Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 327

Archive for the ‘Roma/about Rome’ Category

about Rome

Due eventi a Roma per dire: PenadiMorteMai

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

Actionaid_colosseo1Roma 28 novembre 2017 ore 9,45 – 13,30 Camera dei deputati, Nuova Aula dei Gruppi parlamentari
Via di Campo di Marzio 78 30 novembre, ore 18.30 Live Concert PenadiMorteMai Colosseo – Arco di Costantino. Il 30 novembre del 1786 venne abolita, per la prima volta, la pena di morte in uno Stato, il Granducato di Toscana. Da allora molta strada è stata fatta nel cammino che porta alla liberazione dalla pena capitale nel mondo. Ma tanto si può e si deve fare ancora contro questo strumento altamente inumano oltre che inutile, dato che non funziona come deterrente e riduce gli Stati a meri esecutori di ingiustizia. La Comunità di Sant’Egidio, che negli ultimi anni ha portato avanti una campagna in tutti i continenti per giungere ad una moratoria universale, invita tutti il 30 novembre, alle 18.30, ad un Concerto al Colosseo, con la partecipazione di Max Giusti e tanti amici dello spettacolo, della musica e dello sport, come Noemi, Pier Davide Carone, Daiana Lou & Sermonti, Marco Morandi, Giulia Luzi, Vanessa Jay Mulder & Henry Padovani, Super Max Band.
Nello stesso giorno oltre 2.000 “Città per la Vita” nel mondo illumineranno i loro monumenti per dire di “no” alla pena di morte. Si tratta ormai di un movimento che coinvolge migliaia di persone in tutti i continenti e che è riuscito, attraverso un paziente impegno collettivo e rapporti con i diversi governi, a diminuire il numero dei Paesi mantenitori, a partire dall’Africa che potrà essere, in futuro, il secondo continente libero dalla pena di morte. Due giorni prima, il 28 novembre, si svolgerà, a Roma, presso la Nuova Aula dei Gruppi parlamentari della Camera dei Deputati, il decimo Incontro internazionale dei ministri della Giustizia per “Un mondo senza pena di morte”, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio insieme al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione italiano e alla Confederazione svizzera.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ÉDITH PIAF L’usignolo non canta più

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

ÉDITH PIAFRoma Via Giulia, 20 Off/Off Theatre Dal 28 Novembre al 10 Dicembre 2017 (Costo Biglietti: intero 25 €; ridotto 18 € Over 65 e Under 26; 10 € gruppi – Dal martedì al sabato h. 21,00 – Domenica h. 17,00) Marioletta Bideri per Bis Tremila s.r.l. presenta: ÉDITH PIAF L’usignolo non canta più di Melania Giglio con Melania Giglio e Martino Duane regia Daniele Salvo impianto scenico Fabiana Di Marco, costumi Giovanni Ciacci
La sua voce è il simbolo di un’epoca e ha il sapore di quella Francia ferma nel tempo, dove gli chansonnier vivevano ben oltre la loro vita terrena. Così, con le sue eterne canzoni e con una storia pregna di luci e molteplici ombre, Édith Piaf rivivrà in Via Giulia, all’Off/Off Theatre, dal 28 Novembre al 10 Dicembre con lo spettacolo ÉDITH PIAF, L’Usignolo non canta più, nell’inedito testo di Melania Giglio, interprete insieme a Martino Duane, per la regia di Daniele Salvo, le scene di Fabiana Di Marco e i costumi di Giovanni Ciacci, prodotto da Marioletta Bideri per Bis Tremila s.r.l.
Siamo nel 1960 nell’appartamento di Édith, un’anticamera della fine, in una casa che ha l’aspetto consumato dalla vita e dalle difficili vicende che hanno coinvolto la cantante. Una serie di eventi negativi hanno segnato col dolore il corpo di questa piccola donna: lutti, incidenti, amori, liti, solitudine, ÉDITH PIAF1alcol, gioie, successi e canzoni. Tutto si è abbattuto sull’usignolo come un uragano, rendendola sempre più provata fisicamente ed emotivamente.
L’usignolo non canta più. L’artrite l’ha resa gobba, l’alcol e i medicinali l’hanno resa gonfia e senza capelli. I lutti hanno ferito la sua voglia di vivere. Ma improvvisamente qualcuno bussa alla sua porta e arriva a profanare questo “buio”: è Bruno Coquatrix, l’impresario del celebre Olympia, che la prega di risollevare le sorti dello storico teatro parigino. Pian piano Édith si rianima, si tinge i radi capelli di rosso arancio, tira fuori le sue piccole e nere vesti di scena e l’amore per la vita e per la musica riprende il sopravvento, in una di quelle esibizioni che passerà alla storia.
Lo spettacolo ripercorre attraverso un testo inedito e mai rappresentato, i giorni che precedettero la storica esibizione di Édith Piaf sul palco dell’Olympia, dalla fine del 1960 sino alla primavera del 1961. Questo racconto, arricchito da canzoni eseguite rigorosamente dal vivo, tra le altre L’accordéoniste, La Vie En Rose, Milord, vuole essere un omaggio ad una delle voci più belle e strazianti della canzone moderna. (foto: ÉDITH PIAF)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno: “L’Italia per l’equità nella salute”

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

Lorenzin beatriceRoma venerdì 1° dicembre 2017, a partire dalle ore 9:00, Sala Benedetto XIII, in via di San Gallicano 25 /a si terrà il convegno “L’Italia per l’equità nella salute”. L’evento, promosso dal Ministero della Salute e dall’INMP Lo scopo dell’evento è quello di lanciare, attraverso la presentazione del documento dal titolo “L’Italia per l’equità nella salute”, predisposto da INMP, AGeNaS, ISS e AIFA, una consultazione strutturata presso i principali responsabili delle politiche pubbliche che influenzano la salute dei cittadini, per poi allargarla a coloro interessati a vario titolo nel Paese.
La presentazione del documento avverrà alla presenza del Ministro Lorenzin e sarà anticipata dalla lectio magistralis del Prof. Michael Marmot, il maggiore esperto mondiale sulle tematiche dell’equità nella salute. In esso vi è una ricognizione delle evidenze scientifiche attualmente disponibili sul tema delle disuguaglianze di salute ma anche un elenco di possibili azioni selezionate e attuabili da subito, che vanno nella direzione di una maggiore equità. Alla presenza del Ministro della Salute Lorenzin, la tavola rotonda affronterà poi le sfide poste da una società disuguale, specie nella salute, definendo anche le azioni che ciascuno può realisticamente intraprendere a livello settoriale e intersettoriale, nel medio e lungo termine.
Favorire l’apertura di un dibattito tra i responsabili di tali settori della vita pubblica ha il pregio di generare un processo virtuoso per una nuova taratura degli obiettivi settoriali di programmazione, nel verso di una maggiore equità e sostenibilità. Ma un contributo è atteso anche dai responsabili delle politiche ai vari livelli dell’attuazione territoriale, regionale e locale, nonché dagli attori del terzo settore che operano quotidianamente con azioni contro le principali vulnerabilità.
L’auspicio è che il documento si arricchisca in un tempo definito di ulteriori contributi significativi da parte di cittadini e stakeholder, utili per la definizione di un framework d’azione chiaro e condiviso. Per tale motivo, il convegno “L’Italia per l’equità nella salute”, che si svolgerà venerdì 1° dicembre dalle ore 9 alle 16,30 presso l’INMP, in via di S. Gallicano, 25/a, a Roma, verrà anche trasmesso in streaming sul sito YouTube dell’INMP. (foto: Ambulatorio sala d’accoglienza)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo congressuale a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

colosseo1Sì della Giunta capitolina allo schema di Protocollo d’intesa tra Roma Capitale, Regione Lazio e Convention Bureau Roma e Lazio S.c.r.l., per l’istituzione del Comitato di indirizzo del Convention Bureau Roma e Lazio (CBReL). Una vera e propria cabina di regia che definirà le linee strategiche del CBReL, organismo costituito il 21 giugno di quest’anno, al fine di rilanciare il turismo congressuale e riposizionare la destinazione “Roma e Lazio” sui mercati internazionali. Istituito con funzioni di raccordo tra Roma Capitale, Regione Lazio, Associazioni di categoria e imprese aderenti, le principali attività del Comitato di indirizzo contemplano il supporto all’elaborazione e attuazione di strategie di marketing, il miglioramento della qualità dell’offerta congressuale e dei servizi correlati, il sostegno all’organizzazione dei grandi eventi, nonché il monitoraggio dei risultati e dell’efficacia degli interventi effettuati. Membri permanenti del Comitato CBReL, l’Assessore Capitolino e l’Assessore Regionale con delega al Turismo, a sottolineare il ruolo di coordinamento, supporto e indirizzo fornito dalle due istituzioni nella valorizzazione dell’offerta MICE (meeting, incentive, conference, exhibition) di Roma e Lazio.
“Da decenni gli operatori di settore chiedono interventi mirati in tal senso, noi li abbiamo portati avanti. L’obiettivo è quello di potenziare indotto e occupazione, portando Roma a scalare la classifica delle città con più congressisti che oggi la vede al 20esimo posto. Entro pochi anni, saremo terzi”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.
Promotori di Convention Bureau Roma e Lazio S.c.r.l., le articolazioni territoriali di Confesercenti, Federalberghi, Federcongressi&eventi e Unindustria. Attualmente, il totale degli associati ha raggiunto quota 86. Tra questi big player della meeting industry, solo per citarne alcuni, Aeroporti di Roma, Nuvola e Palazzo dei Congressi, Fiera Roma e Coni Servizi.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dall’Argentina Daniel Melingo e il suo quintetto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 novembre 2017

Daniel MelingoDaniel Melingo1Roma sabato 25 novembre alle 17.30 Città Universitaria – Palazzo del Rettorato Piazzale Aldo Moro 5, all’Aula Magna della Sapienza per i concerti della IUC.
Cantante, clarinettista e autore, Daniel Melingo ha vinto varie volte in patria il prestigioso Premio Gardel ed è l’ambasciatore di un tango popolare e colto, una voce tormentata che attraverso immagini e arrangiamenti atipici vuole riportare la danza nazionale argentina al di fuori degli schemi consueti.
Il suo tango, che reinterpreta il tango cancion inventato da Carlos Gardel, non è un elegante prodotto da esportazione o un’attrazione turistica, ma è il tango dei bassifondi e dei locali fumosi di Buenos Daniel Melingo2Aires, è vita vissuta, ai margini della società, fra strade sporche e personaggi poco raccomandabili. Ma si può incontrare Melingo anche in prestigiose sale da concerto, come la modernissima e sfavillante Elbphilharmonie di Amburgo.
Di lui Le Monde de la Musique ha scritto: “È un eretico della religione tangueira…un iconoclasta che guarda alla vita degli emarginati di Buenos Aires e per farlo va alle fonti d’ispirazione del tango”. Il suo tango è stato definito surrealista e ipnotico, romantico e vertiginoso, e per lui si sono azzardati paragoni con Borges e Fellini.
Insieme al suo quintetto Daniel Melingo eseguirà la musica di Anda, il suo più recente album discografico. Gli altri elementi qel quintetto sono Muhammad Habbibi Guerra (chitarra elettrica, voce), Lalo Zanelli (pianoforte, voce), Romain Lecurier (contrabbasso, voce) e Facundo Torres (bandoneon, voce).
BIGLIETTI: Interi: da 12 euro a 20 euro, più prevendita Giovani: under 30: 8 euro; under 18: 5 euro http://www.concertiiuc.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Amantea, la Grotta dei desideri in trasferta a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

Ingresso RufaRoma 27 novembre alle ore 10.30, presso la Rome University of Fine Arts, il bando di selezione per il 2018. Nella stessa occasione verranno consegnati i premi da 250 euro cadauno agli studenti più meritevoli dell’accademia che hanno lavorato in qualità di stagisti durante le serate che hanno avuto luogo ad agosto. Oltre al direttore artistico Ernesto Pastore, saranno presenti i massimi dirigenti della Rufa, tra cui Fabio Mongelli che, nel recente passato, ha espresso il proprio apprezzamento per la kermesse nepetina.
«Siamo molto contenti – ha rimarcato Mongelli – di poter collaborare con la Grotta dei Desideri che è una vivace e dinamica rassegna capace di esprimere i giovani talenti della creatività nel mondo della Alfio e Fabio Mongellimoda. La Rome University of Fine Arts da anni persegue proprio l’obiettivo di formare e valorizzare la genialità creativa, per questo siamo certi che i nostri studenti realizzano una fantastica esperienza professionale in Calabria. In particolare essi sono impegnati in tirocini finalizzati al sostegno delle attività di direzione artistica, scenografia e documentazione audiovisiva».
Ma non è tutto. «Così come fatto a Cariati – ha dichiarato Ernesto Pastore – ufficializzeremo a livello nazionale il nuovo corso dell’evento. La Grotta dei desideri cambia nome: da adesso in poi si chiamerà “GDD Fashion Week”. Un’innovazione che consentirà al progetto di farsi apprezzare e conoscere ancora di più, confrontandosi con gli appuntamenti similari che si svolgono nelle capitali europee e mondiali. Presunzione? Assolutamente no, ma semplice consapevolezza derivante da un know – how che unisce in maniera sinergica esperienza, studio, competenza. La GDD Fashion Week non è solo un cambio di nome, ma una vera e propria start – up che consentirà ad Amantea e alle altre città legate alla Grotta dei desideri di declinare in maniera ancora più incisiva quel concetto di internazionalizzazione che è parte integrante delle attività connesse alla moda». (foto: ingresso rufa, Alfio e Fabio Mongelli)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

Più libri più liberi 2010_Foto di Jacopo Pergameno_Courtesy AIE_Associazione Italiana Editori_PANORAMICA_Roma Convention Center – La Nuvola Eur, dal 6 al 10 dicembre si apre la sedicesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). Con un’importante novità: la Fiera abbandona la storica sede del Palazzo dei Congressi per trasferirsi, sempre all’Eur, al Roma Convention Center La Nuvola, il centro congressuale progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas e gestito da Roma Convention Group. Portare una fiera del libro all’interno del contesto architettonico più all’avanguardia d’Europa rappresenta una nuova frontiera per le manifestazioni editoriali: una sfida fortemente voluta dagli editori italiani e dalla loro associazione di categoria, da EUR spa e dalle amministrazioni del territorio. Più libri più liberi consentirà per la prima volta a chiunque, ma prima di tutto ai romani di entrare, dopo oltre un decennio di attese, in questa fantastica struttura.
Più libri più liberi è l’evento editoriale più importante della Capitale dedicato esclusivamente all’editoria indipendente. Quest’anno oltre 500 editori, provenienti da tutta Italia, presentano al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 550 appuntamenti in cui incontrare gli autori, assistere a reading, performance musicali e incontrare gli operatori professionali.La legalità è l’argomento centrale di questa edizione di Più libri più liberi.
Primo appuntamento ad inaugurare questo tema sarà il 6 dicembre alle 12.45, nella sala La Nuvola, la diretta Rai della trasmissione Speciale Quante Storie condotta da Corrado Augias durante la quale interverrà il Presidente del Senato Pietro Grasso. Lo stesso Grasso sarà anche protagonista dell’incontro Politica e antimafia, con il giornalista Lirio Abbate.
Molti gli autori italiani e internazionali e i giornalisti che verrano a dibattere e presentare i loro libri dalla filosofa Ágnes Heller a Fernando Aramburu, l’autore rivelazione con il romanzo Patria. Fra gli incontri da non perdere quelli con Asli Erdogan, la scrittrice dissidente turca e con Sergio Maldonado, fratello del militante argentino ucciso, che offriranno al pubblico di Più libri Più liberi una testimonianza inedita. Margo Jefferson, Paul Beatty, Luis Sepulveda, Marc Augé, Alan Pauls ed altri. Tra gli italiani Giancarlo De Cataldo, Andrea Camilleri, Edoardo Albinati, Massimo Recalcati, Massimo Carlotto, Walter Siti, Antonio Manzini, Marco Malvaldi, Alessandro Barricco, Roberto Saviano.Terrorismo, Trump, Europa, frontiere, migrazioni, corruzione e i nuovi nazionalismi questi ed altri i temi che verrano discussi a Più libri Più liberi, ma anche la politica con Romano Prodi, Marco Minniti e Valeria Fedeli, mentre di Unioni civili ci parlerà Monica Cirinnà. Si parlerà inoltre di Mafia con Attilio Bolzoni, della Russia con Ezio Mauro e di corruzione delle squadre sportive con Enrico Mentana, di legalità nello sport con Franco Gabrielli e Giovanni Malagò.Tanta la creatività romana raccontata e rappresentata quest’anno all’EUR: dal dialogo tra Gigi Proietti e Walter Veltroni, ad Ascanio Celestini, da Laura Larcan a Zerocalcare.Per la prima volta sarà allestito lo spazio The Photo Book Cloud, affidato dalla Fiera alla cura di Arianna Rinaldo e Chiara Capodici, e prodotta da Cortona On The Move e Leporello Books et al., che accoglierà due mostre fotografiche: Zurumbático del fotografo venezuelano Luis Cobelo, e Dear libriJapanese di Miyuki Okuyama. Attesissimo l’incontro con Letizia Battaglia.Si consolida una delle sezioni più longeve della Fiera: quella per i ragazzi, realizzata in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, che quest’anno raddoppia gli spazi con un percorso tra le migliori novità dei libri illustrati e della narrativa per i più piccoli. Molti gli autori presenti: Licia Troisi, Luisa Mattia, Luigi Ballerini, Giorgio Biferali, Fabian Negrin, Chiara Lico, Luigi Politano, Laura Guglielmo, Susanna Rumiz, Luca Novelli, Janna Carioli, Teresa Porcella, Nadia Terranova, Ermanno Detti, Federico Appel.A Più libri più liberi trova ampio spazio il programma professionale, che quest’anno ruota attorno ai temi chiave dell’innovazione e dell’internazionalizzazione. Quindici appuntamenti, che funzionano come una vera e propria occasione formativa per gli editori e gli addetti ai lavori, che saranno aperti da alcune indagini inedite, realizzate da Nielsen, Istat e da Pepe Research, per conoscere e approfondire ogni aspetto del mondo del libro e della lettura a livello italiano e internazionale. In occasione della manifestazione saranno presentati anche i primi dati dell’indagine aggiornata sull’Osservatorio import-export dei diritti, a cura di AIE e ICE – Agenzia.Più libri più liberi è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, SIAE, EUR spa, Roma Convention Group e si avvale della Main Media Partnership di RAI e della media partnership con SKY.
Più libri più liberi partecipa ad ALDUS, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.Sul web la Fiera è presente con il sito http://www.plpl.it e con l’attività sulle principali piattaforme di social networking: gli hashtag ufficiali della manifestazione saranno LaNuvola e piulibri17.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prevedere una Grande Soprintendenza a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

Foro romanoRoma. Questo per integrare tutte le competenze della gestione e delle tutela dei beni culturali sull’ampia scala territoriale del comune capitolino. E’ quanto prevede un disegno di legge presentato dal senatore del Pd Walter Tocci, che illustrerà oggi la proposta in un incontro pubblico alle 17 presso la Fondazione Basso. “La Soprintendenza archeologica di Roma – spiega Tocci – era una delle migliori istituzioni culturali dello Stato italiano e si prendeva cura dei beni con metodo integrale. Dopo il decreto del gennaio 2017 del ministero dei Beni culturali, questo modello è stato definitivamente frantumato. La Grande Soprintendenza potrebbe costituire l’esempio pilota di un radicale ripensamento dell’organizzazione ministeriale dei beni culturali. Potrebbe rappresentare, cioè, la maggiore espressione dell’autonomia e del prestigio di un rinnovato corpo professionale. Il ministero sarebbe chiamato a occuparsi soprattutto della strategia nazionale, nonché di quella internazionale”.
Da questo punto di vista, il testo di Tocci riporta alla luce il testamento politico di Giulio Carlo Argan, il quale sosteneva la necessità di ribaltare il modello ministeriale, ipotizzando una struttura tecnica e scientifica pienamente sovrana nella cura del patrimonio.
“Il primo Soprintendente di Roma – ricorda ancora Tocci – è stato Raffaello. Fu nominato da Leone X nel 1515 praefectus marmorum et lapidum omnium, che non era propriamente una funzione di tutela, ma gli conferiva una posizione esclusiva nel recupero dei materiali antichi. Il grande artista andò oltre proponendo al Papa, con un’approfondita relazione, un programma di ricerca sull’archeologia al fine di mettere in disegno l’intera città antica. La proposta procurò all’artista ammirazione non inferiore a quella suscitata dai capolavori della sua pittura. Il compianto degli umanisti per l’improvvisa morte di Raffaello, di lì a due tre anni, era dettato più dall’amarezza di non vedere avverata la grande opera di archeologia promessa, che non dalla perdita di uno dei primi artisti della loro epoca. Non esisteva ancora la parola Soprintendenza, ma aveva già un bel significato”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Serata di beneficenza con Simone Di Pasquale e Debora Caprioglio

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

PeterPanRoma venerdì 24 novembre alle ore 20.30 al Circolo Sottufficiali della Marina Militare, in via Tor di Quinto evento-charity organizzato da Giuliana Battisti e Valentina Longo. Le stelle non stanno a guardare: ballano! Lo fanno per sostenere l’Associazione Peter Pan onlus, che fornisce assistenza alle famiglie dei bambini affetti da leucemie, costretti a trasferirsi a Roma, per curarsi all’Ospedale Bambino Gesù o al Policlinico Umberto I. Protagonista della serata anche il pubblico in sala, grazie al contest “La stella sarai tu”: quattro coppie di ballerini non professionisti si sfideranno a colpi di cha-cha, salsa, tango e tanto altro ancora e saranno valutati da una giuria d’eccezione: guest star, oltre a Simone Di Pasquale, l’attrice Debora Caprioglio.
Per partecipare all’evento bisognerà versare 30 euro a persona, per spettacolo e cena a buffet. Anche quest’anno il ricavato sarà devoluto interamente all’associazione Peter Pan onlus (www.peterpanonlus.it), che con le sue case famiglia si prende cura dei piccoli malati e dei genitori che li assistono, durante tutto il periodo delle terapie negli ospedali di Roma. (foto: peter pan)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra d’arte contemporanea intitolata ”Al passo con i tempi”

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

mostra accademia ungheriaRoma. Il 24 novembre p.v. alle ore 19.30 presso la Galleria dell’Accademia (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) verrà inaugurata la mostra d’arte contemporanea intitolata ”Al passo con i tempi”, nell’ambito della quale verranno esposte le opere dei docenti, dottorandi della Scuola di dottorato della Facoltà di Arte, nonché le opere degli studenti di architettura della Facoltà Tecnica ed Informatica dell’Università. All’inaugurazione interverranno: Dr. Gyula Zeller, Vice Rettore dell’Università degli Studi di Pécs e Prof. István Puskás, Direttore dell’Accademia d’Ungheria in Roma.
L’esposizione che comprende oltre ai generi classici dell’arte figurativa, quali la pittura e la scultura, anche la ceramica e la grafica pubblicitaria verrà arricchita da una sezione architettonica realizzata dall’Istituto architettonico della Facoltà Tecnica ed Informatica dell’Università.
L’Università medievale di Pécs è l’università più antica dell’Ungheria. Venne fondata nel 1367 in seguito all’ondata delle prime istituzioni universitarie dell’area centro-europea – , ovvero dopo la fondazione dell’Università degli Studi di Vienna, Cracovia e Praga – , grazie alla mediazione del re Luigi il Grande, con l’autorizzazione del papa Beato Urbano V e sotto la tutela spirituale del vescovo di Pécs, Vilmos Koppenbachi. Oggi l’Università degli Studi di Pécs è uno dei maggiori atenei ungheresi nonché erede spirituale della prima università ungherese.
Artisti espositori: Márta Nagy, Miklós Budán, Judit Burkus, Balázs Kovács, Zoltán Ádám, Gergely Böhm, Pál Fodor, Péter Bence Simon, Görgy Fusz, Csaba Hegyi, András Ernszt, Márta Nyilas, Colin Foster, Gergely Mészáros, Csaba Nemes, István Losonczy, Péter Somody, Tamás Gaál, Dóra Palatinus, Péter Lengyel, Zsuzsa Tóth, József Bullás, Kata Könyv, Sándor Imre, Dorottya Kanics, Zsuzsa Nemes, Róbert Batykó. Curatori: György Fusz, Pál Németh
Al vernissage, alle ore 20.30 seguirà il concerto per pianoforte e chitarra di Csaba Király e Bence Vas, docenti artisti della Facoltà di Arte dell’Università.
(Orario mostra: lunedì – venerdì: 14.30-19.30 sabato – domenica: 10.00-13.00, 14.00-18.00) (foto:mostra accademia ungheria)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Papa Francesco esorta a umiltà sul tema del fine vita

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

papa francescoNel suo messaggio alla Pontificia Accademia della Vita Papa Francesco ha scritto che “rinunciando alle cure non si vuole procurare la morte: si accetta di non poterla impedire. Questa differenza di prospettiva restituisce umanità all’accompagnamento del morire, senza aprire giustificazioni alla soppressione del vivere. Vediamo bene, infatti, che non attivare mezzi sproporzionati al quadro clinico del paziente o sospenderne l’uso, equivale a evitare l’accanimento terapeutico, cioè compiere un’azione che ha un significato etico completamente diverso dall’eutanasia, che rimane sempre illecita”.
“Abbiamo prestato grande attenzione per le parole del Papa che esortano a non confondere l’accanimento terapeutico con l’eutanasia” ha spiegato il professor Maurizio Muscaritoli, Ordinario di Medicina Interna presso l’Università di Roma ‘La Sapienza’ e presidente di SINuC, Società Italiana di Nutrizione Clinica e Metabolismo “In particolare, apprezziamo quanto il Santo Padre ha espresso riguardo al rinunciare alle cure sproporzionate”.
In questo ambito, impossibile non pensare ad alcuni trattamenti come nutrizione e idratazione artificiali, spesso indicati come ‘non sospendibili’. Da un punto di vista scientifico, “nutrizione e idratazione artificiali sono trattamenti medici che sono destinati a pazienti che non possono alimentarsi per la via naturale – ribadisce il presidente Maurizio Muscaritoli – E come ogni trattamento medico che abbia indicazioni e controindicazioni questi devono essere concordati con il paziente ed utilizzati in maniera appropriata alle sue condizioni cliniche. Il loro impiego non appropriato, o, all’opposto la loro ingiustificata sospensione dovrebbero essere considerati contrari all’etica medica ed alla buona pratica clinica”. Si tratta di qualcosa di assolutamente differente dall’eutanasia in senso etico: “l’accanimento terapeutico si manifesta nel somministrare cure sproporzionate al beneficio che il paziente ne può trarre, in relazione alla sua oggettiva condizione clinica. Sospendere i trattamenti medici quando questi non possono più sortire i loro effetti positivi, anche quando questi sono somministrati attraverso le “macchine a cui il paziente è attaccato” non significa quindi mortificare la vita, ma accettare che la morte possa arrivare, come sottolinea Papa Francesco, richiamando all’umiltà di un concetto di altissimo significato etico e morale”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In Commissione dichiarati inammissibili diversi emendamenti sulla Scuola

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

senato-della-repubblica[1]Roma. I senatori hanno bocciato molti degli emendamenti al disegno di legge 2960 ispirati da Anief-Udir e presentati attraverso schieramenti politici di varia estrazione. Si va da alcune delle disposizioni per incrementare gli aumenti stipendiali dei presidi, all’assegnazione delle responsabilità sulla sicurezza degli edifici scolastici ai proprietari degli immobili e non più agli stessi ds. Niente da fare anche per l’istituzione di un corso riservato ai ricorrenti delle selezioni 2011 e 2015 per diventare dirigente scolastico, per l’ammissione in sovrannumero dei vicari dei presidi con 36 mesi di servizio quali reggenti a concorso per dirigente scolastici, per l’istituzione dell’insegnamento del diritto in tutte le classi del primo biennio delle superiori, per l’abolizione della chiamata diretta dei docenti, per alcune disposizione previste per l’uscita dei minori dalle scuole, per il necessario sblocco delle assunzioni Ata, delle supplenze e del potenziamento scolastico e per l’abolizione dell’obbligo delle vaccinazioni.
Marcello Pacifico (Anief-Udir): A questo punto, diverse delle questioni che non hanno trovato seguito in Parlamento passeranno all’esame dei giudici. In primis, della Consulta che dovrà esaminare la correttezza della procedura riservata a seguito dell’ultimo concorso a DS da cui sono stati esclusi i ricorrenti del 2011, seguito dei rilievi di incostituzionalità della norma ‘sanatoria’ mossi dal Consiglio di Stato con ordinanza n. 3008/2017. Poi, i giudici del lavoro continueranno ad applicare le sentenze delle Sezioni unite della Cassazione in tema di parità di trattamento tra personale docente e di ruolo, risarcimenti, riconoscimento per intero di tutto il servizio pre-ruolo nelle ricostruzioni di carriera e nella mobilità, anche per i neoassunti. Infine, i tribunali amministrativi nell’inserimento in GaE o in Graduatoria d’istituto e nella partecipazione ai concorsi. Anief annuncia fin d’ora che chiederà la presentazione degli emendamenti in aula e alla Camera.Chi è precario ed è stufo può intanto decidere di ricorrere in tribunale per ottenere scatti di anzianità, il pagamento dei mesi estivi e adeguati risarcimenti. Inoltre, in attesa che la giustizia europea faccia il suo corso, dopo che la Corte di Giustizia UE ha espresso perplessità sul limite dei 12 mesi di risarcimento sanciti dalla Cassazione (sentenza n. 27384/2016), Anief prosegue i ricorsi gratuiti per attribuire il conferimento dell’indennità di vacanza contrattuale nel periodo 2008-2018. Ai ricorsi sono interessati pure i lavoratori di ruolo, ad iniziare dal recupero del primo “gradone” stipendiale.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Master Cinema del reale. ‘Fuoricampo’ in concorso in tre festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

università roma treRoma Venerdì 24 Novembre 2017, ore 17:30 / 6 Dicembre 2017 Sedi varie “Fuoricampo” in concorso al RIFF, ARCIPELAGO e CINEFOOT (Brasile) “Fuoricampo” il film realizzato dal collettivo Melkanaa, costituito dagli allievi del Master “Cinema del reale”, prodotto dal CPA sarà presentato in tre festival nelle prossime settimane.
Al CINEFOOT – Festival de Cine de Footbal di Rio De Janeiro, sarà proiettato il 24 novembre. http://www.cinefoot.org/
Al RIFF – 16° Rome Independent Film Festival, inserito nel Concorso Documentari Italiani, sarà proiettato alla Casa del Cinema il 2 dicembre alle 17:30. https://www.riff.it/fuori-campo-the-away-game/
Ad ARCIPELAGO – 24° Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, inserito in una speciale matinée con le scuole, sarà proiettato al Teatro Palladium il 6 dicembre alle ore 10. http://www.arcipelagofilmfestival.org/
Documentario Formato: HD, colore Durata: 72′ Anno: 2017 Paese: Italia Produzione: Dipartimento Comunicazione e Spettacolo Università degli Studi RomaTre
La Liberi Nantes Football Club è una squadra di calcio composta da rifugiati e richiedenti asilo, che partecipa al campionato di terza categoria senza poter concorrere al titolo. Alla maggior parte dei giocatori, infatti, mancano ancora i documenti richiesti dalla Federazione per poter competere a tutti gli effetti. L’esclusione della squadra dalla classifica riflette l’impossibilità dei migranti di “mettersi in gioco” in un paese straniero. Il campo di calcio è il pretesto per addentrarci nella pluralità delle vite che lo calcano. Note Questo progetto nasce all’interno di un Master in Cinema del Reale e ha come prima peculiarità quella di contenere diversi punti di vista che raccontano diverse storie. La genesi del film è infatti corale per eccellenza, sia nell’individuazione del bacino di narrazione (ci accomunava l’urgenza di esplorare temi legati all’immigrazione oggi in Italia), che nello sviluppo del racconto del reale. Un gruppo di autori/allievi coadiuvato da professionisti affermati, si è suddiviso in piccoli nuclei ed ha accompagnato la vita dei personaggi per un’intera stagione, creando un’intensa relazione umana e dando vita a tre episodi.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Circolo Slavistico: Incontro su Dostoevskij

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

Roma Venerdì 24 Novembre 2017, ore 16:00 Dipartimento Lingue, Letterature e Culture straniere, Sala Conferenze Via del Valco di San Paolo, 19. Incontro con dott. Emil Dimitrov, presidente dell’associazione bulgara “Dostoevskij”, che terrà una conferenza sul tema “Князь Мышкин и проблема понимания” (Il principe Mishkin e il problema della comprensione). La conferenza sarà in lingua russa, la discussione si svolgerà sia in russo che in italiano.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una lunga Tarda Antichità? Prima e dopo Maometto

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

Roma Venerdì 24 Novembre 2017, ore 15:00 Dipartimento di Studi Umanistici, Aula Paolo Radiciotti. Via Ostiense 234/236. Venerdì 24 Novembre 2017 alle ore 15 nell’Aula “Paolo Radiciotti” dell’Area di Studi sul Mondo Antico del Dipartimento di Studi Umanistici – Università degli Studi Roma Tre, il Prof. Arnaldo Marcone (Università degli Studi Roma Tre) terrà un seminario sul tema: Una lunga Tarda Antichità? Prima e dopo Maometto.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

FGM/E: dalla Medicina all’Antropologia Critica

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

MedicinaRoma Venerdì 24 Novembre 2017, ore 9:00 / 25 Novembre 2017 Dipartimento di Scienze Politiche – Aula Magna Via Chiabrera 199. Il quarto e ultimo Seminario Internazionale del progetto MAP-FGM si intitola “FGM/E: dalla Medicina all’Antropologia Critica” e si terrà a Roma il 24 e 25 Novembre 2017, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre.E’ stato aperto un sito internet che mette a disposizione tutte le informazioni necessarie alla partecipazione. Il programma prevede tre sessioni tematiche ed una proiezione. Il seminario intende investigare l’approccio biomedico alle FGM/C, considerando in particolar modo la complessità delle pratiche e dei significati socio-culturali che lo attraversano. Verrà a questo fine promosso un posizionamento teorico che sia rispettoso delle soggettività delle donne e delle persone migranti. Ginecologhe/i, educatrici/educatori, antropologhe e antropologi medici e culturali, consulenti sul genere, demografe e attiviste/i da tutto il mondo si riuniranno al fine di discutere e comprendere le poste in gioco socio-politiche della medicalizzazione e della chirurgia ricostruttiva, nonché delle politiche e delle campagne contro le FGM/C nelle diverse società locali. Verranno inoltre incluse le sfide teoriche poste dal rendere conto della circoncisione maschile e della chirurgia estetica intima. Esperte/i dall’Indonesia, Camerun e Gibuti offriranno le loro riflessioni direttamente dai loro campi di azione. Questi tre paesi, con l’Europa, il Mali, il Ruanda e il Senegal, saranno i contesti socio-culturali che verranno principalmente considerati.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Analisi – Shidi Zhou

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

matematicaRoma Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 16:00 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 311Largo San Leonardo Murialdo 1. An infinite dimensional KAM theorem with application to 2-d completely resonant beam equation. Shidi Zhou (Università degli Studi Roma Tre) Abstract In this talk we shall consider the 2-dimensional completely resonant beam equation with cubic nonlinearity on Tˆ2. We prove the existence of the quasi-periodic solutions, which lie in a special subspace of Lˆ2 (Tˆ2). We view the equation as an infinite dimensional Hamiltonian system, and write the Hamiltonian of the equation as an angle-dependent block-diagonal normal form plus a small perturbation with some regularity. By establishing an abstract KAM theorem, we prove the existence of a class of invariant tori of this system, which implies the existence of a class of small-amplitude quasi-periodic solutions of the equation. In the KAM iteration, the measure estimate is reached by making use of the regularity of the nonlinearity.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cultura della pace per la sicurezza delle generazioni future

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

colomba paceRoma Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 10:30 Aula Magna del Rettorato Via Ostiense 159 Conferenza internazionale per la presentazione di “Abdulaziz Saud Al-Babtain Chair for Peace” International conference for the presentation of the “Abdulaziz Saud Al-Babtain Chair for Peace”
Il processo di globalizzazione comporta tante opportunità come i rischi e le sfide, particolarmente esigenti per le giovani generazioni.In questo contesto, le università, le istituzioni governative, le ONG e la società civile in tutto il mondo devono intensificare scambi, dialoghi, relazioni e sviluppare sforzi per una cultura della pace come fattore chiave per raggiungere non solo una maggiore e migliore comprensione tra i popoli, ma anche prospettive più realistiche in termini di obiettivi educativi per la formazione di nuove generazioni di leader, di fronte alle sfide che un mondo comune di pace porta con sé.The globalization process entails as many opportunities as risks and challenges, particularly demanding on young generations.
In this context, Universities as well as Governmental institutions, NGOs and civil society worldwide need to intensify exchanges, dialogues, relations and develop efforts for a culture of peace as a key-factor for reaching not only a greater and better understanding between peoples, but also more realistic prospects in terms of educational goals for the formation of new generations of leaders, in face of the challenges that a shared world of peace carries with it.Nota del Prof. Luigi Moccia, Centro di eccellenza Altiero Spinelli

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Che genere di rappresentanza? Le leggi elettorali italiane alla prova delle pari opportunità

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

urne-voteRoma Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 9:30 Dipartimento di Scienze Politiche, Aula 1B Via Gabriello Chiabrera 199. Quali meccanismi di equilibrio di genere saranno in vigore alle prossime elezioni politiche? Come si inseriscono nel contesto delle altre norme elettorali italiane (soprattutto quelle regionali) e quanto sono in linea con la giurisprudenza costituzionale in materia? A pochi giorni dall’approvazione e promulgazione della nuova legge elettorale politica, l’occasione è buona per una riflessione generale sul rispetto del principio di pari opportunità tra uomini e donne (sancito dall’art. 51, comma 1 della Costituzione) nella formazione delle assemblee elettive, per una migliore qualità della rappresentanza e della democrazia. Il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Roma Tre, con il Laboratorio Multimediale e di Comparazione giuridica, propone una giornata di studi sul tema, aperta agli studenti e a tutti gli studiosi interessati. Dopo gli interventi introduttivi del prof. Francesco Guida (Direttore del Dipartimento) e della prof.ssa Roberta Adelaide Modugno (Coordinatrice del Curriculum di Studi di Genere del Dottorato in Scienze Politiche), avrà inizio un workshop coordinato dal prof. Salvatore Bonfiglio, con alcuni interventi predeterminati (Maria Grazia Rodomonte, Paolo Scarlatti, Gabriele Maestri) e la possibilità per altri studiosi di dare il loro contributo. Concluderanno la giornata le riflessioni del prof. Massimo Siclari.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica: Domenico Monaco

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

olimpiadi-matematica-cesenatico_largeRoma Martedì 21 Novembre 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 311 Largo San Leonardo Murialdo 1. Adiabatic currents for interacting electrons on a lattice Domenico Monaco (Università degli Studi Roma Tre)Consider a system of interacting fermions on a finite lattice modelled by a gapped many-body Hamiltonian H(t), depending adiabatically on time. I will present an adiabatic theorem for the trace per unit volume of local observables in a state evolving adiabatically from a ground state of H(0). The theorem holds with error estimates that are uniform in the size of the system. Our result provides an adiabatic expansion to all orders, in particular, also for initial data that lie in eigenspaces of degenerate eigenvalues. The adiabatic theorem allows to compute the current density induced by the adiabatic change of the Hamiltonian, and derive rigorously the so-called linear response formula for a system of interacting fermions in a ground state, with error estimates uniform in the system size. I will also discuss the application to quantum Hall systems. This is based on joint work with Stefan Teufel.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »