Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°122

Archive for the ‘Roma/about Rome’ Category

about Rome

Prima collettiva dal titolo Empatia

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 aprile 2018

Roma Via delle Fosse di Castello 2 (Castel Sant’Angelo/ San Pietro) galleria Triphè Orario 10.00 – 13.00 16.00 – 19.00 dal Martedì al Sabato prima collettiva dal titolo Empatia a cura di Maria laura Perilli. Con le opere in esposizione si vuole tentare una lettura dell’arte distaccata da aspetti talvolta autoreferenziali e narcisisti,per approdare ad uno scambio e ad una condivisione emozionale sia sul piano figurativo che concettuale. Sono due realtà queste che,fondendosi,potrebbero fornirci una lettura diversa dell’operato artistico. L’arte prova a proporsi come strumento teso a scardinare quella dimensione nella quale stiamo approdando sempre più:esageratamente distaccata,virtuale ed espressione di relazioni umane superficiali nonchè permeate da uno stato di liquidità. La scelta artistica di questa esposizione aspira a stimolare interrogativi che, al di là della immediatezza della figurazione,sondano celati messaggi concettuali.L’arte , infatti,che da sempre è un qualcosa che si tocca e si sente,comporta necessariamente,um coinvolgimento sia dell’intelligenza razionale che della emotività;proprio questa fusione,potrebbe portare ad uma lettura più esaustiva dell’opera. Gli artisti coinvolti sono: Salvatore Alessi,Roberta Coni,Moreno Bondi,Adriano Fida,Enrique Moya,Sara Lovari,Franco Giletta,Antonio Finelli,Giuseppe Barilaro,Marco Stefanucci,Veronica Montanino,Francesco Bancheri,Elena Uliana,Re,Davide Dall’Osso,Ma Lin,Claudio Magrassi,Li Zi,Alessio Deli,Roberta Maola,Benjie Basili Morris,Teresa Merolla,Salvatore Pellegrino,Kristina Milakovic,Arteinacciaio Cavalieri,Lorenzo Santinelli,Gianluca Sità, Salvatore Cammilleri. L’empatia intesa come capacità di coinvolgere emotivamente il fruitore con un messaggio in cui lo stesso è portato ad immedesimarsi,sottolinea la presa di coscienza e la consapevolezza di un sentire che può rigenerarsi,anche,in un particolare modo di percepire l’arte. Ecco ,dunque , l’intento della collettiva:cercare di sottolineare che l’empatia può intercorrere non solo tra persone ma anche tra persone e cose.Un quadro,una scultura,possono aiutare a rigenerare un sentire più completo, fatto sì della percezione immediata dell’immagine ma anche dell’individuazione del messaggio nascosto posto alla base del profilo concettuale dell’opera stessa. La figurazione concettuale può essere, quindi,la strada dak percorrere per una rieducazione delle emozioni. L’osservatore non guarderà,quindi,l’opera con un atteggiamento permeato da puro sentimentalismo o da stupore per l’immagine,ma anche con un background del sentire più analitico e quindi utile a stimolare maggiori riflessioni. Ben venga tutto ciò perchè possa,poi,come una eco trasferirsi a tutte le sfere del sentire.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Teatro L’Aura diventa Cine-Teatro da lunedì 30 aprile

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 aprile 2018

Roma Il CINE-Teatro L’Aura Vicolo di Pietra Papa, 64 (Angolo Via Pietro Blaserna, 37) (zona Viale Marconi) diventa Cine-Teatro L’Aura a partire da lunedì 30 aprile 2018. Cinema e teatro si compenetreranno nel cartellone. La scelta è dettata dalla necessità del quartiere Marconi di riavere un cinema, dopo la chiusura dell’UCI.
Avere la possibilità di una programmazione cinematografica adatta sia ad adulti che a bambini permetterà al teatro L’Aura di abbracciare una maggiore utenza. Il passaggio è stato possibile grazie alla collaborazione con Salvatore Scarico della Easy Cinema. Il Teatro L’Aura è nato con l’idea di essere un punto culturale per la zona, ma per arrivare a tutti ha sentito la necessità di aprire le porte al grande schermo, nonché ad un “BiblioCorner” così da poter abbracciare un maggior numero di richieste. Dice la direttrice artistica Laura Monaco: <>. Importante è la scelta di avvicinarsi ai più piccoli, in un quartiere così popoloso, ma anche proporre spettacoli pomeridiani per le persone anziane. Resta focale la volontà di raccontare storie e far vivere emozioni. Si parte con un Memorial screening dedicato a Tonino Zangardi, il regista Romano da poco scomparso, tutti i suoi ultimi film verranno programmati da fine aprile in poi. Inizieremo la programmazione lunedì 30 aprile alle ore 20.30 con QUANDO CORRE NUVOLARI, il suo ultimo film , ospiti della serata Marco Zangardi e Alessandro Haber. Tutta la fimografia del Mentre per i più piccoli ci sarà RABBIT SCHOOL, un cartone che arriva direttamente dal Festival Giffoni. Altre novità a brevissimo con eventi culturali alla presenza di registi, attori e personaggi.
http://www. teatrolaura.org/cinema/

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Forum PA 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 aprile 2018

Roma dal 22 al 24 di maggio 2018 nuovo palazzo dei Congressi “La Nuvola” a Roma EUR FORUM PA 2018. Sarà il luogo dell’innovazione e degli innovatori. Non un’innovazione qualsiasi, ma quella che mette al centro la crescita delle persone e la crescita della qualità della loro vita e del loro lavoro. Con questo punto di vista, basato sull’empatia, va letto il ricco e profondamente nuovo programma di FORUM PA 2018: un programma che si caratterizza proprio per la qualità delle esperienze che propone alle persone che decideranno di varcare le sue porte. Possiamo raccontare queste esperienze attraverso sei verbi che rappresentano la nostra proposta ai partecipanti a FORUM PA 2018.
Incontrare: tutta la manifestazione trova la sua ragion d’essere nel valore dell’incontro, del conoscersi e del riconoscersi e ritrovarsi. In questa edizione abbiamo moltiplicato le occasioni e affianchiamo ai seminari, ai convegni e ai laboratori dei momenti particolari dedicati ad un piacevole e ricco stare insieme. Nasce così il “coffee corner” del mattino. A fine giornata ci troveremo invece per un aperitivo e, con un bicchiere in mano, ci racconteremo cosa abbiamo visto, ascoltato, condiviso.
Approfondire: circa un migliaio di relatori, dal guru al politico, dal visionario al funzionario che racconta un’esperienza nuova, permetteranno ai nostri partecipanti di avere, nei convegni dedicati ai temi più attuali dell’innovazione organizzativa e tecnologica e negli scenari che presenteranno le visioni di un futuro possibile, un’informazione approfondita e corretta sui principali trend di cambiamento alla luce degli obiettivi di sviluppo sostenibile (i famosi SDGs) dell’Agenda 2030.
FORUM PA 2018 sarà la conclusione di una vasta consultazione tesa ad indicare al nuovo Governo e al nuovo Parlamento quanto di meglio è stato già fatto, evitando così il rischio di ritrovarci in un “anno zero dell’innovazione”, ma anche mettere in evidenza quanto, e non è poco, resta ancora da fare. Durante i tre giorni di confronto e di approfondimento questo lavoro si arricchirà di nuovi spunti attraverso i tanti tavoli di lavoro che condivideranno proposte, progetti, idee innovative. Un grande OST, ossia un lavoro collaborativo che coinvolgerà chiunque voglia mettersi in gioco, disegnerà poi, nell’ultima mezza giornata del FORUM PA 2018 (giovedì 24 maggio), i contenuti di un “libro bianco” che sarà consegnato all’Esecutivo.
la PA italiana è, tra quelle dei Paesi europei, quella che offre meno formazione, ma il bisogno di capire, di formarsi, di essere al corrente è sentito e diffuso in tutta l’amministrazione centrale e locale. A questo gap FORUM PA 2018 risponde nella sua Academy con decine di ore di formazione gratuita offerta dai protagonisti italiani dell’innovazione.
Scoprire: non sempre le idee e le esperienze innovative riescono a superare il rumore di fondo della nostra informazione quotidiana. FORUM PA 2018 le consentirà, se sarà con noi, di scoprire vere e proprie eccellenze, che valorizzeremo con i nostri premi, e soluzioni innovative già possibili che le aziende partner ci racconteranno in quella che sarà, più che una vetrina, una vera e propria miniera d’innovazione.
Permettersi un “altro sguardo”: FORUM PA 2018 propone nuovi punti di vista e nuove modalità per farsi contaminare dal cambiamento. Tre spettacoli teatrali chiuderanno le tre giornate: si tratta di “companies talk” dove, attraverso la lettura scenica di storie di famose imprese innovative ci interrogheremo su cosa è davvero nuovo e chi ne sono i pionieri. Un moderno studio radio televisivo diffonderà un programma continuo. Una nuova modalità: un vero e proprio processo, con tanto di accusa, difesa e giudici, ci aiuterà a vedere sotto altra forma i pro e i contro di una trasformazione digitale della PA ancora in mezzo al guado.
Insomma un FORUM PA tutto nuovo dove l’unica cosa che resta immutata è l’ingresso libero e gratuito a tutta la manifestazione, momenti formativi compresi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli studenti Rufa protagonisti al concerto del Primo Maggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 aprile 2018

Roma. Quali potranno essere le sensazioni di chi fino allo scorso anno ha contribuito a colmare una delle piazze più suggestive di Roma ed ora si trova, all’improvviso, sulla riva opposta, per fare in modo che il proprio lavoro ed impegno contribuiscano a generare nuove emozioni e trasformare in indimenticabile un evento che, nella continuità, si rinnova di edizione in edizione? Il concerto del Primo Maggio, che avrà luogo in piazza San Giovanni in Laterano, nel cuore della Capitale, annovera una task force speciale e fortemente motivata: un gruppo di studenti RUFA, coordinati da un triumviro di docenti, supporteranno l’organizzazione di quello che, per preciso volere della Cgil, Cisl e Uil, resta “il più grande evento gratuito di musica dal vivo in Italia”. Nato nel 1990, il “concertone”, per utilizzare una terminologia che si ricollega alle prime edizioni, vuole essere una maratona musicale e un programma televisivo finalizzato non solo all’aspetto culturale intriso nella musica stessa, ma anche ai contenuti sociali. Per fare ciò la contemporaneità del linguaggio deve raggiungere livelli elevatissimi, legandosi agli aspetti tecnologici e di comunicazione che sono alla base dei processi formativi proposti dalla Rome University of Fine Arts. Per raggiungere tale obiettivo l’Accademia ha siglato un accordo di partenariato con il gruppo “iCompany” che gestisce il flusso organizzativo ed artistico dell’intera kermesse.
Partendo da questo scenario, troveranno “sistemazione”, nel complesso impianto scenografico, i “visual effects” che progetteranno gli studenti diretti da Pietro Ciccotti. Il concerto del Primo Maggio ha bisogno di essere diffuso non solo dal punto di vista acustico, ma anche da quello visivo. Buona parte del pubblico non riuscirà ad arrivare fin sotto al palco, ma il coinvolgimento emozionale, anche per chi assiste dalle aree più lontane, deve essere massimo. In questo processo l’utilizzo dei ledwall diventa fondamentale. I contenuti che accompagneranno lo scorrere delle note, consentiranno dunque di far agire sinergicamente il lato visual con la musica e le parole.
Gli allievi Rufa di cinema, guidati da Christian Angeli, gireranno un “dietro le quinte” di 8 minuti che racconterà le varie fasi che precedono l’evento del Primo Maggio e, ovviamente, la grande giornata del concerto. Il loro sguardo darà importanza al lavoro sostenuto da tutti coloro che, in modo spesso invisibile, rendono concreta e appassionante questa manifestazione, nella consapevolezza che nessuna star sul palco potrà mai dare il massimo senza il contributo di questi lavoratori silenziosi.
Non meno impegnativo il compito degli iscritti ai corsi di fotografia. Sotto la sapiente guida di Alessandro Carpentieri toccherà a loro preservare nel tempo, attraverso l’eternità delle immagini, ciò che accade non solo tra le quinte, ma anche “on the stage”, raccogliendo le espressioni, le attese, le speranze di chi vive il Primo Maggio nella sua essenza.
Una triplice “Rufa – experience” che servirà come modello di riferimento futuro per entrare nell’ottica di gestione, programmatica ed artistica, di un evento complesso quale è il Primo Maggio. «Un’attività – sottolinea il direttore RUFA, Fabio Mongelli – che declina il claim proposto dagli organizzatori per descrivere l’andamento del concerto: trasversalità, coraggio e follia. Gli studenti Rufa, indirizzati da tre docenti di grandissimo spessore, metteranno in campo non solo competenze e voglia di fare, ma si troveranno nella condizione di autodeterminarsi, di incidere nel flusso organizzativo, di ragionare e di intraprendere sentieri inesplorati, se necessario, con il solo obiettivo di mostrare sé stessi tramite la propria arte».(Ernesto Pastore)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra TEL AVIV the WHITE CITY a cura di Nitza Metzger Szmuk

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 aprile 2018

Roma 16 maggio – 2 settembre 2018 MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni 4/A. In occasione dei 70 anni dalla nascita dello Stato di Israele, l’Ambasciata in Italia organizza in collaborazione con il MAXXI la mostra TEL AVIV the WHITE CITY a cura di Nitza Metzger Szmuk. Cento foto, schizzi, plastici, video, svelano una città nata da un progetto urbanistico di eccezionale portata a cui collaborarono più di 70 architetti e ingegneri tra gli anni ’20 e ’30 del Novecento. La nuova città fu disegnata secondo lo spirito del Bauhaus dai più importanti nomi dell’epoca, in primis Patrick Geddes, l’urbanista della Città Bianca, e gli edifici furono progettati sotto le influenze di Walter Gropius, Le Corbusier e Erich Mendelsohn.
“Questa mostra è per noi un modo per far conoscere un Paese e la sua cultura, frutto di scambi e di apporti da tutto il mondo. Tel Aviv è la prima città ebraica emersa dalle dune lungo la costa del Mediterraneo. In questa esposizione si mette in rilievo il suo stile inaspettatamente europee, il suo centro storico infatti è stato progettato, a inizio Novecento, secondo il gusto della scuola modernista. È una città che è stata concepita per essere moderna e contemporanea in una accezione vivacemente cosmopolita” spiega Eldad Golan, addetto culturale dell’Ambasciata di Israele in Italia e responsabile del programma culturale per le celebrazioni dei 70 anni di Israele.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I più grandi tatuatori del mondo arrivano a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 aprile 2018

Roma 4 – 5 – 6 Maggio 2017 Palazzo dei Congressi Piazzale John Fitzgerald Kennedy diciannovesima edizione dell’International Tattoo Expo. Ogni anno la convention di Roma ha sempre visto la partecipazione di personaggi pubblici, dalla bellissima attrice e artista Asia Argento, al super tatuato calciatore della Roma Radja Nainggolan, il Campione del Mondo Marco Materazzi o il Youtuber Damiano Er Faina, solo per citarne alcuni.Anche quest’anno le sorprese non finiscono qui. Infatti, per la diciannovesima edizione dell’International Tattoo Expo Roma avremo come ospite di eccezione Matteo Minozzi e Renato Gianmarioli, giovani talenti della Nazionale Italiana di Rugby, grandi appassionati di tatuaggi e ormai uomini di riferimento per Nazionale Italiana e per tutto il movimento tricolore della palla ovale. Questo è stato un anno molto importante per Matteo Minozzi visto che è stato l’unico Italiano ad essere nominato come “Giocatore dell’anno” del torneo Sei Nazioni dopo aver realizzato 4 mete in cinque partite..Tra gli ospiti di eccezione non mancherà anche Carl Brave, il rapper Romano che sta facendo impazzire le folle di tutta Italia. A un anno esatto dalla pubblicazione dell’album Sempre In Due, Carl Brave parteciperà in convention tra i suoi fan in veste di amante dei tatuaggi.Il successo della manifestazione, giunta oggi alla sua diciannovesima edizione, è la conferma di come il mondo dei tatuaggi sia diventato il simbolo della cultura artistica moderna. Il prestigio della manifestazione è confermato non solo dal numero dei visitatori presenti ogni anno, ma anche dal livello artistico dei tatuatori presenti e dagli ospiti famosi con una passione per i tatuaggi.
Tra i 400 artisti italiani e internazionali ricordiamo: Łukasz Smyku Siemieniewicz (Dead Boy Tattoo), Franco Roggia, Gianluca Ferraro, Giulia Montanari, Hussein Mistrah, Ivan Pecoraro (Max Studio A Dübendorf, Zurigo), Kike Esteras (Black Ship, Barcelona), Daria Pirojenko, Nicholas Matik, Owen Paulls, Roberto Dolci, Roberto Lauro, Sergey Murdoc, Fabio Guerreiro (True World Tattoo), Francesco Cinti Piredda (Uno Per Cento), Vladimir Arhipkin (Kisa Kisenka), Zek Keleman (Comic Tattoo, Budapest),Rafel Delande, London; Jannicke Wiese Hansen, Norvegia; Stevie Floyd, USA; Jef Whitehead, USA; Keenan Bouchard, USA; Taneli Jarva, Helsinki; Job De Quay, Helsinki.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione della rivista spagnola Bajo Palabra/ revista española Bajo Palabra y

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2018

Roma Venerdì 27 aprile, ore 17.00 Real Academia de España en Roma Piazza di San Pietro in Montorio 3.Nella vita culturale italiana e spagnola del XX secolo le riviste hanno sempre avuto un ruolo fondamentale, come centri di aggregazione per gli intellettuali, come strumenti di formazione e informazione culturale e ideologica e come privilegiati luoghi di dibattito. Hanno rappresentato un genere tipico dello scorso secolo, uno specifico prodotto culturale che si è adattato ai tempi e ha anche dato vita a specifici linguaggi, stili e modelli di espressione.
Ma quale ruolo ricoprono oggigiorno le riviste all’interno delle relazioni culturali tra i nostri paesi? Quali sono i limiti e quali le possibilità future del ruolo di “ponte” delle riviste in un’epoca come la nostra?
È a partire da queste domande preliminari che il 27 di aprile presenteremo la rivista spagnola Bajo Palabra e, in particolare, il suo ultimo numero monografico: “Corpo e identità nella società del leisure” (2017). Il volume raccoglie articoli –di autori spagnoli, italiani e latinoamericani– dedicati allo studio dei processi di costruzione dell’identità legati al corpo e al tempo nel cosiddetto mondo del leisure, del tempo libero. Interverranno i coordinatori del monografico (Luca Bifulco e Elena Trapanese) e la direttrice della rivista (Delia Manzanero)
En la vida cultural italiana y española del siglo XX las revistas han siempre jugado un papel fundamental, como centros de agregación para los intelectuales, como instrumentos de formación e información cultural e ideológica y como privilegiados lugares de debate. Han representado un género típico del siglo pasado, un específico producto cultural que se ha adaptado a los tiempos y que, al mismo tiempo, ha ido conformando específicos lenguajes, estilos y modelos de expresión. Pero, ¿qué papel juegan hoy día las revistas en las relaciones culturales entre nuestros países? ¿Cuáles son los límites y las posibilidades futuras del papel de “puente” de las revistas en una época como la nuestra?
A partir de estas preguntas preliminares, el 27 de abril presentaremos la revista española Bajo Palabra y, en particular, su último número monográfico: “Cuerpo e identidad en la sociedad del leisure” (2017). El volumen reúne artículos –de autores españoles, italianos y latinoamericanos– dedicados al estudio de los procesos de construcción de la identidad vinculados al cuerpo y al tiempo en el llamado mundo del leisure, del tiempo libre. Intervendrán los coordinadores del monográfico (Luca Bifulco y Elena Trapanese) y la directora de la revista (Delia Manzanero).

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salta il corteo unitario del 25 aprile a Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2018

Dopo che la Comunità Palestinese di Roma ha annunciato che parteciperà alla manifestazione con bandiere palestinesi e kefiah, quella ebraica ha deciso di non prendere parte al corteo: «Non parteciperemo al corteo unitario a Roma. La Comunità Ebraica il 25 aprile andrà alle 9.30 alle Fosse Ardeatine e poi alle 10 a Via Tasso per un momento pubblico di raccoglimento per ricordare la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo».
A ufficializzare l’assenza dal corteo dell’Anpi per il 25 aprile è la stessa Comunità aggiungendo che «l’Anpi, nonostante gli accordi, non ha voluto prendere una posizione definitiva in merito a presenze organizzate di associazioni palestinesi e filopalestinesi con simboli estranei allo spirito del 25 aprile».
«Siamo grati alla Sindaca di Roma Virginia Raggi per l’impegno profuso in questi mesi nel tentativo di favorire un corteo unitario in occasione di questa Festa – concludono – e ci rammarichiamo che, nonostante l’impegno dell’amministrazione, non sia stato possibile tornare al corteo unitario, ma purtroppo non ci sono le condizioni».Questo l’annuncio della Comunità Palestinese di Roma che ha innescato lo scontro: «Parteciperemo al corteo di Roma del 25 aprile sfilando con le kefieh e le bandiere palestinesi e rilanciamo l’appello a tutti i sinceri antimperialisti, antifascisti, antirazzisti, antisionisti, a tutte le resistenze internazionali alla partecipazione».
«La Comunità Palestinese di Roma e del Lazio, esprime gratitudine e ringraziamenti all’ANPI di Roma, in occasione del 73esimo anniversario della Festa della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazi-fascista -spiegano dalla Comunità palestinese- È la Festa di tutti i liberi, i democratici italiani e di tutti i popoli che si battono contro l’occupazione, l’aggressione per la libertà e la giustizia nel mondo. Oggi, scendiamo tutti i democratici progressisti insieme,a festeggiare la Repubblica Italiana nata dall’eroica Resistenza del popolo italiano, con l’augurio che anche il popolo palestinese possa un giorno festeggiare il suo 25 aprile». «La lotta di liberazione palestinese, non è mai stata una lotta religiosa. Gli ebrei sono sempre stati i nostri fratelli, con loro abbiamo vissuto per secoli e vogliamo continuare a viverci, oggi e domani, con uguali diritti e uguali doveri», concludono.
Proprio qualche settimana fa la sindaca aveva annunciato che la manifestazione di quest’anno sarebbe stata “unitaria e non divisiva” grazie alla firma di un accordo tra Roma Capitale, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia e la Comunità ebraica di Roma. Inutile l’appello lanciato dal Campidoglio, non raccolto dall’Anpi: «Il 25 aprile è la Festa della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo: lo spirito unitario della resistenza italiana è alla base della nostra Costituzione. A questo, e non ad altro, è dedicata la manifestazione di mercoledì che auspichiamo veda sfilare finalmente insieme Anpi e Comunità ebraica a Roma. Respingiamo ogni tentativo di strumentalizzazione della manifestazione per rivendicazioni diverse da quelle indicate dagli organizzatori stessi». (Fonte: Progetto Dreyfus, Corriere della Sera, Roma Today, Il Messaggero, 24 Aprile 2018)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma sbloccato concorso, assumiamo 350 vigili

Posted by fidest press agency su martedì, 24 aprile 2018

“Dal 1 giugno per le strade di Roma ci saranno 350 vigili in più. Assunzioni che daranno nuova linfa al corpo di Polizia locale di Roma Capitale”. Così in una nota la Sindaca di Roma Virginia Raggi. “Da quando ci siamo insediati ci siamo messi subito al lavoro per risolvere la vicenda del concorso, rimasto incagliato tra ricorsi e ritardi delle precedenti amministrazioni. Dopo sette anni di stallo abbiamo finalmente sbloccato le nuove assunzioni. Il 23 e 24 maggio i vincitori del concorso saranno convocati per la firma del contratto. Il 1 giugno prenderanno servizio nella nostra città. Avranno il compito di presidiare le strade, garantire sicurezza e maggiore decoro”, spiega.“Ogni giorno i vigili svolgono un ruolo importantissimo e sono in prima linea per risolvere le criticità che ha una città grande e complessa come Roma. Con queste 350 nuove assunzioni diamo una boccata d’ossigeno al Corpo ma soprattutto una risposta concreta a quanto chiedono da tempo i cittadini”, conclude Raggi.“L’arrivo dei 350 nuovi agenti è solo l’inizio di un piano di potenziamento del corpo della Polizia Locale. Il piano assunzionale già approvato dalla Giunta Raggi prevede per il 2019 l’assunzione di ulteriori 300 agenti. È ferma intenzione dell’Amministrazione proseguire anche negli anni successivi al rafforzamento del Corpo per il rilancio dei servizi da offrire alla città”, commenta il delegato della Sindaca al Personale Antonio De Santis.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Riscoprire che la comunicazione coinvolge persone concrete, non masse”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 aprile 2018

Roma. Crescere nella comprensione e nel rispetto nel campo della comunicazione pubblica, come chiede Papa Francesco, significa innanzitutto rendersi conto che questo lavoro “coinvolge persone con nome e cognome” e non “masse”. Così il Prelato dell’Opus Dei e Gran Cancelliere della Pontificia Università della Santa Croce, mons. Fernando Ocáriz, a chiusura dell’XI Seminario professionale sugli Uffici di comunicazione della Chiesa, promosso dalla Facoltà di Comunicazione sul tema del “Dialogo, rispetto e libertà di espressione nella sfera pubblica”.Vi hanno partecipato 400 persone di vari Paesi, tra professionisti della comunicazione, direttori e responsabili di uffici stampa di Diocesi, Conferenze episcopali e altre realtà ecclesiali, docenti universitari e giornalisti.Tra le tematiche affrontate, anche quelle recenti della post-verità e delle fake news. A questo proposito, mons. Ocáriz ha ricordato come di fronte al proliferare di notizie false, avere comprensione e rispetto significhi “rinnovare la professione dell’informazione dall’interno”, approfondendone “la dimensione di servizio”, proprio perché “una persona ben informata è una persona più libera e responsabile” e perciò “capace di agire nella società in maniera solidale”.
Riguardo al dialogo, per il Prelato dell’Opus Dei occorre nutrire il desiderio di “capire gli altri, di comprendere i loro punti di vista”, in modo da scoprire “aspetti concreti che non erano stati presi in considerazione” e così perfezionare le proprie proposte e rendersi più comprensibili.Un ultimo aspetto evidenziato da mons. Ocáriz è quello della necessità – soprattutto in un mondo professionale caratterizzato da velocità e immediatezza – di svolgere il proprio compito con “serenità”, la stessa che “ci permette di dare profondità al nostro lavoro, scoprirne la dimensione di eternità e di riposare in Dio.
Tra i relatori di questa edizione del Seminario, Richard R. John, della Columbia Journalism School (New York), Juan Pablo Cannata, dell’Universidad Austral (Argentina), Walter Quattrociocchi, della Ca’ Foscari (Venezia), l’Arcivescovo Primate d’Irlanda Eamon Martin, Margaret Somerville, dell’University of Notre Dame (Australia), Chiara Giaccardi, dell’Università Cattolica (Milano) e Steve William Fuller, dell’University of Warwick (Regno Unito).
I partecipanti hanno ascoltato le opinioni di giornalisti di testate come The New York Times, EWTN, Itar-Tass, e hanno condiviso le esperienze con responsabili di comunicazione ecclesiale di paesi diversi come Francia, Slovacchia, Ucraina e Messico. Mercoledì mattina hanno assistito all’Udienza in Piazza San Pietro con Papa Francesco, che ha rivolto loro un saluto.Nel corso del Seminario è stata anche presentata la “Cattedra Navarro-Valls”, dedicata allo storico portavoce di San Giovanni Paolo II, scomparso il 5 luglio dello scorso anno.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Street Dance italiana

Posted by fidest press agency su martedì, 24 aprile 2018

Roma Sabato 28 Aprile alle 21:00 le migliori Crew italiane si affronteranno sul palco del Teatro Olimpico di Roma per guadagnare la vetta della Street Dance italiana e conquistare un posto al World Hip Hop Dance Championship (Phoenix, USA, 6-11 agosto), la celebre competizione mondiale prodotta dai creatori del talent America’s Best Dance Crew.In un percorso che guida ogni anno i danzatori italiani verso la platea internazionale, le migliori ventiquattro Crew italiane, scelte attraverso una serrata selezione pomeridiana, si ritroveranno per una serata di grande spettacolo e competizione condotta dal rapper RIDO (già alla guida di Rapture / All Music, poi autore di The Flow / Deejay TV).
Suddivise in quattro categorie – Junior (7-12), Varsity (13-17 anni), Adult (18+) e Megacrew – le Crew si sfideranno con performance originali per mostrare il meglio della street dance “made in Italy” davanti a una giuria internazionale composta da alcune star del settore. Ospite d’onore la statunitense AMARI MARSHALL, già danzatrice per Lady Gaga e innumerevoli festival, show televisivi e video musicali, docente al Movement Lifestyle Studio e al Debbie Reynolds Dance Studio di Los Angeles. Ben tre gli ospiti dalla Francia: DOMINIQUE LESDEMA, danzatore e coreografo per la tv francese e docente presso lo Studio Heart Point di Parigi di sua fondazione; FUNKY-J, professionista del Lockin’ e docente presso la Paris Dance School, vincitrice di moltissime competizioni nel mondo; JOEL, fondatore della crew 9-1PACT e finalista nel 2013 al World Hip Hop Dance Championship. Ancora dagli USA, ZULU GREMLIN, icona della cultura Hip Hop delle origini, coreografo per il cinema (“Step Up”) e danzatore per alcuni big della musica (Justin Bieber, Rihanna); dall’Italia SWAN, uno dei più importanti rappresentanti del Poppin’ e del Lockin come ballerino, insegnante e coreografo in Europa.
Hip Hop International coinvolge ogni anno il meglio della community globale della Street Dance in oltre trenta paesi, svelando al pubblico e all’industria dell’intrattenimento televisivo e dal vivo i migliori talenti emergenti del settore.BIGLIETTI: Teatro Olimpico (06.3265991), circuito VIVATicket, circuito Ticka. http://www.hiphopinternational.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il gelato del Papa

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 aprile 2018

Oggi, 23 aprile, la Chiesa fa memoria di san Giorgio. Per il suo onomastico Papa Francesco offre il gelato a circa 3000 poveri di Roma, come ha reso noto l’elemosiniere apostolico, mons. Konrad Krajewski. Nel pomeriggio, centinaia di gelati saranno distribuiti ai poveri amici della Comunità in diversi luoghi: al termine della preghiera per la pace con i senza dimora, che si tiene nella chiesa di San Calisto a Trastevere, seguita – come sempre – da una cena comune. Potranno gustare il “gelato del papa” anche i migranti e i rom che vengono al centro Genti di Pace in via di San Gallicano per ricevere assistenza, aiuto legale, cure mediche e anche i malati ospiti della casa “San Francesco di Assisi”. Già ieri 150 immigrati anziani, soprattutto dalle Filippine, hanno concluso il pranzo nella mensa di Via Dandolo con il dessert offerto da Papa Francesco.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Linee guida per Roma Capitale e una ‘Magna Charta’ per tutte le città del mondo

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 aprile 2018

Roma “Dopo l’introduzione nello Statuto di Roma Capitale dei nuovi strumenti di democrazia diretta e partecipata, entrati in vigore il 20 marzo 2018, in Assemblea Capitolina sono state approvate le linee guida per gli strumenti di partecipazione e consultazione popolare. Roma Capitale si impegna a disciplinare questi strumenti procedendo a un riordino della materia. Tra le novità introdotte, in materia di consultazione pubblica, vi è la possibilità di indire, all’esito di ogni quadrimestre, una sessione di consultazioni online della durata di sette giorni. Ogni consultazione sarà preceduta da idoneo processo partecipativo e da un’adeguata attività di informazione e comunicazione per garantire il più ampio coinvolgimento della cittadinanza, sulla base delle linee guida tematiche individuate dall’amministrazione. La mozione indirizza anche la disciplina del referendum per il quale introduce, attraverso la promozione di strumenti idonei per consentire l’esercizio del diritto di voto in modalità telematica o informatica, la possibilità di adottare la tecnologia blockchain e l’adozione di un “libretto informativo” per la campagna referendaria, sulla base dell’esperienza consolidata in Svizzera”. Lo dichiara in una nota stampa, Angelo Sturni, presidente della Commissione Roma Capitale e Riforme Istituzionali.“A questo si aggiunge la digitalizzazione degli strumenti di partecipazione e di iniziativa popolare: oltre le petizioni popolari, verrà avviata la digitalizzazione, in tutto o in parte, delle interrogazioni, delle proposte di delibera di iniziativa popolare, referendum di iniziativa popolare, in attuazione del diritto alla partecipazione democratica elettronica, ai sensi dell’articolo 9 del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 – spiega il consigliere capitolino del M5s – Per il crowdfunding civico invece si pensa alla realizzazione di una piattaforma online, possibilmente nell’ambito di una società in-house di Roma Capitale, che garantisca la raccolta di capitali per i progetti presentati da Roma Capitale e dai Municipi, valutando funzionali connessioni con gli altri strumenti di partecipazione quali il Bilancio Partecipativo. Infine per tutelare la trasparenza delle attività degli stakeholders, in relazione a tutte le consultazioni pubbliche promosse dall’amministrazione capitolina, viene chiesta l’adozione di un apposito registro unico dei portatori di interesse. In vista del ‘Global Forum on Modern Direct Democracy 2018’, che si terrà quest’anno a Roma, l’Aula Giulio Cesare ha votato anche un atto di indirizzo per promuovere la realizzazione di una ‘Magna Charta’ sulla democrazia diretta e partecipata per le città del mondo. Mediante il coinvolgimento di tutte le istituzioni e organizzazioni nazionali e internazionali, si vuole avviare una discussione globale che porti alla condivisione di buone pratiche a livello mondiale”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pubblico impiego, elezioni Rsu: la Cisl Fp primo sindacato nel Lazio

Posted by fidest press agency su domenica, 22 aprile 2018

“Un grande risultato: siamo il primo sindacato nel Lazio”, esulta Roberto Chierchia, segretario generale della Cisl Fp Lazio, commentando i risultati provvisori delle elezioni per il rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie nel pubblico impiego. “Ci confermiamo l’organizzazione sindacale di riferimento per i dipendenti pubblici di funzioni centrali, funzioni locali e sanità pubblica della nostra regione”, spiega Chierchia. “A partire da Roma Capitale, la prima amministrazione per numero di dipendenti, dove rafforziamo il primato. Così come in tanti enti locali dei territori di Roma, Rieti, Latina, Viterbo e Frosinone e alla Regione Lazio. Importante affermazione anche nei ministeri, all’Interno la distanza dalla seconda sigla è di 10 punti, nelle agenzie fiscali e negli enti pubblici non economici. Siamo primi nelle direzioni generali di Inps e Inail, e abbiamo la maggioranza assoluta alla direzione centrale Aci e alla Croce Rossa. Straordinaria conferma nella sanità laziale, dove per numero di consensi siamo la sigla più forte: abbiamo preso la leadership alla Asl Roma 5, siamo primi primi nella Asl Roma 1, primi alla Asl di Latina. Abbiamo la maggioranza assoluta al Policlinico Tor Vergata e nella Asl Roma 6, con il 54% dei voti. E in crescita in tante strutture come il Policlinico Umberto I e la Asl di Viterbo”.”La grande partecipazione e il consenso ottenuto dai sindacati confederali nel Lazio è un segno estremamente positivo”, prosegue il segretario di categoria Cisl, “perché cancella ogni critica strumentale sulla firma dei contratti e manda un segnale forte a chi ha cercato di speculare agitando demagogia e populismo. E’ stato premiato invece chi si è presentato al voto con proposte serie, concrete, vicine ai bisogni delle persone”.
“Ringrazio tutte le lavoratrici e i lavoratori pubblici del Lazio”, prosegue il segretario di categoria Cisl. “E ringrazio tutti i candidati della Cisl Fp, una squadra formidabile di persone competenti, preparate e motivate che “ci ha messo la faccia”. Ora inizia il lavoro vero, quello per cui abbiamo chiesto e ottenuto il consenso dei dipendenti pubblici. Dobbiamo cambiare il lavoro e i servizi pubblici. E aprire nei posti di lavoro una stagione vera di contrattazione aziendale, di innovazione organizzativa, di valorizzazione delle professionalità dei lavoratori pubblici”.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Transumanza: Popoli, vie e culture del pascolo

Posted by fidest press agency su sabato, 21 aprile 2018

Roma 4-6 maggio 2018 Piazza Guglielmo Marconi 14 museo preistorico etnografico “Luigi Pigorini”
Per il secondo anno il Museo delle Civiltà ospita la manifestazione Archeofest.Sperimentare è un ottimo metodo per comprendere ed imparare. Sperimentare la Storia, attraverso attività manuali e lo studio delle tecnologie antiche, ci consente di trasformarla da bagaglio nozionistico ad agire quotidiano.Lo studio della Preistoria e della Storia, attraverso l’Archeologia sperimentale, non si limita al racconto delle tecnologie usate nel passato, ma porta alla riscoperta del mondo naturale in cui vivevano i nostri antenati e dal quale ricavavano il necessario per il vivere quotidiano.L’Archeologia sperimentale è un importante strumento di recupero del rapporto con la natura, ma anche lo strumento didattico per comprendere una storia che da millenni accompagna il nostro cammino.
L’Associazione Culturale Paleoes – eXperimentalTech ArcheoDrome, fondatore, insieme alla CoopAcai Phoenix dell’RTI ADITUM Cultura, concessionario delle attività culturali e didattiche del Museo delle Civiltà (EUR, Roma) organizza l’evento Archeofest 2018, il festival di Archeologia sperimentale giunto alla V edizione, presso il Museo delle Civiltà, nello specifico presso il museo preistorico etnografico “Luigi Pigorini”, nei giorni 4-6 maggio.
Il festival verrà presentato in una giornata speciale, il 28 aprile, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, presso il quale si terrà una tavola rotonda sull’Archeologia sperimentale, pubblica e partecipata e saranno presenti aree sperimentali accessibili al pubblico.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Developer conference internazionale sullo sviluppo dei video games

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Roma 4-6 maggio – Cinecittà Studios Via Tuscolana, 1055 dalle ore 9:30 alle ore 18:30 – 4 lectio magistralis, 13 talk e 5 workshop sui temi più interessanti nel campo della creazione videoludica, fra i quali machine learning, AI, VR, algoritmi, networking, game design, level design, lavoro di squadra, grafica 3D, programmazione. I Cinecittà Studios, all’interno del Rome VideoGameLab, ospiteranno l’evento interamente dedicato alla creazione dei videogiochi.
Così AIV – Accademia Italiana Videogiochi, ha chiamato a raccolta oltre 25 tra i più prestigiosi nomi del settore provenienti da 3 continenti e 11 paesi, oltre 35 tra i migliori titoli del momento, con l’obiettivo di promuovere creatività e conoscenza nell’anno europeo del Patrimonio Culturale.I maggiori esponenti della gaming industry – provenienti da 15 studi di sviluppo fra i quali Blizzard, Ubisoft ed Electronic Arts – metteranno la loro esperienza al servizio di sviluppatori emergenti, rendendosi disponibili per delle portfolio review.
Tra gli ospiti Andrea Pessino (Ready At Dawn), Réka Sugar (Electronic Arts), Craig Morrison (Blizzard), Tom Isaksen (Ubisoft), Ayi Sanchez (MachineGames), Arno Schmitz (Guerrilla Games). E dal panorama italiano Maurizio Gabrieli (Conservatorio di Santa Cecilia), Fabio Polimeni (Play2Speak), Diego Ricchiuti (Techland, Affinity Project), Tommaso Bonanni (Caracal Games), Daniele Angelozzi (ZBrush Evangelist) insieme a molti altri professionisti dal mondo della grafica 3D e della programmazione.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra di Ileana Florescu dal titolo Le stanze del Giardino

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Roma Giovedì 26 aprile ore 19 Accademia di Francia a Roma Villa Medici presentazione e dialogo sulla mostra di Achille Bonito Oliva, Roberto Mancini, Lucia Tomasi Tongiorgi, Cristiano Leone ore 20 inaugurazione, ingresso libero.
Le stanze del Giardino si inserisce nel progetto di Muriel Mayette-Holtz, direttrice dell’Accademia di Francia a Roma-Villa Medici, di valorizzare e raccontare il patrimonio artistico e culturale dell’istituzione attraverso lo sguardo attento e la sensibilità degli artisti contemporanei.A cura di Cristiano Leone, l’esposizione presenta diciassette light-box, strutture quadrangolari nelle quali l’artista mescola arte e natura, muovendo da una serie di fotografie legate alla vita del cardinale Ferdinando de’ Medici durante la sua permanenza a Roma, dal 1577 al 1588. Fil rouge delle opere, tutte concepite appositamente per l’occasione, è il tema del giardino: Ileana Florescu ha infatti riprodotto diciassette planimetrie reali di aiuole, tratte dal Libro di compartimenti di giardini della fine del XVI secolo di Giuseppe Casabona, botanico al servizio del granduca Francesco I de’ Medici e, successivamente, di Ferdinando.
Nel complesso, per la composizione delle light-box sono state impiegate trecentonovantasette fotografie, scattate dall’artista non solo a Roma – a Villa Medici, a Palazzo Margherita, a Palazzo Barberini, a Palazzo Rospigliosi Pallavicini e nel Giardino Segreto di Villa Borghese – ma anche, come spiega Cristiano Leone “a Pisa all’Orto Botanico e al Duomo; a Firenze in Piazza Santissima Annunziata, ai Giardini di Boboli, alla Loggia dei Lanzi e nel Museo del Bargello; in Sardegna, nel Maine, a Roccantica, a Migliarino Pisano, alla Torre di Bellosguardo, i luoghi delle peregrinazioni più personali di Ileana Florescu”.
Il percorso espositivo si snoda negli storici appartamenti di Villa Medici, includendo l’atelier Balthus, lo Studiolo e la Gipsoteca. Come in un racconto visuale, in ogni light box, dietro le griglie dei progetti dei giardini rinascimentali, si scoprono personaggi e scenari legati alla storia della Villa, metafore, simboli e miti che stuzzicano la curiosità dello spettatore. Figura chiave è il porporato Ferdinando de’ Medici, mecenate che contribuì a rendere Villa Medici un gioiello dell’architettura rinascimentale e che scelse l’artista fiorentino Jacopo Zucchi, tra i più grandi rappresentanti del tardo manierismo, per dare un nuovo volto all’istituzione.
In uno dei suoi tableaux-giardino, Ileana Florescu rielabora proprio il ritratto che Zucchi fece al cardinale, mentre in altri l’artista esplora i temi, a lui connessi, del collezionismo, della passione per le scienze naturali e per l’artigianato di lusso, dell’amore proibito, degli inganni di potere.Nei lavori in mostra si individuano il botanico Giuseppe Casabona; l’avvenente figlia del “gran cardinale” Alessandro Farnese, Clelia Farnese, ritenuta l’amante del cardinal Ferdinando e protagonista della rivalità tra le due famiglie per la supremazia sociale delle casate; Maometto II, conquistatore di Costantinopoli, e Cristoforo Colombo, due personaggi che influenzarono la cultura rinascimentale europea ispirando artisti e scrittori, i cui ritratti erano originariamente collocati nel Grand Salon di Villa Medici. Diversi i riferimenti alle opere d’arte della collezione di Ferdinando de’ Medici, trasferite a Firenze in seguito alla sua ascensione al trono di granduca di Toscana: tra queste, l’originale della famosa statua di Mercurio del Giambologna, le statue delle Sabine, Atena, Bacco, alcuni dipinti che si trovavano nel Grand Salon, tessuti preziosi del XVI secolo, piante ornamentali e medicinali dell’epoca, utilizzate ancora oggi.
Accompagna la mostra un catalogo realizzato in collaborazione con la casa editrice Electa-Mondadori, che contiene un ampio apparato iconografico e testi di Achille Bonito Oliva (critico d’arte e curatore), Roberto Mancini (docente di Storia moderna), Lucia Tongiorgi Tomasi (storica dell’arte) e Cristiano Leone, curatore dell’esposizione.Per la prima volta nella storia dell’istituzione, il pubblico sarà accompagnato nel percorso della mostra da un’applicazione multimediale con la voce narrante di Remo Girone. L’allestimento è realizzato da Mekane su progetto di Massimo d’Alessandro.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di Manuel Barrueco

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Roma sabato 21 aprile alle 17.30 per la stagione della IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti Manuel Barrueco, il principe della chitarra, torna all’Aula Magna dell’Università “Sapienza”.
Barrueco è considerato uno dei più grandi virtuosi della chitarra di oggi in ambito classico, forse il più grande. “Un musicista superiore” (New York Times), “magico” (Los Angeles Times), “un musicista raffinato, un aristocratico della chitarra” (Dallas Times) sono solo alcune definizioni coniate per lui dalla stampa internazionale.
La sua intensa attività lo porta nelle più importanti capitali della musica, da New York a Los Angeles, da Londra a Berlino, da Hong Kong a Tokyo. Torna con regolarità a Roma, atteso da un pubblico affezionato che aumenta ogni anno. Suona con grandi orchestre sinfoniche e con illustri direttori (Seiji Ozawa, Esa-Pekka Salonen, Franz Welser-Möst) così come con musicisti jazz (il celebre chitarrista Al Di Meola) e rock (Steve Morse dei Deep Purple e Andy Summers dei Police). Il suo disco “Cuba!” è stato definito “uno straordinario risultato musicale” dal San Francisco Chronicle, mentre l’incisione del “Concierto de Aranjuez” di Rodrigo con Placido Domingo come direttore è stata definita “la migliore registrazione di quest’opera” da Classic CD Magazine. Ha vinto più volte il Grammy e il Latin Grammy.Nato a Santiago de Cuba, Barrueco iniziò a suonare ad orecchio la chitarra a otto anni e frequentò poi il Conservatorio della sua città natale. Trasferitosi negli USA nel 1967, continuò gli studi a Miami e a New York e li concluse al prestigioso Peabody Conservatory di Baltimora, dove oggi insegna a sua volta. In tale sua duplice formazione sta forse il segreto di questo musicista colto e popolare allo stesso tempo, che si fa amare per la naturalezza e l’immediata e spontanea comunicativa ma anche ammirare per il gusto, l’eleganza, lo stile.Tutte le sue qualità avranno modo di rifulgere in un programma che spazia attraverso cinque secoli, dal Cinquecento al primo Novecento – da Milán ad Albèniz passando per Sor e Bach – e si presenta dunque come una vetrina della più bella musica per chitarra, in originale o in trascrizioni dello stesso Barrueco. Mediapartner Instituto Cervantes di Roma

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Musica 4.0 Al teatro Olimpico Shine on! The Pink Floyd Opera

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Roma 22 aprile 2018 Teatro Olimpico ore 21.00 Piazza Gentile da Fabriano, 17 al teatro Olimpico arriva Shine on! Pink Floyd, passione senza tempo. Un mito percorso da intere generazioni. Gli Animals Pink Floyd sono una tribute band speciale che ripercorre la stessa filosofia della band britannica e si accosta quasi perfettamente al loro modo di stupire il pubblico con perfomance memorabili. A premiarli l’affetto del pubblico che li segue ovunque e dopo il grande successo dello scorso anno con Obscured by Clouds, gli Animals Pink Floyd, in collaborazione con Momento Danza, mettono in scena uno spettacolo unico il 22 aprile ore 21 al teatro Olimpico:Shine on! The Pink Floyd Opera, che racconta l’evoluzione dei Pink Floyd dal 1967 ad oggi.
L’epopea di una band che ha cambiato per sempre la storia del rock ed ha segnato i tempi, verrà ripercorsa dagli Animals Pink Floyd in un’indimenticabile esperienza di rock-art, che coniuga musica live, performance teatrali della compagnia Teatranti tra tanti, coreografie danzanti a cura di Fabio Massimo Casavecchia, il tutto sotto l’attenta regia di Stefano Viezzoli.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro Palladium: dalla ‘Fedra’ di Seneca

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2018

Roma Venerdì 20 aprile 2018 – Ore 21 Teatro Palladium – Università Roma Tre Piazza Bartolomeo Romano 8, spettacolo liberamente tratto da Fedra di Seneca di e con Maria Elena Curzi e Alessandra De Luca videoarte e foto Adriano Pucciarelli musiche originali Roberto Ribuoli costumi Arianna Pioppi e Medea Labate disegno luci Francesco Ciccone voce fuori campo Daniele Di Matteo foto di scena Matteo Nardone. Prezzi spettacoli: intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5.
Uno spettacolo che mette in campo una riflessione su qualcosa di primitivo ma che ci appartiene tuttora: il tema della perdita, dell’abbandono, della mancanza, degli affetti scomparsi e poi ritrovati in altra forma, distrutti in frammenti e poi ricuciti nei ricordi, della violenza, della solitudine, della paura. Questo è Klamata kardìa liberamente ispirato alla Fedra di Seneca. Lo spettacolo, in programma il 20 aprile al Teatro Palladium nella sezione “Laboratori in scena”, è risultato dell’impegno che la Fondazione Roma Tre Teatro Palladium sta mettendo in campo in progetti sperimentali presentati da giovani autori ed interpreti.
“Si tratta di qualcosa che appartiene all’uomo primitivo, alla tragedia classica, al canto delle prefiche che ha un sapore antico e primigenio, ma anche a noi – affermano le curatrici. “Il ritmico risuonare del battito dei nostri cuori dentro e fuori di noi fa da continua base di sostegno, e dà il tempo alla vita: la materia prima con cui il teatro si confronta.
Eména mu dispiàcesse, kéccia-mu, ma satti icusa i sperazziuna (A me dispiacque, piccola mia, quando ho sentito le campane a morto). Così inizia una delle nenie che intonavano in griko le prefiche salentine non troppi anni fa, ripresa poi dal documentario Stendalì – Suonano ancora di Cecilia Mangini, con testi di Pierpaolo Pasolini. Partendo da questa nenia e dal racconto mitologico della morte di Ippolito, Klamata kardìa – Il pianto del cuore ci mette davanti a un dolore da accettare. Senza sconti, senza cedere al consolatorio. Ce ‘nna clàssome na clàssome /na mi’ pposéssome macata (dobbiamo piangere e piangere/ senza mai riposo), continuano a dirci le prefiche, nella consapevolezza che solo l’essere attraversati fino in fondo da questo dolore ne può permettere il superamento. Ippolito lotta contro un mostro, così come fece suo padre Teseo. Ma questa volta il mostro vince. Il suo corpo viene fatto a brandelli, impossibili da ricucire insieme. Forse però qualcosa resta intatto in chi rimane, il ricordo d’un gesto d’una sillaba”.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »