Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for the ‘Recensioni/Reviews’ Category

Reviews

Christie’s Results So Far: Jasper Conran The Collection Part I

Posted by fidest press agency su sabato, 18 settembre 2021

London. Part I of the much anticipated Jasper Conran The Collection realised a total – to date – of £5,835,500 / €6,821,699 / $8,070,496, selling 93% by value and 92% by lot. The top lot of the sale was the portrait Anthony Maria Browne, 2nd Viscount Montagu, circa 1593 which exceeded its pre-sale estimate realising £742,500 (estimate: £400,000-600,000). Three new world auction records were set for works by Robert Peake, Thomas Spencer and Aert Schouman. The sale of 212 lots at Christie’s headquarters in London welcomed competitive bidding throughout and lasted over 6 hours. Part II, the online sale, remains open for bidding until 21 September. Benedict Winter, Christie’s Head of Sale comments: “This sale – which showed exceptional prices for old masters and English furniture – is a testament to Jasper’s unique vision and his country house obsession. Collected over the last thirty-years these pieces appealed to new collectors and enthusiasts alike. Christie’s is thrilled with the results of Part I and is pleased that Part II, the Online sale, presents many further opportunities for buyers.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Esce Incontro alla vita! di Ibrahim Saeed ed Elena Del Coco

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2021

Esce per i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno una nuova pubblicazione che testimonia la bellezza della vita in tutte le sue sfaccettature dalle gradazioni più tenui a quelle più forti. La novità editoriale ha per titolo “Incontro alla vita!” di Ibrahim Saeed ed Elena Del Coco (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno). “Un librino prezioso, da leggere e diffondere, reso possibile dall’umanità dell’editore Stefano Donno che non ha esitato un solo minuto a sposare questo progetto e trasformarlo in una delle più lucide testimonianze degli ultimi anni del dramma che si perpetua quotidianamente sulle coste e nel bel mezzo del glorioso Mare Nostrum mentre la vecchia Europa resta colpevolmente a guardare” (dalla prefazione di Livio Romano)“Ho imparato che posso accogliere il dolore e la sofferenza per tramutarli in Forza, Coraggio, Amore e Volare più in alto che posso!” Ibrahim Saeed. Elena e Ibrahim si sono conosciuti nel settembre del 2018. “Ibra” come da subito Elena ha cominciato a chiamarlo, era in Italia da pochi mesi. Elena: “Ogni ragazzo è speciale a suo modo ma Ibrahim, determinato e sicuro di sé, aveva nello sguardo una Luce particolare che si accendeva, aumentava o sfumava ogni volta che parlava, irradiando tutto ciò lo circondasse”! È un ragazzo in gamba che va incontro alla vita nonostante tutto, con grande fiducia e uno splendido sorriso! Ibrahim: “Elena è uguale alla mia mamma biologica, però è bianca! Questa è l’unica differenza tra loro. Dice le stesse cose che mi diceva la mia mamma, parla con me come ad un figlio, insegnandomi ad essere libero, sempre! La grafica della copertina è a cura di Don Pierluigi Lanotte.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La prima guida italiana a Sandman

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2021

A oltre trent’anni dalla sua pubblicazione (1988) e venticinque dall’uscita dell’ultimo episodio della serie regolare (1996), il «Sandman» di Neil Gaiman continua ad essere ripubblicato ed è ormai coralmente considerato un classico della letteratura a fumetti. Nata come opera seriale accanto a fumetti supereroistici, ha catturato l’attenzione di lettori anche al di fuori del circuito mainstream ed estranei al mondo del fumetto. Il protagonista, Morfeo, il Re del Sogno, è (non “rappresenta”) la capacità dei viventi di comprendere l’universo. Uno stato di crisi che pone domande e offre spunti ma non fornisce risposte, stimolando quindi una partecipazione attiva nella lettura.L’opera, nella sua complessità e con la grande quantità di riferimenti infratestuali ed extratestuali, ha accorciato le distanze tra la letteratura scritta e quella disegnata, portando nel tempo a numerosi e opportuni studi analitici sulle caratteristiche tecniche, sulla natura del linguaggio e sul processo creativo. Il volume «Guida non ufficiale a Sandman», pubblicato da Edizioni NPE, torna alla storia e ai suoi protagonisti, restituendo l’essenza profonda dell’opera, la sua natura di racconto, in un confronto diretto con le relazioni e motivazioni dei personaggi e la struttura dell’universo nel quale agiscono. Un volume, questo di Simone Rastelli, esperto conoscitore dell’opera, che mira a far recuperare il piacere della lettura di «Sandman», a rileggerne la storia prima ancora della letteratura critica che la riguarda.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Bridge at Aix en Provence

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2021

LONDON. Estimate: £1,500,000-2,500,000) by Sir Winston Churchill will highlight Christie’s Modern British Art Evening Auction on 20 October 2021, a key auction in the 20th / 21st Century October Season, which encompasses sales in both London and Paris. The painting was originally gifted to the Swiss paint manufacturer Willy Sax who supplied Churchill with his artistic materials and would become a lifelong friend. Churchill had already been using oil paint produced by Sax Farben, a family run paint manufacturer just outside of Zurich, when the pair formed an incredibly strong bond after their first meeting in Switzerland in September 1946. The resulting close relationship ensued for the rest of their lives. The scene depicted in The Bridge at Aix en Provence would have been especially appealing to Churchill, not only due to his love of painting water, but also because this particular vista was also visited by one of the most important artists of the 20th Century, Paul Cézanne, who inspired Churchill. Trois Sautets, which translates as ‘three small jumps’, is an elegant bridge that arches over the River Arc. In the last year of his life, Cézanne produced two watercolours of the scene, Baigneuses sous un pont (New York, Metropolitan Museum of Art) and Le Pont des Trois Sautets (Cincinnati Art Museum). In 1948, Willy Sax and the Swiss artist Charles Montag visited Churchill in the South of France, where he painted The Bridge at Aix en Provence, one of two paintings of the subject he executed. Nick Orchard, Head of Modern British Art, Christie’s: “As with the majestic scenes Churchill committed to paint in Marrakesh, The Bridge at Aix en Provence demonstrates his preference for painting en plein air, and is one of the finest examples of his favoured subject, water. The bond between Sax and Churchill was so strong when the two were introduced in 1946 that from then on, they often holidayed together. That Sax was present when Churchill created this seminal work is testament to his lasting influence on the former Prime Minister and in a nod to that, Churchill gifted the work to him, cementing a lifelong friendship. We are delighted to offer the painting as a major highlight of our Modern British Evening Sale on 20 October and expect international interest.” Sax’s contribution to Churchill’s artistic practice extended beyond the supply of materials, also demonstrating how to exploit their properties to maximum effect. Their shared passion for the medium of oil paint resulted in the conception of a handful of products specifically for Churchill. ‘Royal Blue’, which was previously named ‘Churchill Blue’, was a colour made specifically for the war-time leader in light and deep shades. Churchill, favouring to work on larger canvases than is usually expected by amateurs for en plen air painting, preferred to paint quickly, using colours directly from the tube if possible. He had not experienced a colour that came close to the hues he could see in the sky, so Sax created the colour specifically for his purposes. Sax also created a specific medium for Churchill to use with his oil paints, the recipe of which had been kept secret until recently. They also went on many painting trips together, where Sax introduced Churchill to many of his artist connections, including the Swiss painter Cuno Amiet. Sax was also a keen sports fisherman, and to the left of the vista, one can see that Churchill has suggested the figure of someone fishing, using only a few carefully placed brushstrokes, adding a personal touch to the composition.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Pierpaolo Vettori vince la V edizione del Premio di Letteratura Neri Pozza

Posted by fidest press agency su martedì, 14 settembre 2021

Va allo scrittore torinese Pierpaolo Vettori il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza. Laureato in lingue e letterature straniere all’Università di Torino con una tesi sul cinema della Swinging London, già due volte finalista al Premio Calvino, Vettori ha pubblicato nel 2012 il romanzo Le sorelle Soffici, e nel 2018 Lanterna per illusionisti.Vettori è stato proclamato vincitore durante la cerimonia appena conclusasi presso il Teatro Olimpico di Vicenza, con il romanzo Un uomo sottile.È un libro dedicato alla figura dello scrittore appena scomparso Daniele Del Giudice: il narratore dialoga con i personaggi dei libri di Del Giudice, come fossero persone reali, per raccontare una storia privata di sofferenza, simile a quella che ha colpito l’autore de Lo stadio di Wimbledon e gli ha impedito di continuare a scrivere. Per il Comitato di Lettura, composto dallo scrittore ed editor della Narrativa Italiana Neri Pozza Roberto Cotroneo, dalla scrittrice Francesca Diotallevi, dall’editor e giornalista Laura Lepri, dalle scrittrici Wanda Marasco e Sandra Petrignani, dal direttore editoriale Neri Pozza Giuseppe Russo, dallo scrittore Andrea Tarabbia e dall’agente letterario Marco Vigevani, il verdetto è stato quasi unanime.Non ci sono stati dubbi nonostante l’ottima qualità dei cinque romanzi finalisti. Vettori si è aggiudicato la vittoria con un importante distacco dai secondi classificati ex aequo Luca Saltini, con Fino al confine, e Luca Illetterati, con Rimane sempre qualcosa (ogni giurato ha espresso una valutazione anonima per ciascun libro, assegnando un voto da 1 a 10). Al termine della cerimonia, l’autore ha ricevuto un assegno di 25.000 euro e la targa con un’incisione di Neri Pozza. Il libro sarà pubblicato da Neri Pozza Editore.Con un meticoloso e attento romanzo storico, L’ultima candela di Krujë, ambientato nella metà del Quattrocento in Albania ai margini dell’Impero Ottomano, Stefano Amato, calabrese, professore di storia dell’arte, si aggiudica il premio della Sezione Giovani indetta all’interno del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza, in collaborazione con il Circolo dei Lettori di Milano diretto da Laura Lepri e riservata ai partecipanti al Premio di età inferiore ai 35 anni. Il libro sarà pubblicato da Neri Pozza Editore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Picasso Ceramics Sale Now Live for Bidding

Posted by fidest press agency su martedì, 14 settembre 2021

London – Picasso Ceramics, an online-only sale of ceramics that exude Pablo Picasso’s celebrated joie de vivre, is live for bidding from 10 – 22 September 2021. Expressed through the artist’s characteristically energetic colours and playful forms, these whimsical works celebrate an unrivalled period in Picasso’s career. Following the uncertainty of the war years, the artist revelled in his newfound zest for life, absorbing and delighting in the light, colour and deep-seated traditions of the South of France which re-energised his work. Highlights include Tarasque (A.R. 247) (1954, estimate: £50,000-80,000) which is executed in a limited edition of 50 examples. The work is based on a fearsome mythological creature found in medieval poetry and illuminated manuscripts. The beast was said to have had poisonous breath that could kill its victims. Picasso exuberantly portrays this mythical beast and includes as the neck of the work a tower with small human figures hiding from the Tarasque’s wrath.Taureau (A.R. 255) (1955, estimate: £60,000-80,000) is another expression of the artist’s ingenious exploration of playful forms at the time. It humorously depicts a sinuous and virile bull, the archetypal figure with whom Picasso identified, and a lively reference to his Spanish heritage.Another coveted work in the sale is the Vase aztèque aux quatre visages (A.R. 402) (1957, estimate: £55,000-75,000), a sophisticated ceramic that imaginatively references Pre-Columbian motifs.This auction follows the hugely successful Picasso Ceramics online sale held at Christie’s New York in May, where 90% of lots sold above high estimate and 3 lots sold above $200,000 hammer. Highlights from the Picasso Ceramics sale will be on view at Christie’s headquarters in London as part of the pre-sale exhibition from 10 to 22 September 2021.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

An Aesthetic Odyssey The Peter Rose and Albert Gallichan Collection

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2021

London – Christie’s will offer An Aesthetic Odyssey ~ The Peter Rose and Albert Gallichan Collection in a live auction on 30 September 2021. The couple were pioneering collectors of 19th Century fine and decorative arts and this unique collection was a shared passion assembled over the course of a lifetime from the 1950s onwards. The sale comprises approximately 300 lots of British decorative arts and paintings spanning the major movements of the later 19th century. Highly regarded and recognised as academically important, a number of bequests of both decorative and fine arts from the collection have been accepted by museums including The British Museum and The Ashmolean. This sale provides the market with a unique microcosm of the best of the period. Albert Gallichan died in 2001; the sale takes place now following the death of Peter Rose last year at the age of ninety-three.Ensuring that the scholarly legacy of their life’s work lives on, the proceeds from the sale – which is expected to realise in excess of £1 million, with estimates starting from £500 – will benefit The Albert Dawson Educational Trust. Established in 2003, using the middle names of the two collectors for its title, the trust promotes and supports the study of 19th century English fine and decorative arts. The increased resources raised will be used to develop a more substantial programme of grants and to enable the trust to offer other support from 2022.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Romanzo d’amore: “Angela. Gli eredi dei Messapi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2021

Di Bruna Spagnuolo. È il primo romanzo di una saga di quattro volumi, tre dei quali ancora inediti, dal titolo “Angeli in ginocchio. la saga del popolo messapico”. È il più corposo, al contrario dei tre successivi dal formato pocket. È un’opera di narrativa letteraria ambientata, in Basilicata, nella zona del Pollino, nel periodo della seconda guerra mondiale ed è piena di tipicità italica dal notevole esotismo geografico e antropologico. Angela (Gli eredi dei Messapi), di Bruna Spagnuolo (edizioni S.O.S. ROOTS, giugno 2021), narra la storia vera, gli eventi leggendari e le epopee di un personaggio femminile straordinario, Angela, che incontra il suo amato, Gaetano, un dragone dell’esercito regio, lo sposa e lo perde nello sconvolgimento degli eventi mondiali. Il lettore scorre le pagine tra le molte incognite, continuando a domandarsi se Angela si salverà dalle mille insidie anche mortali e se i due sposi riusciranno, infine, a riabbracciarsi, mentre il romanzo lo conduce attraverso il “ritaglio” completo della realtà ambientale, geografica, storica e sociale, che incastona le mappe vitali dei personaggi. Contadinella leggendaria, la protagonista trova la sua collocazione storica tra le generazioni eroiche narrate che consegnano il canto, il pianto e la sapienza millenaria del loro tempo alle generazioni future, insegnando loro che è necessario “ricordare chi erano, per capire chi sono e sapere dove stiano andando”.Nella “Nota dell’autrice”, in fondo al libro si legge: “Ho immortalato in quest’opera un contesto umano e ambientale che è già storia passata, dandogli il supporto dei collegamenti con la sua storia remota e con quella recente (…) desidero permettere a chi ha sete di identità e di conoscenza di venire a contatto con la scomparsa civiltà contadina (…) e con tutte le usanze e le abitudini a essa connesse”. Questa è la caratteristica per cui il presente romanzo è una pubblicazione S.O.S. ROOTS, piccola entità letteraria nata per rubare all’oblio le identità umane in estinzione.Ciò che la “strozzatura” rappresenta per l’archeologia, quando congloba e preleva perfettamente i reperti, questo romanzo rappresenta per la cultura delle aree di riferimento. Esso salva dall’oblio pezzi di una cultura millenaria che è ormai scomparsa e non è stata tramandata.La cosa che interessa al lettore, però, è una e una soltanto: questo libro non è, in ultima analisi, che un romanzo d’amore. Ed è proprio l’amore, quello epico, travolgente, appassionato e appassionante; che confina con l’epopea torreggiante, a fare da binario alla guerra al fronte e a quella contro le intemperie, ai sogni, alle speranze, alle sarchiature, alle mietiture, alle semine e ai loro incanti. È l’amore, sempre, comunque e dovunque, il vero protagonista incontrastato che, attraverso “ricordi” mai vissuti e “percezioni” inspiegabili, mette a dimora, qua e là, i tasselli sapienti per la narrazione a venire degli altri volumi della saga, sono i prodromi delle storie che saranno narrate nei volumi successivi: Eliade. (Gli eredi di Priamo)”; Virgilia (Gli eredi del cavaliere che volle erba per 7 cavalli); Egea (….e i vinti assoggettarono il vincitore).Questa grande opera, unica nel suo genere, ha portato l’autrice, lucana di origini, lombarda di adozione e cittadina del mondo per elezione, a farsi esule, in cerca delle tracce sospese tra storia, protostoria, mito e leggenda (dalla valle dell’Indo, alla Troade, alla Siritide e alle valli del Sarmento e del Sinni) per dare alle sue eroine l’avallo della ricerca e dell’archeologia, ma la sua opera nulla ha a che fare con i saggi: è narrativa letteraria libera, elegiaca e creativa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ACS raccoglie fondi per due progetti a difesa della presenza cristiana in Turchia

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2021

In Turchia la piccola comunità cristiana, lo 0,2% della popolazione, è oppressa a causa della progressiva re-islamizzazione della società. Attacchi contro le chiese (in alcuni casi per punire i cristiani accusati di diffondere il Covid-19), arresti ingiustificati di fedeli, impossibilità di ottenere il pieno riconoscimento giuridico delle Chiese cattolica e protestante, proibizione di costruire i seminari delle Chiese cattolica, armena e greco-ortodossa, ripetute offese contro la cultura cristiana diffuse dai media statali, specialmente a Natale: sono solo alcune delle preoccupanti manifestazioni di questo pericoloso connubio fra islamismo di Stato ed estremismo di alcuni gruppi sociali. La riapertura e il restauro dei luoghi di culto cristiani è pertanto di fondamentale importanza per contribuire alla permanenza della piccola minoranza in terra turca. Per questo motivo la fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS) si rivolge ai benefattori italiani per una campagna di raccolta fondi da destinare a due progetti. Il primo riguarda Istanbul e ha lo scopo di riattivare le campane della cattedrale dello Spirito Santo. La chiesa si trova nella centrale piazza Taksim ed è la più importante della capitale. Il campanile ha urgente bisogno di essere consolidato poiché nelle condizioni attuali, anche per l’elevato rischio sismico della zona, potrebbe crollare, al punto che per motivi di sicurezza le campane non possono più essere suonate. Le donazioni finanzieranno i lavori di consolidamento del campanile, dell’orologio storico e dell’antica lanterna. A Smirne ACS intende riaprire la cattedrale di San Giovanni Apostolo, chiusa dal terremoto del 2020. Due le date simbolo della sua storia recente: il 2013, quando venne riaperta al culto dopo cinquant’anni di militarizzazione, e il 2020, anno in cui un forte terremoto la rese inagibile, imponendone la chiusura. Le donazioni consentiranno i lavori necessari alla riapertura, consentendo così alla comunità dei fedeli di non disperdersi e di riunirsi quanto prima nel luogo di culto.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova data di uscita per Respect

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2021

L’attesissimo biopic dedicato all’indiscussa regina della musica soul Aretha Franklin, interpretata dal premio Oscar Jennifer Hudson (Dreamgirls), anticipa la sua data di uscita e arriverà nelle sale italiane giovedì 30 settembre, distribuito da Eagle Pictures.Il film racconta la straordinaria storia di una delle donne più incredibili di tutti i tempi: dall’infanzia – quando cantava nel coro gospel della chiesa di suo padre – fino alla celebrità internazionale.Respect è la storia vera del viaggio di Aretha Franklin per trovare la sua voce, nel mezzo del turbolento panorama sociale e politico dell’America degli anni ’60.Diretto dalla sudafricana Liesl Tommy, già regista di diverse serie tv di successo, Respect è inoltre interpretato dal Premio Oscar Forest Whitaker (L’ultimo Re di Scozia), il comico Marlon Wayans (Scary Movie, Ghost Movie), l’attore e cantante Tituss Burgess (Unbreakable Kimmy Schmidt), la pluripremiata ai Tony Award Audra McDonald (La Bella e la Bestia) e l’icona della musica R&B Mary J. Blige.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Karine Tuil: Le cose umane

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2021

Collana Oceani, trad. Fabrizio Ascari, pp. 352, 19 euro Vincitore Prix Interallié e Prix Goncourt des Lycéens 2019 In corso di traduzione in più di 20 paesi, oltre 350 mila copie vendute solo in Francia. I Farel sono una coppia di potere. Jean, rispettato giornalista, presenta da oltre trent’anni un famoso programma politico alla televisione; Claire è un’intellettuale nota per il suo impegno femminista. Il figlio, Alexandre, frequenta una prestigiosa università americana. Tutto sembra funzionare alla perfezione per loro. Ma un’accusa di stupro sconvolgerà questa impeccabile costruzione sociale. Il sesso e la volontà di distruzione sono il cuore di questo romanzo che mette a nudo le dinamiche impietose della macchina giudiziaria e indaga il mondo contemporaneo, i suoi impulsi, le voglie e le paure. Chi è davvero sicuro di non finire un giorno preso in un simile ingranaggio? KARINE TUIL è nata nel 1972 a Parigi. Con L’invenzione della vita (2015), finalista al premio Goncourt, e candidato al premio delle Lettrici di “Elle”, al Prix des Libraires e al Prix Interallié, ha avuto uno straordinario successo, affermandosi come una delle voci più interessanti della narrativa di oggi. Nel 2016 ha pubblicato L’incoscienza (La Tartaruga, 2019), selezionato per numerosi premi tra cui il Prix Goncourt, il Prix Interallié e il Grand Prix du Roman de l’Académie française. Si occupa anche di teatro e cinema e collabora con diverse riviste, tra cui “Le Monde 2” e “Livres Hebdo”. Le cose umane è il suo undicesimo romanzo; vincitore del Prix Interallié e del Prix Goncourt des Lycéens 2019 è in corso di traduzione in più di 20 paesi e ha venduto oltre 350.000 copie in Francia. Da questo romanzo il regista Yvan Attal ha tratto l’omonimo film con Charlotte Gainsbourg, Matthieu Kassovitz e Pierre Arditi, selezionato per la settantottesima Mostra del Cinema di Venezia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Assegnato il premio 2020 ‘Fair Play al Cinema’ – Vivere da Sportivi

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2021

Venezia. Vivere da Sportivi, ha premiato il Fair Play 2020 del film NOMALAND di Chloé Zhao per aver saputo evidenziare i più alti valori etici e sportivi. A consegnare il premio Vivere da Sportivi –il Fair Play al Cinema’ la nostra Testimonial Francesca Bettrone veneziana, olimpionica 2 volte Campionessa Italiana di velocità su ghiaccio ,nel 2012 ha conquistato il titolo italiano sulla pista di pattinaggio di velocità a Baselga di Piné, davanti a Tea Ravnic e Elisa Baitella.e nel 2018.Conquista l’argento europeo nel 2018 .E’la seconda italiana più veloce di sempre della storia italiana, nei 500 e 1000 metri. Insieme alle nostre associate Katia Rossi ideatrice del Premio e coordinatrice della Giuria e Cinzia Mattiolo delegata del Veneto, psicologa dello Sport e Mental Coach. Una presenza rappresentativa per sottolineare quel fil rouge che lega Cinema e Sport. “Solo la narrazione sportiva o cinematografica, diretta o indiretta” – dichiara Monica Promontorio, presidente dell’Associazione VDS (Vivere da Sportivi) – “riesce a promuovere, su scala mondiale, comportamenti etici e valori sociali più consapevoli perché la forza comunicativa dei due linguaggi –ha il potere di smuovere emozioni, passioni, sogni e desideri e, quindi, anche il senso etico e l’approccio responsabile alla quotidianità degli atleti medagliati , ma anche di chi pratica lo sport a livello amatoriale “ In considerazione dell’alto contenuto artistico riscontrato in questa edizione della Biennale, la Giuria di Vivere da Sportivi capitanata da Adele Ammendola Giornalista RAI ,conduttrice del TG2 e di Cinematinée Tg2 e composta da Anna Maria Pasetti critico e giornalista cinematografica , collaboratrice di varie testate tra cui il Fatto Quotidiano e Raffaele Meale critico cinematografico, giornalista consigliere nazionale Sncci-Sindacato Nazionale Critici Cinematografici a e ha assegnato una menzione speciale. Fair Play a Con la seguente motivazione: per la capacità di mettere in campo il tessuto umano e sociale che connette al di là delle virtualità burocratiche la vita quotidiana di una grande metropoli occidentale, focalizzando l’attenzione su un’amministrazione virtuosa mentre mette in pratica i valori della democrazia.”

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jean Baptiste Del Amo: Le fils de l’homme

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2021

Collection Blanche, Gallimard. Après plusieurs années d’absence, un homme resurgit dans la vie de sa compagne et de leur jeune fils. Il les entraîne aux Roches, une vieille maison isolée dans la montagne où lui-même a grandi auprès d’un patriarche impitoyable. Entourés par une nature sauvage, la mère et le fils voient le père étendre son emprise sur eux et édicter les lois mystérieuses de leur nouvelle existence. Hanté par son passé, rongé par la jalousie, l’homme sombre lentement dans la folie. Bientôt, tout retour semble impossible. Après Règne animal, Jean-Baptiste Del Amo continue d’explorer le thème de la transmission de la violence d’une génération à une autre et de l’éternelle tragédie qui se noue entre les pères et les fils. 240 pages, 140 x 205 mm.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Catherine Cusset: La définition du bonheur

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2021

Collection Blanche, Gallimard. « Pour Clarisse, le bonheur n’existait pas dans la durée et la continuité (cela, c’était le mien), mais dans le fragment, sous forme de pépite qui brillait d’un éclat singulier, même si cet éclat précédait la chute. » Deux femmes : Clarisse, ogre de vie, grande amoureuse et passionnée de l’Asie, porte en elle depuis l’origine une faille qui annonce le désastre ; Ève balance entre raison et déraison, tout en développant avec son mari une relation profonde et stable. L’une habite Paris, l’autre New York. À leur insu, un lien mystérieux les unit.À travers l’entrelacement de leurs destinées, ce roman intense dresse la fresque d’une époque, des années quatre-vingt à nos jours, et interroge le rapport des femmes au corps et au désir, à l’amour, à la maternité, au vieillissement et au bonheur. 352 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Stefano Pica “Nell’ombra del Mondo il viaggiatore”

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2021

Edizioni Terre Sommerse. Renato Ranucci è un giovane laureando in Storia e Filosofia, che durante una ricerca per la sua tesi su Giordano Bruno si imbatte accidentalmente in un antico e misterioso volume dal titolo ‘Umbra mundi’ (un libro non scritto).Presto scoprirà che quell’antico tomo consente, a chi ne viene in possesso, di viaggiare dentro i sogni e confrontarsi con i lati più segreti dell’esistenza. Durante il suo peregrinare il protagonista sarà coinvolto in una rete intricata di eventi sempre in bilico tra sogno e realtà in cui avrà modo di comprendere i molteplici volti del Potere da cui sarà anche lui sedotto, per accedere poi ad una conoscenza interiore caratterizzata da luci e ombre. Romanzo sul potere con una trama psicologica e metafisica nata dal ‘fango infero’ di un percorso iniziatico di tipo massonico dell’autore. Stefano Pica nasce a Roma il 17 febbraio del1972, psicologo clinico con orientamento junghiano, specializzato in psicologia forense, criminologia e psicodiagnostica, esperto di psicologia investigativa e sicurezza urbana. Svolge l’attività clinica in diversi studi, nell’ambito peritale come consulente tecnico di parte e come formatore. Studioso di energie sottili e Tecniche Energetico Vibrazionali.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Nell’ombra del Mondo il viaggiatore” di Stefano Pica

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 settembre 2021

Esce l’ultimo libro di Stefano Pica “Nell’ombra del Mondo il viaggiatore” edizioni Terre Sommerse. Renato Ranucci è un giovane laureando in Storia e Filosofia, che durante una ricerca per la sua tesi su Giordano Bruno si imbatte accidentalmente in un antico e misterioso volume dal titolo ‘Umbra mundi’ (un libro non scritto). Presto scoprirà che quell’antico tomo consente, a chi ne viene in possesso, di viaggiare dentro i sogni e confrontarsi con i lati più segreti dell’esistenza. Durante il suo peregrinare il protagonista sarà coinvolto in una rete intricata di eventi sempre in bilico tra sogno e realtà in cui avrà modo di comprendere i molteplici volti del Potere da cui sarà anche lui sedotto, per accedere poi ad una conoscenza interiore caratterizzata da luci e ombre. Romanzo sul potere con una trama psicologica e metafisica nata dal ‘fango infero’ di un percorso iniziatico di tipo massonico dell’autore. Stefano Pica nasce a Roma il 17 febbraio del1972, psicologo clinico con orientamento junghiano, specializzato in psicologia forense, criminologia e psicodiagnostica, esperto di psicologia investigativa e sicurezza urbana. Svolge l’attività clinica in diversi studi, nell’ambito peritale come consulente tecnico di parte e come formatore. Studioso di energie sottili e Tecniche Energetico Vibrazionali.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alessio Forgione: Il nostro meglio

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 settembre 2021

Collana Oceani, pp. 288, 17 euro in libreria dal 9 settembre. Dopo l’esordio con Napoli mon amour e il successivo Giovanissimi, accolti entrambi con grande successo da critica e pubblico, Forgione entra adesso nel catalogo della Nave di Teseo con un libro più maturo e personale: un folgorante romanzo di perdite e conquiste; un nuovo, impetuoso lessico famigliare del nostro tempo. Tra l’infanzia a Bagnoli e l’età adulta a Soccavo, prende corpo una storia di una bellezza struggente e malinconica, eppure vitale e impetuosa, capace di farci riflettere su aspetti della nostra vita che forse spesso ci sfuggono. Quanto in noi rimane delle persone che siamo state, mi chiedo.Amoresano è cresciuto a Bagnoli con i nonni, una famiglia semplice con una vita fatta di piccole cose, bestemmie senza cattiveria e una saggezza popolare che tocca il cuore delle cose. Ora Amoresano vive con i genitori a Soccavo, va all’università. Osserva tutti e parla poco, con la fidanzata le cose non vanno, il suo rifugio è la lettura, le frasi che annota sono la sua ribellione silenziosa. Suona la chitarra e, a volte, sogna quasi di fare un disco con l’amico Angelo, che freme per fuggire a Londra. Nel mondo di Amoresano, sui treni che prende girando attorno a Napoli e ai suoi desideri, il pensiero torna sempre a quella nonna che l’ha cresciuto, che gli pare più avanti di tutti, che preferisce i murales ai muri abbandonati, che sa scegliere il momento migliore per arrabbiarsi, che insegna a voler bene alle persone giuste. Come cambia la nostra vita quando dobbiamo fare a meno di ciò a cui teniamo di più? Amoresano rincorre la sua risposta nei passi fino alla tabaccheria di Maria Rosaria, nella traiettoria del suo sguardo diverso eppure uguale, dentro le notti di un’estate calda e possibile, a scambiarsi libri e film come domande, millimetri di pelle come tentativi. Una ricerca confusa e inquieta che rimbalza sul terrazzo di Anna, in un’isola fuori stagione, a bordo di motorini lanciati nei viali della città a improvvisare fughe, a scrivere ritirate. Nuotando nella memoria, il suo bene più urgente, osando e rifiutando bellezza, che pure non basta quando pensiamo di non meritarla, inseguendo un dolore inevitabile per vedere fin dove ne arrivano le diramazioni, Amoresano scopre il prezzo rovente dell’amore che abbiamo ricevuto e di quello che non sappiamo dare. Alessio Forgione è nato a Napoli nel 1986. Scrive perché ama leggere e ama leggere perché crede che una sola vita non sia abbastanza. Il suo romanzo d’esordio, Napoli mon amour, (2018) ha vinto il premio Giuseppe Berto 2019, il Premio Intersezioni Italia-Russia 2019, il Prix Méditeraneé Etranger 2021, è tradotto in russo e francese, e in corso di traduzione in Grecia. Giovanissimi (2020), è stato selezionato nella dozzina del premio Strega 2020 ed è in corso di traduzione in Francia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Claire Castillon: Son empire

Posted by fidest press agency su domenica, 5 settembre 2021

Collection Blanche, Gallimard. « Il la kidnappe. Comme un tour de magie. Je perds ma mère. J’ai sept ans. Il faut voir comment ça se passe. Le déroulement. Heure par heure. C’est intense. Ma mère est pourtant sur des rails. Je me la rappelle très bien à ce moment-là, qui trace, voûtée parfois, toujours à la besogne, comme une machine en quelque sorte. Et soudain, le choc. Il l’expédie ailleurs. Il la prend, il la vide, il se met dedans et il ne ressort jamais. » Une femme rencontre un homme qui prétend l’aimer. Sa fille observe, impuissante, la prise de pouvoir progressive de cet homme jaloux, menteur, obsessionnel, voleur et paranoïaque, sur l’esprit de sa mère subjuguée. Dans ce roman inquiétant, à l’humour glacial, Claire Castillon excelle à disséquer les contradictions de la femme et la perversité de l’homme qui la manipule, tenant le lecteur sous le regard ambivalent de la fillette, témoin de l’effondrement de sa mère. 160 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nathacha Appanah: Rien ne t’appartient

Posted by fidest press agency su domenica, 5 settembre 2021

Collection Blanche, Gallimard. « Elle ne se contente plus d’habiter mes rêves, cette fille. Elle pousse en moi, contre mes flancs, elle veut sortir et je sens que, bientôt, je n’aurai plus la force de la retenir tant elle me hante, tant elle est puissante. C’est elle qui envoie le garçon, c’est elle qui me fait oublier les mots, les événements, c’est elle qui me fait danser nue. » Il n’y a pas que le chagrin et la solitude qui viennent tourmenter Tara depuis la mort de son mari. En elle, quelque chose se lève et gronde comme une vague. C’est la résurgence d’une histoire qu’elle croyait étouffée, c’est la réapparition de celle qu’elle avait été, avant. Une fille avec un autre prénom, qui aimait rire et danser, qui croyait en l’éternelle enfance jusqu’à ce qu’elle soit rattrapée par les démons de son pays. À travers le destin de Tara, Nathacha Appanah nous offre une immersion sensuelle et implacable dans un monde où il faut aller au bout de soi-même pour préserver son intégrité. 160 pages, 140 x 205 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The threat from the illiberal left

Posted by fidest press agency su domenica, 5 settembre 2021

Our cover this week warns that classical liberalism is under threat. One danger comes from the Trumpian right. The attack from the left is more surprising and harder to grasp. On the face of it illiberal progressives and classical liberals like The Economist want many of the same things. Both believe that people should be able to flourish whatever their sexuality or race. They share a suspicion of authority and entrenched interests. They believe in the desirability of change. And yet the two camps could hardly disagree more over how to make progress. Classical liberals believe that the best way to navigate disruptive change in a divided world is through a universal commitment to individual dignity, open markets and limited government. The illiberal left prefers to enforce ideological purity, by no-platforming their enemies and cancelling allies who have transgressed. The stakes could hardly be higher. Zanny Minton Beddoes Editor-In-Chief The Economist.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »