Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°165

Archive for 3 marzo 2023

Morto Astorre: Rojc (Pd), mi ha sempre accolto col sorriso

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

“Con grandissimo dolore apprendo della tragica scomparsa di Bruno Astorre. Mi ha sempre accolto con il sorriso, con il suo senso di umorismo. È stato un collega preparato, innamorato della politica, convinto che si dovesse lavorare insieme per una società più democratica e più giusta. Attento ai territori, s’informava con me anche sulla nostra minoranza slovena. Abbiamo gioito con lui per il suo matrimonio nel settembre del 2021, l’ultimo fugace incontro mercoledì davanti a palazzo Cenci, quando mi ha salutato con la gentilezza che gli era propria. Un abbraccio immenso alla sua famiglia, agli amici più cari”. È il ricordo della senatrice Tatjana Rojc (Pd) per il collega Bruno Astorre, scomparso oggi a Roma.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Mostra Raccontare un monte d’oro: 10 anni di fumetti in Accademia

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Roma 14 marzo – 4 giugno 2023 Real Academia de España en Roma Piazza S. Pietro in Montorio, 3 (Gianicolo), Roma Orari: da martedì a domenica, ore 14 – 18 (ultimo ingresso ore 17,30) Ingresso: libero. A cura di Enrique Bordes. La mostra è dedicata al fumetto attraverso le opere di 17 artisti, che sono entrati all’Accademia grazie alla borsa di fumetto e illustrazione. Con i 150 anni di vita dell’Academia de España en Roma, si celebrano anche i primi 10 anni dell’ingresso del tebeo (il fumetto in spagnolo) tra le discipline ospitate. Un medium visivo con una capacità unica di portata popolare e allo stesso tempo un campo difficile da definire: è infatti un sofisticato dispositivo spazio-temporale, che in sole due dimensioni, registra tempo, spazio, storie, desideri. In questo decennio, 6 autrici e 11 autori spagnoli e latinoamericani – Tyto Alba, Carla Berrocal, Ana Bustelo, Joan Casaramona, Miguel Cuba, Yeyei Gomez, Julia Huete, Martin Lopez Lam, Los Bravu (Dea Gomez E Diego Omil), Alvaro Ortiz, Federico Pazos, Brais Rodriguez, Javier Saez Castan, Antonia Santolaya e Joaquín Secall – hanno lavorato con questa borsa, intrecciando la loro carriera artistica con il soggiorno a Roma e con l’Accademia stessa. Convivendo con altre discipline, in un contesto unico, hanno messo alla prova i loro limiti espressivi attraverso un progetto personale. Questi 17 sguardi tornano in Accademia dai loro rispettivi mondi per ricordare, raccontare, riflettere su cosa comporta vivere e creare su questo colle romano: un antico convento su un monte de oro diventa un centro di residenze artistiche che avvolge un Tempietto. L’ Academia de España en Roma è anche un generatore di storie: ogni anno un nuovo gruppo la abita, creando, vivendo e amando i suoi spazi. La mostra è allestita nei tre spazi in cui si convive in Accademia: il chiostro, un salone e una terrazza. Nel chiostro, luogo centrale dell’esposizione, un libro steso su tavole da disegno raccoglie il ritorno all’Accademia con uno sguardo sul presente. Il salone, un gabinetto espositivo, è uno spazio per ricordare le opere concepite durante il soggiorno a Roma. La terrazza, che si affaccia sulla città, è una celebrazione della Capitale osservata costantemente, dal Gianicolo a luoghi come il Forte Prenestino (con il suo CRACK!), e diventa un invito alle storie future che non smetteranno mai di arrivare. Il catalogo è una coedizione italo-spagnola che coinvolge Nuevo Nueve, Ediciones Valientes e l’editore italiano Fortepressa, con i testi di Ana Merino, Julia Ramírez-Blanco Valerio Bindi e Alessio Trabacchini.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi negli spazi culturali di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Dopo il grande successo della passata edizione di Più libri più liberi che si è conclusa con numeri da record, molte le novità che caratterizzeranno la manifestazione nel 2023 che si terrà a La Nuvola dal 6 al 10 dicembre promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). Prima fra tutte Più libri tutto l’anno, un ciclo di anticipazioni di avvicinamento alla fiera a ingresso gratuito; il progetto nasce per dare voce alla piccola e media editoria attraverso una serie di incontri con autori italiani e stranieri che si svolgeranno da marzo fino a novembre, con cadenza mensile. Il pubblico di Più libri più liberi avrà così l’occasione di ritrovarsi fuori dai confini della Nuvola, stringendo un patto sempre più forte con la città di Roma, le sue istituzioni e gli spazi di produzione culturale. Si comincia il 12 marzo alle ore 11.30 presso La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea con Ijeoma Oluo, scrittrice e giornalista americana. L’autrice ha ricevuto nel 2018 il Feminist Humanist Award e collabora con «Jezebel», «The Guardian», «The Stranger» e «The Establishment», occupandosi di razzismo, misoginia, intersezionalità, femminismo e giustizia sociale. E così vuoi parlare di razza?, best-seller negli Stati Uniti, è il suo primo libro appena pubblicato in Italia da Edizioni Tlon. In dialogo con lei Maura Gancitano, editore del libro, e la scrittrice e docente Gaja Cenciarelli. Dalla collaborazione con la casa editrice Adelphi nasce il secondo incontro della serie, dedicato a Carlo Emilio Gadda del quale ricorre il cinquantesimo anniversario della morte, che si terrà all’ Off/Off Theatre il 31 marzo. A presentare Giornale di guerra e di prigionia, il gaddista e saggista Giorgio Pinotti e la scrittrice Ginevra Lamberti, accompagnati dalle letture di Fabrizio Gifuni. Ci saranno poi altri due incontri in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma: da Città del Messico arriverà la giovanissima Jazmina Barrera pubblicata da La Nuova Frontiera in dialogo con Serena Dandini. Il suo libro di saggi Cuerpo extraño ha ricevuto il premio Latin American Voices nel 2013. Ha pubblicato i suoi lavori in varie riviste cartacee e digitali come «Nexos», «Este País», «Dossier» e «Vice». È editor e co-fondatrice di Ediciones Antílope. Il viaggio continuerà con Licia Troisi, astrofisica, autrice best-seller di saghe fantasy, conduttrice televisiva e divulgatrice che terrà una lectio dal titolo “Rivoluzione Copernico”, per i 550 anni dalla nascita dell’astronomo polacco. Per informazioni e dettagli sui singoli eventi: http://www.plpl.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università Europea Di Roma-UER: pubblicati i primi bilanci di sostenibilita’ e di genere

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

L’Università Europea di Roma continua il proprio percorso di trasparenza nella rendicontazione dell’impegno sociale pubblicando per la prima volta dalla nascita dell’Ateneo i rapporti 2021 del Bilancio di Sostenibilità e del Bilancio di Genere, due importanti documenti atti a tracciare l’identità e i valori dell’Università che analizzano le responsabilità e gli impatti economici, sociali, ambientali e di genere. La realizzazione dei due bilanci rientra nella volontà da parte dell’Università Europea di Roma di contribuire a rendere l’ateneo un luogo sostenibile, che promuova l’innovazione ed attento all’uguaglianza di genere. Obiettivi in linea anche con il piano strategico di Ateneo 2021-2024 che ha come scopo la promozione dello sviluppo dell’Università attraverso la didattica, l’attenzione all’ambiente, la ricerca e la terza missione al fine di favorire una vera e propria cultura della partecipazione.La redazione del Bilancio di Sostenibilità dell’Università Europea di Roma, realizzata secondo i parametri condivisi dalla Rete per le Università Sostenibili (RUS), contribuisce a fornire un quadro sintetico ed organico delle scelte strategiche dell’Ateneo romano nel breve, medio e lungo termine in materia di sostenibilità e pone l’accento sull’impegno profuso da UER a livello sociale, nella valorizzazione delle conoscenze e delle competenze accademiche – ad oggi determinanti – per lo sviluppo culturale ed economico. Il Bilancio di Genere dell’Università Europea fa riferimento alla metodologia ed alle indicazioni elaborate dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e ha come obiettivo quello di accrescere l’accountability dell’Ateneo avviando un processo virtuoso sulle tematiche della parità di genere e delle pari opportunità verso la componente studentesca, il corpo docente ed il personale tecnico amministrativo. La sua stesura è fortemente influenzata dai Sustainable Development Goal (SDGs), ossia i 17 obiettivi che rientrano nell’Agenda 2030 dell’ONU dove UER ha deciso di focalizzarsi principalmente su due obiettivi: il numero 5 – “Parità di genere” – e il numero 10 – “Ridurre le disuguaglianze”. Tali obiettivi si traducono nell’azione costante dell’Ateneo nel combattere gli stereotipi sessisti, colmare il divario tra donne e uomini nel mercato del lavoro e dal punto di vista salariale e pensionistico.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: progetto “Nei panni di Caino per capire e difendere le ragioni di Abele”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Almawave S.p.A, società del Gruppo Almaviva, quotata sul mercato Euronext Growth Milan, leader nell’Intelligenza Artificiale (AI), nell’analisi del linguaggio naturale e nei servizi Big Data, partecipa al progetto “Nei panni di Caino per capire e difendere le ragioni di Abele”, mettendo a disposizione le proprie tecnologie di Sentiment ed Emotional Analysis.L’iniziativa, a forte valenza innovativa, nasce dalla collaborazione tra la Polizia di Stato e Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Psicologia, in qualità di partner progettuale, ed ha come obiettivo principale la diffusione e l’educazione alla legalità tra i giovani mediante il ricorso a nuove modalità di formazione e condivisione in ambito scolastico. Il progetto, finanziato all’interno del PON Legalità 2014-2020, è visto come una sorta di “pronto intervento cyber” e ha lo scopo di rendere i giovani consapevoli dei rischi del web attraverso l’uso della realtà virtuale, per promuovere una cultura della Sicurezza e della Legalità in Rete.Le giovani generazioni, inconsapevoli della tracciabilità delle azioni informatiche, impreparati rispetto ai loro diritti e doveri in Rete, spaventati dal rischio di punizioni e critiche da parte dei genitori, spesso non chiedono aiuto né sono talvolta in grado di riconoscere azioni on-line imprudenti o aggressive nei confronti degli altri.La mission del progetto – la cui unicità risiede nella ricerca scientifica e nella forte innovazione – è quella di valorizzare l’uso dell’alta tecnologia al fine di educare alla legalità ed esporre i ragazzi a meccanismi empatici attraverso la realtà virtuale. Un percorso emotivo molto coinvolgente che li metterà di fronte a scenari differenti da affrontare. In particolare, sono stati realizzati 12 scenari virtuali immersivi riproducenti situazioni di illegalità – utilizzati nelle scuole delle Regioni PON con il supporto degli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni ed esperti psicologi – che saranno “vissuti” con specifici visori di ultima generazione capaci di stimolare reazioni profonde e tali da far comprendere, anche sotto l’aspetto emotivo, il vero senso della diffusione della legalità. Destinatari del progetto sono giovani tra i 14 e i 17 anni appartenenti alle aree maggiormente a rischio di dispersione scolastica. Cinque i territori regionali coinvolti, cioè Calabria, Puglia, Basilicata, Campania e Sicilia per circa 750 alunni di 80 scuole Secondarie di secondo grado complessive. In tale contesto, il ruolo di Almawave è quello di mettere a disposizione la propria esperienza nel campo della Sentiment ed Emotional Analysis grazie all’utilizzo della piattaforma proprietaria che utilizza i social per estrarre opinioni, sentiment e mood sui temi d’interesse. Nello specifico, la soluzione avanzata di intelligenza artificiale permette un monitoraggio in tempo reale delle conversazioni, per valutare la popolarità di un argomento. Inoltre l’algoritmo proprietario di Deep Learning calcola in automatico il sentiment associato ai contenuti pubblicati dagli utenti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Extrema Ratio”: il nuovo libro di Giuseppe Esposito

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Napoli martedì 7 marzo 2023 alla libreria Iocisto di Napoli. Edizioni Stamperia del Valentino. Nella Salerno del 1923 è ambientato l’ultimo giallo dell’ingegnere Giuseppe Esposito “Extrema ratio”, edizioni Stamperia del Valentino, che si presenta martedì 7 marzo 2023 alle ore 18,00 alla libreria Iocisto a via Cimarosa 20 – piazzetta Aldo Masullo – Napoli (vicinanze piazza Fuga). Intervengono, assieme all’autore, Denise Antonietti e Pino Cotarelli, tra le letture di Francesco Gaudiosi. Sulla spiaggia della Crestarella di Vietri sul Mare, a ridosso della torre vicereale appollaiata su uno scoglio, viene trovato il corpo senza vita di Rosaria, una giovane e bella trentenne. Chi l’ha assassinata e perché? A indagare sull’omicidio è il giovane commissario Gennaro Acquaviva che, insieme al fidato ispettore Spirito, grazie alle doti d’investigatore d’esperienza, anche stavolta riesce a scoprire la verità che, come spesso accade, si presenta inaspettata. Il delitto avviene in un periodo storico particolare. Il fascismo è al governo del Paese da poco più di un anno, ma sui territori e nelle città la conquista e il consolidamento del suo potere è ancora in atto. Anche a Salerno è in corso una lotta intestina tra le due anime del PNF. Da un lato i rivoluzionari duri e puri alla Padovani e dall’altra i pragmatici, favorevoli a cooptare nelle file del partito la vecchia classe dirigente liberale. A capo della prima fazione è il fiduciario politico provinciale Matteo Accardi, il capo dei suoi avversari è l’avvocato Mario Jannelli. In questo clima già infuocato scoppia il caso dell’omicidio della Crestarella a Vietri. Dove trovato il cadavere della giovane donna, sgozzata e, dalle prime indagini emerge il sospetto che il fiduciario provinciale possa essere coinvolto nella vicenda. Il caso rischia di diventare eminentemente politico e viene cavalcato dagli avversari di Accardi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ciclo di incontri Lectio Petri

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Roma Martedì 7 marzo, alle 18.30, la Basilica di San Pietro ospiterà il quarto ed ultimo appuntamento, dal titolo Quo vadis promosso dal “Cortile dei Gentili” e dalla Fondazione Fratelli tutti, per approfondire la vita e il ministero dell’Apostolo Pietro nella teologia, nella storia, nelle arti e nella cultura. Quo vadis, quarto appuntamento, è l’evento conclusivo in cui si analizzerà la figura dell’Apostolo nelle arti e nella letteratura.La serata sarà introdotta dal Card. Mauro Gambetti, Arciprete della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano, e sarà arricchita, come nei precedenti incontri, da intermezzi musicali. Il Card. Gianfranco Ravasi, Presidente Emerito del Pontificio Consiglio della Cultura e fondatore del “Cortile dei Gentili”, commenterà alcuni dei passi più significativi della Seconda Lettera di Pietro (Dal capitolo 1, versetti 1-2; 16-19, dal capitolo 2, versetti 1-2; 13-14; 17-19, dal capitolo 3, versetti 3-4; 8-10) e degli Atti di Pietro. «Concluderemo questo suggestivo ciclo di incontri in Basilica – spiega il Card. Gianfranco Ravasi, – con alcuni passi della Seconda Lettera di Pietro, che è una sorta di testamento spirituale, quasi un discorso d’addio. Frutto probabilmente di un autore cristiano posteriore a lui di molti anni, lo scritto viene comunque posto sotto al patronato dell’Apostolo ed è curioso e di grande attualità, perché descrive le prime crisi della comunità cristiana, che si trova a fronteggiare “falsi maestri e profeti”, con le prime tentazioni gnostiche, intellettualistiche e libertine. Ripercorreremo, poi, insieme – con gli Atti di Pietro, che descrivono l’incontro di Cristo con Pietro fuggito da Roma – anche quel famoso “Quo vadis?”, che dà il titolo alla nostra Lectio ed è stato reso celebre dal romanzo dello scrittore polacco Henryk Sienkiewicz e dal colossal cinematografico omonimo».Il Cortile dei Gentili è una struttura del Dicastero per la Cultura e l’Educazione, fondata dal Card. Gianfranco Ravasi per promuovere il dialogo tra credenti e non credenti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Robeco: Pompe di calore, fattore chiave per la transizione energetica”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

A cura di Roman Boner, Portfolio Manager della strategia RobecoSAM Smart Energy Equities di Robeco. L’energia necessaria per riscaldare case, uffici, scuole e fabbriche rappresenta il 10% delle emissioni globali annue. Il gas naturale rappresenta la principale forma di energia per il riscaldamento degli edifici e soddisfa il 42% della domanda globale, la maggior parte della quale (70%) è utilizzata per il riscaldamento degli ambienti. Sebbene la decarbonizzazione degli edifici si basi su una serie di soluzioni (tra cui l’energia di origine rinnovabile e le ristrutturazioni ad alta efficienza energetica), le pompe di calore elettriche saranno fondamentali per rendere il calore degli edifici non solo più “pulito”, ma anche più sicuro e conveniente. Le pompe di calore sono da tre a cinque volte più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle caldaie a gas naturale. Ciò significa che è necessario fino a un quinto di energia in meno per riscaldare lo stesso spazio. Questo si traduce in un consumo significativamente inferiore da parte dell’utente finale, con conseguente riduzione della domanda e aumento dei risparmi per milioni di famiglie che soffrono il peso dell’inflazione causata dai prezzi dell’energia.A livello mondiale, gli investimenti in energia pulita sono aumentati notevolmente dal 2020, con una stima di afflussi verso le tecnologie ad alta efficienza energetica quasi alla pari con le energie rinnovabili nel 2022 (470 miliardi di dollari vs 472 miliardi di dollari).Le pompe di calore sono una tecnologia consolidata, con 190 milioni di unità installate in tutto il mondo. Le regioni del nord Europa sono un esempio di questa opportunità di crescita: gli incentivi finanziari combinati con le normative hanno portato a una penetrazione del 40-60% nelle abitazioni in Svezia, Finlandia e Norvegia, rispetto al 20% nel resto d’Europa.Il Sistema di scambio delle quote di emissione (ETS) dell’UE è un pilastro centrale dei piani dell’Unione Europea per l’azzeramento delle emissioni. Tuttavia, il sistema comporta un aumento dei prezzi delle attività ad alto contenuto di carbonio, come il riscaldamento degli ambienti, e grava indirettamente sui bilanci delle famiglie, in quanto le impennate dei prezzi si ripercuotono sui consumatori finali. L’UE prevede di estendere il sistema ETS ai combustibili per il riscaldamento – sono compresi gli uffici e il calore dei processi industriali – il che significa che i cittadini dell’UE potrebbero trovarsi in una situazione di maggiore disagio economico.Sebbene la tecnologia delle pompe di calore sia matura e la produzione scalabile, diversi colli di bottiglia ne ostacolano l’adozione. Nonostante i costi del ciclo di vita più bassi in generale, la necessità di apparecchiature sofisticate e di un’installazione complessa fanno sì che i costi dei modelli più efficienti dal punto di vista energetico siano notevolmente elevati. Inoltre, i ritardi nei permessi di costruzione, la carenza di installatori qualificati, lo scarso isolamento degli ambienti e l’integrazione con le reti tradizionali complicano la diffusione delle pompe di calore.I governi di tutto il mondo stanno intensificando le normative e i sussidi che stimolano la produzione, la penetrazione e la ricerca e sviluppo delle pompe di calore da parte di attori del settore pubblico e privato. Le pompe di calore rappresentano un fattore chiave per la transizione energetica e ci aspettiamo, per i prossimi anni, un consolidamento e un significativo flusso di capitali verso le aziende della catena del valore delle tecnologie di riscaldamento. (abstract fonte by http://www.verinieassociati.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

PIMCO: La crescita della domanda e la scarsità dell’offerta sosterranno le materie prime nel 2023

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

A cura di Greg Sharenow, Portfolio Manager Commodities and Real Assets, Lewis Hagedorn, Portfolio Manager Commodities e Jennifer Ziehe, Strategist Real Return di PIMCO. Gli investitori potrebbero chiedersi per quanto tempo i mercati delle materie prime potranno sostenere il rally in atto dalla primavera del 2020. L’aumento dei tassi di interesse e la decelerazione della crescita (e la potenziale recessione) nei principali mercati sviluppati saranno i probabili venti contrari del 2023. Tuttavia, la rapida riapertura della Cina e la crescita della domanda a livello globale post pandemia, oltre ai fattori legati all’offerta, tra cui la persistente scarsità delle scorte e l’incertezza legata alla guerra tra Russia e Ucraina, rafforzano l’ipotesi che i prezzi delle materie prime continuino a rimanere elevati anche nel prossimo anno.Un fattore chiave che ha sostenuto la forza del mercato delle materie prime negli ultimi anni è la significativa scarsità dell’offerta in molti settori, che secondo le nostre previsioni persisterà. Questa tendenza è determinata in parte dalla ripresa della domanda globale e dalle condizioni climatiche avverse che hanno colpito importanti colture, ma soprattutto dalla scarsità di investimenti nell’offerta. Il risultato finale è un basso livello di scorte nei settori dei metalli di base, dell’agricoltura e del petrolio.La Russia è una fonte di volatilità e incertezza, ma nel nostro scenario base la Russia rimarrà probabilmente un catalizzatore per l’aumento dei prezzi delle materie prime.Il contesto macroeconomico dovrebbe sostenere ampiamente le materie prime nel 2023. Sebbene i rialzi dei tassi delle banche centrali abbiano frenato la crescita dei mercati sviluppati, la riapertura della Cina offre i presupposti per un’ampia compensazione – la Cina ha una influenza notevole, data la quantità di materie prime utilizzate nella sua economia. Gli effetti della riapertura della Cina, insieme al perdurare di livelli bassi di scorte, forniscono un’ampia spinta di fondo, ma è probabile che i singoli settori delle materie prime subiscano impatti diversi sui prezzi:Energia, in particolare i prodotti petroliferi raffinati: I primi segnali indicano che i viaggi verso, da e all’interno della Cina probabilmente rimbalzeranno nel 2023, anche se non ancora ai livelli pre-pandemici. Nel corso del tempo, ciò dovrebbe stimolare una maggiore domanda di benzina, gasolio e carburante per aerei, sostenendo i prezzi.Agricoltura: In generale siamo ottimisti per quanto riguarda il settore dell’agricoltura, dove i problemi di approvvigionamento hanno sostenuto l’aumento dei prezzi che probabilmente non diminuiranno molto nel 2023. Diversi anni di condizioni meteorologiche avverse hanno danneggiato i raccolti in molte regioni; a ciò si aggiunge la guerra in Ucraina, uno dei principali produttori. Le scorte sono scarse in gran parte della catena di approvvigionamento, nonostante durante gli anni di pandemia la Cina non sia stata un grande acquirente, il che suggerisce una potenziale vulnerabilità quando l’economia cinese si riprenderà. Molto dipenderà dal clima dell’emisfero settentrionale durante la prossima estate. Date le scarse condizioni iniziali del terreno, i prezzi saranno probabilmente più vulnerabili a eventuali sviluppi meteorologici avversi.Metalli industriali: Le scorte dichiarate sono piuttosto basse. Anche se non ci aspettiamo un’impennata del settore manifatturiero cinese – i lockdown hanno danneggiato più i servizi che il settore manifatturiero e la domanda di esportazioni rimane debole – la ripresa del settore immobiliare dovrebbe aiutare la domanda di metalli. Ciò detto, gran parte del settore dei metalli ha già prezzato la riapertura della Cina.Oro: Storicamente, la Cina è stata uno dei principali acquirenti di oro e ciò potrebbe favorire una spinta ai prezzi nel 2023. Tuttavia, viste le notevoli performance recenti, riteniamo che l’oro sia costoso ai livelli attuali e ci aspettiamo che l’aumento dei rendimenti reali possa pesare sui prezzi dell’oro quest’anno.In qualsiasi contesto, un’allocazione in materie prime può fornire diversificazione e una solida copertura contro l’inflazione all’interno di un portafoglio d’investimento. Come abbiamo visto negli ultimi due anni, i portafogli di investimento tradizionali possono essere vulnerabili agli aumenti inattesi dell’inflazione. Le materie prime possono offrire una solida copertura contro l’inflazione. Considerando le nostre prospettive complessivamente costruttive sul settore, in particolare su quello energetico e agricolo, riteniamo che vi siano validi motivi per detenere materie prime e che, anche, il “costo” atteso per coprirsi dal rischio di inflazione attraverso un’allocazione in materie prime appaia basso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inflazione area EURO: la componente servizi frena il calo dell’inflazione e fa salire ancora la parte core”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

A cura di Antonio Cesarano, Chief Global Strategist di Intermonte. Il dato sull’inflazione Euro preliminare di febbraio è risultato superiore alle attese con nuovo record della componente core a +5,6%. Osservando le stime sulle variazioni delle contribuzioni tra gennaio e febbraio sull’andamento del dato generale a/a (oggi +8,5%), ne emerge: il forte impatto (nel senso di contribuzione positiva) della componente servizi (con peso 45%) e di quella alimentare (peso 20%) sull’intero paniere spiega il rallentamento del calo dell’inflazione generale Il rialzo della componente servizi spiega, a sua volta, la continua risalita della componente core Il peso della componente servizi consente a tale categoria di più che bilanciare l’andamento in senso opposto di energia (10%) ed utenze (15%) In sintesi, argomenti a favore dei falchi BCE per sostenere l’ipotesi di un rialzo del tasso sui depositi di 50pb non solo a marzo ma anche a maggio, oltre alla necessità di arrivare al terminal rate di almeno il 3,5%

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il 2023 sarà un anno favorevole per la selezione attiva di titoli

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

A cura di Tom Murphy, Responsabile obbligazioni investment grade, USA, di Columbia Threadneedle Investments. Quasi tutti i mercati obbligazionari hanno archiviato performance storicamente negative, dovute soprattutto all’aggressiva stretta monetaria attuata dalla Federal Reserve statunitense. I suoi interventi hanno portato i tassi d’interesse dai minimi storici del 2020 (all’indomani della pandemia da Covid-19) a livelli che la maggior parte di noi definirebbe più normali. Ma per i mercati obbligazionari questa transizione dal punto A al punto B è stata particolarmente dolorosa. È importante sottolineare che a novembre 2022 le deludenti performance complessive registrate da inizio anno dagli indici delle obbligazioni societarie investment grade (IG), dipendevano per l’80% dalle variazioni dei tassi d’interesse, e meno del 20% dall’ampliamento degli spread dettato dai timori per il credito. Fortunatamente, buona parte delle difficoltà legate ai tassi d’interesse sembrano ormai alle nostre spalle e le classi di attivi a reddito fisso, incluse le obbligazioni societarie IG, offrono ora rendimenti interessanti in grado di fornire una certa protezione contro eventuali nuovi rialzi dei tassi. Siamo convinti che ci saranno delle opportunità per gli investitori che sapranno selezionare bene i titoli. Proprio ora, se consideriamo parametri come la generazione di cash flow, i margini e la leva finanziaria, all’interno del nostro intero universo di ricerca o nella nostra serie di opportunità questi parametri si trovano ai loro livelli migliori degli ultimi 10 anni. Per questo motivo, le agenzie di rating sono fortemente orientate a potenziali interventi di revisione al rialzo e non al ribasso. Inoltre, le società IG hanno preso in prestito USD 2.100 miliardi nel 2020 per incrementare la loro base di liquidità a fronte dell’incertezza economica dovuta alla pandemia, e successivamente hanno contratto altri USD 1.800 miliardi di debiti nel 2021 sfruttando il favorevole contesto dei tassi e degli spread. Molta di questa liquidità incrementale giace ancora nei bilanci societari assicurando alle aziende un’enorme flessibilità finanziaria per attraversare questi tempi di incertezza economica. Vista la combinazione di spread attorno alle medie di lungo periodo e rendimenti societari ai loro livelli massimi dal 2009, scorgiamo un gran numero di buone opportunità “relative value” per costruire i portafogli dei clienti. Siamo dell’avviso che l’economia statunitense sia meglio posizionata di quella europea nel 2023 e questo per diverse ragioni. Ciò detto, molti dei nostri emittenti preferiti hanno attività non ubicate negli Stati Uniti, pertanto i nostri analisti di ricerca sono molto concentrati sull’impatto di una domanda potenzialmente più debole da parte dei clienti europei nonché dell’effetto negativo della forza del dollaro. Nella costruzione dei nostri portafogli adottiamo una prospettiva bottom-up, concentrandoci su società ben posizionate, con un management competente, che stanno attuando una strategia credibile e che offrono un buon valore relativo rispetto ad altre opportunità. In realtà, quindi, non ragioniamo in termini di settore “buono” o “cattivo”. Anche se, va detto, nel processo di identificazione di specifiche società compatibili con i nostri criteri emergono certamente dei temi settoriali, che trovano espressione nei portafogli ormai da qualche tempo: sovrappeso su utility elettriche, assicurazioni sulla vita, servizi bancari, salute, settore alimentare e delle bevande, aerospaziale/difesa, media e intrattenimento. Inoltre, cerchiamo di investire in team dirigenti che praticano una gestione responsabile. Negli ultimi anni, lavorando per integrare l’investimento responsabile nel nostro processo, ci siamo resi subito conto che questa analisi si lega spesso a considerazioni ESG (ambientali, sociali e di governance societaria). Questo per dire che tali fattori sono da tempo considerati in ciò che facciamo, pur in assenza di un esplicito quadro ESG. Riteniamo che i principi ESG siano un’altra lente importante attraverso la quale analizzare i rischi e le opportunità per le società e i settori. (abstract fonte: http://www.columbiathreadneedle.it)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Burn out nel tentativo di bilanciare famiglia e lavoro?

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Lo ha sperimentato più di 1 italiano su 2. Le donne (62%) più degli uomini (54%). Non solo. Alla stanchezza e allo scoramento, molto spesso si accompagna anche il senso di colpa, con punte fino al 65% tra le donne. È quanto emerge da un’indagine condotta da Indeed – portale n° 1 al mondo per chi cerca e offre lavoro – che ha coinvolto 1000 lavoratori italiani.Poter contare su un maggior supporto per genitori e caregiver da parte del datore di lavoro è desiderio del 61% degli intervistati, in egual misura di uomini e donne. La flessibilità, intesa come possibilità di lavorare da casa o secondo orari elastici, è in cima alla lista dei desideri (43%). Sarebbero molto apprezzati anche la possibilità di beneficiare di maggior tempo libero nel corso dell’anno (34%) e di un congedo parentale retribuito più lungo (32%).1 su 4, inoltre, vorrebbe poter contare su un sostegno concreto da parte del proprio datore di lavoro, che potrebbe comprendere servizi di assistenza per infanzia sul posto di lavoro, oppure sostegno alle spese per i figli e coperture di emergenza. Ciò che è certo è che le agevolazioni per i genitori e i caregiver sono un fattore decisivo nella scelta del posto di lavoro (68%).Una necessità, questa, non solo italiana, ma condivisa dalla maggior parte delle famiglie nel mondo. Indeed ha introdotto di recente il congedo parentale equivalente per tutti i propri dipendenti, a prescindere dal genere. Tutti i lavoratori potranno contare su 26 settimane di congedo continuativo completamente retribuito da utilizzarsi entro il primo anno successivo alla nascita, l’adozione o l’accoglienza del bambino. Nei prossimi mesi, inoltre, saranno introdotti anche quindici giorni di congedo non-parentale retribuiti, per coloro che si prendono cura di altri familiari.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

India: Meloni rafforza posizione Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

“Il viaggio del presidente Meloni in India rafforza la posizione dell’Italia a livello internazionale e proietta la nostra nazione nello scacchiere indo-pacifico. Il governo riaccende la speranza degli italiani in un difficile scenario economico e sociale, ponendosi come un indispensabile hub energetico al centro del Mediterraneo. L’esecutivo punta sulle relazioni internazionali anche per rilanciare la nostra immagine. Lavoriamo, infatti, costantemente per rilanciare il Made in Italy nel mondo. Un marchio unico e irriproducibile, la testimonianza del saper fare e dell’eccellenza delle imprese italiane”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonella Zedda, vicepresidente del gruppo e componente della commissione Esteri di Palazzo Madama.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Roma, Giovedì 9 marzo alle ore 12.00 Piazzale Aldo Moro 5 Città Universitaria, Sapienza Università di Roma, Palazzo del Rettorato si terrà al MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università La Sapienza di Roma l’anteprima stampa della mostra Gino Galli (1893-1944). La riscoperta di un pittore tra Futurismo e Ritorno all’ordine, a cura di Edoardo Sassi, giornalista del Corriere della Sera e Giulia Tulino, assegnista di ricerca (Sapienza Università di Roma), realizzata con il coordinamento scientifico di Ilaria Schiaffini, docente di Storia dell’arte contemporanea e direttrice del MLAC.L’esposizione, promossa da Sapienza Università di Roma, la prima in assoluto dedicata a Galli a quasi ottanta anni dalla morte, prova a ricostruire il cammino di un pittore solitario, tormentato, attraverso oltre cinquanta dipinti – dagli esordi prefuturisti agli anni Quaranta – compresi i quadri di soggetto erotico e documenti originali, tutti materiali inediti, salvo rare eccezioni.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università Parma: elezioni per la designazione del Rettore o della Rettrice dell’Ateneo per il sessennio accademico 2023/2024 – 2028/2029

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Parma Prima votazione: martedì 6 giugno 2023, dalle 9 alle 18 Eventuale seconda votazione: martedì 13 giugno 2023, dalle 9 alle 18 Eventuale ballottaggio: giovedì 15 giugno 2023, dalle 9 alle 18 Il Rettore o la Rettrice è eletto/a nella prima votazione a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto. Nell’ipotesi in cui ciò non si verifichi, nella successiva votazione è eletto/a a maggioranza assoluta dei votanti. Se anche nella seconda votazione non si dovesse raggiungere la maggioranza prevista, si procederà con il sistema del ballottaggio tra le due persone con il maggior numero di voti. Le candidature alla carica di Rettore o Rettrice devono essere sottoscritte da almeno dieci componenti del corpo elettorale e presentate al protocollo dell’Università tra il sessantesimo e il trentesimo giorno antecedente la data prevista per la prima votazione, quindi tra 7 aprile e il 7 maggio 2023. Ciascun candidato e ciascuna candidata, al momento della presentazione della candidatura, deve rendere pubbliche le linee programmatiche che intende perseguire nel governo dell’Università.L’elettorato attivo per l’elezione del Rettore o della Rettrice è costituito da: i professori e le professoresse di ruolo; i ricercatori e le ricercatrici a tempo indeterminato; i ricercatori e le ricercatrici a tempo determinato di cui all’art. 24 della legge n. 240/2010; il personale tecnico e amministrativo, compresi i e le Dirigenti, i cui voti espressi sono calcolati nella misura del 20%; la rappresentanza degli studenti e delle studentesse iscritti/e ai Corsi di Laurea, di Laurea Magistrale e Dottorato di ricerca nei Consigli di Dipartimento, di cui all’art. 21, comma 22 dello Statuto.Le procedure di voto si svolgeranno con due modalità alternative: da remoto e in presenza (seggi elettorali nella Sede centrale dell’Ateneo).Il decreto di indizione e tutte le informazioni sulle modalità di voto sono reperibili alla pagina dedicata sul sito web di Ateneo https://www.unipr.it/elezioni-del-rettore.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fòrema: Bilancio 2022, continua a crescere

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Ogni azienda che si rivolge a Fòrema ha la possibilità di accedere ad agevolazioni economiche per sostenere i progetti di formazione e consulenza. La società di formazione dell’ecosistema confindustriale veneto nel corso dell’ultimo anno ha messo in campo la capacità tecnica di realizzare i progetti e di indirizzare le scelte strategiche di crescita delle aziende facendo ottenere circa dieci milioni di euro di contributi pubblici ad un migliaio di imprenditori, che hanno sviluppato progetti molto differenti tra di loro. Per Fòrema il core business è la formazione: mettendo i partecipanti ai vari corsi tutti insieme formerebbero un paese di medie dimensioni. Sono infatti 26.368 le persone che durante il 2022 hanno seguito corsi di formazione organizzati da Fòrema. Tra corsi in presenza e in remoto, aggiornamenti e iniziative ad hoc l’anno si è concluso con un nuovo record: nel 2021 furono 24.314 (+14% sul 2020), un dato che segna dunque una nuova crescita del 9% di chi si rivolge a Fòrema per trovare una nuova occupazione o per entrare nel mondo del lavoro con le skill necessarie. In tutto, sono state erogate più di quarantamila ore (precisamente 41.641) in corsi di vario genere, con una crescita del 7,5%. Grazie a questi numeri, per Fòrema il 2022 si chiude con un fatturato a 7,7 milioni di euro, con un balzo in avanti del 10% rispetto all’anno scorso (quando si era già registrato un +12% sui 6,3 milioni del 2020). Per quanto riguarda i trend e le aree di interesse delle aziende che si rivolgono a Fòrema, va evidenziato che sempre più ci si sta focalizzando sulla Lean & digital transformation (+33% sull’anno prima) pur mantenendo alto l’interesse per le soft skills (+12%) e per la sicurezza (+10%). Un discorso a parte merita il tema della sostenibilità, che ha fatto registrare un +26% anche grazie ad una accelerazione dovuta alla crisi energetica. Visti gli aumenti dei costi, infatti, molte aziende si sono dovute preoccupare di formare i propri dipendenti. Un caso su tutti è quello dell’energy manager, figura specializzata nel controllare i flussi e i costi dell’energia in un’azienda, macchinario per macchinario. Una professione praticamente inesistente prima della guerra in Ucraina, che invece adesso è tra le più ambite nelle aziende. Fòrema ne ha formati un centinaio, ma le richieste continuano ad arrivare.Nata a Padova nel 1983 in seno all’Associazione degli Industriali con l’obiettivo di formare i propri associati, dal 2012 ha iniziato a concentrarsi nella formazione esperienziale applicata allo sviluppo delle persone e alla lean production.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Emergenza siccità

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

“Il tavolo sulla siccità che si è tenuto a Palazzo Chigi è un’iniziativa importantissima per affrontare una vera e propria emergenza nazionale che perdura ormai da 20 anni. Il tema della scarsità di acqua va affrontato con vari interventi strategici di breve, medio e lungo termine. L’istituzione di una Cabina di regia e l’avvio di una campagna di sensibilizzazione sono due strumenti fondamentali, che vanno di pari passo alla necessaria riduzione e semplificazione delle normative vigenti: anche per questo l’individuazione di un commissario straordinario va nella direzione auspicata da Fratelli d’Italia. Siamo in prima linea per dare una risposta efficace a una crisi che ha conseguenze non solo ambientali, ma anche economiche e produttive. Basti infatti pensare che il 40% della rete idrica nazionale viene perso per la mancanza di adeguati e moderni sistemi di irrigazione e di tecnologie che efficientino l’uso delle risorse idriche. Questo spreco è inaccettabile, ma grazie allo stanziamento del governo di quasi 900 milioni di euro l’Italia comincia finalmente ad investire sulle sue infrastrutture e a preservare ancor più un bene essenziale come l’acqua”. Lo dice Mauro Rotelli, deputato di Fratelli d’Italia e presidente della Commissione Ambiente a Montecitorio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Forum permanente europeo sui migranti”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Con una lettera al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’associazione Codici interviene sulla strage dei migranti che si è consumata al largo delle coste crotonesi, formulando una proposta che riguarda la Calabria e coinvolge l’Europa. “La tragedia di Crotone – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –ripropone in maniera drammatica il tema dell’emergenza migranti. A gran voce sono state chieste, per anni, riforme che permettessero di dare risposte efficaci a questa situazione. Nonostante impegni e promesse, non si è mai riusciti ad avviare iniziative in grado di debellare e sconfiggere la tratta dei migranti, né attraverso un intervento legislativo europeo né tramite la sottoscrizione di accordi programmati tra tutti gli Stati europei per garantire rotte sicure a chi fugge da guerre e povertà. Non solo. I soccorsi in mare sono diventati ancora più complicati”.“Quanto avvenuto al largo delle nostre coste – afferma Elio Nicoletta, Rappresentante di Codici Crotone – deve far riflettere tutti. È emersa, ancora una volta, la grave carenza di un atto unitario europeo sulla migrazione. Nel territorio di Crotone, sin dal giugno 1999, è diventato operativo il Centro di Accoglienza di S. Anna ad Isola Capo Rizzuto, tutt’ora aperto. Al momento risulta Centro di Prima Accoglienza (CPA), ex art.9 D. Lgs. n. 142/2015. E proprio dal nostro territorio, dalla nostra regione può arrivare una risposta forte all’emergenza”. “La proposta che abbiamo presentato al Presidente della Repubblica – spiega Giacomelli – riguarda l’istituzione in Calabria di un Forum permanente europeo sui migranti. Una richiesta che punta a garantire la protezione di tutte le frontiere esterne, in particolare il tratto di mare in cui si è mosso il barcone protagonista della tragedia di Crotone. Il Forum è finalizzato a rafforzare e migliorare il ruolo dell’Unione Europea. L’obiettivo è rispondere in maniera più efficace alle attuali sfide della migrazione irregolare, come il traffico e la tratta di esseri umani e la violazione dei diritti umani”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Più libri più liberi negli spazi culturali di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Roma il 12 marzo alle ore 11.30 presso La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Viale delle Belle Arti 131 con Ijeoma Oluo, scrittrice e giornalista americana. L’autrice ha ricevuto nel 2018 il Feminist Humanist Award e collabora con «Jezebel», «The Guardian», «The Stranger» e «The Establishment», occupandosi di razzismo, misoginia, intersezionalità, femminismo e giustizia sociale. E così vuoi parlare di razza?, best-seller negli Stati Uniti, è il suo primo libro appena pubblicato in Italia da Edizioni Tlon. In dialogo con lei Maura Gancitano, editore del libro, e la scrittrice e docente Gaja Cenciarelli. Dalla collaborazione con la casa editrice Adelphi nasce il secondo incontro della serie, dedicato a Carlo Emilio Gadda del quale ricorre il cinquantesimo anniversario della morte, che si terrà all’ Off/Off Theatre il 31 marzo. A presentare Giornale di guerra e di prigionia, il gaddista e saggista Giorgio Pinotti e la scrittrice Ginevra Lamberti, accompagnati dalle letture di Fabrizio Gifuni. Ci saranno poi altri due incontri in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma: da Città del Messico arriverà la giovanissima Jazmina Barrera pubblicata da La Nuova Frontiera in dialogo con Serena Dandini. Il suo libro di saggi Cuerpo extraño ha ricevuto il premio Latin American Voices nel 2013. Ha pubblicato i suoi lavori in varie riviste cartacee e digitali come «Nexos», «Este País», «Dossier» e «Vice». È editor e co-fondatrice di Ediciones Antílope. Il viaggio continuerà con Licia Troisi, astrofisica, autrice best-seller di saghe fantasy, conduttrice televisiva e divulgatrice che terrà una lectio dal titolo “Rivoluzione Copernico”, per i 550 anni dalla nascita dell’astronomo polacco.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sanità: Rojc (Pd), carenza infermieri è vulnus da risolvere

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2023

Audizione Ordine infermieri in Commissione Politiche Europee del Senato. “Siamo di fronte a una carenza di personale infermieristico e a uno scarso interesse per le scuole infermieristiche che rappresentano un grave vulnus del Sistema sanitario nazionale”. Così la senatrice Tatjana Rojc, capogruppo del Pd nella Commissione Politiche Europee a Palazzo Madama, a seguito dell’audizione di Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione Nazionale Ordini Professioni infermieristiche (FNOM) che ha esposto “le gravi difficoltà in cui versa un comparto professionale determinante per la vita dei cittadini”. Precisando che “l’audizione è stata fortemente voluta dal gruppo del PD”, Rojc ha sottolineato che “bisogna fermare il continuo depauperamento delle professioni infermieristiche, femminilizzate per il 70% soprattutto nei settori di assistenza e ostetricia”. Rojc ha anche chiesto di “aprire un serio confronto politico per un settore della sanità pubblica che sta vivendo un momento particolare anche a causa della pandemia che ne ha evidenziato carenze, rendendo il sistema più fragile”. Per la senatrice dem “sono da affrontare questioni come la violenza contro il personale sanitario, l’innovazione dei contratti di lavoro che possa far conciliare la vita privata e il lavoro, garantire il progresso di carriera per le donne, l’unificazione dei contratti tra pubblico e privato, come richiesto all’Italia anche dall’UE”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »