Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 175

Archive for the ‘Cronaca/News’ Category

News

Il CMAE al Festival del Volo 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

mongolfiera1Milano dal 2 al 4 giugno dalle ore 11.00 alle ore 23.00,Parco EXPerience (Ex area Expo Milano). L’area che ha ospitato EXPO 2015 è pronta ad animarsi nuovamente con un evento dedicato al tema del volo, dalle mongolfiere fino allo spazio. Sarà messo in scena uno spettacolo dedicato ad appassionati del cielo, ma non solo, grazie a un calendario ricco di attività che invaderanno gli oltre 400.000 mq della zona espositiva, per un incontro tra tradizione e innovazione. Voli frenati in mongolfiera, gare aerostatiche, aquiloni giganti e droni saranno i veri protagonisti dell’aria, mentre a terra i visitatori avranno solamente l’imbarazzo della scelta, perdendosi tra gli spazi dedicati alle imprese spaziali, o ammirando l’esposizione di aerei, piper e alianti. In più le numerose mostre, dedicate alla storia del volo, allo space food, all’Italia nello spazio e alle donne in orbita, accanto a divertenti laboratori per i più piccoli e, per i più temerari, simulazioni di volo con istruttori.
Al centro della kermesse – venerdì 2 giugno alle ore 16.00 – sarà il convegno scientifico per celebrare manif aerea (26)volo-liberoi 25 anni del primo italiano in orbita, Franco Malerba, al quale parteciperanno inoltre importanti scienziati e fisici. Lo stesso giorno ci sarà un annullo filatelico in collaborazione con cartoline, timbri e francobolli a tema aerostatica e spazio. Nel pomeriggio del 3 giugno l’Albero della Vita radunerà attorno a sé le auto d’epoca del CMAE, il Club Milanese di Automoto d’Epoca più antico d’Italia, rievocando la magia e il fascino dei Rally Balloon: negli anni tra le due guerre in Europa era molto in voga abbinare i palloni aerostatici con le automobili, che li inseguivano via terra tentando di arrivare per prime al punto di atterraggio. Al Festival del Volo saranno circa 25 le vetture presenti, di proprietà dei soci del CMAE, che a partire dalle ore 15.00 sfileranno al centro dell’area Expo.
Bentley, Cadillac, Alfa Romeo Giulietta Spider, Porsche, Maserati, Lancia Flavia Sport Zagato, Ferrari 208 GTS Turbo, sono solo alcuni dei preziosi modelli attesi intorno al simbolo di EXPO. Per tutti e tre i giorni street food di eccellenza e DJ set faranno da contorno all’evento, mentre l’Aeronautica Militare parteciperà con due concerti della Fanfara il 2 giugno. Il 2 giugno ci sarà inoltre l’esibizione di Davide Van de Sfroos, uno dei più importanti cantautori italiani, grazie alla collaborazione con Radio NumberOne, media partner dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

May’s mandate melts

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

British electionLondon. THERESA MAY, Britain’s prime minister, called a surprise election for June 8th arguing that she needed a strong mandate for negotiating Brexit. The pound rallied on the news, in the belief that a large Conservative majority would allow Mrs May the flexibility to do a deal with the EU, and see off the hard-liners among her party.For a while, it looked as if the plan was going well. The Conservatives had a 20-point lead in some polls. But the party’s campaign, heavily reliant on the appeal of its leader and the repeated use of soundbites like “strong and stable”, has been misjudged. The manifesto launch was disastrous and included a pledge to charge the elderly (a key Tory demographic) for social care. That pledge was quickly reversed, but Mrs May’s refusal to admit to an obvious U-turn undermined her strong leadership claims.By contrast, Jeremy Corbyn (pictured), the Labour leader, has benefited from low expectations; lots of commentators thought his party might have one of its worst-ever election results. But he has successfully focused on his core vote, making a series of popular promises for higher spending. Whether those promises add up (or represent a coherent plan for a post-Brexit economy) is another matter.
The result is that the polls have narrowed, with the latest from YouGov showing just a five point Conservative lead (less than the margin in 2015). It may be an outlier but it is not that much of an outlier; another poll on the same day showed an eight-point lead. If the YouGov poll were translated into seats, the Conservatives would have an overall majority of just two seats. And the poll was taken after the Manchester bombing, an event that people thought would boost Mrs May’s appeal.
Such a narrow majority would destroy the “mandate” argument, leaving Mrs May in a tricky position ahead of the EU negotiations. (What will she say to the other 27 countries? “I called for a mandate from the British people and they backed me by a narrow margin. Now, give me lots of concessions.”) And the pound has duly dropped a bit on the news. But it is actually remarkable how calm the markets are. The FTSE 100 is up today and close to an all-time high. Perhaps it is because they don’t believe the polls; spread betters are still looking for a Tory majority of over 100. And investors don’t even seem to be considering the possibility that the trend might move further towards Labour, or that the polls are wrong in the other direction (underestimating Labour, not Tory, support). The best odds available on Labour are 6-1 against. Any further tightening in the polls towards Mr Corbyn with his plans for higher taxes on companies, investors and executives, and we could see some real wobbles. (by The Economist) (photo: british election)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un abito della ‘Fidanzata d’Italia’ per tuffarsi nella Dolce Vita!

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

Claudia CardinaleNon c’è dubbio che sia una delle attrici italiane più iconiche e rappresentative della Dolce Vita e della cinematografia italiana, tanto che gli organizzatori del Festival di Cannes che si chiude domenica hanno voluto dedicarle il manifesto dell’edizione numero 70 della kermesse, utilizzando l’immagine di lei che balla sui tetti di Roma nel 1959 come simbolo di «gioia, libertà, e audacia». Stiamo parlando di Claudia Cardinale, l’attrice italiana più importante emersa negli anni ’60 e con all’attivo ben 150 pellicole, e forse l’unica paragonabile per carriera e notorietà internazionale a Sophia Loren e Gina Lollobrigida. Da oggi su Catawiki(a questo link http://www.catawiki.it/ ClaudiaCardinale) sarà possibile aggiudicarsi un pezzo più unico che raro: un abito da sera indossato proprio dall’attrice durante le riprese del film A mezzanotte va la ronda del piacere (1975) del regista Marcello Fondato. A questo link alcune immagini: https://we.tl/QLKF0SAcEq.
L’attrice, le cui performance in film di culto come Il Gattopardo (1963) di Luchino Visconti, 8 e ½ (1963) di Federico Fellini e C’era una volta il West (1968) di Sergio Leone resteranno per sempre nella memoria di molti, iniziò la propria carriera cinematografica un po’ per caso e, come spesso Gattopardo2accadeva alle dive dell’epoca, grazie alla sua bellezza. La Cardinale partecipò ad un concorso di bellezza in Tunisia, dove viveva, venendo proclamata “la più bella italiana di Tunisi”: il premio era un viaggio alla Mostra del cinema di Venezia. In quell’occasione tutti i flash furono per lei e da quel momento non ha ancora smesso di fare cinema. L’abito della Sartoria Balestra in seta e raso con scialle e di color rosso Bordeax rappresenta perfettamente l’eleganza dell’attrice, come evidenziato da Stefania Filizola, esperta di moda Catawiki, che ha dichiarato: “L’abito è stato indossato da Claudia Cardinale in una scena che la ritrae al fianco di Vittorio Gassman. Si tratta di un film commedia del 1975, diretto da Marcello Fondato e interpretato da altri miti della cinematografia italiana, come Monica Vitti, Giancarlo Giannini e Vittorio Gassman; erano gli anni floridi del cinema italiano e delle storiche sartorie romane che vestivano tutti gli attori del tempo. Nel 2011 Claudia Cardinale è stata nominata dalla rivista Los Angeles Times Magazine fra le 50 donne più belle della storia del cinema. Questo abito rosso scuro, realizzato in pregiata seta devoré e raso di seta con scollo profondo e sensuale, lo scialle leggero a coprire le spalle senza svelare troppo, esprime tutto il fascino dell’attrice”. L’asta resterà aperta sino alle ore 20 del 31 maggio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

È Sir Richard Peto il nuovo professore ad honorem dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

biblio università parmaParma. All’illustre epidemiologo britannico è stato conferito il titolo di professore ad honorem in Respiratory Medicine questa mattina all’Auditorium Paganini, in una cerimonia che ha segnato l’inizio ufficiale del “Respiration Day 2017”: il convegno internazionale, interamente dedicato alle malattie respiratorie, è giunto alla 13° edizione e registra oltre 700 delegati provenienti da più di 30 paesi.Sir Richard Peto, epidemiologo di fama mondiale il cui nome è legato soprattutto a studi fondamentali sui rischi del fumo, scrive dunque il suo nome nell’Albo dei professori ad honorem dell’Università di Parma, unendosi così all’imprenditore Gian Paolo Dallara, al regista, pittore e scrittore Peter Greenaway, all’imprenditore Valter Mainetti e al giornalista Luca Abete.In apertura hanno portato i saluti di benvenuto Dario Olivieri, Referente scientifico del “Respiration Day”, già Professore ordinario di Malattie respiratorie all’Università di Parma, e Paolo Chiesi, Presidente della Fondazione Chiesi. A seguire l’intervento del Pro Rettore vicario dell’Università di Parma Giovanni Franceschini, che ha ricordato la motivazione con cui il Senato Accademico lo scorso 21 febbraio ha approvato all’unanimità la proposta del Rettore di conferimento del titolo, per l’ambito “Medico chirurgico e della salute umana” nella disciplina “Medicina Respiratoria”: «Sir Richard Peto è Professore di Statistica Medica ed Epidemiologia presso l’Università di Oxford, nella quale ha sviluppato tutta la Sua carriera scientifica, fondata su una trentennale collaborazione con Sir Richard Doll, tra i pionieri dell’utilizzo della statistica nella sperimentazione clinica. Richard Peto nel 1999 è stato nominato Sir per meriti scientifici e nel 2011 ha ricevuto il titolo di dottore honoris causa in Scienze Mediche presso la Yale University. Il suo nome è legato a numerosi studi epidemiologici fondamentali, come quelli sugli effetti del fumo sulla salute, sulla stima del contributo dei fattori di rischio prevedibili nello sviluppo della patologia tumorale. Le sue indagini hanno contribuito a cambiare le politiche dei governi nei confronti del tabagismo e hanno aiutato molti fumatori a smettere di fumare. L’H-index di Richard Peto è 130 e sono circa 30 i suoi lavori originali citati più di mille volte», ha spiegato il Pro Rettore vicario, sottolineando il prestigio del contesto (il “Respiration Day”) in cui si è svolta la cerimonia: «Questo contesto di studiosi e ricercatori pervenuti da molte parti del mondo – ha detto rivolto a Sir Richard Peto – rappresenta la degna cornice per la Sua alta opera di studioso e di ricercatore e rende questo nostro omaggio a Lei ancora più significativo».È stato poi Alfredo Antonio Chetta, Professore ordinario di Malattie dell’apparato respiratorio al Dipartimento di Medicina e Chirurgia, a leggere la motivazione del conferimento. «Il Professor Peto ha pubblicato centinaia di lavori originali e rassegne sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali e su raccolte di atti congressuali. Egli è attualmente tra i più citati ricercatori al mondo in campo medico. È inoltre uno dei più importanti epidemiologi di fama mondiale. Nel campo delle malattie respiratorie il lavoro del Professor Peto ha incontrovertibilmente provato gli effetti nocivi del fumo di tabacco», ha spiegato il prof. Chetta, che ha poi aggiunto: «Oltre agli effetti del fumo sulla funzione polmonare, il lavoro del professor Peto comprende numerosi studi di fondamentale importanza sulle cause del cancro, con la dimostrazione dei meccanismi molecolari del tabacco che mediano danno cellulare e mutazioni del DNA».
Dopo la consegna della pergamena di professore ad honorem, appositamente realizzata per l’evento dall’artista Giorgio Tentolini, Sir Richard Peto ha tenuto la sua lezione magistrale, Pulmonary and extrapulmonary effects of cigarette smoking, nel corso della quale ha tra l’altro sottolineato come la scelta di smettere di fumare abbia enormi riflessi positivi sulla salute delle persone: «Chi smette di fumare – ha spiegato lo studioso – ha comunque un beneficio in termini di qualità della vita e longevità, e prima si smette di fumare maggiori sono le probabilità di vivere più a lungo. In particolare, smettere entro i quarant’anni riduce i rischi fino al 90%».

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Mimmo Paladino e i giovani artisti

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

mostra anconaAncona più di 200 studenti e i giovani protagonisti della Biennale ARTEINSIEME hanno invaso la Mole Vanvitelliana; un’edizione questa del 2017, che ha registrato l’adesione di oltre 100 Musei e Luoghi della cultura e di circa 1500 studenti di Accademie, Conservatori di Musica e Scuole. Un successo che conferma la valenza culturale della manifestazione che tocca tutte le regioni, ideata e promossa nel lontano 2003 dal Museo tattile Statale Omero per promuovere l’inclusione e l’accessibilità attraverso l’arte. I due testimonial Mimmo Paladino e Salvatore Accardo hanno ispirato e coinvolto anche tutta la cerimonia di premiazione che ha visto la partecipazione del Mibact, con Elisabetta Borgia, del Servizio Educazione e Ricerca, del Comune di Ancona con l’assessore alla cultura Paolo Marasca e dell’UICI con Armando Giampieri. A premiare i giovani finalisti del Concorso Arteinsieme provenienti da tutta Italia, da Bolzano a Catania, i curatori della Biennale, Andrea Socrati e Giulia Cester, e Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero con la moglie Daniela. Una festa durante la quale sono stati consegnati loro gli attestati di partecipazione ed è stato premiato con una borsa di studio il vincitore per ogni sezione del Concorso Arteinsieme: per le Arti figurative Emanuele Cillaroto dell’IIS “Vincenzo Ragusa – Kiyohara – Parlatore” di Palermo con la scultura “Dentro la montagna di sale”, per la Musica Salvatore Passantino del Conservatorio Statale di Musica “V. Bellini” di Palermo con Fire Symphony, per i Libri speciali “La sinfonia dell’amicizia” della Direzione Didattica Primo Circolo Cava de’ Tirreni, plesso “Don Bosco” (classi I A, I C, II E, III A, V B, V D ) e “Questo è il mio sole” della classe II media sezioni ABCD della Scuola Italiana Cristoforo Colombo di Buenos Aires. Menzione speciale per integrazione e accessibilità a “Il cavallo con gli stivali” di Valeria Mazzoleni, classe III, e Mohamed Gueye, classe V dell’Istituto Comprensivo “Ponte San Pietro”, Bergamo.
vincitore arti figurativePoi la visita alla mostra Mimmo Paladino e i giovani artisti dove accanto ai quattro imponenti bronzi di Mimmo Paladino, i Testimoni, sono esposti tutti i lavori degli studenti finalisti, con sculture e installazioni di sedici studenti dei Licei Artistici e delle Accademie di Belle Arti ispirati alla poetica del maestro e caratterizzati dalla molteplicità e varietà di materiali nonché volte ad esaltare la plasticità e la tattilità delle forme. Per la MUSICA sono allestite cinque postazioni audio dove leggere gli spartiti e ascoltare le registrazioni di brani realizzati dagli studenti di Conservatori e Licei musicali. Composizioni originali per violino e organico eterogeneo ispirate al repertorio classico per violino, strumento del Maestro Accardo. Per la sezione LIBRI SPECIALI, novità della VII edizione della Biennale, in mostra dodici libri multisensoriali realizzati dalle scuole primarie e secondarie di I grado, otto ispirati all’opera di Paladino e quattro ispirati al violino. Gli alunni hanno inventato le storie, tradotte anche in Braille, e le hanno illustrate con immagini tattili.
La mostra è promossa dal Museo Tattile Statale Omero e TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l’Interculturalità e in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo tramite la Direzione Generale Educazione e Ricerca – Servizio I, Ufficio Studi – Centro per i Servizi Educativi del Museo e del Territorio (Sed) e la Direzione Generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane e la Direzione Generale Musei – Servizio II – Gestione e Valorizzazione dei Musei e dei Luoghi della Cultura e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Liceo Artistico “Edgardo Mannucci” di Ancona, il Comune di Ancona e Società Cooperativa Opera.
Ingresso libero. Dal 27 maggio al 9 luglio. Orario: dal martedì al sabato 16 – 19; domenica e festivi 10 – 13 e 16 – 19. (mostra ancona, vincitore arti figurative)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Comitato Difesa Lago di Bracciano: “non cedere a pressioni Acea”

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

lago braccianoIl Comitato per la Difesa del Lago di Bracciano denuncia con forza e fa appello alla magistratura di fronte alla gravissima situazione che ad oggi vede il lago di Bracciano sostanzialmente come unica fonte di approvvigionamento idrico per Roma e per altri Comuni del Lazio. Il dato è emerso chiaro dai recenti incontri dei sindaci di Acea Ato 2 e al Campidoglio. Acea è uscita allo scoperto ed ha ammesso che non ha alternative alle captazioni dal lago di Bracciano che invece di diminuire, come da noi richiesto da mesi per scongiurare la perdita di un ecosistema unico e ricco di biodiversità, aumenteranno. Tutto questo è inaccettabile. Devono essere individuate le responsabilità di chi, in questi anni non ha fatto programmazione e ha confidato nelle piogge, sempre meno frequenti, e in un bacino come quello del lago di Bracciano che, lo ribadiamo, non può essere considerato una cisterna ma come un bene da tutelare. Acea, che si è data molto da fare per acquisire con diffide ed azioni legali i servizi idrici integrati di quasi tutti i Comuni, non si è preoccupata di avviare allo stesso tempo delle fonti di approvvigionamento alternative al lago di Bracciano. Il Comitato ritiene inoltre che i Comuni rivieraschi del lago di Bracciano non debbano cedere alle pressioni e al dato di fatto e debbano invece, proprio perché non si è fatta programmazione, mettersi alla guida di un un’azione di resistenza a difesa del proprio lago che coinvolga i comitati e le popolazioni.
In oltre duemila anni è forse la prima volta che Roma si trova in questa situazione per la incapacità di chi aveva il dovere di programmare e di prevenire e non lo ha fatto. Il territorio sabatino non può pagare un dazio così caro per le negligenze di altri Comuni e delle istituzioni sovraordinate.
L’Acea, per quanto riguarda il lago di Bracciano, è stata inadempiente in quanto non ha provveduto alla separazione delle acque chiare da mandare al lago e le acque scure da avviare alla depurazione. L’Acea inoltre non ha provveduto in tutti questi anni ad eliminare le ingentissime perdite del proprio sistema acquedottistico da lei stessa ammesse ed indicate nel 44 per cento.
Perché, ci si chiede inoltre, non ha previsto il recupero delle acque depurate derivanti dall’anello fognario Cobis, e le disperde nell’Arrone e da qui al mare, mentre avrebbe potuto prevedere impianti per riversarle nel lago? Il Comitato continuerà nella sua azione di resistenza a difesa del proprio lago.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In Campania torna il congresso sulla Biochimica e sulla Biologia Molecolare

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

Reggia-e-Caserta-dallaltoCaserta. si terrà dal 20 al 22 settembre 2017 a Caserta presso la Scuola Specialisti Aeronautica Militare e Sede Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. “La biochimica italiana dopo diversi anni torna ad incontrarsi nella regione Campania e più precisamente a Caserta, dove – come spiega il professor Paolo Vincenzo Pedone, dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” e presidente del Congresso – faranno la loro apparizione scienziati di grande livello nazionale e internazionale”.
Il congresso coinvolgerà infatti ricercatori di università e di enti di ricerca nazionali che si occupano di tematiche scientifiche nel campo della Biochimica, ma anche di ricercatori stranieri di riconosciuto profilo scientifico tra cui il Professor Kurt Wüthrich, premio Nobel per la chimica nel 2002.
Labozeta Spa, azienda leader nella progettazione e realizzazione di laboratori scientifici sarà tra gli sponsor dell’evento: “E’ un onore per noi poter offrire il nostro contributo ad una iniziativa nobile,importante e di ampio respiro internazionale”, afferma Giancarlo De Matthaeis, presidente di Labozeta Spa. “La nostra azienda ha da sempre un’attenzione particolare non solo alla progettazione, alla sicurezza e alla sostenibilità, ma soprattutto al risultato finale che un laboratorio scientifico può esprimere nei vari settori scientifici. Siamo altresì certi – conclude De Matthaeis – che questo tipo di incontri possano apportare nuovi stimoli e nuova linfa vitale ad un mondo straordinario come quello della ricerca italiana, di cui sicuramente si parla ancora troppo poco.”
Al congresso sono previste 6 sessioni plenarie e 4 sessioni parallele su tematiche riguardanti struttura e funzione di proteine; trasduzione del segnale e controllo della crescita, del differenziamento e dell’invecchiamento cellulari, bioenergetica, biochimica della nutrizione e ambientale, enzimi e vie metaboliche, trascrizione genica ed epigenetica, proteomica e biotecnologie molecolari.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: “In Municipio XIV si sta verificando una situazione allarmante in termini di tenuta sociale e di decoro”

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 maggio 2017

Roma “Dagli stabili occupati di via Cardinal Capranica, via Battistini, vicino al capolinea della metropolitana, via Torrevecchia altezza ex clinica, fino all’occupazione abusiva in largo Sacconi, o allo stabile occupato in via di Val Cannuta. E come se non bastasse proprio in questo municipio, precisamente presso Casa San Gabriele, in via Trionfale 12840, vogliono aprire un centro per immigrati di almeno 500 posti. Tutto questo nel totale silenzio del sindaco Virginia Raggi, nata e cresciuta in questo municipio guidato ora da Alfredo Campagna, anch’esso allo sbando”. E’ quanto dichiarano Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia e Mauro Gallucci, esponente Fdi in municipio XIV.“A queste occupazioni, si aggiungono anche quella dell’ex Dazio in via della stazione di Montemario, una villetta a due passi dal Santa Maria, i cui padiglioni di proprietà regionale subiscono la stessa sorte da anni, e della ex casa del popolo su via di Valle Aurelia.Tale condizione fa il paio con diversi insediamenti abusivi come quelli riscontrabili a monti di pietà e su via Aurelia appena fuori del Grande raccordo anulare, nella boscaglia in zona Largo Sacconi, o nei pressi di Bastogi. Sulla scorta del rogo del camper di Centocelle, poi, è doveroso segnalare la presenza di roulotte stanziali in via di Valcannuta, vicino al supermercato Iperfamily. In largo Sacconi è in atto una sorta di invasione di furgoni e roulotte, alcune delle quali con tanto di giardinetti privati e manufatti, sono diventati ormai base di partenza per i tanti rovistatori dei cassonetti di zona che poi si ritrovano nello slargo dove a sera viene allestito un mercatino del baratto, con merce di dubbia provenienza. Una situazione problematica alla quale si somma la presenza di molte case popolari, come ad esempio quelle di via Bembo dove per di più si stanno costruendo nuovi alloggi di edilizia convenzionata.Non comprendiamo se esista una precisa volontà politica o una regia occulta che abbia deciso di concentrare in questo quadrante tante criticità, rischiando così di generare dei ghetti urbani simili alle banlieue parigine, e creando una situazione potenzialmente esplosiva. Chiediamo un intervento urgente da parte dell’amministrazione per ristabilire, intanto, il decoro e la legalità lì dove esistano delle situazioni di pericolo e degrado, soprattutto nel caso degli insediamenti evidenziati. In secondo luogo – concludono gli esponenti Fdi – riteniamo non rinviabile una ripianificazione del territorio che scongiuri l’emarginazione urbana di certe parti della Capitale e renda anche le periferie dei luoghi degni e decorosi dove poter vivere”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inaugurata a Guiyang la China International Big Data Expo 2017

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

GuiyangGUIYANG, Cina /PRNewswire/ La China International Big Data Expo 2017 ha aperto i battenti venerdì a Guiyang, capitale della Provincia sud-occidentale cinese di Guizhou. Il Premier cinese Li Keqiang ha inviato una lettera di congratulazioni, mentre il Vicepremier Ma Kai ha presieduto la cerimonia inaugurale. Il Premier Li ha sottolineato come l’economia digitale stia trasformando il modo di vivere e produrre dell’uomo e stia alimentando in forma sempre più incisiva la crescita economica. La Provincia di Guizhou non è rimasta indietro, facendosi pioniera di un processo che l’ha portata a raccogliere notevoli frutti. La Cina è pronta a collaborare con altri paesi per promuovere l’innovazione e la cooperazione nell’economia digitale. I dati sono oggi diventati una risorsa strategica e fondamentale e la Cina desidera sostenere sempre di più l’applicazione innovativa dei big data, per velocizzare la trasformazione del settore manifatturiero, ha ribadito Ma Kai. Ispirata al tema “La nuova crescita determinata dall’economia digitale”, l’Expo di quest’anno prevede due summit, una fiera e un concorso. Nel corso dell’Expo, saranno presentati un totale di 78 forum e 15 altre attività.Durante i summit si terranno cinque conferenze di prestigio su argomenti quali intelligenza artificiale, intelligenza delle macchine, produzione smart, e-commerce e blockchain. Prima fiera al mondo incentrata sulla tematica dei big data, la Big Data Expo di Guiyang ha visto due edizioni in due anni. Le manifestazioni precedenti hanno attirato nella Provincia di Guizhou investimenti per 58,9 miliardi di yuan (8,6 miliardi di dollari USA) e l’Expo è diventata un evento di portata nazionale nel 2016. Con oltre 50.000 domande di partecipazione da 23 paesi, più di 1.000 prodotti, tecnologie e soluzioni all’avanguardia saranno presentati da 316 espositori dei mercati nazionale e internazionale. Sono state allestite sei sale espositive, in quelle dalla 1 alla 5 si trovano innovazioni, risultati e prodotti high-tech relativi ai big data presentati da rinomate aziende Internet mondiali quali Oracle, Alibaba, Huawei, SAP, Foxconn e JD.com, mentre la sala 6 è dedicata all’esperienza di VR, AR e AI.Giovedì, nella sala espositiva sono state svelate una serie di tecnologie futuristiche quali il sistema di condizionamento centralizzato “Driverless Magnetic Unit” inventato da Haier, la busta rossa AR di Tencent e la tecnologia di lettura labiale di Hydata. Giovedì sono stati registrati 10.000 visitatori.Il governo provinciale di Guizhou ha messo in atto una strategia di sviluppo per i big data nel 2014, e il settore delle informazioni digitali ha segnato una crescita del 62% nei mercati rispetto all’anno precedente. Il PIL di Guizhou ha raggiunto oltre 900 miliardi di yuan nel 2014, rispettando la crescita target stabilita nel 12° Piano quinquennale dell’anno precedente.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pablo Picasso’s ‘Femme écrivant will be a leading highlight of Christie’s Impressionist & Modern Art Evening Sale

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

Femme écrivantLondon – Pablo Picasso’s tender portrait Femme écrivant (Marie-Thérèse) (1934, estimate: £25,000,000-40,000,000) will be a leading highlight of Christie’s Impressionist & Modern Art Evening Sale, in London on 27 June 2017 as part of 20th Century at Christie’s, a series of sales that take place from 17 to 30 June 2017. Painted on 26 March 1934, Pablo Picasso’s Femme écrivant (Marie-Thérèse) is a joyous, colour-filled and deeply personal portrayal of Marie-Thérèse Walter, the young, blond-haired woman who, when she entered the artist’s life in January 1927, influenced the course of his art in an unprecedented manner. Femme écrivant is one of the greatest portraits of Marie-Thérèse, a radiant and intimate depiction of Picasso’s lover, which, along with the preceding paintings of the early 1930s, epitomises one of the finest phases in the artist’s career. The painting will be on view in Hong Kong from 5 to 9 of June 2017 before being exhibited in London from 17 to 27 June 2017.Giovanna Bertazzoni, Deputy Chairman, Impressionist & Modern Art, Christie’s: “Femme écrivant (Marie-Thérèse) was created in 1934 at the height of Picasso’s admiration for his youthful and captivating muse Marie Thérèse. The impact she had on his creative process began when they first met but truly took hold of his heart and hand in the portraits he executed in his studio in Boisgeloup. This portrait remained in the artist’s collection until 1961, demonstrating the deep affection he held towards Marie Thérèse and the emotional significance it had for the artist. Picasso’s portraits of his muses capture the imagination and attention of collectors worldwide, now more than ever. Picasso represents a truly global phenomenon in the present art market, attracting buyers from Europe, America and Asia. Mainland Chinese collectors are, in particular, very aware of the power of his revolutionary style, and the significant role he occupies in the canon of modern Western Art. It’s an exciting time to offer such a strong, iconic and private painting by Picasso on the open market, and we are eager to see how it will touch and move collectors around the world in the forthcoming weeks ahead of the auction.” (photo: Femme écrivant)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contributo dell’Unione europea al lavoro salvavita del WFP in Sud Sudan

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

sud sudanJUBA – La Commissione europea ha riconfermato il suo impegno salvavita nei confronti delle persone colpite dal conflitto in Sud Sudan sostenendo con 12,9 milioni di dollari (11,9 milioni di euro) l’operazione d’emergenza dell’agenzia delle Nazioni Unite, World Food Programme (WFP). Questa donazione si aggiunge al contributo di 32 milioni di dollari (30,4 milioni di euro) già confermato per il 2017. Il contributo proveniente dalla Direzione generale per gli Aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione europea (ECHO) destinato al WFP in Sud Sudan, garantirà assistenza alimentare e nutrizionale d’emergenza a circa 890.000 persone che, a causa del conflitto e dell’insicurezza alimentare stagionale, soffrono la fame. Di questi, 165.000 sono bambini sotto i cinque anni e donne incinte e che allattano. Questa donazione sta consentendo al WFP di acquistare circa 4.000 tonnellate di cereali, 500 tonnellate di fagioli, 800 tonnellate di olio e 1.000 tonnellate di speciali alimenti nutritivi (CSB++).
La Commissione Europea ha, inoltre, donato 5,4 milioni di dollari a sostegno del Servizio Aereo Umanitario delle Nazioni Unite (UNHAS) e del cluster logistico, gestiti entrambi dal WFP e messi a disposizione della comunità umanitaria al fine di poter raggiungere le persone bisognose.“Questo è un supporto vitale ai nostri continui sforzi nel rispondere alla fame che, quest’anno, ha raggiunto in Sud Sudan un livello senza precedenti”, ha dichiarato Joyce Luma, Rappresentante e Direttrice WFP in Sud Sudan. “Il paese ha bisogno di un sostegno internazionale continuo che, associato a un accesso senza impedimenti alla popolazione, contribuirà ad evitare l’ulteriore espandersi di una catastrofe già dilagante”. Il Sud Sudan sta assistendo ai peggiori livelli di insicurezza alimentare mai vissuti dall’indipendenza, con quasi 5,5 milioni di persone che soffrono la fame. Nel febbraio 2017, lo stato di carestia è stata dichiarato in alcune aree dell’ex stato di Unity, nelle contee di Leer e Mayendit, con 100.000 persone colpite. Tuttavia, l’adeguatezza e la tempestività dell’assistenza umanitaria fornita negli ultimi mesi ha avuto un impatto positivo e la sicurezza alimentare in queste aree sembra essere migliorata.La sicurezza alimentare nel resto dello stato, in particolare in alcune aree del Bahr el Ghazal settentrionale e occidentale, Upper Nile e Jonglei, è invece ulteriormente peggiorata a causa dei flussi continui di sfollati. In alcune zone i tassi di malnutrizione acuta hanno già raggiunto livelli allarmanti. Questa situazione si aggraverà maggiormente durante la stagione di magra, quando le famiglie avranno esaurito le riserve alimentari dell’ultimo raccolto.”Siamo estremamente grati per il generoso contributo della Commissione europea, che ha permesso di rispondere alle esigenze delle persone più vulnerabili del Sud Sudan”, ha aggiunto Luma.Nel 2016 il contributo di 22,6 milioni di dollari della Commissione europea permise al WFP di fornire assistenza alimentare a 300.000 sfollati, ospiti nei siti di Protezione dei Civili (PoC) delle Nazioni Unite e in altre località delle aree colpite dai conflitti, oltre che alle popolazioni locali fiaccati da tre anni di conflitto e da prolungati periodi di mancanza di cibo nel paese. In aggiunta, 84.000 bambini piccoli e 35.000 madri incinte e che allattano hanno ricevuto alimenti nutritivi specializzati e un ulteriore contributo di 5 milioni di dollari della Commissione europea venne destinato al Servizio Aereo Umanitario delle Nazioni Unite (UNHAS) e al cluster logistico. Dall’inizio di quest’anno, il WFP ha fornito assistenza alimentare e nutrizionale a 2,8 milioni di persone in Sud Sudan e prevede di raggiungerne 4,1 milioni entro la fine dell’anno.Il sostegno di donatori come: Commissione europea, Australia, Brasile, Canada, Cina, Danimarca, Isole Faroe, Finlandia, Germania, Giappone, Lituania, Norvegia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Stati Uniti, Svizzera e quello dei donatori privati, è stato di vitale importanza per la risposta finora fornita. Tuttavia, servono ancora urgentemente 139 milioni di dollari al WFP per le proprie operazioni nei prossimi sei mesi.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riccardo Muti: un concerto fuori programma per LuganoMusica

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

mutiLugano Domenica 4 giugno alle 20.30 LuganoMusica propone al LAC di Lugano un concerto fuori programma con uno dei più grandi direttori al mondo: Riccardo Muti. In modo inatteso ma con grande gioia, LuganoMusica è riuscita infatti a intercettare una data nel fitto calendario del Maestro, che dopo molti anni di assenza ritornerà in concerto a Lugano. Vent’anni di direzione musicale alla Scala – la più lunga nella storia del glorioso teatro milanese -, quasi mezzo secolo di frequentazione del Festival di Salisburgo, dove ha riportato alla luce i tesori del Settecento napoletano; gli incarichi prestigiosi alla testa delle orchestre di Philadelphia e Chicago, la liaison con i Wiener Philharmoniker…. Nella sua lunga carriera, Muti ha anche riservato uno spazio importante a progetti segnati da un profondo impegno civile, portando la musica in luoghi simbolo, da Beirut a Gerusalemme, da Sarajevo a Damasco. Autentico anche il suo interesse per le giovani generazioni, concretizzato a Ravenna nella realizzazione della Riccardo Muti Italian Opera Academy per giovani direttori d’orchestra, maestri collaboratori e cantanti e, fin dal 2004 , nella fondazione dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, con cui si esibirà proprio a LuganoMusica. Il programma, dal grande impatto tecnico ed emotivo, è incentrato sul repertorio che ha visto Muti affermarsi su scala internazionale. Da un lato la grande tradizione operistica italiana – con la celebre Sinfonia che apre il Nabucco di Giuseppe Verdi, un autore cui Muti ha dedicato un lunghissimo lavoro di ricerca, contribuendo al recupero in tempi moderni di titoli ingiustamente considerati minori. Dall’altro la forma sinfonica classica con due intense pagine del Romanticismo: la Sinfonia n. 4 Tragica di Franz Schubert e la Sinfonia n. 5 in mi minore di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Opera giovanile di Schubert, la Quarta Sinfonia risente, fin dalla scelta della tonalità di do minore, dell’ammirazione del suo autore verso il modello titanico della Quinta beethoveniana, e può essere considerata l’emblema di un Romanticismo ancora in boccio, laddove la Quinta Sinfonia di Čajkovskij, datata 1888, rappresenta un frutto maturo della stessa stagione artistica.
orchestraAccanto a Muti saliranno sul palco del LAC i giovani strumentisti dell’Orchestra “Luigi Cherubini”, una delle creature più riuscite del maestro. Fondata nel 2004 con il preciso scopo di raccogliere attorno a sé i migliori talenti sotto i trent’anni, la “Cherubini” riunisce intorno ai suoi leggii rappresentanti di tutte le regioni italiane, e prevede un turn over triennale, in modo da permettere a giovani sempre diversi di accedere ad un percorso formativo di altissimo livello, che funge poi spesso da trampolino di lancio verso altre prestigiose realtà orchestrali, per coloro che hanno terminato il triennio. Protagonista di progetti musicali di ampio respiro in Italia e nel mondo, la “Cherubini” è davvero un regalo del maestro Muti ai giovani, per trasmettere la sua sterminata esperienza ma soprattutto per condividere la gioia del far musica. (Biglietti: Fr 152-./20-, lunedì chiuso / nel caso di concerti serali apertura della biglietteria 90 minuti prima dell’inizio dello spettacolo Riduzioni per studenti e apprendisti; liceali e studenti del Conservatorio della Svizzera italiana hanno l’ingresso gratuito la sera del concerto, a seconda della disponibilità. Per gli spettatori con disabilità o mobilità ridotta è consigliata la prenotazione dei biglietti almeno 24 ore prima dell’inizio dello spettacolo.) (foto: muti, orchestra)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Workshop “Mi Ambiento – Comunicazione, imprese, responsabilità sociale – Più eco alla sostenibilità”

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

campidoglioRoma Mercoledì 31 maggio, dalle 9.30, avrà luogo presso la Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini, in Piazza del Campidoglio 1, workshop “Mi Ambiento – Comunicazione, imprese, responsabilità sociale – Più eco alla sostenibilità”.Saranno presenti, insieme ai promotori dell’iniziativa Massimiliano Pontillo (Presidente Pentapolis Onlus), Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde) ed Enrico Giovannini (Portavoce ASviS): Marcello De Vito (Presidente Assemblea Capitolina Roma Capitale) e Pinuccia Montanari (Assessore sostenibilità ambientale Roma Capitale), Serena Pellegrino (Vice Presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati), Claudia De Stefanis (Capo Settore Comunicazione della Rappresentanza Italiana Commissione Europea), Francesco La Camera (Direttore generale per lo sviluppo sostenibile Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), Andrea Caretta (Presidente Osservatorio di Pavia), Rossella Sobrero (Consigliere nazionale Ferpi), Sauro Pellerucci (Presidente PagineSì!), Elena Cadel (Barilla Center for Food & Nutrition), Gianni Todini (Askanews).L’incontro tematico, che rientra tra le iniziative del 1° Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile, promosso da ASviS, avrà l’obiettivo di disegnare alcuni possibili scenari e azioni da intraprendere nel breve-medio periodo e di sottolineare l’importanza di ciascun cittadino, a tutti i livelli, nel diventare protagonista della riconversione ecologica dell’intero sistema.
Nel corso della mattinata verranno presentati i risultati della ricerca: “La sostenibilità nei media”.Ai partecipanti verrà consegnata una copia di MI AMBIENTO – Il Libro dei fatti green (2017)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Introduzione al Buddismo Tibetano

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

buddhismo tibetanoArcidosso (GR) 3 Giugno 2017 Ore 18,00 Castello Aldobrandesco Sala Conferenze Dopo l’ampia partecipazione e l’ottimo riscontro di pubblico delle conferenze di maggio, Fabian Sanders, professore di lingua e letteratura tibetana all’università Ca’ Foscari di Venezia, autore di vari articoli e di un volume sulla lingua tibetana classica, torna ad Arcidosso, presso la sala conferenze del Castello Aldobrandesco, per illustrare alcuni dei tratti salienti del mondo buddhista tibetano, presentando in modo sintetico le varie scuole, il mondo monastico, la tradizione laica e alcuni aspetti della ‘religione popolare’ che maggiormente lo caratterizzano. Quando il Buddhismo si è diffuso fuori dall’India, sua terra d’origine, ha assunto connotazioni assai diverse a seconda dei luoghi dove si è insediato in Asia centrale e Orientale. La particolare forma che ha preso in Tibet è dovuta al periodo storico in cui vi si è instaurato e alla inclusione di elementi peculiari della cosmologia, della simbologia e dell’espressività diffuse nell’ampio territorio himalayano. Oggi il buddismo è la terza religione praticata in Italia, contando più di 100 mila credenti. Tra questi sempre in crescita la percentuale degli italiani. La globalizzazione ha contribuito ad accorciare le distanze tra oriente e occidente, ma nel caso del buddismo c’è molto di più. (foto: buddhismo tibetano)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inaugurazione della nuova stagione estiva di Villa Filippina

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

estate in musicaPalermo mercoledì 31 maggio alle 19,30 in piazza San Francesco Di Paola 18 inaugurazione della nuova stagione estiva di Villa Filippina. Chi vorrà potrà cenare gustando l’innovativo apericassetta curato dal Dorian, che da sempre si è distinto per la bontà e l’accuratezza del cibo proposto per i suoi aperitivi. Alle 21,45 parte il concerto tributo a Lucio Battisti dei Non Dire no che, guidati da Daniele Davì, festeggeranno il loro duecentesimo concerto e porteranno il pubblico a navigare in una serata all’insegna della nostalgia e dell’allegria fatta di musica made in Battisti. A fare parte di questa avventura: Francesco Vannini e Francesco Ribaudo alle chitarre, Simone Esposito al basso e Daniele Zimmardi alla batteria.A loro si sommeranno numerosi ospiti, che accompagneranno la stagione estiva di Villa Filippina: Marcello Mandreucci, Claudio Terzo, Ivano Ivaskrello, Sergio Ciulla e tanti altri. E nei giorni a seguire? Giovedì 1 giugno sarà Beatles day, con il festeggiamento del cinquantenario del disco “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, il 3 giugno sarà proiettata la finale della partita di Champions tra Juventus e Real Madrid. Il 9 aprile concerto tributo a Ligabue con gli Acquario Palude. (foto: estate in musica)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Passeggiando … in Via Margutta

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

via marguttavia margutta1Roma. Nuovo ed interessante appuntamento, quello che è andato in scena, nell’approssimarsi di un suggestivo tramonto su Via Margutta. Da un’idea di Grazia Marino, titolare della P&G Events nasce il progetto “Passeggiando … in Via Margutta” un itinerario culturale sulla mitica “Strada” alla scoperta dei luoghi e dei protagonisti del ‘900.
Vari appuntamenti, per piccoli gruppi di persone interessate a scoprire uno dei luoghi di maggior fascino e suggestione, della Roma barocca. Una piccola Montmartre nel cuore della città, che ha conservato un carattere di separatezza e riserbo, l’atmosfera magica, e ancora intatta, che permea questa antica strada – originariamente a confine fra la città e la campagna – ha letteralmente stregato molti grandi artisti, cineasti e intellettuali del Novecento che la scelsero come personale e privato “buen retiro”: da Federico Fellini e Giulietta Masina ad Anna Magnani, passando per scrittori come Guido Ceronetti e Gianni Rodari, per scultori come Leonardo Bistolfi, Duilio Cambellotti, Pericle Fazzini e Umberto Mastroianni.Storia, aneddoti e ricordi di Via Margutta, vengono narrati e illustrati dallo storico dell’arte Mirko Baldassarre, che durante il suo percorso, è solito soffermarsi nei cortili dove erano presenti gli atelier dei principali pittori del periodo: Afro, Carla Accardi, Giacomo Balla, Nino Costa, Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Mino Maccari, Novella Parigini, Giulio Turcato e Renzo Vespignani. Non solo arte e cultura nelle passeggiate di Via Margutta, ma anche tanta via margutta5via margutta4creatività con gli “Aperitivi Moda” organizzati all’Hotel Art, da Grazia Marino in collaborazione con l’Ufficio Stampa Together eventi comunicazione di Antonio Falanga. Ospite del primo appuntamento la stilista Annamaria Patronella, che negli spazi dell’antico collegio ora sede di uno degli hotel design più prestigiosi della capitale, ha presentato la Collezione Couture 2018 “Sognando Parigi” una libera interpretazione in chiave moderna degli abiti che Gertrude Bell, regina del deserto, avrebbe indossato oggi durante un suo soggiorno a Parigi. Tre quadri moda per proposte sartoriali per la moda mattina, cocktail e la gran sera.“Passeggiando … in Via Margutta” afferma Grazia Marino, che oltre ad essere la promotrice dell’iniziativa, ricopre anche la carica di Vice Presidente dell’Associazione Internazionale di Via via margutta2Margutta, fa presente che la strada sta rivivendo un nuovo fermento e non vuole vivere di solo memorie e ricordi stratificati. Grazie alle botteghe artigiane, alle gallerie d’arte e antiquarie che operano oggi sulla mitica via, è sempre più uno dei fulcri pulsanti della vita culturale romana”.Molti e prestigiosi gli ospiti intervenuti alla passeggiata su Via Margutta, fra questi il Dott. Gino Tozzi Senior Private Banker FinecoBank, Francesca Carnevale Personal Financial Advisor FinecoBank‎, l’astrologo Stefano Giovanardi con la moglie Camilla Colozza, il Dott. Gaeta Emanuele e la moglie Avv. Luisa Durazzano, la design di gioielli Gaia Caramazza.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Melanomi, le differenze contano”

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

università bresciaBrescia lunedì 29 maggio alle ore 18.30 presso Aula Magna S. Faustino dell’Università degli Studi di Brescia, Facoltà di Economia, con il patrocinio di IMI – Intergruppo Melanoma Italiano. Un tumore maligno della cute con un’incidenza in continua crescita, addirittura raddoppiata negli ultimi 10 anni, che nel nostro Paese si stima presenti 13.800 nuovi casi l’anno. L’iniziativa, patrocinata da IMI (Intergruppo Melanoma Italiano), partita da Genova a luglio dello scorso anno, sta proseguendo anche quest’anno nei principali centri ospedalieri italiani.
“Fino a pochi anni fa il melanoma era considerato una neoplasia rara, oggi è in crescita costante in tutto il mondo. Nelle Regioni settentrionali i tassi arrivano fino a 12 casi ogni 100.000 persone, in quelle meridionali si attestano intorno ai 6-7 casi ogni 100.000 abitanti.– afferma il Prof. Alfredo Berruti, Professore Ordinario di Oncologia Medica presso l’Università degli Studi di Brescia – Il melanoma è quindi una malattia per la quale è necessaria un’attività continua di sensibilizzazione e di prevenzione. Inoltre, nuove strategie terapeutiche hanno sensibilmente migliorato le possibilità di cura e questo è importante per tutti coloro che si ammalano di questa patologia.”Negli ultimi anni, grazie ai progressi della ricerca scientifica, sono migliorate le conoscenze sui diversi tipi di melanoma ed è oggi possibile caratterizzare questa malattia a livello molecolare, ovvero a partire dal DNA. Si è scoperto così che i melanomi non sono tutti uguali, ma ne esistono di diversi tipi, ciascuno con caratteristiche diverse che lo identificano permettendo una cura mirata e specifica. Sono state identificate le mutazioni genetiche più frequenti che all’interno della cellula tumorale, ne regolano la crescita cellulare, come ad esempio la mutazione a carico del gene BRAF, che riguarda circa il 50% dei melanomi e che permette un trattamento a bersaglio molecolare diretto verso la mutazione specifica.In questi casi l’approccio terapeutico è radicalmente diverso, non più chemioterapia, ma farmaci intelligenti che, utilizzando i bersagli molecolari specifici, hanno dimostrato di essere efficaci nei pazienti che presentano quella specifica mutazione.“L’incontro di Brescia, aperto alla popolazione e ai pazienti, ha lo scopo di fare il punto sulle misure preventive: la prevenzione primaria, che agisce sui fattori di rischio e la prevenzione secondaria, che attraverso la diagnosi precoce, ha lo scopo di ridurre la mortalità per questa malattia. – prosegue il Prof. Alfredo Berruti – Inoltre si darà ampio spazio alle possibilità di cura: le nuove strategie terapeutiche basate sulla terapia a bersaglio molecolare e l’immunoterapia e alla gestione degli effetti collaterali. Infine si tratteranno gli aspetti emozionali di fronte alla diagnosi e durante il percorso terapeutico e il ruolo dell’alimentazione come prevenzione e nel percorso di cura. Dermatologi, oncologi medici, dietiste e psicologhe e le associazioni dei pazienti animeranno l’incontro”.
Le necessità informative dei pazienti sono quindi molte e le occasioni di confronto con i medici, insieme all’attività svolta dalle Associazioni pazienti presenti sul territorio nazionale (Melanoma Italia Onlus e AIMaMe), aiutano l’accesso ad informazioni corrette e aggiornate e nel contempo favoriscono la formazione di una comunità forte e strutturata che possa operare per una sempre migliore gestione del paziente con melanoma. Affrontare oggi il melanoma significa, per il paziente e il familiare, avere molte domande. Il Progetto Melanomi nasce proprio con l’intento di dare una risposta a questa necessità informativa e associativa dei pazienti. “La diagnosi precoce rappresenta lo strumento più efficace per il controllo clinico-prognostico del tumore cutaneo. Per questo motivo è molto importante che i nostri pazienti, e la popolazione in generale, siano adeguatamente informati sulla malattia e sulle sue potenziali conseguenze. L’esperienza ci ha insegnato che se vogliamo veramente sensibilizzare in un ambito difficile come questo, dobbiamo essere i primi a fornire servizi utili e supporto ai pazienti e alle loro famiglie, coinvolgendo la comunità allargata, nonché le istituzioni” dichiara la dott.ssa Giovanna Niero, Vice Presidente di A.I.Ma.Me.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Attentato in Egitto – Monteduro: La presidenza di Al-Sisi va sostenuta

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

attentato egittoL’attentato di oggi colpisce la comunità cristiana copta nell’esercizio della fede, esattamente come è accaduto prima di Natale e prima di Pasqua. Allora si sono attaccate le chiese nel corso delle celebrazioni della Santa Messa, oggi si attaccano dei fedeli impegnati in un pellegrinaggio. I Cristiani in Egitto, tuttavia, sono bersaglio dell’estremismo islamico non solo per odio verso una Fede diversa da quella dei terroristi, ma anche perché accusati di aver contribuito in modo decisivo alla destituzione nel 2012 del presidente Morsi, leader dei Fratelli Musulmani, e anche come conseguenza delle scosse telluriche di assestamento che la disarticolazione bellica dell’Isis in Iraq e Siria sta provocando in Medio Oriente. I terroristi stanno scappando, da Mosul in primis, trovando per ora rifugio e solidarietà tra i jihadisti locali, nel nord del Sinai e in alcune zone della Siria stessa. In Egitto la repressione dell’estremismo e del terrorismo sta dimostrando di funzionare, se consideriamo che il 22 maggio sono stati rinviati a giudizio 48 affiliati ad Isis accusati di aver collaborato nelle stragi nelle chiese. E’ ovvio che non è sufficiente. Dalla leadership del Presidente Al-Sisi tutti attendiamo passi ancora più decisi per prevenire l’orrore e proteggere i suoi compatrioti cristiani. I quali chiedono a noi, Occidente tutto, di sostenere la presidenza Al-Sisi, dalla quale comunque hanno ricevuto concreti segnali di vicinanza. E ci chiedono di non restare vittime di un processo di assuefazione. Manchester o Stoccolma e Minya distano da Roma più o meno allo stesso modo. I pellegrini oggi trucidati, per usare le parole pronunciate da Papa Francesco a proposito dei copti sgozzati sulla spiaggia della Libia, non erano probabilmente dottori in teologia, ma certamente dottori in coerenza cristiana.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lake Como School su nanotecnologie e metodi innovativi di dispersione

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

villa del grumelloComo Dal 29 maggio al 2 giugno a Villa del Grumello si terrà “To.Sca.Lake 2.0: Total Scattering for Nanotechnology on the Como Lake”, quarta scuola della Lake Como School of advanced studies 2017, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Alessandro Volta di Como che realizza attività di formazione post universitaria rivolte soprattutto a giovani ricercatori nel campo delle teorie dei sistemi complessi. Raggi x, neutroni, elettroni e le tecniche di dispersione di luce visibile stanno diventando uno strumento fondamentale per indagare i nanomateriali di importanza tecnologica su diverse scale di lunghezza: dalla dimensione subnanometrica fino alla submillimetrica, coprendo così quasi 6 ordini di lunghezza all’interno di un approccio unificato. Questa scuola, che estende idealmente gli argomenti trattati durante To.Sca.Lake Summer School del maggio 2015 a Villa Olmo, fornirà lezioni introduttive sui nanomateriali inorganici, organici e ibridi, presentazioni su metodi innovativi di dispersione (sia sugli aspetti teorici che sperimentali), lezioni su un nuovo software (con esercitazioni e sessioni pratiche), nonché una tavola rotonda finale per discutere sui futuri sviluppi del campo. Direttori della scuola sono Norberto Masciocchi (Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia and To.Sca.Lab, Università dell’Insubria) e Antonietta Guagliardi(Istituto di Cristallografia and To.Sca.Lab, Consiglio Nazionale delle Ricerche).

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SACE (Gruppo CDP) e Boeing: accordo da 1,25 miliardi di dollari a sostegno di forniture italiane

Posted by fidest press agency su domenica, 28 maggio 2017

boeingSACE (Gruppo CDP) e Boeing annunciano un importante accordo destinato a supportare l’export italiano del settore aeronautico e l’ampio indotto di imprese nazionali che operano nel comparto. Con questa intesa, che crea una piattaforma di condivisione per facilitare il finanziamento di operazioni di mutuo interesse, SACE si impegna a
garantire fino a 1,25 miliardi di dollari di linee di credito per la vendita di aerei Boeing, a fronte di contratti di fornitura e subfornitura assegnati ad aziende italiane specializzate nellacomponentistica di precisione per l’aeronautica. Un impegno che potrà essere incrementato di anno in anno in base alle forniture che Boeing assegnerà a imprese italiane. “L’accordo che annunciamo oggi rafforza la collaborazione con un colosso internazionale del settore aerospaziale che ha fatto dell’Italia uno dei suoi principali partner. L’aeronautica è da sempre un comparto strategico per la nostra economia in cui possiamo essere ancora più incisivi, guadagnando sempre maggiore competitività nei mercati internazionali – ha dichiarato Alessandro Decio, Amministratore Delegato di SACE –. Questo accordo rappresenta per noi un impegno per dare impulso a nuove opportunità di export per le eccellenze italiane del settore, con impatti positivi su crescita e occupazione per l’ampio indotto di PMI subfornitrici”. Solo nel biennio 2015-2016, Boeing ha acquistato 2,5 miliardi di dollari di forniture da aziende italiane e, grazie a un solido legame con il tessuto imprenditoriale nazionale, negli anni ha contribuito a generare 12 mila posti di lavoro lungo tutta la filiera. Cuore del business di Boeing in Italia è il programma 787 Dreamliner, l’innovativo aereo in fibra di carbonio di cui la Divisione Aerostrutture di Leonardo costruisce il 14%. L’impianto di produzione di Leonardo appositamente costruito a Grottaglie (nei pressi di Taranto) si occupa della costruzione delle sezioni centrale e posteriore della fusoliera, mentre lo stabilizzatore orizzontale è costruito a Foggia. Boeing in Italia ha circa 150 dipendenti diretti – dislocati tra Roma, Napoli, Foggia, Grottaglie (Taranto), Viterbo, Milano e Sigonella (Siracusa) – che lavorano nella gestione dei rapporti con partner e fornitori, nei servizi operativi, nelle attività commerciali, nel marketing e nella comunicazione. La collaborazione si realizzerà, inoltre, attraverso l’organizzazione di eventi commerciali destinati ad allargare la platea di potenziali fornitori italiani interessati alle opportunità offerte da Boeing. (foto: boeing)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »