Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Archive for the ‘Roma/about Rome’ Category

about Rome

Il “Made in Molise” nella Capitale

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 aprile 2019

Si rafforza l’impegno dei molisani a Roma per la promozione dei prodotti del “made in Molise” negli esercizi commerciali della Capitale. Il comitato imprese dell’associazione “Forche Caudine” ha raccordato uno staff di professionisti, per lo più corregionali, attivamente impegnati nella promozione, nel marketing, nella comunicazione e nella commercializzazione di un paniere di eccellenze molisane fornite da una ventina di aziende delle province di Campobasso e Isernia.Da giorni alcuni operatori, coordinati da Stefano Barbiero e Gabriele Di Nucci, stanno procedendo ad una serie di incontri con ristoratori molisani, e non, della Capitale per far conoscere vini, salumi, latticini, prodotti da forno, conserve, dolci e altre prelibatezze molisane. I primi ristoranti a Roma dove è possibile assaporare il paniere dei prodotti “made in Molise” sono l’Osteria Rouge in piazza Siculi 6, nella zona di San Lorenzo, e la catena “Insalata Ricca” (per ora il locale di piazza Albania), il cui titolare è di Poggio Sannita. Altre attività commerciali, di cui una in zona Flaminio con titolare di Frosolone e un alimentari in zona piazza Bologna con proprietario di Trivento, sono in fase di sperimentazione.“L’aspetto più interessante è che c’è tanta curiosità da parte di coloro che non conoscono il Molise – evidenzia Di Nucci. “Stiamo avendo buoni riscontri soprattutto con i vini. Montepulciano e Tintilia in primis”.Parallelamente lo staff di promozione sta lavorando alla penetrazione del brand molisano anche presso opinion leader. Nei giorni scorsi a far da testimonial al Molise, con tanto di video postato sui social, è stata l’ex parlamentare Nunzia de Girolamo, la quale ha portato i prodotti selezionati dal comitato di “Forche Caudine” dietro alle quinte della trasmissione “Ballando con le stelle”, distribuiti poi ai diversi protagonisti del noto programma condotto da Milly Carlucci. Ha potuto apprezzare le eccellenze enogastronomiche anche il regista Enrico Vanzina, che potrebbe parlarne nella sua rubrica sul quotidiano “Il Messaggero”.A ciò si affianca il commercio elettronico presso la piattaforma di Averlo Marketplace, dove sono presenti finora due tipo di salumi e un formaggio.Dopo Pasqua inizierà la fase di accordi con catene di supermercati, mentre si progettano temporary store in mercati romani, primi contatti all’Appio e a Porta Pia.
“Roma è soltanto una prima area test, ma basilare, come da anni sostiene giustamente il nostro presidente Castellotti – spiega Francesco Caterina. “L’obiettivo ambizioso è però l’internazionalizzazione. Per questo stiamo monitorando la grande distribuzione europea, le fiere e gli eventi con particolare attenzione all’Oriente, alla Russia e agli Usa, ma anche incubatori e acceleratori. Il Molise deve recuperare un gap molto accentuato e per questo è necessario procedere spediti e con un impegno praticamente costante”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sinodo della Celi: Uno sguardo indietro e molti passi avanti

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 aprile 2019

Roma 25 aprile 2019 ore 15,30 (25-28 aprile) Hotel Villa Aurelia, Via Leone XIII, 459. Il tema della 4a seduta del XXII Sinodo è “Fede e Futuro – Glaube und Handeln” (Fede e Azione). Il Sinodo celebra anche i 70 anni dalla fondazione della CELI 70.
La CELI è composta da 15 comunità distribuiti su tutto il territorio nazionale e conta diverse migliaia di membri. “Non conosco un’altra chiesa in Italia strutturata in modo così democratico e policentrico”, sottolinea il presidente del Sinodo, Georg Schedereit. Oltre all’ordinaria amministrazione di un sinodo, fatta di risoluzioni, di votazioni, di questioni di bilancio e di budget, della distribuzione dei fondi 8xMille e delle decisioni sulle numerose attività diaconali, l’obiettivo è quello di gettare le basi per il futuro. Crisi economica, dramma dei rifugiati, tendenze populistiche e nuovi nazionalismi, cambiamenti climatici e la profonda crisi delle istituzioni europee, sono temi particolarmente esplosivi anche in Italia. La CELI è solo una piccola chiesa ma affronta le sue responsabilità nella società e fa sentire la sua voce su tutte le questioni importanti.
Il 26 aprile il motto volutamente bilingue del Sinodo “Fede e Futuro – Glauben und Handeln” sarà oggetto di una tavola rotonda che vedrà impegnata la rappresentante legale della CELI, Cordelia Vitiello, membro del Consiglio della FML, assieme agli ospiti Peter Pavlovitsch, Segretario agli Studi della Conferenza delle Chiese Europee, e Lothar Vogel, professore di Storia del Cristianesimo presso la Facoltà Valdese di Teologia a Roma. Nel pomeriggio invece il tema sarà approfondito dai sinodali divisi in cinque gruppi di lavoro, con l’intenzione di tradurre spunti e riflessioni condivise in input concreti nel segno dell’impegno evangelico-luterano. Il Presidente sinodale Schedereit attribuisce alla CELI, in virtù della sua anima bilingue e biculturale e del suo radicamento in ambiti culturali e spirituali diversi, una funzione di collegamento e di unificazione: “Per me, da Presidente sinodale, anche in Italia fede e azione sono la misura della credibilità di ogni Chiesa e di ogni individuo.”
Due anni fa il Sinodo di Venezia era stato segnato dal 500° anniversario della Riforma, il Sinodo del 2019 invece ripercorre 70 anni di storia recente. Nel 1949 le Comunità Evangeliche-Luterane in Italia, alcune delle quali seculari, si unirono per formare una chiesa e si diedero una costituzione. La fondazione della CELI sarà ricordata con brevi retrospettive e con una mostra, mentre un ricevimento il 27 aprile celebrerà questa ricorrenza. Ma, secondo Heiner Bludau, decano della CELI, che considera i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, come la lotta contro la fame, la povertà e l’ingiustizia sociale, le misure contro il cambiamento climatico, la parità di genere, l’accesso all’istruzione, ecc. come un orizzonte di riferimento per i lavori del Sinodo: “La nostalgia non deve in nessun caso distrarre dalle sfide del futuro. Per me “Fede e Futuro – Glauben und Handeln” significano prima di tutto e soprattutto ciò che possiamo fare noi, come cristiani e come cittadini.”
Il 28 aprile, la quarta seduta del XXII Sinodo si concluderà con un culto solenne nella Chiesa della Comunità Evangelica-Luterana di Roma e con una visita guidata al Palazzo del Quirinale. Una chiusura quindi che riafferma tanto l’impronta luterana quanto l’inclusione nella società italiana.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Greta Thunberg a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 aprile 2019

Roma Greenpeace invita tutte e tutti a scendere in piazza domani in occasione delle manifestazioni in difesa del clima e che vedranno la presenza a Roma, in Piazza del Popolo, di Greta Thunberg, la sedicenne svedese ispiratrice del movimento Fridays For Future.
«Migliaia di studentesse e di studenti stanno manifestando ormai da mesi in tutto il mondo, ponendo al centro del dibattito globale, con fantasia, spontaneità e determinazione, la sfida del secolo, ovvero i cambiamenti climatici», dichiara Luca Iacoboni, responsabile campagna Clima ed Energia di Greenpeace Italia. «Le richieste del movimento Fridays For Future poggiano su solide basi scientifiche, e sulle stesse basi dovrebbero poggiare i provvedimenti dei diversi governi, Italia compresa. Purtroppo, però, fino ad oggi la politica non ha dato ascolto alle indicazioni della scienza, e per questo è importante scendere domani in piazza per sostenere la protesta di studentesse e studenti», conclude.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pasqua: in diretta tutte le celebrazioni con Papa Francesco

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 aprile 2019

Da oggi a lunedì 22 aprile 2019 Le celebrazioni in diretta con Papa Francesco, film e documentari. Tv2000 dedica una programmazione speciale alla Pasqua. Queste le dirette con il Pontefice trasmesse dall’emittente della Cei, in collaborazione con Vatican Media: giovedì 18 alle ore 9.30 la messa del Crisma e alle 17 la messa in Coena Domini celebrata dalla casa circondariale di Velletri; ore 20 dalla Terra Santa la veglia nell’Orto degli Ulivi Getsemani. Venerdì 19 alle ore 8.50 il documentario ‘Il Vangelo di Marco’; ore 11 il documentario ‘I riti della Settimana Santa’ a cura di David Murgia; alle ore 17 la celebrazione della Passione; alle 20.45 il documentario ‘Il Vangelo nell’arte: la crocifissione’; alle 21.15 Via Crucis dal Colosseo con Papa Francesco. Sabato 20 aprile alle ore 8 documentario ‘Il Vangelo di Luca’; alle ore 12.20 il film ‘Piena di Grazia’, alle ore 16 il film ‘Il giorno della passione di Cristo’, alle ore 19 il documentario ‘Alla ricerca del volto di Gesù’, alle ore 20.30 la veglia pasquale dalla Basilica vaticana, alle ore 23 il documentario ‘Segreti: dentro la Sindone’. Domenica 21 aprile alle ore 10 messa e benedizione ‘Urbi et Orbi’; alle ore 21.15 il film ‘La Tunica’. Lunedì 22 aprile ore 12 Regina Coeli recitata da Papa Francesco e alle 21.05 il film ‘Il Papa Buono, San Giovanni XXIII’. (fonte: TV 2000)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo Consiglio Direttivo dell’Unione Buddhista italiana per il triennio 2019-2021

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 aprile 2019

Consiglio Direttivo buddistaL’Unione Buddhista italiana (U.B.I.) ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2019-2021. I nuovi consiglieri sono: Filippo Scianna (della tradizione buddhista Vajrayana-tibetana), che è stato eletto anche Presidente, Stefano Bettera (Theravada), Carlo Tetsugen Serra (Soto Zen), Elena Seishin Viviani (Soto Zen), Giovanna Giorgetti (Vajrayana-tibetana), Rita Nichele (Vajrayana-tibetana) e Aldo Marzano (Vajrayana-tibetana).All’Assemblea che si è tenuta a Firenze il 13 aprile 2019 presso il Centro Terra di Unificazione Ewam hanno preso parte tutti i centri dell’U.B.I. L’Assemblea ha inoltre voluto ringraziare Giorgio Raspa per tutto il lavoro svolto in questi anni e ha ricordato con affetto Vincenzo Piga, fondatore dell’Unione Buddhista Italiana nel 1985.
Il neoeletto Consiglio Direttivo si ispirerà alle linee guida condivise da tutti i centri associati all’U.B.I. durante il Congresso di Salsomaggiore Terme che si è svolto dal 15 al 17 marzo 2019. (foto copyright consiglio direttivo buddista)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Istantanee dell’assurdo

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 aprile 2019

Roma dal 16 aprile al 30 maggio tutti i giorni dalle 10 alle 22 Ingresso gratuito Via dei Cerchi 21 è una action che si svolge presso rhinoceros gallery, la galleria d’arte di rhinoceros, il palazzo progettato da Jean Nouvel per Alda Fendi. Gli spazi della galleria saranno svelati attraverso… delle particolari impronte (vere e simboliche).
Prima tappa di Istantanee dell’assurdo, ricognizione per immagini tra teatro dell’assurdo e surrealismo, Ionesco, il Rinoceronte e Roma.
Un caleidoscopio di immagini accompagna il visitatore tra installazioni, proiezioni, fotografie, musica, un nuovo Esperimento della Fondazione Alda Fendi, che dal 2001 promuove sperimentazioni che oltrepassano i confini convenzionali tra le discipline: a partire dal nome del palazzo, che evoca sia l’epoca classica sia il teatro dell’assurdo.
L’installazione Rhinoceros apud Saepta di Raffaele Curi (selezionata dall’ADI per il prestigioso premio Compasso d’Oro) ha avuto la sua prima sede presso l’Arco di Giano – dal latino ianus, passaggio – illuminata, come lo stesso Arco quadrifronte, dal premio Oscar Vittorio Storaro e da Francesca Storaro, lighting designer. Oggi l’installazione passa dall’Arco di Giano all’interno di rhinoceros gallery.
Il celebre drammaturgo Eugène Ionesco – tra i principali esponenti del teatro dell’assurdo – arriva a Roma festeggiato da mille incontri con i protagonisti del panorama culturale italiano (da Palma Bucarelli a Franca Valeri a Giulietta Masina), nel quale è da sempre presente. Lungo il percorso espositivo, la proiezione de Il Rinoceronte, diretto da Tom O’ Horgan, basato sul testo teatrale di Ionesco, una delle ispirazioni da cui deriva il nome del palazzo, rhinoceros. L’opera è ambientata in una città in cui si manifesta una epidemia di rinocerontite, che trasforma le persone in rinoceronti. Serrata critica contro ogni forma di standardizzazione e condanna al conformismo dei luoghi comuni, ha per protagonisti Gene Wilder (attore, sceneggiatore, regista), Karen Black (Easy Rider, Il grande Gatsby, Nashville) e Zero Mostel, attore cinematografico e teatrale, tra i personaggi del mondo dello spettacolo inseriti nella black list di Hollywood durante il Maccartismo.
Tra proiezioni di rinoceronti nella savana, confezioni di Rinostil Rinobalsamico e musiche che vanno da Patty Pravo a Iggy Pop a Klaus Nomi, Salvador Dali è intervistato per la Rai da Carlo Mazzarella e parla della sua teoria sull’armonia sublime della curva logaritmica del corno del rinoceronte. La figura del Rinoceronte è da sempre fortemente metaforica: dalla Roma classica a oggi, da Svetonio a Ionesco, passando per innumerevoli riferimenti e contaminazioni nelle arti visive e performative e con una idea di poesia unita a forza, forma e non convenzionalità.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio: il bike sharing elettrico sbarca a Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 aprile 2019

Roma. Partirà entro giugno il progetto Elviten (Electrified L-category Vehicles Integrated into Transport and Electricity), iniziativa finanziata dall’Unione europea, per la sperimentazione del bike-sharing elettrico nel IX Municipio. Una sperimentazione innovativa che interessa diverse città pilota, presentato oggi al Forum Smart Cities, in occasione dell’edizione 2019 della Formula E, alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, il presidente del IX Municipio, Dario D’Innocenti, l’assessore alla mobilità, periferie e programmi comunitari del Municipio IX, Alessandro Drago. Il piano prevede l’installazione di 78 postazioni di ricarica e parcheggio, chiamate e-hubs, in 8 aree del IX Municipio nelle quali saranno collocate le 78 biciclette elettriche a disposizione dei cittadini. Le prime istallazioni partiranno a maggio e il servizio di bike sharing sarà operativo entro giugno e avrà la durata di 12-14 mesi. La prenotazione e l’utilizzo dei veicoli avverrà attraverso una app realizzata dai partner del settore Ict di Elviten. Il servizio sarà gratuito e per l’uso delle biciclette, omologate e immatricolate, saranno necessari casco e patentino.Obiettivo è promuovere un sistema di mobilità cittadina nuovo e integrato, che possa incidere positivamente sulla riduzione dell’inquinamento atmosferico e del traffico e sulla sicurezza.Le aree per l’installazione degli e-hub sono state individuate in corrispondenza di nodi di scambio, come le fermate della metro B di Eur Magliana e Laurentina, o vicino ad attività direzionali, come a Eur Castellaccio, su viale Avignone. Altre aree sono quella di via Acqua Acetosa Ostiense (sede della Polizia Locale IX Gruppo Eur), via Giuseppe Tomasi di Lampedusa (Ferratella), via Andrea Meldola (Fonte Meravigliosa) e via del Pianeta Terra. Questo servizio va di passo con le iniziative messe in campo a favore della ciclabilità su tutto il territorio di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La musica popolare cuore dell’Italia”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 aprile 2019

Roma Martedì 16 Aprile, alle 17:00, presso il Senato della Repubblica, nella sala ‘Caduti di Nassirya’, si svolgerà la conferenza stampa ‘La musica popolare cuore dell’Italia’ su iniziativa del senatore di Forza Italia Francesco Giro. Saranno presenti come relatori Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia in Senato; Andrea Cangini, capogruppo di Forza Italia 7^commissione Cultura; i senatori Maurizio Gasparri, Massimo Mallegni, Claudio Fazzone, Francesco Battistoni e la deputata Catia Polidori. Alla conferenza parteciperanno sindaci, assessori e presidenti di associazioni delle bande musicali e corali e dei gruppi folklorici.Il focus della conferenza verterà su due aspetti fondamentali: la valorizzazione, a livello nazionale, delle bande musicali, corali e gruppi folklorici, che rappresentano l’identità culturale delle singole realtà territoriali e la mancata emanazione dei decreti attuativi previsti nella legge 22 novembre 2017, n. 175, per la nuova disciplina dello spettacolo da vivo che tra l’altro prevedeva la valorizzazione della musica popolare. Questo comporta l’impossibilità da parte delle associazioni di musica amatoriale di poter finalmente beneficiare dei nuovi fondi nella prevista riforma del Fondo unico per lo Spettacolo (FUS).

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto del Quartetto Prometeo

Posted by fidest press agency su domenica, 14 aprile 2019

Roma Martedì 16 aprile alle 20.30 nell’Aula Magna dell’Università “Sapienza” (ingresso da Piazzale Aldo Moro 5) la IUC-Istituzione Universitaria dei Concerti presenta il Quartetto Prometeo, uno dei migliori gruppi di questo tipo a livello italiano e internazionale, premiato con il Leone d’argento dalla Biennale Musica di Venezia nel 2012. Precedentemente il Quartetto Prometeo aveva vinto la 50° edizione del Prague Spring International Music Competition nel 1998, il premio Thomas Infeld dalla Internationale Sommer Akademie Prag-Wien-Budapest nel 1999 per le “straordinarie capacità interpretative” e il Premio Speciale Bärenreiter al Concorso ARD di Monaco di Baviera nel 2000. Ha suonato al Concertgebouw di Amsterdam, Musikverein di Vienna, Wigmore Hall di Londra, Aldeburgh Festival, Prague Spring Festival, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Società del Quartetto di Milano e numerose altre delle principali istituzioni musicali italiane ed europee. Ha inciso per Ecm, Sony, Brilliant e Amadeus.Del Quartetto Prometeo la critica ha scritto: “Si è esibito in una performance memorabile suscitando l’approvazione entusiastica dei numerosissimi presenti”, “ha dimostrato la sua grandezza, ma anche l’adamantina coerenza del proprio pensiero”. I suoi concerti si impongono per la tenuta interpretativa e intellettuale e per la capacità di stabilire una forte comunicazione con il pubblico non solo nel repertorio tradizionale ma anche nella musica contemporanea, come accadrà anche in questo concerto che spazia attraverso tre secoli dall’Ottocento fino ai nostri giorni.Il concerto si apre con il Quartetto op. 3 di Alban Berg, del 1911. Il compositore stesso ne ha lasciato una specie di auto-recensione in una lettera alla moglie: “Ho goduto dell’armonia e della dolcezza solenne e dell’estasi di questa musica. Non puoi fartene un’idea. I cosiddetti passaggi più tumultuosi e più arditi erano una pura armonia, in senso classico. Alla fine un applauso generale, addirittura frenetico. È stato un successo enorme”.Facendo un salto di più di oltre cent’anni in avanti arriviamo ai nostri giorni con la prima esecuzione assoluta di Scènes d’Hérodiade di Matteo D’Amico, uno degli autori più autorevoli, raffinati e sensibili dell’attuale panorama musicale. Il pezzo di articola in tre movimenti, che “sono ricollegabili idealmente – come dice D’Amico stesso – alle tre parti del poema Hérodiade, di Stéphane Mallarmé, un testo sul quale da tempo sto lavorando”. Con quest’opera ha voluto dare “voce musicale ad una fra le più enigmatiche e complesse opere di Mallarmé, quella Hérodiade che non è mai stata portata a compimento dal poeta, che per quasi tutta la sua vita ne ha inseguito, senza riuscirci, la forma definitiva. Anche in questa veste incompiuta, quest’opera si presenta in tutta la sua pienezza e la sua forza”. D’Amico conclude così: “Camminare sul sottile crinale che separa speculazione musicale e coinvolgimento emotivo, disegno della forma e urgenza narrativa, è stata la piacevole scommessa di questa breve ma intensa avventura compositiva”.Tutta la seconda parte del concerto è dedicata al Quartetto n. 15 in sol maggiore op. 161 D 887, l’ultimo composto da Franz Schubert, a trent’anni d’età, nel 1826, quando gli restava solo un anno da vivere. È dunque un capolavoro giovanile e allo stesso tempo una delle sue opere estreme, che unisce uno slancio febbrile e drammatico alla complessa elaborazione e all’ampia architettura: indubbiamente uno dei capolavori assoluti del romanticismo in musica.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tematiche più innovative correlate ai disturbi della tiroide

Posted by fidest press agency su domenica, 14 aprile 2019

Si sono confrontati a Roma i principali gruppi accademici dedicati alla ricerca sulle tematiche più innovative correlate ai disturbi della tiroide: l’occasione è la prima edizione dell’Italian Thyroid Preceptorship, l’evento scientifico ideato e organizzato da Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, con l’importante contributo scientifico di un panel di esperti della materia ed il patrocinio dell’Associazione Italiana Tiroide (AIT), per favorire la crescita professionale di nuovi ricercatori italiani in questo ambito.La tiroide è uno degli organi più importanti per il funzionamento dell’intero organismo, poiché regola i processi metabolici: produce, immagazzina e rilascia nel sangue ormoni essenziali per il corretto funzionamento di tutti i tessuti e organi del corpo1. Più di 300 milioni di persone nel mondo soffrono di disturbi della tiroide2 e più della metà sembra non essere consapevole della propria condizione3. L’ipotiroidismo, in particolare, ha un’elevata incidenza nella popolazione occidentale e la forma più diffusa nelle aree a sufficiente apporto iodico è la Tiroidite di Hashimoto, che colpisce soprattutto la popolazione tra i 30 e i 60 anni.Nel corso del Preceptorship, ampio spazio è stato dedicato a queste condizioni per discutere i recenti progressi offerti dalla ricerca e individuare i bisogni insoddisfatti dei pazienti, con l’obiettivo di sviluppare nuovi progetti di ricerca, sia di base che traslazionale o clinica.
L’evento di Merck è stato concepito per dare spazio ai giovani ricercatori, attraverso la presentazione di dati preliminari di ricerche in corso e momenti dedicati alla discussione, sotto la guida di “seniors” che rappresentano un supporto nel valutare i futuri sviluppi delle ricerche e le possibili interazioni tra i team.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Garante europeo della protezione dei dati

Posted by fidest press agency su domenica, 14 aprile 2019

Roma martedì 16 aprile 201 ore 11.00Sala dei Mosaici, Rappresentanza del Parlamento europeo in Italia Via IV Novembre 149.Il Garante europeo della protezione dei dati, Giovanni Buttarelli, invita la stampa interessata ai temi di rilievo europeo per una riflessione sulle novità rilevanti per la protezione dei dati, presso gli uffici del Parlamento europeo a Roma.In primo luogo, la riflessione riguarderà le ultime novità recenti a livello europeo in materia di manipolazione online, disinformazione online e fake news.Verrà anzitutto fatto il punto della situazione sulla recentissima normativa europea che permetterà di applicare sanzioni a partiti e movimenti politici ed escluderli da rimborsi nel caso di violazione della disciplina dei dati personali.Si analizzeranno inoltre i più recenti codici di condotta europei e le varie iniziative di cooperazione tra autorità di protezione dei dati in ambito europeo, rispondendo anche a questioni e commenti su temi strettamente connessi, in particolare sull’uso e lo scambio di dati sui social network.Mentre un mero, apparente test della personalità online ha sollevato fondati dubbi sulla regolarità e correttezza delle campagne elettorali concernenti la Brexit, nonché su analoghe indebite influenze in altri Paesi, le autorità che operano per la tutela dei dati personali acquistano in tutta Europa un’ulteriore funzione di vigilanza e supporto utile per il corretto svolgimento dei processi democratici. Come già espresso dal Garante europeo, Cambridge Analytica ha rappresentato solo “il picco di un iceberg”: servizi e tecnologie che raccolgono dati personali per fini di monitoraggio e profilazione sono adesso offerti o al servizio di partiti politici ed altri soggetti interessati a orientare l’elettorato.
Del resto, in Italia, l’Osservatorio sulla disinformazione online dell’AGCOM ha registrato un considerevole aumento della produzione di fake news (+56%) e delle operazioni volte a disinformare gli utenti/elettori a poche settimane dal voto per le elezioni europee.
Inevitabilmente lo scambio riguarderà anche le più recenti evoluzioni dei flussi di dati attraverso social network, in particolare quello di Mark Zuckerberg, il quale ha ora dichiarato di voler tutelare la privacy degli utenti e di essere favorevole a un GDPR su scala globale, suscitando però un vivace dibattito. Le autorità protezione dei dati e antitrust stanno svolgendo riflessioni su questo modello di business apparentemente gratuito basato sulla raccolta e l’analisi dei dati degli utenti.La democrazia diretta è tecnologicamente possibile, ma con le dovute precauzioni. Le piattaforme che ospitano dati sensibili, quali le preferenze politiche, devono adottare norme di sicurezza capillari per assicurare la protezione dei dati dei cittadini e il corretto svolgimento dei processi democratici.Da ultimo verrà trattato il tema della sicurezza e dell’integrità delle comunicazioni elettroniche, anche in riferimento alle reti 5G in relazione al dual-use e a Stati autoritari, argomento su cui il parlamento europeo ha già sollevato preoccupazioni a causa dei rischi di spionaggio di massa.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra: progetto RE:HUMANISM

Posted by fidest press agency su sabato, 13 aprile 2019

Roma Martedì 16 aprile alle ore 18.30 AlbumArte, via Flaminia 122 inaugura la mostra collettiva con i progetti vincitori della prima edizione di RE:HUMANISM, premio dedicato al rapporto fra arte e intelligenza artificiale promosso da Alan Advantage, azienda attiva da più di dieci anni nel campo dell’innovazione e della consulenza strategica. Nella mostra saranno esposti i progetti dei dieci artisti vincitori: Nguyen Hoang Giang primo classificato; il gruppo formato da Albert Barqué-Duran, Mario Klingemann e Marc Marzenit al secondo posto; Enrico Boccioletti per il premio residenza; Lorem; Enrica Beccalli in collaborazione con Roula Gholmieh; Guido Segni; Antonio “Creo” Daniele; Michele Tiberio in collaborazione con Diletta Tonatto; Adam Basanta; Daniele Spanò. I dieci progetti prevedono l’intervento di tecnologie e riflessioni nell’ambito dell’intelligenza artificiale, cercando di delineare il confine sempre più opaco tra umano e artificiale.
RE:HUMANISM exhibition of the winning projects will open on Tuesday, April 16th at 6:30 pm at AlbumArte, in Rome. RE:HUMANISM is the first edition of the award dedicated to the relationship between art and artificial intelligence and is promoted by Alan Advantage, company active for more than ten years in the field of innovation and strategic consulting activities. The exhibition will present the ten winning artists’ projects: the first-place winner Nguyen Hoang Giang; in second place the group formed by Albert Barqué-Duran, Mario Klingemann and Marc Marzenit; Enrico Boccioletti for the residency award; Lorem; Enrica Beccalli in collaboration with Roula Gholmieh; Guido Segni; Antonio “Creo” Daniele; Michele Tiberio in collaboration with Diletta Tonatto; Adam Basanta; Daniele Spanò. The ten projects involve the use of artificial intelligence technologies and put a question on the relation between man and computer, trying to outline the increasingly opaque border between human and artificial.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medaglia d’Oro del Pontificato assegnata ad Ennio Morricone

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 aprile 2019

Roma Lunedì 15 aprile alle 18.00 i concerti di Roma Sinfonietta e dell’Università di Roma “Tor Vergata” si trasferiscono eccezionalmente nella chiesa di Sant’Agnese in Piazza Navona per un grande evento ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Seguirà l’esecuzione di uno dei più grandi capolavori musicali di ogni tempo, la Passione secondo Giovanni di Johann Sebastian Bach, composta per la Settimana Santa del 1724, precisamente per il Venerdì Santo. Quest’opera monumentale – che coinvolge sei cantanti solisti, un coro e un’orchestra di notevoli dimensioni per l’epoca – narra la passione e la morte di Cristo, seguendo in modo sostanzialmente fedele i capitoli 18 e 19 del Vangelo di San Giovanni. Rispetto agli altri Vangeli, quello di Giovanni è più sintetico e meno drammatico: omette infatti molti particolari, tra cui l’agonia nel Getsemani, il bacio di Giuda, il processo davanti al Sinedrio, gli oltraggi subiti in casa del Gran Sacerdote, il suicidio di Giuda, l’interrogatorio da parte di Erode, gli scherni sotto la croce, le tenebre al momento della morte. Inoltre Giovanni è l’unico a parlare della presenza di Maria ai piedi della croce.
Alla narrazione evangelica si aggiungono undici corali e dieci tra ariosi e arie solistiche, che esprimono le reazioni dei fedeli agli eventi narrati, le loro meditazioni e i loro sentimenti. Sono tutte pagine di straordinaria bellezza, che alla drammaticità degli eventi della Passione alternano momenti di riflessione e di preghiera, sempre sotto il segno di una sincera e profonda religiosità. Tutti gli ascoltatori, che siano o non siano credenti, che siano o non siano esperti di musica, non potranno non essere soggiogati da questo supremo capolavoro, che tocca sentimenti e valori universali. Anche qui, come sempre, Bach ricorre alle più complesse tecniche di composizione, ma non esibisce mai la sua scienza musicale, perché le Passioni non erano riservate agli esperti ma erano eseguite nelle chiese davanti all’intera comunità dei fedeli e dovevano giungere al cuore di tutti.
Dirige Fabio Maestri, che nel suo curriculum ha l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Filarmonica di Nizza, le orchestre dell’Opera di Roma, del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro San Carlo di Napoli, del Teatro Comunale di Bologna, del Teatro Massimo di Palermo, dei Pomeriggi Musicali di Milano e molte altre. È stato inoltre ospite di importanti festival, quali Festival dei Due Mondi di Spoleto, Ravenna Festival, Festival di Dordrecht (Paesi Bassi) e Biennale di Venezia.
Esperto delle autentiche modalità esecutive della musica barocca, Maestri dirige in quest’occasione l’Orchestra Barocca In Canto, la Corale Amerina e il Coro da Camera Canticum Novum (Maestri del coro Gabriele Catalucci e Fabio Ciofini). Le voci soliste sono quelle di Carlo Putelli (Evangelista), Dario Ciotoli (Cristo), Patrizia Polia (soprano), Elisabetta Pallucchi (contralto), Roberto Mattioni (tenore) e Federico Benetti (basso).

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Note in Biblioteca”: Aurora Orsini e sabato Sofia Adinolfi

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 aprile 2019

Roma venerdì 12 aprile 2019 alle 20.00 nella Biblioteca Villa Leopardi (via Makallé snc) e sabato 13 aprile alle 11.300 nella Biblioteca “Vaccheria Nardi” (via Grotta di Gregna 37)
“Note in Biblioteca” ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti fa seguito alla serie di incontri musicali organizzati da IUC e Biblioteche di Roma.
La protagonista dell’appuntamento di venerdì 12 è Aurora Orsini, grande speranza della chitarra. Ha studiato al Conservatorio di Latina, all’Accademia Liszt di Budapest all’Istituto Superiore di Studi Musicali di Lucca e nel 2018 è stata ammessa alla prestigiosa Accademia Chigiana di Siena nella classe del grande maestro Oscar Ghiglia.
L’incontro inizia con una Suite per liuto di Johann Sebastian Bach, che come altre musiche destinate a quell’antico strumento viene oggi suonata più spesso. con la chitarra. Fu invece composta da un grande chitarrista ed è quindi destinata espressamente alla chitarra la composizione seguente, Fantasia e variazioni brillanti op. 30 dello spagnolo Fernando Sor, che fu contemporaneo di Beethoven ed ebbe un ruolo della massima importanza nello sviluppo della musica per chitarra. L’incontro si conclude con El Decameron Negro, scritto nel 1975 dal compositore e chitarrista classico cubano Leo Brouwer, che si è ispirato ad alcuni racconti africani, che narrano la storia di un guerriero bandito dalla sua terra perché diventato suonatore di arpa, ma ritornato per salvare il suo popolo dai nemici; dopo la vittoria, viene nuovamente esiliato, ma fugge portando con sé l’amata. Guida all’ascolto a cura di Matteo Macinanti, laureando del corso magistrale in Musicologia della Sapienza.
Sabato 13 la protagonista è la pianista Sofia Adinolfi, giovane e talentuosa pianista, che attualmente si sta specializzando al Conservatorio di Bologna. Ha seguito masterclass in Olanda con David Kuyken e in Italia con Angela Hewitt e nel 2018 è stata ammessa al corso pianoforte tenuto da Lilya Zilberstein presso la prestigiosa Accademia Chigiana di Siena. Ha già iniziato con successo l’attività concertistica e il suo talento è stato confermato dai numerosi premi vinti in concorsi nazionali ed internazionali.
Sofia Adinolfi dedica quest’incontro a tre grandi musicisti russi tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, che, furono sia compositori che grandi virtuosi del pianoforte. Inizia con la Sonata n. 2 op. 19 detta “Sonata-fantaisia” di Aleksander Skrjabin, che così illustrò il significato di questa sua composizione: “La prima sezione rappresenta la calma della notte su una spiaggia del sud; lo sviluppo è la buia agitazione del mare profondissimo. La sezione centrale evoca il chiaro di luna che appare, simile a una carezza, dopo il primo buio della notte. Il secondo tempo rappresenta l’ampia distesa dell’oceano agitato dopo una tempesta”.Seguono le Variazioni su un tema di Corelli op. 42 di Sergej Rachmaninov, che fu l’ultima incarnazione della figura di compositore e virtuoso tardo-romantico: queste variazioni danno un esempio della sua straordinaria abilità pianistica. Conclude Sergej Prokof’ev con la Sonata n. 2 in re minore op. 14 del 1913, un’opera giovanile ma geniale, caratterizzata dall’alternanza di lirismo e sarcasmo tipica di questo compositore.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Mostra: AFTERMODERNISM. A Perspective on Contemporary Art

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 aprile 2019

Roma mercoledì 17 aprile 2019, ore 18.00 (Apertura al pubblico: 18 aprile – 29 giugno 2019
Orari: martedì – sabato, 10.30 – 19.00; domenica e lunedì chiusi) Mucciaccia Contemporary, piazza Borghese 1/A apre al pubblico la mostra Aftermodernism. A Perspective on Contemporary Art. Chapter 1. James Busby – Justin Samson, a cura di Cesare Biasini Selvaggi. Con dieci opere di James Busby (Rock Hill, SC, USA, 1973) e quindici di Justin Samson (Milford, CT, USA, 1979), il progetto espositivo intende presentare in Italia un nuovo gruppo di artisti internazionali (prevalentemente americani o residenti in USA, ma con una discreta presenza anche di europei) riuniti sotto la sigla AFTERMODERNISM, da parte di uno dei più grandi e singolari collezionisti del nostro tempo, Hubert Neumann. Ottantasettenne con una passione smodata per l’arte contemporanea ereditata dal padre Morton, Neumann possiede una raccolta di oltre 2.600 opere (molte delle quali capolavori) del Cubismo, Astrattismo europeo, Scultura d’avanguardia, Espressionismo Astratto americano, Pop Art e Graffitismo, di alcuni dei più importanti artisti del XX secolo. Tra questi Picasso, Léger, Miró, Kandinsky, Kline, Giacometti, Dubuffet, Rauschenberg, Lichtenstein, Haring, Basquiat, Koons, solo per citarne alcuni.
L’unico filo conduttore su cui si basa questa straordinaria collezione è la conoscenza diretta degli artisti. Dotato di un fiuto eccezionale come il padre, Neumann ha continuato a selezionare, all’albore dei loro esordi, artisti che sarebbero poi diventati di fama internazionale.
Negli ultimi anni la sua attenzione di collezionista si è focalizzata su un gruppo di artisti (per lo più generazione anni Settanta, Ottanta e Novanta), attualmente una quarantina in tutto, in cui Neumann ravvisa quella che per lui è una vera e propria nuova corrente artistica su cui investire, definita appunto AFTERMODERNISM, di cui James Busby e Justin Samson sono i primi esponenti a essere presentati in Italia.
Il catalogo in mostra, a cura di Cesare Biasini Selvaggi ed edito per i tipi di Carlo Cambi editore, rappresenta il primo di una serie che sarà dedicata agli artisti di AFTERMODERNISM.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Flashmob a Roma per Julian Assange

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 aprile 2019

Roma 12 aprile – ore 17 – 18 Porta Pia, angolo Corso Italia (accanto l’ambasciata inglese) si terrà un flashmob nei pressi dell’ambasciata inglese promosso dal Gruppo degli Osservatori dei Diritti Umani, dall’Agenzia stampa internazionale Pressenza, dalla Casa Umanista e dalla Onlus Energia per i Diritti Umani. I promotori invitano ed esortano la società civile, i cittadini, il mondo dell’associazionismo e dell’attivismo sociale ad aderire alla mobilitazione come forma di solidarietà a chi si è coraggiosamente esposto in nome della libertà di espressione e contro certe logiche portate avanti del potere politico-economico internazionale e per protestare contro l’irruenta azione di arresto che minaccia le sorti di Julien Assange.
Durante la mattina dell’11 aprile a Londra, presso l’ambasciata dell’Ecuador, è stato arrestato il fondatore di WikiLeaks Julian Assange dopo che Quito ha revocato la concessione dell’asilo al giornalista australiano.La notizia ha fatto rapidamente il giro del mondo scaturendo preoccupazione per le sorti di Assange e generando sgomento in molti ambiti della società civile, dell’associazionismo, dei media, del giornalismo, degli attivisti per i diritti umani. Proprio in queste ore stanno arrivando le adesioni alla mobilitazione.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Per una strategia nazionale dei rifiuti”

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 aprile 2019

Roma 18 aprile 2019 (dalle 10 alle 13.30) presso la Sala degli Affreschi di Hdrà, Piazza di San Lorenzo in Lucina, 4 sarà presentato il Rapporto “Per una strategia nazionale dei rifiuti” curato dall’Associazione che fornisce, dati alla mano, una fotografia dell’attuale scenario nazionale della gestione rifiuti in Italia (raccolta, trattamento, riciclo, smaltimento, import, export, movimentazione sul territorio, valorizzazione economica del settore) e avanza una proposta concreta per superare le emergenze nazionali e raggiungere gli obiettivi fissati a livello europeo al 2035 (65% di riciclo e 10% discarica).Lo studio parte dalla consapevolezza che un Paese responsabile e moderno deve poter disporre di un sistema di gestione dei rifiuti adeguato ed evoluto sul piano industriale, e quindi della necessaria impiantistica per rispondere alle esigenze che emergono da una pianificazione del settore. Un sistema moderno è indispensabile per una adeguata gestione ambientale, per una corretta competitività del sistema Italia, per l’attrazione di investimenti e quindi anche per un corretto funzionamento del mercato del settore.I risultati dello studio saranno illustrati dal Presidente FISE Assoambiente . Chicco Testa.Seguirà l’intervento di Donato Berardi – Direttore Laboratorio REF che illustrerà il report “Economia circolare: senza gli impianti vince sempre la discarica”.Spazio poi al dibattito, nel corso del quale interverranno:
· Filippo Brandolini, Vice Presidente UTILITALIA
· Alessandro Bratti, Direttore Generale ISPRA
· Andrea Fluttero, Presidente FISE UNICIRCULAR
· Alessandro Marangoni, ALThESyS
· Stefano Saglia, ARERA
· Marco Steardo, Amministratore Delegato SERSyS AMBIENTE
· Monica Tommasi, Presidente AMICI DELLA TERRA
· Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente hERA SpA
· Giorgio Zampetti, Direttore Generale LEGAMBIENTE
Concluderanno i lavori gli interventi dei rappresentanti delle Istituzioni:
· Chiara Braga, 8ª Commissione Ambiente Camera
· Paola Nugnes, 13ª Commissione permanente territorio, ambiente, beni ambientali Senato
· Maria Alessandra Gallone, 13ª Commissione permanente territorio, ambiente, beni ambientali Senato
· Vannia Gava, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “Arte in memoria 10”

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 aprile 2019

Ostia fino a domenica 28 aprile 2019 è stata prorogata la mostra “Arte in memoria 10” che si tiene al Parco Archeologico di Ostia Antica Viale dei Romagnoli 717 a cura di Adachiara Zevi e organizzata dall’Associazione Culturale arteinmemoria.
La mostra promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali – Parco Archeologico di Ostia antica, si avvale del patrocinio del Comitato di Coordinamento per le Celebrazioni in Ricordo della Shoah della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, della Comunità Ebraica di Roma, e ha il sostegno di: Forum austriaco di cultura, Istituto polacco di Roma, American Academy in Rome, Ferrovie dello Stato e Fondazione FS italiane.Gli artisti invitati alla decima edizione sono: Ruth Beraha (Milano, 1986), Norbert Hinterberger (Altmünster, Austria, 1949), Zbigniew Libera (Pabianice, Polonia, 1959), Karyn Olivier (Trinidad e Tobago, 1968) che, così come i 46 artisti che hanno esposto nelle 9 edizioni precedenti, creeranno un lavoro appositamente per il luogo sul tema della memoria. Si tratta di grandi installazioni collocate negli spazi della Sinagoga: la lunghissima rotaia di Libera a fianco del cancello; il grande muro-lavagna di Olivier lungo la cancellata che separa la Sinagoga dalla strada ad alta percorrenza; la grande buca dove è caduto Golia colpito da Davide di Beraha; l’anomalo capitello poggiato da Hinterberger in prossimità delle quattro alte colonne all’ingresso della Sinagoga. Il progetto di Karyn Olivier è stato reso possibile grazie al Fellows’ Project Fund dell’American Academy in Rome.Orario ingresso agli Scavi di Ostia: dal martedì alla domenica dalle ore 8.30. ultimo ingresso 18.15 con uscita 19.15; lunedì chiuso Ingresso agli Scavi di Ostia: intero € 10; ridotto €5

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’esercito italiano alla galleria commerciale: “Porta di Roma”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

“Porta di Roma” dal 11 al 14 aprile 2019  mostre, simulatori, attività interattive, esposizione di mezzi operativi, esercitazioni pratiche, punti informativi: questo sarà “Mira al tuo Futuro”, l’iniziativa con cui l’Esercito si presenterà al pubblico presso la Galleria Commerciale. Saranno numerosi i settori espositivi che verranno allestiti in occasione di un’attività promozionale rivolta al reclutamento e alle prospettive professionali offerta dalla Forza Armata, un evento organizzato dal Comando Militare della Capitale con il concorso di personale, materiali e mezzi di numerosi Reparti dell’Esercito. I visitatori potranno cimentarsi in attività interattive, quali l’arrampicata di roccia artificiale con l’assistenza di istruttori militari del 9°reggimento alpini. Sarà esposto il robot “MK8–Plus II” usato per la neutralizzazione degli ordigni esplosivi dagli artificieri del 6° reggimento genio pionieri, un’unità operativa della Forza Armata dall’elevata connotazione dual-use che per addestramento, materiali e mezzi speciali in dotazione, opera sia in caso di pubbliche calamità sia per la bonifica dei residuati bellici ancora rinvenuti sul territorio. Presso il Posto Medicazione Avanzato del Comando Logistico dell’Esercito sarà possibile attuare alcune misure di prevenzione della salute. In particolare, saranno effettuate dal personale sanitario misurazioni della pressione arteriosa e dell’indice glicemico, e, per il pubblico femminile, saranno illustrate tecniche di autodiagnosi per la prevenzione dei tumori al seno.Per gli sportivi, assistiti da istruttori del 186°reggimento paracadutisti “Folgore”, sarà allestito il percorso di “Military Fitness” che permetterà, attraverso particolari esercizi fisici, di misurarsi con le proprie capacità motorie. Sarà anche possibile apprendere dagli istruttori della Scuola di Fanteria alcune tecniche del Metodo di Combattimento Militare (MCM), una disciplina nata 2014 e inserita nei programmi addestrativi dei Reparti dell’Esercito come sistema di combattimento a distanza ravvicinata, che risponde alle peculiari esigenze operative dei militari.
Per gli appassionati di volo, il Comando Aviazione dell’Esercito esporrà un elicottero A129 “Mangusta” e allestirà due postazioni con il simulatore di volo “ROLFO” che consentirà di vivere un’esperienza realistica pilotando aerei ed elicotteri militari disponendo di tutti i comandi presenti in una vera cabina di pilotaggio.Nel pomeriggio delle giornate di sabato e domenica sono altresì previste esibizioni della fanfara dei bersaglieri in congedo e della Banda dell’Esercito. All’ingresso della Galleria Commerciale, personale qualificato sarà a disposizione per fornire informazioni e materiale illustrativo sulle diverse possibilità di reclutamento, sulle prospettive di sviluppo professionale e sulle opportunità concorsuali in atto.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il carcere e la speranza: un percorso di vita nuova

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Roma giovedì 11 aprile 2019, alle 14.30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190) incontro “Il carcere e la speranza: un percorso di vita nuova” organizzato dall’Ufficio Formazione Integrale dello stesso ateneo in collaborazione con la Società di San Vincenzo De Paoli. Dopo il saluto di Padre Gonzalo Monzon LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, interverranno: Antonio Gianfico, Presidente nazionale della Società di San Vincenzo De Paoli e Claudio Messina, Delegato nazionale Carceri della Società di San Vincenzo De Paoli. Verrà presentata anche la testimonianza della vittima di malagiustizia Roberto Giannoni che ha conosciuto il carcere da innocente. Trarrà le conclusioni Carlo Climati, Direttore del Laboratorio “Non sei un nemico!” dell’Università Europea di Roma.
Con 850.000 soci e 1.500.000 volontari in 155 Paesi del mondo, una rappresentanza presso le Organizzazione delle Nazioni Unite di Ginevra, la Società di San Vincenzo De Paoli è una delle associazioni più vaste e radicate sul territorio. Fondata a Parigi nel 1833 dal Beato Federico Ozanam insieme ad un gruppo di giovani studenti della Sorbona, cattolica ma laica, l’organizzazione ha come scopo principale quello di aiutare le persone più sfortunate: i bisognosi, gli ammalati, gli anziani soli, chiunque si trovi in difficoltà.
“Povertà tra le povertà – afferma Antonio Gianfico – il carcere rappresenta un impegno di carità tra i più difficili e coinvolgenti”. “L’aiuto dei volontari – prosegue il Presidente – non si riduce ad una visita fine a se stessa, ma coinvolge il detenuto in un percorso di recupero e prevenzione. Ed è questo che offre la Società di San Vincenzo De Paoli: non solo un sostegno materiale, ma soprattutto attenzione umana, amicizia, aiuto a redimersi, a ritrovare se stesso e un giusto ruolo nella società”. L’Associazione si preoccupa anche della cura delle famiglie che hanno congiunti in carcere, accompagnandole in un cammino di educazione alla legalità per scongiurare il fatto che i figli possano ricadere negli stessi errori dei propri genitori.Nell’occasione verrà anche presentato il Premio Carlo Castelli per la solidarietà, concorso letterario riservato ai reclusi delle carceri italiane, organizzato dalla Società di San Vincenzo De Paoli in collaborazione con il Ministero della Giustizia ed il patrocinio di Camera e Senato.“Un bell’incontro che vuole presentare – conclude il Presidente della San Vincenzo – il ruolo del volontariato come attenzione al prossimo secondo i valori e gli insegnamenti del Vangelo”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »