Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°32

Archive for the ‘Recensioni/Reviews’ Category

Reviews

I rapporti culturali italo-svizzeri tra associazionismo, editoria e propaganda

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2023

Milano 7 febbraio 2023. La presentazione del libro si terrà in italiano alle H18:15 all’Istituto Svizzero, via del Vecchio Politecnico 3. Il volume affronta per la prima volta l’ambito dei rapporti italo-svizzeri da una prospettiva metodologica che fa riferimento agli studi culturali, alla storia delle idee e alla storia degli intellettuali. In una serie di saggi si ricostruisce la complessa mappa delle relazioni che tra gli ultimi anni del regime fascista e l’immediato dopoguerra stava alla base della mediazione culturale tra i due paesi. Emergono così nodi e crocevia di una rete che attraversa i confini, in cui si intrecciano interessi culturali, economici e politici. Tatiana Crivelli e Alessandro Bosco, autrice e autore del libro, saranno in conversazione con il critico Mauro Novelli.Saluti istituzionali e moderazione: Raffaella Castagnola Rossini (Direttrice della Divisione della cultura e degli studi universitari, Repubblica e Cantone Ticino). L’evento è organizzato dall’Università di Zurigo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’epopea assiro-babilonese – Da Gilgamesh alla Torre di Babele di Luigi Angelino

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2023

Verso le origini misteriose e lontane della civiltà umana. Un libro di Stamperia del Valentino. Nel saggio introduttivo del volume L’epopea assiro-babilonese – Da Gilgamesh alla Torre di Babele di Luigi Angelino (I Polifemi, Stamperia del Valentino), Edoardo Tinto ci parla della storia assiro-babilonese, ma anche della loro stupefacente religione, spiega infatti che essa “si basava in massima parte sulla loro famosa dottrina. I sacerdoti assiri – che erano propriamente detti Caldei – rappresentavano nello stesso tempo i loro savi, detentori del sapere. Questi, come narra Diodoro Siculo, affermavano di antivedere il futuro”. E non solo, interpretavano i sogni, spiegavano i fenomeni della natura e “presagivano il bene e il male agli uomini e alle nazioni”.Le scoperte archeologiche nell’area mesopotamica hanno contribuito a farci comprendere lo sviluppo culturale di questa civiltà. Prima del diciannovesimo secolo le conoscenze di cui disponevamo si basavano su fonti greche ed ebraiche non proprio attendibili.L’epopea di Gilgamesh, che è da considerarsi il testo più importante della tradizione assiro-babilonese giunto fino a noi, fu scoperta a metà Ottocento e narra le imprese del mitico re di Uruk, descrivendo fatti mitizzati, risalenti alla fine del terzo millennio a.C., ma secondo alcuni interpreti anche più antichi. Profonda è l’influenza che questo testo ha avuto sugli scritti biblici, soprattutto sui primi cinque libri della tradizione masoretica. Il legame della cultura assiro-babilonese con quanto narrato nella Bibbia è ancora più evidente nel racconto della torre di Babele, divenuta il simbolo della superbia umana a cui corrisponde la punizione divina della confusione degli idiomi. L’epopea di Gilgamesh e la torre di Babele ci portano verso un’epoca lontana e misteriosa, alle origini della civiltà umana, di cui ancora sappiamo troppo poco.“Epopea di Gilgamesh è il titolo attribuito dagli studiosi moderni a un ciclo epico di ambientazione sumerica, che risale in maniera presuntiva a circa 4.500 anni fa, in quanto la data di elaborazione più probabile è individuata tra il 2600 e il 2500 a.C.”, spiega Angelino. La redazione del poema avvenne in caratteri cuneiformi su tavolette d’argilla di diverse versioni, e sono giunte fino ai nostri giorni seguendo varie vie e provenienze. Composto secoli prima dell’Iliade e dell’Odissea, “costituisce il più antico e significativo esempio di elevazione spirituale della civiltà umana” in grado di influenzare non solo le varie culture successive, ma la stessa Bibbia. Saggio introduttivo: Edoardo Tinto Collana: I Polifemi Prezzo: € 12,00 Pagine: 94

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Laini Taylor: La Musa degli Incubi

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2023

Collana:LAINYA Pagine:526 Prezzo cartaceo: € 15 Prezzo eBook:€ 7.99 Traduzione di Donatella Rizzati. Fazi editore. La peggiore paura degli abitanti di Pianto si è concretizzata: nella minacciosa fortezza di mesarzio i figli degli dèi sono ancora vivi. Sarai è diventata un fantasma, mentre il Sognatore ha appena scoperto di essere lui stesso un dio dalla pelle blu, l’unico capace di fronteggiare l’oscura Minya, animata dall’implacabile desiderio di vendetta nei confronti degli umani che massacrarono la sua gente. Lazlo si troverà di fronte alla più impensabile delle scelte: salvare la donna che ama oppure tutti gli altri. Ma inquietanti misteri dimenticati chiedono di essere risolti: da dove sono arrivati, veramente, i Mesarthim, e cosa ne è stato di tutti i bambini nati nella fortezza durante il dominio di Skathis? Quando i portali dimenticati si apriranno di nuovo, mondi lontani diventeranno pericolosamente vicini e un inatteso, potente nemico arriverà deciso a spazzare via le fragili speranze di tutti, dèi e umani. Sarai, la Musa degli Incubi, conoscitrice di ogni genere di paura fin da quando aveva sei anni, sarà costretta ad affrontare orrori che neanche immaginava e ad andare oltre i suoi stessi limiti: l’esperienza le ha insegnato che l’odio e il terrore sono sentimenti facili da provocare. Ma come si fa a rovesciare l’odio, a disinnescare la vendetta? È possibile salvare i mostri, piuttosto che annientarli? In questo atteso seguito del bestseller Il Sognatore va in scena lo scontro tra distruzione e salvezza: La Musa degli Incubi conclude in modo epico l’acclamata dilogia di Laini Taylor.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jordan Ifueko: Raybearer

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2023

Titolo originale:Raybearer Collana: LAINYA Pagine:474 Prezzo cartaceo:€ 18,50 Prezzo eBook:€ 9.99 Traduzione di Marinella Magrì Fazi editore. Il primo volume di una potente epopea fantasy ambientata in un mondo ricco di tradizioni magiche, leggende e riti ancestrali, ma anche colmo di segreti pericolosi.Tarisai ha sempre desiderato il calore di una famiglia: è cresciuta in isolamento, nel selvaggio e lussureggiante regno di Swana. Sua madre, Lady, è una donna potente e temuta, che non le ha mai dimostrato affetto e che la spedisce nella Città di Oluwan, la capitale dell’impero arit, a competere con altri bambini per entrare a far parte del Concilio del principe Dayo, l’erede al trono. Undici di loro verranno selezionati per essere consacrati attraverso il potere del Raggio, che li legherà a vita al futuro imperatore impegnandoli a proteggerlo. Ma il destino di Tarisai è segnato da un crudele incantesimo di Lady, che vuole che la figlia uccida il principe, invece di amarlo e difenderlo. Tarisai è davvero obbligata a essere la pedina nei giochi politici di sua madre? In una capitale piena di intrighi e magia, la giovane dovrà decidere chi considerare davvero la sua famiglia e a chi, invece, voltare le spalle. Nulla conta più della lealtà. Ma cosa accade quando giuri di proteggere colui che sei nata per distruggere? L’esordiente Jordan Ifueko, nuovo fenomeno del fantasy americano, si è ispirata alle terre dell’Africa occidentale per dare vita a un’avventura dal ritmo serrato sul conflitto tra dovere e giustizia, lealtà e amore, obbedienza e autodeterminazione.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Robert Sarah, Catechismo della vita spirituale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 febbraio 2023

La tendenza della nostra società è quella di escludere sempre più Dio dal proprio orizzonte. Viviamo come se Dio non esistesse. Ma senza una vita interiore, cosa rimane di grande nella nostra vita? La vita spirituale – dice il cardinale Robert Sarah – è il santuario inviolabile della nostra libertà, il luogo segreto dove cerchiamo la verità e l’amore, nel desiderio più o meno consapevole di fuggire dall’incessante turbinio di apparenze vuote e deludenti in cui viviamo.Nasce così Catechismo della vita spirituale, l’ultimo, attesissimo libro del cardinale Sarah, uno straordinario itinerario intorno ai sacramenti, alla preghiera, all’ascesi, alla liturgia, perché possiamo finalmente restituire a Dio il suo posto nella nostra vita e nella vita della Chiesa. Leggendo queste pagine non possiamo che prendere coscienza che proprio il Battesimo è l’inizio di una grande conversione attraverso cui facciamo ritorno al Padre. L’unica strada da percorrere è quella del Vangelo, quella che conduce all’incontro con il Verbo che si è fatto carne. La fede cristiana è piena solo quando è vissuta in unione con Dio attraverso la preghiera e i sacramenti. I sette sacramenti attraverso i quali Cristo ci tocca oggi costituiscono la cornice di questo straordinario catechismo della vita interiore segnato dall’autenticità e dalla forza missionaria.Cantagalli 2023 | pp. 336 | euro 25,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ultimo libro di Alberto Pellai “Ragazzo mio. Lettera agli uomini veri di domani”

Posted by fidest press agency su martedì, 31 gennaio 2023

Parma. Martedì 7 febbraio alle 17, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo di Parma (strada dell’Università 12), Alberto Pellai, saggista, medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva e ricercatore dell’Università di Milano, presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo libro Ragazzo mio. Lettera agli uomini veri di domani (De Agostini, 2023).L’incontro è promosso dal Comitato Unico di Garanzia – CUG dell’Università di Parma e dal Circolo Culturale il Borgo; partecipano anche la Pastorale Universitaria e l’Associazione Famiglia Più di Parma. Introduce e modera Fausto Pagnotta, docente a contratto in materie storico-politiche e sociologiche e assegnista di ricerca dell’Università di Parma, che ha curato l’organizzazione per l’Ateneo.I saluti istituzionali saranno portati per l’Ateneo da Paolo Martelli, Prorettore Vicario, Francesca Nori, Presidente del CUG, e Paola Corsano, docente di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione. Interverranno le Assessore del Comune di Parma Beatrice Aimi (Comunità Giovanile e Politiche giovanili) e Caterina Bonetti (Servizi Educativi, Diritti e pari opportunità) e la Presidente del Centro Antiviolenza di Parma Samuela Frigeri.Alberto Pellai terrà l’intervento La consapevolezza emotiva al maschile nelle relazioni di genere, per approfondire temi come l’emergenza educativa in merito alla gestione delle emozioni e alle modalità di vivere con rispetto e serenità la sessualità e l’incontro emozionale con l’altro da parte di adolescenti e preadolescenti, toccando anche le responsabilità del mondo adulto. Il filo rosso dell’intervento sarà la prevenzione della violenza di genere tra i più giovani.L’iniziativa è aperta alla cittadinanza e si rivolge a giovani, genitori, insegnanti e tutti coloro che hanno compiti educativi e formativi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Convoglio 53

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

La vera storia di Jean Khaieté scampato alla deportazione Libro di Giuseppe Altamore. Editore:San Paolo Edizioni Le vele Pubblicazione:10/12/2019 Pagine:160 Formato: Libro rilegato. € 17,10. Nel 1940 la Francia subisce l’umiliazione della sconfitta, l’invasione delle truppe di Hitler, la divisione del Paese in due parti, l’imposizione delle leggi e dei provvedimenti razzisti concepiti a Berlino. Jean Khaieté è un giovane ebreo francese, figlio di una famiglia di emigrati sfuggiti ai pogrom della Russia zarista. Egli decide di rischiare la vita per unirsi, fuori dai confini del Paese, alle forze della “Francia Libera”, il movimento di resistenza e riscatto ideato e guidato dal generale De Gaulle. L’iniziativa del giovane perseguitato lo porterà a una fuga spericolata in Spagna, che gli salverà la vita e gli permetterà di dare il suo contributo alla vittoria contro il nazifascismo. Una storia che deve essere raccontata soprattutto perché smentisce uno dei più odiosi stereotipi contro gli ebrei: l’accusa secolare di non avere alcun senso di vera appartenenza a una “patria”, sentendosi piuttosto parte di una non meglio definita comunità internazionale… per di più sospettabile di chissà quali complotti ai danni dell’umanità. Uno degli ultimi testimoni viventi di quell’epoca di decisioni definitive ci accompagna nel cuore della reazione civile e nobile a ogni forma di antisemitismo e di razzismo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Il partigiano di Dio. Don Gilberto Pozzi lo Schindler di Clivio

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Libro di Vincenzo Grienti, Gerardo Severino € 18,00 € 17,10-5% Editore:San Paolo Edizioni Collana:Le vele Pubblicazione:15/12/2022 Pagine:192. Una storia nella storia dell’Italia dopo l’8 settembre 1943: quella di don Gilberto Pozzi. Insieme al maresciallo della Guardia di Finanza Luigi Cortile e alla signora Nella Molinari, fondò a Clivio, nel Varesotto, una cellula partigiana dedita all’aiuto degli ebrei, dei profughi e dei perseguitati dal nazifascismo. Un uomo di fede che con coraggio e a rischio della propria vita fece una scelta di campo: aiutare centinaia di vite umane strappandole dalla prigionia, dalla deportazione e dalla morte. Don Pozzi trovò la collaborazione di altri sacerdoti e persone di buona volontà, sviluppando una rete che lavorava nell’ombra anche per passare informazioni agli Alleati e per produrre documenti di identità falsi pur di salvare gli ebrei. Il parroco di Clivio venne imprigionato nel carcere di San Vittore a Milano e liberato grazie all’intervento del cardinale Alfredo Ildefonso Schuster, mentre il maresciallo Cortile morì nel campo di Mauthausen-Melk. La signora Molinari si spense nel 1987 ma, grazie alla sua testimonianza e a un attento lavoro di ricerca storica e archivistica, il colonnello Gerardo Severino e il giornalista Vincenzo Grienti riportano alla luce una storia che potrebbe essere un film, e invece è vera. Per la sua opera umanitaria, don Gilberto Pozzi ricevette l’encomio del cardinale Carlo Maria Martini, Arcivescovo di Milano.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

James McBride: Il diacono King Kong

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Titolo originale:Deacon King Kong Collana: Le strade Pagine:456 Prezzo cartaceo:€ 20. Traduzione di Silva Castoldi Brooklyn, 1969. Il vecchio Sportcoat, goffo e irascibile diacono di una chiesa locale, è anche noto come King Kong, la speciale miscela alcolica dalla quale è ormai inseparabile. Ultimamente sembra più inquieto del solito, ma nel quartiere nessuno si aspetta quello che sta per succedere: un giorno si trascina attraverso il cortile del complesso di case popolari dove vive, tira fuori una calibro 38 dalla tasca e davanti a tutti, alla luce del sole, spara allo spacciatore più temuto, un ragazzino di nemmeno vent’anni. Quali ragioni si nascondono dietro un gesto tanto scellerato? E quali sono le conseguenze sulla vita delle persone coinvolte? La vittima, il carnefice, i residenti afroamericani e ispanici che hanno assistito all’accaduto, i vicini bianchi, i poliziotti locali incaricati di indagare, i seguaci della chiesa di Sportcoat, i mafiosi italiani del quartiere: tutti i membri di questa chiassosa comunità hanno una propria versione da raccontare, mentre le loro esistenze si intrecciano l’una con l’altra nei modi più improbabili andando a formare un quadro vivace ed esilarante che ha come sfondo la vorticosa New York degli anni Sessanta. Un romanzo geniale, divertente e commovente al tempo stesso, che negli Stati Uniti ha lasciato il segno: ai vertici delle classifiche di vendita, uno dei migliori libri dell’anno per Barack Obama e per «The New York Times», ha vinto, tra gli altri premi, anche l’Andrew Carnegie Medal for Excellence in Fiction. Con una prosa travolgente, dando prova ancora una volta del suo talento per la narrazione e della sua incrollabile fiducia nell’umanità, James McBride dimostra che l’amore e la fede, in fondo, vivono in tutti noi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Javier Castillo: ‘La ragazza di neve’

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Pagine: 384 – Prezzo 18,90 € Salani Editore. 1998, Gruppo editoriale Mauri Spagnol Via Gherardini, 10 Milano. New York, parata del Giorno del Ringraziamento: Kiera Templeton, tre anni, sparisce. Succede tutto in un attimo: il padre perde la presa calda e leggera della mano di sua figlia e improvvisamente non la vede più, inghiottita dalla folla che si spintona. Inutile chiamarla, chiedere aiuto e disperarsi. Dopo lunghe ricerche, vengono ritrovati solo i suoi vestiti e delle ciocche di capelli. 2003, cinque anni dopo, il giorno del compleanno di Kiera: i suoi genitori ricevono uno strano pacchetto. Dentro c’è una videocassetta che mostra una bambina che sembra proprio essere Kiera, mentre gioca con una casa delle bambole in una stanza dai colori vivaci. Dopo pochissimo lo schermo torna a sgranarsi in un pulviscolo di puntini bianchi e neri, una neve di incertezza, speranza e dolore insieme. Davanti al video c’è anche Miren Triggs, che all’epoca del rapimento era una studentessa di giornalismo e da allora si è dedicata anima e corpo a questo caso. È lei che conduce un’indagine parallela, più profonda e pericolosa, in cui la scomparsa di Kiera si intreccia con la sua storia personale in un enigmatico gioco di specchi che lascia i lettori senza fiato. Un thriller perfetto che ribalta le regole del genere. Javier Castillo è cresciuto a Malaga. Ha studiato Economia aziendale e ha conseguito un master in Management presso la ESCP Europe Business School. I suoi romanzi hanno ottenuto un enorme successo editoriale, sono in corso di traduzione in più di 60 Paesi e hanno venduto più di un milione di copie. La serie tratta da questo romanzo è in produzione per Netflix.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Livio Zerbini: Caligola

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Casa editrice: Salerno Editrice Via Valadier 52 Roma. Collana: Profili, 109 Pagine: 252 Euro 23. Il giovane Gaio Giulio Cesare Germanico, meglio conosciuto come Caligola, ha avuto un breve regno come imperatore di Roma, poco meno di quattro anni, ma è passato alla Storia come un tiranno pazzo e crudele. La figura di Caligola è una di quelle tra gli imperatori romani che maggiormente sopravvivono ancor oggi, anche perché il suo principato fu da sempre percepito come una vera e propria parabola dell’abuso di potere e della tirannia senza freni e limiti. Sulla scia della storiografia degli ultimi anni, che mette in discussione il ritratto parossisticamente negativo di Caligola trasmesso dagli autori antichi, questo volume delinea la sua complessa personalità, affrancando – almeno in parte – l’immagine di un principe ritenuto folle, cercando di individuare un disegno politico coerente nei quasi quattro anni del suo principato. Caligola, pur non essendo pazzo, stando al racconto delle fonti, presenta il profilo di uno psicopatico nel senso clinico del termine: egli era a tal punto preso dal senso della propria preminenza da non sentire alcuna responsabilità morale e nessun freno. Questa cieca furia era probabilmente il risultato delle tragiche esperienze vissute nella prima giovinezza e del brusco passaggio da un anonimato trascorso in una sorta di carcere dorato alla corte di Tiberio a quello di princeps dell’Impero romano, con un potere pressoché illimitato, che nel breve volgere di pochi mesi lo portò a una visione del mondo totalmente egocentrica. Il principato di Caligola rappresentò la palese dimostrazione che l’assetto istituzionale creato da Augusto rischiava di degenerare in potere assolutistico dinnanzi ad un princeps dalle tendenze dispotiche. Livio Zerbini insegna Storia romana all’Università di Ferrara, dove dirige il Laboratorio sulle Antiche province Danubiane (LAD), Centro di riferimento a livello internazionale sull’orizzonte danubiano nell’Antichità. Tra le sue ultime pubblicazioni, Le guerre daciche, Bologna 2015.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Vincenzo Vitiello: Nel silenzio del Padre

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Casa editrice: Salerno Editrice Via Valadier 52 Roma Pagine: 212 Euro 21,00. La crisi del nostro tempo è tanto profonda che neppure ne vediamo i confini. Né la filosofia, la scienza, la politica, e la religione appaiono capaci di frenare la corsa verso l’abisso del nulla – guerra, disuguaglianze, catastrofe climatica – se, piuttosto, contribuiscono ad essa. Lo stesso Cristianesimo, la religione del Dio che è morto sulla Croce per “salvare” l’uomo, è al centro di questa crisi. Per comprenderne la portata bisogna risalire all’origine della sua storia: a Paolo di Tarso, il persecutore dei cristiani, che divenne Apostolo di Cristo. In un serrato corpo a corpo con i testi della tradizione filosofica occidentale, l’autore mette in luce l’irriducibilità della predicazione paolina a quel cristianesimo storico che pure contribuì a fondare, da Agostino a Hegel. Emerge così il grido di dolore dell’uomo per la distanza incolmabile che lo separa da Dio. « Perché mi hai abbandonato? », chiede il Figlio di fronte al silenzio del Padre: ed è la domanda che dobbiamo porci oggi, quella che sola testimonia i limiti dell’uomo e della sua ambizione di potere tutto. Affinché, nella consapevolezza della propria finitezza, l’uomo scopra il primato del dovere morale sulla potenza, perché solo là dove è il male, è dato fare esperienza nel e del “possibile”, ovvero è possibile sperare. Vincenzo Vitiello, già professore ordinario di Filosofia teoretica all’Università di Salerno, ha insegnato Teologia politica all’Università « San Raffaele » di Milano. Suoi scritti sono tradotti in tedesco, spagnolo, francese, inglese, polacco.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mario Lentano: Classici alla gogna

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

I Romani, il razzismo e la cancel culture. Casa editrice: Salerno Editrice Via Valadier 52 Roma. Collana: Aculei, 52 Pagine: 136, euro 18. I Romani hanno conquistato territori, sottomesso popoli, sradicato culture e condotto guerre quasi ogni anno di una più che millenaria avventura. Eppure, in nessun momento della loro storia l’appartenenza etnica e il colore della pelle sono stati motivo di discriminazione o di esclusione dai privilegi della cittadinanza, che vennero anzi estesi nel corso del tempo a tutti gli abitanti dell’impero. Oggi, invece, la cosiddetta cancel culture punta sempre più spesso il dito contro gli antichi, accusandoli di complicità nei crimini perpetrati dall’Occidente – dal colonialismo all’emarginazione femminile fino alla supremazia dei “bianchi” – e chiedendo la rimozione dei testi greci e latini dai programmi di scuole e università, dai cataloghi delle case editrici, dall’immaginario stesso delle nostre società. Una deriva pericolosa e inquietante, che rischia di eliminare uno degli interlocutori fondamentali della nostra tradizione culturale e di promuovere un nuovo conformismo, fondato sulla censura di qualsiasi opinione dissenziente. Professore di Lingua e letteratura latina all’Università di Siena e membro del Centro Antropologia e mondo antico, diretto da Maurizio Bettini; si occupa soprattutto di teatro comico, di retorica scolastica e del complesso dei miti sulle origini di Roma e l’età monarchica. Tra i suoi titoli piuù recenti ricordiamo Lucrezia. Vita e morte di una matrona romana (Roma 2021), Romolo. La leggenda del fondatore (ivi, 2021), Straniero (ivi, 2021). Per la Salerno Editrice ha pubblicato Enea. L’ultimo dei Troiani, il primo dei Romani (2020) e Virgilio (2022).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christian Bobin: Le muguet rouge

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Collection Blanche, Gallimard. Mon père mort me montre deux brins de muguet rouge. Il me dit qu’un jeune homme là-bas, dans une montagne du Jura, a inventé ce muguet et envisage de le répandre sur le monde. Il m’invite à aller le voir. L’homme tient une auberge au bord d’un lac. J’y mange une omelette, bois un vin de paille. Quand je lui parle des fleurs, mon hôte me conduit au-dessus d’un pré en pente : des dizaines de muguets rouges fraîchement poussés s’apprêtent à incendier la plaine. Je reviens vers mon père, lui demande qui est cet homme. Il me répond que c’est une partie de sa famille dont il ne m’avait encore jamais parlé. Va les voir, me dit-il, apprends à les reconnaître. C. B. 88 pages, 118 x 185 mm

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Foto e Storie dal Sud Sudan: lotta alle malattie neglette

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2023

Il 30 Gennaio si celebra ogni anno la Giornata Mondiale delle Malattie Tropicali Neglette, un gruppo di malattie infettive e parassitarie che colpiscono principalmente i Paesi in via di sviluppo. Oltre un miliardo di persone nel mondo ne è affetto, più della metà vive nel continente Africano. Amref e Cuamm accendono i riflettori su questo tema, ponendo al centro dell’attenzione la Nodding Syndrome (“sindrome del dondolamento”) che le vede operare insieme in Sud Sudan. “Neglette” perché non ricevono l’attenzione e i fondi necessari per la loro prevenzione e cura.  Queste malattie possono causare danni irreversibili alla salute e alla produttività delle persone, e contribuire alla povertà endemica nei Paesi colpiti.  Le NTDs attualmente riconosciute dall’OMS sono venti, tra queste dengue, leishmaniosi, rabbia e oncocercosi, detta “cecità dei fiumi”, associata allo sviluppo della Nodding Syndrome. Il Sud Sudan, protagonista di una delle peggiori crisi umanitarie di tutti i tempi, è uno dei Paesi più colpiti dalle malattie tropicali neglette (NTDs). La maggior parte della popolazione vive in condizioni di povertà estrema con un accesso limitato ai servizi sanitari di base. Le condizioni di insicurezza e instabilità politica che hanno accompagnato la guerra civile hanno ulteriormente compromesso la capacità del paese di affrontare le NTDs.   Guglielmo Micucci, Direttore di Amref Health Africa – Italia, che nei mesi scorsi ha visitato il Sud Sudan in occasione della celebrazione dei 50 anni di lavoro dell’organizzazione nel Paese, ribadisce l’importanza di accendere i riflettori: “L’incidenza e distribuzione geografica delle NTDs nei Paesi più fragili del mondo fa da specchio alle criticità di cui questi Paesi sono protagonisti. Si tratta spesso di malattie croniche e invalidanti, che aggravano condizioni sociali e sanitarie delle popolazioni colpite, limitando le prospettive di sviluppo di intere comunità. Le sfide sono tante e richiedono risposte globali all’altezza.” La NS è una sindrome epilettica degenerativa che si verifica principalmente nelle regioni dell’Africa Subsahariana in cui la “cecità dei fiumi” è endemica, tra cui il Sud Sudan. Colpisce principalmente i bambini tra i 5 e i 15 anni e si caratterizza per episodi di improvvisi e ripetuti scatti della testa (da cui il nome “sindrome del dondolamento”), con effetti devastanti sullo sviluppo fisico e neurologico.  Tra i sintomi, convulsioni e sviluppo di gravi deformità, problemi comportamentali, disturbi psichiatrici e/o perdita delle facoltà cognitive. Infine, l’abbandono scolastico, l’emarginazione, i maltrattamenti, la malnutrizione emergono come alcune delle conseguenze a lungo termine della NS. Insieme a Medici con l’Africa Cuamm ed altri partner, Amref fa parte della Nodding Syndrome Alliance (NSA), alleanza nata con l’obiettivo di rispondere ai bisogni delle persone con epilessia (in particolare la NS) attraverso un’azione integrata e multisettoriale, volta a rafforzare la resilienza delle persone colpite e quella delle loro comunità. 

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elisabetta Ricci vince il Concorso lirico “Claudio Desderi”

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2023

Elisabetta Ricci, 18enne mezzosoprano di Arezzo, ha vinto la prima edizione del premio lirico “Claudio Desderi” che si è conclusa al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno (PI) il 25 gennaio 2023. La giovanissima cantante – che studia al Conservatorio “Franci” di Siena sotto la guida di Laura Polverelli – ha conquistato sia il primo posto, sia il Premio speciale Claudio Desderi che le consentirà di debuttare nella stagione lirica di Italian Opera Florence. Al secondo posto, il soprano Laura Andreini, che ha ottenuto anche il Premio discografico Movimento Classical. Erano in tutto 63 i candidati provenienti da ogni parte del mondo per partecipare al nuovo concorso internazionale intitolato al grande baritono, ideato dal soprano Simonetta Pucci e realizzato dall’associazione Italian Opera Florence di David Boldrini, in collaborazione con il Comune di Santa Croce sull’Arno. La giuria era composta da: Simonetta Pucci, presidente, David Boldrini, pianista e direttore d’orchestra; i soprani Susanna Rigacci e Maria Luigia Borsi, il regista Alberto Paloscia, il pianista Roberto Corlianò e il direttore d’orchestra Marco Severi. Sono stati premiati inoltre: i soprani Silvia Porcellini, Premio IOF; Federica Cervasio, Premio Mozart e Premio IOF; Federica Raja, Premio Donizetti; Nunzia Fazi, Premio Amici dell’Opera di Pistoia; Laura Stella, Premio IOF; i baritoni Omar Cepparolli, Premio Rossini; Lorenzo Liberali, Premio Amici dell’Opera di Pistoia; Zhanxiang Peng, Premio IOF; Akihiro Shiraishi, Premio IOF. In palio, premi in denaro, registrazioni discografiche e concerti per Italian Opera Florence e per gli Amici dell’Opera di Pistoia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

X = Freedom: Una poesia di Deborah Levy per Meret Oppenheim

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2023

Roma 3.02.2023 H18:30 Ingresso: via Ludovisi 48. La scrittrice britannica Deborah Levy combina momenti saggistici e lirici, autobiografici e narrativi nella sua pratica di scrittura a più livelli. La personalità e i lavori dell’artista svizzera Meret Oppenheim (1913-85) l’hanno a lungo affascinata. In occasione della mostra L’arcobaleno riposa sulla strada, Deborah Levy le ha dedicato una poesia. Una versione italiana della poesia sarà letta da Giulia Crispiani. Nell’ambito della lettura il pubblico avrà la possibilità di visitare la mostra in compagnia della curatrice Gioia Dal Molin.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’Università di Parma nuovo libro di Alberto Pellai

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2023

Parma. Martedì 7 febbraio alle 17, nell’Aula Magna della Sede centrale dell’Università di Parma (Str. dell’Università 12), Alberto Pellai, saggista, medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva e ricercatore dell’Università di Milano, presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo libro Ragazzo mio. Lettera agli uomini veri di domani (De Agostini, 2023).L’incontro è promosso dal Comitato Unico di Garanzia – CUG dell’Università di Parma e dal Circolo Culturale il Borgo; partecipano anche la Pastorale Universitaria e l’Associazione Famiglia Più di Parma. Introduce e modera Fausto Pagnotta, docente a contratto in materie storico-politiche e sociologiche e assegnista di ricerca dell’Università di Parma, che ha curato l’organizzazione per l’Ateneo.I saluti istituzionali saranno portati per l’Ateneo da Paolo Martelli, Prorettore Vicario, Francesca Nori, Presidente del CUG, e Paola Corsano, docente di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione. Interverranno le Assessore del Comune di Parma Beatrice Aimi (Comunità Giovanile e Politiche giovanili) e Caterina Bonetti (Servizi Educativi, Diritti e pari opportunità) e la Presidente del Centro Antiviolenza di Parma Samuela Frigeri.Alberto Pellai terrà l’intervento La consapevolezza emotiva al maschile nelle relazioni di genere, per approfondire temi come l’emergenza educativa in merito alla gestione delle emozioni e alle modalità di vivere con rispetto e serenità la sessualità e l’incontro emozionale con l’altro da parte di adolescenti e preadolescenti, toccando anche le responsabilità del mondo adulto. Il filo rosso dell’intervento sarà la prevenzione della violenza di genere tra i più giovani.L’iniziativa è aperta alla cittadinanza e si rivolge a giovani, genitori, insegnanti e tutti coloro che hanno compiti educativi e formativi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Guðrún Eva MÍNERVUDÓTTIR: Metodi per sopravvivere

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2023

Traduzione di : Silvia Cosimini. Pagine 192 prezzo copertina € 17,00 Un breve romanzo, profondo e impalpabile, di una delle più interessanti voci della letteratura islandese contemporanea. Quando il piccolo Aron Snær, abbandonato dal padre, entra nelle vite di Árni, Borghildur e Hanna, la loro esistenza è divisa tra la rassegnazione al dolore e la speranza di una svolta. Árni insegue un amore impossibile, accompagnato dall’iperattivo labrador Alfons, che incoraggia le sue zoppicanti passeggiate verso un futuro incerto. Borghildur è una vedova alle prese con il suo lutto che si sente come un «sacco pieno di schegge di vetro», e i figli cresciuti e lontani non sanno aiutarla. Hanna è un’adolescente solitaria che non mangia più, a cui cucinarsi una pasta sembra un miracolo. Il sobborgo di Reykjavík dove vivono, un microcosmo islandese di pace stretto tra torrenti e immensi pascoli, li inghiotte in un’ovattata routine che fa da cassa di risonanza a ogni inquietudine. Finché il piccolo Aron, incrociando in diversi modi le loro strade, così sprovveduto e indifeso, fa scattare qualcosa: la compassione vince la solitudine e risveglia quel bisogno di connessione che è profondamente radicato dentro ciascuno. Forse l’unica ancora di salvezza sono le altre persone, i legami umani, la solidarietà? Con una scrittura delicata e di poetica eleganza, sotto la quale ribolle l’umanità dei suoi personaggi, Guðrún Eva Mínervudóttir dà voce a donne e uomini infelici che cercano metodi per sopravvivere e scoprono l’empatia, imparando che «in ogni parola scambiata» può celarsi «la promessa di qualcosa di straordinario». PAESE: Islanda TITOLO ORIGINALE: Aðferðir til að lifa af COLLANA: Gli Iperborei NUMERO DI COLLANA: 362ISBN: 9788870916621

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

1964: Eyes of the storm fotografie e riflessioni di Paul Mccartney

Posted by fidest press agency su domenica, 29 gennaio 2023

Uscita in contemporanea mondiale il 13 giugno 2023 Con i saggi di Jill Lepore, Nicholas Cullinan e Rosie Broadley.Nel 2020 è stata riscoperta nel suo archivio una straordinaria raccolta di quasi mille fotografie scattate da Paul McCartney con una macchina fotografica da 35 mm. Queste foto catturano momenti privati e intimi vissuti tra la fine del 1963 e l’inizio del 1964, quando nel Regno Unito scoppiò la Beatlemania e quando, dopo la prima visita della band negli Stati Uniti, divennero le persone più famose del pianeta. Le fotografie sono il resoconto personale di McCartney di questo periodo esplosivo, in cui loro, i Beatles, erano l’”Occhio del Ciclone”. 1964: Eyes of the Storm presenta 275 fotografie di McCartney provenienti dalle sei città in cui si svolsero questi mesi intensi e leggendari – Liverpool, Londra, Parigi, New York, Washington D.C. e Miami – e molti ritratti inediti di John, George e Ringo. Nella prefazione e nelle introduzioni a questi portfolio delle varie città, McCartney ricorda “come altro si può chiamare – pandemonio” e racconta le sue impressioni sulla Gran Bretagna e sull’America del 1964 – il momento in cui la cultura cambiò e gli anni Sessanta iniziarono davvero. “Questo lavoro a volte offre la possibilità di incontrare i propri sogni e le proprie passioni. E poi farli incontrare a tanti lettori. È il caso di questo splendido libro, frutto di una straordinaria scoperta. Un Paul McCartney fotografo che sorprenderà.” Elisabetta Sgarbi, publisher La nave di Teseo. – Prefazione di Paul McCartney – Introduzione di Jill Lepore, storica di Harvard e saggista del New Yorker, “Beatleland”. – Prefazione di Nicholas Cullinan, direttore della National Portrait Gallery di Londra, e “Another Lens”, un saggio della curatrice senior Rosie Broadley. A complemento di questa nuova pubblicazione, le fotografie di McCartney saranno esposte per la prima volta nella mostra senza precedenti Paul McCartney Photographs 1963-64: Eyes of the Storm, alla National Portrait Gallery di Londra. La mostra durerà dal 28 giugno al 1° ottobre 2023, con il sostegno di Bloomberg Philanthropies.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »