Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°33

Archive for 15 novembre 2022

Quattro composizioni elettroniche su testi di Pasolini

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Roma 16 novembre alle 18.30 per la stagione dei concerti di Roma Sinfonietta all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” presso l’Auditorium “E. Morricone” (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) è intitolato dedicato Pier Paolo Pasolini nel centenario dalla nascita di questo grande scrittore, poeta e regista che è stato un protagonista dell’Italia del Novecento. In collaborazione con il Master in Sonic Arts del’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Con il patrocinio del Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Nel corso del concerto, intitolato “… di temporali e di primule”, saranno eseguite in prima assoluta quattro composizioni elettroacustiche originali di quattro diversi compositori, create su testi scelti dai compositori stessi nell’ambito dell’opera letteraria di Pasolini. Ogni composizione è preceduta dalla lettura di testi di Pasolini e accompagnata da proiezioni video. La selezione dei testi è a cura di Florinda Nardi.I quattro compositori sono Giovanni Costantini, Maurizio Gabrieli, Giorgio Nottoli e Riccardo Santoboni, tra i più significativi esponenti della musica elettronica in Italia, eseguiti in importanti festival italiani e stranieri ed insegnanti in conservatori ed accademie prestigiose. Apre il concerto Non è amore per voce femminile, percussioni ed elettronica di Giovanni Costantini, che svolge attività di ricerca sull’elaborazione del suono e sull’intelligenza artificiale presso l’Università di Roma “Tor Vergata”, dove è docente di Tecnologie per il suono, di Trattamento di segnali multimediali e biosegnali e di Musica Elettronica. La sua composizione prende spunto da una personale interpretazione dei primi versi della poesia “Non è amore” di Pier Paolo Pasolini e il clima, inquieto e oscuro, rimarca un senso di solitudine e il desiderio di pace e serenità.Segue Deserto per voce femminile ed elettronica di Maurizio Gabrieli, docente di Composizione e Musica Applicata presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma. Il suo lavoro propone una sovrapposizione di spazi sonori che si ispirano alle immagini evocate dalla poesia di Pasolini: da una parte il deserto, dall’altra la fredda quotidianità; in questa contrapposizione di spazi si muove la voce femminile, intrecciando con gli altri elementi una sorta di contrappunto. Il terzo lavoro in programma è Non è di maggio per mezzosoprano, flauto, violoncello, percussioni ed elettronica di Riccardo Santoboni, docente di Informatica Musicale e di Composizione Multimediale presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma. In questo suo brano gli esecutori, analogamente a i suoni sintetizzati dal computer, si muovono in uno strato parallelo alla voce recitata (non presente fisicamente ma registrata) e ne enfatizzano, mimano, estrapolano e contrappuntano alcune caratteristiche ed inflessioni. Chiude il concerto Alba per voce femminile, flauto, violoncello e live electronics di Giorgio Nottoli, che è stato docente di Musica Elettronica al Conservatorio “S. Cecilia”, all’Accademia Chigiana e attualmente all’Università di Roma “Tor Vergata”. Il titolo Alba si riferisce al periodo iniziale dell’attività del poeta, negli anni ‘40, e alle due poesie Alba e Le albe Partendo dall’idea che nella poesia di Pasolini il contenuto sia d’importanza predominante, i testi restano completamente comprensibili, recitati in contrappunto con suoni strumentali ed elettronici e con frammenti vocali estratti dai testi stessi. Si tratta di una sorta di “messa in scena sonora” che tenta accogliere la poesia nelle dimensioni del suono musicale.Gli esecutori sono Virginia Guidi (mezzosoprano e voce recitante), Davide Stanzione (flauto), Kyung-Mi Lee (violoncello), Alessio Cavaliere (percussioni), Francesco Trifilio (voce recitante), Riccardo Santoboni (eleborazioni video) e Federico Scalas (regia del suono). Biglietti € 12,00 Ridotti per personale Universitario e over 65 € 8,00 – per studenti € 5,00 . I biglietti si possono prenotare telefonicamente (06 3236104) oppure acquistare direttamente all’auditorium prima del concerto.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Marta Jovanovic: Motherhood

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Roma 25 novembre 2022 — 20 gennaio 2023 Testo di Fabrizio Pizzuto Maja Arte Contemporanea Via di Monserrato 30. L’opera presentata per l’occasione è la trasformazione scultorea della omonima performance tenuta da Jovanovic nel febbraio 2016 presso lo spazio “O3one Gallery” di Belgrado, durante la quale aveva colpito con un martello – rompendole una ad una – 246 uova appese al soffitto: tante uova quanti i giorni fertili, dal primo menarca dell’artista alla data della performance.Successivamente i gusci frantumati sono divenuti sculture uniche, realizzate in rame elettroformato, numerate e placcate in oro 24K.”Ogni uovo che ho rotto durante la performance è una opportunità di maternità mancata in favore dell’arte”, afferma con una punta di ironia Jovanovic, che ha così trasformato alchemicamente quanto di più sacrilego sarebbe potuto accadere in un mondo distopico come quello narrato da Margareth Atwood ne “Il racconto dell’ancella”.Se “Motherhood” come performance nasce da un momento di profonda trasformazione personale che aveva portato Jovanovic a rivalutare alcune scelte di vita e a riflettere sullo status di “donna artista” in una società ancora oggi fortemente patriarcale, l’installazione prende sorprendentemente una direzione trasformativa catartica. Siamo accolti da una luminosa costellazione dalle uova d’oro, gusci custodi di desideri in viaggio verso la loro luna, dove – accanto al senno – si raccoglie ciò che si perde, o semplicemente ciò che si trasforma. L’allestimento è a cura di Sauro Radicchi. Inaugurazione: venerdì 25 novembre 2022, ore 18–21 Orario mostra: martedì – venerdì h. 15.30-19.30; sabato h. 11-13 / 15-19. Altri orari su appuntamento. Ingresso libero.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La Musica per il Sociale

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Roma – Martedì 22 novembre alle ore 10,00 in Campidoglio, nella Sala Laudato Si – si terrà la Conferenza di presentazione del Progetto socioeducativo sul Bullismo e Cyberbullismo nelle scuole patrocinato dai Municipi II e X di Roma Capitale.Il progetto, promosso dall’On. Giovanni Zannola, Consigliere dell’Assemblea Capitolina e nato da un’idea del Prof. Aldo Grauso, ha come colonna sonora Una Buona Occasione un brano inedito scritto e interpretato da Roberta Marchetti e Davide De Marinis per Keep Hold, per parlare di bullismo e cyberbullismo attraverso la musica, che, come lo sport, è inclusiva e universale.L’iniziativa della durata di un anno scolastico prevede l’attivazione di un intervento scientifico – culturale nelle scuole secondarie di primo grado dislocate in due aree socialmente, culturalmente ed economicamente molto diverse tra loro, Ostia e Parioli, a dimostrazione di come il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo non conosca confini territoriali o di classe. Le prime due scuole che hanno aderito, alle quali va un ringraziamento speciale, sono IC Via Mare dei Caraibi (Ostia) e IC Via Micheli (Parioli). La Musica ancora una volta diventa ambasciatrice per il Sociale con parole e note che possono scardinare e superare qualunque diffidenza. Roberta Marchetti, grazie all’amicizia con il Prof. Grauso non ha esitato a scendere in campo coinvolgendo il cantautore Davide De Marinis che, generosamente, ha voluto mettere a disposizione la sua musica.Il progetto è del tutto gratuito per l’amministrazione comunale e la Keep Hold che ha prodotto Una Buona Occasione, garantirà, nell’ottica della responsabilità sociale, un aiuto concreto a I colori di Matteo, Ente del Terzo Settore no profit, che si occupa da anni a Roma di progetti di Inclusività sociale e di Autismo per le famiglie in difficoltà.Un ringraziamento va all’amministrazione di Roma Capitale, nella persona dell’On. Giovanni Zannola che ha sposato fin da subito il progetto e ai Vicepresidenti Emanuele Gisci (II Municipio) e Valentina Prodon (X Municipio), che lo hanno patrocinato nei rispettivi Municipi e che si sono adoperati nel collegamento tra il progetto e le scuole.Per fare cose buone serve un coinvolgimento di esperti, amministrazioni, famiglie, docenti e la volontà di tutti a sperimentare.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostre di Alessandro Biggio e Antonio Fiorentino

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Roma venerdì 18 novembre 2022, ore 11.00 Palazzo Braschi piazza San Pantaleo, 10 Quadriennale e Roma Culture: anteprima delle mostre di Alessandro Biggio e Antonio Fiorentino, da un saggio di Alessandra Troncone, e di Giuseppe Di Liberto. Saranno presenti:Umberto Croppi, Presidente La Quadriennale di Roma Gian Maria Tosatti, Direttore Artistico La Quadriennale di Roma Gaia Bobò, curatrice in residenza alla Quadriennale e gli artisti: Alessandro Biggio,Giuseppe Di Liberto e Antonio Fiorentino. Alessandra Troncone, curatrice. Nell’ambito di QUOTIDIANA, programma espositivo sull’arte italiana contemporanea promosso dalla Quadriennale di Roma e Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, rientra nel Programma dei 95 anni della Quadriennale, per il quale la Quadriennale di Roma ha ricevuto un contributo da parte di Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Robeco: La transizione energetica ha un prezzo”

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

A cura di Peter van der Welle, Strategist Multi Asset di Robeco.L’impatto della transizione energetica sull’inflazione dei prezzi al consumo ha subito un forte incremento in molti Paesi negli ultimi anni. Attualmente è un punto focale per i mercati finanziari e per molti consumatori. Esplorando tre scenari principali e studi precedenti sull’impatto inflazionistico della tassazione del carbonio e dei cambiamenti climatici, forniamo una valutazione del possibile impatto sull’inflazione dei prezzi al consumo nell’UE fino al 2050. Dal momento che la decarbonizzazione equivale di fatto a considerare il costo di un’esternalità negativa che prima non era stata presa sufficientemente in considerazione, non dovrebbe sorprendere il fatto che probabilmente i consumatori dovranno pagare un prezzo. Tuttavia, fintanto che l’approvvigionamento energetico sarà salvaguardato e gli effetti sulle famiglie più vulnerabili saranno attenuati, si tratta di un prezzo necessario da pagare per mitigare gli effetti peggiori del cambiamento climatico. Quanto più agevole sarà la transizione, tanto minore sarà la pressione al rialzo sull’inflazione. Gli investitori sono ben consapevoli di doversi preparare a un contesto di inflazione più volatile.Negli ultimi anni è aumentata l’attenzione della ricerca sulle conseguenze macroeconomiche della transizione energetica dalle fonti energetiche fossili che emettono carbonio, come il petrolio, il gas naturale e il carbone, alle fonti energetiche rinnovabili come l’energia eolica, solare e idroelettrica. Mentre molti studi si sono concentrati sulle implicazioni per la crescita economica, è aumentata l’attenzione – anche da parte delle banche centrali – per l’impatto sull’inflazione dei prezzi al consumo, sia a causa del cambiamento climatico stesso, che delle politiche adottate per facilitare la transizione.Per valutare in modo esaustivo il possibile impatto della transizione energetica sull’inflazione nell’UE, abbiamo definito tre scenari principali: 1. Scenario “Status quo”. Questo scenario presuppone il mantenimento delle politiche esistenti o dichiarate volte a ridurre le emissioni di gas serra del 55% nel 2030 rispetto ai livelli del 1990. Queste politiche riguardano principalmente la produzione di energia, le attività industriali e l’aviazione. Dei tre scenari, questo è quello in cui si compiono meno progressi verso il raggiungimento del net zero entro il 2050. 2. Scenario “Tassa sul carbonio”. In questo scenario si ipotizza l’introduzione o l’ulteriore implementazione di tasse sul carbonio come principale strumento politico per ridurre le emissioni di gas serra. Queste sarebbero destinate a una gamma più ampia di settori, tra cui la produzione di energia, le attività industriali, l’aviazione, il trasporto stradale e l’edilizia. Mentre l’UE considera questo come un percorso politico separato, l’AIE considera le tasse sul carbonio come parte del suo scenario di politiche “Net Zero by 2050”. In questo caso ipotizziamo una tassa sul carbonio di 100 dollari per tonnellata di CO2, in linea con la maggior parte degli studi, ma superiore ai 60 euro adottati nei calcoli dell’UE. Presumiamo che i proventi della carbon tax vengano reimmessi nell’economia (circa il 50% attraverso investimenti pubblici in energie prevalentemente rinnovabili e il 50% per sostenere le famiglie vulnerabili, per ridurre le imposte sul reddito o sui salari e per rimborsare il debito pubblico). 3. Scenario “corsa alla regolamentazione”. In questo scenario, la principale leva politica è la regolamentazione piuttosto che la determinazione dei prezzi. La politica è finalizzata alla riduzione forzata di specifiche attività ad alta intensità di carbonio. Questo scenario si spinge ancora più in là rispetto allo scenario REG dell’UE e, tra i nostri tre, è quello che dovrebbe portare al maggior numero di progressi verso il raggiungimento del net zero. Si tratta anche dello scenario più dirompente.Mentre l’inflazione climatica e l’inflazione fossile saranno viste principalmente come shock negativi dell’offerta, l’inflazione verde potrebbe essere considerata un segnale di forza della domanda. Ciò suggerisce che la politica monetaria sarà probabilmente più reattiva nello scenario di “corsa alla regolamentazione”, in cui la greenflation è più elevata. Tuttavia, in tutti e tre gli scenari le banche centrali vorranno garantire che le aspettative di inflazione a medio-lungo termine rimangano ancorate al loro obiettivo di inflazione. Gli investitori farebbero bene a prepararsi a uno scenario più volatile per quanto riguarda l’inflazione e i tassi di interesse. (abstract by http://www.verinieassociati.com/

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Osservatorio Digital Identity PoliMi: 2 Italiani su 3 hanno SPID

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Il 2022 è stato un anno molto importante per l’identità digitale. In Italia, a fine settembre 2022 32,2 milioni di cittadini sono in possesso di SPID (+30% rispetto allo stesso periodo del 2021), con rilasci e accessi in continuo aumento. Il Sistema Pubblico di Identità Digitale è nelle mani del 63% della popolazione maggiorenne, ma con una distribuzione non omogenea né per fasce d’età né per area geografica. Tutti i ragazzi della fascia 18-24 anni possiedono SPID, situazione molto diversa tra gli oltre 75 anni dove meno di 1 su 4 ha attivato la propria identità digitale. Anche a livello geografico, ci sono molte differenze: si passa dal record del Lazio, dove il 74% della popolazione ha SPID, seguito da Lombardia (70%) ed Emilia-Romagna, Campania e Piemonte (62%), fino agli ultimi posti di Calabria (54%), Marche (53%) e Molise (con il 52%). In Italia, tuttavia, non esiste solo SPID, ma cresce anche la diffusione della Carta d’Identità Elettronica: 31,3 milioni di cittadini sono in possesso del documento, +29% rispetto a settembre 2021. Questi livelli di diffusione posizionano l’Italia già oltre gli obiettivi definiti nel PNRR per il 2024, raggiunti quindi con ben due anni di anticipo. Tuttavia, la partita dell’identità digitale italiana è tutt’altro che conclusa. A livello europeo, i sistemi di identità digitale che negli scorsi anni stavano attraversando una fase di rapido sviluppo hanno continuato il percorso di consolidamento e diffusione tra utenti e aziende, anche se il ritmo di crescita sta progressivamente rallentando. Analizzando i sistemi digitali non basati su Smart Card, si passa dal 95% della popolazione raggiunto in Olanda con il sistema DigiD, seguito dal 79% in Norvegia e il 78% in Svezia con BankID, fino al 9% raggiunto in Repubblica Ceca con MojeID. L’Italia, con SPID (54% del totale della popolazione), raggiunge buoni risultati di diffusione, con tassi di crescita paragonabili a quelli del sistema francese FranceConnect (59%) e del belga itsme (56%). Nel settore si sta facendo strada quella che potrebbe essere una vera e propria rivoluzione, spinta anche dal cambio normativo in atto: il mercato dell’identità digitale sta migrando verso il concetto di wallet, che consente di integrare credenziali, certificazioni, pass e altri attributi in un unico strumento nelle mani degli utenti. *L’edizione 2022 dell’Osservatorio Digital Identity è realizzata con il supporto di CRIF, DizmeID Foundation, Entrust, EY, Fabrick, Intesa – a Kyndryl Company, Intesi Group, Keyless, Mooney, Namirial, NetStudio – Minsait, Poste Italiane, UNGUESS; Aruba, Banca Popolare di Sondrio, Bit4ID, Deloitte, DNV, Do Different, Euronovate, Gruppo Mediobanca, Sara Assicurazioni, TeamSystem Trust Services, Telepass, Unipolsai; con il patrocinio di AgID – Agenzia per l’Italia Digitale e del Dipartimento per la Trasformazione Digitale.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo accordo tra Arabian Development and Marketing Corporation (ADMC) e Sabrewing Aircraft Company

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Per l’acquisto di 53 veicoli aerei senza equipaggio (UAV) per carichi pesanti. Si tratta di un “drone da record mondiale”, progettato dalla californiana Sabrewing Aircraft Company in collaborazione con l’italiana Leonardo Aerospace e altre aziende leader di settore.“Abbiamo avuto una risposta fenomenale al nostro primo annuncio di volo – ha dichiarato Ed De Reyes, CEO di Sabrewing. – Stiamo soddisfacendo le richieste dei nostri clienti di trasportare grandi volumi sollevando carichi pesanti”.A settembre, Sabrewing ha annunciato di aver volato per la prima volta con un carico utile record di 374 kg, il massimo per qualsiasi UAV commerciale. Secondo De Reyes, il Rhaegal-A ha continuato a volare e sollevare carichi pesanti nell’ambito del suo programma di sviluppo finale.ADMC ha attualmente 128 ordini per l’aereo Rhaegal-B “Bravo” di Sabrewing, che è in grado di sollevare 2.450 kg in verticale e fino a 4.535 kg convenzionalmente. Entrambi i modelli “Alpha” e “Bravo” sono in grado di decollare verticalmente, gli unici a poterlo fare.Questo ordine di lancio rappresenta un fatturato aggiuntivo di 260 milioni di euro per Sabrewing, nonché il lancio di una nuova linea di prodotti. De Reyes ha anche affermato che prevede di iniziare la consegna dei primi modelli Alpha per le prove di certificazione del tipo entro l’inizio del 3° trimestre del 2023.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Università di Parma:Lectio del farmacologo e oncologo Silvio Garattini

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Parma. E’ in programma per mercoledì 23 novembre alle 17.30 nell’Aula Magna della Sede centrale dell’Università. L’incontro sarà aperto dai saluti del Prorettore Vicario Paolo Martelli e della Presidente del Master Susanna Esposito, docente di Pediatria generale e specialistica e Primaria dell’Ospedale dei bambini “Pietro Barilla”.Silvio Garattini illustrerà a studentesse e studenti del Master e al pubblico quanto sia essenziale, nel contesto di una comunicazione corretta ed etica della salute, la promozione di una nuova cultura del farmaco, basata sull’indipendenza e sulla trasparenza, così da favorire l’impiego sicuro e appropriato dei medicinali, orientando le scelte terapeutiche dei medici sulla base delle evidenze scientifiche a tutela dei e delle pazienti. Un approccio rigorosamente scientifico e una corretta etica professionale sono elementi centrali per creare uno spazio di fiducia tra le persone e la scienza, soprattutto quando si parla di salute e di farmaci.L’incontro del 23 novembre sarà l’unica lezione in presenza del Master, che per il resto si svolgerà completamente in e-learning, da novembre 2022 a giugno 2023. Per partecipare si suggerisce di prenotarsi per email scrivendo a mastercomunicazionescientifica@unipr.it entro il 21 novembre 2022. L’appuntamento sarà inoltre trasmesso in diretta streaming sul sito web del Master http://www.mastercose.unipr.it

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Master in Packaging dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Mercoledì 16 novembre alle 10, al Centro sant’Elisabetta del Campus Scienze e Tecnologie e su Teams, sarà presentato il Master in Packaging dell’Università di Parma, corso rivolto ai neolaureate/i del corso triennale o magistrale ma anche a dottorande/i e dipendenti di aziende, con lo scopo di fornire le competenze necessarie per muoversi agevolmente nell’ampio comparto lavorativo che riguarda gli imballaggi. L’evoluzione del settore dell’imballaggio richiede sempre nuove e aggiornate competenze. Il Master in Packaging si propone di fornire una formazione interdisciplinare con l’obiettivo di offrire personale qualificato alle numerose aziende del comparto.L’obiettivo dell’incontro di presentazione è fornire informazioni sulle modalità di svolgimento del Master e presentare il comparto lavorativo e l’interesse che ruota intorno a un settore in grande fermento. Gli obiettivi formativi, la struttura e l’organizzazione didattica del corso saranno illustrati dalla Presidente del Master Antonella Cavazza, dal docente Claudio Corradini e dal Direttore del centro CIPACK Roberto Montanari. Sono inoltre previsti interventi di Infopackaging e Manpower Group, che presenteranno la situazione del comparto aziendale del territorio e le opportunità lavorative nel settore. In programma anche la partecipazione di rappresentanti di aziende partner che ospitano stagiste e stagisti del master e di ex studentesse ed ex studenti, adesso inseriti in importanti realtà industriali.Nella stessa occasione sarà presentata la Winter School “Le sfide del packaging per l’economia circolare” che offre due settimane di formazione sulle più recenti evoluzioni nelle diverse aree tematiche che fanno capo all’argomento del packaging nell’ambito dell’economia circolare. La prossima edizione si svolgerà nel gennaio 2023.Per partecipare all’incontro di presentazione online, su piattaforma Teams, è necessario registrarsi inviando una mail a antonella.cavazza@unipr.it. Alla stessa mail si può scrivere per info sul Master.Nella prima edizione del Master, conclusa con la discussione delle tesi l’11 e 12 ottobre 2022, ben 53 studentesse e studenti hanno portato felicemente a termine il loro percorso di studi. Il Master ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e dell’Azienda USL di Parma.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SCUOLA – Rinnovo contratto, c’è il sospirato accordo con Valditara

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Il contratto per 1,4 milioni di lavoratori e lavoratrici è stato firmato. Aumenti e arretrati in busta paga a dicembre. Raggiunto L’accordo politico tra il ministro Valditara e i sindacati. Passa il contratto ponte chiesto da #Anief sei mesi fa, quando è scoppiata la crisi energetica e l’inflazione è schizzata. A dicembre, in busta paga arretrati e aumenti di stipendio. Aumenti lordi sopra i 100 euro e più di 3 mila in media per gli arretrati. Domani la firma in Aran della sequenza contrattuale relativa alla parte economica per stipendio tabellare e salario accessorio parte fissa. Governo stanzia 100 milioni in più per retribuzione professionale docenti (85,8%) e contributo individuale accessorio (14,2%) una tantum per il 2022. A decorrere dal 2022, altri 89,4 milioni per RPD e 14,8 per CIA. Valditara si impegna a trovare risorse aggiuntive ulteriori in legge di bilancio per aumenti tabellari e in caso contrario a destinare alla contrattazione i 300 milioni del MOF. Con successiva sequenza contrattuale si affronteranno i temi dei profili e ordinamenti professionali personale amministrativo, mobilità, formazione, valorizzazione Dsga, contrattazione integrativa, relazioni sindacali, lavoro a distanza. Il Governo s’impegna a cambiare le norme anche per garantire la parità di trattamento del personale degli enti di ricerca non vigilati.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The statistical properties of seismicity are known to be affected by several factors

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Such as the rheological parameters of rocks. We analysed the earthquake double-couple as a function of the faulting type. Here we show that it impacts the moment tensors of earthquakes: thrust-faulting events are characterized by higher double-couple components with respect to strike-slip- and normal-faulting earthquakes. Our results are coherent with the stress dependence of the scaling exponent of the Gutenberg-Richter law, which is anticorrelated to the double-couple. We suggest that the structural and tectonic control of seismicity may have its origin in the complexity of the seismogenic source marked by the width of the cataclastic damage zone and by the slip of different fault planes during the same seismic event; the sharper and concentrated the slip as along faults, the higher the double-couple. This phenomenon may introduce bias in magnitude estimation, with possible impact on seismic forecasting.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

TERREMOTI: Faglie, complessità geologica e i meccanismi dei terremoti

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

La crosta terrestre è costantemente sottoposta all’azione di forze tettoniche che tendono a deformarla e, in presenza di determinate condizioni, può rompersi generando un terremoto. Questo fenomeno è prodotto dallo scivolamento di volumi di roccia nel sottosuolo lungo complesse fratture dette ‘faglie’, accompagnato dal rilascio di stress ed energia anche sotto forma di onde sismiche. Nello studio The impact of faulting complexity and type on earthquake rupture dynamics, recentemente pubblicato su Communications Earth Environment di Nature, a cura di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dell’Università Sapienza di Roma, si dimostra come le proprietà di un evento sismico cambino in funzione della complessità della struttura della faglia che ha generato il terremoto e del suo ambiente tettonico. Per conoscere le forze che producono i movimenti della crosta terrestre e che sono alla base dei terremoti, è necessaria l’analisi di dati sempre più consistenti e affidabili oltre a tecniche via via più precise di analisi dei segnali sismici. “I terremoti non sono tutti uguali: la struttura della rottura è influenzata dal fatto che i volumi crostali tendono ad accavallarsi, allontanarsi o a scorrere parallelamente gli uni agli altri: nel primo caso, la dislocazione avviene lungo una frattura particolarmente sottile e concentrata; negli altri casi, invece, tende maggiormente a diversificarsi in più piani all’interno del volume crostale. I modelli sismologici classici impiegati per lo studio dei terremoti assumono che ogni rottura avvenga in un’unica faglia sotto l’azione di una doppia coppia di forze ortogonali fra loro e orientate in modo tale da riprodurre le osservazioni dei sismografi”, spiega Carlo Doglioni, coautore della ricerca. “Per quanto forti, le assunzioni delle teorie attuali sono in grado di spiegare le principali osservabili sismologiche e fornire alcune informazioni di massima riguardanti un evento, come la magnitudo e il tipo di movimento della faglia. Tuttavia, le stesse ipotesi risultano restrittive per una descrizione dettagliata della sismicità, in particolare sul tipo di energia rilasciata dal movimento, cioè se elastica o gravitazionale, oltre che sul coinvolgimento dei volumi crostali”. Link: https://www.nature.com/articles/s43247-022-00593-5

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

ONMIC: “Bene aumento pensioni, ora politiche di integrazione fasce deboli”

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Da 38 a 150 euro: l’Onmic esprime soddisfazione per il provvedimento del Governo che attraverso un Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze aumenterà dal 1 gennaio 2023 del 7.3% le pensioni, adeguandole all’inflazione registrata dall’Istat a novembre 2022 in relazione alla corsa dei prezzi al consumo.Il presidente nazionale, Vincenzo Siano, afferma: “Il Governo compie un primo significativo passo nella direzione auspicata dalle associazioni, la nostra in primis. L’attenzione dimostrata è meritoria seppur non pienamente sufficiente. Ci aspettiamo nuove e concrete iniziative perché le politiche a sostegno della integrazione socio economica delle fasce deboli, donne e disabili su tutti, diventino strutturali ed automatiche. A tal fine la Onmic è pronta a portare il proprio contributo di idee e proposte in sede di consultazione”.L’Opera Nazionale Mutilati e Invalidi Civili è tra le storiche Associazioni di Promozione Sociale d’Italia. Destinatari dei servizi ONMIC sono persone con disabilità; con disagio psichico; invalidi civili; anziani; bambini; adolescenti; giovani neet; immigrati; minori stranieri non accompagnati; donne vittime di violenza; minori in stato di messa alla prova; persone in stato alternativo alla detenzione (U.E.P.E.); indigenti; vittime di reati di criminalità di attività estensiva/usuraia.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo impianto per la miscelazione ed il lavaggio dei mezzi agricoli

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

Arriva dal Trentino Alto Adige dove, in località Canè di Mezzocorona, il Consorzio Trentino di Bonifica ha inaugurato un nuovo impianto per la miscelazione ed il lavaggio dei mezzi agricoli, capace di depurare e riutilizzare il 95% dell’acqua utilizzata, mentre una frazione minima del 5% viene stoccata in apposite vasche interrate, dalle quali sarà successivamente prelevata ed inviata in centri di smaltimento specializzati”: a renderlo noto è l’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI).Per quanto riguarda le ricadute e le esternalità positive, garantite dal nuovo impianto, va evidenziata la messa in sicurezza dei processi di lavaggio dei mezzi agricoli e di preparazione degli interventi fitosanitari, con importanti benefici sul rapporto fra agricoltura, cittadinanza ed ambiente.” Il servizio è a disposizione di tutti i contribuenti del Consorzio Trentino di Bonifica, operanti in un raggio di 4 chilometri attorno alla nuova struttura, corrispondenti a circa 1000 ettari di territorio: gli agricoltori potranno accedere all’impianto, 24 ore al giorno, tramite un badge per il lavaggio dei mezzi utilizzati negli interventi fitosanitari, usufruendo del servizio di pulizia “a circuito chiuso”. La struttura consiste in due stazioni di lavaggio, coperte e dotate di lance ad alta pressione, spazzole collegate ad un braccio rotante per la pulizia dei mezzi, un locale tecnico. Ciascuna piazzola è inoltre dotata di un punto di carico acqua, orientabile e flessibile, per la preparazione e miscelazione dei prodotti fitosanitari con la possibilità, in caso di sversamenti, di convogliarli al depuratore in assoluta sicurezza.La realizzazione del lavaggio per mezzi agricoli ha comportato una spesa complessiva di 555.900 euro coperti in parte (200.000 euro) da fondi del P.S.R. (Piano Sviluppo Rurale), gestiti attraverso il G.A.L. (Gruppo di Azione Locale), mentre il rimanente è stato interamente coperto dall’ente consorziale tramite fondi propri.L’Amministrazione Provinciale di Trento ha già esternato interesse per altri impianti di questo tipo, che rappresentano un’anticipazione delle misure e delle linee di indirizzo europee in tema di qualità dell’ambiente; a tal proposito è già stato confermato l’avvio di altri progetti sperimentali in accordo con le rappresentanze del mondo agricolo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s London Jewels Auctions Now Open For Bidding

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2022

LONDON – Christie’s Jewels Online: The London Edit, open for bidding until 25 November, offers a selection of fine antique and contemporary jewellery, including an impressive private collection of modern jewels with signed pieces by Graff, Van Cleef & Arpels and Cartier, as well as a signature 1970s necklace by Van Cleef & Arpels (estimate: £150,000-250,000), and a fine sapphire and diamond bracelet (estimate: £150,000-200,000). The auction begins with a private collection of Art Deco brooches, one of which was purchased from Chaumet in December 1924 by the 1st Viscountess of Cowdray (estimate: £12,000-15,000). This is followed by another Art Deco brooch, also originally belonging to the 1st Viscountess (estimate: £3,000-5,000). It is a complete coincidence to have these two brooches reunited nearly 100 years later, consigned by different vendors, but from the same original collection. Further highlights of the auction include a Cartier Art Deco nephrite and diamond vanity case timepiece, formerly in the collection of Gloria Guinness having been gifted by her husband Loel Guinness (estimate: £15,000-20,000). Gloria Guinness is considered one of the most elegant women of the 20th century, and was dressed by fashion designers such as Cristóbal Balenciaga, Christian Dior, Chanel, Hubert de Givenchy and Yves Saint Laurent. She appeared on the International Best Dressed List from 1959 through 1963, before being instated to its Hall of Fame in 1964. The sale will be held online from the 11 to 25 November, with viewing at Christie’s King Street from the 17 to 24 November.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »