Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for the ‘Cronaca/News’ Category

News

Une présidence française dans l’Europe post-Merkel

Posted by fidest press agency su sabato, 4 dicembre 2021

Ce 8 décembre devrait voir en Allemagne l’installation du successeur attendu d’Angela Merkel, Olaf Scholz. Le nouveau chancelier prend la tête d’une coalition tricolore, dont le programme de gouvernement impressionne par sa tonalité résolument européenne. L’Allemagne va aussi présider le G7. En même temps, la France s’apprête à assurer la présidence du Conseil de l’UE, avec un chef de l’Etat décidé à faire la démonstration à ses compatriotes de la plus-value européenne et à ses pairs, du leadership français.La conjugaison d’ambitions européennes de part et d’autre du Rhin a le potentiel de faire bouger quelques lignes. La présidence française a déjà fait connaître les résultats qu’elle espère obtenir du Conseil en matières sociale, à propos des salaires minimums, climatique, avec le mécanisme d’ajustement carbone aux frontières, et en matière numérique, par l’adoption des directives sur les services et les marchés digitaux, entre autres. Elle n’a plus à craindre l’enlisement initialement redouté pour la formation de la coalition allemande, ni a priori une intransigeance dogmatique aux finances. Berlin ne paraît ainsi pas fermer la porte à une pérennisation du plan de relance européen, pour le remboursement duquel la future coalition réclame la création de nouvelles ressources propres. Le prochain exécutif fédéral souhaite aussi avancer sur l’union bancaire. Et l’évolution du Pacte de stabilité n’est pas taboue. Le texte donne par une formulation ouverte sur les sujets budgétaires traditionnellement conflictuels avec Paris les gages d’une disponibilité à dialoguer. Ce contrat de coalition est même reçu comme une réponse tardive de l’Allemagne au foisonnant discours de la Sorbonne de 2017.Avec la première visite d’Olaf Scholz attendue à Paris le 9 décembre, le moteur franco-allemand pourrait donc montrer à court et moyen termes qu’il reste bien huilé. Mais vise-t-il la même ligne d’arrivée pour l’Europe ? La vision d’une Europe non seulement « capable d’agir » mais aussi « stratégiquement souveraine », formulée à plusieurs reprises dans le contrat de coalition allemand, n’aura pas échappé à la France, dont l’un des trois mots d’ordre de sa présidence du Conseil sera « puissance ». S’engager comme le fait Berlin à « définir les intérêts allemands à la lumière des intérêts européens » et à agir « dans un esprit de service de l’UE dans son ensemble » devraient rassurer au-delà tous les partenaires européens de l’Allemagne.Mais la perspective fédéraliste imprimée au projet européen, chère aux Verts allemands, diverge clairement de celle du Quai d’Orsay. Pour la première fois un gouvernement allemand écrit noir sur blanc qu’il souhaite conduire l’Union « vers un Etat fédéral européen » (einen europäischen Bundesstaat). Ceci n’a jamais été le dessein français pour l’Europe. Transformer la Conférence sur le futur de l’Europe en « convention constituante » dépasse les attentes de l’initiateur de ce projet. Avancer à quelques pays sur certains sujets rejoint toutefois les aspirations françaises à l’intégration différenciée. Passer à la majorité qualifiée en matière d’affaires étrangères, comme le souhaite l’Allemagne, n’est pas d’emblée balayé d’un revers de main en France. En revanche, Paris goûte traditionnellement peu au renforcement du Parlement européen par le droit d’initiative. Et on imagine mal le pays créateur du Conseil européen soutenir un système de Spitzenkandidat, comme le réclame le futur exécutif allemand.Plus largement, l’écart paraît béant entre ces ambitions institutionnelles pour l’Europe soulevées par l’Allemagne et une précampagne électorale en France au ton souverainiste, comme la dangereuse remise en cause de la primauté du droit européen sur le droit national. Un dialogue entre Paris et Berlin sera vite nécessaire pour imaginer, en vue des élections européennes de 2024, les nouveaux contours de l’intégration européenne post-Merkel. Sébastien Maillard, Directeur de l’Institut Jacques Delors

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Si è chiuso ieri a Roma “Nostalgia di Futuro 2021”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2021

Si è chiusa ieri la 13ma edizione di Nostalgia di Futuro, l’evento annuale organizzato oggi a Roma, in Fieg, per questa edizione con la Media Partnership di Avvenire, da Osservatorio TuttiMedia, unico network europeo che riunisce i media e le aziende attenti alla transizione digitale della comunicazione. Tema di quest’anno il nuovo progetto culturale “NewsMedia4Good”. Di NewsMedia4Good, dopo l’introduzione di Franco Siddi (Presidente TuttiMedia), hanno parlato: Derrick de Kerckhove(Consigliere Scientifico TuttiMedia e Professore Polimi); Paolo Liguori (Mediaset); Paolo Benanti (Teologo e professore Pontificia Università Gregoriana di Roma); Carlo Branzaglia (Coordinatore Scientifico Scuola Postgraduate IED Milano) e Costanza Sciubba Caniglia (Harvard University ed esperta di policy e disinformazione – In collegamento da NY). “L’edizioneNostalgia di Futuro 2021 per noi è particolarmente significativa perché è dedicata al lancio del progetto NewsMedia4Good – ha detto Maria Pia Rossignaud (Vicepresidente TuttiMedia e direttrice MediaDuemila) – percorso culturale che mira ad aggregare quanti, come noi, vogliono sostenere una nuova etica dei media comprensiva della dimensione algoritmica in cui la sostenibilità economica dei media sia considerata priorità, per poi far arrivare la nostra voce anche al G20”. Un successivo panel, con Maria Pia Rossignaud, Luigi Rancilio (Caporedattore e Social Manager di Avvenire), Angelo Mazzetti (Head of Public Policy – Italy, Greece, Malta and Cyprus Facebook), Tommaso Di Noia (Professore Politecnico di Bari) e Pierguido Iezzi(Cybersecurity Director e CEO Swascan), ha guardato all’innovazione del momento: metaverso e comunicazione aumentata.Un esempio è “SelfAR”, applicazione per smartphone scaricabile http://wideverse.com/selfar per esplorare le potenzialità della realtà aumentata portando nuovi contenuti editoriali nel Metaverso. In soli 3 passaggi è possibile creare un’esperienza di realtà aumentata grazie a SelfAR”. Questi i Premi, con le motivazioni, e i premiati di “Nostalgia di Futuro”, edizione 2021: Sezione Innovazione e Giornalismo Premio alla Carriera a Giulio Anselmi (Presidente ANSA). Giornalista, Editore, attento all’innovazione e curiosamente interessato al presente, amico di Giovanni Giovannini ne segue il percorso in qualità di Presidente FIEG e Ansa (lo è tutt’oggi). Una vita passata ad informare. Lo sguardo delle Donne: “Donna è Innovazione”: giornalismo Paola Severini Melograni (Direttrice Angelipress), per i “Dialoghi a Spoleto”, manifestazione di cui è ideatrice e curatrice: appuntamenti al femminile che danno visibilità e spazio a donne investite da grandi responsabilità per ciò che fanno o ciò che rappresentano. Direttrice Responsabile dell’Agenzia Angelipress, è una delle prime giornaliste in Italia esperta in comunicazione sociale. Monica D’Ascenzo (Il Sole 24 Ore), per il progetto multimediale Alley Oop – L’altra metà del Sole, dedicato alla diversity del Sole24ore. Giornalista multimediale ha messo a frutto le sue varie esperienze creando un progetto di successo. Valeria Palermi (La Repubblica), per i progetti “Vota la donna dell’anno” e “le 100 donne che cambiano il mondo”. Da direttrice di D supplemento de la Repubblica con i suoi 300 editoriali ha promosso lo sguardo delle donne nella vita di tutti i giorni. Adesso inviata di Repubblica sui temi di società e costume sicuramente riuscirà ad aiutarci a ricostruire la coesione sociale di cui la società ha bisogno. Elisabetta Soglio (Corriere della Sera), per Corriere Buone Notizie: l’esempio è la prima strada per educare alla civiltà. Civil week, l’iniziativa che dà voce a chi non trova spazio accomuna i nostri DNA perché il nostro progetto Donna è Innovazione si propone di individuare nelle province donne che portano avanti la parità di genere in contesti difficili. Ilaria Solari (Elle), per il progetto Elle Active che rende le donne protagoniste della ripresa. Caterina Meglio (Founder e CEO Materias), per Materias società che fa da ponte fra ricerca scientifica e mercato. In 5 anni la società ha analizzato 1100 idee e il 65% della forza lavoro è donna. Innovazione e sostenibilità Renzo Giovanni Avesani (Chief Innovation Officer del Gruppo Unipol e Amministratore Delegato di Leithà), per il progetto E3CI. Martina Colasante (Government Affairs & Public Policy Manager Google), per la sua collaborazione con la Fondazione Agnelli a sostegno delle scuole nel difficile e istantaneo cambiamento alla Dad causato dal Covid che ci riporta nella città dove ha vissuto Giovanni Giovannini e nella famiglia de La Stampa dove si è svolta tutta la sua carriera da giornalista. Per il suo impegno da volontaria a sostegno della Disability in Google e per il progetto Vivi Internet. Sostenibilità e benessere digitale i suoi valori. Sonia Cocozza (Una delle fondatrici di Green Blue Days), per Green Blue Days, progetto sulla sostenibilità sistemica itinerante per il Sud, nato grazie a 3 donne. Parte dalla centralità della new generation come cittadinanza attiva capace di influenzare, innovare e accelerare il cambiamento. Da voce e sostegno concreto al processo di trasformazione digitale e sviluppo innovativo delle imprese. Un progetto ambizioso sicuramente e insieme ricchissimo di appuntamenti a disposizione delle città del Sud. Stefano Epifani (Presidente del Digital Transformation Institute), per la sua attività nella prima Fondazione riconosciuta di Ricerca in Italia per la sostenibilità digitale. Alessandra Graziosi (Fondazione pontificia Scholas Occurrentes), per la fondazione Scholas a cui è assegnato il compito di educare sull’apertura verso gli altri, sull’ascolto per mettere insieme i pezzi di un mondo frammentato e privo di senso, per iniziare a creare una nuova cultura: la Cultura dell’Incontro. Giorgio Pacifici (Giornalista Rai), per la sua attività di giornalista scientifico e in qualità di consigliere UGIS (Unione Giornalisti Scientifici) e per il suo costante impegno nella divulgazione di scienza e innovazione. Paolo Benanti (Univ. Pontificia Gregoriana), per il suo libro “La grande invenzione. Il linguaggio come tecnologia, dalle pitture rupestri al GPT-3”. Costanza Sciubba Caniglia (Univ. Harvard), per i suoi studi sui media. Alessia Vangi (Startup Contents), per la startup Contents che unisce Intelligenza Artificiale e umana al servizio dell’informazione. Premio dell’anno Innovazione e ComunicazioneLeonardo Panetta (Mediaset), con il suo libro “Recovery Italia. Perché siamo il “malato d’Europa”, spiega perché il nostro Paese è tra i principali beneficiari del Recovery Fund. Con la sua professionalità, ma soprattutto la sua curiosità e la grande passione per il ‘mestiere’ del giornalista, in perfetta sintonia con lo spirito e gli obiettivi di NM4G contribuisce a diffondere una cultura europea, guidando il pubblico nelle complesse e spesso confusive dinamiche della politica e dell’economia dell’Unione, ispirandosi ai saldi principi della responsabilità e della correttezza, in una continua osmosi tra un approccio analogico alla conoscenza e la sua divulgazione digitale. Giovanna Botteri (Giornalista Rai), che ha saputo rispondere pesando le parole agli attacchi ricevuti. Esempio di professionalità, gentilezza e concretezza. Vincenzo Morgante (TV2000), per la sperimentazione di Tg2000, un diverso modello comunicativo e di coinvolgimento transmediale dei telespettatori rivolgendosi in casi specifici ai più giovani e a coloro che non sono il suo tradizionale bacino di utenza. “Giovani costruttori” è il programma che ha dato voce alle idee degli studenti universitari per la ripresa del Paese. Menzioni speciali: Maurizio Mensi (prof. SNA e LUISS), attento analista delle criticità moderne rispetto alla digital transformation nel suo campo. Esperto di cloud piattaforma abilitante per gli strumenti della trasformazione digitale, dall’intelligenza artificiale all’Internet of things. Lello Savonardo (prof. Univ. degli Studi di Napoli Federico II), per il progetto “ADOLESCENTI ALWAYS ON. Social media, web reputation e rischi online” (realizzato con Rosanna Marino) dedicato alla “generazione dei sempre connessi alla Rete” e alle tecnologie digitali; la pubblicazione del testo è connessa al videoclip di“ALWAYS ON” che racconta l’evoluzione delle tecnologie della comunicazione. Eugenio Iorio (prof. Univ. Suor Orsola Benincasa), per la ricerca Infosfera che fotografa le criticità del mondo dei media moderni. Mihaela Gavrila (Univ. Sapienza), co-responsabile scientifico, di seminari di riflessione sull’aggiornamento del concetto di Servizio Pubblico dal titolo “Pallacorda di idee e proposte per la Rai”, intervenendo in particolare su tematiche come Tv e innovazione e Tv qualità e cultura. Premio Donna è Innovazione 2021 – sezione solidarietà: Assegnato a due ragazze afgane, Azada e Mahboba, una medico e una ingegnera, che vogliono restare nel nostro paese e che noi di TuttiMedia sosteniamo. La prima vorrebbe iniziare a lavorare; la sua laurea però non è riconosciuta quindi potrebbe dedicarsi a healthcare management, e prendere un master. La seconda vuole completare gli studi con laurea magistrale in ingegneria, per diventare construction manager.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Parioli: La Mafia di Luigi Sturzo

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2021

Roma il Parioli: La Mafia di Luigi Sturzo il PARIOLI Via Giosuè Borsi, 20 Prezzo € 15,00. Sarà in scena al teatro Il Parioli dal 15 al 19 dicembre (Orario Spettacoli 15, 16, 17 e 18 dicembre ore 21.00 – 19 dicembre ore 17.00) LA MAFIA, dramma in cinque atti di Luigi Sturzo, con la regia di Piero Maccarinelli. Lo spettacolo coprodotto dalla Fondazione Teatro della Toscana e dall’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, apre la sezione “Altri Percorsi” del teatro Parioli. Febbraio 1900. A Caltagirone, al Teatro Silvio Pellico, si rappresenta La Mafia, di Luigi Sturzo, dramma in cinque atti su un fenomeno criminale fiorente, che parla di Bene e di Male, ma che è anche storia vera. Una testimonianza dei legami già allora esistenti tra mafia e politica; legami ripetuti, complessi e forti al punto di condizionare le aule di giustizia. Al centro della messa in scena l’omicidio avvenuto nel 1893 del cavalier Emanuele Notarbartolo, direttore del Banco di Sicilia, ex sindaco di Palermo e deputato del Regno. Un delitto eccellente per cui la pubblica accusa aveva individuato come mandante l’on. Raffaele Palizzolo, una circostanza che causò enormi difficoltà e lungaggini allo svolgimento dei processi a carico di ideatori ed esecutori dell’omicidio. Una situazione intricata e melmosa da cui non a caso scaturirono sentenze contraddittorie: Palizzolo condannato in primo grado, venne assolto in appello dodici anni dopo, nel 1905.La battaglia di don Sturzo contro la mafia e la partitocrazia connessa alla corruzione, al clientelismo e all’abuso del denaro e del potere pubblico, fu avversata nel modo più classico attraverso un metodo sempre in voga: la congiura del silenzio, andata avanti anche nel dopoguerra e fino a oggi, sebbene una parte politica sia stata tragicamente decimata anche dal cancro della immoralità, della corruzione e dell’infiltrazione mafiosa. Lo spettacolo “La Mafia” apre la sezione “Altri Percorsi”, un preludio alla nascita di una stagione parallela che dal prossimo anno teatrale vedrà la messinscena di testi che coinvolgeranno un pubblico più giovane e diversificato rispetto a quello della stagione principale. Dopo un lungo periodo di chiusura, nel marzo dello scorso anno, Michele ed Enzo Gentile insieme a Giovanni Vernassa, con il sostegno di Banca del Fucino, hanno rilevato Il Parioli. La direzione artistica è affidata a Piero Maccarinelli. Il Parioli vuole essere un grande teatro privato con la vocazione a diventare un centro culturale e polifunzionale: un teatro di produzione e di ospitalità. La stagione 21/22 si aprirà con MISTERO BUFFO di Dario Fo e Franca Rame con Matthias Martelli il 26 dicembre.Trailer La Mafia https://youtu.be/BSZnImyXHdk

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riapre il borgo dei presepi

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2021

Ossana (Trento) Inaugurata la 21a edizione de Ilborgodei1000presepi. In mostra, fra le vie del borgo medievale dell’alta Val di Sole e nei cortili dei palazzi del centro storico, migliaia di natività realizzate a mano, oltre agli immancabili mercatini, spettacoli itineranti e iniziative per i più piccoli. Tra le migliaia di opere esposte, una avrà come protagonista un’allevatrice di colore: una dedica ad Agitu Gudeta, la ragazza etiope rifugiata in Trentino, simbolo di integrazione, uccisa il 29 dicembre 2020. Oltre 1600 presepi realizzati a mano e collocati nei cortili dei più bei palazzi del centro storico, concerti e spettacoli itineranti, decine di casette con i tradizionali mercatini di Natale distribuiti tra la piazza centrale e il Castello di San Michele. E ancora: punti selfie, una “elfoslitta” e la casa di Babbo Natale per rendere indimenticabile l’esperienza per i più piccoli. Ossana, borgo medievale in Alta Val di Sole ha inaugurato la 21a edizione de il borgodei1000presepi, iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale e dall’associazione Il Borgo Antico in collaborazione con l’Azienda per il Turismo Val di Sole. Un borgo, 1600 presepi, 22 casette, 50 lanterne accese a mano e 40 giorni di apertura: una manifestazione diffusa nello spazio e nel tempo che metterà al centro del Natale il presepe e il suo messaggio di rinascita e solidarietà con massima attenzione alle precauzioni sanitarie per contenere il rischio di contagi.Da sabato scorso, i presepi sono visitabili gratuitamente (green pass obbligatorio) dalle 10 alle 22 fino al 6 gennaio 2022. I mercatini, le casette degustazioni saranno aperti dal 4 all’8 dicembre, l’11 e 12 dicembre, il 18 e 19 dicembre 2021 e tutti i giorni dal 24 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022. Il Castello San Michele sarà aperto tutti i giorni dalle 12 alle 19 e nelle date di apertura dei mercatini dalle 10 alle 20.Tante le novità tra le centinaia di opere d’arte esposte. Verrà ad esempio esposta per la prima volta una Natività che ricostruisce in miniatura il centro del borgo solandro e altri che celebrano i masi e le tradizioni di montagna, così centrali nella vita delle popolazioni locali, realizzati con legno locale, recuperando anche vecchie radici degli alberi della zona. Ugualmente legato alle tradizioni è il presepe a grandezza naturale realizzato da un artigiano con il fieno. Come negli anni scorsi, poi, alle Natività realizzate da artisti locali si uniscono anche quelle donate da collezionisti italiani e internazionali, desiderosi di contribuire ad ampliare una raccolta che non ha eguali in Italia.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s: Classic Week Overview

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2021

London – Classic Week at Christie’s London presents art from antiquity to the 21st century, spanning five live auctions and four online-only sales from 17 November to 16 December. The broad array of highlights range from Constable’s majestic Salisbury Cathedral from the Bishop’s Grounds, an attic red-figured Nolan amphora attributed to Hermonax, an early El Greco masterpiece and the Darwin Family Microscope, to striking art and objects from the collection of Victoria, Lady de Rothschild pairing Johnny Swing’s ‘Half-Dollar Chair’ with works by Dora Maar, Henry Moore and Irving Penn. Rembrandt’s illustrious career can be traced through prints including a portrait of him with his wife Saskia alongside his most celebrated landscape The Three Trees, with further highlights including an opportunity to explore the academically important collection of European ceramics, silver and gold boxes assembled by Robert G. and Ilse Vater. Past narratives find through-lines to the present in the Sergio Roger x Christie’s collaboration – the first London exhibition for the Barcelona-based textile artist, open from 3 to 7 December when selected works from our Antiquities auction enter into dialogue with Roger’s installations, which reinterpret elements of ancient sculpture by replacing stone and marble with delicate pieces of antique linen, in an exploration of the passage of time and the timelessness of these artistic representations of beauty.

Posted in Estero/world news | Leave a Comment »

Riprende vita la linea ferroviaria delle Langhe-Roero-Monferrato, nel tratto tra Alba e Castagnole

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2021

Il treno storico della Fondazione FS, composto da vetture Centoporte del 1936, ha percorso oggi per la prima volta il tratto Alba-Neive, dopo 11 anni dalla sospensione della linea.Il convoglio è partito da Torino Porta Nuova, con a bordo il Direttore Generale della Fondazione FS Italiane, Luigi Cantamessa, e ha sostato prima a Bra, poi ad Alba, dove si è svolta la cerimonia del taglio del nastro alla presenza del Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. Da Alba il treno ha continuato fino a Neive, trainato da locomotiva a vapore Gr.640 143 dei primi del ‘900, concludendo la corsa a Canelli.Il tratto Alba-Neive, lungo circa 10 chilometri, comprende la galleria Ghersi, tra Barbaresco e Neive, ed era stato chiuso al traffico ferroviario nel 2010 per problemi strutturali. Grazie all’intervento di Rete Ferroviaria Italiana, che ha eseguito i lavori di ripristino, in particolar modo la manutenzione delle gallerie Ghersi e Raineri e lo sfalcio della vegetazione infestante, è stato possibile riaprire un’affascinante finestra panoramica sui paesaggi delle Langhe, del Roero e del Monferrato – patrimonio Unesco – che da oggi potranno essere ammirati dai passeggeri dei convogli storici.Il treno storico sulla Ferrovia della Langhe – Roero – Monferrato tornerà sui binari già domani, domenica 28 novembre: l’iniziativa, organizzata in collaborazione con la società TrenoMLR, prevede lo stesso itinerario, con partenza da Torino Porta Nuova alle ore 9.10 e arrivo a Canelli alle 12.25, con locomotiva a vapore nel tratto compreso tra Alba – Castagnole delle Lanze e Canelli.La riapertura della tratta Alba-Neive non sarà l’unica in Piemonte. Fondazione FS, in collaborazione con i tecnici di RFI, sta lavorando per riportare in attività – entro la prossima primavera – una parte della linea Chivasso-Asti, sospesa dal 2012.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nasce il brand “Made in Motor Valley”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2021

L’Emilia-Romagna è la terra dei motori. Difficile immaginare un altro luogo in cui a pochi chilometri di distanza tra loro si trovano le sedi di alcuni dei marchi più prestigiosi al mondo delle due e quattro ruote. Ma la terra dei motori non esprime il meglio solo all’interno degli stabilimenti. Attorno a loro quasi ne fossero parte integrante tante aziende in cui lavorano, con la voglia di superare un nuovo limite, decine di persone che contribuiscono a rendere ineguagliabile la Motor Valley. Partendo da questo assioma è nata l’idea, trasformatasi in pochissimo tempo in un’azienda già attiva, di dare vita al brand, registrato, “Made in Motor Valley”.L’intuizione è di Socrate Zizza, imprenditore di Finale Emilia sino ad oggi noto soprattutto per la sua attività nel campo della illuminazione. “Tutto è nato quasi per caso. Lavorando con un’azienda della zona che produce un tunnel luminoso speciale per verificare che dopo la lucidatura della carrozzeria non vi fosse nessun tipo di imperfezione, oltre ad apprezzare la genialità dell’imprenditore mi chiesi: ma nella nostra regione quante altre realtà di questo genere ci sono? – spiega con entusiasmo lo stesso Zizza. “Quante di loro da sole, soprattutto quando sono di piccole dimensioni, sono in grado di far conoscere le proprie capacità e al tempo stesso di tutelare le proprie invenzioni e idee più innovative? Così ho registrato il marchio e mi sono messo subito al lavoro perché una buona idea per marciare ha bisogno di un progetto, di obiettivi chiari e di un percorso per farlo crescere.” “Made in Motor Valley” per il futuro prossimo prevede di allargare rapidamente il proprio raggio di azione. “Stiamo lavorando per portare il marchio “Made in Motor Valley” e quindi le aziende che ne faranno parte a fiere di settore, sia in Italia sia all’estero. Creando una adeguata massa critica possiamo presentarci al meglio, abbassando notevolmente la barriera di ingresso che altrimenti le singole aziende dovrebbero affrontare” conclude Socrate Zizza, ideatore di “Made in Motor Valley”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Spettacolo: Beatrice risponde a Dante

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2021

Roma Sabato 4 e Domenica 5 dicembre ore 20,45 Presentazione Spettacolo ore 19,15 Teatro Dei Contrari, Viale Dei Quattroventi 38. Con Melania Fiore nel ruolo di Beatrice Musiche di Piazzolla, Vivaldi, Bach, Paganini Stravinskji eseguite dalla violinista Emy Bernecoli La voce di Dante è di Aldo E. Castellani Scritto e diretto da Enrico Bernard Disegno luci e fonica Riccardo Santini Costumi e scene Entertainment Art Presentano lo spettacolo il Prof. Claudio Giovanardi Socio Accademia della Crusca, il dantista Prof. Eugenio Ragni, il drammaturgo e filosofo Franco Ricordi, l’Autore Enrico Bernard. Beatrice risponde a Dante, la donna parla all’uomo, al poeta. Un divertente, dissacrante e totalmente inedito confronto tra ragione e sentimento. PER LE RIME. La Beatrice che Dante stesso ha imboccato con qualche rimprovero (“Tanto gentile e tanto onesta pare”, ora è un fiume in piena: non più trattenuta dal suo ruolo etereo, ma ritornata donna, affronta il suo uomo con le armi tipicamente femminili. Ed è scesa talmente in terra l’attualissima Beatrice di Bernard, che ora è una donna consumata dalla vita, più simile a quelle fragili e umanissime creature dell’universo di Tennesse Williams, con la bottiglia in mano, la battuta facile e svuotata di ogni idealizzazione stilnovistica, ci mostra l’aspetto umano e spogliato di ogni agiografia del Poeta, la sua solitudine, il suo desiderio di vivere una passione forte mai ricambiata e quel senso di eterna attesa dell’uomo, che la rendono certamente una moderna Penelope impegnata a tessere rime e sbornie in un originalissimo divertissment che mescola sacro e profano nel linguaggio e nella struttura drammaturgica. In una scena completamente spoglia, la talentuosa Melania Fiore, attrice, drammaturga, danzatrice, pianista che vanta importanti riconoscimenti teatrali nazionali e collaborazioni con registi e autori di fama internazionale, vestirà i panni dell’appassionata Beatrice, in una sticomitia ardente e ardimentosa con il Poeta e innamorato Dante: un viaggio mistico, sensuale, filosofico e al contempo incandescente nel delicato universo del rapporto uomo-donna.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Miss Italia dal Piemonte e dalla Valle d’Aosta

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2021

Ecco le 9 miss che rappresenteranno il Piemonte e la Valle d’Aosta alle prefinali nazionali di Miss Italia, in programma domani e dopodomani a Roma. Finalmente le ragazze valdostane tornano in prefinale nazionale: quest’anno ce ne sono due, Miss Valle d’Aosta Eliana Moise e Miss Miluna Piemonte e Valle d’Aosta Irene Motto Ros, entrambe studentesse di 19 anni. In Piemonte e Valle d’Aosta il concorso è unificato e sovente, in passato, sono state le ragazze piemontesi a rappresentare la Valle in assenza di finaliste aostane. Miss Piemonte, Masiel Tomalino, 21 anni, studentessa di Economia e Statistica, ha origini italo-cubane. Nata a Torino da papà italiano e mamma cubana. Ama la danza e il canto. Capelli e occhi neri, è alta 1,65. Miss Valle d’Aosta, Eliana Moise, 19 anni, studia al liceo scientifico e vive a Saint Vincent (AO) ma è figlia di genitori rumeni: la mamma è di Craiova, il papà di Ploiesti. Dall’età di 8 anni gioca a pallavolo: è cresciuta nella squadra del CSI Chatillon, dove ha disputato diversi campionati giovanili arrivando a vincere il titolo nazionale alle finali under 14. Da un paio d’anni milita in serie D: prima è stata in forza al Fenusma in Valle d’Aosta, ed ora gioca nel Rivarolo Canavese. Ha capelli biondi e occhi azzurri, è alta 1,79. Miss Eleganza Piemonte e Valle d’Aosta, Sakina El Kabbouri, 27 anni nata a Susa (TO) e residente ad Avigliana (TO), studia economia e statistica. Figlia di genitori marocchini, balla la danza del ventre. Capelli castani e occhi neri, è alta 1,65. Miss Sorriso Piemonte e Valle d’Aosta, Francesca Bessone, 26 anni, nativa di Desenzano del Garda ma residente a Gattico-Veruno (NO). Di professione carabiniere, lavora a Borgomanero, in provincia di Novara. L’anno scorso aveva partecipato al concorso in Friuli Venezia GIulia, allora risiedeva a San Giorgio di Nogaro (UD). Capelli e occhi castani, è alta 1,70. Miss Miluna Piemonte Valle D’Aosta, Irene Motto Ros, studentessa 19 anni, di Aosta, capelli biondi occhi marroni, alta 1,74. Miss Cinema Piemonte Valle D’Aosta, Rebecca Arnone, 19 anni di Torino, studia Biologia. Pratica tiro sportivo e tiro a segno nazionale. Capelli biondi e occhi castani, alta 1,78. Miss Rocchetta Bellezza Piemonte Valle D’Aosta, Sara Cordone, 22 anni di Arquata Scrivia (AL), studia Biologia, ha suonato il piano e praticato pallavolo per tanti anni. Capelli biondi e occhi castani, è alta 1,70. Miss Be_Much Piemonte e Valle d’Aosta, Carlotta Necchi, 21 anni di Valenza (AL), laureata in Biotecnologie, ha praticato ginnastica artistica per 17 anni. Capelli neri e occhi verdi, è alta 1,67. Miss Sport Piemonte e Valle d’Aosta, Erika Russo, 20 anni di Collegno (TO), lavora come consulente del lavoro per la gestione delle risorse umane. Ama ballare. Ha capelli biondi e occhi verdi, è alta 1,73.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The Economist: A special edition on our coronavirus coverage

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2021

Welcome to our weekly newsletter highlighting the best of The Economist’s coverage of the pandemic and its effects. News of a worrying new variant of the SARS-CoV-2 virus, first identified in South Africa, prompted the EU and several countries to impose travel restrictions on southern African states. Preliminary evidence suggests that Omicron might spread more easily than Delta, the variant that currently dominates cases of covid worldwide.As the holiday season arrived in America, we reported how Thanksgiving was bound to cause a spike in the country’s covid infections. You can blame resistance to getting jabbed and a lack of home testing. Europe, once again, is at the centre of the pandemic and the disease has become the leading cause of death in the continent. Cases are surging as the highly contagious Delta variant makes its way, belatedly, through the population. The World Health Organisation said on November 23rd that deaths from covid-19 across the continent could exceed 2m people by March. The fourth wave in Europe is causing panic and muddled thinking. We propose how leaders could better deal with the situation. Ivermectin—a drug used to treat parasites, including in horses and cows—is not part of the official treatments for covid-19. Its advocates, however, insist there is evidence it works. Could they all be wrong? A new analysis suggests the drug probably does help one subset of covid patients: those also infected by the worms it was designed to fight.Antipodean anti-vaxxers are learning from America’s far right. They are staging noisy protests, waving Trump flags and threatening politicians.Just like humans, honeybees avoid each other amid plagues. A study shows that they move to different parts of the hive to prevent parasites from spreading. Zanny Minton Beddoes Editor-In-Chief The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tre artiste per il MACTE: Bruna Esposito, Sara Enrico e Caterina Silva

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Il MACTE di Termoli, primo Museo di Arte Contemporanea del Molise, presenta l’acquisizione di tre nuove opere nella collezione permanente. La 62 edizione dello storico Premio Termoli – ospitata per la prima volta nelle sale del museo – è stata il contesto che ha portato all’acquisizione di Oro colato di Bruna Esposito (Roma, 1960), opera vincitrice della Sezione Arti Visive edizione 2020-2021. L’artista insieme alla poetessa Paola d’Agnese ha eseguito una performance nello spazio del museo che ha coinvolto il pubblico e che è ora disponibile come video registrazione.Grazie alla sinergia con il bando Cantica 21 del Ministero della Cultura e il Ministero degli Affari Esteri, nel 2021 è entrata a far parte del museo anche RGB (skin) di Sara Enrico (Biella, 1979). Un lavoro composto da due grandi sculture con un’anima di gommapiuma, rivestite da un tessuto tecnico che adattandosi alle forme traduce la tela in nuova tridimensionalità. L’artista ha realizzato l’opera partendo dalla tela grezza e digitalizzandone l’immagine in movimento sul piatto di uno scanner, indagando così le potenzialità della superficie e le relazioni tra corpo, abito e spazio.Grazie a MACTE Digital, nuovo progetto del museo per uno spazio espositivo digitale in cui commissionare artisti e artiste a presentare opere inedite, è nata Moira / Mɔjra / Mɔɪ.rə di Caterina Silva (Roma, 1983), un’indagine sul linguaggio, che cerca di condurre gli spettatori in territori in cui è ancora possibile restituire alla parola la capacità di descrivere e trasformare il mondo. Moira cambia continuamente forma: da testo a screensaver ad animazione virtuale. L’opera vive nell’archivio di MACTE Digital sul sito del museo. By http://www.larafacco.com, Lara Facco P&C

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

FUORI, di e con Nella Tirante al Teatro Tordinona

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Roma dall’8 al 12 dicembre 2021 Teatro Tordinona, Via degli Acquasparta 16 ( vicino Piazza Navona) Orari: 8 dicembre ore 18.00 9-10-11 dicembre ore 21.00, 12 dicembre ore 18.00 Biglietti: 12 euro + tessera 3 euro. Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale presenta F U O R I scritto, diretto e interpretato da Nella Tirante Compagnia Cosa sono le nuvole Testo vincitore del Premio Sipario al Concorso Autori Italiani 2020 nella sezione monologhi Premio Tragos 2021, concorso europeo per il teatro e la drammaturgia.Nella Tirante, autrice e attrice, torna in scena con un suo nuovo lavoro dopo il fermo obbligatorio dovuto alla pandemia. E’ proprio da questa esperienza dolorosa di arresto forzato che nasce il testo, ma il lock down è solo il punto di avvio di un’analisi più approfondita dell’animo umano. Il silenzio è esploso improvvisamente. Il lock-down ha creato uno stato mentale per uscire dal quale è necessario affrontare sia il passato che il presente; è necessario avere il coraggio di uscire davvero, di andare F U O R I, fuori dalle nostre comode convinzioni e dalle convenzioni.Fuori è uno spettacolo sul teatro, che parla di emancipazione e desiderio di libertà; una feroce riflessione di una donna, che è anche madre, compagna e attrice, su se stessa. La scrittura è schietta, diretta, piena d’ ironia e anche di rabbia: un flusso di pensiero corpo e voce che innesta il presente sul passato tra ricordi di infanzia e il profumo della terra di origine. Scrive Nella Tirante: “Lo spettacolo è in piccola parte un tributo al lavoro dell’attore: proprio in questo momento terribile della nostra storia è grande il bisogno di parlare di ciò che è successo alla nostra categoria e del rischio di essere dimenticati.E’ grande adesso per me, la necessità di andare in scena. A quelle parole scritte potrò dare finalmente carne e voce”. Nella Tirante nasce a Roma, dove si conoscono i genitori: suo padre è siciliano e la madre peruviana (figlia d’immigrati italiani) cresce a Nizza di Sicilia in provincia di Messina, in seguito si trasferisce a Roma, dove vive adesso. La sua formazione è variegata, a cominciare da quella artistica: si diploma in accademia di Belle Arti, con una tesi in costume per lo spettacolo, lavora come decoratrice costumista e contemporaneamente si forma come attrice, in primis con il maestro Donato Castellaneta e Maurizio Marchetti e poi E. Dante,V. Pirrotta, F. Scaldati.Ha lavorato tra gli altri con L. Melchionna , G. Sepe, W. Manfrè, ma il lavoro da scritturata non le basta, fonda così nel 2007, “ Cosa sono le nuvole” compagnia di ricerca teatrale.Come drammaturga scrive: Figghia d’arte, dedicato a Pina Menichelli, scritto, diretto e interpretato; Ognimmenzuionnu scritto nel 2016. Nel 2017 scrive Fidelity card”, spettacolo vincitore de “I teatri del sacro 2017.Scrive ancora Lezginca (una fiaba nera) dedicato alla situazione delle donne in Cecenia; Talk-show scritto nel 2018; Custurera nel 2018/19, testo di ricerca, scritto in una commistione di lingue.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Leave a Comment »

Xing presenta: peng on the beach

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Bologna Domenica 12 dicembre 2021 dalle h 13 alle h 18 (e oltre) Xing presenta Peng on the Beach, happening e book launch del libro Peng X al Circolo Tennis Italia, Lungo Reno Via Vighi 35 del quartiere Barca. In occasione dell’uscita del quaderno Peng X, gli artisti della decima edizione di Live Arts Week (Bologna 19>27 giugno 2021) si ritrovano per una lunga performance pomeridiana: un’assemblea/assemblaggio sulla sabbia di un campo da beach volley attraversata da micro interventi acustici e presenze performative autonome, come per un kecac di periferia. In questa espansione festiva dell’idea di Simulazione di prossimità (progetto ideato da Michele Di Stefano/mk e testato sui prati del festival) i presenti saranno coinvolti nell’enunciazione di una pièce mentre la ascoltano all’auricolare. La pièce è composta dall’assemblaggio di pacchetti di conversazioni preregistrate colte in giro, stralci di concetti trascritti fedelmente e riorganizzati. Una finta spiaggia in cui artisti e pubblico – senza ritmo comunitario e sotto un sole che non c’è – costruiscono l’intesa tra i corpi a partire dall’utilizzo della parola senza oggetto. Live Arts Week è ideato e realizzato da Xing, organizzazione culturale con base a Bologna che progetta, organizza e sostiene eventi, produzioni e pubblicazioni contraddistinti da uno sguardo interdisciplinare intorno ai temi della cultura contemporanea, con una particolare attenzione alle tendenze generazionali legate ai nuovi linguaggi. Accesso gratuito. Il ristorante del Circolo è aperto ai visitatori. Si consiglia di portarsi un telo da mare.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ti dedico una canzone il nuovo spettacolo di Antonio Romano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Roma Dal 2 al 19 dicembre il palcoscenico del Teatro de’ Servi alza il sipario su TI DEDICO UNA CANZONE, nuovo spettacolo di Antonio Romano con la regia di Antonio Grosso.Una commedia dai toni dolceamari ambientata a Napoli, dove il protagonista Giuseppe, lavorando tra miscele di verniciatura e materiale navale, affronta la vita di tutti i giorni con un suo sorriso trascinante, circondato da un fratello sgangherato e nullafacente, una vicina di casa invadente e pettegola ed una moglie intrappolata nella routine quotidiana. Ognuno ha le proprie abitudini e i propri gesti che si intrecciano generando una serie di trovate comiche e umoristiche. Sarà proprio il protagonista, con la sua gioia di vivere e la fiducia nell’azienda che gli da’ un lavoro fisso ad esporsi senza nessuna protezione, a una difficile prova di vita.Un’autobiografia di famiglia, uno spaccato intimo e divertente delle dinamiche di una nucleo familiare semplice alle prese con gli affetti, gli istinti, e gli imprevisti talvolta infelici che la vita ci pone davanti. Legami indissolubili che resistono, nonostante tutto, finché “amianto non ci separi”. Orario spettacoli: da Martedì a Sabato ore 20 – Domenica ore 17.30 Costo ingresso: € 24 euro

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Al Teatro del Torrino il balletto “Lo Schiaccianoci”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Roma Dal 5 dicembre 2021 Via Sciangai,10. con uno degli spettacoli più famosi al mondo: “Lo Schiaccianoci” per la regia di Luca Pizzurro, direttore artistico dello stabile del IX Municipio. “Lo schiaccianoci” sarà in scena dal 5 dicembre 2021 alle ore 16:00 e per tutte le domeniche di dicembre, con un cast di ballerini professionisti. La meravigliosa musica di Čajkovskij, le musiche originali ed inedite di Giacomo Zumpano, un uomo misterioso, giocattoli che prendono vita nel cuore della notte, uno schiaccianoci magico e un viaggio fantastico nel Regno dei Dolci: tutto questo è Lo schiaccianoci! Il grande classico di Natale che ispirò a Ciajkovskij le musiche per uno dei balletti più famosi di tutti i tempi, sarà messo in scena al Teatro del Torrino dagli allievi della Scuola di Ballo di Napoli, diretti dal famosissimo ballerino Andrè De La Roche, definito da Vittoria Ottolenghi “uno dei migliori ballerini jazz al mondo”, nonchè responsabile del Dipartimento Modern della Nuova Scuola del Balletto di Roma.I riflettori si accendono su la dolce Clara, che si addormenta e inizia a vivere il suo sogno in cui lo Schiaccianoci si trasforma in un principe. Clara lo segue, entrando in una foresta innevata, dove il primo atto si chiude, con un’incantevole danza dei fiocchi di neve, per poi continuare, nel secondo atto, con il più famoso intermezzo di danze di Ciajkovskij ed un tripudio di musiche e suoni che incantano il pubblico da sempre!Un balletto che rappresenta un banco di prova importante sia per i ballerini che per gli allievi del teatro del Torrino, costantemente impegnati in una significativa attività di danza e che, sicuramente, andrà ad arricchire la loro esperienza e curriculum. Ma senza dare ulteriori anticipazioni la Compagnia del Teatro del Torrino vi invita a prenotare il posto in prima fila al numero 338 8193001, per assistere ad uno spettacolo unico ed irripetibile in totale sicurezza!

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I bambini e ragazzi fino a 14 anni sono la fascia d’età che legge di più in Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Il 77% contro una media nazionale del 56%. Il dato fa parte di una ricerca che sarà presentata per la prima volta a Più libri più liberi, la fiera nazionale della piccola e media editoria in programma dal 4 all’8 dicembre alla Nuvola a Roma, durante l’incontro, previsto il 4 dicembre alle 15.30, La lettura nella prima infanzia, a cura dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e Centro per il libro e la lettura (CEPELL).L’indagine esplora anche consumi e abitudini culturali poco studiati fino ad ora, come l’uso di materiali editoriali nella fascia 0-3 anni. Intervengono: Pier Domenico Baccalario (scrittore), Angelo Piero Cappello (CEPELL), Beatrice Fini (Giunti – Commissione ragazzi di AIE), Carlo Gallucci (Gallucci Editore), Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE). Modera: Mauretta Capuano (Ansa).Il calendario degli incontri professionali della Fiera – in programma nella Sala ALDUS della Nuvola – quest’anno dedica particolare attenzione alla lettura nelle fasce giovanili con due incontri sul fumetto, uno sull’ibridazione e le intersezioni con le serie tv, un altro sul fenomeno dei booktoker.Chi è il lettore di fumetti in Italia? è l’appuntamento, infatti, in programma domenica 5 dicembre alle 11.00 (sarà trasmesso anche in streaming sul canale Facebook di Più libri più liberi) dove verrà presentata la prima ricerca sul pubblico di questo settore specifico a cura dell’Osservatorio AIE sulla lettura e i consumi culturali, realizzata in collaborazione con il Centro per il Libro e la Lettura. Intervengono Emanuele Di Giorgi (Tunuè – Commissione Comics e Graphic novels di AIE), Renato Franchi (Panini), Giovanni Peresson (Uffici Studi AIE), Cristian Posocco (Star comics), Marco Schiavone (Edizioni BD), Emanuele Vietina (Lucca Comics & Games). Modera Luca Valtorta (Repubblica). L’incontro è a cura della Commissione comics e graphic novels di AIE in collaborazione con ALDUS UP, Eudicom (entrambi i programmi sono finanziati dalla Commissione europea attraverso il programma Europa Creativa) e Lucca Comics & Games. Il 6 dicembre alle 18 si tiene invece – sempre sul tema – I mestieri del fumetto (ovvero: tutto ciò che posso fare se non so scrivere né disegnare), una carrellata di che cosa succede in una casa editrice quando si decide di pubblicare l’opera inedita di un autore di fumetti, con il dettaglio di tutti i mestieri coinvolti prima e durante la pubblicazione. Intervengono Caterina Marietti (Bao Publishing), Federico Salvan (Edizioni BD), Filippo Sandri (Star Comics).Focus sulle contaminazioni per altri due incontri centrali nel programma: Libri, film e serie tv: un «amore» in crescita? in programma il 5 dicembre alle 14, esplora quali sono i criteri di scelta dei produttori cinematografici e televisivi equali strade l’editore può percorrere per portare alla loro attenzione i cataloghi. Intervengono Maria Pia Ammirati (RAI Fiction), Francesca Gagliardi (Lux Vide) moderate da Cristina Mussinelli (AIE). A cura di AIE in collaborazione con ALDUS UP. Sempre il 5 dicembre ma alle 18.30, si tiene l’incontro Dai bookblogger ai booktoker. Come cambia il racconto dei libri sui social, dedicato all’evoluzione del discorso sui libri sui social network, un percorso lungo oramai un decennio e che vede adesso al centro dell’attenzione TikTok. Intervengono Fabio Ferlin (Marsilio Editori), Roberta Franceschetti (Mamamò) e Federico Rognoni (Zen Production). Modera Alessandra Rotondo (Giornale della libreria). A cura di AIE in collaborazione con ALDUS UP.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’editoria per ragazzi protagonista di Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Da sempre Più libri più liberi – l’evento editoriale più importante della Capitale promosso e organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) – riserva una particolare attenzione all’editoria per ragazzi, impegnandosi attivamente per favorire la diffusione della letteratura tra i più giovani. Molti saranno gli eventi dedicati a loro, a cominciare dal programma culturale curato dall’Istituzione Biblioteche di Roma che, nel suo venticinquesimo anniversario, rinnova la partecipazione con un fitto calendario di incontri, letture, mostre, presentazioni e laboratori che si terranno nello Spazio bambini e ragazzi, in collaborazione con importanti partner come Teatro di Roma, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Palaexpo e Romaeuropa Festival. La torta è troppo in alto! è il titolo della mostra allestita nell’Area Nati per Leggere – NPL (per i bambini tra 0 e 6 anni) insieme all’appuntamento quotidiano Ti leggo una storia (tutti i giorni, alle 10.30 e alle 17.30) che accompagnerà i più piccoli alla scoperta del mondo dei libri con letture a cura dei bibliotecari, dei volontari del Servizio Civile e del progetto Nati per Leggere. Due le mostre nell’Area bambini e ragazzi: Beaver, come castoro, per bambini dagli 8 anni in su, e Bao presenta Geist Maschine volume 1. Diversi i laboratori didattici interattivi rivolti ai giovani lettori nell’Area bambini e ragazzi: Il Cielo e Oltre! (6 dicembre, ore 16, fascia 7-12 anni), Da zero a mille zampe (7 dicembre, ore 16, fascia 6-10 anni), Animal FreeStyle (7 dicembre, ore 17.30, fascia 5-11) e Tra Scienza e arte. Libri illustrati che raccontano il mondo (6 dicembre, ore 17.30, fascia 7-11 anni), in collaborazione con diversi partner come il Laboratorio d’arte di Palazzo delle Esposizioni, il Laboratorio Gabrielli del Teatro di Roma e RomaEuropa Festival. Inoltre, nello Spazio Arena, Biblioteche di Roma ospiterà una serie di appuntamenti di informazione e aggiornamento sulla filiera editoriale, sull’alleanza tra le biblioteche e le librerie del territorio, sui servizi delle biblioteche di pubblica lettura e sulla letteratura per ragazzi. Ogni pomeriggio, infine, cinque protagonisti del mondo culturale italiano – Carlo Ossola, Giulio Ferroni, Igiaba Scego, Maria Giovanna Luini e Walter Barberis – accompagnati da vari esperti, discuteranno sul tema della Fiera, La Libertà. Più libri junior. Un concorso digitale rivolto agli studenti, un progetto che punta a stimolare e valorizzare il potenziale di immaginazione e creatività dei ragazzi. Gli studenti potranno partecipare al concorso da soli o con tutta la classe, l’importante sarà liberare la propria fantasia nell’inventare una storia – con un testo di massimo 5000 battute, spazi inclusi – ispirata al tema della libertà e ai libri che li hanno liberati. Fra tutti i lavori inviati verranno selezionati 6 testi. I vincitori riceveranno in premio una selezione di libri che gli verranno spediti direttamente a casa. Il premio è in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma e La Repubblica. Molti gli eventi da segnalare: tra questi la presentazione del libro La Divina Commedia di Arianna Punzi con le illustrazioni di Desideria Guicciardini; il volume La Ester più Ester del mondo di Anton Bergman, con le illustrazioni di Emma AdBåge, con la traduttrice, Samanta K. Milton Knowles, e l’editor Chiara Belliti; la presentazione del volume St. Louis, il coraggio di un capitano di Sara Dellabella e Alessio Lo Manto, con l’autrice e Marco Caviglia e ancora il libro Quando arrivi è Natale di Barbara Ferrero e L’eco del bosco. I Mondiali dell’Olympic Boscaglia di Marco Iosa, con l’autore e Francesca Tamberlani. Poi, “Sentire”, laboratorio e presentazione del libro di Lorenzo Terranera, a cura di Treccani Libri. Curato da Fondazione Treccani sarà l’evento in Auditorium dal titolo “Ti Leggo. Viaggio con Treccani nelle forme della lettura”, una Lectio magistralis con Laura Boella. Pera Toons parlerà del suo libro Sfida all’ultima battuta, in un incontro moderato da Piero Guglielmino. Annalisa Di Gennaro verrà a parlare del suo I racconti di Annalisa, con Micol Fontana. Un silent book per raccontare la via dei migranti di Joub&Nicoby sarà presentato in un appuntamento con Laura Scarpa e Elisabetta Brivio. Roberto Piumini presenterà il suo libro Il ragazzo di fuoco, con Saverio Simonelli. “Semi e radici: ricordare il passato per cambiare il futuro” è il titolo dell’incontro con Cezary Harasimowicz in cui l’autore parlerà anche del suo libro Mirabella, con Laura Rescio e Lorenza Novelli. La minaccia degli sguiscianti è il titolo del libro di Federica D’Ascani che l’autrice presenterà con Della Passarelli. I misteri di Mercurio è invece il nome della collana che illustreranno in Fiera Davide Morosinotto, Daniele Nicastro e Giada Pavesi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Salario minimo: via libera all’avvio dei negoziati con il Consiglio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Strasburgo. Il Parlamento ha approvato il mandato concordato dalla commissione per l’occupazione e gli affari sociali con 443 voti a favore, 192 contro e 58 astensioni. I negoziati possono iniziare non appena il Consiglio avrà concordato la propria posizione. La proposta di direttiva su un salario minimo mira a stabilire dei requisiti di base per garantire un reddito che permetta un livello di vita dignitoso per i lavoratori e le loro famiglie. I deputati propongono due possibilità’ per raggiungere questo obbiettivo: un salario minimo legale (il livello salariale più basso consentito dalla legge) o la contrattazione collettiva fra i lavoratori e i loro datori di lavoro Inoltre, il Parlamento vuole rafforzare ed estendere la copertura della contrattazione collettiva obbligando i Paesi UE con meno dell’80% dei lavoratori coperti da questi accordi a prendere misure efficaci per promuovere questo strumento.La decisione della commissione per l’occupazione di intraprendere i colloqui con il Consiglio è stata annunciata all’apertura della Plenaria di lunedì a Strasburgo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Parlamento europeo chiede nuove regole per rafforzare la migrazione lavorativa legale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

Strasburgo. I deputati hanno approvato una risoluzione di iniziativa legislativa sulla migrazione legale con finalità lavorativa. Nel testo, si auspica la creazione di un pool di talenti europei per far incontrare i candidati di paesi terzi con i potenziali datori di lavoro con sede nell’UE, per alleviare la carenza di manodopera nei Paesi dell’Unione. Il sistema dovrebbe basarsi sull’esistente portale EURES.Il testo è stato approvato a maggioranza qualificata, con 497 voti favorevoli, 160 contrari e 38 astensioni.Il Parlamento chiede uno schema di inserimento per i lavoratori di paesi terzi con un livello di istruzione medio-basso e un quadro di riconoscimento per le loro competenze e qualifiche. Tale schema dovrebbe facilitare l’ingresso legale nell’Unione di imprenditori stranieri che vogliono creare imprese e start-up, e per i lavoratori altamente mobili come gli artisti e i professionisti della cultura. Inoltre, i deputati chiedono che la Commissione crei nuovi visti per ingressi multipli della durata di cinque anni, che consenta ingressi nell’UE fino a 90 giorni all’anno.I deputati chiedono una revisione delle norme in vigore per i cittadini di paesi terzi che sono residenti di lunga durata, per consentire loro di trasferirsi in un altro Paese UE, dal giorno in cui il loro permesso viene rilasciato, a condizioni simili a quelle già valide per i cittadini UE. Il numero di anni necessari per acquisire un permesso di soggiorno europeo di lunga durata dovrebbe essere ridotto da cinque a tre.Inoltre, i deputati chiedono una semplificazione delle procedure di richiesta per i visti, previste nell’attuale legislazione sui permessi unici. Ciò permetterebbe di presentare la richiesta sia dall’interno di un Paese UE – se il richiedente ha un permesso di soggiorno valido – sia da un paese terzo.I deputati propongono anche di cambiare le attuali regole sui lavoratori stagionali, consentendo loro di rimanere disoccupati – mentre sono in cerca di un nuovo lavoro – per un massimo di tre mesi, senza che il loro permesso esistente sia revocato.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A more dynamic form of capitalism

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2021

In the past five decades, the venture-capital industry, running less than 2% of the world’s institutional assets, has funded ideas that have gone on to transform global business. Seven of the world’s ten largest firms were VC-backed. VC money has financed the companies behind search engines, iPhones, electric cars and mRNA vaccines. Now capitalism’s dream machine is itself being scaled up and transformed, as an unprecedented $450bn of fresh cash floods into the VC scene. This turbocharging of the venture world brings risks, from egomaniacal founders torching cash to pension pots being squandered on overvalued startups. But in the long run it also promises to make the industry more global, to funnel risk capital into a wider range of industries, and to make VC more accessible to ordinary investors. A larger body of capital chasing a bigger universe of ideas will encourage competition, and is likely to boost innovation, leading to a more dynamic form of capitalism. Zanny Minton Beddoes Editor-In-Chief The Economist

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »