Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°33

Archive for 6 dicembre 2022

Al via domani Più libri più liberi: La Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Roma La Nuvola Eur. Si terrà il 7 dicembre alle ore 11.00 presso lo spazio Rai alla presenza del sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri, Annamaria Malato, Presidente di Più libri più liberi, Ricardo Franco Levi, Presidente dell’AIE, Paolo Orneli, Assessore allo sviluppo economico della Regione Lazio, Paola Passarelli, Direttore Generale delle Biblioteche e Diritto d’Autore del Ministero della Cultura, Roberto Luongo, Direttore ICE, Angela Maria Cossellu, Amministratore Delegato EUR spa e Diego Guida, Presidente del Gruppo Piccoli Editori di AIE. E’ l’appuntamento culturale più importante della Capitale riservato all’editoria indipendente, promosso e organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) nella sede del Roma Convention Center La Nuvola dell’Eur. La cerimonia inaugurale con interventi istituzionali Tantissimi gli ospiti italiani e internazionali che, nei cinque giorni della Fiera, parteciperanno a oltre 600 appuntamenti tra presentazioni, dibattiti e letture. Molti gli incontri della giornata inaugurale, Ernesto Assante dialogherà con Neri Marcorè nell’incontro Il cantattore (ore 16.00, Arena Robinson). In arrivo da Londra Justin Hancock, saggista ed esperto di educazione sessuale, nell’appuntamento dal titolo Esercitare il consenso come pratica di libertà in dialogo con Monica Martinelli, Lorenzo Gasparrini, Emilia Zazza e con le illustrazioni di Fuchsia MacAree (ore 14.30, Sala Nettuno). Nello Trocchia presenterà il libro Pestaggio di Stato, insieme a Gabriella Stramaccioni, Marco Bocci e Armando Sciotto Chicoria (ore 18.00, Spazio Rai), mentre di autonomia, indipendenza e del ruolo politico dell’editoria italiana discutono e raccontano Marino Sinibaldi e Gian Arturo Ferrari, in Editoria portami via. L’incontro è una collaborazione tra Più libri più liberi e il Centro per il libro e la lettura (ore 18.30, Sala Antares). Martina Castigliani parlerà del volume Libere. Il nostro NO al matrimonio forzato, in un dialogo con Elly Schlein, Karima Moual, Tiziana Dal Pra, Cinzia Monteverdi e la moderazione di Bianca Berlinguer (ore 19.00, Sala Luna). Monica Cirinnà e Anton Emilio Krogh racconteranno il loro romanzo La forma del cuore con Enrico Lo Verso e Vladimir Luxuria (ore 18.00, Sala Vega). E poi ancora Omissis – Graziella De Palo: una storia italiana, il podcast originale di Radio3 di Loredana Lipperini (ore 11.00, Auditorium). Per i più giovani già nella mattina l’incontro molto atteso con Pera Toons, fumettista amatissimo da ragazzi e ragazze, che torna con il libro, Ridi a creepypelle (ore 10.30 Sala Luna); scienza e scienziati come promotori di superamento dei confini saranno i protagonisti del dialogo tra Licia Troisi e Letizia Scacchi de La Scienza Coatta I meme e la scienza (ore 11.45, Sala Luna). Poi, l’appuntamento in cui Salerno Editrice e Limes incontrano le scuole con la presentazione del libro P. Putin e putinismo in guerra con l’autrice Orietta Moscatelli in dialogo con Lucio Caracciolo e Laura Canali e letture di Francesco Siciliano (ore 12.30, Auditorium). Nell’Arena Biblioteche il sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri insieme a Miguel Gotor, Flavia Piccoli Nardelli e Marino Sinibaldi presenterà Roma fa il Patto per la lettura (ore 12.00, Arena Biblioteche di Roma). Due ore dopo avverrà l’incontro dal titolo Le istituzioni che accolgono: il Lazio regione del mondo con gli interventi di Paolo Orneli, Fabrizio Maronta, Caterina Bonvicini e Annalisa Camilli (ore 14.00, Sala Sirio). Alla libertà di espressione e al potere dei social media è dedicato l’incontro: Come conciliare lotta a hate speech e fake news e libertà di espressione sul web con Federico Mollicone e Antonio Nicita, moderato da Fabio Martini e introdotto da Ricardo Franco Levi (ore 14.30, Sala Antares), mentre sul rapporto tra i giovani e le imprese sarà l’appuntamento, a cura di Confindustria in collaborazione con AIE, A scuola d’impresa, con Antonio Alunni, Alessandro Rosina, Antonio Calabrò, Paolo Tartaglino, Sara Loffredi, Antonello Giannelli e Giovanni Brugnoli, modera Manuela Perrone (ore 13.30, Sala Luna) Nella giornata inaugurale anche l’attesa Finale della settima edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, presentato da Alessandro Barbaglia (ore 14.00, Auditorium). Sempre durante la prima giornata, la quarta edizione del Premio Letterario Sportivo Invictus 2023 sarà presentata da Fabio Del Giudice, Mario Salvini, Davide Tizzano, Sandro Fioravanti, Elisabetta Caporale, Elena Pantaleo, Gabriele Brocani e Giovanni Di Giorgi (ore 12.15, Sala Polaris). E tra le attività di Più libri più sport, il progetto di storytelling sportivo e inclusivo della Fondazione Lia con il supporto del Dipartimento dello sport dedicato alle scuole della Regione Lazio, ci sarà il Reading al buio con Giusy Versace e Maria Clara Ori, moderato da Elisa Molinari (ore 13.00, Sala Marte) A un nuovo modo di comunicare la lettura è invece dedicato l’incontro Il potere del passaparola digitale per il mondo dell’editoria e della cultura con Lucia Borgonzoni, Matilde Becatti, Onofrio Cutaia, Luana Lavecchia, Annamaria Malato, Sara Scarafia e Cristina Mussinelli, a cura di TikTok e in collaborazione con AIE (ore 15.00, Sala Aldus). In vista del 2024, anno in cui l’Italia sarà Paese ospite d’onore alla Fiera del libro di Francoforte, domani 7 dicembre avverrà una prima presentazione agli editori italiani del progetto: interverranno Dario Armini, Ricardo Franco Levi, Roberto Luongo, Paola Passarelli ed Ettore Francesco Sequi moderati da Paolo Conti (ore 17.45, Sala Luna) Sul web la Fiera è presente con il sito http://www.plpl.it e con l’attività sui principali social network. L’hashtag ufficiale della manifestazione è #piulibri22. Da quest’anno è aperto anche il canale TikTok, digital partner della fiera, con video e contenuti extra. Disponibile anche l’app della manifestazione e la Più Libri TV che permetterà agli utenti di seguire gli eventi più importanti della fiera sia live che on demand. Più libri più liberi partecipa ad ALDUS UP, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Silvia Barbagallo e Chiara Valerio.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Nella Città dei Ragazzi di Roma la sostenibilità incontra il sociale

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Da oggi l’ONCR – Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi di Roma, realtà impegnata nella formazione e pieno sviluppo personale e sociale dei minori in difficoltà, ha due campi da basket e volley in gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso proveniente dalla filiera Ecopneus, società senza scopo di lucro principale operatore della gestione degli Pneumatici Fuori Uso in Italia. All’interno di una vera e propria città, con strade, piazze, alloggi e servizi, pensata per i ragazzi più vulnerabili, nella quale vengono accolti e resi protagonisti di una vita cittadina democratica e solidale, ONCR ha voluto dare l’opportunità ad un gruppo di ragazzi del centro di seguire un corso per imparare, passo dopo passo, come la gomma riciclata possa essere utilizzata per creare nuovi prodotti ecosostenibili e circolari, come i campi sportivi sui quali potranno allenarsi e divertirsi. Un percorso che ha previsto lezioni in aula e sul campo, curate da Ecopneus e realizzate grazie al supporto di Waterproofing, azienda specializzata nella realizzazione di superfici sportive in gomma riciclata da PFU. Un’iniziativa dal grande valore sociale, che si inserisce nel programma di percorsi formativi della Città e si pone l’ambizioso obiettivo di promuovere uno sport che faccia crescere, insegnando ai ragazzi l’importanza della condivisione, nell’attività fisica come nella vita, oltre al rispetto per l’altro e per l’ambiente. I campi sono destinati ad ospitare le attività sportive delle scuole primaria e secondaria di secondo grado, presenti nel Centro, e le attività pomeridiane dei ragazzi ospiti nella Città. Fortemente voluto da Ecopneus e ONCR, questo progetto coniuga sostenibilità ambientale e attenzione alle persone più fragili, mettendo a disposizione una nuova area sportiva all’interno del Centro, composta da due innovative superfici in gomma riciclata da PFU, che contribuiranno a migliorare la qualità dell’offerta sportiva e le opportunità di socialità e crescita dei ragazzi ospiti del Centro e non solo.Priorità della Città dei Ragazzi è sempre stata quella di promuovere e consolidare la relazione tra gli ospiti e la comunità cittadina di cui il centro fa parte, diventando negli anni il motore dell’animazione socio-culturale del territorio. La riqualificazione dei due nuovi campi rappresenta, infatti, un’opportunità anche per la comunità, che rientra nel piano di ONCR di consentire alla popolazione locale di utilizzare tutti i servizi della Città dei Ragazzi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

GAM: Cosa comporta la ripresa del turismo per i marchi del lusso?

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

A cura di Swetha Ramachandran, Investment Manager e Responsabile del fondo GAM Luxury Brands Equity di GAM Investments. Nel 2020 l’industria del turismo si è fermata, nei due anni successivi sono stati fatti diversi tentativi di ripresa, ancora ostacolati dalla pandemia da Covid. Quest’estate è andata invece molto bene al turismo, in tutto il mondo, come confermato dai dati pubblicati da IATA (l’associazione internazionale per il trasporto aereo). I dati a fine agosto confermano che il traffico aereo globale è tornato al 74% circa dei livelli pre-Covid. In questo periodo le compagnie aeree statunitensi ed europee hanno registrato il massimo fattore di carico. Analogamente, secondo il barometro sul turismo mondiale dell’UNWTO (l’organizzazione del turismo mondiale delle Nazioni Unite), a fine luglio gli arrivi di turisti internazionali hanno recuperato rispetto ai livelli del 2019, soprattutto in Europa, Medio Oriente e America, mentre la ripresa è stata più contenuta in Asia Pacifico a causa dei continui lockdown per il Covid e delle interruzioni alla mobilità nel principale mercato dei viaggi, ovvero la Cina. Sulla base del barometro UNWTO, gli arrivi di turisti internazionali sono quasi triplicati da gennaio a luglio 2022 (+172%) rispetto allo stesso periodo del 2021. Il settore ha recuperato quasi il 60% rispetto ai livelli pre-pandemia. La costante ripresa riflette la domanda inespressa per i viaggi internazionali, ma dipende anche dall’allentamento delle restrizioni ai viaggi (in 86 Paesi al 19 settembre 2022 non c’erano più restrizioni per il Covid-19). Le società del lusso sono state tra le principali beneficiarie del boom dei viaggi in Europa di quest’estate. L’aumento della spesa turistica da parte degli americani in Europa ha beneficiato della volatilità della valuta; infatti, i prezzi in Europa sono mediamente più bassi del 30% rispetto agli Stati Uniti, oltre che del vantaggio del rimborso IVA che può ampliare il differenziale di prezzo sullo stesso prodotto anche del 40% tra Europa e Stati Uniti.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno di Kyoto Club “Per la decarbonizzazione della Legge di Bilancio 2023”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Roma 13 dicembre alle ore 9:00, presso l’Hotel Nazionale Piazza Monte Citorio 131, Kyoto Club presenta le proprie proposte per la Legge di Bilancio 2023. Il conflitto in Ucraina ha aggravato una crisi sui prezzi dell’energia che era già partita dopo la fine del lockdown dovuto alla pandemia. Nel frattempo, nel corso del 2022 molti Governi, compreso quello italiano, hanno stipulato nuovi contratti per comprare gas naturale e riaprire le centrali a carbone. Ma poco spazio viene dato alle politiche di efficienza energetica, allo sviluppo delle rinnovabili, alla mobilità elettrica e sostenibile. Ma come ha sottolineato l’Agenzia internazionale dell’energia, i prezzi alti dell’energia rendono le energie pulite non solo più competitive, ma fanno in modo che la transizione green possa diventare una straordinaria opportunità di investimenti e occupazione. Ma a che punto è il nostro Paese su questi temi? All’evento saranno presenti decisori politici, parlamentari, esponenti del mondo dell’impresa e dell’industria e rappresentanti dell’associazionismo per riflettere e ragionare su quali siano le misure da intraprendere e le politiche da attuare per portare il nostro Paese alle zero emissioni nette al 2050.Nel corso dello svolgimento dell’evento si raccomanda di: indossare correttamente la mascherina FFP2 per tutta la durata dell’evento; mantenere la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro; igienizzare le mani con frequenza; accedere ai servizi igienici una sola persona alla volta; evitare assembramenti tra i partecipanti, sia nei locali interni che negli spazi all’esterno della sala.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’OMS ha aggiornato l’elenco dei vaccini anti-Covid approvati all’uso in emergenza

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

GAITHERSBURG (Maryland, USA) Novavax, Inc. (Nasdaq: NVAX), società biotecnologica dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di vaccini di nuova generazione per gravi malattie infettive, annuncia che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ha pubblicato un aggiornamento dell’elenco dei vaccini anti-Covid pprovati all’uso di emergenza (Emergency use list, EUL), includendo il vaccino Nuvaxovid (NVX-CoV2373), come ciclo primario di due dosi negli adolescenti di età compresa tra i 12 e i 17 anni e come dose booster negli adulti a partire dai 18 anni. “I Paesi membri dell’OMS dispongono ora di un’opzione vaccinale sviluppata con un approccio innovativo alla tecnologia tradizionale, che può essere conservata in frigorifero, rendendola facile da trasportare – ha dichiarato Stanley C. Erck, Presidente e Amministratore Delegato di Novavax – L’aggiornamento dell’elenco dei vaccini approvati all’uso in emergenza da parte di OMS ci permette di rendere disponibile il nostro vaccino a subunità proteica, come ciclo primario per gli adolescenti e come dose di richiamo per gli adulti, in tutto il mondo”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Assolombarda: “I nostri atenei continuano ad essere attrattivi

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Milano. Gli atenei milanesi, nonostante le criticità legate agli ultimi due anni di pandemia, confermano la loro capacità di attrarre talenti provenienti da altri Paesi. Nell’anno accademico 2021-2022, infatti, sono 17mila gli studenti internazionali delle otto università della città metropolitana di Milano; rappresentano, da soli, più dell’80% degli iscritti internazionali di tutto il sistema universitario lombardo, che ne conta quasi 20.300 nelle complessive 13 università. È quanto emerge dall’indagine annuale di Assolombarda sul tema “Internazionalizzazione degli Atenei”: la ricerca, giunta alla sua dodicesima edizione, si pone l’obiettivo di misurare il grado di apertura internazionale del polo accademico del territorio, nel corso dell’anno accademico 2021-2022. In base ai dati forniti dal Centro Studi, si conferma l’attrattività di Milano e della Lombardia: il numero di studenti internazionali, del resto, è in crescita del +13% rispetto al 2020-2021. Si tratta di un incremento importante, che segue la crescita registrata nell’anno precedente, quando le iscrizioni complessive degli studenti internazionali negli atenei milanesi e lombardi erano cresciute rispettivamente del 5,6% e del 5,5% rispetto al 2019-2020, rivelando la tenuta dell’attrattività del sistema universitario del territorio anche nel periodo più critico della pandemia. L’indagine di Assolombarda ha evidenziato la proiezione internazionale degli atenei, che hanno continuato ad investire sulle strategie di internazionalizzazione, partecipando a fiere ed eventi internazionali di orientamento, rafforzando la rete di accordi internazionali e offrendo open day on line specifici per gli studenti internazionali. In merito agli accordi che gli atenei sottoscrivono con le università estere nell’anno accademico 2020-2021, ne risultano in essere più di 6.100 a livello complessivo lombardo, in crescita del +2,6% rispetto al 2019-2020. I Paesi maggiormente coinvolti negli accordi sono Spagna, Francia e Germania. Più di otto studenti internazionali su dieci iscritti negli atenei milanesi, inoltre, provengono dall’Asia o dall’Europa: il 45% (43% in Lombardia) della popolazione studentesca internazionale, d’altra parte, è di origine asiatica; il 38% (37% in Lombardia), invece, è europea. Nel dettaglio, i Paesi di provenienza più diffusi sono Cina, India e Iran, che da soli rappresentano un terzo degli studenti internazionali del territorio. Come in quelle precedenti, anche nella dodicesima edizione dell’indagine emerge la forte concentrazione di studenti internazionali nei corsi STEM. La quota di iscritti, infatti, è pari al 43%, ben più alta del 30,2% medio dei giovani complessivamente presenti negli atenei milanesi. L’analisi condotta sui dati dell’anno accademico 2020-2021 permette di osservare le differenze di genere tra gli iscritti nei corsi STEM. Se tra gli studenti internazionali iscritti ai corsi STEM la componente femminile è pari al 42%, lo stesso non avviene tra gli studenti complessivi, per i quali l’incidenza di donne (nei corsi STEM) si ferma al 35%. Non sono positivi, invece, i dati legati ai programmi di mobilità, cioè le attività che permettono agli studenti di formarsi in un ateneo all’estero per un periodo di tempo limitato. Le forti limitazioni imposte alla circolazione, non solo in Italia ma anche in molte parti del mondo, hanno ridotto il numero degli studenti coinvolti. Sono solo 5.900 gli studenti italiani degli atenei milanesi che hanno partecipato a tali programmi, un terzo in meno rispetto all’anno accademico precedente (già colpito da un decremento delle partenze). La dinamica degli studenti stranieri in entrata è risultata ancora più negativa, con una variazione del -57%, una riduzione importante che tuttavia va letta all’interno del quadro pandemico.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’Università del Salento è stato attivato il percorso formativo conosciuto come “PF5”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

È destinato ai docenti risultati vincitori nella procedura concorsuale straordinaria bandita con Decreto del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione del Ministero dell’Istruzione numero 1081 del 6 maggio 2022. Diretto dalla professoressa Stefania Pinnelli e attivato nell’ambito delle attività del Dipartimento di Scienze umane e sociali, il percorso consente l’acquisizione di crediti formativi universitari nelle materie “Didattica speciale e professione docente”, “Metodologie innovative”, “Tecnologie per l’integrazione e l’inclusione”, “La dimensione organizzativa e comunitaria dell’istituzione scolastica”, “Ricerca educativa e bilancio delle competenze”. Le lezioni si svolgeranno in DAD (didattica a distanza): 25 ore in modalità sincrona e 15 ore in modalità asincrona. Le lezioni sincrone saranno erogate in tre finestre temporali a marzo, aprile e maggio 2023 (5 incontri laboratoriali per 5 giorni), mentre le attività didattiche in modalità asincrona saranno fruibili a partire dal mese di gennaio 2023. C’è tempo per le iscrizioni fino al 21 dicembre 2022. pagina web: https://www.unisalento.it/didattica/dopo-la-laurea/percorso-formativo-universitario

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il tema della libertà di espressione sarà al centro di due incontri in programma a Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

È la Fiera nazionale della piccola e media editoria organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) che si terrà alla Nuvola di Roma dal 7 all’11 dicembre. Il primo appuntamento, Libertà di espressione e filter bubbles – Come conciliare lotta a false notizie e discorsi d’odio e libertà di espressione sul web, è previsto il 7 dicembre alle ore 14.30 in Sala Antares. L’incontro, moderato dal giornalista de La Stampa Fabio Martini, sarà introdotto dal presidente di AIE Ricardo Franco Levi e vedrà gli interventi di due parlamentari, uno di maggioranza e uno di opposizione, che si confronteranno sulle sfide che attendono la politica nel prossimo futuro: Federico Mollicone, deputato di Fratelli d’Italia e presidente della Commissione Cultura della Camera, e Antonio Nicita, senatore del Partito Democratico e autore del libro Il mercato delle verità. Un secondo incontro sul tema della libertà di espressione, Quando le parole d’odio diventano omicidi, è in programma il 9 dicembre alle ore 18.15 in Sala ALDUS. Al centro, la testimonianza di Astrid Hoem, giovane sopravvissuta alla strage di Utøya del 2011 che dialogherà con la giornalista di Radio RAI Loredana Lipperini. L’incontro riprende la relazione When hate speech turns into killing, presentata da Hoem in occasione del primo Forum sulla libertà di espressione WEXFO, tenutosi a giugno 2022. Prima della strage il killer di Utøya, Anders Behring Breivik, pubblicò una serie di discorsi d’odio sui social network. Secondo Hoem, tuttavia, la soluzione non è la censura, bensì il dialogo. Breivik, spiega la sopravvissuta alla strage, «era uno di noi», cresciuto nelle stesse strade delle sue vittime: «C’è solo una cosa peggiore delle parole d’odio: è il silenzio», dice Hoem.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo Osservatorio italiano sul diritto allo studio in carcere

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

L’Osservatorio svolge una triplice funzione: di rappresentanza degli studenti ristretti, di monitoraggio periodico delle loro condizioni di studio e, infine, di ricerca, con riferimento all’impatto degli interventi formativi in carcere in termini di qualità della vita detentiva, di tutela e di ripristino di diritti, oltre che di estensione delle possibilità di reinserimento sociale. Le attività dell’Osservatorio includono principalmente l’istituzione di tavoli di lavoro su diverse tematiche (borse di studio, spazi, strumentazione informatica, connessione, tirocini, studenti in regimi detentivi speciali), il mantenimento del dialogo con le figure istituzionali di riferimento (Garante, Regione, Comune, PRAP, Dipartimento Amministrazione Penitenziaria) e l’elaborazione di rapporti semestrali. L’Osservatorio si avvale dell’accordo di collaborazione pluriennale con il PRAP – Provveditorato regionale amministrativo penitenziari della Regione Lombardia e del dialogo interistituzionale con gli organi che monitorano la situazione carceraria presso il Comune di Milano e la Regione Lombardia. Ne fanno infatti parte, tra gli altri, oltre alla Statale di Milano, il Provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, il Comune di Milano, la Regione Lombardia, il Garante comunale delle persone private della libertà personale, i rappresentanti del corpo studentesco e di quello docente e una rappresentanza dei tutor universitari attivi nelle carceri sede del PUP e degli studenti ristretti. L’Università Statale di Milano, con tutti i suoi Dipartimenti coinvolti, i 34 corsi universitari frequentati e gli oltre 150 studenti ristretti iscritti, che costituiscono oltre il 15% del totale nazionale, è il primo Ateneo italiano per numero di studenti ristretti iscritti ai propri corsi. Gli istituti penitenziari coinvolti sono di Milano- Opera, Milano-Bollate, Milano S. Vittore, Pavia e, più recentemente, Vigevano, Voghera, Lodi e Monza. Il progetto della Statale di Milano è reso possibile grazie alla presenza di 123 tutor attivi presso i diversi istituti penitenziari. Il loro ruolo risulta fondamentale nella traduzione pratica del diritto allo studio, poiché ovvia alla maggior parte delle limitazioni che caratterizzano la condizione detentiva: supportano infatti gli studenti ristretti in ogni fase del loro percorso accademico, aiutandoli nella costruzione di un metodo di studio efficace, affiancandoli nella preparazione degli esami e occupandosi della gestione dei materiali didattici tra carcere e Biblioteche di Ateneo.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il drago bianco” di Serena Cianti

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

È uscito in tutte le librerie e nei web stores “Il drago bianco”, scritto da Serena Cianti edizioni Terre Sommerse. Il racconto del Drago bianco è il viaggio che Sophia fa attraverso la figlia Selene nel mondo dei sopravvissuti al grande male. Sull’isola di Creta, dove Sophia ha scelto di rifugiarsi, il tempo scorre nella routine della quotidianità, niente sembra turbare l’equilibrio fino a quando la piccola Selene decide di iniziare un lungo viaggio con la sua amata femmina di Drago. Durante la sua ricerca, Selene incontra popoli che appartengono a un tempo lontano e nell’ascolto delle loro storie il grande male prende forma e chiarezza. Devastazione, dolore e speranza, niente è ancora perduto. Tutto questo è un cerchio in cui la fine è l’inizio e l’inizio la fine. Serena Cianti è nata aFirenze nel 1970. Dopo aver seguito gli insegnamenti di Maestri della tradizione tibetana e indiana poi, nel 2019 fonda l’Associazione PREMA BHAKTI YOGA. Da allora la sua vita è dedicata alla condivisione e all’insegnamento dello Yoga, di ciò che ha appreso dalla tradizione e vissuto attraverso l’esperienza personale.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Irrigare il verde Realizzare e gestire il risparmio idrico di Claudio Corradi

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

I sistemi fissi di irrigazione per le aree verdi, pubbliche e private, possono essere una importante risposta a favore del risparmio idrico. La precisione degli apporti e la loro localizzazione permettono di adattare la tecnica anche ai cambiamenti climatici in atto, grazie soprattutto a tecnologie innovative che stanno rivoluzionando il comparto.Il volume oltre ad affrontare gli aspetti classici dell’idraulica, con specifico riferimento ai materiali da utilizzare, affronta nel dettaglio la progettazione e tutte le tecniche irrigue adottabili anche in relazione alla dimensione e caratteristiche delle aree da servire, con particolare riferimento ai costi e alle tecnologie di automazione di ultima generazione, che oggi più che mai rappresentano il cuore razionale della tecnica irrigua.Indice: L’acqua, il prato e le piante – L’acqua per l’irrigazione – Condotte e raccordi – Linee idriche e pompe – Condotte in pressione – Irrigazione a pioggia – Irrigazione localizzata – Automazione – Filtraggio e manutenzioni – Il progetto – Realizzare un progetto – Costi di realizzazione. € 39,00 – Edagricole di New Business Media srl Pagine 346 – formato 17 x 24 cm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi: Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Roma Giovedì 8 dicembre – Ore 13:45 Sala Elettra Convention Center – La Nuvola Viale Asia 40. Roma in Bici, Un museo all’Aperto, la guida per esplorare una serie di molteplici percorsi tra natura e cultura a portata del ciclista scritta da José M. Carcione e pubblicata dalle Edizioni Il Lupo, approda a Più Libri più liberi. La fiera della Piccola e Media Editoria ospiterà infatti a La Nuvola di Roma, nella Sala Elettra, alle ore 13:45 di giovedì 8 dicembre, una presentazione che vedrà dialogare l’autore insieme all’editore, Carlo Coronati, già artefice di Roma, Guida insolita per esploratori urbani e Maurizio Gubbiotti, presidente dell’Ente Regionale RomaNatura. La Capitale, investigata attraverso itinerari dedicati agli amanti delle due ruote e dell’arte, offre a volte percorsi noti, a volte sconosciuti che riservano numerose sorprese e piste ciclabili, immerse nella natura, in zone inaspettate. La guida, scritta con passione da un professore argentino di geofisica residente a Roma, propone numerose combinazioni tra le sue 74 mappe e 92 percorsi, per un totale di circa 320 km. Mosso dalla passione quotidiana e dalla curiosità di conoscere una città nelle sue bellezze artistiche e naturali, Carcione dedica il libro non solo agli agonisti del settore, ma soprattutto a coloro che vogliano riscoprire, in famiglia, con amici e attraverso un’uscita in totale relax, le zone verdi e i monumenti della città eterna.Nel libro sono indicate soste, punti ristoro e attrazioni turistiche, includendo anche una serie di norme da seguire e consigli sull’indispensabile da portare appresso in caso di imprevisti in bici. Sono undici, inoltre, gli “itinerari estesi” illustrati che seguono prevalentemente piste ciclabili, sentieri sterrati agevoli, strade ampie e poco trafficate, e marciapiedi (in assenza di pista e con la bici a mano).“Mosso dall’amore per sport, salute e cultura – racconta Carcione – ho voluto annotare i percorsi che mi hanno maggiormente affascinato, con l’obiettivo di stimolare nel lettore una voglia di esplorazione della città a più livelli, tra vicoli, borghetti, parchi cittadini e monumenti. Sono convinto che anche i neofiti della bicicletta potranno apprezzare questa immersione in una città che ha davvero molte storie da raccontare, alimentando parimenti un’opportunità di benessere psicofisico ma anche culturale, all’interno di un impegno di costruire insieme, ognuno con un proprio comportamento eco-sostenibile, un luogo maggiormente ‘vivibile’.” Il libro gode del patrocinio di RomaNatura e della prefazione di Eugenio Patanè, Assessore alla Mobilità di Roma Capitale. Le Edizioni il Lupo, presenti a Più Libri più Liberi dal 7 al giorno 11 Dicembre allo Stand A01, offriranno nei giorni della Fiera particolari sconti su questa guida e su tutte le loro pubblicazioni in catalogo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Comgest rafforza il team di investimento basato in Giappone

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Comgest, società di asset management globale focalizzata esclusivamente sull’investimento responsabile a lungo termine in titoli azionari quality growth, ha rafforzato il team del fondo Comgest Growth Japan con la nomina di Heyang Ping come analista con sede a Tokyo. Heyang ha più di 10 anni di esperienza nella gestione dei titoli azionari giapponesi, sarà basata nella sede di Tokyo di Comgest insieme al resto del team dedicato alla gestione dell’area giapponese composto da 13 professionisti. Prima di entrare in Comgest, ha lavorato presso Sparx Asset Management come analista azionario giapponese a supporto della strategia di investimento sostenibile. In precedenza, Heyang è stata analista per il mercato azionario giapponese, occupandosi principalmente del settore dei trasporti, presso Macquarie Group e ha iniziato la sua carriera nel 2011 presso J.P. Morgan a Tokyo, nel settore delle vendite della ricerca azionaria giapponese. Heyang ha conseguito una laurea in Management presso la Yokohama National University e un Master in Gestione della tecnologia per l’innovazione presso l’Università di Tokyo. Di origini cinesi, Heyang Ping parla correntemente sia il giapponese che l’inglese, oltre al mandarino.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’invasione turca della Siria diventa più probabile

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) teme un’altra invasione su larga scala della Siria settentrionale da parte della Turchia. Un pagamento di miliardi da parte dell’emirato islamista del Golfo, il Qatar, rende questo scenario più probabile. Negli ultimi giorni, il sovrano turco ha dichiarato in modo inequivocabile ciò che si aspetta da questa invasione: vuole cacciare milioni di persone e rendere la Siria settentrionale libera dai curdi. Ora sembra che il Qatar abbia fornito almeno 10 miliardi di dollari alla Turchia. Con questo denaro, molti mercenari islamisti possono essere mandati in guerra. Sono già presenti in gran numero nella regione e terrorizzano la popolazione per conto della Turchia, Stato della Nato. Il Paese sta attaccando il nord della Siria con artiglieria e attacchi aerei da settimane. In un’intervista televisiva, il presidente turco ha dichiarato che il nord-est della Siria “non è adatto allo stile di vita dei curdi perché è desertico”. Il sovrano turco sembra voler determinare quale gruppo etnico può o non può vivere e dove. E naturalmente nasconde il fatto che la regione è stata popolata da curdi per secoli. Ora Erdogan sta mobilitando il sostegno dove può ottenerlo. Dalla Nato e anche dalla Russia. E dal Qatar che, a quanto pare, è riuscito a conquistare per le sue ambizioni di grande potenza islamista. Il piccolo Qatar, che ha appena annunciato un ampio contratto di fornitura di gas con la Germania, può ovviamente permettersi questo sostegno. Il Paese che ospita i Mondiali di calcio, sostiene gli islamisti sunniti in tutto il Medio Oriente. Da tempo ci sono buone relazioni con l’islamista sunnita Erdogan, che però adesso è in difficoltà a livello nazionale. Ha paura di perdere le elezioni del prossimo anno. Per lui, l’invasione è anche uno strumento della sua campagna elettorale. Per farlo, può fare pulizia etnica e religiosa nel nord della Siria e scatenare una nuova ondata di rifugiati con cui ricattare l’Europa. Erdogan è visto come il capo politico dell’Islam radicale sunnita, analogo ai mullah iraniani che guidano i gruppi radicali sciiti. La scelta di campo sunnita del Qatar e della Turchia, tuttavia, ha una posizione di partenza migliore grazie al legame con la Nato. Senza il benestare della Nato, della Russia o dell’Iran, Erdogan non oserà mai lanciare una nuova invasione. Tuttavia, dal momento che anche il governo tedesco esprime “comprensione per gli interessi di sicurezza della Turchia”, presto potrebbe aver raccolto abbastanza sostegno. Non appena ciò avverrà, inizierà l’invasione.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Azionario: quando tornerà il bull market?

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

A cura di Giorgio Broggi, Quantitative Analyst di Moneyfarm. Il 2022 è stato un anno particolarmente turbolento per gli investitori. I mercati azionari, in particolare quelli statunitensi, hanno vissuto un periodo difficile. A fine novembre, i dati da inizio anno (YTD) mostrano che il Nasdaq Composite è in calo del 28% circa, mentre l’S&P 500 del 16%. Dopo una performance molto negativa, nelle ultime settimane i mercati sembrano essersi stabilizzati. La domanda che tutti gli investitori si stanno ponendo è se l’attuale fase negativa di mercato continuerà o se siamo arrivati alla fine del ciclo ribassista. Nonostante sia praticamente rispondere con certezza, è interessante guardare alle statistiche delle crisi passate e a quali fattori e rischi possano spostare l’ago della bilancia. Per prima cosa, potrebbe essere utile paragonare l’attuale bear market con quelli passati. Ciò che è cominciato nel 2022, infatti, è stata una correzione in termini di azionario globale relativamente prolungato. Per capire se anche questa volta si ripeterà la medesima dinamica, può essere utile esaminare quali siano i principali fattori in grado di condizionare oggi il mercato e quale sia il loro stato attuale per offrire una bussola con cui navigare i prossimi mesi. L’inflazione continuerà a essere al centro dell’attenzione degli investitori anche nei prossimi mesi. Un’inflazione ancora in crescita avrebbe due effetti negativi: danneggiare seriamente i consumi e il contesto economico e forzare le Banche Centrali ad agire in maniera pro-ciclica, ovvero alzando i tassi di interesse in un periodo di rallentamento economico. Per assistere a una ripresa decisa dei listini azionari sarà certamente necessario che l’inflazione dia segnali di rallentamento. La buona notizia è che a nostro parere non bisognerà aspettare necessariamente che torni totalmente sotto controllo. Sebbene alcuni di questi segnali possano sembrare andare nella giusta direzione, bisogna tenere in considerazione i rischi. Fra tutti, ci sono innanzitutto preoccupazioni per la situazione in Cina, poiché il settore dello sviluppo immobiliare ha incontrato diversi problemi a causa dei ritardi nella costruzione, in parte dovuti alle severe politiche anti-Covid e all’elevato debito accumulato.Inoltre, c’è ancora preoccupazione per la guerra tra Ucraina e Russia. Anche se molti analisti puntano su un raffreddamento del conflitto e si aprono spiragli per un negoziato, la situazione resta tesa. Ulteriori shock sui prezzi dell’energia, nuovi problemi nelle catene di approvvigionamento e rischi per la sicurezza informatica potrebbero causare maggiori turbolenze sui mercati. In un contesto che quindi rimane tutto sommato ancora abbastanza incerto, valuteremo quando sarà il momento di incrementare l’esposizione all’asset class azionaria. Certamente, rispetto a qualche mese fa, siamo finalmente alla ricerca di segnali convincenti per aumentare il rischio piuttosto che per ridurlo. La buona notizia per gli investitori è che, quantomeno secondo la storia, il mercato, prima o poi, si riprenderà. Un’analisi preliminare dei rendimenti attesi di lungo termine restituisce un quadro in miglioramento, con le prospettive stimate di redditività per gli investitori di lungo termine in netto aumento. Ciò ci spinge a guardare il futuro con ottimismo, considerando però con attenzione le numerose sfide che i mercati saranno chiamati ad affrontare nei prossimi mesi. (abstract fonte http://www.moneyfarm.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Capital Group: Perché scegliere le obbligazioni corporate investment grade

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

A cura di Flavio Carpenzano, Investment Director Reddito Fisso di Capital Group. In un portafoglio bilanciato, le obbligazioni a nostro avviso svolgono quattro ruoli fondamentali, cioè: diversificazione rispetto alle azioni; reddito; conservazione del capitale; protezione dall’inflazione. Tali ruoli possono contribuire al raggiungimento di obiettivi di pensionamento o favorire la stabilizzazione di un portafoglio affinché sia più resiliente quando gli shock economici colpiscono i mercati. Grazie alle loro caratteristiche, le obbligazioni corporate investment grade potrebbero essere l’asset class ideale per svolgere contemporaneamente la maggior parte di questi ruoli in un portafoglio bilanciato. Di conseguenza, potrebbero agevolmente fungere da elemento obbligazionario core di un portafoglio. Le obbligazioni corporate investment grade globali hanno rappresentato un’alternativa interessante alle obbligazioni sovrane dei mercati sviluppati, offrendo potenzialmente un reddito più elevato e rendimenti superiori, oltre alla diversificazione rispetto alle azioni e alla conservazione del capitale. Il reddito fisso differisce fondamentalmente dall’azionario per la sua esplicita componente di reddito. Anche alcune azioni ordinarie e privilegiate versano dividendi, ma i relativi flussi di reddito possono oscillare o scomparire, a discrezione della società. In genere, le obbligazioni generano flussi di reddito più certi e prevedibili sotto forma di cedole, fintanto che l’emittente è solvente. Le obbligazioni corporate investment grade sono quindi potenzialmente in grado di garantire un flusso di reddito affidabile agli investitori, in un momento in cui il rendimento da reddito ha rappresentato una componente significativa dei rendimenti complessivi. Ciò potrebbe contribuire a fornire un margine di protezione al rendimento complessivo nel caso in cui le oscillazioni dei prezzi dovessero rimanere volatili.Il focus del mercato sta virando verso la prospettiva di un rallentamento della crescita e di un maggiore rischio di recessione. I fondamentali aziendali rimangono tuttavia positivi, il che dovrebbe aiutare le società investment grade ad affrontare un contesto di crescita ridotta. Il rischio di default per le obbligazioni corporate investment grade è relativamente basso rispetto alle obbligazioni high yield, e anche se l’economia globale dovesse entrare in recessione, ad aumentare potrebbero essere i declassamenti e i fallen angel piuttosto che i default. È opportuno, tuttavia, notare che questo determinerebbe altresì un aumento della volatilità e un ampliamento degli spread.Inoltre, le obbligazioni corporate investment grade possono limitare i ribassi nei periodi di volatilità del mercato, in particolare nella fase di contrazione del ciclo economico. Con l’allungamento della duration dell’asset class, i tassi di interesse sono diventati una componente più significativa dei rendimenti complessivi. In presenza di una lieve recessione nel corso della quale i tassi di interesse dovessero iniziare a scendere, le obbligazioni investment grade potrebbero offrire un certo grado di resilienza grazie al loro profilo di duration più lungo.Le obbligazioni corporate investment grade possono essere uno strumento di diversificazione rispetto alle azioni. Le correlazioni tra obbligazioni corporate investment grade globali e azioni globali basate sui rendimenti rolling a 5 anni sono sempre state molto basse. Nell’ambito di un’allocazione obbligazionaria core di un portafoglio, le obbligazioni corporate investment grade possono assumere un ruolo fondamentale in termini di equilibrio e resilienza. Ciò è particolarmente importante in presenza di un’elevata volatilità dei mercati. La cautela è d’obbligo, poiché l’incertezza macroeconomica è ancora elevata e gli spread potrebbero allargarsi ulteriormente. Il rischio di recessione, o almeno di un rallentamento significativo della crescita, è in aumento. Inoltre, le banche centrali di tutto il mondo dovrebbero continuare a dare priorità alla lotta all’inflazione rispetto al rallentamento dell’economia, mantenendo quindi una politica monetaria restrittiva. Questa significativa stretta monetaria coordinata potrebbe esercitare ulteriori pressioni sugli spread. Gli spread creditizi tendono ad allargarsi a fronte di picchi dei tassi reali e di un rallentamento della crescita.In un contesto macroeconomico particolarmente volatile come quello attuale e destinato a rimanere tale, una selezione attenta a livello di società e settori rimane fondamentale per investire con successo nel credito. (abstract)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

New EU project “SafeCREW” launchedScientific expertise on safeguarding drinking water supply systems under climate change conditions

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

(PresseBox) The safe and affordable supply of drinking water in the EU under the pressure of climate change is a key priority. The European joint project SafeCREW, led by the DVGW Research Centre at Hamburg University of Technology, will address this key priority over the next three and a half years. SafeCREW will develop new methods for monitoring, quality assessment, treatment and distribution of drinking water and will derive guidelines for drinking water management and integrated risk assessment for water suppliers and authorities. The project has received 3.9 million euros in funding from Horizon Europe to provide answers to this important question: How do we need to adapt technologies for European water supply in order to provide safe and healthy drinking water under climate change conditions?

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi si svolgerà dal 7 all’11 dicembre nella Nuvola dell’Eur

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Roma. Novità di questa edizione è il progetto Più libri più sport, iniziativa di Fondazione Lia, organizzazione no profit che promuove la cultura dell’accessibilità nel campo editoriale, creata da Associazione Italiana Editori con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Grazie al supporto del Dipartimento dello Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri i grandi sportivi e le loro storie sono arrivate direttamente nelle classi degli istituti di Roma Capitale, per esplorare le possibilità di inclusione e rinascita offerte dallo sport e dalla sua pratica. Il ciclo di incontri avrà poi il suo momento conclusivo in fiera con un Reading al buio, format ideato da Fondazione LIA, attraverso cui si affrontano in modo innovativo i temi dell’accessibilità digitale e dell’inclusione socio-culturale delle persone con disabilità visiva. Il Reading si terrà mercoledì 7 dicembre alle ore 13.00 presso la Sala Marte. Il target ragazze e ragazzi sarà al centro di diversi incontri all’interno del programma della fiera. L’autrice svedese Jenny Jägerfeld, nota scrittrice per ragazzi, spesso considerata l’erede di Ulf Stark, presenterà il suo La mia morte gloriosa col botto. Tra gli appuntamenti più attesi, quello promosso dalla Croce Rossa Italiana dal titolo “Il senso della comunità”: un dialogo sulla vicenda della Costa Concordia, con Franco Gabrielli, Gaja Cenciarelli e Lorenza Pieri. Anche quest’anno la Fondazione Treccani Cultura organizza un incontro dedicato alle scuole: Giovanni Bianconi, inviato del Corriere della Sera che per Treccani Libri ha di recente pubblicato Terrorismo italiano, dialogherà con Christian Raimo per ripercorrere assieme a lui i momenti salienti di questo tragico fenomeno della nostra storia. Su “I meme e la scienza” discuteranno Licia Troisi e Letizia Scacchi de La Scienza Coatta. Molto atteso anche l’incontro con Pera Toons, tra i fumettisti più amati da ragazzi e ragazze, che torna con un nuovo libro, Ridi a crepapelle. Angelo Di Liberto porterà in fiera il suo Lea, un racconto coinvolgente che affronta il tema dello sfruttamento degli animali, di cui l’autore discuterà insieme a Carmen Pellegrino. L’Istituzione Biblioteche di Roma rinnova inoltre la propria partecipazione a Più libri più liberi, con un fitto programma di iniziative, incontri, letture, laboratori e mostre all’interno dello Spazio Ragazzi, così come il Premio Strega Ragazze e Ragazzi che, come lo scorso anno, proclamerà in fiera i vincitori dell’edizione 2022. Più libri più liberi è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, EUR SpA e si avvale della Main Media Partnership di RAI e con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad ALDUS UP, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tutelare editoria nazionale per difendere pluralismo e posti lavoro

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

“Come rappresentato dal presidente FIEG Riffeser Monti oggi al sottosegretario Barachini, bisogna sostenere l’offerta e incentivare la domanda per rilanciare l’editoria nazionale. La prima legge di bilancio del Governo Meloni prevede già di integrare risorse per l’editoria per 75 milioni di euro nel 2023 e di 55 milioni di euro a decorrere dal 2024. La commissione Cultura della Camera si impegnerà per garantire una ricognizione complessiva sullo stato dell’arte dell’editoria e iniziare un percorso di riforma: sono necessari decisivi sostegni alla diffusione dell’informazione di qualità, bisogna introdurre misure di carattere regolamentare, bisogna rafforzare la tutela del diritto d’autore, integrare la nuova disciplina delle convenzioni pubbliche delle agenzie di stampa e chiarire le modalità di utilizzo del Fondo straordinario per l’editoria del 2023. Già il sottosegretario Barachini in sede di audizione alla Camera ha aperto alle proposte già parte del nostro programma elettorale.” Così il Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, deputato FDI, Federico Mollicone.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scoperto uno scarabeo di oltre 3000 anni fa ad Azor (Israele)

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2022

Un antico scarabeo di 3000 anni fa è stato scoperto a sorpresa durante una gita scolastica ad Azor, vicino a Tel Aviv, in Israele. La scena raffigurata sullo scarabeo rappresenta probabilmente il conferimento della legittimità a un sovrano locale. La visita degli alunni di terza media della scuola media Rabin si è svolta nell’ambito di un corso di guida turistica organizzato dall’Autorità israeliana per le antichità per il terzo anno consecutivo. Il corso consente agli studenti di insegnare ai residenti di Azor il patrimonio archeologico locale. Secondo il dottor Amir Golani, specialista dell’Autorità israeliana per le antichità nel periodo dell’Età del Bronzo, “lo scarabeo veniva usato come sigillo ed era un simbolo di potere e di status. Poteva essere inserito in una collana o in un anello. È fatto di terracotta silicata ricoperta da uno smalto verde-bluastro. Potrebbe essere caduta dalle mani di un personaggio importante e autorevole che passava da quelle parti, oppure potrebbe essere stata deliberatamente sepolta nel terreno insieme ad altri oggetti e dopo migliaia di anni è tornata in superficie. È difficile determinare l’esatto contesto originario”. I sigilli di scarabeo sono infatti distintamente egiziani, ma la loro ampia diffusione si estendeva anche al di fuori dei confini dell’Egitto. Centinaia di scarabei sono stati scoperti in Terra d’Israele, soprattutto in tombe, ma anche in strati di insediamento. Alcuni di essi sono stati importati dall’Egitto, molti altri sono stati imitati in Israele da artigiani locali sotto l’influenza egiziana. Il livello di lavorazione del particolare scarabeo rinvenuto oggi non è tipico dell’Egitto e potrebbe rappresentare un prodotto di artigiani locali.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »