Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for the ‘Roma/about Rome’ Category

about Rome

Osservatorio Laudato Si’ – L’impegno dei giovani per l’ecologia

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 ottobre 2019

Roma Venerdì 18 ottobre 2019, ore 15:00 Pontificia Università Gregoriana Piazza della Pilotta 4. Istituito presso la Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università Gregoriana e con il supporto del Joint Diploma in Ecologia Integrale, l’Osservatorio Laudato Si’ intende promuovere i valori dell’enciclica di Papa Francesco sulla cura della nostra casa comune. Esso mira ad approfondire l’insegnamento in essa offerto, la cui corretta ed efficace applicazione rappresenta una «grande sfida culturale, spirituale ed educativa che implicherà lunghi processi di rigenerazione» (LS 202). L’Osservatorio si propone di sviluppare sia un continuo lavoro sistematico (filosofico, teologico e sociale) sulla Laudato Si’, sia un approfondimento circa la sua attuazione dal punto di vista pastorale, educativo ed operativo.L’Osservatorio intende inoltre rispondere alla richiesta di Papa Francesco di “fare rete” e di aprire percorsi transdisciplinari, esercitati con sapienza e creatività nella luce della Rivelazione, illuminando «nuovi modi di relazionarsi con Dio, con gli altri e con l’ambiente, e che susciti valori fondamentali» (Evangelii gaudium 74).In tale contesto, tra le sue attività vi è quella di organizzare seminari su temi specifici, come questo qui presentato. Il primo avrà luogo venerdì 18 ottobre e intende porre in collegamento il trascorso Sinodo sui Giovani con il presente Sinodo sull’Amazzonia, interrogandosi sull’impegno delle giovani generazioni per la salvaguardia della casa comune. Il seminario «The Amazon and Beyond. Integral Ecology, Multiple Vulnerabilities and Youthful Commitments» si aprirà alle ore 15:00 con il saluto del Prof. Jaquineau Azetsop S.J., decano della Facoltà di Scienze Sociali, e di P. Philipp G. Renczes S.J., nuovo decano della Facoltà di Teologia. In seguito alla relazione introduttiva di Mons. Marcelo Sanchez Sorondo, seguiranno gli interventi sui due Sinodi proposti da Miguel Yanez S.J., Giacomo Costa S.J., Alessandra Smerilli FMA. Nella seconda parte del seminario saranno invece condivise esperienze (Tomas Insua, Celia Deane-Drummond) e proposte strategie per aree sensibili quali l’Asia Pacifica (Pedro Walpole, S.J.), il Bacino del Congo (Rigobert Minani, S.J.) e l’Amazzonia (Jaime Tatay Nieto, S.J.).

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

John Henry Newman santo. Iniziative alla Gregoriana

Posted by fidest press agency su domenica, 13 ottobre 2019

Roma Martedì 15 ottobre 2019, ore 9:15 La Congregazione della Dottrina per la Fede in collaborazione con la Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università Gregoriana celebra il 10° anniversario della Costituzione Apostolica Anglicanorum Cœtibus promulgata da Benedetto XVI nel 2009 per accogliere la richiesta da parte di gruppi di fedeli anglicani, che professano la fede cattolica, di entrare anche corporativamente nella piena comunione cattolica. Il Simposio “Ecclesial and Ecumenical lmplications of the Apostolic Constitution Anglicanorum coetibus” propone una riflessione sul tema da un punto di vista canonico, liturgico, ecumenico e pastorale.La conferenza sarà in inglese,eccetto la relazione del Prof. Gianfranco Ghirlanda, S.J., che sarà offerta in italiano con traduzione simultanea in inglese.
Roma Tre giornate di studio aperte a tutti alla gregoriana (17 ottobre – 14 novembre – 12 dicembre 2019, ore 18:00). Dopo aver approfondito il profilo spirituale di santi recentemente canonizzati quali Paolo VI e Oscar Romero, l’Istituto di Spiritualità della Pontificia Università Gregoriana dedicherà tre incontri aperti a tutti per conoscere più da vicino la figura di san John Henry Newman, che sarà canonizzato il prossimo 13 ottobre. Introdotte dal Prof. Pavulraj Michael S.J., Preside dell’Istituto di Spiritualità, le tre giornate saranno affidate al Prof. Joseph Carola S.J. (17 ottobre – Newman e il Collegio Romano: uno scambio formativo), al Dott. Paolo Morocutti (14 novembre – La formazione della coscienza) e alla Dott.ssa Bernadeta Jojko (12 dicembre – “Il cuore parla al cuore”: pensiero e agire ecclesiale). Le conferenze si svolgeranno dalle ore 18:00 alle ore 20:00.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Claustromania: Scultura contemporanea nel chiostro di Sant’Alessio

Posted by fidest press agency su sabato, 12 ottobre 2019

Roma Inaugurazione 16 ottobre 2019 ore 17.00 Chiostro di Sant’Alessio, Piazza Cavalieri di Malta, 2. Dal 16 al 29 ottobre 2019 (Orari: lun, mar, giov, ven 9-14, merc 9-17; 19 ottobre 9-12; 23 ottobre 17-20; 29 ottobre 16-19), in occasione delle aperture straordinarie dell’Istituto per la Regione Lazio, la mostra sarà visibile all’interno dei percorsi organizzati le porte dell’ex convento di Sant’Alessio si apriranno per la prima volta ad una mostra di arte contemporanea: all’interno del chiostro, luogo quasi sconosciuto agli stessi abitanti di Roma, verrà presentata Claustromania con le opere di Riccardo Monachesi, Giovanna Martinelli, Ninì Santoro e Mara van Wees, a cura di Daniela Gallavotti Cavallero. La mostra è organizzata da AdA – Associazione Amici dell’Aventino e dall’Istituto Nazionale Studi
Romani, con la collaborazione di Letizia Lanzetta, direttore dell’Istituto. L’evento, volutamente territoriale, in quanto organizzato da istituzioni, artisti e curatrice tutti abitanti all’Aventino, vuole promuovere l’arte contemporanea su questo colle storico di Roma con l’esposizione di sculture / installazioni site-specific.
Il chiostro dei Santi Bonifacio e Alessio è un luogo segreto e silenzioso. È uno spazio antico, chiuso su tutti i lati dagli edifici conventuali, scandito da alberi di arancio e da un pozzo al centro. Giovanna Martinelli, Riccardo Monachesi, Ninì Santoro e Mara van Wees hanno percorso il chiostro, lo hanno misurato, hanno letto le lapidi antiche sulle pareti fino a entrare in simbiosi con lo spazio e la storia che vi si respira. Ne è nata ClaustroMania, un termine che non deve condurre all’ambito patologico, ma a pensare una condizione umana protetta, come è stata, soprattutto nei secoli passati, la volontaria reclusione dei monaci nei conventi, per dedicarsi allo studio, alla preghiera e alla contemplazione. E come è stata volontariamente isolata e reclusa, anche, una parte della vita di Sant’Alessio.
Nelle opere metalliche di Giovanna Martinelli si percepisce la matrice grafica, il segno netto e sottile, come di scrittura trasferita nelle tre dimensioni. Dove acquista la forza di una struttura architettonica. Espone L’alleanza e Phi.
Riccardo Monachesi ha individuato i temi del viaggio e dell’elemosina, le conchiglie di San Giacomo che rendono riconoscibile il pellegrino. Alle conchiglie si aggiunge una sequenza di ciotole, che scandiscono gli anni passati da Alessio a mendicare. Un altro elemento, simbolico e reale, che caratterizza il pellegrino sono i passi, impressi nella creta come orme d’oro e d’argento. Di Ninì Santoro, uno dei protagonisti dell’astrattismo, è esposto il grande Ulisse in ferro e inox. La
scultura celebra il capostipite dei personaggi la cui vicenda narrativa è incentrata sul viaggio. E Alessio è un Ulisse cristiano, assonante anche nel nome. I due Templari, di una serie di undici esposti per la prima volta nel 1974, alludono qui al vicino complesso del Priorato. Sono il Gran Maestro Jacques de Morleais, giustiziato per ordine di Filippo IV di Francia, e il sodale Montfleury. Mara van Wees ha privilegiato il tema della scala, scale irregolari e malferme, fatte di frammenti
sovrapposti, e sovrapponibili all’infinito. Anche i prismi metallici, costruiti partendo da figure geometriche semplici, la circonferenza e il triangolo equilatero, richiamano il tema della scala, un omaggio nelle proporzioni al modulo della piramide Cestia. Infine, le Planimetrie di corti immaginarie, sculture che hanno come elemento generatore il piano, dialogano con il chiostro e con le iscrizioni marmoree sulle pareti. (dal testo critico, allegato, di Daniela Gallavotti Cavallero)
L’antico convento dei Santi Bonifacio e Alessio sull’Aventino, sede dell’Istituto Nazionale degli Studi Romani, è un’importante centro monastico della Roma alto-medievale. L’edificio presenta oggi le severe forme settecentesche conferitegli dal celebre architetto e cartografo Giovan Battista Nolli. Vi si accede da piazza dei Cavalieri di Malta, capolavoro architettonico del Piranesi, attraverso una corte quadrangolare. Cuore dell’antico convento è il chiostro, edificato nel tardo Cinquecento reimpiegando colonne antiche di marmi e graniti, ornate da capitelli romani e
rinascimentali; sulle pareti del chiostro è murata una raccolta di epigrafi di epoca medievale.
Durante RAW sono previsti incontri con gli artisti ed altri operatori culturali, visite guidate e presentazioni. Il 22 ottobre, alle ore 11.30, il dibattito OPEN BOX, dalla land art al parco scultoreo urbano, a cura di Roberta Melasecca e Mara van Wees: si discuterà della centralità della scultura nella natura e nel contesto urbano, del suo ruolo sociale e del potere persuasivo del site-specific. Interverranno e illustreranno i loro progetti artisti, curatori, e paesaggisti. Sempre il 22 ottobre, alle ore 15.30, avrà luogo la tavola rotonda presieduta da Claudio Strinati e Riccardo Monachesi con la partecipazione di Edoardo Sassi e Diletta Borromeo: Il contemporaneo incontra l’antico, CASO O NECESSITÀ?: la tavola rotonda prende spunto dalla presenza delle sculture in mostra e intende discutere di altri casi in cui antico e contemporaneo si sono trovati
accostati in proposte museali o espositive. Ci si domanda: è una necessità contingente per attrarre nuovo pubblico o un’autentica urgenza culturale?

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Raccolta di poesie inedite: “L’Anima è un paese in guerra”

Posted by fidest press agency su sabato, 12 ottobre 2019

Roma venerdì 18 ottobre 2019 alle 21, presso la suggestiva Basilica di San Luigi Battista dei Fiorentini piazza dell’oro 4 sede del Battesimo di Gesù, capolavoro di Ercole Antonio Raggi,si porrà al centro della scena l’autore poeta Vincenzo Lisciani Petrini che presenterà la sua raccolta di poesie inedite “L’Anima è un paese in guerra”. Una raccolta che abbraccia un insieme di stili: il prosimetro che richiama i bollettini di Radio Londra narranti le vicende di guerra e la elegia forma poetica più amata dall’autore scelta per dare eco ai volti dell’anima: i sentimenti.Le poesie si rivolgono idealmente ai nati “degli anni ‘80”, una generazione che fa i conti, come una middle generation, con le glorie di un passato ormai lontano, un presente in declino ed un futuro fatto di incertezze, paure, povertà interiori e di risorse, e desiderio di fuga. Il vero territorio di guerra però non è tanto il mondo esterno scenografia di un altro deserto più profondo, quello interiore: l’anima, le sue domande, la sua ricerca, il suo smarrimento e la luce.Non poteva che essere un percorso travagliato quello della raccolta di Vincenzo Lisciani Petrini. Non mancano, infatti, forti battute d’arresto. L’opera era pronta per il lancio già nel 2013 dopo tre anni di duro lavoro, ma a causa della morte dell’editore decade l’intero progetto.Lo sguardo di Vincenzo si posa sui suoi versi, come quello di chi guarda le rovine della sua casa, della sua città bombardata dalla vita. Egli lascia cadere la polvere sui suoi scritti e cerca allora rifugio e consolazione in un’altra forma d’arte: la prosa. Ma la voce della sua lirica non smette di cantare e di richiamarlo al suo primo amore. Così Vincenzo Lisciani Petrini oggi trova il coraggio di riprendere in mano le sue poesie e di raccontare il suo vissuto. Ad accompagnarlo nel debutto l’attore Simone Bobbini che leggerà alcune poesie tratte dalla raccolta, accompagnato da Joshua De Loa, noto musicista e organizzatore di eventi dell’undergound romano.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale. La Raggi, i rifiuti e il riuso creativo

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 ottobre 2019

Un tempo si chiamavano bidelli, ora operatori scolastici, prima erano netturbini ora sono operatori ecologici. E’ la trasformazione di nomi e professioni dei quali, il buonismo imperante, ha tentato di rendere gradevole il suono degli appellativi.Anche ai rifiuti, quelli che a Roma si chiamano “monnezza”, si è trovato il modo di ingentilirne la definizione: materiale post-consumo. E’ la definizione della assessore Pinuccia Montanari, dimessasi mesi fa per contrasti con la sindaca Virginia Raggi.Scriveva, la ex assessore Montanari: “Noi non li vogliamo più chiamare rifiuti, ma li vogliamo definire materiale post-consumo: materiali che potrebbero ritornare ad avere vita, attraverso un processo che li valorizzi dal punto di vista ambientale ma anche da quello sociale e da quello della tutela della salute”.
Parafrasando il Leopardi, invocando indulgenza, potremmo dire “il naufragar è dolce in questo mare di parole”.
Nel frattempo che il nome “rifiuti” si trasformi in valore socio-sanitario e ambientale, a Roma i rifiuti fanno, parte dell’ambiente quotidiano.Una soluzione prospettata dalla sindaca Raggi è quella del “riciclo creativo”, “un luogo dove le persone possono portare oggetti che non usano e che avranno vita nuova. Potrà essere anche un luogo di aggregazione, in Francia li chiamano “repair cafè”. Dimentica, la Raggi, che questi luoghi esistono da tempo, prima della sua elezione a sindaca, e che rimane il problema della prosaica “monnezza” che non trova luoghi dove si pratichi il riciclo creativo.Dopo più di 3 anni dalla sua elezione, la sindaca Raggi offre, alla vista, cassonetti della “monnezza” stracolmi e maleodoranti, sacchi di rifiuti accatastati e frotte di topi e gabbiani intendi a banchettare.Alla faccia del materiale post-consumo e del riciclo creativo. (Primo Mastramtoni, segretario Aduc)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agricoltura: Un altro mondo è sostenibile

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 ottobre 2019

Roma 21 novembre 2019 9.30-16.30 Hotel Holiday Inn, Viale Castello della Magliana, 65.Come l’agricoltura può contribuire alla riconversione verde del sistema economico, sociale e culturale: dalla nuova Politica Agricola Comune alle produzioni ecosostenibili; dalla tutela del paesaggio e dell’ambiente al contrasto delle agromafie. Analisi, modelli e proposte per un vero Green New Deal. Interverranno, tra gli altri, personalità tecniche e istituzionali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Green new deal: l’Italia è coerente con questo obiettivo?

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 ottobre 2019

Roma 16 ottobre – Giornata mondiale dell’alimentazione – alle ore 11.30 presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, rappresentanti di giovani, contadini, organizzazioni sindacali, produttori, donne e indigeni di tutto il mondo, insieme agli studenti dei Fridays for future, presenteranno ai giornalisti e ai membri del Parlamento e delle commissioni competenti le loro richieste e le loro proposte per sfamare il pianeta combattendo i cambiamenti climatici.Come ogni anno alla FAO, proprio in quella settimana, la società civile prenderà parte alle riunioni del Comitato per la sicurezza alimentare mondiale (CFS).Quest’anno il tema centrale sarà i sistemi alimentari e la nutrizione, l’agroecologia come paradigma migliore, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, per affrontare allo stesso tempo la crescita della popolazione mondiale, la crescita del numero degli affamati e la crisi climatica nel pianeta. Un modello equilibrato e biodiverso, che, associato ai mercati territoriali ed al commercio locale/regionale mette al riparo i sistemi di produzione agroalimentare da quegli impatti negativi delle politiche commerciali che, di recente, hanno colpito duramente anche i pochi prodotti “vincenti” dell’export italiano, che tanto pesano in termini sociali e ambientali sul nostro Paese.
Non ci può essere alcun Green New Deal, in Europa come in Italia, senza una transizione dall’agricoltura industriale intensiva all’agroecologia, ed un ripensamento dei nostri sistemi alimentari. Ma questo dibattito in Italia è assente, mentre occorrerebbero misure urgenti per promuovere sistemi di produzione di piccola scala, il ricambio generazionale ed una semplificazione amministrativa che permetta loro l’accesso ai mercati. Mentre i giovani, nel nostro Paese come nel resto del mondo, prendono parola e manifestano per il loro futuro.L’evento, realizzato nell’ambito del progetto Nuove narrazioni per la Cooperazione, sarà anche l’occasione per presentare il nuovo rapporto “La Cooperazione italiana e la Coerenza delle politiche per lo Sviluppo sostenibile” dedicato ad alcune iniziative urgenti per assicurare la coerenza delle politiche italiane a livello nazionale e internazionale in tema di lotta ai cambiamenti climatici e agroecologia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

TEDx Frascati: the avalanche is coming

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 ottobre 2019

Frascati (Roma) sabato 12 ottobre, i relatori daranno il via al format di talk più famoso del mondo. Sono infatti più di 3200 i discorsi online che “possono accendere la curiosità”, come si legge nel sito ufficiale TED, in ben 117 lingue. TEDx Frascati solleverà il sipario per i suoi primi 10 relatori. Sarà il ministro Lorenzo Fioramonti, in qualità di professore ordinario di Economia Politica all’UNASA University of Pretoria, ad aprire il programma con il talk, “Costruire un futuro migliore attraverso l’istruzione”. Prenderà poi il testimone Catalina Curceanu, primo Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare dei Laboratori Nazionali di Frascati, con l’intervento “Il gatto di Schroedinger scatena la valanga quantistica”. Forbes lo ha definito tra gli under 30 che cambieranno il futuro, è Gian Luca Comandini che per il TEDx frascatano spiegherà che “La Blockchain funziona perché non funzionano gli esseri umani”, mentre Osvaldo Danzi presidente di FiordiRisorse racconterà come “Le umane risorse fanno domande precise”. A chiudere la prima sessione di talk è Matteo Maria Di Cori in rappresentanza del proprio collettivo di architettura con lo speech “Progettare è partecipare: il Laboratorio Sottovuoti come piattaforma di dialogo tra istituzioni e comunità”. Subito dopo il break sarà la volta di Riccardo Pirrone, il social media manager di Taffo incentrerà l’intervento su “La nostra arma segreta”. A seguire Emanuela Gatto, amministratore delegato di SPlastica illustrerà la sua esperienza con “La forza delle idee ed il coraggio di crederci fino in fondo”. Il consigliere d’amministrazione RAI Giampaolo Rossi, spiegherà il valore de “La parola delle immagini”. Poi l’ideatore di venere.com, Matteo Fago, porterà la discussione su “Invenzione e innovazione: la startup come modello per l’impresa virtuosa”. Alla scrittrice fantasy Licia Troisi, il compito di concludere la prima edizione di TEDx Frascati “A cavallo di un Raggio di Luce”. TEDx Frascati è un evento no profit patrocinato dal Comune di Frascati e sostenuto dal contributo privato. Main partner: A. Corvi Toyota, Concessionaria e service ufficiale, Valica. Sostenitori: Maliar, Rosartist, Nikal, Ciak Photo Boot, Teknexpress e Castelli Romani Food and Wine. Media partner: WhereApp, Frascati Scienza, Il Refuso ufficio stampa, TeleAmbiente e 2duerighe. tedxfrascati.com

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Oncologia: media tutorial

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 ottobre 2019

Roma venerdì 11 ottobre, alle 10.45, Hotel NH Collection Roma Giustiniano, Via Virgilio, 1 E/F/G) è previsto un media tutorial con gli interventi dei proff. Paolo Ascierto (Direttore Unità di Oncologia Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto “Pascale” di Napoli), Sergio Bracarda (Direttore Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni), Cesare Gridelli (Direttore Dipartimento di Onco-Ematologia dell’Ospedale “Moscati” di Avellino) e Federico Cappuzzo (Direttore Unità Operativa di Oncologia di Ravenna e del Dipartimento di Oncoematologia di Ausl Romagna).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima stampa della mostra Il Giardino delle Meraviglie

Posted by fidest press agency su martedì, 8 ottobre 2019

Roma Venerdì 11 ottobre ore 11.30 Musei di Villa Torlonia, Dipendenza della Casina delle Civette Via Nomentana 70 mentre l’inaugurazione avverrà lo stesso giorno alle ore 17 e l’apertura al pubblico dal 12 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020.
La mostra ha l’obiettivo di far conoscere l’universo artistico del Maestro canadese Garth Speight, da sempre abituato ai paesaggi verdi della sua terra di origine, attraverso 50 dipinti in acrilico nei quali campeggia la Natura tra uccelli acquatici, ninfee, iris bianchi e blu, fiori di campo, boschi di betulle, crisantemi. Saranno presenti alla preview
Maria Grazia Massafra Responsabile del Museo della Casina delle Civette e Curatrice della mostra
Cesare Nissirio Direttore del Museo Parigino di Roma e Curatore della mostra
Stefania Severi Storica dell’arte e Critica d’arte
Cristiana Mancinelli Scotti Vicepresidente dell’Associazione Respiro Verde Legalberi e Curatrice degli eventi
Garth Speight Artista

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione del nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione Internazionale di Via Margutta

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 ottobre 2019

Presso l’Hotel Art by the Spanish Steps in Via Margutta, 56 l’Associazione Internazionale di Via Margutta ha presentato il 2 ottobre scorso il suo rinnovato Consiglio Direttivo, una nuova e motivata squadra, composta da persone che amano, lavorano e vivono in Via Margutta. Alberto Moncada è il nuovo Presidente, Vice Presidenti Grazia Marino e l’Avv. Pierluigi Mancuso, quattro i Consiglieri: Laura Pepe, Tina Vannini, Hayley Nielsen e Fabrizio Russo. Punto principale della loro “mission”, riportare la mitica strada agli allori delle iniziative intraprese dall’Associazione Artistica Internazionale di Via Margutta, che ebbe sede dal 1887 fino al 1960, all’interno degli Studi Patrizi al civico 54, rappresentando dall’Unità d’Italia alla Seconda Guerra Mondiale, una delle pagine culturali più significative di Roma Capitale. Di particolare prestigio la presenza della Presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, intervenuta per sostenere con azioni mirate il nuovo Direttivo e il suo programma di lavoro, intento a consolidare la valorizzazione ed una mirata promozione di Via Margutta; lo studio di un progetto urbanistico intento a riqualificare la strada; lo sviluppo e la valorizzazione delle attività artigianali e commerciali ed infine la calendarizzazione annuale di iniziative culturali e di eventi promozionali, di rilevante impatto mediatico sia nazionale che internazionale. Ed in riferimento proprio a questo ultimo punto, di rilevante prestigio si colloca, come primo appuntamento culturale, la presentazione del libro del Prof. Ernesto Solari “Leonardo Neoplatonico. Gli arcani occultati” edito da Colibrì.Il prof. Ernesto Solari è artista e ricercatore; è studioso di simboli ed esperto di alchimia e Kabbala. Da tempo è considerato fra i maggiori esperti dell’opera di Leonardo e di altri artisti del Rinascimento. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti da parte di illustri professionisti del mondo dell’arte e della cultura, ha effettuato studi ed expertise di opere rinascimentali appartenenti a collezioni italiane e straniere.Il volume è dedicato a un da Vinci inedito e stupefacente, che non mancherà di stimolare ulteriormente il dibattito mai esaurito intorno a questa grande figura: non più solo genio della scienza e della tecnica ma, soprattutto nell’età matura, artista e pensatore intriso di spiritualità, esoterismo e simbolismo. Secondo la tesi del volume, Leonardo utilizzava le sue conoscenze in questi campi per lasciare nei propri dipinti una traccia apparentemente invisibile e quasi subliminale del suo testamento spirituale. Grazie a trent’anni di indagini appassionate, ricostruzioni, prove scientifiche e nuove scoperte inedite, Solari svela la formazione neoplatonica del Vinciano e i sorprendenti significati nascosti delle sue opere, rilette sotto la lente di strumenti mai presi in considerazione prima: dalla Kabbala ebraica al Vangelo di Giovanni, dall’interpretazione dei Tarocchi delle corti cinquecentesche alla numerologia del pensiero pitagorico. In questa lunga e complessa esplorazione del lato filosofico e spirituale del fiorentino, Solari è stato incoraggiato da due grandi esperti di Leonardo, Carlo Pedretti e Federico Zeri, ai quali il volume è dedicato.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

51° Giornata del Credito

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Roma Venerdì 4 ottobre (h 9:30-13), presso l’ABI, l’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito – ANSPC organizza, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la 51° Giornata del Credito, sul tema: “Stabilità ed efficientamento del sistema finanziario: dalla dimensione d’impresa ai vantaggi e rischi della tecnologia digitale” In uno Stato moderno, la classe dirigente, sensibile ai valori etici e politici, deve avere chiara visione strategica, compatibile con orizzonti di crescita sostenibili, rassicuranti ed inclusivi. In tale prospettiva, un sistema finanziario stabile ed efficiente, sia riguardo alle istituzioni che vi operano che al suo funzionamento complessivo, rappresenta una necessita’ imprescindibile. La sua edificazione trova consistenza nel rispetto di adeguate dimensioni d’impresa, e’ coerente con il contesto territoriale e sociale di riferimento, si avvantaggia dei progressi nella tecnologia digitale, opportunamente interpretata, e si impegna in una costante azione di formazione e riqualificazione professionale. Crescita, sostenibilità, innovazione sono al centro delle riflessioni che verranno sviluppate nel convegno e di rilevanti indicazioni strategiche per gli operatori di mercato e i protagonisti della sua regolazione. Il Presidente dell’ANSPC, Ercole P. Pellicanò, aprirà i lavori. La relazione di base sarà tenuta da Alessandra Perrazzelli, Vice Direttrice Generale Banca d’Italia. Seguirà una Tavola Rotonda, coordinata da Giorgio Di Giorgio, Professor of Monetary Theory and Policy LUISS University, alla quale interverranno (in ordine alfabetico): Stefania Bariatti, Vice Presidente ABI; Stefano De Polis, Segretario Generale IVASS; Salvatore Maccarone, Presidente FITD e CBI S.c.p.a.; Gaetano Miccichè, Presidente Banca IMI; Luigi Sansone, Presidente Banca Popolare delle Province Molisane; Matteo Zanetti, Presidente Gruppo tecnico Credito e Finanza di Confindustria. Al termine della Tavola Rotonda saranno assegnati i Premi di laurea “Francesco Parrillo”. La 51° Giornata del Credito rientra ufficialmente tra le iniziative del “Mese dell’Educazione
Finanziaria”, promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazioni finanziaria.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Edith Yeung: L’Oriente incontra l’Occidente

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Roma Inaugurazione 4 ottobre 2019 ore 19.00 Efilsitra Acting Studio in Trastevere Via dei Salumi 51 Fino al 13 ottobre 2019. La pittrice e calligrafa, originaria di Hong Kong, accompagnerà i visitatori in uno straordinario percorso visuale, sulle tracce rivelatrici della Grande Madre, l’archetipo della magica autorità del femminile e l’elevatezza spirituale, rappresentata da due immagini della Madonna. La grazia orientale dell’artista incontra l’incanto delle madonne rinascimentali in un convergere di culture millenarie.
Infatti tra due culture distinte, l’archetipo primordiale diventa il luogo d’incontro: il percorso delineato dall’artista mostra la presenza di un terreno comune, nell’interiorità, a tutti gli esseri umani. Una contemplazione estetica profondamente meditativa in grado di offrire alla visione l’unità profonda sottesa alla diversità esteriore. Un progetto che pare rispondere affermativamente, con serena certezza, alla celebre domanda che Fedor Dostoevskij fece porre al Principe Myskin ne L’Idiota: “Sarà la bellezza a salvare il mondo?”
Edith Yeung. Nata a Hong Kong, la sua formazione artistica abbraccia diversi linguaggi espressivi: la musica lirica come soprano (teatro lirico italiano, francese, tedesco e inglese), la calligrafia orientale e la pittura in stile occidentale e cinese. I suoi dipinti, veicolati da un linguaggio pittorico sobrio ma allo stesso tempo eloquente, fondono il mondo orientale e quello occidentale e presentano la realtà che l’artista osserva in maniera distaccata. Utilizza principalmente gesso, matita, inchiostro cinese, acrilico o acquerello. Fino al 13 ottobre 2019 Orari: lunedì – venerdì: 17.00 / 21.00 – sabato e domenica 10.00 / 22.00

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Roma, 4 ottobre 2019 ore 10:00 Sala Sinopoli Auditorium Parco della Musica Viale Pietro de Coubertin, 10. Il Rapporto dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, giunto alla quarta edizione, rappresenta uno strumento unico per analizzare l’avanzamento del nostro Paese verso il raggiungimento dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 e identificare gli ambiti in cui bisogna intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del modello di sviluppo. A soli 11 anni dalla scadenza fissata dal piano d’azione delle Nazioni Unite, firmato da 193 Paesi, Italia compresa, è necessario modificare significativamente le politiche pubbliche, nazionali ed europee, le strategie aziendali e i comportamenti individuali. L’urgenza è anche dettata dal fatto che 21 dei 169 Target in cui si articolano gli Obiettivi di sviluppo sostenibile prevedono obblighi riferiti al 2020 e che su buona parte di essi l’Italia è in grave ritardo.Grazie al contributo dei 600 esperti delle oltre 220 organizzazioni aderenti all’ASviS, il Rapporto 2019 fornisce un quadro delle iniziative messe in campo nel mondo, in Europa e in Italia a favore dello sviluppo sostenibile, valuta le politiche realizzate negli ultimi 12 mesi e avanza proposte per accelerare il percorso del nostro Paese verso l’attuazione dell’Agenda 2030. L’evento si svolgerà alla presenza del Presidente della Repubblica.
9:15 Registrazione
10:30 Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati Introduzione
Pierluigi Stefanini, Presidente dell’ASviS Presentazione del Rapporto ASviS 2019
Enrico Giovannini, Portavoce dell’ASviS Il Governo e le politiche per lo sviluppo sostenibile
Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia e delle Finanze L’impegno della Commissione europea per conseguire l’Agenda 2030 Paolo Gentiloni, Commissario designato per l’Economia Conclusioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: “Canova. Eterna bellezza”

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Roma Martedì 8 ottobre 2019 ore 11.00 Museo di Roma a Palazzo Braschi Piazza Navona, 2 presentazione della mostra in conferenza stampa.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mirabilia Urbis

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Roma Lunedì 7 ottobre p.v. alle ore 18.00 al Cinema Farnese (via Campo de’ Fiori 56), prenderà il via la prima edizione di MIRABILIA URBIS, una mostra d’arte contemporanea che prevede in un itinerario a piedi con partenza da Campo de’Fiori per arrivare tramite varie tappe fino alle vie limitrofe. Il progetto espositivo ideato da Carlo Caloro e prodotto da artQ13 è curato da Giuliana Benassi con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Beni Culturali, nella persona dell’Assessore Cinzia Guido del Municipio I Centro Roma Capitale, e vede coinvolti circa venti artisti italiani e internazionali, i quali costruiranno, tramite le loro esperienze artistiche un percorso inedito caratterizzato da una grande varietà di linguaggi espressivi: dal video alla performance, dall’installazione ambientale alla fotografia, pittura e scultura, disegnando percorsi paralleli e sovrapposti capaci di offrire una lettura nuova della geografia culturale e storica dell’area. Tra i 23 spazi coinvolti nel progetto, vi è anche la sede dell’Accademia d’Ungheria in Roma che accoglierà gli interessati con una performance di Carlo Caloro (Binding or not-Binding Commitments), oltre alle diverse installazioni d’arte contemporanea collocate all’interno delle mura del Palazzo Falconieri.
La prima edizione di MIRABILIA URBIS si concluderà sabato 12 ottobre p.v. (ore 16.00-20.00) in Via dei Cappellari con il Finissage Ars Ante Portas che vedrà protagonisti degli artisti ungheresi.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’umanità, il Pianeta, il diritto alla ricerca della bellezza, il cosmo

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Saranno questi i temi portanti del tour unplugged (solo voce e chitarra acustica) che Luca Bonaffini – cantautore italiano con alle spalle un percorso autorale di grandi successi musicali (vedi Pierangelo Bertoli e Flavio Oreglio), di libri e di regie teatrali – inizierà nelle prossime settimane.
Il tour aprirà i battenti con uno “special” in anteprima nazionale (una sorta di riassunto delle puntate precedenti) a Roma, presso il Teatro Arciliuto, venerdì 11 ottobre con colleghi ospiti che lo verranno a trovare. Una serata informale, a misura di amici e aperta al pubblico, con canzoni sue ma non solo…. Il tour ufficiale partirà sabato 2 novembre a Milano dal Teatro della Memoria con l’omaggio alle radici e alla madre per proseguire a Roma domenica 10 novembre al Teatro Lo Spazio con il tema dell’identità. Ritornerà al nord mercoledì 13 novembre presso l’Officina della Musica (Como) con “il potere personale”, raggiungendo sabato 16 novembre il Teatro Domus Pacis di Pavia con “il cuore”.
Titolo del recital è “Il Cavaliere degli Asini Volanti”, come il suo ultimo album, uscito a cavallo tra il 2018 e il 2019, “Anche se… – specifica Bonaffini – i brani contenuti nello spettacolo cambieranno di concerto in concerto, a seconda del tema e del Chakra scelto per la serata. Ci saranno canzoni mie, vecchie e nuove, quelle scritte con Pierangelo, con Lolli e con Oreglio, ma anche nuove e sconosciute, forse inedite. Non mancheranno omaggi ai grandi maestri del Novecento che mi hanno ispirato e fatto scegliere la professione artistica del cantautore”.
Non poteva far mancare al viaggio la sua città d’origine, ovvero Mantova, dove approderà giovedì 21 novembre al Teatro Campogalliani con “voci”, per terminare il mese a Padova, presso il Fistomba Park, sabato 30 novembre con il tema “visioni”. Il tour si chiuderà martedì 3 dicembre al Teatro Ratti di Legnano con il tema “diversamente Re”, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rome Maker Faire the European Edition 2019

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 ottobre 2019

La Regione Lazio, in collaborazione con Innova Camera, ha lanciato la Call “Aspettando Maker Faire” rivolta a makers, imprese, startup e studenti (degli istituti superiori, ITS e univirsità) in vista della prossima apertura , 18 ottobre 2019, di Rome Maker Faire the European Edition 2019. Attraverso la Call, la Regione Lazio ha voluto qualificare e promuovere la candidatura di nuovi progetti, prototipi e soluzioni sviluppate dall’anima innovativa regionale, per qualificare il palinsesto della propria presenza alla Maker Faire e stimolare lo sviluppo di nuove idee di business.
Hydrogreen consiste nella realizzazione di un sistema di coltivazione fuori suolo, in floating system. Nello specifico, è stata ideata e progettata una «vasca di coltivazione» contenuta in una serra da tavolo.Il sistema è inoltre munito di differenti sensori (un sensore PH, un sensore di conduttività elettrica e un sensore di temperatura) una centralina elettronica con software programmabile basata su tecnologia ARDUINO, e degli attuatori in grado di attivare la miscelazione e l’erogazione dei nutrienti.
L’applicazione, offre la possibilità di controllare in modo automatico l’erogazione delle sostanze correttive al fine di garantire le corrette proprietà chimico-fisiche della soluzione nutritiva in vasca, ed in questo modo garantire la crescita ottimale della coltura
Hydrogreen è tra i 21 progetti, selezionati tra i tanti progetti presentati nelle competizioni territoriali effettuate presso i 7 FabLab della Regione Lazio che parteciperanno alla competizione finale che si svolgerà durante la manifestazione Maker Faire Rome 2019.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La stagione concertistica promossa dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2019

E’ realizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta con la direzione artistica del Maestro Luigi Lanzillotta – è una delle principali della capitale: sono oltre venti concerti dal 16 ottobre al 6 maggio, che si distinguono per la varietà e l’interesse delle proposte, spaziando dai classici ai contemporanei, dalla musica sacra alla canzone d’autore, dal teatro musicale ai canti tradizionali delle regioni italiane. Quel che resta costante è l’eccellenza degli artisti che salgono sul palco dell’Auditorium “E. Morricone” (Università di Roma “Tor Vergata”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).
Il primo appuntamento della stagione è veramente eccezionale: il due volte premio Oscar Ennio Morricone e il Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro introdurranno personalmente all’ascolto delle loro musiche, che saranno eseguite dal direttore Gabriele Bonolis e dall’Orchestra Roma Sinfonietta, che con il Maestro Morricone possono vantare una speciale rapporto che dura da decenni. Con la partecipazione straordinaria di Pino Insegno, che reciterà il testo di Primo Levi che è alla base di Se questo è un uomo di Morricone, in cui interverrà anche il mezzosoprano Antonella Marotta. E con una serie di solisti di primo piano (Marco Serino al violino, Luca Pincini al violoncello, Andrea Di Mario alla tromba, Sandro Pippa ai timpani, Massimo Ceccarelli al contrabbasso). E, ancora, con tre giovani e promettenti cantanti (il soprano Michela Guarrera, il tenore Flaviano Bianchi, il baritono Massimiliano Mandozzi) per interpretare Bach Haus, l’intermezzo in un atto di Dall’Ongaro che ricrea ironicamente la vita nella casa del grande Johann Sebastian.
Una settimana dopo, il 23 ottobre, il secondo concerto presenta un capolavoro del teatro musicale del Novecento, il monodramma La voix humaine di Poulenc: ne sarà protagonista Lavinia Bini e verrà diretto da una delle migliori bacchette della nuova generazione, Francesco Lanzillotta, che ha già un ragguardevole curriculum internazionale. Oltre che direttore Lanzillotta è compositore e presenterà anche una sua creazione, Invenzioni rapsodiche.
Tra gli altri eccellenti interpreti italiani si possono citare per il pianoforte Andrea Bacchetti (11 dicembre) con un programma interamente dedicato a Bach e per il violino Vincenzo Bolognese, che dedica un concerto ad Astor Piazzolla (18 dicembre) e ritorna poi per il Concerto di Capodanno (1 gennaio, al Teatro Tor Bella Monaca), alternando le atmosfere della vecchia Vienna dei valzer di Strauss jr – tradizionali in questa occasione – alle atmosfere felliniane delle musiche da film di Nino Rota. E ancora l’oboista Luca Vignali, che con Armonie Quartet spazia da Mozart e Schubert alle trascrizioni di celebri arie operistiche (19 febbraio).
Ma si dà spazio anche alle nuove leve, che aspettiamo di vedere protagoniste della vita musicale itaiana e internazionale in un prossimo futuro. Ecco dunque il direttore d’orchestra Cosimo Bombardieri e il pianista Francesco Granata, che dedicano il loro concerto a Beethoven (27 novembre). Poi l’altra pianista Costanza Principe, che, nonostante la giovane età, ha già suonato in sale prestigiose d’Europa, America ed Asia (18 marzo).
Attenzione particolare viene riservata alla musica moderna e contemporanea. Il 4 marzo il direttore Zvonimir Hacko sul podio dell’Orchestra Roma Sinfonietta presenta il Novecento storico di Ghedini, Dallapiccola, Salviucci e Rieti, quattro importantissimi e interessanti compositori nati intorno all’anno 1900, che hanno messo l’Italia al passo con le avangurdie musicali europee del tempo: questo concerto sarà portato anche negli Usa all’Oregon Festival. Il 29 gennaio, in occasione dei suoi ottanta anni, si renderà un sentito e affettuoso omaggio a Marcello Panni, protagonista della vita musicale italiana ed europea dell’ultimo mezzo secolo, sia come compositore che come direttore d’orchestra e organizzatore: egli stesso dirigerà i suoi Pop Songs, accostandoli ai Folk Songs di Berio, ormai un classico del Novecento, che saranno cantati da Alda Caiello, interprete insostituibile della vocalità della musica moderna.
Facendo un salto all’indietro di qualche secolo, ecco due concerti dedicati al periodo barocco. Il 13 novembre Emanuele Buzi al mandolino barocco e l’Orchestra Barocca Musica Antiqua Latina diretta da Giordano Antonelli eseguono i Concerti per mandolino di Vivaldi. L’8 aprile si ascolteranno musiche sacre di scuola napoletana e veneziana, accostate a Bach, con l’Ensemble Roma Sinfonietta e le voci di Sabrina Cortese, Lucia Napoli e Roberto Abbondanza. Un altro concerto, l’11 marzo, è dedicato ai rapporti tra poesia e musica nel Settecento, ai tempi dell’Arcadia, col mezzosoprano Chiara Osella, il violinista Leonardo Spinedi e la pianista Silvia Lanzillotta e con l’intervento del grande italianista Giulio Ferroni.
La musica e i musicisti italiani sono uno dei pilastri della stagione, l’altro è la musica dei grandi classici europei. Oltre a Bach, Beethoven, Mozart e Schumann, presenti in vari concerti, due “grandi B” della musica tedesca, Beethoven e Brahms, sono protagonisti con I loro cpaolavori per violino e pianoforte del concerto del Duo Fiorini del 5 febbraio. Il 22 aprile Fabio Maestri dirige l’Orchestra Roma Sinfonietta nella Sinfonia n. 4 “La vita celestiale” di Mahler, in un’interessantissima riduzione per orchestra da camera commissionata da Schoenberg a Erwin Stein. Il 29 aprile l’Ars Trio si rivolge a Debussy e Ravel, i due maggiori compositori francesi tra Ottocento e Novecento
Ma non c’è solo la musica classica, perché tutto un settore della programmazione è dedicato alle altre musiche, per esempio la canzone d’autore, con il Gabriele Coen – Raffaella Siniscalchi Quartet che col concerto del 12 febbraio intitolato “Ho visto Nina volare” rende un omaggio a Fabrizio de André, mentre la grande canzone napoletana rivive con Peppe Servillo & Solis String Quartet in “Spassiunatamente” (25 marzo). In una stagione di concerti che ruota intorno alla musica classica potrebbe sembrare fuori luogo l’omaggio alla commedia italiana di Age e Scarpelli, ma le musiche per alcuni film di quell’indimenticabile coppia di sceneggiatori hanno le firme illustri di Trovaioli, Morricone, Bacalov e Rota: le eseguirà il 26 febbraio il Felix Piano Trio. La conclusione della stagione è riservata all’ormai consueto appuntamento annuale con le “Musiche dalle regioni d’Italia”, a cura di Giorgio Adamo, professore di etnomusicologia all’Università di Roma “Tor Vergata”: questa volta il focus è sulla Sicilia.
La stagione include anche due concerti fuori abbonamento (oltre a quello di Capodanno) al Teatro Tor Bella Monaca, in una zona non lontana da Tor Vergata ma considerata molto problematica: eppure gli spettatori accorrono numerosissimi, quando hanno la possibilità di assistere a concerti o ad altri eventi culturali. Il 23 gennaio il 432 Quartet presenta un programma intitolato “Temi d’amore”, in cui John Williams è accostato a Chopin, Debussy a Morricone e Respighi a Cole Porter. E il 26 marzo sarà replicato lo stesso concerto dedicato alla commedia all’italiana di Age e Scarpelli eseguito a Tor Vergata un mese prima.
Tutti i concerti all’università Roma “Tor Vergata” si svolgono il mercoledì alle ore 18,00.
Biglietti e abbonamenti: Abbonamento a 20 concerti € 140,00 – Ridotto personale universitario € 100,00 Ridotto Associazioni Culturali € 90,00
Tessera UNIMusica: ha il costo di € 12,00 ed è riservata agli studenti dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Permette di partecipare a tutti i concerti in abbonamento fino ad esaurimento dei posti. Biglietti per i singoli concerti: intero € 12, ridotto € 8, studenti € 5. TEATRO TOR BELLA MONACA (concerti fuori abbonamento) Biglietti per i singoli concerti: €. 10,00 – ridotti €. 8,00 – studenti €. 5,00 Info: tel. 062010579

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontri di Musica Sacra e Contemporanea 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2019

Roma 14 ottobre 2019 – ore 20.00 Conservatorio di Santa Cecilia, Sala Accademica Via dei Greci, 18. Concerto a ingresso gratuito. E’ un concerto di musica classica turca organizzata dall’IPRS (Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali), l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia a Roma. con opere selezionate che vanno dai compositori dell’era del Sultano agli artisti più talentuosi di ogni epoca a seguire. Risalente a secoli fa, la musica turca ha una tradizione profondamente radicata e fondata su un vasto territorio, capace di unire il passato al futuro grazie al talento di maestri esecutori, cantanti e compositori. Risuonando dalla scienza alle arti, quali medicina e arti marziali, e manifestandosi sempre in perfetta armonia con l’architettura e altri campi delle belle arti, la musica classica turca congiunge la raffinatezza estetica e multidimensionale al suo ruolo terapeutico.Il gruppo è composto da un quartetto strumentale del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia.Gli interpreti musicisti eseguiranno varie opere selezionate tra i classici della musica Turca, trasportando il pubblico in un viaggio nel mondo delle melodie mistiche e liriche. Iniziando da Abdülkadir Meragî, Tanburî Cemil Bey fino all’epoca Repubblicana, il concerto prevede una selezione delle opere dei seguenti compositori:
Abdülkadir Meragî Itrî Neyzen Salih Dede Tanburî Mustafa Çavuş Tatyos Efendi
I Sultani compositori: Selim III Sultan Abdülaziz Tanburî Cemil Bey Refik Fersan Şerif Muhittin Targan
I musicisti I musicisti e i relativi strumenti utilizzati che andranno ad eseguire le melodie sono:Murat Salim Tokaç (Tanbur)
Tanbur: finora conosciuto come lo strumento turco più antico, con una vasta gamma di maqām disponibili sulla sua struttura, il tanbur è sufficiente per rappresentare da solo l’espressione della musica turca.
Yasin Özçimi (Ney)Ney: considerato somigliante alla voce umana, il ney (flauto di canna) è uno dei principali strumenti utilizzati nella musica turca sufi (mistica) e in sessioni di terapia musicale.
Elif Canfeza Gündüz (Kemençe Classico)Kemenche classico: nel suo corpo piccolo e ricco di dettagli, il kemenche diffonde numerose melodie incantevoli, nascoste in passato nelle sagge mani del suo maestro.
Tuncay Tuncay (Kanun)Kānun: strumento antico con molte corde, suscita ispirazioni, desideri e passioni con gli splendidi battiti dei plettri.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »