa politica raramente cambia completamente la direzione di marcia. Di conseguenza, ulteriori deflussi di capitale e pressioni sulle valute costringeranno probabilmente le banche centrali emergenti a cercare modi alternativi per sostenere le loro valute e prevenire dislocazioni dei mercati finanziari che danneggerebbero l’economia nazionale. È probabile che i policymaker prendano in considerazione tre linee d’azione. La Federal Reserve è anche diventata più proattiva nel creare linee di swap con i Paesi emergenti durante l’era della pandemia, per evitare tensioni sul mercato dei Treasury statunitensi, dato che una vendita indiscriminata di asset di riserva esercita una pressione al rialzo sui rendimenti. Secondo alcune voci, la Corea del Sud avrebbe cercato di accedere a una nuova linea di swap e altri Paesi che detengono ingenti quantità di Treasury potrebbero prendere accordi. Tali linee di swap possono accrescere la fiducia nella convertibilità della valuta di un Paese, anche se da sole è improbabile che impediscano un ulteriore deprezzamento della moneta. Una seconda opzione è quella di effettuare ulteriori aumenti dei tassi di interesse. La speranza è che, rendendo più attraente investire in valuta locale, i deflussi di capitale si attenuino e che si verifichi un ritorno degli afflussi. La terza opzione per le banche centrali emergenti sottoposte a forti pressioni sarebbe quella di imporre controlli sui capitali. La “trinità impossibile” dice che i Paesi non possono avere tutte e tre le cose: un tasso di cambio fisso (o gestito), una politica monetaria sovrana e la libera circolazione dei capitali. Su questa base, se le banche centrali non sono disposte ad alzare aggressivamente i tassi di interesse – o addirittura cercano di allentare la politica a causa della debolezza dell’attività interna – i controlli sui capitali potrebbero entrare in agenda. Alcuni Paesi emergenti dispongono già di controlli sui capitali proprio per questo motivo, in particolare la Cina, e altri, come la Turchia, potrebbero seguirne l’esempio in caso di deflussi più consistenti. I controlli sui capitali non sono più un tabù e il FMI ritiene che in alcuni casi siano giustificati. Tuttavia, si tratta dell’ultima risorsa per le banche centrali dei Paesi emergenti, dato il danno a lungo termine causato alla credibilità, ed è improbabile che vengano utilizzati su larga scala. http://www.verinieassociati.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Jian Shi Cortesi guiderà le strategie azionarie asiatiche e cinesi di GAM Investments

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

GAM Investments – gestore patrimoniale globale attivo – annuncia che Jian Shi Cortesi prenderà la guida del team focalizzato sulle strategie azionarie asiatiche e cinesi della società, che comprendono GAM Asia Focus, GAM China Evolution, GAM China e GAM Asian Equity. Il team verrà inoltre rafforzato con l’ingresso di un nuovo analista specializzato sull’asset class, oltre ad essere supportato da Wendy Chen, analista senior, nell’ambito di una più vasta collaborazione all’interno del team Global Equities guidato da Mark Hawtin. Jian riferirà a David Dowsett, Global Head of Investments, e sarà basata in Svizzera. Jian Shi Cortesi, che di recente è stata selezionata per il quinto anno consecutivo per la classifica dei primi 30 manager donna di Citywire, lavorerà a stretto contatto con Swetha Ramachandran, gestore della strategia Luxury Brands.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Politica, questa sconosciuta. Genesi e identità del comportamento politico”

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

E’ uscito il libro di Giuseppe Polistena intitolato “Politica, questa sconosciuta. Genesi e identità del comportamento politico” con la prefazione di Giorgio Galli. A nostro avviso si tratta di libro che rivoluzionerà il modo di fare politica nel mondo perché innanzi tutto dà un grande contributo alla conoscenza di questa fondamentale attività umana e poi perché propone il passaggio dalla vecchia ma dominante categoria “amici-nemici” alla nuova “tutti-nessuno”. La prima porta alla guerra, la seconda al dialogo tra popoli, alla pace e alla nonviolenza perché la politica deve fare in modo che “tutti” siano presi in considerazione e “nessuno” deve avere troppo potere da prevaricare sugli altri. L’autore in una bella intervista afferma “la politica dunque contiene la pace come elemento consustanziale mentre la guerra non è la continuazione della politica, come spesso si dice, ma la sua distruzione”.Tutti coloro che aspirano alla pace, all’istituzione di un tavolo di trattative per porre fine alla guerra e alla firma e ratifica del trattato internazionale per l’abolizione delle armi nucleari (TPAN), potrebbero trovare in questo libro un potente alleato col quale analizzare sotto una nuova luce le ragioni della crisi della politica. Questa analisi pone le basi per una grande sfida: eliminare le patologie individuate e operare per dare vita alla politicità sociale ricostruendo così la cinghia di trasmissione che consentirebbe alla cittadinanza di far sentire la propria voce in quelle scelte di vitale importanza quali sono quelle che riguardano l’attuale guerra in Ucraina.Il problema della crisi della politica, magra consolazione, è che non è limitato alla sola Italia, è mondiale: l’Italia potrebbe essere la culla di questo importante cambiamento di paradigma.Le due patologie più importanti sono sostanzialmente: 1) il fatto che la società ritenga “normale” che l’impegno in politica possa essere considerato un lavoro (a vita) da cui trarre il reddito per la propria famiglia, alla pari di un qualsiasi altro lavoro come il barista, l’insegnante, il fattorino o il medico. 2) Il fatto che la stessa persona fisica possa ricoprire ruoli di responsabilità nel partito e al tempo stesso avere ruoli di ministro o di parlamentare. Queste due patologie portano all’annientamento dei partiti e ad un peggioramento della qualità delle istituzioni. Non è ovviamente possibile spiegarne le ragioni in questo breve articolo, invitiamo quindi a leggere questo documento sintetico.L’annientamento dei partiti fa sì che la cittadinanza non abbia più a disposizione il luogo ideale per espletare la cosiddetta “politicità sociale” che comprende varie funzioni come informarsi, discutere, confrontarsi sulle proprie esigenze di vita e sulla propria visione del mondo, farne una sintesi nel programma elettorale, selezionare i migliori candidati per il parlamento, partecipare attivamente alle elezioni e poi controllare nel tempo i risultati ottenuti.Gli eletti, che dovrebbero dare vita alla “politicità istituzionale” il cui scopo principale è quello di fare le leggi per tutti/e sulla base delle indicazioni prodotte dalla “politicità sociale”, sono diventati di fatto una sorta di corpo autonomo che si autoriproduce e si “blinda” nei suoi privilegi anche grazie a leggi elettorali come il Rosatellum.In altre parole, la “politicità istituzionale” ha fagocitato lo spazio della “politicità sociale” annientandola: per il funzionamento fisiologico della società ci deve essere invece una separazione netta tra chi sta nei partiti e chi sta nelle istituzioni. Le elezioni dovrebbero essere il punto di arrivo dopo un complesso processo previsto dalla “politicità sociale”: in se stesse non garantiscono affatto l’esistenza della democrazia, ne diventano solo lo specchietto per le allodole.Che dire infine? Se vogliamo la pace, prepariamo la Politica, quella di Giuseppe Polistena.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo trattamento per enfisema polmonare

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Sono stati presentati al XXIII Congresso della Società Italiana di Pneumologia SIP i dati più recenti sull’impiego delle valvole endobronchiali in pazienti affetti da enfisema grave e molto grave. Le valvole endobronchiali sono delle protesi posizionate per via endoscopica nei bronchi con lo scopo di ridurre il volume del lobo polmonare maggiormente affetto da enfisema permettendo al tessuto sano di espandersi in maniera corrispondente. L’enfisema è una malattia respiratoria progressiva che colpisce gli alveoli polmonari riducendo la quantità di ossigeno che si può assorbire con ogni respiro. Nel corso degli anni e nei casi più gravi, l’enfisema rende sempre più difficile la corretta respirazione e lo svolgimento delle attività quotidiane senza fermarsi per respirare, fare una pausa o chiedere aiuto. L’enfisema in Italia ha una prevalenza di 2,6 milioni con un’incidenza di 300.000 nuovi casi all’anno con alto tasso degenza ospedaliera e di mortalità. Secondo i dati Istat, in Italia, la bronco-pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), di cui l’enfisema è una manifestazione, colpisce il 5,6% degli adulti (circa 3,5 milioni di persone) ed è responsabile del 55% dei decessi per malattie respiratorie. A partire dalla loro introduzione nel 2003 con l’ottenimento del marchio CE, le valvole endobronchiali si sono diffuse in maniera crescente come alternativa più sicura e meno invasiva rispetto all’intervento chirurgico di rimozione del lobo e possono essere impiegate anche nei casi per i quali la chirurgia non è un’opzione percorribile. È fondamentale che i pazienti con enfisema siano accuratamente studiati soprattutto attraverso la TAC polmonare e con la spirometria globale per valutare se possono essere trattati con le valvole. Il funzionamento delle valvole è il seguente: durante l’inspirazione, impediscono l’ingresso di aria nel lobo trattato e, durante l’espirazione, permettono la fuoriuscita dell’aria intrappolata, portando ad una diminuzione del volume del lobo. In questo modo la respirazione diventa meno difficoltosa ed inoltre l’aria viene indirizzata nelle aree del polmone che sono meno compromesse dalla malattia e possono ancora assorbire ossigeno in maniera efficace. La novità rappresentata dalle valvole endobronchiali è che, oltre ad alleviare i sintomi dell’enfisema grave, e dell’affanno in particolare, hanno dimostrato di produrre miglioramenti misurabili nelle condizioni cliniche dei pazienti. La sicurezza e l’efficacia della terapia con valvole Endobronchiali (EBV) è stata valutata in diversi studi clinici controllati randomizzati: tra i principali ci sono STELVIO, IMPACT, TRANSFORM e LIBERATE. Gli studi hanno dimostrato che la riduzione unilaterale del volume lobare mediante EBV è sicura e clinicamente superiore alla terapia medica ottimale. Una revisione sistematica di recente pubblicazione, condotta con metanalisi dei principali trial randomizzati controllati che confrontavano l’efficacia e sicurezza di questo tipo di valvole, come le Zephyr®, con quella della terapia medica ottimale, ha dimostrato un chiaro vantaggio nell’utilizzo di queste protesi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Energean trova 13 miliardi di metri cubi di gas naturale al largo delle coste israeliane

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Energean PLC, società internazionale di esplorazione e produzione di idrocarburi, con particolare attenzione al gas naturale con interessi anche in Italia per l’acquisto dell’italiana Edison, ha annunciato una nuova scoperta commerciale di gas naturale di 13 miliardi di metri cubi al largo delle coste israeliane a seguito del suo pozzo di perforazione esplorativo soprannominato Zeus-1. Ha anche confermato la presenza di ulteriori 3,75 bcm nel suo sito di Athena. Queste scoperte hanno confermato i sospetti dell’azienda secondo cui la cosiddetta “area dell’Olimpo” situata tra i giacimenti di gas di Karish e Tanin sia voluminosa e commercialmente valida. “Dopo l’inizio della produzione dal nostro giacimento di Karish la scorsa settimana, sono lieto che il nostro programma di perforazione, che ora ha consegnato cinque pozzi di successo su cinque, continui a fornire valore, garantendo la sicurezza dell’approvvigionamento e la concorrenza energetica in tutta la regione” ha dichiarato Mathios Rigas, CEO di Energean. L’azienda sta ora pianificando i suoi prossimi passi per capitalizzare la generosità dell’area e prevede di aggiornare il mercato sui volumi totali di risorse all’interno dell’area dell’Olimpo, tenendo conto dei volumi aumentati sia in Zeus che in Athena, all’inizio del 2023. “Stiamo valutando una serie di potenziali opzioni di commercializzazione per l’area dell’Olimpo che sfruttano sia la nuova che la nostra esistente infrastruttura unica basata sul Mediterraneo, e prevediamo di impegnarci in un concetto di sviluppo nel primo semestre del 2023”, ha affermato. Inoltre, Energean ha spostato la sua piattaforma di perforazione Stena IceMax per iniziare a perforare nel suo sito di perforazione di Hercules, l’ultimo pozzo della sua campagna di perforazione del 2022. Energean ha acquisito a fine 2020 tutti gli asset italiani detenuti da Edison E&P, facendo di Milano la sede tecnica del gruppo. Il portafoglio italiano comprende tutte le attività, i titoli minerari e le partecipazioni societarie del settore idrocarburi in Italia per un totale di 40 licenze che generano una produzione di 10,3kboe al giorno. Gli asset principali sono: A) Ibleo Area, B) Vega C) Rospo Mare D) Clara North West E) Sarago Mare. Si tratta dell’ennesimo giacimento dall’inizio della crisi energetica del quale viene annunciata la scoperta, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ci auguriamo però che queste novità possano portare effettivi benefici in capo a consumatori ed imprese poiché la situazione è davvero da “canna del gas”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aumento dei mutui, le previsioni di idealista

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Analisi di Fabio Femiani, Coo di idealista/mutui sui nuovi aumenti annunciati dalla Bce. “Visto il quadro generale, le banche stanno attuando delle virate anche nella strategia commerciale: essendo aumentato il costo del funding, diventa più oneroso offrire mutui a tasso fisso. Gli istituti stanno quindi focalizzando il panel dei prodotti su soluzioni a tasso variabile. Mentre per i mutui già in essere nulla cambia per chi ha sottoscritto un contratto a tasso fisso, le conseguenze su chi ha un finanziamento a tasso variabile sono da valutare diversamente in base a vari fattori”. Secondo Femiani è presto per parlare di “allarme mutui”, in quanto il problema dell’esplosione delle rate riguarda a conti fatti, meno del dieci per cento dei mutui esistenti. I nuovi mutui possono invece essere stipulati con determinate offerte, in particolare i tassi variabili con cap, che ormai sempre più banche offrono e che sono praticamente dei mutui “quasi fissi”, al netto degli spread iniziali che sono più alti di quelli di un mutuo fisso vero e proprio. L’intervista completa al seguente link: https://www.idealista.it/news/finanza/mutui/2022/11/07/169576-aumento-dei-mutui-sara-crisi-cosa-succedera-nel-2022.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congress of the European college of sport science will be host in Paris in July 2023

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

INSEP and its 11 academic partners in the Ile-de-France region have been chosen by the Executive Board of the European College of Sport Science (ECSS) to organize its 28th Annual Congress, from July 4 to 7, 2023 in Paris. One year before the Paris Olympic and Paralympic Games, one century after the 1924 edition, and 28 years after the very first ECSS congress in Nice, this event is already shaping up to be a must for the sport science community.More than 3,000 participants and international speakers are expected to attend the congress, where they will explore the latest trends and cutting-edge research in sport science. The timing of the congress offers a unique opportunity for sport science researchers to present their findings in the run-up to the 2024 Olympic and Paralympic Games.Following a bidding campaign which lasted several months, led by INSEP and with support from its valued partners, VIParis and numerous figures and entities, Paris has been selected to host one of the world’s leading scientific events.Experts and sport science enthusiasts will be welcomed for four days at the prestigious Palais des Congrès in Paris.Founded in Nice in 1995, the ECSS is an international organization that aims to promote and disseminate high quality, innovative science within the sport science community. Following two years of isolation and virtual meetings, sport scientists were finally able to meet at the 27th ECSS Annual Congress in Sevilla 2022 and exchange the latest research in sport science.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »