Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Archive for the ‘Estero/world news’ Category

world news

Bocciatura referendum svizzero su agrofarmaci

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2021

“Era logico che finisse così! Sarebbe stato come chiedere ai cittadini di abolire farmaci per loro stessi o per gli animali. Dobbiamo lavorare per un uso consapevole di tutte le sostanze, punire chi non rispetta le regole e promuovere una vita sana e una dieta equilibrata”. È il commento del deputato Filippo Gallinella (M5S), presidente della commissione Agricoltura, relativo al referendum svizzero sul divieto di utilizzo degli agrofarmaci di sintesi nelle coltivazioni che ha visto prevalere il ‘no’ al 60%. “Attraverso le nuove tecnologie, penso all’agricoltura di precisione e alla digitalizzazione, potremo migliorare l’uso dei fitofarmaci calibrandone le giuste dosi necessarie al benessere delle piante ed evitando di disperderne inutilmente nell’ambiente – prosegue – Con i fondi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza potremo migliorare le tecniche produttive, coniugando sostenibilità ambientale ed economica per garantire cibo di qualità, a prezzi accessibili a più persone possibili con il minor impatto sul Pianeta”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Italian National Day a Dallas in Texas

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2021

Domenica scorsa la Comunità Italiana ed Italo-Americana si e’ riunita nell’area metropolitana di Dallas/Ft Worth in Texas (dopo 18 mesi dall’ultimo evento avvenuto di presenza, causa Covid)a seguito dell’iniziativa del Rappresentante del Cgie Vincenzo Arcobelli che in cooperazione con le Associazioni che operano sul territorio Texano, la CSNA, il CTIM, l’Italian Club di Dallas e la SAAT, per celebrare due anniversari di alto significato, il 75mo Anniversario dalla nascita della Repubblica Italiana ed il 160 mo anniversario dell’Unità d’Italia. L’evento si e’ svolto presso la sala cerimoniale del Ristorante Italiano Calabrese Southlake, dopo l’inno nazionale ed il video “Ripartiamo” messo a disposizione sul sito del Maeci , ed i discorsi di benvenuto dai vari rappresentanti, con la motivazione dell’incontro, i numerosi ospiti hanno potuto gustare le delizie offerte dallo Chef Italiano Luciano Salvadore. Tra gli interventi quello del “Cons. del Cgie, nonché Presidente del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo (CTIM) Vincenzo Arcobelli, il quale dopo aver ringraziato tutti i partecipanti, ha voluto evidenziare che aveva preso l’impegno formale durante la riunione del CGIE del 2 Giugno, in occasione della Festa della repubblica Italiana , di voler organizzare un evento che potesse promuovere due anniversari così altamente significativi, dichiarando infine che bisogna ritornare alla normalità, quanto prima possibile, Ripartiamo tutti!

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Continua la politica degli scudi umani da parte del terrorismo palestinese

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2021

E’ stata resa pubblica una foto scattata da un drone israeliano in cui vengono mostrate una serie di rampe di lancio di missili sotterranee all’interno del cortile di una scuola (nell’immagine in verde) nella Striscia di Gaza. Dopo il tunnel scavato dai terroristi palestinesi sotto il complesso scolastico elementare maschile Zaitoun, nel quartiere Rimal di Gaza, scoperto dalla UNRWA pochi giorni fa, la foto scattata dal drone è l’ennesima testimonianza di come Hamas e gli altri gruppi di terroristi che controllano la Striscia di Gaza non siano minimamente interessati alla salvaguardia della popolazione dell’enclave, che viene invece biecamente sfruttata per i propri cinici calcoli.Se la stampa internazionale fosse libera di svolgere il proprio lavoro questo tipo di notizie verrebbero diffuse, cosa che invece non accade, e la domanda è sempre la stessa: perchè? Free palestine, ma da Hamas e dal terrorismo palestinese!

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gaza: Palazzo stampa internazionale usato da Hamas contro Iron Dome

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2021

Il palazzo di Gaza che ospitava, fra l’altro, gli uffici della Associated Press AP veniva utilizzato da Hamas per cercare di ostruire elettronicamente il sistema di difesa missilistico israeliano #IronDome (“Cupola di ferro”) che ha salvato la vita a centinaia di migliaia di israeliani bersagliati da più di 4.000 razzi terroristici lanciati da Gaza.Lo ha spiegato l’ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite, גלעד ארדן | Gilad Erdan, ai massimi dirigenti dell’agenzia di stampa incontrati lunedì a New York. “Ecco perché divenne un obiettivo prioritario delle Forze di Difesa israeliane durante i combattimenti del mese scorso”, ha detto Erdan al CEO di AP Gary Pruitt e al vicepresidente per le notizie estere, Ian Phillips.“Israele non dubita che i dipendenti AP fossero all’oscuro che un’unità segreta di Hamas stava usando l’edificio in questo modo – ha twittato Erdan – e abbiamo fatto di tutto per assicurarci che nessun civile fosse colpito durante l’operazione. Al contrario, Hamas è un’organizzazione terroristica che piazza intenzionalmente le sue armi in aree civili, compresi gli edifici utilizzati dai mass-media internazionali. Israele sostiene l’importanza della libertà di stampa, si sforza di garantire ovunque la sicurezza dei giornalisti ed è disposto ad assistere l’AP nella ricostruzione dei suoi uffici a Gaza”.Poco dopo, anche Forze di Difesa israeliane hanno affermato che nell’edificio al-Jalaa (abbattuto il 15 maggio senza causare vittime) Hamas stava sviluppando un sistema volto a bloccare “Cupola di ferro” mediante azioni di SIGINT (signals intelligence), ELINT (electronic signals intelligence) e EW (electronic warfare). La demolizione dell’edificio si rese necessaria per assicurarsi la distruzione completa di tutte le attrezzature speciali dell’unità di Hamas.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Head of a Bear by da Vinci

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2021

London. Christie’s London announces a digital companion piece to Leonardo da Vinci’s penetrating study Head of a Bear, via a collaboration with digital artists Hackatao, an artist duo born in Milan and who have been pioneering the crypto art space since 2018. In response to Head of a Bear by Leonardo da Vinci, to be offered in the Exceptional Sale in London this July, Hackatao have created a work inspired by this Old Master drawing, bringing the bear majestically to life. This specially commissioned digital work will be unveiled at Christie’s King Street from 3 July, as part of the Classic Week view, visible via the Aria AR app. The digital work has been donated to The Museum of Crypto Art where it will subsequently appear.Hackatao’s response to the masterpiece Head of a Bear by da Vinci is based on the concept of the continuum; a continuous sequence in which adjacent elements are not perceptibly different from each other, but the extremes are quite distinct. A never-ending pattern, a curve or geometrical figure, each part of which has the same statistical character as the whole, and which leads to infinite circularity and the eternity of art. Hover over the image of da Vinci’s Head of A Bear and, via the Aria App, the bear head becomes animated, fur undulating and ruffling and head turning, and ultimately the mouth of the bear opens and the viewer enters into its jaws. The transition from Leonardo’s drawing, through the mapped 3D head, to the final digital drawings resembles an ocean wave. Throughout this very technical metamorphosis from physical to digital, the attention to detail driven by nature’s movement ties the two works together. Leonardo da Vinci was at the forefront of art in his age and now, in 2021 his work has inspired this response by Hackatao, with each artist taking their inspiration and vision from everyday subject matter.Hackatao are currently living and working immersed in nature in the mountains beyond Milan, where Leonardo once was court artist. The artist duo have been integral in the revolution of crypto art and a significant influence in disrupting the way in which art is presented. They demonstrate that it is possible to remove oneself from urban life, whilst using technology to keep them fully engaged in the advancing digital world. Hackatao have been a core part of an art movement born from communities based on the web, where space and time no longer exists and where the creators can remain anonymous, being judged only for their art. Behind every art movement there are visionary pioneers, and the name ‘Hackatao’ was born out of the fusion of two words ‘Hack’ the pleasure of discovery, and ‘Tao’ meaning all living.Their work has been lauded for its vision and interpretation of issues in today’s society including the environment, cryptocurrencies and humanity, whilst Hackatao also render the ever present question in today’s world probing ‘what is art’, as Leonardo may have done as an experimental and pioneering artist in his lifetime. Hackatao has been experimenting with technology and believe that digital art is the new means to create and demonstrate artistic expression albeit via modern technology. As such Hackatao’s work Hack of a Bear is brought to life today in the metaverse (a virtual-reality space in which users can interact with a computer-generated environment and other users) manifesting as a digital work inspired by the original 15th century drawing.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sassoli: Nostro dovere salvare le vite. Serve Missione Europea di ricerca e soccorso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 giugno 2021

Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha aperto oggi la Conferenza interparlamentare di Alto Livello sulla gestione della Migrazione e dell’Asilo in Europa. La Conferenza si è concentrata in particolare sui fenomeni esterni del fenomeno migratorio. Il Presidente ha affermato:“Abbiamo scelto di discutere oggi della dimensione esterna dei fenomeni migratori e delle politiche di asilo perché sappiamo bene che solo alzando lo sguardo sull’instabilità, le crisi, la povertà, le violazioni dei diritti umani che si verificano oltre le nostre frontiere, potremo aggredire le cause che spingono milioni di persone a prendere la decisione di partire. Dobbiamo gestire questo fenomeno globale in modo umano, accogliere degnamente e con rispetto le persone e le storie che bussano alle nostre porte ogni giorno”.“La pandemia di Covid-19 sta avendo un profondo impatto sui modelli migratori a livello locale e mondiale e un effetto moltiplicatore sul movimento forzato di persone nel mondo, soprattutto dove l’accesso alle cure e alla sanità non è garantito. La pandemia ha interrotto i percorsi di mobilità, bloccato i migranti, distrutto posti di lavoro e reddito, ridotto le rimesse e ha spinto milioni di migranti e popolazioni vulnerabili verso la povertà”.“La migrazione e l’asilo sono già di fatto parte integrante dell’azione esterna dell’Unione europea. Ma esse devono divenire parte di una più forte e più coesa politica estera dell’Unione europea”.“Io credo che sia nostro dovere innanzitutto salvare vite umane. Non è più accettabile lasciare questa responsabilità solo alle ONG che svolgono una funzione di supplenza nel Mediterraneo. Dobbiamo tornare a pensare ad un’azione comune dell’Unione europea nel Mediterraneo che salvi vite e tolga terreno ai trafficanti. Occorre un meccanismo europeo di ricerca e salvataggio in mare, che utilizzi le competenze di tutti gli attori coinvolti, dagli Stati membri alla società civile alle agenzie europee”.“Secondo, dobbiamo garantire che le persone bisognose di protezione possano arrivare nell’Unione europea in modo sicuro e non rischiando la vita. Abbiamo bisogno di canali umanitari da definire insieme all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Dobbiamo lavorare insieme a un sistema europeo di reinsediamento fondato sulla nostra responsabilità comune. Stiamo parlando di persone che possono dare un contributo importante anche alla ripresa delle nostre società colpite dalla pandemia e dal calo demografico, grazie al loro lavoro e alle loro competenze”. “Dobbiamo mettere in campo una politica europea di accoglienza dei migranti. Definiamo insieme i criteri di un permesso unico di ingresso e di soggiorno, valutiamo a livello nazionale le necessità dei nostri mercati del lavoro. Durante la pandemia interi settori economici si sono fermati per l’assenza di lavoratori immigrati. Abbiamo bisogno di una migrazione regolata per la ripresa delle nostre società e per la tenuta dei nostri sistemi di protezione sociale”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Wildcard Catalin Preda stuns 8-time cliff diving champion Gary Hunt in France

Posted by fidest press agency su martedì, 15 giugno 2021

After 21 months without a competition, the Red Bull Cliff Diving World Series returned in dramatic style in France this weekend. Romanian wildcard Catalin Preda produced a magnificent display from 27m to score his first-ever victory in the men’s competition, while four-time champion Rhiannan Iffland from Australia was imperious once again in the women’s.Preda, appearing at only his sixth stop since his debut in 2018, began the final day in third place following Friday’s first two rounds. With the sun blazing and the sea calm and flat on the Cote D’Azur, the 29-year-old Romanian produced two immaculate dives to not only pierce the Mediterranean Sea, but also the heart of Gary Hunt, who had to settle for second place in his first appearance for France on home soil. Always looking for strong competition, the 37-year-old record champion is finally feeling the force of the Romanian high divers on his heels as Constantin Popovici finished in third place to complete the men’s first podium of the year.For Iffland, it was business as usual despite the longest break in the history of the sport. Back in 2019, the Australian produced the first-ever perfect season with seven wins out of seven, and if anything in the hiatus she has moved onto yet another level. The 80th World Series event since its introduction in France’s La Rochelle in 2009 marked the 9th victory in a row across three seasons for the Australian record winner.A massive 63 points after four dives separated her from her nearest rival, Molly Carlson from Canada, who herself was celebrating an impressive podium finish on her World Series debut. Fellow Canadian Jessica Macaulay completed the top three in this first-ever female competition into French waters.Incredibly strong performances throughout the field of 12 men and 12 women during the restart of the Red Bull Cliff Diving World Series underlined the determination of the divers to come back strong after the forced break. With a debutant wildcard diver in second place in the women’s category and an invited athlete in fourth in the men’s – Spain’s Carlos Gimeno who performed two world-first armstand dives in the optional rounds – the up and coming talent signals a bright future for high diving.After a strong showing in this brand-new location on the French Riviera, with the season’s first two 10s from the judges for Gary Hunt and a personal best for 29-year-old Iffland, the 24 athletes of the World Series will be back on centre stage in 8-weeks’ time for the first appearance in Norway’s capital city Oslo on August 14, 2021.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Keith Haring’s ‘Untitled’ to be Offered with Option of Paying Final Purchase Price in Cryptocurrency

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 giugno 2021

London – Christie’s will be the first major auction house in Europe to offer a work with the option for the buyer to pay the final purchase price, including Buyer’s Premium, in cryptocurrency. The sale of Keith Haring’s Untitled (1984, estimate: £3,900,000-4,500,000) will also mark the first time that a tangible work of art is being offered in Europe by an auction house with the option to pay in cryptocurrency. Originally owned by the celebrated German gallerist Paul Maenz, who unveiled the work in Cologne shortly after its creation, Untitled prophesises the dawn of a new era. Dating from 1984, the year that the first Apple Macintosh was released, it stands among the earliest painterly depictions of a computer, heralding the birth of the digital age.Katharine Arnold, Co-Head, Post-War and Contemporary Art, Christie’s Europe: “Christie’s has been pioneering the sale of digital artworks and use of cryptocurrencies throughout 2021. It is fitting that we are set to become the first auction house in Europe to offer the option to pay the final purchase price in cryptocurrency via the sale of Keith Haring’s Untitled, which anticipated the digital era as early as 1984. This exquisite painting is one of the earliest depictions of the home computer, Apple having marketed their first at-home product earlier the same year. It celebrates a futuristic vision and we are thrilled to present the work as a highlight of our international London to Paris sale series.” Across four conjoined panels measuring nine square metres, a sci-fi bacchanal unfolds: flying saucers collide mid-air, while angels soar, monsters writhe and disembodied limbs pluck aeroplanes from their flight paths. At the centre, the computer reigns, mounted on a pyramid like an ancient deity. The structure assumes an anthropomorphic form, with the machine serving as the head; its outstretched arms, like scales, hold a spaceship and a human brain, as if triumphantly having superseded both as the world’s determining force. Tiny figures bow down before it, their arms raised in ecstatic worship. Loaned to the Neues Museum, Weimar, between 1993 and 2005, the work captures the clairvoyant power of Haring’s art, blending the utopian, the dystopian, the ancient and the contemporary into a thrilling vision of the future. Haring’s various mythic allusions coincided with the birth of a new, contemporary legend: the rise of the home computer. Following the release of the IBM PC in 1981, Apple unveiled their iconic Macintosh model on 24 January 1984. If the painting pulsates with the rhythms of New York’s 1980s dance clubs, where Haring was a regular, it also demonstrates the diversity of his artistic sources. As a child, he would spend hours drawing with his father, an amateur cartoonist, developing a love of graphic characterisation that would later find expression in the crawling babies, barking dogs and UFOs that populated his early graffiti on New York’s subways. The intuitive, semi-automatic freedom with which he organised his linear motifs was nourished by his admiration for artists such as Pierre Alechinsky and Jean Dubuffet, who wove similarly fantastical worlds from the most economical of means. Haring’s fascination with Mayan, Aztec and other ancient cultures, fuelled by long hours spent in New York’s Metropolitan Museum of Art, is evident in the present work’s imagery of ritualised worship, as well as its codified, pictographic narratives. The writhing ball of snakes to the right of the computer evokes the Medusa of Greek legend, whilst the composition as a whole conjures grand Old Masterly tableaux such as Pieter Bruegel the Elder’s The Fall of the Rebel Angels (1562), or Hieronymus Bosch’s The Garden of Earthly Delights (1490-1500). It is a vivid testament to Haring’s wide-ranging referential compass, shifting seamlessly between worlds.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Stato di diritto: Il PE citerà in giudizio la Commissione per inadempienza

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2021

Straburgo. Il PE incarica il Presidente Sassoli di invitare la Commissione, al più tardi entro due settimane, ad “adempiere agli obblighi” del Regolamento sulla condizionalità dello Stato di diritto.In una risoluzione adottata giovedì con 506 voti favorevoli, 150 contrari e 28 astensioni, i deputati fanno notare che, nonostante il nuovo strumento di condizionalità per proteggere il bilancio UE (e che si applica anche al Recovery) sia in vigore dal 1° gennaio 2021, la Commissione non ha proposto alcuna misura nell’ambito delle nuove regole e non ha rispettato la scadenza del 1° giugno, data dal Parlamento nella risoluzione del 25 marzo, per mettere a punto le linee guida sull’applicazione del regolamento. Ciò “costituisce una base sufficiente per intraprendere un’azione legale contro la Commissione ai sensi dell’articolo 265 TFUE”.Nel testo, viene sottolineato il crescente rischio di un uso improprio del bilancio dell’Unione come mezzo per deteriorare lo Stato di diritto. Per questo, Il Parlamento incarica il Presidente Sassoli di invitare la Commissione, al più tardi entro due settimane dalla data di adozione della risoluzione, ad adempiere agli obblighi previsti dal regolamento. Per essere pronto, il Parlamento, dovrà, nel frattempo, “avviare immediatamente i necessari preparativi per un potenziale procedimento giudiziario ai sensi dell’articolo 265 TFUE nei confronti della Commissione”.I deputati esortano la Commissione a reagire rapidamente alle gravi violazioni in corso dei principi dello Stato di diritto in alcuni Stati membri, che costituiscono un grave pericolo per la distribuzione equa, legale e imparziale dei fondi UE.Dovrebbe inoltre utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione, compresa la procedura prevista dall’articolo 7 del trattato UE, il quadro sullo Stato di diritto e le procedure di infrazione, per affrontare le persistenti violazioni della democrazia e dei diritti fondamentali nell’Unione, compresi gli attacchi contro la libertà dei media e i giornalisti, i migranti, i diritti delle donne, i diritti delle persone LGBTIQ e la libertà di associazione e di riunione.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il PE chiede di rafforzare la sicurezza UE contro le minacce informatiche

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2021

In seguito ai recenti attacchi informatici alle infrastrutture sensibili dell’UE, il PE chiede standard più severi di sicurezza informatica per dispositivi connessi, app e sistemi operativi.In una risoluzione adottata giovedì, il Parlamento chiede che i prodotti connessi a Internet e i servizi associati, comprese le catene di fornitura, siano resi sicuri fin dalla progettazione, resilienti agli incidenti informatici e aggiornati rapidamente con delle patch qualora vengano scoperte vulnerabilità.I deputati valutano positivamente l’intenzione della Commissione europea di proporre norme orizzontali sui requisiti di sicurezza informatica per i prodotti connessi e i servizi associati, ma vogliono anche che la Commissione cerchi di armonizzare le leggi nazionali al fine di evitare la frammentazione del mercato unico.Nel testo viene anche richiesto che la legislazione imponga requisiti di cybersecurity per applicazioni, software, software incorporati (che controllano dispositivi e macchine che non sono computer) e sistemi operativi (software che gestiscono le funzioni di un computer) entro il 2023.Le minacce ibride, ovvero i metodi o le attività utilizzate da attori statali o non statali ostili per colpire gli stati e le istituzioni democratiche, sono in aumento e stanno diventando più sofisticate. Tali minacce comprendono le campagne di disinformazione e gli attacchi informatici alle infrastrutture, ai processi economici e alle istituzioni democratiche. I deputati temono un’incidenza su elezioni, procedure legislative, applicazione della legge e giustizia.Inoltre, la crisi COVID19 ha nuovamente evidenziato le vulnerabilità informatiche di alcuni settori critici, in particolare quello dell’assistenza sanitaria, mentre il telelavoro e la distanza sociale hanno aumentato la dipendenza dalle tecnologie digitali e dalla connettività.La risoluzione non legislativa, adottata con 670 voti favorevoli, 4 contrari e 12 astensioni, giunge in risposta alla strategia di sicurezza informatica dell’UE per il decennio digitale.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UN agencies concerned by looming famine in Northern Ethiopia

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2021

Rome – The Food and Agriculture Organization of the United Nations (FAO), the United Nations World Food Programme (WFP) and UNICEF call for urgent action to address the dramatic acute food insecurity in northern Ethiopia. The three agencies are particularly concerned about the situation in Tigray region where the risk of famine is imminent, unless food, livelihood assistance and other life-saving interventions continue to be scaled-up, unimpeded access is guaranteed, and hostilities cease.The call came in response to the latest Integrated Food Security Phase Classification (IPC) analysis, released today. The IPC is a global, multi-partner initiative – comprised of 15 UN agencies, regional organisations, and international non-governmental organisations – that facilitates improved decision-making through the provision of consensus-based food insecurity and malnutrition analysis.According to the report, over 350 000 people are already facing catastrophic conditions (IPC 5, Catastrophe) in Tigray region. This is the highest number of people classified in IPC 5 Catastrophe in a single country in the last decade.Over 60 percent of the population, more than 5.5 million people, grapple with high levels of acute food insecurity (IPC 3-5) in Tigray and the neighbouring zones of Amhara and Afar. Of these, 2 million people are in Emergency level of acute food insecurity (IPC 4) and without urgent action could quickly slide into starvation.The severity of acute food insecurity is expected to increase through September, particularly in Tigray, with over 400 000 people projected to face catastrophic conditions (IPC 5, Catastrophe) without urgent and unhindered aid. The UN agencies are particularly concerned by the risk of famine in Tigray if conflict escalates and humanitarian assistance is significantly hampered. The lack of reliable and comprehensive data on people’s food security situation in western Tigray is also deeply worrying. According to the IPC report, the key cause of acute food insecurity in Tigray is conflict as it has led to massive population displacement, widespread destruction of livelihoods and critical infrastructure, and loss of employment. Conflict has also limited access to markets.An increase in conflict could push more people to flee their homes and prevent families from accessing food distribution points or other food and livelihood sources, noted the report.Conflict-hit Tigray is already the most at-risk region with 4 million people – 70 percent of the population – experiencing high levels of acute food insecurity (IPC 3 or above). Bordering areas in neighbouring Afar and Amhara regions, which host a large number of internally displaced persons from Tigray, have 60 percent and 41 percent of their populations in high levels of acute food insecurity (over 450,000 and 1 million people respectively).Food assistance and nutritional support are expected to be scaled up and reach a large proportion of the population, but unhindered access and urgent funding are paramount for this.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conférence Jacques Delors

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2021

Paris. Le 18 juin 2021, cette journée en ligne permettra notamment d’aborder les questions suivantes : Comment rebondir lorsque l’on est jeune en Europe et que l’on fait face à une crise telle que celle que nous vivons aujourd’hui ? Que fait l’Europe pour les jeunes, et qu’en attendent-ils ?Cet évènement européen a été pensé pour les jeunes de 16 à 30 ans, mais il reste ouvert à tous et toutes gratuitement, nous avons donc pensé que cela pourrait vous intéresser ainsi que les jeunes de votre réseau ! L’édition 2021 a un double objectif. D’une part, sensibiliser les jeunes, déjà initiés ou non aux questions européennes, en leur permettant de mieux comprendre l’Union européenne et ses politiques. D’autre part, mobiliser les jeunes pour qu’ils expriment leurs attentes relatives au projet européen, tout en leur permettant de faire entendre leur voix.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Parlamento riprende i lavori a Strasburgo, un passo più vicino alla normalità

Posted by fidest press agency su sabato, 12 giugno 2021

Strasburgo.Il Parlamento è tornato a Strasburgo dopo un’assenza di 15 mesi a causa della pandemia COVID-19. Più della metà dei deputati europei (356) sono a Strasburgo per questo atteso ritorno.Gli altri deputati continuano a lavorare a distanza. Dallo scorso ottobre infatti, il Parlamento europeo ha reso possibile ai deputati di partecipare ai dibattiti dagli uffici negli Stati membri.I servizi di supporto hanno sviluppato con successo nuove capacità per il voto a distanza, il lavoro ibrido e le conferenze stampa. Un esempio è il sistema di interpretazione unico sviluppato per limitare i viaggi rischiosi del personale. Questa sessione plenaria viene interpretata in 23 lingue da Bruxelles, una prima mondiale.Negli ultimi mesi, i deputati hanno continuato a discutere e votare per garantire una risposta europea alla crisi sanitaria e alle sfide future. Negli ultimi mesi hanno adottato misure di aiuto urgenti, un piano di recupero europeo senza precedenti, un meccanismo chiaro che subordina i fondi europei al rispetto dello stato di diritto, un bilancio pluriennale orientato alle priorità future, una legge sul clima e un lavoro continuo sulle questioni climatiche, digitali e di intelligenza artificiale, e l’accordo di cooperazione post-Brexit con il Regno Unito.Per permettere questa continuità, i metodi di lavoro sono stati adattati e rimangono fino ad oggi ibridi – proprio come gli ultimi mesi, in modo che il Parlamento possa funzionare e le voci dei deputati possano essere ascoltate.Il PE, come istituzione che rappresenta direttamente i cittadini europei, è attivamente impegnato a continuare ad esercitare i suoi doveri democratici. In solidarietà, l’Istituzione ha anche sviluppato misure di sostegno locale a Strasburgo, Lussemburgo e Bruxelles. Il Parlamento è rimasto aperto, anche ai giornalisti.Come ha detto il Presidente Sassoli all’apertura della seduta: “Strasburgo è un simbolo dell’unità europea, della pace e della diversità. È in questa terra che nasce il bisogno assoluto di Europa. Oggi, Strasburgo torna a essere un simbolo di ripartenza”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Via libera definitivo del Parlamento al certificato COVID digitale dell’UE

Posted by fidest press agency su sabato, 12 giugno 2021

Straburgo. I deputati hanno completato il lavoro legislativo sul “Certificato COVID digitale dell’UE”, per facilitare gli spostamenti all’interno dell’Unione e contribuire alla ripresa economica.La Plenaria ha approvato mercoledì i nuovi regolamenti UE sul certificato COVID digitale con 546 voti a favore, 93 contrari e 51 astensioni (cittadini dell’UE) e con 553 a favore, 91 contrari e 46 astensioni (cittadini di paesi terzi residenti nell’UE).Il certificato sarà rilasciato gratuitamente dalle autorità nazionali e sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice QR. Il documento attesterà che una persona è stata vaccinata contro il coronavirus o ha effettuato un test recente con esito negativo o che è guarita dall’infezione. In pratica, si tratta di tre certificati distinti. Un quadro comune dell’UE renderà i certificati compatibili e verificabili in tutta l’Unione europea, oltre a prevenire frodi e falsificazioni.Il sistema si applicherà dal 1° luglio 2021 e resterà in vigore per 12 mesi. Il certificato non costituirà una condizione preliminare per la libera circolazione e non sarà considerato un documento di viaggio.Durante i negoziati tra le istituzioni, i deputati hanno ottenuto un accordo che stipula che gli Stati dell’UE non potranno imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati – come quarantena, autoisolamento o test – “a meno che non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica”. Si dovrà tenere conto delle prove scientifiche, “compresi i dati epidemiologici pubblicati dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC)”. Le misure dovranno essere notificate, se possibile, con 48 ore di anticipo agli altri Stati membri e alla Commissione, mentre il pubblico dovrà ricevere un preavviso di 24 ore.I Paesi dell’UE sono incoraggiati a garantire che i test abbiano prezzi abbordabili e siano ampiamente disponibili. Su richiesta del Parlamento, la Commissione si è impegnata a mobilitare 100 milioni di euro dallo strumento per il sostegno di emergenza per consentire agli Stati membri di acquistare test per il rilascio di certificati di test digitali COVID dell’UE.Tutti i Paesi dell’UE devono accettare i certificati di vaccinazione rilasciati in altri Stati membri per i vaccini autorizzati dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA). Spetterà agli Stati membri decidere se accettare anche i certificati per i vaccini autorizzati secondo le procedure nazionali o per i vaccini elencati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per l’uso d’emergenza. Tutti i dati personali devono essere trattati in linea con il regolamento generale sulla protezione dei dati. I certificati saranno verificati offline e non saranno conservati dati personali.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protezione degli ecosistemi

Posted by fidest press agency su sabato, 12 giugno 2021

Bruxelles. Servono una legge dell’UE e un “accordo di Parigi” sulla biodiversità per garantire ripristino, resilienza e un’adeguata protezione degli ecosistemi entro il 2050. Il Parlamento ha approvato la risoluzione sulla “Strategia dell’UE sulla biodiversità per il 2030 – Riportare la natura nella nostra vita”, che tratta dell’attuale crisi della biodiversità in Europa e nel resto del mondo, con 515 voti favorevoli, 90 contrari e 86 astensioni.La natura è in declino su scala globale a un ritmo senza precedenti. Sui circa 8 milioni di specie esistenti, un milione sono a rischio di estinzione (IPBES). Pertanto i deputati accolgono favorevolmente l’ambizione della strategia dell’UE sulla biodiversità di ripristinare, rendere resilienti e proteggere adeguatamente gli ecosistemi entro il 2050. A sostegno della strategia, chiedono una legge dell’UE sulla biodiversità simile alla legge europea sul clima. I deputati si rammaricano profondamente che l’Unione Europea non abbia raggiunto gli obiettivi per la biodiversità entro il 2020 e affermano che la nuova strategia deve affrontare in modo adeguato le cinque principali cause dei cambiamenti: cambiamenti nell’uso del suolo e del mare; sfruttamento diretto degli organismi; cambiamenti climatici; inquinamento; e specie esotiche invasive. Insistono, inoltre, sulla necessità di mobilitare 20 miliardi di EUR all’anno per l’azione a favore della biodiversità in Europa.Chiedono inoltre che venga stipulato un “accordo di Parigi” sulla biodiversità in occasione della conferenza delle Nazioni Unite che si terrà a ottobre 2021, durante la quale saranno stabilite le priorità globali in materia di biodiversità per il 2030 e oltre.Anche se l’Unione europea possiede già la più vasta rete di aree protette al mondo, i deputati ritengono che sia necessario un piano UE di ripristino della natura. Ribadiscono la loro richiesta di far diventare aree protette almeno il 30% della superficie terrestre e marina dell’UE entro il 2030, e di fornire maggiore protezione a tali aree, comprese tutte le foreste primarie e antiche presenti nell’UE. Gli obiettivi nazionali dovrebbero tenere conto di differenze quali dimensione geografica o percentuale di aree naturali.Secondo i deputati, non ci deve essere alcun deterioramento delle tendenze di conservazione e occorre raggiungere uno stato di conservazione favorevole per tutte le specie protette e gli habitat entro il 2030. Inoltre, almeno il 30% delle specie e degli habitat che non hanno uno stato di conservazione soddisfacente dovrebbe raggiungere questo obiettivo. Secondo i deputati, l’UE deve guidare gli sforzi per porre fine al commercio di specie minacciate di estinzione e delle loro parti.Il Parlamento sostiene l’istituzione di una piattaforma europea per l’inverdimento urbano, insieme a obiettivi vincolanti sulla biodiversità nelle città, quali una percentuale minima di tetti verdi sui nuovi edifici e il divieto di uso di pesticidi chimici.I deputati si oppongono a una nuova autorizzazione del glifosato dopo il 31 dicembre 2022. Tornano a chiedere una revisione urgente dell’iniziativa dell’UE a favore degli impollinatori, affinché includa un ambizioso quadro europeo di monitoraggio degli impollinatori, con obiettivi e indicatori chiari per contrastare il declino di questi insetti, fondamentali per l’ambiente e la sicurezza alimentare. Inoltre, per ridurre l’uso di pesticidi gli agricoltori hanno bisogno di soluzioni di protezione sicure delle colture per l’ambiente.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Christie’s London Edit auction featuring highlights of Marni’s SS21

Posted by fidest press agency su sabato, 12 giugno 2021

London. Christie’s Jewels & Handbags Online: The London Edit from 9 to 23 June will present four one-of-a-kind pieces from Marni’s SS21 Marnifesto collection, sold to benefit the Alliance of Artists Communities, an international association of artist residencies that support artists of any discipline in the development of new creative work. The selection of Marnifesto highlights will comprise of upcycled leather coats from the brand’s archives, featuring hand-painted words and drawings inspired by Marni’s community. The online auction is now open, with bidding starting from £100, and the unique pieces will be available to view at Christie’s London from 11 to 16 June.During the Covid-19 pandemic, Marni’s Creative Director Francesco Risso opened up a dialogue between the talents, photographers and creative consultants who have collaborated with the brand over the years, including Mykki Blanco, Jonah Hill, Michelle Elie, Julien d’Ys, Camilla Nickerson, Jess Maybury among others. Exploring creativity and new ways of working during lockdown, this epistolary chain served as the inspiration for the resulting Marnifesto collection, conceived as a celebration of human connections, love, freedom and self-expression.Once back in the studio, Marni’s treasured archives served as a neutral canvas, with previous collections upcycled and transformed into one-of-a-kind pieces, hand-painted with poetry, words and motifs collected during lockdown. Spontaneous brush strokes adorn these wearable pieces of art, beauty born out of challenges and an exploration of the future while paying tribute to the past. Rachel Koffsky, Christie’s International Senior Specialist, Handbags & Accessories: “We are delighted to partner with Marni to offer four one-of-a-kind, wearable works of art from the 2021 Spring-Summer Marnifesto Collection. Made during the pandemic, hand painted in the Marni atelier in Italy, each unique piece represents a Love Letter from Marni collaborators to Francesco Risso, the fashion community and the world at large. One year later, this collection could not be more resonant. The eclectic, hand-painted nature of the collection represents the do-it-yourself sensibility which came to the fore at the beginning of the pandemic. While some of us baked sourdough, or learned to knit, the Marni atelier used their craft to make sense of this uncertain time, and to heal the community. Reflecting this, Marni has dedicated a portion of the proceeds to benefit the Alliance of Artists Communities. At this time, we need art more than ever, and to support artists and artist communities in need.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fondo per aiutare i Paesi UE a contrastare le conseguenze negative del recesso del Regno Unito

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 giugno 2021

Il Parlamento europeo ha adottato la sua posizione negoziale sulla riserva di adeguamento alla Brexit da 5 miliardi di euro (ai prezzi 2018 e 5,4 miliardi di euro ai prezzi correnti). I negoziati con gli Stati membri UE inizieranno il 9 giugno, con l’obiettivo per i deputati di raggiungere un accordo politico il 17 giugno. I punti principali del mandato negoziale del Parlamento sono: • un fondo di prefinanziamento di 4 miliardi di euro, erogato in due rate uguali nel 2021 e nel 2022, con il restante miliardo di euro pagato nel 2025; • un periodo di ammissibilità, che coprirà i costi sostenuti dal 1° luglio 2019 al 31 dicembre 2023 per prepararsi agli effetti negativi e preventivati della Brexit; • un metodo di assegnazione basato su tre fattori: l’importanza del commercio con il Regno Unito, l’importanza della pesca nella zona economica esclusiva del Regno Unito e la popolazione che vive nelle regioni marittime confinanti con il Regno Unito; • un’attenzione a piccole e medie imprese, lavoratori autonomi, alla creazione di posti di lavoro e la reintegrazione dei cittadini europei di ritorno dal Regno Unito; • l’esclusione dei settori finanziari e bancari dal sostegno; • il 7% della dotazione nazionale destinato alla piccola pesca e alle comunità locali dipendenti dalle attività di pesca nelle acque del Regno Unito (per i paesi interessati).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’eredità del 2020 ed il 2021 nelle prospettive di Stati Uniti e Cina

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 giugno 2021

Di Giancarlo Elia Valori Honorable de l’Académie des Sciences de l’Institut de France. Il 2020 è stato un anno cruciale a causa del Covid-19 che ha sconvolto l’evoluzione dell’ordine mondiale nella direzione di differenziazione e trasformazione. Questa è la crisi più grave che il mondo umano abbia dovuto affrontare dalla seconda guerra mondiale. Al 10 maggio 2021, secondo il Global New Crown Epidemic Statistics Report della Hopkins University, ci sono stati 158.993.826 casi confermati in tutto il mondo e 3.305.018 decessi. La pandemia è come un esiziale esperimento sociale globale. Sulla base di un ordine mondiale che è già entrato in crisi, essa non solo ha causato una pausa e quindi la decelerazione dello sviluppo economico, ma ha anche premuto l’accelerazione della divisione sociale e del trasferimento di potere dal politico al tecnico. Al momento, sebbene gli analisti più esperti e le principali istituzioni di ricerca abbiano pubblicato vari rapporti di ricerca, nessuno di loro può prevedere con precisione e in dettaglio l’enorme impatto della pandemia sulla storia del XXI secolo. Tuttavia la pandemia apporterà grandi cambiamenti in quattro aree. In primo luogo, essa accelererà il trend generale di recessione e differenziazione economica globale. Ciò è dovuto alle politiche di sovremissione di valuta adottate da vari Paesi e all’intensificata polarizzazione sociale interna. La crisi economica e finanziaria mondiale dal 2008 non ancora è stata risolta. Al contrario, la crisi è stata nascosta solo dalla risposta a breve termine della politica monetaria. In secondo luogo, la pandemia velocizzerò i cambiamenti interni e la riorganizzazione dell’ordine politico ed economico internazionale dovuti appunto dalla differenziazione sociale interna. A causa dell’influenza turbolenta della politica interna e internazionale, i rischi politici ed economici nelle fragili regioni del il mondo si intensificheranno o avranno effetti a catena. In terzo luogo, la pandemia promuoverà il rafforzamento della società digitale e la concorrenza tra i Paesi nella costruzione di nuove tecnologie diventerà più intensa. L’impatto più significativo della società digitale è l’arrivo silenzioso di una società trasparente che esiste ma non ha contatti umani. In quarto luogo, la pandemia favorisce l’ascesa del nazionalismo dei vaccini e accelera la rinascita del valore della comunità dei Paesi dell’Asia orientale, il che ha un significato epocale dal punto di vista della storia della civiltà mondiale. Per ciò che riguarda lo scorso anno l’evento politico ed economico più influente nel 2020 sono state le elezioni statunitensi e il relativo cambio di amministrazione. Le elezioni statunitensi hanno rappresentato il cambio più netto ma anche il più frustrante nella storia degli Usa. Sebbene Trump abbia perso le elezioni, 74.216.154 cittadini hanno votato per il presidente uscente. Per gli Usa, il mutamento di direzione non può essere considerato l’avvento di una politica determinata in una direzione, in quanto la realtà di base della società americana altamente divisa non è stata cambiata, ma è stata rafforzata a causa delle elezioni generali. L’enorme impatto ha promosso la diffusione della violenza politica e delle manifestazioni di protesta negli Usa.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collisions with Vessels, the Deadliest Threat for Whales

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 giugno 2021

Friend of the Sea Launches the Whale-Safe Certification to Stop the Death of 20.000 Whales Every Year.It’s a silent massacre most people are unaware of. Every year, up to 20,000 whales die because of lethal collisions with vessels. The image of a dead whale stuck in the bow of a vast container symbolizes this tragedy. However, most of the time, their bodies sink without leaving a trace that could show the magnitude of this phenomenon. Whale ship strikes have now become a significant threat to big cetaceans. Collision skill 20 times more whales than the controversial practice of whale hunting or whaling.To stop this bleeding, Friend of the Sea, a program from the World Sustainability Organization, has created the Whale-Safe international certification standard to raise awareness of this problem, engage the world shipping industry and reduce lethal collisions.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The IFRS 17 revolution of (Re)Insurance Industry

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 giugno 2021

Webinar Thursday 10 June 2021 16:00-17:30 Europe is moving forward with the endorsement process of IFRS 17 while some critical points have emerged in the application and the internal and external financial communication. The event aims to collect opinions from some experts in the field among academics, participants in the Local (OIC) and European (EFRAG) working groups with the contribution of financial analysts from EFFAS (The European Federation of Financial Analysts Societies) The webinar aims to provide participants the main impacts from the user’ point of view starting from KPIs used to analyse insurance companies and applied in the framework of the new accounting standard. A Q&A session is also planned. The Financial Analysts think that it is important that there is no more delay in applying IFRS 17 of January 1- 2023. Otherwise, should this harm comparability between entities in the long run? What are the open questions that can have effect on users’ analysis? Why the Financial Analysts believe that the annual cohorts’ approach in VFA life products does not improve the visibility for users? There are possible solutions to this problem?

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »